YouTube entra in Matrix

Mentre Google ricambia la citazione alla città di Topeka, ThinkGeek vende carne di Unicorno: non c'è niente da fare, la Rete è piena di gente che non vuole lavorare

Roma – Mentre le lettrici di Punto Informatico si staranno stracciando le vesti per l’outing di Robert Pattison e Rocco Siffredi , la redazione è andata a caccia delle più grandi bufale che circolano il primo aprile in Rete: perché, mentre c’è gente che può perdere tempo, ad altri spetta il compito di ergersi a paladini della verità.

Come gli anni precedenti a perdere più tempo con la festività di dubbio gusto, celebrata con cocciuta testardaggine soprattutto nei paesi anglosassoni, è Google: quest’anno ha innanzitutto annunciato di aver cambiato nome in Topeka , restituendo idealmente il favore alla cittadina americana che per una settimana si è fatta chiamare Google.

Ma non paga di questo, Mountain View ha anche annunciato una nuova impossibile opzione per Google Docs: “immagazzina tutto”, ovvero un servizio che promette di contenere qualsiasi cosa, dalle chiavi di casa (con la funzionalità di ritrovarle in caso di inopinato smarrimento) al proprio gatto. Il tutto a soli 0,10 dollari al chilo.

Google Giappone ha poi annunciato una tastiera-batteria con un tasto dedicato per ogni possibile emoticon o ideogramma: il multitouch reinterpretato nell’occasione in una versione avvolgente . E sempre dal Giappone arriverebbe una nuova opzione per Google Voice Search, ora in grado di tradurre i linguaggio degli animali (anche se per il momento implementa solo i miagolii).

A rincarare la dose e a confondere le acque anche Techcrunch , che in un articolo racconta che a Mountain View sarebbe stato sviluppato un processo molto più efficiente per la separazione degli isotopi, lanciando così Google nel settore nucleare. Lo stesso sito ha preannunciato l’ esordio di Apple nel mercato dei motori di ricerca.

Ancor più di cattivo gusto lo scherzo (che ha tanto l’aspetto del doppio pesce carpiato ) che vedrebbe Google lanciare un servizio per le galere: per costruire “il sistema di detenzione del futuro”.

In vena di scherzi anche YouTube, che per l’occasione ha lanciato una modalità di visione dei video in solo testo , che farebbe risparmiare a YouTube un dollaro al secondo in costi per la banda: quello che ne viene fuori è un’affascinante versione stile matrice.

Il sito Thinkgeek ha invece preparato una galleria di acquisti impossibili , ma che molti vorrebbero avere: la sveglia da 108 minuti della Dharma, iCade (un arcade Cabinet per iPad), il tatuatore automatico modificabile per indecisi, un action figure di un monolite, carne di unicorno in scatola e, direttamente da Munchkin, “il coltello urlante dello chef”.

Il sito Reddit ha invece reso per un giorno tutti amministratori, con risultati esilaranti prevedibili.

Fra i più originali vi è la striscia di fumetti XKCD , che per l’occasione ha proposto il sito solo in shell bash : niente comandi preconfezionati, qui c’è da rispolverare le conoscenze basilari. E i tentativi per ottenere aiutini saranno oltretutto sbeffeggiati dall’autore: chiedendo man last ci si vedrà rispondere “Man, last night was AWESOME”, e con help la ramanzina “That Would be cheating”.

Ma queste sono solo alcune delle miriadi di iniziative burle con cui si è scatenata oggi la Rete. A sorpresa, l’unica cosa che sembrava a primo acchito una bufala e che alla fine è risultata vera è stata invece l’apparizione di Silvio Berlusconi su Facebook. Perché il primo aprile confonde tutto e tutti.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anto scrive:
    Google mai più! BENEDITEVI!!!
    Sono assolutamente d'accordo con Microsoft: Google lo fa solo per garantire i loro sporchi affari con la pubblicità! Sul mio blog hanno violato la privacy dei MIEI UTENTI solo perchè ci ho messo il loro web beacon con la pubblicità: sono entrati in posesso si tutte le password e nessuno mi garantisce con non ci hanno fatto niente!!! BRUTTI STRNZ MAI PIU GOOGLE IO PASSO A BING!
  • Andreabont scrive:
    Ma dove è il problema?
    Voglio dire, ogni volta che fai una ricerca su un sistema operativo mandi informazioni ai loro server, che sia google o bing o altro... e le mandi ad ogni pressione di tasto, senza dover premere "enter", altrimenti il bel autocompletamento non funzionerebbe...Chrome ha il motore di ricerca integrato, quindi la funzionalità è attiva subito...Ma per chi non la vuole BASTA DISATTIVARLA! Come ho fatto io, entri nel tuo bel menù di impostazione e togli la spunta dalla voce "autocompletamento".Troppo difficile?????
  • Pino scrive:
    Barre separate
    "...le due funzionalità (la barra degli indirizzi e la ricerca di indirizzi online) vengono tenute ben distinte..."Almeno in questo dò ragione a M$, non per niente ho installato su FF l'estensione "Old Location Bar".Secondo me la fusione della barra degli indirizzi con quella di ricerca è... per usare un eufemismo... una grossa XXXXXXXta.
  • Vincenzo scrive:
    Ma chissenefrega?
    Ma che XXXXXXX me ne sbatte a me la funzione dell'autocompletamento piace.E non me ne frega un XXXXX se google sa che ogni tanto visito pornhub e youtube. XD
    • Marsh scrive:
      Re: Ma chissenefrega?
      eh oh, purtroppo c'è gente a cui non piace far sapere a una società X cosa sta facendo di internet.c'è poi da pensare che al giorno d'oggi informazione = potere ... ma mi si potrebbe rispondere che sono illazioni =)A posteri...
  • CCC scrive:
    il bue e l'asinello
    ahahahahhh... spassosissimo!!!micro$oft e googl che discutono di privacy e rispetto degli utenti...come il bue che dice cornuto all'asino(unico dubbio: chi è il bue e chi è l'asino? uhm... fanno a turno?)
  • ullala scrive:
    privacy
    Si fa presto a dire privacy!Voi, ad esempio, vi fidereste dei consigli sulla privacy di qualcuno che crede che una volta che hai messo un video sulla rete basti cancellare la pagina dove lo hai messo per farlo sparire? :D
  • gnulinux86 scrive:
    Ecco il video.
    http://arstechnica.com/microsoft/news/2010/03/microsoft-google-chrome-doesn-your-privacy-microsoft-google-chrome-doesnt-respect-your-privacy.ars
  • Palmipedone scrive:
    pagina di errore
    non hanno rimosso i contenuti,semplicemente sarà crashato IIS
  • collione scrive:
    i soliti pallonari
    della micro$fot, fud e nient'altroa redmond la puzza di paura si sente perfettamente in tutti i corridoi del palazzo :D
Chiudi i commenti