YouTube sbarcherà sui cellulari Verizon

L'operatore USA si presenta come la prima telco ad offrire i videoclip del noto servizio di social networking in versione portatile

New York – Chi sta puntando il dito contro i “new media” per i recenti episodi di cronaca potrebbe inorridire di fronte all’annuncio di Verizon Wireless , che ha dichiarato la propria intenzione di fornire, dal prossimo mese, i videoclip di YouTube sui cellulari dei propri utenti.

Il nuovo servizio, che l’operatore vuole attivare nella speranza di attirare nuovi abbonati e veder accrescere il proprio business, anticipa le aspettative espresse proprio da YouTube quasi un mese fa, quando Chad Hurley, co-fondatore e CEO del portale di social networking, ha prefigurato la nuova frontiera del mercato nei dispositivi portatili, che potenzialmente costituiscono “un mercato enorme e, specialmente per la tipologia di video con cui lavoriamo, è una transizione naturale”.

L’offerta di Verizon, come riferiscono le agenzie di stampa, sarà comunque una “selection” dei videoclip ospitati dal famoso sito di social networking recentemente entrato nell’orbita di Google . Benché non ne siano stati chiariti i criteri guida, questa scelta potrebbe tranquillizzare gli animi di coloro che temono le capacità “devianti” di questo new media.

Il caso (o meglio, il business) vuole che l’operatore abbia profuso un certo impegno per presentarsi pronto per il periodo natalizio con una batteria di nove smartphone multifunzione a listino, l’ultimo dei quali è il nuovo enV di LG .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    DEBIAN è la migliore
    Fatevene una ragione!Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo livello, certo, ma Debian le supera tutte pressochè sotto ogni aspetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: DEBIAN è la migliore
      - Scritto da:
      Fatevene una ragione!
      Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un
      sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo
      livello, certo, ma Debian le supera tutte
      pressochè sotto ogni
      aspetto.Ah sei arrivato,mo stavo preoccupando... (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: DEBIAN è la migliore
      - Scritto da:
      Fatevene una ragione!
      Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un
      sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo
      livello, certo, ma Debian le supera tutte
      pressochè sotto ogni
      aspetto.Oh pero' anziche' parlare torna a lavorare che voglio etch prima possibile sono stanco di aspettare.
      • Anonimo scrive:
        Re: DEBIAN è la migliore
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Fatevene una ragione!

        Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un

        sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo

        livello, certo, ma Debian le supera tutte

        pressochè sotto ogni

        aspetto.

        Oh pero' anziche' parlare torna a lavorare che
        voglio etch prima possibile sono stanco di
        aspettare.Zitto e continua a spaccare pietre.Etch te la devi meritare.
    • Anonimo scrive:
      Re: DEBIAN è la migliore
      - Scritto da:
      Fatevene una ragione!
      Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un
      sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo
      livello, certo, ma Debian le supera tutte
      pressochè sotto ogni
      aspetto.QILinux è italiana !Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: DEBIAN è la migliore
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Fatevene una ragione!

        Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un

        sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo

        livello, certo, ma Debian le supera tutte

        pressochè sotto ogni

        aspetto.

        QILinux è italiana !

        CiaoVero, ed è anche buona.Ma tutte partono dal cuore pulsante di Debian.Debian è la vera, l' unica progenitrice e mette a disposizione il suo splendore a tutte le altre distro che possono da lei abbeverarsi a piene mani.
        • Anonimo scrive:
          [OT]Re: DEBIAN è la migliore
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Fatevene una ragione!


          Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un


          sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo


          livello, certo, ma Debian le supera tutte


          pressochè sotto ogni


          aspetto.



          QILinux è italiana !



          Ciao

          Vero, ed è anche buona.
          Ma tutte partono dal cuore pulsante di Debian.
          Debian è la vera, l' unica progenitrice e mette a
          disposizione il suo splendore a tutte le altre
          distro che possono da lei abbeverarsi a piene
          mani.Si adesso salta fuori che il big bang ha generato debian...ma per favore!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: DEBIAN è la migliore
      - Scritto da:
      Fatevene una ragione!
      Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un
      sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo
      livello, certo, ma Debian le supera tutte
      pressochè sotto ogni
      aspetto.NOI DI DEBIAN SIAMO IL VERO E UNICO SPLENDORE!
      • Anonimo scrive:
        Re: DEBIAN è la migliore
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Fatevene una ragione!

        Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un

        sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo

        livello, certo, ma Debian le supera tutte

        pressochè sotto ogni

        aspetto.

        NOI DI DEBIAN SIAMO IL VERO E UNICO SPLENDORE!http://www.deifl-web.de/gallery/albums/userpics/10001/normal_debian-girl.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: DEBIAN è la migliore
      - Scritto da:
      Fatevene una ragione!
      Ascoltate chi se ne intende e che ha usato un
      sacco di distro Gnu-Linux; tutte di ottimo
      livello, certo, ma Debian le supera tutte
      pressochè sotto ogni
      aspetto.(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    questione del controllo è fondamentale
    Posto che ormai è ampiamente dimostrato che una migrazione nel breve termine almeno a openofficefa risparmiare molti soldi, come certificato dalle ricerche svolte da vari stati europei,è chiaro che l'obiettivo finale di una PA responsabile è acquisire il controllo sul sistema informatico e l'indipendenza massima dal fornitoreQuesto per ovvi motivi: sicurezza di avere un'infrastruttura il cui funzionamento èrisolvibile (cioè a sorgente aperto e nonc'è altro modo), sicurezza che nel caso unfornitore salti in aria o che uno stato estero per motivi in questo momento imperscrutabili ma comunque possibili (basta guardarsi attorno) non ponga l'embargo sulle esportazoni in europa del fornitore unico, l'intero continente non debba chiudere bottega.Inoltre c'è la questione altrettanto importante della promozione di un'industria informatica europea della quale le istituzioni europee devono farsi carico, cosa del tutto impossibile sulla base di un monopolio extraeuropeo che tra l'altro non rispetta le regole.Ma anche se arriverà mai a rispettarle, e speriamo si decida presto, le PA europee hanno un dovere istitutivo di essere volano per lo sviluppo di aziende locali e per la creazione di posti di lavoro, cosa del tutto impossibile sulla base del suddetto monopolioQuindi non c'è una sola ragione per la quale le PA europee debbano ignorare il software libero, prodotto al 40% in europa, e infatti l'europa nel suo complesso ha molto spinto per odf e per l'adozione dei formati aperti e le varie amministrazioni stanno facendo molto per introdurre il piu possibile sw liberoe persino in Italia qualcosa si inizia a muovereNaturalmente a parte inghilterra e irlanda del nord, dal dopoguerra satelliti europei legati a doppio filo con l'economia americana piu che a quella europea, anche se persino Birmingham, pur non installando linux in quanto si è legata mani e piedi a windows utilizzando un software per il sistema bibliotecario che gira solo su quella piattaforma (cosa come si sa ormai del tutto sbagliata) invece del solito sw a interfaccia web, si guarda bene di passare a office2007, ma, guarda caso, risparmia soldoni con openoffice.
  • Anonimo scrive:
    Il vittimismo open source
    Razzismo tecnologico nei confronti dell'open source?Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto gli omosessuali... Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo di massa basandosi su analogie in verità molto molto rare.Si dice che a forza di fare la vittima piagnucolona qualcuno ti darà lo zuccherino.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Il vittimismo open source
      - Scritto da:
      Razzismo tecnologico nei confronti dell'open
      source?

      Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto
      gli omosessuali...

      Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo
      di massa basandosi su analogie in verità molto
      molto
      rare.

      Si dice che a forza di fare la vittima
      piagnucolona qualcuno ti darà lo
      zuccherino.Bella trollata. (troll2)Zero contenuti.Zero motivazioni.Tiri in ballo gli omosessuali.Bravo, 7+, il + è per l'impegno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vittimismo open source
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        Razzismo tecnologico nei confronti dell'open

        source?



        Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto

        gli omosessuali...



        Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo

        di massa basandosi su analogie in verità molto

        molto

        rare.



        Si dice che a forza di fare la vittima

        piagnucolona qualcuno ti darà lo

        zuccherino.

        Bella trollata. (troll2)no è solo un mio umile pensiero
        Zero contenuti.che vuoi che ti scriva, un poema?il concetto tra l'altro mi sembra molto chiaro
        Zero motivazioni.motivazioni? Il vittimismo comincia a starmi sulle palle ;)
        Tiri in ballo gli omosessuali.Perchè non si può? Siete mica una categoria intoccabile?

        Bravo, 7+, il + è per l'impegno.non mi servono i tuoi voti ai quali non do alcun valore, qunidi potevi risparmiarti l'ennesima dimostrazione di intolleranza
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Il vittimismo open source
          Facciamo 7++ e non se ne parli più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da: Wakko Warner
            Facciamo 7++ e non se ne parli più.bah forse sei diventato pure tonto oltre che intollerante: i tuoi voti non li ho richiesti, non mi interessanoquindi se non hai pensieri attinenti al thread ti chiedo gentilmente di non inquinare la discussione con messaggi inutili, off topic e che non interessano a nessunothanks ;)
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            No mi spiace ma 7½ non te lo posso proprio dare... è inutile che insisti... la tua trollata manca veramente di originalità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da: Wakko Warner
            No mi spiace ma 7½ non te lo posso proprio
            dare... è inutile che insisti... la tua trollata
            manca veramente di
            originalità.e tu manchi veramente di cervello, oltre che di palle ovviamente ;)
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            Nooooo 7½ non te lo dooooo accontentati di 7++.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da: Wakko Warner
            Nooooo 7½ non te lo dooooo accontentati di 7++.ma questo è proprio stronz* (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da: Wakko Warner
            Nooooo 7½ non te lo dooooo accontentati di 7++. :o
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vittimismo open source
      mi sa di aver gia' sentito queste cose...stai per caso citando qualche gerarca nazista?- Scritto da:
      Razzismo tecnologico nei confronti dell'open
      source?

      Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto
      gli omosessuali...

      Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo
      di massa basandosi su analogie in verità molto
      molto
      rare.

      Si dice che a forza di fare la vittima
      piagnucolona qualcuno ti darà lo
      zuccherino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vittimismo open source
        - Scritto da:
        mi sa di aver gia' sentito queste cose...
        stai per caso citando qualche gerarca nazista?no, ma se avesse ragione lo citerei senza problemi

        - Scritto da:

        Razzismo tecnologico nei confronti dell'open

        source?



        Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto

        gli omosessuali...



        Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo

        di massa basandosi su analogie in verità molto

        molto

        rare.



        Si dice che a forza di fare la vittima

        piagnucolona qualcuno ti darà lo

        zuccherino.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il vittimismo open source
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          mi sa di aver gia' sentito queste cose...

          stai per caso citando qualche gerarca nazista?

          no, ma se avesse ragione lo citerei senza problemiappunto... non avevo dubbiti qualifichi da solo per quello che sei



          - Scritto da:


          Razzismo tecnologico nei confronti dell'open


          source?





          Povera rinco europa, sta storia mi ricorda
          tanto


          gli omosessuali...





          Spesso sono le minoranze a inventare il
          razzismo


          di massa basandosi su analogie in verità molto


          molto


          rare.





          Si dice che a forza di fare la vittima


          piagnucolona qualcuno ti darà lo


          zuccherino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            mi sa di aver gia' sentito queste cose...


            stai per caso citando qualche gerarca nazista?



            no, ma se avesse ragione lo citerei senza
            problemi

            appunto... non avevo dubbi
            ti qualifichi da solo per quello che seifinora io non mi sono qualificato in nessun modo... stai facendo tutto tu, targando la gente come meglio ti convieneio invece al contrario di te non targo e qualifico nessuno, esprimo solo una mia opinione, ma evidentemente alcuni non tollerano la libertà di parola altrui
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            mi sa di aver gia' sentito queste cose...



            stai per caso citando qualche gerarca
            nazista?





            no, ma se avesse ragione lo citerei senza

            problemi



            appunto... non avevo dubbi

            ti qualifichi da solo per quello che sei

            finora io non mi sono qualificato in nessun
            modo... stai facendo tutto tu, targando la gente
            come meglio ti
            conviene

            io invece al contrario di te non targo e
            qualifico nessuno, esprimo solo una mia opinione,faresti bene a rileggere quello che hai scritto
            ma evidentemente alcuni non tollerano la libertà
            di parola
            altruiripeto...faresti bene a rileggere quello che hai scrittopoi fatti un esame di coscienzaciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            mi sa di aver gia' sentito queste cose...




            stai per caso citando qualche gerarca

            nazista?







            no, ma se avesse ragione lo citerei senza


            problemi





            appunto... non avevo dubbi


            ti qualifichi da solo per quello che sei



            finora io non mi sono qualificato in nessun

            modo... stai facendo tutto tu, targando la gente

            come meglio ti

            conviene



            io invece al contrario di te non targo e

            qualifico nessuno, esprimo solo una mia
            opinione,

            faresti bene a rileggere quello che hai scritto


            ma evidentemente alcuni non tollerano la libertà

            di parola

            altrui

            ripeto...
            faresti bene a rileggere quello che hai scritto
            poi fatti un esame di coscienza
            ciao :o
          • Anonimo scrive:
            Re: Il vittimismo open source
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            mi sa di aver gia' sentito queste cose...




            stai per caso citando qualche gerarca

            nazista?







            no, ma se avesse ragione lo citerei senza


            problemi





            appunto... non avevo dubbi


            ti qualifichi da solo per quello che sei



            finora io non mi sono qualificato in nessun

            modo... stai facendo tutto tu, targando la gente

            come meglio ti

            conviene



            io invece al contrario di te non targo e

            qualifico nessuno, esprimo solo una mia
            opinione,

            faresti bene a rileggere quello che hai scritto


            ma evidentemente alcuni non tollerano la libertà

            di parola

            altrui

            ripeto...
            faresti bene a rileggere quello che hai scritto
            poi fatti un esame di coscienza
            ciaoun esame di coscienza (rotfl)ma cosa avrei scritto di tanto scandaloso?ahaha... più tardi passo da padre ciccio e mi faccio confessare (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vittimismo open source
        - Scritto da:
        mi sa di aver gia' sentito queste cose...
        stai per caso citando qualche gerarca nazista?

        - Scritto da:

        Razzismo tecnologico nei confronti dell'open

        source?



        Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto

        gli omosessuali...



        Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo

        di massa basandosi su analogie in verità molto

        molto

        rare.



        Si dice che a forza di fare la vittima

        piagnucolona qualcuno ti darà lo

        zuccherino.Come il cratore di linux?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il vittimismo open source
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          mi sa di aver gia' sentito queste cose...

          stai per caso citando qualche gerarca nazista?



          - Scritto da:


          Razzismo tecnologico nei confronti dell'open


          source?





          Povera rinco europa, sta storia mi ricorda
          tanto


          gli omosessuali...





          Spesso sono le minoranze a inventare il
          razzismo


          di massa basandosi su analogie in verità molto


          molto


          rare.





          Si dice che a forza di fare la vittima


          piagnucolona qualcuno ti darà lo


          zuccherino.
          Come il cratore di linux?è diventato miliardario registrando il marchio linux ed è l'unico che non ha mai fatto il piagnucolone
    • Anonimo scrive:
      ha parlato gnegngngnegne
      - Scritto da:
      Razzismo tecnologico nei confronti dell'open
      source?

      Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto
      gli omosessuali...

      Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo
      di massa basandosi su analogie in verità molto
      molto
      rare.

      Si dice che a forza di fare la vittima
      piagnucolona qualcuno ti darà lo
      zuccherino.se tu sei un patetico razzista io non ci posso fare nulla. se tu pensi che le minoranze vadanotolte di mezzo, sei un emerito OOquanto al topic, poveraccio, è inutile stare a parlare con un lombrico come te: tuffati a bocca aperta nella fossa biologica e respira a pieni polmoni
      • Anonimo scrive:
        Re: ha parlato gnegngngnegne
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Razzismo tecnologico nei confronti dell'open

        source?



        Povera rinco europa, sta storia mi ricorda tanto

        gli omosessuali...



        Spesso sono le minoranze a inventare il razzismo

        di massa basandosi su analogie in verità molto

        molto

        rare.



        Si dice che a forza di fare la vittima

        piagnucolona qualcuno ti darà lo

        zuccherino.
        se tu sei un patetico razzista io non ci posso
        fare nulla. se tu pensi che le minoranze
        vadano
        tolte di mezzo, sei un emerito OOdi solito le minoranza si estinguono da se, io non ho mai fatto nulla per estinguerlema vista la tua arroganza e volgarità... quasi quasi...
        quanto al topic, poveraccio, è inutile stare a
        parlare con un lombrico come te: tuffati a bocca
        aperta nella fossa biologica e respira a pieni
        polmonipoveraccio ci sarai te che stai rodendo di brutto e sinceramente non saprei nemmeno per quale motivo, ma vedo solo che rodi bene e stai auspicando del male per una persona che non ti ha fatto nientemah (newbie)
        • mythsmith scrive:
          Re: ha parlato gnegngngnegne

          di solito le minoranza si estinguono da se,Già. Un po' come i cristiani all'epoca dei romani, o gli omosessuali dal medioevo in poi, o gli scienziati galileiani all'epoca della rivoluzione scientifica, o gli evoluzionisti quando c'era darwin, o gli ebrei durante il nazismo. Anche con la tecnologia è così: basti pensare al bronzo, che non fu mai soppiantato dal ferro ed alla fine ebbe comunque la meglio nonostante una piccola parentesi in cui sembrava che il ferro fosse migliore. Tutto è stato poi annientato dal grande ritorno delle pietre: più abbordabili, più intuitive da lavorare, più diffuse. Più recentemente, pensa ai motori a scoppio, che erano una minoranza rispetto ai motori a vapore ed infatti non se ne vedono più in giro. Oppure ai transistor, che dopo una breve diffusione sono stati definitivamente schiacciati dalle valvole che erano ormai in tantissimi dispositivi. E così sarà per le energie alternative, solare eolica biomasse idrogeno... scompariranno, schiacciate dal petrolio. Come la storia dimostra, le minoranza si sono sempre estinte da sole. Hanno piagnucolato inutilmente, magari qualcuno gli ha dato il contentino, ma alla fine sono capitolate: basta guardarsi intorno.Io ad esempio sto saggiamente imparando il latino, perché il volgare è una lingua di minoranza in ambito scientifico: si sa le maggiori opere sono sempre state scritte in latino.
  • Anonimo scrive:
    ASSURDO
    i costi di un cambiamento verso linux sono troppi..pensa a riscrivere i vari gestionali utilizzati .. che il 90% sara sviluppato in VB poi considera che le segretarie e altri non possono mettersi a compilare programmi , editare file di testo e fare un mount per vedere un cd..se mi parli da informatico winzozz fa schifo ma se mi parli da utente finale purtroppo linux per il momento in campo desktop non regge il confronto kubuntu forever!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ASSURDO
      - Scritto da:
      i costi di un cambiamento verso linux sono
      troppi..
      pensa a riscrivere i vari gestionali
      utilizzati .. che il 90% sara sviluppato
      in VB Veramente io ne ho visti tantissimi in Java.
      poi considera che le segretarie e altri non
      possono mettersi a compilare programmi ,
      editare file di testo e fare un mount per
      vedere un cd..Una segretaria dovrebbe compilare cosa e perche' ?Una segretaria dovrebbe editare cosa e perche' ?Perche' una segretaria dovrebbe vedere un CD ?
      se mi parli da informatico winzozz fa schifo
      ma se mi parli da utente finale purtroppo
      linux per il momento in campo desktop non
      regge il confrontoMi vuoi elencare i motivi per cui vedresti problemi con un linux preinstallato e preconfigurato ?
      kubuntu forever!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ASSURDO

        Veramente io ne ho visti tantissimi in Java.Sì, che funzionano solo con la JVM di microsoft... :-(
        • Anonimo scrive:
          Re: ASSURDO
          :| ma da che pianeta provieni? non dalla terra vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: ASSURDO
          - Scritto da:

          Veramente io ne ho visti tantissimi in Java.

          Sì, che funzionano solo con la JVM di
          microsoft...
          :-(La jvm di Microsoft NON esiste più da anni, in quanto non possiede più la licenza SUN (per schifezza) ed è stata trasformata (incluso il Visual-J) in C# e .NET(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: ASSURDO
      - Scritto da:
      i costi di un cambiamento verso linux sono
      troppi..Te di Linux ne hai sentito parlare e solo vagamente da un gruppo di millantatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: ASSURDO
      - Scritto da:
      i costi di un cambiamento verso linux sono
      troppi..Leggenda metropolitana del commerciale Microsoft !
      pensa a riscrivere i vari gestionali utilizzati
      .. che il 90% sara sviluppato in VB poi consideraIl VB (fino alla ver.6) può essere facilmente convertito in BASIC-Linux
      che le segretarie e altri non possono mettersi a
      compilare programmi , editare file di testo e
      fare un mount per vedere un
      cd..In Linux da anni (moltissimi) che non si fa più su tutte le distribuzioni .. AGGIORNATI
      se mi parli da informatico winzozz fa schifo ma
      se mi parli da utente finale purtroppo linux per
      il momento in campo desktop non regge il
      confrontoInfatti con Visio hanno scopiazzato il desktop Linux(rotfl)(rotfl)(rotfl)

      kubuntu forever!!Ma chi prendi in giro ?? @^.
  • Anonimo scrive:
    BSD E' PIU' AFFIDABILE
    presenta un kernel meglio sviluppato e inoltre h una licenza piu'a michevole nei confronti delle software house.Linux va bene cone uso casalingo (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
      :D si però ci vuole una consulenza di un certo livello -.-'
      • Anonimo scrive:
        Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
        - Scritto da:
        :D si però ci vuole una consulenza di un certo
        livello
        -.-'Assolutamente concorde con entrambe i commenti.La licenza e' un po' deboluccia in tempi di monopolio, ma il sistema e' ancora li',migliore di prima.I ragazzi del BSD si dedicano anima e corpo allo sviluppo architetturale delle strutture fondamentali del sistema e di sicuro sapranno cogliere i frutti del duro lavoro.Lo sviluppo e la visione coerente di tutto il SO, nonche' la maniera loro di lavorare, e' sempre stata superiore a quella adottata per Linux.Non ha saputo tuttavia,fare il marketing giusto e affrontare anche il mercato desktop con piu' convinzione.Forse i tempi sono maturi,forse qualcosa sta cambiando.Se vi interessa sapere qualcosa di piu' trovate informazioni nel sito ufficiale:http://www.freebsd.orge qui,dai nostri preparati referenti italiani:http://www.gufi.orgDa non perdere invece quello che a detta di molti,sara' il BSD adatto a tutte le scrivanie:http://www.pcbsd.org
        • Anonimo scrive:
          [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
          - Scritto da: Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto cui e' BSD e quella di FreeBSD ???
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:
            Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto
            cui e' BSD e quella di FreeBSD
            ???Adesso solo perche' hai visto gente che parlava di licenze mica avrai creduto che ne sapessero ???I soliti arieggiatori di bocca tipici di PI.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto
            cui e' BSD e quella di FreeBSD
            ???allora FreeBSD e' sotto licenza BSD.Una descrizione sommaria la trovi qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Licenza_BSDFreeBSD e NetBSD sono derivazioni piu' o meno dirette del BSD Unix,l'altro ramo principale dello sviluppo del sistema insieme a quello di AT&T.La storia del BSD Unix la trovi qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Berkeley_Software_Distribution
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto

            cui e' BSD e quella di FreeBSD

            ???

            allora FreeBSD e' sotto licenza BSD.Una
            descrizione sommaria la trovi
            qui:

            http://it.wikipedia.org/wiki/Licenza_BSD

            FreeBSD e NetBSD sono derivazioni piu' o meno
            dirette del BSD Unix,l'altro ramo principale
            dello sviluppo del sistema insieme a quello di
            AT&T.

            La storia del BSD Unix la trovi qui:

            http://it.wikipedia.org/wiki/Berkeley_Software_Dis
            1000 grazie :)
          • IL RE DEI TROLL scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto
            cui e' BSD e quella di FreeBSD
            ???http://www.opensource.org/licenses/bsd-license.php
          • Mazinga@ scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto
            cui e' BSD e quella di FreeBSD
            ???A parte che la BSD e' di poche righe... (in inglese)La differenza e' che se hai un software GPL e lo vuoi personalizzare o creare un derivato, devi pubblicare i sorgenti delle tue modifiche, con la BSD non sei obbligato.La BSD nasce con lo scopo di favorire le esigenze commerciali delle ditte "closed", che vogliono ad esempio creare un apparecchio con firmware proprietario (senza rilasciare i sorgenti in mano a concorrenti).Chi usa la GPL vuole che il programma e i suoi derivati siano liberamente fruibili dalla comunita', mentre chi usa la BSD vuole che "il programmatore" sia libero di fare quello che ritiene piu' giusto, in base alle sua esigenze.La differenza sostanziale e' che con la GPL puoi solo lavorare per "servizi", cioe' effettuando installazioni e configurazioni per conto terzi, visto che e' raro incontrare persone interessate a un software GPL...Gli unici casi di commesse GPL che mi sono capitate erano per dei CMS, ma non campi di certo se fai 1-2 lavori al mese...Con la BSD invece puoi ancora lavorare per "prodotti", visto che nella societa' di oggi si pretende sempre e solo software "proprietario" nel vero senso del termine.--------------Un saluto da Mazinga.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da: Mazinga@

            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Chi mi spiega le differenze tra la licenza sotto

            cui e' BSD e quella di FreeBSD

            ???

            A parte che la BSD e' di poche righe... (in
            inglese)

            La differenza e' che se hai un software GPL e lo
            vuoi personalizzare o creare un derivato, devi
            pubblicare i sorgenti delle tue modifiche, con la
            BSD non sei
            obbligato.

            La BSD nasce con lo scopo di favorire le esigenze
            commerciali delle ditte "closed", che vogliono ad
            esempio creare un apparecchio con firmware
            proprietario (senza rilasciare i sorgenti in mano
            a
            concorrenti).

            Chi usa la GPL vuole che il programma e i suoi
            derivati siano liberamente fruibili dalla
            comunita', mentre chi usa la BSD vuole che "il
            programmatore" sia libero di fare quello che
            ritiene piu' giusto, in base alle sua
            esigenze.

            La differenza sostanziale e' che con la GPL puoi
            solo lavorare per "servizi", cioe' effettuando
            installazioni e configurazioni per conto terzi,
            visto che e' raro incontrare persone interessate
            a un software
            GPL...

            Gli unici casi di commesse GPL che mi sono
            capitate erano per dei CMS, ma non campi di certo
            se fai 1-2 lavori al
            mese...

            Con la BSD invece puoi ancora lavorare per
            "prodotti", visto che nella societa' di oggi si
            pretende sempre e solo software "proprietario"
            nel vero senso del
            termine.
            Un saluto da Mazinga.Mi stai dicendo che FreeBSD e' sotto licenza GPL ?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            FreeBSD e' sotto BSD.Almeno loro si salvano.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            FreeBSD e' sotto BSD.Allora ringrazio tanto Mazinga ma temo non avesse capito la domanda.
            Almeno loro si salvano.Da che' ? Hanno uno sviluppo tartarughesco e una diffusione inesistente.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            FreeBSD e' sotto BSD.

            Allora ringrazio tanto Mazinga ma temo non avesse
            capito la
            domanda.


            Almeno loro si salvano.

            Da che' ? Hanno uno sviluppo tartarughesco e una
            diffusione
            inesistente.Fatti un confronto fra le liberta' della GPL e quelle della BSD.Lo sviluppo "tartarughesco" come dici tu garantisce un certo grado di affidabilita' cosa che lo "spezzatino" Linux non garantisce.Per non parlare dei bugs.Documentati su quanto detto da Alan Cox di recente.Nel mio piccolo invece se devo osservare ancora un altro freeze dell'interfaccia grafica che mi costringe a resettare la macchina non credi che deponga a svantaggio del sistema operativo?Le distribuzioni oggi sono fatte con il fondo schiena hanno un sacco di errori e problemi,e non si giustifichino solo con il fatto che tanto non si paga nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            FreeBSD e' sotto BSD.

            Allora ringrazio tanto Mazinga ma temo

            non avesse capito la domanda.


            Almeno loro si salvano.

            Da che' ? Hanno uno sviluppo tartarughesco e

            una diffusione inesistente.
            Fatti un confronto fra le liberta' della GPL e
            quelle della BSD.Ok, ma tu confronta quello che ottiene in cambio del suo operato un programmatore BSD e uno GPL.
            Lo sviluppo "tartarughesco" come dici tu
            garantisce un certo grado di affidabilita'
            cosa che lo "spezzatino" Linux non
            garantisce. Per non parlare dei bugs.
            Documentati su quanto detto da Alan Cox di
            recente.Dovresti analizzare allora anche come e chi sviluppa BSD, rispetto ai meccanismi di sviluppo GPL, c'e' un abisso.
            Nel mio piccolo invece se devo osservare
            ancora un altro freeze dell'interfaccia
            grafica che mi costringe a resettare la
            macchina non credi che deponga a
            svantaggio del sistema operativo?
            Le distribuzioni oggi sono fatte con il
            fondo schiena hanno un sacco di errori e
            problemi,e non si giustifichino solo con
            il fatto che tanto non si paga nulla.Bhe' allrora fai qualcosa per migliorarle, e' libero se hai buone idee puoi unirti al progetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            FreeBSD e' sotto BSD.



            Allora ringrazio tanto Mazinga ma temo


            non avesse capito la domanda.




            Almeno loro si salvano.



            Da che' ? Hanno uno sviluppo tartarughesco e


            una diffusione inesistente.


            Fatti un confronto fra le liberta' della GPL e

            quelle della BSD.

            Ok, ma tu confronta quello che ottiene in cambio
            del suo operato un programmatore BSD e uno
            GPL.Infatti vedo quanti soldi avete fatto.Premettendo che il denaro non e' tutto non si lavora solo per la gloria.Bisogna sopravvivere.



            Lo sviluppo "tartarughesco" come dici tu

            garantisce un certo grado di affidabilita'

            cosa che lo "spezzatino" Linux non

            garantisce. Per non parlare dei bugs.

            Documentati su quanto detto da Alan Cox di

            recente.

            Dovresti analizzare allora anche come e chi
            sviluppa BSD, rispetto ai meccanismi di sviluppo
            GPL, c'e' un
            abisso.Infatti se ne e' accorto pure Alan Cox.


            Nel mio piccolo invece se devo osservare

            ancora un altro freeze dell'interfaccia

            grafica che mi costringe a resettare la

            macchina non credi che deponga a

            svantaggio del sistema operativo?

            Le distribuzioni oggi sono fatte con il

            fondo schiena hanno un sacco di errori e

            problemi,e non si giustifichino solo con

            il fatto che tanto non si paga nulla.

            Bhe' allrora fai qualcosa per migliorarle, e'
            libero se hai buone idee puoi unirti al
            progetto.Certo ma siccome il software con la mia licenza voi,con la GPL non lo potete condividere siamo punto e a capo.La GPL legittima solo se' stessa.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            FreeBSD e' sotto BSD.




            Fatti un confronto fra le liberta' della


            GPL e quelle della BSD.

            Ok, ma tu confronta quello che ottiene in

            cambio del suo operato un programmatore

            BSD e uno GPL.
            Infatti vedo quanti soldi avete fatto.
            Premettendo che il denaro non e' tutto
            non si lavora solo per la gloria. Bisogna
            sopravvivere.Ho capito, non conosci i metodi di sviluppo quindi non sei in grado di rispondere alla mia domanda senza andare fuori tema.


            Lo sviluppo "tartarughesco" come dici tu


            garantisce un certo grado di affidabilita'


            cosa che lo "spezzatino" Linux non


            garantisce. Per non parlare dei bugs.


            Documentati su quanto detto da Alan Cox di


            recente.

            Dovresti analizzare allora anche come e

            chi sviluppa BSD, rispetto ai meccanismi

            di sviluppo GPL, c'e' un abisso.
            Infatti se ne e' accorto pure Alan Cox.Mi chiedo se te sei accorto tu o se stai citando alla cieca.

            Bhe' allrora fai qualcosa per migliorarle,

            e' libero se hai buone idee puoi unirti al

            progetto.
            Certo ma siccome il software con la mia
            licenza voi,con la GPL non lo potete
            condividere siamo punto e a capo. La GPL
            legittima solo se' stessa.E allora ? Non puoi condividere neanche il codice di microsoft, eppure mica ti lamenti.Ripeto fatti la tua licenza e fatti il tuo codice.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:





            FreeBSD e' sotto BSD.







            Fatti un confronto fra le liberta' della



            GPL e quelle della BSD.



            Ok, ma tu confronta quello che ottiene in


            cambio del suo operato un programmatore


            BSD e uno GPL.


            Infatti vedo quanti soldi avete fatto.

            Premettendo che il denaro non e' tutto

            non si lavora solo per la gloria. Bisogna

            sopravvivere.

            Ho capito, non conosci i metodi di sviluppo
            quindi non sei in grado di rispondere alla mia
            domanda senza andare fuori
            tema.No no sei tu che non segui.Lo sviluppo cooperativo e' una cosa,la licenza e' un'altra.Vi siete mai accorti che il tutto puo' funzionare senza GPL?




            Lo sviluppo "tartarughesco" come dici tu



            garantisce un certo grado di affidabilita'



            cosa che lo "spezzatino" Linux non



            garantisce. Per non parlare dei bugs.



            Documentati su quanto detto da Alan Cox di



            recente.


            Dovresti analizzare allora anche come e


            chi sviluppa BSD, rispetto ai meccanismi


            di sviluppo GPL, c'e' un abisso.


            Infatti se ne e' accorto pure Alan Cox.

            Mi chiedo se te sei accorto tu o se stai citando
            alla
            cieca.Vatti a leggere l'articolo che e' meglio.




            Bhe' allrora fai qualcosa per migliorarle,


            e' libero se hai buone idee puoi unirti al


            progetto.


            Certo ma siccome il software con la mia

            licenza voi,con la GPL non lo potete

            condividere siamo punto e a capo. La GPL

            legittima solo se' stessa.

            E allora ? Non puoi condividere neanche il codice
            di microsoft, eppure mica ti
            lamenti.E chissenefrega di microsoft? Aggiornati io sto parlando di altre licenze OSI non sono mica un trollone winaro.
            Ripeto fatti la tua licenza e fatti il tuo codice.Ecco bravo cosi' si fa'!Anzi visto che ci siamo ciascuno faccia la sua!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:






            FreeBSD e' sotto BSD.




            Fatti un confronto fra le liberta'




            della GPL e quelle della BSD.



            Ok, ma tu confronta quello che ottiene



            in cambio del suo operato un



            programmatore BSD e uno GPL.

            Ho capito, non conosci i metodi di sviluppo

            quindi non sei in grado di rispondere alla

            mia domanda senza andare fuori tema.
            No no sei tu che non segui. Lo sviluppo
            cooperativo e' una cosa,la licenza e'
            un'altra.Ho fatto un'affermazione ben precisa : il tipo di sviluppo e' molto diverso, vai a chiedere di dare un contributo a quelli di BSD e poi vedi cosa ti dicono.Vai a chiedere chi paga quelli che sviluppano BSD e poi vedi cosa ti dicono.
            Vi siete mai accorti che il tutto puo'
            funzionare senza GPL?Anche senza Eula, senza BSD, non e' il contratto che rende funzionante il software, e quindi ? Perche' cel'hai tanto col la GPL ?


            Infatti se ne e' accorto pure Alan Cox.

            Mi chiedo se te sei accorto tu o se stai

            citando alla cieca.
            Vatti a leggere l'articolo che e' meglio.L'ho letto, ma non e' questa la domanda...



            Bhe' allrora fai qualcosa per



            migliorarle, e' libero se hai buone



            idee puoi unirti al progetto.


            Certo ma siccome il software con la mia


            licenza voi,con la GPL non lo potete


            condividere siamo punto e a capo. La GPL


            legittima solo se' stessa.

            E allora ? Non puoi condividere neanche il

            codice di microsoft, eppure mica ti lamenti.
            E chissenefrega di microsoft? Aggiornati io
            sto parlando di altre licenze OSI non sono
            mica un trollone winaro.Le licenze permettono cose e non ne permettono altre, se non ti piace fai il tuo progetto e la tua licenza, non capisco perche' vuoi modificare le licenze altrui.

            Ripeto fatti la tua licenza e fatti il tuo
            codice.
            Ecco bravo cosi' si fa'!Anzi visto che ci
            siamo ciascuno faccia la sua!O si unisca a quelli che sente simili a se, senza andare a voler far cambiare le scelte fatte da altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE

            La tratti come se fosse una licenza che non puoi
            usare, ce ne sono tante, perche' ti da' tanto
            fastidio la
            GPL.Oooo ma...e' piu' morbido il muro.Ti ho appena spiegato che se ho del codice sotto altra licenza Open NON POSSO CONDIVIDERE nulla con la GPL non per demerito di altra licenza ma per colpa della GPL.Chiaro ora?



            O si unisca a quelli che sente simili a se,

            senza


            andare a voler far cambiare le scelte fatte da


            altri.


            Ecco bravo hai capito tutto.Ma per favore....

            Hai capito tutto tu, scrivi a stallman e
            spiegagli dove ha sbagliato sulla
            GPL.Quello neanche di fronte l'evidenza ammette di aver aver torto.Ma credi veramente in quello che dice? Mai avuto il sospetto che ti possa usare come pedina in uno scacchiere? Non venirmi a dire che siccome non persegue il denaro come altri allora e' lodevole.
      • Anonimo scrive:
        Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
        - Scritto da:
        :D si però ci vuole una consulenza di un certo
        livello
        -.-'Un consulente informatico DEVE essere SEMPRE e COMUNQUE di un certo livello.E' ora di finirla con gli impiegati che si riciclano come sistemisti winsozz solo perche' hanno aperto il regedit una volta nella vita.Il consulente informatico deve possedere conoscenze ed esperienza che i normali utlizzatori di computer non hanno.Quindi ben venga anche BSD in modo che i consulenti BSD siano consulenti e non cacciaballe!
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
      come insegna il sacro principio dei padri:OpenBSD sui tuoi firewallFreeBSD sui tuoi serverSlackware sui tuoi client.Detto questo, secondo me parli senza sapere un tubo... (troll)(troll)
    • lord_casco scrive:
      Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
      Il fatto che bsd sia unottimo sistema non vuol dire che non ce ne siano altri.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
      - Scritto da:
      Linux va bene cone uso casalingo
      (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)ROTFL!!!!Infatti nessuna grande azienda ci investe sopra...http://www-1.ibm.com/linux/http://www.hp.com/wwsolutions/linux/http://www.fujitsu-siemens.com/Linuxhttp://linux.dell.com/http://www.dell.com/linuxhttp://www.sun.com/software/linux/ Sparisci va'...
      • Anonimo scrive:
        Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        Linux va bene cone uso casalingo

        (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)

        ROTFL!!!!

        Infatti nessuna grande azienda ci investe sopra...

        http://www-1.ibm.com/linux/

        http://www.hp.com/wwsolutions/linux/

        http://www.fujitsu-siemens.com/Linux

        http://linux.dell.com/

        http://www.dell.com/linux

        http://www.sun.com/software/linux/

        Sparisci va'...No vergognati tu.Come credi che campino quelle che hai citato tu,con linux? Ma un po' di realismo!
        • Anonimo scrive:
          Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
          - Scritto da:
          No vergognati tu.Non ho detto che devi vergognarti, ma di sparire.
          Come credi che campino quelle
          che hai citato tu,con linux? Ma un po' di
          realismo!Linux e' solo un kernel, nessuno ci puo' campare solo su un kernel, neanche con Windows o BSD.Quello che fa la differenza e' *tutto* quello che ci sta intorno. Tu dici che per le aziende la GPL e' un vincolo alla loro crescita, eppure io ti ho mostrato in maniera tangibile che le maggiori aziende di HW e SW *AL MONDO* (e veramente ne ho citate solo alcune, ce ne sono centinaia se non migliaia in tutti i campi di eccellenza), hanno investito e continuano a investire massicciamente su Linux e il freesoftware.Se fosse un business che non rende, non ci butterebbero neanche mezzo centesimo. Riflettici sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            infatti corel ha abbandonato linux (anonimo)(anonimo)infatti la via dopo avere rilasciato i driver open per le schede video unicrorme, ben ci pensa da rifarlo con le nuove gpu s3infatti borland ha fatto la stessa scelta con delphiinfatti flash per linux non e' mai stata una priorita'infatti tutti i maggiori filmati multimediali con linux sono utilizzabili solo grazie ad acrocchiinfatti non esiste un solo sito di vendota on line di musica commerciale compatibile con linuxinfatti microstation non esiste piu' su linuxinfatti i grandi gruppi editoriali che vendono riviste linux, stanno gradualmente dismettendo le testate dedicate al pinguino...erano 9 un paio di anni fa, adesso sono si e no 3, mentre quelle dedicate a windows e ps3 fioccano come non mai.LINUX E' UTILE COME ESPERIMENTO DA LABORATORIO. OGNI ALTRO USO E' SCONSIGLIATO. CERTO POTETE SEMPRE PENSARE CHE TNTO CHE UNA funzione non esiste su linux allora e' in utile. 5 anni fa lo poensavate anche degli effetti grafici di osx, adesso tutti a gongolare per xgl, compiz AIGL BERLY COME DIAVOLO SI CHJIAMA STO CUBO ROTANTE. (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            adesso tutti a gongolare per xgl,
            compiz AIGL BERLY COME DIAVOLO SI CHJIAMA STO
            CUBO ROTANTE.Di la verita': non sei capace di installarli e stai rosicando, eh?Stai tranquillo che la prossima Ubuntu verra' incontro anche quelli come te.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            adesso tutti a gongolare per xgl,

            compiz AIGL BERLY COME DIAVOLO SI CHJIAMA STO

            CUBO ROTANTE.

            Di la verita': non sei capace di installarli e
            stai rosicando,
            eh?

            Stai tranquillo che la prossima Ubuntu verra'
            incontro anche quelli come
            te.e' solo un esempio diA ogni linaro invece rosica delle funzioni degli ALTRI os , ma non lo ammette e aspetta in gran segreto che vengano inplementate.Vedi la funzione di automount dei dischi sulk desktop, funzione ormai presente in tutte le distro.B come facile prevedere xgl si e' presto diramanto in una serie inespiegabile di sotto derivazioni artigianali tutte simili ma tutte diverse e incompatibili.C Ongi linaro si vanta di dovere lavorare PER FAR funzionare il suo computer, non di lavorare CON il suo computer.cmq uso osx, di derivazione bsd ma alcontrario di bsd pieno zeppo di programmi. (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            adesso tutti a gongolare per xgl,


            compiz AIGL BERLY COME DIAVOLO SI


            CHJIAMA STO CUBO ROTANTE.

            Di la verita': non sei capace di

            installarli e stai rosicando, eh?



            Stai tranquillo che la prossima Ubuntu

            verra' incontro anche quelli come te.
            e' solo un esempio di
            A ogni linaro invece rosica delle funzioni
            degli ALTRI os , ma non lo ammette e aspetta
            in gran segreto che vengano inplementate.Tipo ???
            Vedi la funzione di automount dei dischi
            sulk desktop, funzione ormai presente in
            tutte le distro.Mica tutte la montano di default ! In un server a che servirebbe ??? E in un'apparecchitua embedded ??
            B come facile prevedere xgl si e' presto
            diramanto in una serie inespiegabile di sotto
            derivazioni artigianali tutte simili ma tutte
            diverse e incompatibili.Perche' incompatibili ? Qualche esempio ?
            Ongi linaro si vanta di dovere lavorare
            PER FAR funzionare il suo computer, non di
            lavorare CON il suo computer.Linux si puo' ottimizzare parecchio, al contrario di windows.
            cmq uso osx, di derivazione bsd ma
            alcontrario di bsd pieno zeppo di programmi.E sei contento... Quindi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            adesso tutti a gongolare per xgl,



            compiz AIGL BERLY COME DIAVOLO SI



            CHJIAMA STO CUBO ROTANTE.



            Di la verita': non sei capace di


            installarli e stai rosicando, eh?





            Stai tranquillo che la prossima Ubuntu


            verra' incontro anche quelli come te.


            e' solo un esempio di


            A ogni linaro invece rosica delle funzioni

            degli ALTRI os , ma non lo ammette e aspetta

            in gran segreto che vengano inplementate.

            Tipo ??? leggi iol post precedente...l'automount degli hd, xgl e gli effeti grafici, i wizard per installare le stampanti, la possibilita' di condividere con samba cartelle usando un menu contestuale.sono tutte funzioni implementate solo recentemente su linux ma un paio di anni fa gli altri os le avevano, e i linari dicevano che erano inutili, tanto basta dare il comandopist -mount -li -force-all /dev/pidofed editare un chilometrico file di conf per fare lo stesso (anonimo)(anonimo)(anonimo) ora nessuno di voi ne puo' fare a meno

            Vedi la funzione di automount dei dischi

            sulk desktop, funzione ormai presente in

            tutte le distro.

            Mica tutte la montano di default ! In un server a
            che servirebbe ??? E in un'apparecchitua embedded
            ??infatti in una embedded non serve, forse in una embedded non esisterebbe neanchela periferica e quindi non il problema non si pone.


            B come facile prevedere xgl si e' presto

            diramanto in una serie inespiegabile di sotto

            derivazioni artigianali tutte simili ma tutte

            diverse e incompatibili.

            Perche' incompatibili ? Qualche esempio ?xgl non funziona con aigl e i temi di compix sono tutti compatibili con berly e viceversa.Po se uso xgl non posso utilizzare l'accelerazione 3d nei giochi (anonimo)(anonimo)(anonimo)


            Ongi linaro si vanta di dovere lavorare

            PER FAR funzionare il suo computer, non di

            lavorare CON il suo computer.

            Linux si puo' ottimizzare parecchio, al contrario
            di
            windows.


            cmq uso osx, di derivazione bsd ma

            alcontrario di bsd pieno zeppo di programmi.

            E sei contento... Quindi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE


            A ogni linaro invece rosica delle funzioni

            degli ALTRI os , ma non lo ammette e aspetta

            in gran segreto che vengano inplementate.

            Tipo ??? leggi iol post precedente...l'automount degli hd, xgl e gli effeti grafici, i wizard per installare le stampanti, la possibilita' di condividere con samba cartelle usando un menu contestuale.sono tutte funzioni implementate solo recentemente su linux ma un paio di anni fa gli altri os le avevano, e i linari dicevano che erano inutili, tanto basta dare il comandopist -mount -li -force-all /dev/pidofed editare un chilometrico file di conf per fare lo stesso (anonimo)(anonimo)(anonimo) ora nessuno di voi ne puo' fare a meno

            Vedi la funzione di automount dei dischi

            sulk desktop, funzione ormai presente in

            tutte le distro.

            Mica tutte la montano di default ! In un server a
            che servirebbe ??? E in un'apparecchitua embedded
            ??infatti in una embedded non serve, forse in una embedded non esisterebbe neanchela periferica e quindi non il problema non si pone.


            B come facile prevedere xgl si e' presto

            diramanto in una serie inespiegabile di sotto

            derivazioni artigianali tutte simili ma tutte

            diverse e incompatibili.

            Perche' incompatibili ? Qualche esempio ?xgl non funziona con aigl e i temi di compix sono tutti compatibili con berly e viceversa.Po se uso xgl non posso utilizzare l'accelerazione 3d nei giochi (anonimo)(anonimo)(anonimo)


            Ongi linaro si vanta di dovere lavorare

            PER FAR funzionare il suo computer, non di

            lavorare CON il suo computer.

            Linux si puo' ottimizzare parecchio, al contrario
            di
            windows.certo perche' di default non e' capce di configurarsi da solo e richied el'intervento manuale...un po' come se per accedere l'auto invece di usare la chiave dei fare uttte le volte contatto con i cavi elettrici della iniezione. (anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            A ogni linaro invece rosica delle


            funzioni degli ALTRI os , ma non lo


            ammette e aspetta in gran segreto


            che vengano inplementate.

            Tipo ???
            leggi iol post precedente...l'automount
            degli hd, xgl e gli effeti grafici, i
            wizard per installare le stampanti, la
            possibilita' di condividere con samba
            cartelle usando un menu contestuale.
            sono tutte funzioni implementate solo
            recentemente su linux ma un paio di
            anni fa gli altri os le avevano, e i
            linari dicevano che erano inutili, Scusa chi sono i "linari" e com'e' che pensano tutti la stessa cosa ?
            tanto basta dare il comando
            pist -mount -li -force-all /dev/pidof
            ed editare un chilometrico file di conf per
            fare lo stesso (anonimo)(anonimo)(anonimo)Perche' devi editare se hai dato il comando ?
            ora nessuno di voi ne puo' fare a menoChi lo dice ? Sempre "i linari" ?


            Vedi la funzione di automount dei dischi


            sulk desktop, funzione ormai presente in


            tutte le distro.

            Mica tutte la montano di default ! In un

            server a che servirebbe ??? E in

            un'apparecchitua embedded ??
            infatti in una embedded non serve, forse in
            una embedded non esisterebbe neanchela
            periferica e quindi non il problema non si
            pone.Allora e' buona cosa che sia un pezzettino che si attiva solo chi lo vuole.


            B come facile prevedere xgl si e' presto


            diramanto in una serie inespiegabile di


            sotto derivazioni artigianali tutte


            simili ma tutte diverse e incompatibili.

            Perche' incompatibili ? Qualche esempio ?
            xgl non funziona con aigl e i temi di compix
            sono tutti compatibili con berly e viceversa.Che genere di compatibilita' vorresti ?Pere compatibili con patate ?
            Po se uso xgl non posso utilizzare
            l'accelerazione 3d nei giochi
            (anonimo)(anonimo)(anonimo)Come no, certo che puoi, ma ci vuole una certa abilita' se si vogliono testare cose in beta.


            Ongi linaro si vanta di dovere lavorare


            PER FAR funzionare il suo computer, non di


            lavorare CON il suo computer.

            Linux si puo' ottimizzare parecchio, al

            contrario di windows.
            certo perche' di default non e' capce di
            configurarsi da solo e richied el'intervento
            manuale...un po' come se per accedere l'auto
            invece di usare la chiave dei fare uttte le
            volte contatto con i cavi elettrici della
            iniezione.No, un po' come se dessero a tutti la stessa auto dello stesso colore e della stessa cilindrata, con windows te lo tieni com'e', al massimo gli cambi il colore; con linux puioi decidere se vuoi un camion, un motorino o una via di mezzo come vuoi tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            A ogni linaro invece rosica delle



            funzioni degli ALTRI os , ma non lo



            ammette e aspetta in gran segreto



            che vengano inplementate.


            Tipo ???


            leggi iol post precedente...l'automount

            degli hd, xgl e gli effeti grafici, i

            wizard per installare le stampanti, la

            possibilita' di condividere con samba

            cartelle usando un menu contestuale.


            sono tutte funzioni implementate solo

            recentemente su linux ma un paio di

            anni fa gli altri os le avevano, e i

            linari dicevano che erano inutili,

            Scusa chi sono i "linari" e com'e' che pensano
            tutti la stessa cosa
            ?


            tanto basta dare il comando

            pist -mount -li -force-all /dev/pidof


            ed editare un chilometrico file di conf per

            fare lo stesso (anonimo)(anonimo)(anonimo)

            Perche' devi editare se hai dato il comando ? quindi si puo' avviare il demone smb e relativi servizi senza avere prima configurato il file?


            ora nessuno di voi ne puo' fare a meno

            Chi lo dice ? Sempre "i linari" ?




            Vedi la funzione di automount dei dischi



            sulk desktop, funzione ormai presente in



            tutte le distro.



            Mica tutte la montano di default ! In un


            server a che servirebbe ??? E in


            un'apparecchitua embedded ??


            infatti in una embedded non serve, forse in

            una embedded non esisterebbe neanchela

            periferica e quindi non il problema non si

            pone.

            Allora e' buona cosa che sia un pezzettino che si
            attiva solo chi lo
            vuole. si dovrebbe attivare automaticamente solo se la periferica esiste.


            certo perche' di default non e' capce di

            configurarsi da solo e richied el'intervento

            manuale...un po' come se per accedere l'auto

            invece di usare la chiave dei fare uttte le

            volte contatto con i cavi elettrici della


            No, un po' come se dessero a tutti la stessa auto
            dello stesso colore e della stessa cilindrata,
            con windows te lo tieni com'e', al massimo gli
            cambi il colore; con linux puioi decidere se vuoi
            un camion, un motorino o una via di mezzo come
            vuoi
            tu. infatti per quasto motivo i pezzi di ricambio costano un sacco. cmq la tua affermazione si contraddice apunto perche' tutte le case prodittrici di auto sviluppano pianali , motori insieme.vedi il pianale del ducato viluppato da pegeaut, fiat e renault. ma forse tu non lo sai ti basta vedere la carrozzeria diversa per credere che siano auto cpncepite in modo diverso. in effetti una gforce montata dentro un dell di colore nero e' senza'ltro divers da una gforce stesso modello montata dentro un lenovo. (anonimo)(anonimo)(anonimo)non sai piu' a cosa attacarti(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            tanto basta dare il comando


            pist -mount -li -force-all /dev/pidof


            ed editare un chilometrico file di conf


            per fare lo stesso

            Perche' devi editare se hai dato il comando?
            quindi si puo' avviare il demone smb e
            relativi servizi senza avere prima configurato
            il file?Bho, io su slackware ho lanciato il demone ed ho visto tutta la rete windows, semplicemente aggiungendo nella config il nome del dominio...

            Allora e' buona cosa che sia un

            pezzettino che si attiva solo chi lo

            vuole.
            si dovrebbe attivare automaticamente solo
            se la periferica esiste. E su un server senza neanche un monitor che me ne dovrei fare di un servizio in piu' che occupa memoria e cpu ???

            No, un po' come se dessero a tutti la

            stessa auto dello stesso colore e della

            stessa cilindrata, con windows te lo

            tieni com'e', al massimo gli cambi il

            colore; con linux puioi decidere se vuoi

            un camion, un motorino o una via di mezzo

            come vuoi tu.
            infatti per quasto motivo i pezzi di
            ricambio costano un sacco.
            cmq la tua affermazione si contraddice apunto
            perche' tutte le case prodittrici di auto
            sviluppano pianali , motori insieme.
            vedi il pianale del ducato viluppato da
            pegeaut, fiat e renault. ma forse tu non lo
            sai ti basta vedere la carrozzeria diversa
            per credere che siano auto cpncepite in modo
            diverso. in effetti una gforce montata dentro
            un dell di colore nero e' senza'ltro divers
            da una gforce stesso modello montata dentro
            un lenovo.Vedo che non hai capito la metafora, oppure da buon winaro non sei in grado di concepire il concetto di interoperabilita', che su linux e' sempre presente.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE


            quindi si puo' avviare il demone smb e

            relativi servizi senza avere prima configurato

            il file?

            Bho, io su slackware ho lanciato il demone ed ho
            visto tutta la rete windows, semplicemente
            aggiungendo nella config il nome del
            dominio... apunto hai editato il file e hai lanciato un comando da shell. Su altri os tutto questo e' automatico. (anonimo)(anonimo)(anonimo)



            Allora e' buona cosa che sia un


            pezzettino che si attiva solo chi lo


            vuole.


            si dovrebbe attivare automaticamente solo

            se la periferica esiste.

            E su un server senza neanche un monitor che me ne
            dovrei fare di un servizio in piu' che occupa
            memoria e cpu
            ??? mi ero dimenticato che su linux le schede grafiche funzionano male e tutto il carico di lavoro e' su cpr e ram. su altri os non e' così. (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
            Vedo che non hai capito la metafora, oppure da
            buon winaro non sei in grado di concepire il
            concetto di interoperabilita', che su linux e'
            sempre presente. infatti installando debian da cd non puoi leggere i dvd video. un formato vecchio di 7 anni. Se questa e' interoperabilita' windows e' 10 volte meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            Bho, io su slackware ho lanciato il demone

            ed ho visto tutta la rete windows,

            semplicemente aggiungendo nella config il

            nome del dominio...
            apunto hai editato il file e hai lanciato
            un comando da shell. Su altri os tutto
            questo e' automatico.Come su ubuntu probabilmente, hai mai provato ?Inoltre non ho dovuto riavviare come avrei dovuto fare su XP pro, meno tempo perso.



            Allora e' buona cosa che sia un



            pezzettino che si attiva solo chi lo



            vuole.


            si dovrebbe attivare automaticamente


            solo se la periferica esiste.

            E su un server senza neanche un monitor

            che me ne dovrei fare di un servizio in

            piu' che occupa memoria e cpu ???

            mi ero dimenticato che su linux le schede
            grafiche funzionano male e tutto il carico di
            lavoro e' su cpr e ram. su altri os non e'
            così. Che centra la scheda video se non ho un monitor attaccato ???

            Vedo che non hai capito la metafora,

            oppure da buon winaro non sei in grado

            di concepire il concetto di

            interoperabilita', che su linux e'

            sempre presente.
            infatti installando debian da cd non puoi
            leggere i dvd video. un formato vecchio di 7
            anni. Se questa e' interoperabilita' windows
            e' 10 volte meglio. se e' per questo installando solo il pacchetto a non hai neanche i comandi come "ls".... Quindi ? Vedo che ancora non capisci che modulare e' bello.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE


            infatti installando debian da cd non puoi

            leggere i dvd video. un formato vecchio di 7

            anni. Se questa e' interoperabilita' windows

            e' 10 volte meglio.

            se e' per questo installando solo il pacchetto a
            non hai neanche i comandi come "ls".... Quindi ?
            Vedo che ancora non capisci che modulare e'
            bello. con windows e' gia installato e sono in regola con la legge. libcss e' installabile da repository oscuri e non e' mai integrato dentro la distro.(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)inoltre mplayer non e' capace di riprodurre neanche i menu nei dvd (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)oltre al rischio la beffa.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            infatti installando debian da cd non


            puoi leggere i dvd video. un formato


            vecchio di 7 anni. Se questa e'


            interoperabilita' windows e' 10 volte


            meglio.

            se e' per questo installando solo il

            pacchetto a non hai neanche i comandi

            come "ls".... Quindi ?

            Vedo che ancora non capisci che modulare e'

            bello.
            con windows e' gia installato e sono in
            regola con la legge. libcss e' installabile
            da repository oscuri e non e' mai integrato
            dentro la distro.
            inoltre mplayer non e' capace di riprodurre
            neanche i menu nei dvdCome li vedi i DVD con windows appena installato tu ???
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            infatti installando debian da cd non



            puoi leggere i dvd video. un formato



            vecchio di 7 anni. Se questa e'



            interoperabilita' windows e' 10 volte



            meglio.



            se e' per questo installando solo il


            pacchetto a non hai neanche i comandi


            come "ls".... Quindi ?


            Vedo che ancora non capisci che modulare e'


            bello.


            con windows e' gia installato e sono in

            regola con la legge. libcss e' installabile

            da repository oscuri e non e' mai integrato

            dentro la distro.


            inoltre mplayer non e' capace di riprodurre

            neanche i menu nei dvd

            Come li vedi i DVD con windows appena installato
            tu
            ???con mediaplayer, dalla versione 9. (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            Come li vedi i DVD con windows appena

            installato tu ???
            con mediaplayer, dalla versione 9.
            (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)Sbagliato : devi scaricare un plugghino.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            cmq uso osxSi sentiva l'odore da lontano in base alle cose che avevi detto. Voi Macachi non passate mai inosservati, del resto e' quello che desiderate piu' di tutto.
          • Shu scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            infatti corel ha abbandonato linuxCorel e` fallita. E' diverso.Ed era gia' in crisi (per colpa di Microsoft) prima di buttarsi su Linux.
            infatti la via dopo avere rilasciato i driver
            open per le schede video unicrorme, ben ci pensa
            da rifarlo con le nuove gpu
            s3Invece ATI rilascia le specifiche dei vecchi chipset.E rilascerebbe anche quelle dei nuovi se non usasse roba con brevetti che glielo impediscono (a morte i brevetti sul software)
            infatti borland ha fatto la stessa scelta con
            delphiBorland non ha mai capito lo spirito Open Source o Free Software. Voleva mettere un prodotto su un mercato che riconosceva come in crescita, ma l'ha fatto con la stessa politica che su Windows: librerie proprietarie a pagamento.A quel punto, chi programmava su Delphi/Win ha pensato "ma devo ricomprarmi le librerie che ho gia`?" e non se l'e` cagato di striscio. Chi programmava su Linux ha pensato "chi me lo fa fare di imparare un linguaggio ormai vecchio (Pascal) quando ho (gratis) C, C++, Python, Perl, PHP, ecc. ecc.?"
            infatti flash per linux non e' mai stata una
            priorita'Anche Macromedia sbaglia
            infatti tutti i maggiori filmati multimediali con
            linux sono utilizzabili solo grazie ad
            acrocchiXviD e Matroska sono nati come Open Source.Solo DivX e i formati con DRM sono una rogna, semplicemente perche` proprietari.Lasciamo stare Quicktime (proprietario Apple, che vede Linux quasi alle sue stesse percentuali di mercato e quindi ne ha un po' paura) che funziona, tranne per alcuni codec (proprietari) tipo il Sorenson
            infatti non esiste un solo sito di vendota on
            line di musica commerciale compatibile con
            linuxPerche` i "Linuxisti" aborrono il DRM. Io, se scarico un mp3 voglio mettermelo sul palmare, sul lettore mp3, sulla PSP, sul computer in ufficio, sul cellulare. Dove voglio. Non voglio telefonare a qualcuno per chiedergli gentilmente se lo posso fare. E non voglio essere costretto a usare un certo software (ogni rif a iTunes e` causale) per ascoltarlo.
            infatti microstation non esiste piu' su linuxMicrostation non esiste praticamente piu`, se non in nicchie molto ristrette.Per Linux c'e` Maya, pero`.
            infatti i grandi gruppi editoriali che vendono
            riviste linux, stanno gradualmente dismettendo le
            testate dedicate al pinguino...erano 9 un paio di
            anni fa, adesso sono si e no 3, mentre quelle
            dedicate a windows e ps3 fioccano come non
            mai.Visto le porcate che ci scrivono, e` meglio cosi`.Solo che anche il mercato editoriale non ha capito come funziona. Usano la stessa tecnica di 30 anni fa. SOlo che adesso c'e` Internet, e visto che la documentazione su Linux e` praticamente tutta libera, la gente (me compreso) non compra piu` le riviste, perche` ci trova notizie vecchie o in ogni caso rivolte ai principianti.
            LINUX E' UTILE COME ESPERIMENTO DA LABORATORIO.
            OGNI ALTRO USO E' SCONSIGLIATO.Ora vado a formattare quei 15 server che gestisco, perche` gli spieghero` che un anonimo su Internet ha detto che sono esperimenti da laboratorio. Quello che e` acceso da piu` di 500 giorni penso se ne avra` a male.
            CERTO POTETE SEMPRE PENSARE CHE TNTO CHE UNA
            funzione non esiste su linux allora e' in utile.A ogni S.O. il suo campo.Linux e` (per ora) ottimo sui server, mentre sui client e` adatto per chi lo sa usare, non per gli utonti.Sta cercando di penetrare anche sul lato client, ed e` solo questione di tempo perche` ci riesca.E lo so che lo diciamo da 5 anni, ma di strada ne ha fatta molta, e velocemente. Servono altri 10 anni? Non importa, sappiamo aspettare.Intanto l'abbiamo portato dappertutto, dagli orologi ai supercomputer, passando per palmari, lettori mp2, media center, PC e server, su una ventina di processori diversi.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da: Shu

            - Scritto da:


            infatti corel ha abbandonato linux

            Corel e` fallita. E' diverso.
            Ed era gia' in crisi (per colpa di Microsoft)
            prima di buttarsi su
            Linux.


            infatti la via dopo avere rilasciato i driver

            open per le schede video unicrorme, ben ci pensa

            da rifarlo con le nuove gpu

            s3

            Invece ATI rilascia le specifiche dei vecchi
            chipset.
            E rilascerebbe anche quelle dei nuovi se non
            usasse roba con brevetti che glielo impediscono
            (a morte i brevetti sul
            software)


            infatti borland ha fatto la stessa scelta con

            delphi

            Borland non ha mai capito lo spirito Open Source
            o Free Software. Voleva mettere un prodotto su un
            mercato che riconosceva come in crescita, ma l'ha
            fatto con la stessa politica che su Windows:
            librerie proprietarie a
            pagamento.
            A quel punto, chi programmava su Delphi/Win ha
            pensato "ma devo ricomprarmi le librerie che ho
            gia`?" e non se l'e` cagato di striscio. Chi
            programmava su Linux ha pensato "chi me lo fa
            fare di imparare un linguaggio ormai vecchio
            (Pascal) quando ho (gratis) C, C++, Python, Perl,
            PHP, ecc.
            ecc.?"


            infatti flash per linux non e' mai stata una

            priorita'

            Anche Macromedia sbaglia


            infatti tutti i maggiori filmati multimediali
            con

            linux sono utilizzabili solo grazie ad

            acrocchi

            XviD e Matroska sono nati come Open Source.
            Solo DivX e i formati con DRM sono una rogna,
            semplicemente perche`
            proprietari.
            Lasciamo stare Quicktime (proprietario Apple, che
            vede Linux quasi alle sue stesse percentuali di
            mercato e quindi ne ha un po' paura) che
            funziona, tranne per alcuni codec (proprietari)
            tipo il
            Sorenson


            infatti non esiste un solo sito di vendota on

            line di musica commerciale compatibile con

            linux

            Perche` i "Linuxisti" aborrono il DRM. Io, se
            scarico un mp3 voglio mettermelo sul palmare, sul
            lettore mp3, sulla PSP, sul computer in ufficio,
            sul cellulare. Dove voglio. Non voglio telefonare
            a qualcuno per chiedergli gentilmente se lo posso
            fare. E non voglio essere costretto a usare un
            certo software (ogni rif a iTunes e` causale) per
            ascoltarlo.


            infatti microstation non esiste piu' su linux

            Microstation non esiste praticamente piu`, se non
            in nicchie molto
            ristrette.
            Per Linux c'e` Maya, pero`.


            infatti i grandi gruppi editoriali che vendono

            riviste linux, stanno gradualmente dismettendo
            le

            testate dedicate al pinguino...erano 9 un paio
            di

            anni fa, adesso sono si e no 3, mentre quelle

            dedicate a windows e ps3 fioccano come non

            mai.

            Visto le porcate che ci scrivono, e` meglio cosi`.
            Solo che anche il mercato editoriale non ha
            capito come funziona. Usano la stessa tecnica di
            30 anni fa. SOlo che adesso c'e` Internet, e
            visto che la documentazione su Linux e`
            praticamente tutta libera, la gente (me compreso)
            non compra piu` le riviste, perche` ci trova
            notizie vecchie o in ogni caso rivolte ai
            principianti.


            LINUX E' UTILE COME ESPERIMENTO DA LABORATORIO.

            OGNI ALTRO USO E' SCONSIGLIATO.

            Ora vado a formattare quei 15 server che
            gestisco, perche` gli spieghero` che un anonimo
            su Internet ha detto che sono esperimenti da
            laboratorio. Quello che e` acceso da piu` di 500
            giorni penso se ne avra` a
            male.


            CERTO POTETE SEMPRE PENSARE CHE TNTO CHE UNA

            funzione non esiste su linux allora e' in utile.

            A ogni S.O. il suo campo.
            Linux e` (per ora) ottimo sui server, mentre sui
            client e` adatto per chi lo sa usare, non per gli
            utonti.
            Sta cercando di penetrare anche sul lato client,
            ed e` solo questione di tempo perche` ci
            riesca.
            E lo so che lo diciamo da 5 anni, ma di strada ne
            ha fatta molta, e velocemente. Servono altri 10
            anni? Non importa, sappiamo
            aspettare.
            Intanto l'abbiamo portato dappertutto, dagli
            orologi ai supercomputer, passando per palmari,
            lettori mp2, media center, PC e server, su una
            ventina di processori
            diversi.Ah ecco allora chi (pochissimi per la verita') ha avuto esperienza negativa con Linux o non e' all'altezza,oppure era gia' spacciato.Insomma magicamente voi siete sempre i migliori e dalla parte del giusto.Come mai nostri eroi,il mondo non cade ai vostri piedi di fronte a quest'evidenza? Sara' forse perche' non possiede il done dell'intelligenza? Ma andate a nascondervi!
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            Ah ecco allora chi (pochissimi per la verita')
            ha avuto esperienza negativa con Linux o non e'
            all'altezza,oppure era gia' spacciato. Tanta gente che ha avuto difficolta' con linux si e' improvvisata installatore / sistemista, invece di cercare qualcuno che glie lo installasse come avrebbe fatto con windows.
            Insomma magicamente voi siete sempre i
            migliori e dalla parte del giusto.Bhe, basta studiare...
            Come mai nostri eroi,il mondo non cade ai
            vostri piedi di fronte a quest'evidenza ?Perche' dovrebbe ???(troll4)
            Sara' forse perche' non possiede il done
            dell'intelligenza? Il mondo non so, tu di sicuro...
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Ah ecco allora chi (pochissimi per la verita')

            ha avuto esperienza negativa con Linux o non e'

            all'altezza,oppure era gia' spacciato.

            Tanta gente che ha avuto difficolta' con linux si
            e' improvvisata installatore / sistemista, invece
            di cercare qualcuno che glie lo installasse come
            avrebbe fatto con
            windows.


            Insomma magicamente voi siete sempre i

            migliori e dalla parte del giusto.

            Bhe, basta studiare...


            Come mai nostri eroi,il mondo non cade ai

            vostri piedi di fronte a quest'evidenza ?

            Perche' dovrebbe ???
            (troll4)


            Sara' forse perche' non possiede il done

            dell'intelligenza?
            Il mondo non so, tu di sicuro...Ma per favore.....
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            Ah ecco allora chi (pochissimi per la
            verita')



            ha avuto esperienza negativa con Linux o non
            e'


            all'altezza,oppure era gia' spacciato.



            Tanta gente che ha avuto difficolta' con linux
            si

            e' improvvisata installatore / sistemista,
            invece

            di cercare qualcuno che glie lo installasse come

            avrebbe fatto con

            windows.




            Insomma magicamente voi siete sempre i


            migliori e dalla parte del giusto.



            Bhe, basta studiare...




            Come mai nostri eroi,il mondo non cade ai


            vostri piedi di fronte a quest'evidenza ?



            Perche' dovrebbe ???

            (troll4)




            Sara' forse perche' non possiede il done


            dell'intelligenza?

            Il mondo non so, tu di sicuro...

            Ma per favore.....Ed eccola !!! La conferma :)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Ah ecco allora chi (pochissimi per la

            verita')





            ha avuto esperienza negativa con Linux o non

            e'



            all'altezza,oppure era gia' spacciato.





            Tanta gente che ha avuto difficolta' con linux

            si


            e' improvvisata installatore / sistemista,

            invece


            di cercare qualcuno che glie lo installasse
            come


            avrebbe fatto con


            windows.






            Insomma magicamente voi siete sempre i



            migliori e dalla parte del giusto.





            Bhe, basta studiare...






            Come mai nostri eroi,il mondo non cade ai



            vostri piedi di fronte a quest'evidenza ?





            Perche' dovrebbe ???


            (troll4)






            Sara' forse perche' non possiede il done



            dell'intelligenza?


            Il mondo non so, tu di sicuro...



            Ma per favore.....

            Ed eccola !!! La conferma :)Ma come si fa'!
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE



            Ma per favore.....



            Ed eccola !!! La conferma :)

            Ma come si fa'!Guarda se vuoi conoscere il mio pensiero muovi il dito e te lo ricavi dai 30 o piu' post che ho scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:



            Ma per favore.....





            Ed eccola !!! La conferma :)



            Ma come si fa'!

            Guarda se vuoi conoscere il mio pensiero muovi
            il dito e te lo ricavi dai 30 o piu' post che
            ho scritto.Il tuo pensiero e' chiarissimo ed evidente : ti irrita non poter rubare il codice sotto GPL e poter dire che e' tuo...
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Ma per favore.....







            Ed eccola !!! La conferma :)





            Ma come si fa'!



            Guarda se vuoi conoscere il mio pensiero muovi

            il dito e te lo ricavi dai 30 o piu' post che

            ho scritto.

            Il tuo pensiero e' chiarissimo ed evidente : ti
            irrita non poter rubare il codice sotto GPL e
            poter dire che e'
            tuo...No perche' allora non sarei a favore dell'Open.A me irrita che quel muflone di Stallman abbia fatto una licenza cosi' volutamente limitata per i suoi secondi fini e che ci sia gente che la spacci come liberale.Io voglio condividere con la comunita'.Io rispetto le altre licenze e le idee altrui.Voi con la GPL non potete.Ma quanto e' difficile farvi capire questa banalita'? Svegliaaaa
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            Correggo: Tu vuoi che noi condividiamo il nostro codice così tu lo puoi inserire nei tuoi programmi e lo puoi sfruttare per un tuo guadagno. (magari non rilasciando nemmeno i sorgenti del tuo codice... in modo che noi lo possiamo replicare).La GPL crea comunità BSD crea questo:http://www.levenez.com/unix/history.html
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            Correggo: Tu vuoi che noi condividiamo il nostro
            codice così tu lo puoi inserire nei tuoi
            programmi e lo puoi sfruttare per un tuo
            guadagno.

            (magari non rilasciando nemmeno i sorgenti del
            tuo codice... in modo che noi lo possiamo
            replicare).

            La GPL crea comunità BSD crea questo:

            http://www.levenez.com/unix/history.html
            Ma te sei fuori.Siete pieni di ideologia da scoppiare alimentate la cultura del sospetto su tutto e vi mantenete uniti nella condivisione dell'odio verso microsoft.Io non ho mai preteso la BSD,in tempi di monopolio e' quanto mai difficile far passare una licenza cosi' troppo liberale.Io avevo proposto la MPL 1.1,quella del firefox.Ti avevo anche SPIEGATO perche'la GPL non va' e non andra' bene.Ma nulla,tu non solo te ne freghi delle motivazioni del perche' io della comunita' open proponga una licenza differente,ma credi ancora che il "diverso" cioe' colui che propone altra licenza Open ti voglia fregare.Ma dove volete andare? Ma vi rendete conto a che livelli siete arrivati? Se continuate cosi' microsoft puo' anchwe permettersi di far qualsiasi cavolata che tanto contate come il 2 di picche.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Correggo: Tu vuoi che noi condividiamo il nostro

            codice così tu lo puoi inserire nei tuoi

            programmi e lo puoi sfruttare per un tuo

            guadagno.



            (magari non rilasciando nemmeno i sorgenti del

            tuo codice... in modo che noi lo possiamo

            replicare).



            La GPL crea comunità BSD crea questo:



            http://www.levenez.com/unix/history.html


            Ma te sei fuori.Siete pieni di ideologia da
            scoppiare alimentate la cultura del sospetto su
            tutto e vi mantenete uniti nella condivisione
            dell'odio verso
            microsoft.
            Io non ho mai preteso la BSD,in tempi di
            monopolio e' quanto mai difficile far passare una
            licenza cosi' troppo liberale.Io avevo proposto
            la MPL 1.1,quella del firefox.Ti avevo anche
            SPIEGATO perche'la GPL non va' e non andra'
            bene.Ma nulla,tu non solo te ne freghi delle
            motivazioni del perche' io della comunita' open
            proponga una licenza differente,ma credi ancora
            che il "diverso" cioe' colui che propone altra
            licenza Open ti voglia fregare.Ma dove volete
            andare? Ma vi rendete conto a che livelli siete
            arrivati? Se continuate cosi' microsoft puo'
            anchwe permettersi di far qualsiasi cavolata che
            tanto contate come il 2 di
            picche.Tu non vuoi capire che se non ci fosse stata la GPL oggi non esisterebbe nessun proggetto collaborativo e nessun programma sviluppato in "cooperazione con gli altri.Niente Gnome, Linux, KDE, gcc, php, MySQL, ecc. ecc. ecc. Ma solo tanti Kernel BSD diversi che non riescono ad andare d'accordo neanche tra loro. Perchè ci sarebbe una cozzaglia di persone che dicono "questo è mio e ci faccio quello che voglio". Ribadisco il concetto, questa è la storia di unix prima e durante l'avvento della GPL e di Linux/GPL:http://www.levenez.com/unix/history.htmlSviluppare un sistema operativo vuol dire creare qualcosa di più di un Kernel. e la BSD non permette di creare una base stabile su cui partire.La BSD va dove la portano i soldi.La GPL decide la strada e i soldi la seguono.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE

            Tu non vuoi capire che se non ci fosse stata la
            GPL oggi non esisterebbe nessun proggetto
            collaborativo e nessun programma sviluppato in
            "cooperazione con gli
            altri.
            Niente Gnome, Linux, KDE, gcc, php, MySQL, ecc.
            ecc. ecc.Ma ogni tanto studi la storia? Oppure hai l'arronganza di riscriverla?
            Ma solo tanti Kernel BSD diversi che
            non riescono ad andare d'accordo neanche tra
            loro.Ma scherzi? Ma LSB per chi e' fatto per i pinguini verdi? Oddio mi sfugge l'esistenza delle migliaia di distribuzioni linux. I BSD? Quattro in tutto.

            Perchè ci sarebbe una cozzaglia di persone che
            dicono "questo è mio e ci faccio quello che
            voglio".Allora iscriviti a qualche mailing list di FreeBSD e conta i flame.La cozzaglia siete voi che fermate tutto per chiarire se una cosa e' etica o meno.Guarda che non manca tanto al fanatismo che e ripeto ancora una volta con l'informatica non ha nulla a che fare.

            Ribadisco il concetto, questa è la storia di unix
            prima e durante l'avvento della GPL e di
            Linux/GPL:

            http://www.levenez.com/unix/history.html
            Guarda che quel link l'ho postato io qualche settimana fa'.Non ho bisogno di rivedermi la storia di Unix la conosco meglio di te.Fra l'altro dovresti ringraziare la BSD che ti ha concesso il privilegio di aver codice gia' fatto inserito nel kernel e converto in GPL.Chi frega allora?
            Sviluppare un sistema operativo vuol dire creare
            qualcosa di più di un Kernel. e la BSD non
            permette di creare una base stabile su cui
            partire.Ah no? I root server DNS con cosa girano con Debian per caso?Chi si lamenta che il kernel 2.6 e' bacato....solo io per caso?

            La BSD va dove la portano i soldi.(Beh il mercato che e'?)
            La GPL decide la strada e i soldi la seguono.(vedo)Bravo e avanti con l'arronganza e la pretesa di voler riscrivere la storia. Ricordati bene che la comunita' open esisteva da molto prima che si imponesse la GPL e continuera' ad esistere senza di lei perche' se dio vuole esistono altri principi leganti e non i fanatismi a cui assistiamo ogni giorno.Se continuere cosi' affosserete definitivamente linux e le speranze di vedere un progetto cosi' grande e irripetibile sulle scrivanie di ciascuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            quello che mi chiedo... ma con quante persone stai parlando? hi... hi... hi...(troll2)(troll2)(troll2)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            Linux è il kernel ed è SINGOLO le DISTRIBUZIONI sono tante ma COLLABORANO e si CONFRONTANO (oltre che azzuffarsi) nei vari progetti perchè la GPL gli impedisce di corazzarsi sulle proprie idee...In BSD ogni distribuzione ha il suo bel Kernel che potrebbe essere (virtualmente) incompatibile con gli altri...Perchè uno, di notte si sogna di implementare una funzione che non vuole rendere pubblica...Chiudo
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            Linux è il kernel ed è SINGOLO le DISTRIBUZIONI
            sono tante ma COLLABORANO e si CONFRONTANO (oltre
            che azzuffarsi) nei vari progetti perchè la GPL
            gli impedisce di corazzarsi sulle proprie
            idee...

            In BSD ogni distribuzione ha il suo bel Kernel
            che potrebbe essere (virtualmente) incompatibile
            con gli
            altri...
            Perchè uno, di notte si sogna di implementare una
            funzione che non vuole rendere
            pubblica...

            ChiudoNon volevo risponderti,ma le puttanate sono pesanti come macigni.Invito i lettori a documentarsi per conto loro e a trarre le conclusioni in base al materiale che trovano.Per quanto concerne il tuo post ti posso dire solo che sei riuscito in poche righe a dire *esattamente* il contrario di quello che e' la realta'.Peccato,saresti molto valido come commerciale alla microsoft.Ecco come linux brucia talenti..... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            ovviamente sono un troll pagato da microsoft... per...
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            ovviamente sono un troll pagato da microsoft...
            per...mai pensato a nulla del genere.di solito non legittimo le mie argomentazioni fondandomi sulla cultura del sospetto.preferisco affrontare le questioni vere.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            ma se arrivi a 100 post in un solo topic ti danno un premio?
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            ma se arrivi a 100 post in un solo topic ti danno
            un
            premio?Non ne ho idea prova a chiedere alla redazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE




            Ribadisco il concetto, questa è la storia di unix

            prima e durante l'avvento della GPL e di

            Linux/GPL:



            http://www.levenez.com/unix/history.html



            Guarda che quel link l'ho postato io qualche
            settimana fa'.Non ho bisogno di rivedermi la
            storia di Unix la conosco meglio di te.Fra
            l'altro dovresti ringraziare la BSD che ti ha
            concesso il privilegio di aver codice gia'
            fatto inserito nel kernel e converto in GPL.Chi
            frega allora?Mica è colpa nostra se avete una licenza che permette di fare tutto e il contrario di tutto... se la BSD lo permette si può fare (e quindi noi non rubbiamo nulla), e comunque se vi da fastidio chiudete il codice o cambiate la vostra licenza(voi che lo potete fare...).L'etica è importante anche nell'informatica (soprattutto perchè viviamo in una società altamente informatizzata).Tu definisci "fanatico" chi non la pensa come te, credi di essere l'unico conoscitore del vero? Nessuno ti ha mai chiamato fanatico qui, dovresti avere più rispetto degli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:





            Ribadisco il concetto, questa è la storia di
            unix


            prima e durante l'avvento della GPL e di


            Linux/GPL:





            http://www.levenez.com/unix/history.html






            Guarda che quel link l'ho postato io qualche

            settimana fa'.Non ho bisogno di rivedermi la

            storia di Unix la conosco meglio di te.Fra

            l'altro dovresti ringraziare la BSD che ti ha

            concesso il privilegio di aver codice gia'

            fatto inserito nel kernel e converto in GPL.Chi

            frega
            allora?

            Mica è colpa nostra se avete una licenza che
            permette di fare tutto e il contrario di tutto...
            se la BSD lo permette si può fare (e quindi noi
            non rubbiamo nulla), e comunque se vi da fastidio
            chiudete il codice o cambiate la vostra
            licenza(voi che lo potete
            fare...).

            L'etica è importante anche nell'informatica
            (soprattutto perchè viviamo in una società
            altamente
            informatizzata).

            Tu definisci "fanatico" chi non la pensa come te,
            credi di essere l'unico conoscitore del vero?
            Nessuno ti ha mai chiamato fanatico qui, dovresti
            avere più rispetto degli
            altri.Si vabbe' ora come al solito e' colpa degli altri....ma per favore!!
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:







            Ribadisco il concetto, questa è la storia di

            unix



            prima e durante l'avvento della GPL e di



            Linux/GPL:







            http://www.levenez.com/unix/history.html









            Guarda che quel link l'ho postato io qualche


            settimana fa'.Non ho bisogno di rivedermi la


            storia di Unix la conosco meglio di te.Fra


            l'altro dovresti ringraziare la BSD che ti ha


            concesso il privilegio di aver codice gia'


            fatto inserito nel kernel e converto in GPL.Chi


            frega

            allora?



            Mica è colpa nostra se avete una licenza che

            permette di fare tutto e il contrario di
            tutto...

            se la BSD lo permette si può fare (e quindi noi

            non rubbiamo nulla), e comunque se vi da
            fastidio

            chiudete il codice o cambiate la vostra

            licenza(voi che lo potete

            fare...).



            L'etica è importante anche nell'informatica

            (soprattutto perchè viviamo in una società

            altamente

            informatizzata).



            Tu definisci "fanatico" chi non la pensa come
            te,

            credi di essere l'unico conoscitore del vero?

            Nessuno ti ha mai chiamato fanatico qui,
            dovresti

            avere più rispetto degli

            altri.

            Si vabbe' ora come al solito e' colpa degli
            altri....ma per
            favore!!Ma per favore... La colpa non è di nessuno perchè nessun reato legale o etico è stato compiuto... fai meno il vittimista... per favore.Cambiare la licenza GPL su un software non si può perchè, come ben sai, la stessa GPL lo vieta espressamente. Cambiare la BSD si può senza problemi e il codice sviluppato sotto BSD può essere tranquillamente "chiuso" con licenze proprietarie o "aperto" con il copyleft questa è la limitazione principale della BSD.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE

            Ma per favore... La colpa non è di nessuno perchè
            nessun reato legale o etico è stato compiuto...
            fai meno il vittimista... per
            favore.
            Cambiare la licenza GPL su un software non si può
            perchè, come ben sai, la stessa GPL lo vieta
            espressamente. Cambiare la BSD si può senza
            problemi e il codice sviluppato sotto BSD può
            essere tranquillamente "chiuso" con licenze
            proprietarie o "aperto" con il copyleft questa è
            la limitazione principale della
            BSD.Ma cosa stai dicendo? Chi fa' la vittima? Ma e' possibile che ogni volta che si discute dovete modificare i pensieri altrui al fine di screditarli?1) Io non ho mai considerato espressamente la BSD come soluzione alternativa bensi' l'MPL.L'ho ripetuto piu' volte,quanto ancora devo ripeterlo?2) Se le cose le conoscessi fino in fondo sapresti che puoi cambiare la licenza a patto di essere il padre di tutto il codice,un esempio su tutti:Nessus.Nel caso tu fossi solo un contribuente bisogna che ci sia il nulla osta di tutti i contribuenti ma almeno per la GPLv2 LE COSE SI POSSONO FARE.Non lo diciamo vero?3) Non ti viene nemmeno il dubbio che potrei proporre una cosa positiva suggerendo la MPL?Perche' non ti chiedi il fatto del mi preme tanto,parlarne? L'hai letta? Lo sai che ha il vantaggio anche di proteggere il sorgente obbligando a ripubblicare sorgenti e modifiche?Certo che pero' ha la caratteristica in piu' che puoi aggiungere del codice tuo e se rimane separato dal resto puoi deciderci la licenza che piu' ti aggrada.Non rappresenta una semplificazione per molti problemi che ci sono oggi per far avanzare la diffusione del sistema operativo?No a voi in realta' di Linux non ve ne frega nulla,non vi sforzate nemmeno di proporre alternative per renderlo piu' appetibile.No,la colpa e' sempre degli altri che attentano al vostro codice e usurpano i vostri ideali.Siete semplicemente terrorizzati di dovervi confrontare con idee differenti salvo poi criticare gli altri perche' non sono mentalmente aperti.No ragazzi questa non e' l'informatica della condivisione e delle idee innovative,perche' innovazione vuole anche dire CONCRETIZZARE le novita' affinche' tutti possonano beneficiarne.Linux non deve essere solo di tutti ma deve essere anche PER tutti e se ci sono dei problemi bisogna risolverli anche a costo di compromessi pesanti.Linux deve essere costruito intorno alla necessita' dell'uomo qualunque,quello che nessuno valuta come persona pensante,ma solo come un'entita' da spremere economicamente.L'opensource non deve essere figo perche' e' eticamente valido,ma perche' e' un prodotto che possono e riescono ad usare tutti.Uno mezzo insomma, per crescere e per realizzare le proprie aspirazioni.Questo e' il Progresso.Quello che nonostante le buonissime intenzioni di piu' di 10 anni fa' non si realizzera' e questa volta con un'intera comunita' corresponsabile...Vergogna!!! W Linux W l'OpenSource.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            Da:http://www.openbsd.org/policy.htmlGNU General Public License, GPL, LGPL, copyleft, etc. The GNU Public License and licenses modeled on it impose the restriction that source code must be distributed or made available for all works that are derivatives of the GNU copyrighted code. While this may be a noble strategy in terms of software sharing, it is a condition that is typically unacceptable for commercial use of software. As a consequence, software bound by the GPL terms can not be included in the kernel or "runtime" of OpenBSD, though software subject to GPL terms may be included as development tools or as part of the system that are "optional" as long as such use does not result in OpenBSD as a whole becoming subject to the GPL terms. As an example, some ports include GNU Floating Point Emulation - this is optional and the system can be built without it or with an alternative emulation package. Another example is the use of GCC and other GNU tools in the OpenBSD tool chain - it is quite possible to distribute a system for many applications without a tool chain, or the distributor can choose to include a tool chain as an optional bundle which conforms to the GPL terms. Vi rode?
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            Da:
            http://www.openbsd.org/policy.html

            GNU General Public License, GPL, LGPL, copyleft,
            etc.

            The GNU Public License and licenses modeled
            on it impose the restriction that source code
            must be distributed or made available for all
            works that are derivatives of the GNU copyrighted
            code.

            While this may be a noble strategy in terms
            of software sharing, it is a condition that is
            typically unacceptable for commercial use of
            software. As a consequence, software bound by the
            GPL terms can not be included in the kernel or
            "runtime" of OpenBSD, though software subject to
            GPL terms may be included as development tools or
            as part of the system that are "optional" as long
            as such use does not result in OpenBSD as a whole
            becoming subject to the GPL
            terms.

            As an example, some ports include GNU
            Floating Point Emulation - this is optional and
            the system can be built without it or with an
            alternative emulation package. Another example is
            the use of GCC and other GNU tools in the OpenBSD
            tool chain - it is quite possible to distribute a
            system for many applications without a tool
            chain, or the distributor can choose to include a
            tool chain as an optional bundle which conforms
            to the GPL terms.


            Vi rode?Ma cosa vuoi che mi interessi.Non mi rode nulla.Mi dispiace constatare ancora una volta che affonderete con le vostre mani tutte le speranze di vedere una concreta alternativa al monopolio microsoft e senza rendervene conto fra l'altro.Concludo qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            o vi rode questo?Linux Most of Linux is subject to GPL style licensing terms and therefore can not be included in OpenBSD. Individual components may be eligible, subject to the terms of the originator's copyright notices. Note that Linux "distributions" may also be subject to additional copyright claims of the distributing organization, either as a compilation or on material included that is not part of the Linux core.X, XFree86, X.Org X, X.Org or XFree86 are not parts of OpenBSD, rather X.Org and parts of XFree86 3.3.6 are distributed with many OpenBSD ports as a convenience to the user, subject to applicable license terms.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            o vi rode questo?

            Linux

            Most of Linux is subject to GPL style
            licensing terms and therefore can not be included
            in OpenBSD. Individual components may be
            eligible, subject to the terms of the
            originator's copyright notices. Note that Linux
            "distributions" may also be subject to additional
            copyright claims of the distributing
            organization, either as a compilation or on
            material included that is not part of the Linux
            core.

            X, XFree86, X.Org

            X, X.Org or XFree86 are not parts of OpenBSD,
            rather X.Org and parts of XFree86 3.3.6 are
            distributed with many OpenBSD ports as a
            convenience to the user, subject to applicable
            license
            terms.Vai,vai a studiare che e' meglio.
          • Anonimo scrive:
            per shun
            - Scritto da: Shu

            - Scritto da:


            infatti corel ha abbandonato linux

            Corel e` fallita. E' diverso.
            Ed era gia' in crisi (per colpa di Microsoft)
            prima di buttarsi su
            Linux.
            ha tantato l'ultima azzardata mossa ... prsto anche sun fara' fine analoga

            infatti borland ha fatto la stessa scelta con

            delphi

            Borland non ha mai capito lo spirito Open Source
            o Free Software.infatti aveva una licenza per la distribuzione del suo compilatori che molti consideravano una incitazione alla pirateria

            infatti flash per linux non e' mai stata una

            priorita'

            Anche Macromedia sbagliacertamente come tutti d'altronde.
            XviD e Matroska sono nati come Open Source.
            Solo DivX e i formati con DRM sono una rogna,
            semplicemente perche`
            proprietari. Fatto sta che certi formati non li vedi. un po' come andare in inghilterra e decidere di comunicare in latino perche' l'inglese non ti piace.Mastroska e' come ogg, un fallimento. xivid in effetti e' l'unico che si salva, essendo un codec si puo' inserire in un contenitore avi agilmente.
            Lasciamo stare Quicktime (proprietario Apple, che
            vede Linux quasi alle sue stesse percentuali di
            mercato e quindi ne ha un po' paura) ah ah bella battuta semplicemente apple con qt e' leader nel campo del montaggio video con una serie di tool impressionanti. guardati gli inserti speciali di king kong e del signore anelli, noterai che peter jackson usa un powerbook per i montaggi rapidi delle scene.E linux? Ma se provi ad aprire con mplayer non puoi visualizzare in contemporanea due filmati wma perche' i codec w32 prendono il controllo diretto del frambuffer se questa e' multimedialita'(anonimo)(anonimo)(anonimo)

            infatti non esiste un solo sito di vendota on

            line di musica commerciale compatibile con

            linux

            Perche` i "Linuxisti" aborrono il DRM.
            E non voglio essere costretto a usare un
            certo software (ogni rif a iTunes e` causale) per ascoltarlo. come linaro sei pure disinformato (anonimo)(anonimo)http://boingboing.net/2004/03/26/dvd_jon_on_vlc_and_a.html
            Per Linux c'e` Maya, pero`. Che infatti non e' un programma cad, ma un modellatore solido. (anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)(anonimo)
          • Shu scrive:
            Re: per shun
            - Scritto da:

            Corel e` fallita. E' diverso.
            ha tantato l'ultima azzardata mossa ... prsto
            anche sun fara' fine
            analogaSun e` in crisi da molto prima di acquistare StarOffice e trasformarlo in OpenOffice.Sta tentando di restare a galla in un mercato che ha snobbato le sue workstation (perche` viveva di quelle, non di Solaris) perche` i PC l'hanno massacrata. La stessa fine che hanno fatto Commodore, Atari, Acorn e la piattaforma MSX, assieme a molti altri.Ora Sun ha reso OpenOffice e Solaris open-source. Se Sun muore, questi due software non moriranno (o almeno OOo. Per solaris non ne sarei cosi` sicuro, mi sa che ci rimane, si sono mossi troppo tardi e non hanno creato la community)

            Borland non ha mai capito lo spirito Open Source

            o Free Software.

            infatti aveva una licenza per la distribuzione
            del suo compilatori che molti consideravano una
            incitazione alla
            pirateriaNon importa come la consideravano "molti", ma come la considera un giudice. Un'azienda non basa le sue strategie sull'opinione dei "molti", ma sulle leggi.

            Anche Macromedia sbaglia

            certamente come tutti d'altronde.Quota come vuoi e vedrai che ottieni ragione anche quando dici che Ghandi era un guerrafondaio.

            XviD e Matroska sono nati come Open Source.

            Solo DivX e i formati con DRM sono una rogna,

            semplicemente perche`

            proprietari.


            Fatto sta che certi formati non li vedi. un
            po' come andare in inghilterra e decidere di
            comunicare in latino perche' l'inglese non ti
            piace.Hai le orecchie dure? Massaggiale.Se i formati sono proprietari, fare dei decoder significa andare contro la legge. Pochi rischiano.
            Mastroska e' come ogg, un fallimento. xivid in
            effetti e' l'unico che si salva, essendo un codec
            si puo' inserire in un contenitore avi agilmente.Infatti tutti gli appassionati distribuiscono i fansub in mkv e in ogg.Semplicemente perche` sono superiori all'AVI, come contenitori. Consentono piu` tracce audio, sottotitoli, audio 5.1, 6.1, 7.1, ecc. ecc.E sono un "fallimento" solo perche` non sono distribuuiti assieme a Windows (che, volenti o nolenti, ha il 95% del mercato client) e la gente non sa come installarli.Ma parlando di compatibilita`, Windows legge filesystem ext2, minix, xfs, jfs? Si collega a reti NFS?Com'e` che quando si parla di compatibilita` si prendono i formati usati da Windows e si vede se Linux li apre, ma non si prendono mai i formati usati da Linux e si vede se Windows li apre?Per il solito discorso dello standard de facto?Beh, ma se sono de facto, potranno venire superati. Basta un po' di pazienza.
            ah ah bella battuta semplicemente apple con qt
            e' leader nel campo del montaggio video con una
            serie di tool impressionanti. guardati gli
            inserti speciali di king kong e del signore
            anelli, noterai che peter jackson usa un
            powerbook per i montaggi rapidi delle
            scene.Se mi spieghi chi e` il coglione che fa montaggio video lavorando su file compressi, gli regalo un mongoletto d'oro.Il montaggio video si fa su file non compressi, e il Quicktime e` un'invenzione della Apple per distribuire i file. Un ottimo formato, se devo dire la verita`, visto che un 68030 a 25 MHz permetteva di vedere filmati 320x240 quando per un AVI equivalente non bastana un Pentium 75.Ma l'hanno tenuto chiuso, perche`volevano che lo potessi vedere solo col loro player. Scelte strategiche. Infatti nessuno, tranne per i trailer dei film, usa Quicktime. Usano tutti AVI.
            E linux? Ma se provi ad aprire con mplayer non
            puoi visualizzare in contemporanea due filmati
            wma perche' i codec w32 prendono il controllo
            diretto del frambuffer se questa e'
            multimedialita'Basta che non usi il framebuffer con uno dei due, ma sara` piu` pesante da decodificare.
            come linaro sei pure disinformatohttp://boingboing.net/2004/03/26/dvd_jon_on_vlc_anChe dimostra solo quanto siano avversi al DRM i "linari".

            Per Linux c'e` Maya, pero`.

            Che infatti non e' un programma cad, ma un
            modellatore
            solido.E allora?Come dicevo in altri messaggi, a ognuno il suo.Com'e` che il software per Windows deve esserci anche su Linux, altrimenti non e` professionale, ma il software per Linux non importa se non c'e` per Windows?Cambia un po' prospettiva, ogni tanto fa bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: per shun
            - Scritto da: Shu

            - Scritto da:



            Corel e` fallita. E' diverso.

            ha tantato l'ultima azzardata mossa ... prsto

            anche sun fara' fine

            analoga

            Sun e` in crisi da molto prima di acquistare
            StarOffice e trasformarlo in
            OpenOffice.E' in crisi dalla bolla speculativa di inizio secolo.
            Sta tentando di restare a galla in un mercato che
            ha snobbato le sue workstation (perche` viveva di
            quelle, non di Solaris) perche` i PC l'hanno
            massacrata. I server mercato hobbistico? No diciamo che l'accoppiata potenza PC + Linux hanno fatto tutto.Con quello che costavano le Sun poi,non c'era competizione.
            La stessa fine che hanno fatto
            Commodore, Atari, Acorn e la piattaforma MSX,
            assieme a molti
            altri.

            Ora Sun ha reso OpenOffice e Solaris open-source.
            Se Sun muore, questi due software non moriranno
            (o almeno OOo. Per solaris non ne sarei cosi`
            sicuro, mi sa che ci rimane, si sono mossi troppo
            tardi e non hanno creato la
            community)Ecco detto questo mi scadi a zero.Ma che parli a fare se le cose non le conosci?



            Borland non ha mai capito lo spirito Open
            Source


            o Free Software.Credo che molti come lei non capiscano la GPL piu' che lo spirito Open che per foruna e' una cosa non strettamente legata.



            infatti aveva una licenza per la distribuzione

            del suo compilatori che molti consideravano una

            incitazione alla

            pirateria

            Non importa come la consideravano "molti", ma
            come la considera un giudice. Un'azienda non basa
            le sue strategie sull'opinione dei "molti", ma
            sulle
            leggi.



            Anche Macromedia sbaglia



            certamente come tutti d'altronde.Ah ecco e voi siete gli unici nel giusto....ripristiniamo la santa inquisizione a questo punto (Chiedo una mano a trollkiller).Ma per favore....

            Quota come vuoi e vedrai che ottieni ragione
            anche quando dici che Ghandi era un
            guerrafondaio.



            XviD e Matroska sono nati come Open Source.


            Solo DivX e i formati con DRM sono una rogna,


            semplicemente perche`


            proprietari.





            Fatto sta che certi formati non li vedi. un

            po' come andare in inghilterra e decidere di

            comunicare in latino perche' l'inglese non ti

            piace.

            Hai le orecchie dure? Massaggiale.
            Se i formati sono proprietari, fare dei decoder
            significa andare contro la legge. Pochi
            rischiano.


            Mastroska e' come ogg, un fallimento. xivid in

            effetti e' l'unico che si salva, essendo un
            codec

            si puo' inserire in un contenitore avi
            agilmente.

            Infatti tutti gli appassionati distribuiscono i
            fansub in mkv e in
            ogg.
            Semplicemente perche` sono superiori all'AVI,
            come contenitori. Consentono piu` tracce audio,
            sottotitoli, audio 5.1, 6.1, 7.1, ecc.
            ecc.

            E sono un "fallimento" solo perche` non sono
            distribuuiti assieme a Windows (che, volenti o
            nolenti, ha il 95% del mercato client) e la gente
            non sa come
            installarli.

            Ma parlando di compatibilita`, Windows legge
            filesystem ext2, minix, xfs, jfs? Si collega a
            reti
            NFS?

            Com'e` che quando si parla di compatibilita` si
            prendono i formati usati da Windows e si vede se
            Linux li apre, ma non si prendono mai i formati
            usati da Linux e si vede se Windows li
            apre?
            Per il solito discorso dello standard de facto?
            Beh, ma se sono de facto, potranno venire
            superati. Basta un po' di
            pazienza.Si altri 10 anni.Insomma arriveremo alla pensione che ancora ci dicono che bisogna avere pazienza e che arrivera' il giorno di linux.Bla bla bla bla bla....


            ah ah bella battuta semplicemente apple con
            qt

            e' leader nel campo del montaggio video con una

            serie di tool impressionanti. guardati gli

            inserti speciali di king kong e del signore

            anelli, noterai che peter jackson usa un

            powerbook per i montaggi rapidi delle

            scene.

            Se mi spieghi chi e` il coglione che fa montaggio
            video lavorando su file compressi, gli regalo un
            mongoletto
            d'oro.
            Il montaggio video si fa su file non compressi, e
            il Quicktime e` un'invenzione della Apple per
            distribuire i file. Un ottimo formato, se devo
            dire la verita`, visto che un 68030 a 25 MHz
            permetteva di vedere filmati 320x240 quando per
            un AVI equivalente non bastana un Pentium
            75.
            Ma l'hanno tenuto chiuso, perche`volevano che lo
            potessi vedere solo col loro player. Scelte
            strategiche. Infatti nessuno, tranne per i
            trailer dei film, usa Quicktime. Usano tutti
            AVI.


            E linux? Ma se provi ad aprire con mplayer non

            puoi visualizzare in contemporanea due filmati

            wma perche' i codec w32 prendono il controllo

            diretto del frambuffer se questa e'

            multimedialita'

            Basta che non usi il framebuffer con uno dei due,
            ma sara` piu` pesante da
            decodificare.


            come linaro sei pure disinformato

            http://boingboing.net/2004/03/26/dvd_jon_on_vlc_an

            Che dimostra solo quanto siano avversi al DRM i
            "linari".



            Per Linux c'e` Maya, pero`.



            Che infatti non e' un programma cad, ma un

            modellatore

            solido.

            E allora?
            Come dicevo in altri messaggi, a ognuno il suo.
            Com'e` che il software per Windows deve esserci
            anche su Linux, altrimenti non e` professionale,
            ma il software per Linux non importa se non c'e`
            per
            Windows?

            Cambia un po' prospettiva, ogni tanto fa bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE

            Corel e` fallita. E' diverso.
            Ed era gia' in crisi (per colpa di Microsoft)
            prima di buttarsi sustarno, avevano due mercati diversi, solita storia, colpa di MS....
            Borland non ha mai capito lo spirito Open
            Source o Free Software. Voleva mettere un
            prodotto su un mercato che riconosceva come Borland e' una ditta commerciale ( nel bene e nel male ) ha provato ad entare nel mercato delle distro linux con i suoi prodotti, ha visto che non era vantaggioso e ne e' uscita.
            programmava su Linux ha pensato "chi me lo fa
            fare di imparare un linguaggio ormai vecchio
            (Pascal) quando ho (gratis) C, C++, Python,
            Perl, PHP, ecc. ecc.?"Vecchio == Affidabile


            infatti flash per linux non e' mai stata una

            priorita'

            Anche Macromedia sbagliaTeppareva.
            XviD e Matroska sono nati come Open Source.
            Solo DivX e i formati con DRM sono una rogna,
            semplicemente perche`
            proprietari.Rogna, che problemi danno?
            Perche` i "Linuxisti" aborrono il DRM. Io, cerca con googletorvald drm linuxe poi ne riparliamo.

            A ogni S.O. il suo campo.
            Linux e` (per ora) ottimo sui server, mentre
            sui client e` adatto per chi lo sa usare,
            non per gli utonti.perfettamente d'accordo....
            Sta cercando di penetrare anche sul lato
            client, ed e` solo questione di tempo perche`
            ci riesca. E lo so che lo diciamo da 5 anni,
            ma di strada ne ha fatta molta, e velocemente.
            Servono altri 10il problema non e' il SO, ma i programmi, quando ci saranno quelli che la gente vuole.....
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            No vergognati tu.

            Non ho detto che devi vergognarti, ma di sparire.


            Come credi che campino quelle

            che hai citato tu,con linux? Ma un po' di

            realismo!

            Linux e' solo un kernel, nessuno ci puo' campare
            solo su un kernel, neanche con Windows o
            BSD.

            Quello che fa la differenza e' *tutto* quello che
            ci sta intorno. Tu dici che per le aziende la GPL
            e' un vincolo alla loro crescita, eppure io ti ho
            mostrato in maniera tangibile che le maggiori
            aziende di HW e SW *AL MONDO* (e veramente ne ho
            citate solo alcune, ce ne sono centinaia se non
            migliaia in tutti i campi di eccellenza), hanno
            investito e continuano a investire massicciamente
            su Linux e il
            freesoftware.

            Se fosse un business che non rende, non ci
            butterebbero neanche mezzo centesimo.


            Riflettici sopra.Allora la GPL esiste almeno da vent'anni.Ma credi veramente che se non fosse stata redditizia non ci sarebbero stati investimenti importanti?GNU/Linux da quanto esiste? Da quanto tempo si dice che e' pronto per il grande salto? Ti sei gia' dimenticato delle parole di Palmisano che per arringare quattro idealisti voleva linux su tutte le piattaforme entro due anni? Era il 2004.Non vedo nulla.Anzi vedo che investe pesantemente su AIX visto che con quella fantastica architettura Power gli stanno arrivando un sacco di soldi.Riflettici tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            Allora la GPL esiste almeno da vent'anni.Ma credi
            veramente che se non fosse stata redditizia non
            ci sarebbero stati investimenti
            importanti?Eh ma.... ci sono stati eccome!Ti ho linkato fior di aziende che fanno di linux uno dei loro core business, con tanto di pagina web apposita. Senza contare tutti gli ambiti specializzati mission critical dove linux e' usato e ci si investono soldi a palate, vedi per esempio nei supercomputer o nell'ambito server. non parliamo di giochetti, ma di aziende che lo usano per ambiti decisamente strategici. Se lo hanno scelto e si fidano della sua affidabilita', qualche motivo ci sara'...
            GNU/Linux da quanto esiste? Da quanto tempo si
            dice che e' pronto per il grande salto? Ti sei
            gia' dimenticato delle parole di Palmisano che
            per arringare quattro idealisti voleva linux su
            tutte le piattaforme entro due anni? Era il
            2004.Non vedo nulla.Anzi vedo che investe
            pesantemente su AIX visto che con quella
            fantastica architettura Power gli stanno
            arrivando un sacco di
            soldi.Io vedo che sul Desktop il salto e' vicino, invece. Con l'arrivo di Vista arrivera' pure la nuova Ubuntu, e vedrai che quella qualche problemino serio alla Ms glielo dara'. Ci risentiremo piu' in la' e mi saprai dire.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Allora la GPL esiste almeno da vent'anni.Ma
            credi

            veramente che se non fosse stata redditizia non

            ci sarebbero stati investimenti

            importanti?

            Eh ma.... ci sono stati eccome!

            Ti ho linkato fior di aziende che fanno di linux
            uno dei loro core business, con tanto di pagina
            web apposita. Si,i lettori valuteranno.
            Senza contare tutti gli ambiti
            specializzati mission critical dove linux e'
            usato e ci si investono soldi a palate, vedi per
            esempio nei supercomputer o nell'ambito server.Allora i supercomputer sono una nicchia tecnologicamente superiore ma una nicchia.Sviluppare dei sistemi operativi proprietari e' poco conveniente quando trovi software gratis e adatto allo scopo.Fra l'altro IBM il maggior realizzatore di SuperComputer con Linux ha gia' da tempo in cantiere il K42/Tornado,la soluzione specifica per queste particolari architetture e non tardera' ad arrivare.I soldi a palate non ne vedo,altrimenti seguirebbero tutti.Linux va a sostituire con soluzioni a basso costo quei servizi altrimenti appannaggio di Unix/RISC.
            non parliamo di giochetti, ma di aziende che lo
            usano per ambiti decisamente strategici. Vero,strategici per i bilanci.
            Se lo
            hanno scelto e si fidano della sua affidabilita',
            qualche motivo ci
            sara'...Rispetto a Windows e' vero,non discuto.


            GNU/Linux da quanto esiste? Da quanto tempo si

            dice che e' pronto per il grande salto? Ti sei

            gia' dimenticato delle parole di Palmisano che

            per arringare quattro idealisti voleva linux su

            tutte le piattaforme entro due anni? Era il

            2004.Non vedo nulla.Anzi vedo che investe

            pesantemente su AIX visto che con quella

            fantastica architettura Power gli stanno

            arrivando un sacco di

            soldi.

            Io vedo che sul Desktop il salto e' vicino,
            invece. Occhio che di non confondere il precipizio. :DCon l'arrivo di Vista arrivera' pure la
            nuova Ubuntu, e vedrai che quella qualche
            problemino serio alla Ms glielo dara'. Ci
            risentiremo piu' in la' e mi saprai
            dire.

            Sai qual'e' il problema? Il problema e' che se la gente switchera' non sara' merito di Linux ma demerito di microsoft.Se non capite questo andate a fare i fruttaroli che e' meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            Sai qual'e' il problema? Il problema e' che
            se la gente switchera' non sara' merito di
            Linux ma demerito di microsoft.Se non capite
            questo andate a fare i fruttaroli che e'
            meglio.Bhe ? E' dai tempi dell'amiga che si dice che windows e' una schifezza, si aspettava solo il tempo che "la massa" ci arrivasse.(amiga)(c64)(amiga)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Sai qual'e' il problema? Il problema e' che

            se la gente switchera' non sara' merito di

            Linux ma demerito di microsoft.Se non capite

            questo andate a fare i fruttaroli che e'

            meglio.

            Bhe ? E' dai tempi dell'amiga che si dice che
            windows e' una schifezza, si aspettava solo il
            tempo che "la massa" ci
            arrivasse.
            (amiga)(c64)(amiga)Eh santa pazienza.Esisteranno pure delle garanzie....Cosa? la gpl? si vabbe'!
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:


            Sai qual'e' il problema? Il problema e'


            che se la gente switchera' non sara'


            merito di Linux ma demerito di


            microsoft.Se non capite questo andate a


            fare i fruttaroli che e' meglio.

            Bhe ? E' dai tempi dell'amiga che si dice

            che windows e' una schifezza, si aspettava

            solo il tempo che "la massa" ci arrivasse.

            (amiga)(c64)(amiga)
            Eh santa pazienza.Esisteranno pure delle
            garanzie....Cosa? la gpl? si vabbe'!Garanzie ? Hai mai letto l'EULA di un qualsiasi prodotto informatico ??Sono caz.voli tuooooiiii.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Sai qual'e' il problema? Il problema e'



            che se la gente switchera' non sara'



            merito di Linux ma demerito di



            microsoft.Se non capite questo andate a



            fare i fruttaroli che e' meglio.



            Bhe ? E' dai tempi dell'amiga che si dice


            che windows e' una schifezza, si aspettava


            solo il tempo che "la massa" ci arrivasse.


            (amiga)(c64)(amiga)


            Eh santa pazienza.Esisteranno pure delle

            garanzie....Cosa? la gpl? si vabbe'!

            Garanzie ? Hai mai letto l'EULA di un qualsiasi
            prodotto informatico
            ??

            Sono caz.voli tuooooiiii.Chi la vuole l'EULA? Non e' che l'alternativa all'EULA e' la GPL.Fammi il piacereee!
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:






            Sai qual'e' il problema? Il problema e'




            che se la gente switchera' non sara'




            merito di Linux ma demerito di




            microsoft.Se non capite questo andate a




            fare i fruttaroli che e' meglio.





            Bhe ? E' dai tempi dell'amiga che si dice



            che windows e' una schifezza, si aspettava



            solo il tempo che "la massa" ci arrivasse.



            (amiga)(c64)(amiga)




            Eh santa pazienza.Esisteranno pure delle


            garanzie....Cosa? la gpl? si vabbe'!



            Garanzie ? Hai mai letto l'EULA di un qualsiasi

            prodotto informatico

            ??



            Sono caz.voli tuooooiiii.

            Chi la vuole l'EULA? Non e' che l'alternativa
            all'EULA e' la GPL.Fammi il
            piacereee!E uno non ti piace e l'altro neanche, ma non usare i computer allora.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:








            Sai qual'e' il problema? Il problema e'





            che se la gente switchera' non sara'





            merito di Linux ma demerito di





            microsoft.Se non capite questo andate a





            fare i fruttaroli che e' meglio.







            Bhe ? E' dai tempi dell'amiga che si dice




            che windows e' una schifezza, si
            aspettava





            solo il tempo che "la massa" ci arrivasse.




            (amiga)(c64)(amiga)






            Eh santa pazienza.Esisteranno pure delle



            garanzie....Cosa? la gpl? si vabbe'!





            Garanzie ? Hai mai letto l'EULA di un
            qualsiasi


            prodotto informatico


            ??





            Sono caz.voli tuooooiiii.



            Chi la vuole l'EULA? Non e' che l'alternativa

            all'EULA e' la GPL.Fammi il

            piacereee!

            E uno non ti piace e l'altro neanche, ma non
            usare i computer
            allora.E tu cerca di vedere oltre il tuo naso,che il mondo non e' solo fatto dal bianco e dal nero.
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:




            Eh santa pazienza.Esisteranno pure delle




            garanzie....Cosa? la gpl? si vabbe'!



            Garanzie ? Hai mai letto l'EULA di un

            qualsiasi



            prodotto informatico ??



            Sono caz.voli tuooooiiii.


            Chi la vuole l'EULA? Non e' che l'alternativa


            all'EULA e' la GPL.Fammi il


            piacereee!

            E uno non ti piace e l'altro neanche, ma non

            usare i computer

            allora.
            E tu cerca di vedere oltre il tuo naso,che il
            mondo non e' solo fatto dal bianco e dal
            nero.Attendo che mi illumini...
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE

            Attendo che mi illumini...Preferisci un 220V oppure un 380V? :@
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            Attendo che mi illumini...

            Preferisci un 220V oppure un 380V? :@Peccato, speravo di aver trovato qualcuno che non fosse un (troll4)
          • Anonimo scrive:
            Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Attendo che mi illumini...



            Preferisci un 220V oppure un 380V? :@

            Peccato, speravo di aver trovato qualcuno che non
            fosse un
            (troll4)Allora il trollone ha spiegato su trenta post il suo pensiero.Ci arrivi con il mousetto a cercarti qualche messaggio oppure fai fatica pure a far quello?
      • Anonimo scrive:
        Re: Le aziende ci prendono per i loro o.
        - Scritto da: BSD_like
        Forse non conosci la storia di UNIX.Hai dimenticato di dire che le universita' creavano e realizzavano progetti sotto licenza BSD in cambio di un sacco di soldi delle aziende.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le aziende ci prendono per i loro o.
          - Scritto da:
          - Scritto da: BSD_like

          Forse non conosci la storia di UNIX.

          Hai dimenticato di dire che le universita'
          creavano e realizzavano progetti sotto licenza
          BSD in cambio di un sacco di soldi delle
          aziende.Certo e nessuno pretendeva panzane come la GPL di oggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Le aziende ci prendono per i loro o.
            - Scritto da:


            Forse non conosci la storia di UNIX.

            Hai dimenticato di dire che le universita'

            creavano e realizzavano progetti sotto licenza

            BSD in cambio di un sacco di soldi delle

            aziende.
            Certo e nessuno pretendeva panzane come la
            GPL di oggi.Esistevano entrambe allora come oggi... Se non ti piace non usarla...
          • Anonimo scrive:
            Re: Le aziende ci prendono per i loro o.
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Forse non conosci la storia di UNIX.



            Hai dimenticato di dire che le universita'


            creavano e realizzavano progetti sotto licenza


            BSD in cambio di un sacco di soldi delle


            aziende.


            Certo e nessuno pretendeva panzane come la

            GPL di oggi.

            Esistevano entrambe allora come oggi... Se non ti
            piace non
            usarla...Prego cos'e' che esisteva? Guarda che quanto si sviluppava il BSD Unix Stallman se va bene era appena uscito dal MIT? Vuoi anche riscrivere la storia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Le aziende ci prendono per i loro o.

            Esistevano entrambe allora come oggi... Se
            non ti
            piace non usarla...
            Hai espresso chiaramente il motivo per il quale MS ha quasi il 90% del mercato home.
    • don matteo scrive:
      Re: BSD E' PIU' AFFIDABILE
      :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Birmingham
    non è affatto vero che Birmingham ha fatto marcia indietro verso ms-windows, ma è vero che sono state incontrate alcune difficoltà e per alcune situazioni non vi sarà il passaggio completo all'uso del software libero.http://www.opensourceacademy.org.uk/solutions/casestudies/birminham-city-council/
  • Anonimo scrive:
    [OT] BPM
    Stamattina sono andato in banca e ho notato che sui pc degli impiegati in BPM (banca popolare di milano) girava qualcosa che non sembrava windows e che a prima vista sembrava una customizzazione bpm di kde.qualcuno può confermare o smentire, sono molto curioso
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] BPM
      - Scritto da:
      Stamattina sono andato in banca e ho notato che
      sui pc degli impiegati in BPM (banca popolare di
      milano) girava qualcosa che non sembrava windows
      e che a prima vista sembrava una customizzazione
      bpm di
      kde.

      qualcuno può confermare o smentire, sono molto
      curiosoConfermo.Non so dirti di più perchè lavoro al CED ma lato mainframe ma, su alcune postazioni di sportello, stanno mettendo un linux customizzato.Inoltre come programma di posta si usa Lotus Notes e si sta passando da Lotus Smart Suite e da Microsoft Office a StarOffice.
  • Anonimo scrive:
    Parole parole parole...
    Soprattutto quando si parla di politici!
    • Anonimo scrive:
      Re: Parole parole parole...
      - Scritto da:
      Soprattutto quando si parla di politici!ancora di piu quando si parla di aziendone che spendono e spandono miliardi in marketing, beneficenza pelosa per apparire, meeting, conferenze, gelati, bristulini e babbà
  • Anonimo scrive:
    [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
    Sembra di si almeno stando a quello che ho letto qui:http://itmanagement.earthweb.com/osrc/article.php/3645766Con estrema delusione noto che non esistono le mezze misure....dall'ultraconservatore rapace MS al free piu' sfrenato della GPL.Boh staremo a vedere.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
      Perchè fare e rifare cento volte un lavoro che puoi trovare on line e migliorare?La verità è che il Free software dona una cosa molto importante a chi lo sviluppa: il tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
        - Scritto da:
        Perchè fare e rifare cento volte un lavoro che
        puoi trovare on line e
        migliorare?

        La verità è che il Free software dona una cosa
        molto importante a chi lo sviluppa: il
        tempo.Si e questa e' la vera innovazione del mondo free.La GPL e' un passo indietro.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Perchè fare e rifare cento volte un lavoro che

          puoi trovare on line e

          migliorare?



          La verità è che il Free software dona una cosa

          molto importante a chi lo sviluppa: il

          tempo.

          Si e questa e' la vera innovazione del mondo
          free.La GPL e' un passo indietro.La GPL e' la garanzia che il tempo che investo nella programmazione non mi sara' rubato, anzi probabilmente sara' migliorato da altri che mi daranno le migliorie da loro prodotte.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
            - Scritto da:
            La GPL e' la garanzia che il tempo che investo
            nella programmazione non mi sara' rubato, anzi
            probabilmente sara' migliorato da altri che mi
            daranno le migliorie da loro
            prodotte.si poi verranno la fata turchina, peter pan e la befana... e tutti vivremo in amore e fantasia :$
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Perchè fare e rifare cento volte un lavoro che


            puoi trovare on line e


            migliorare?





            La verità è che il Free software dona una cosa


            molto importante a chi lo sviluppa: il


            tempo.



            Si e questa e' la vera innovazione del mondo

            free.La GPL e' un passo indietro.

            La GPL e' la garanzia che il tempo che investo
            nella programmazione non mi sara' rubato, anzi
            probabilmente sara' migliorato da altri che mi
            daranno le migliorie da loro
            prodotte.Ecco allora *pensa* molto bene a come ci si deve sostenere economicamente perche' bisogna guadagnare per vivere.Il tuo discorso non e' del tutto sbagliato,e' la GPL come licenza estrema.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
        certo...togliendo i soldi però...
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
        - Scritto da:
        Perchè fare e rifare cento volte un lavoro che
        puoi trovare on line e
        migliorare?

        La verità è che il Free software dona una cosa
        molto importante a chi lo sviluppa: il
        tempo.sarà ma in pratica è sempre il contrarioi veri sviluppatori si son fatti i loro layer applicativi, le loro routine e non reinventano la ruota ogni voltainoltre ci sono centinaia di siti di comunità di sviluppatori, tutorial, esempi e libri che aiutano più dei 15 milioni di righe di codice di open office nel 99,9% dei casicon la storia dell'open source, voi stipendiati del comune potrete abbindolare solo i programmucoli senza midollo, tipo i laureandi per la serie hasta la victoriatutti i patiti del linux che conosco non fanno mai nulla di buono se non comprare riviste in edicola e provare distro come fossero canne
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
          "i veri sviluppatori si son fatti i loro layer applicativi, le loro routine e non reinventano la ruota ogni volta"I veri sviluppatori non perdono tempo a scrivere ste cazzate.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Perchè fare e rifare cento volte un lavoro che

          puoi trovare on line e

          migliorare?



          La verità è che il Free software dona una cosa

          molto importante a chi lo sviluppa: il

          tempo.

          sarà ma in pratica è sempre il contrario

          i veri sviluppatori si son fatti i loro layer
          applicativi, le loro routine e non reinventano la
          ruota ogni
          volta

          inoltre ci sono centinaia di siti di comunità di
          sviluppatori, tutorial, esempi e libri che
          aiutano più dei 15 milioni di righe di codice di
          open office nel 99,9% dei
          casi

          con la storia dell'open source, voi stipendiati
          del comune potrete abbindolare solo i
          programmucoli senza midollo, tipo i laureandi per
          la serie hasta la
          victoria

          tutti i patiti del linux che conosco non fanno
          mai nulla di buono se non comprare riviste in
          edicola e provare distro come fossero
          cannee tu invece sempre alla pecora, non ti vergogni ?almeno loro hanno un po di dignità
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Si sviluppa piu' per Linux?
      - Scritto da:
      Sembra di si almeno stando a quello che ho letto
      qui:

      http://itmanagement.earthweb.com/osrc/article.php/

      Con estrema delusione noto che non esistono le
      mezze misure....dall'ultraconservatore rapace MS
      al free piu' sfrenato della GPL.Boh staremo a
      vedere.le mezze misure non esistono perchè i media non ne parlano e troppo spesso diamo troppa fiducia a chi le cose le mette per iscritto, come ad esempio nei blogio lavoro sotto windows, non mi sento un ultraconservatore e sinceramente questa parola mi è particolarmente antipatica esattamente come "progressista"... tutti trucchi per portare pecore al pascolo
  • Anonimo scrive:
    Vicitori e Vinti
    Di bataglie ne sono state fatte ed oggi si inziano a vedere alcuni risultati. E' stata dura ma credo che ne sia valsa la pena.Ma chi ne è uscito vincitore e chi vinto? lo scopriremo tra qualche giorno, con l'uscita di vista ma nel frattempo una piccola anticipazione:Vincitori1) Richard Stallman (ma non si fermerà fino alla caduta dell'ultimo infedele) e Linus Torvarld2) La Comunità OpenSource/Free Software3) redhat (nata dal nulla, ha creduto in un'idea portandola in fondo sino alla fine)4) Tutte le aziende hardware/software che hanno voluto credere nel Free Software5) La concorrenza e gli utenti6) La società e l'economia7) Tutte le aziende che vorranno utilizzare gli strumenti free software per innovare e creare reale ricchiezza8) LA CONOSCENZA9) Tutti quelli che vogliono davvero cambiare questo mondo.Vinti1) Novell2) Windows3) i pochi troll che difendono a spada tratta Windows e Microsoft4) Il software proprietario e le Cattedrali5) Quel simpaticone di Boccadamo (chi se lo ricorda? aveva un sacco di cose da dire ultimamente)6) Bill Gates (anche lui un gran chiaccherone ultimamente...) si... si... anche se è miliardario.7) Trusted Computing e DRM8) Zune (che non c'entra niente ma è il concentrato di tutti gli orrori informatici esistenti)Come si dice "onore ai vinti". Ma manca quacuno... Microsoft? beh... L'araba fenice risorge, ogni volta dalle proprie ceneri... e la guerra non è ancora finita...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vicitori e Vinti
      - Scritto da:
      Di bataglie ne sono state fatte ed oggi si
      inziano a vedere alcuni risultati. E' stata dura
      ma credo che ne sia valsa la
      pena.
      Ma chi ne è uscito vincitore e chi vinto? lo
      scopriremo tra qualche giorno, con l'uscita di
      vista ma nel frattempo una piccola
      anticipazione:

      Vincitori
      1) Richard Stallman (ma non si fermerà fino alla
      caduta dell'ultimo infedele) e Linus
      TorvarldTogli Stallman e te ne renderai conto presto.
      2) La Comunità OpenSource/Free Softwareok.
      3) redhat (nata dal nulla, ha creduto in un'idea
      portandola in fondo sino alla
      fine)Magari non e' il tuo caso pero' vorrei prendervi la testa e sbattervela contro al muro.Fino a ieri la criticavate su tutta la linea,era la microsoft del mondo linux.Non vi cito le bestialita' che avete scritto quando ha perso il 25% in borsa per merito di Oracle.Ora dopo il fattaccio Novell-MS e' la paladina del mondo free.Siete quattro viziati annoiati e pieni di ideologia.
      4) Tutte le aziende hardware/software che hanno
      voluto credere nel Free
      SoftwareCon la GPL? Non trovo nessuno.
      5) La concorrenza e gli utentiBah a voi la concorrenza serve a molto poco.Non vedete l'evidenza degli handicap di Linux figuriamoci se la concorrenza o peggio gli utenti li avete mai ascoltati visti.Non vi siete ancora umilmente messi ad ascoltare cosa, secondo i potenziali switchers da microsoft mancherebbe a Linux.Lo avete dimostrato molte volte anche qui nelle discussioni.
      6) La società e l'economiaSi quella che ha nella testa Stallman.Tornate a parlare di economia,di commercio e di societa' quando li affronterete con un prodotto migliore sotto OGNI punto di vista rispetto alla migliore soluzione commerciale oggi disponibile,qualunque essa sia.
      7) Tutte le aziende che vorranno utilizzare gli
      strumenti free software per innovare e creare
      reale
      ricchiezzaLe aziende non saranno "magicamente risvegliate" dal bacio del free software come nelle migliori favole,ma lo valuteranno seriamente quando, investendo 1 ne guadagneranno 10 o 100.La GPL crea troppe incertezze e fragilita' all'investimento,non prevedo grossi sviluppi.
      8) LA CONOSCENZABeh con Linux si e' reinventata la ruota.Nulla di nuovo.Quello che pero' passera' alla storia e' la grandiosa forza dello sviluppo collaborativo ed il coinvolgimento a vari livelli di molta gente prima al di fuori di queste realta'.Se fossi in voi per il futuro difenderei a spada tratta questo insieme all'abolizione dei brevetti software.
      9) Tutti quelli che vogliono davvero cambiare
      questo
      mondo.Ecco allora senza fare gli eroi sforzatevi di renderlo non solo economicamente sostenibile ma estremamente redditizio.Vedrete che vi seguiranno tutti.Ma per fare cio' dovrete cedere qualche cosa...io dico GPL in favore di altra licenza open,vedi MPL.

      Vinti
      1) NovellRitorna a Unix tranquillo
      2) WindowsFara' molto bene a microsoft e vedrai che avra' il tempo per riorganizzarsi al meglio.Conviene non cantare vittoria.
      3) i pochi troll che difendono a spada tratta
      Windows e
      MicrosoftQuando ascolterete anche voi UMILMENTE le loro,molto spesso intelligenti critiche,allora potreste aver ragione.
      4) Il software proprietario e le CattedraliBeh hai capito tutto non c'e' che dire.Rimettiti le braghe di tela e vai a prendere il piattino che si torna sul marciapiede.
      5) Quel simpaticone di Boccadamo (chi se lo
      ricorda? aveva un sacco di cose da dire
      ultimamente)Non conosco la vicenda,non mi esprimo.
      6) Bill Gates (anche lui un gran chiaccherone
      ultimamente...) si... si... anche se è
      miliardario.Naviga nell'oro dopo aver truffato per vent'anni tutti.Ora pretende di riacquistarsi una nuova immagine.No Bill per fortuna li' i soldi non servono a nulla.Signori si nasce e non si diventa.Ritorna a fare quello che ti riesce al meglio: rubare alla gente.
      7) Trusted Computing e DRMPerche' sei veramente convinto che il DRM non si infili nel kernel linux? Per cosa credi che Linus,non voglia la GPLv3? Ingenuoooo.Vedrai che se su altre piattaforme il TC sara' considerato valido ci sara' posto anche su Linux.Io mi preoccuperei gia'
      8) Zune (che non c'entra niente ma è il
      concentrato di tutti gli orrori informatici
      esistenti)Si come del resto pure C#,Mono e Java quando non fanno quello per cui sono stati creati e basta.Questa informatica di bassa lega e' parecchio diffusa e riproposta di tanto in tanto.

      Come si dice "onore ai vinti". Ma manca
      quacuno... Microsoft? beh... L'araba fenice
      risorge, ogni volta dalle proprie ceneri... e la
      guerra non è ancora
      finita...Mah credo che non sia nemmeno cominciata.Avrete da fare tanta di quella strada che quando Linux avra' il 40/50% del mercato sara' irriconoscibile rispetto a quello che conosciamo oggi.Ma voi vi sentirete ugualmente contenti e vittoriosi nel nome di Linux?
      • Anonimo scrive:
        Re: Vicitori e Vinti


        Vincitori

        1) Richard Stallman
        Togli Stallman e te ne renderai conto presto.Stallman ha vinto comunque, indipendentemente da come andrà la GPL3, Perchè ha dato inizio alla rivoluzione del Free Software con la GPL.
        Magari non e' il tuo caso pero' vorrei prendervi
        la testa e sbattervela contro al muro.Fino a ieri
        la criticavate su tutta la linea,era la microsoft
        del mondo linux.Non vi cito le bestialita' che
        avete scritto quando ha perso il 25% in borsa per
        merito di Oracle.Ora dopo il fattaccio Novell-MS
        e' la paladina del mondo
        free.
        Siete quattro viziati annoiati e pieni di
        ideologia.Personalizzi strumentalmente. Io non ho mai parlato male di RedHat.

        4) Tutte le aziende hardware/software che hanno

        voluto credere nel Free

        Software

        Con la GPL? Non trovo nessuno.Cerca bene... perchè sono tantissime.punti 5-6-7 osservazioni strumentali, i fatti sono che è un modello economico vincente (se ben utilizzato) che può dare numerose occasioni


        8) LA CONOSCENZA
        Beh con Linux si e' reinventata la ruota.Nulla di
        nuovo.Quello che pero' passera' alla storia e' la
        grandiosa forza dello sviluppo collaborativo ed
        il coinvolgimento a vari livelli di molta gente
        prima al di fuori di queste realta'.Se fossi in
        voi per il futuro difenderei a spada tratta
        questo insieme all'abolizione dei brevetti
        software.Si è reinventata l'acqua? io direi che si è riscoperta l'acqua (nel deserto però...).Per quanto riguarda i brevetti sono perfettamente d'accordo con te.


        9) Tutti quelli che vogliono davvero cambiare

        questo

        mondo.

        Ecco allora senza fare gli eroi sforzatevi di
        renderlo non solo economicamente sostenibile ma
        estremamente redditizio.Vedrete che vi seguiranno
        tutti.Ma per fare cio' dovrete cedere qualche
        cosa...io dico GPL in favore di altra licenza
        open,vedi
        MPL.Perchè?
        Quando ascolterete anche voi UMILMENTE le
        loro,molto spesso intelligenti critiche,allora
        potreste aver
        ragione.:) mo va a finire che non si ascolta gli utenti... siamo utenti...
        Beh hai capito tutto non c'e' che dire.Rimettiti
        le braghe di tela e vai a prendere il piattino
        che si torna sul
        marciapiede.osservazione strumentale ed offensiva...

        7) Trusted Computing e DRM

        Perche' sei veramente convinto che il DRM non si
        infili nel kernel linux? Per cosa credi che
        Linus,non voglia la GPLv3?
        Ingenuoooo.
        Vedrai che se su altre piattaforme il TC sara'
        considerato valido ci sara' posto anche su
        Linux.Io mi preoccuperei
        gia'non mi preoccupa più di tanto finchè c'è qualcuno che fa informazione
        Si come del resto pure C#,Mono e Java quando non
        fanno quello per cui sono stati creati e
        basta.Questa informatica di bassa lega e'
        parecchio diffusa e riproposta di tanto in tanto.
        D'accordo quasi su tutto.
        Ma voi vi
        sentirete ugualmente contenti e vittoriosi nel
        nome di
        Linux?Quello che non vuoi capire è che linux è già nell'80% del mercato. Tu conti i computer, io penso ai dispositivi modem, cellulari, palmari, router, firewall, server ecc. ecc. ecc. sono sempre più interessati a questo sistema operativo tecnologicamente vincente.Per un sistema operativo il cui obbiettivo era sempicemente esistere, ogni giorno è una vittoria...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vicitori e Vinti
          - Scritto da:


          Vincitori


          1) Richard Stallman


          Togli Stallman e te ne renderai conto presto.

          Stallman ha vinto comunque, indipendentemente da
          come andrà la GPL3, Perchè ha dato inizio alla
          rivoluzione del Free Software con la
          GPL.No non ha vinto Stallman ma vince la voglia di alternativa.Stallman e' solo un fanatico.


          Magari non e' il tuo caso pero' vorrei prendervi

          la testa e sbattervela contro al muro.Fino a
          ieri

          la criticavate su tutta la linea,era la
          microsoft

          del mondo linux.Non vi cito le bestialita' che

          avete scritto quando ha perso il 25% in borsa
          per

          merito di Oracle.Ora dopo il fattaccio Novell-MS

          e' la paladina del mondo

          free.

          Siete quattro viziati annoiati e pieni di

          ideologia.

          Personalizzi strumentalmente. Io non ho mai
          parlato male di
          RedHat.Ed io che cosa ho premesso? Poi non personalizzo strumentalmente nulla,le cose sono documentabili.Se fai un piccolo sforzo le trovi fra le notizie vecchie.



          4) Tutte le aziende hardware/software che
          hanno


          voluto credere nel Free


          Software



          Con la GPL? Non trovo nessuno.

          Cerca bene... perchè sono tantissime.
          punti 5-6-7 osservazioni strumentali, i fatti
          sono che è un modello economico vincente (se ben
          utilizzato) che può dare numerose
          occasioniTipo IBM,Sun? Le multinazionali dell'IT insomma.Quelle che coprono tutti i settori,quelle che riescono a vivere sui servizi che offrono,quelle che regalano da una parte e vendono dall'altra perche' hanno 1000 prodotti.No quelle non fanno testo.La GPL sara' sostenibile quando la media e piccola software house trovera' sostentamento economico reale.Ad oggi non esiste.





          8) LA CONOSCENZA

          Beh con Linux si e' reinventata la ruota.Nulla
          di

          nuovo.Quello che pero' passera' alla storia e'
          la

          grandiosa forza dello sviluppo collaborativo ed

          il coinvolgimento a vari livelli di molta gente

          prima al di fuori di queste realta'.Se fossi in

          voi per il futuro difenderei a spada tratta

          questo insieme all'abolizione dei brevetti

          software.

          Si è reinventata l'acqua? io direi che si è
          riscoperta l'acqua (nel deserto
          però...).
          Per quanto riguarda i brevetti sono perfettamente
          d'accordo con
          te.Beh il fatto che con Linux si sia reinventata la ruota non lo dico io ma gli inventori di Unix.Forse sono meno opinabili di noi.




          9) Tutti quelli che vogliono davvero cambiare


          questo


          mondo.



          Ecco allora senza fare gli eroi sforzatevi di

          renderlo non solo economicamente sostenibile ma

          estremamente redditizio.Vedrete che vi
          seguiranno

          tutti.Ma per fare cio' dovrete cedere qualche

          cosa...io dico GPL in favore di altra licenza

          open,vedi

          MPL.
          Perchè?Ma proprio non ci arrivate? Non capite come funziona il mondo? Ci credo che poi la gente si incavola con voi,ed hanno ragione!Un bene DEVE produrre ricchezza economica senno' non e' vantaggioso.Ad oggi non e' dimostrato che GPL possa fare questo.Perche' credi che abbia chiuso Eazel(creatrice di Nautilus,file manager di Gnome)? Per mancanza di professionalita'? La storia non insegna nulla?


          Quando ascolterete anche voi UMILMENTE le

          loro,molto spesso intelligenti critiche,allora

          potreste aver

          ragione.
          :) mo va a finire che non si ascolta gli
          utenti... siamo
          utenti...Questo e' valido in generale e si rivolge pure a gli sviluppatori Linux.Molto spesso liquidano facendoti notare che in fondo il rompiballe non e' ammesso quando le cose ti vengono regalate.Bel modo di evolvere in maniera costruttiva.


          Beh hai capito tutto non c'e' che dire.Rimettiti

          le braghe di tela e vai a prendere il piattino

          che si torna sul

          marciapiede.
          osservazione strumentale ed offensiva... No non e' strumentale e neppure troppo offensiva.Nasconde un fondo di verita' sulle capacita' che dimostrate nell'essere concreti con quello che avete in mano.



          7) Trusted Computing e DRM



          Perche' sei veramente convinto che il DRM non si

          infili nel kernel linux? Per cosa credi che

          Linus,non voglia la GPLv3?

          Ingenuoooo.

          Vedrai che se su altre piattaforme il TC sara'

          considerato valido ci sara' posto anche su

          Linux.Io mi preoccuperei

          gia'
          non mi preoccupa più di tanto finchè c'è qualcuno
          che fa
          informazioneAh beh ti accontenti di poco allora.


          Si come del resto pure C#,Mono e Java quando non

          fanno quello per cui sono stati creati e

          basta.Questa informatica di bassa lega e'

          parecchio diffusa e riproposta di tanto in
          tanto.


          D'accordo quasi su tutto.


          Ma voi vi

          sentirete ugualmente contenti e vittoriosi nel

          nome di

          Linux?

          Quello che non vuoi capire è che linux è già
          nell'80% del mercato. Tu conti i computer, io
          penso ai dispositivi modem, cellulari, palmari,
          router, firewall, server ecc. ecc. ecc. sono
          sempre più interessati a questo sistema operativo
          tecnologicamente
          vincente.No non e' tecnologicamente vincente e' gratis.RH non mi pare sbanchi il mercato con il suo RHEL a "buon mercato".
          Per un sistema operativo il cui obbiettivo era
          sempicemente esistere, ogni giorno è una
          vittoria...Ti accontenti di poco.Il fatto che Linux lo trovi su molti dispositivi e' una magra consolazione.Perche'? Perche' il mercato che conta e' il desktop,non lo dico solo io lo dicono un po' tutti anche quelli che sviluppano per Linux e questo voi non lo volete capire.Come pensi che quello strabacato,mangiarisorse e scandaloso sistema operativo che si chiama windows sia arrivato sui server? Per l'affidabilita'? Per la scalabilita'?Per la superiorita' evidente rispetto Unix? Ma per favore!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Vicitori e Vinti

            Tipo IBM,Sun? Le multinazionali dell'IT
            insomma.Quelle che coprono tutti i settori,quelle
            che riescono a vivere sui servizi che
            offrono,quelle che regalano da una parte e
            vendono dall'altra perche' hanno 1000 prodotti.No
            quelle non fanno testo.La GPL sara' sostenibile
            quando la media e piccola software house trovera'
            sostentamento economico reale.Ad oggi non
            esiste.
            Sicuro?www.namesys.comE non dire che è una grande software house.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vicitori e Vinti
            - Scritto da:

            Tipo IBM,Sun? Le multinazionali dell'IT

            insomma.Quelle che coprono tutti i

            settori,quelle che riescono a vivere sui

            servizi che offrono,quelle che regalano

            da una parte e vendono dall'altra perche'

            hanno 1000 prodotti. No quelle non fanno

            testo. La GPL sara' sostenibile quando

            la media e piccola software house trovera'

            sostentamento economico reale.Ad oggi non

            esiste.
            Sicuro?
            www.namesys.com
            E non dire che è una grande software house.Aggiungo : http://web.opzione.com/E-commerce/index.php?p=productsMore&iProduct=16Questi lavorano con Xoops.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vicitori e Vinti
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Tipo IBM,Sun? Le multinazionali dell'IT


            insomma.Quelle che coprono tutti i


            settori,quelle che riescono a vivere sui


            servizi che offrono,quelle che regalano


            da una parte e vendono dall'altra perche'


            hanno 1000 prodotti. No quelle non fanno


            testo. La GPL sara' sostenibile quando


            la media e piccola software house trovera'


            sostentamento economico reale.Ad oggi non


            esiste.


            Sicuro?

            www.namesys.com

            E non dire che è una grande software house.

            Aggiungo :
            http://web.opzione.com/E-commerce/index.php?p=prod
            Questi lavorano con Xoops.
            Si si ok,vediamo pure questi quanto durano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vicitori e Vinti
            - Scritto da:



            Tipo IBM,Sun? Le multinazionali dell'IT



            insomma.Quelle che coprono tutti i



            settori,quelle che riescono a vivere sui



            servizi che offrono,quelle che regalano



            da una parte e vendono dall'altra perche'



            hanno 1000 prodotti. No quelle non fanno



            testo. La GPL sara' sostenibile quando



            la media e piccola software house trovera'



            sostentamento economico reale.Ad oggi non



            esiste.




            Sicuro?


            www.namesys.com


            E non dire che è una grande software house.



            Aggiungo :


            http://web.opzione.com/E-commerce/index.php?p=prod

            Questi lavorano con Xoops.



            Si si ok,vediamo pure questi quanto durano.Il secondo lo seguo da un po' ed e' in continua crescita dal 2000.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vicitori e Vinti
            - Scritto da:

            Tipo IBM,Sun? Le multinazionali dell'IT

            insomma.Quelle che coprono tutti i
            settori,quelle

            che riescono a vivere sui servizi che

            offrono,quelle che regalano da una parte e

            vendono dall'altra perche' hanno 1000
            prodotti.No

            quelle non fanno testo.La GPL sara' sostenibile

            quando la media e piccola software house
            trovera'

            sostentamento economico reale.Ad oggi non

            esiste.



            Sicuro?

            www.namesys.com

            E non dire che è una grande software house.Ah beh vediamo quanto dura ora che non e' piu' sponsorizzata da Suse.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vicitori e Vinti

            Il fatto che Linux lo trovi su molti dispositivi
            e' una magra consolazione.Perche'? Perche' il
            mercato che conta e' il desktop,non lo dico solo
            io lo dicono un po' tutti anche quelli che
            sviluppano per Linux e questo voi non lo volete
            capire.
            Come pensi che quello strabacato,mangiarisorse e
            scandaloso sistema operativo che si chiama
            windows sia arrivato sui server? Per
            l'affidabilita'? Per la scalabilita'?Per la
            superiorita' evidente rispetto Unix? Ma per
            favore!!!Per semplice avidità da parte di chi sviluppava UNIX... e lo rivendeva a decine di milioni. L'avidità è una brutta bestia, soprattuto quando sfrutta l'ignoranza delle persone.Gli sviluppatori Unix credevano di essere una casta eletta e si sono tricerati nel loro limbo. (cosa che aveva fatto anche la Apple fino a poco tempo fa...).ti volevo sagnalare queste pagina:http://shops.oscommerce.com/Sono 11,465 multinazionali che grazie al OpenSource hanno avviato il proprio negozio on line ovviamente ospitati sui vari server web del mondo (di altre multinazionali) su linux.sfruttano i seguenti progetti:http://www.php.nethttp://www.mysql.orghttp://www.apache.orghttp://www.kernel.org (linux)http://www.oscommerce.orgQuesto è l'open source volente o dolente e con questa realtà che le aziende oggi devono fare i conti. Non c'è avidità che tenga. L'open Source è ovunque... e l'unica cosa da fare è prenderne atto. (i desktop, sono una nicchia... per il Free Software).Buon lavoro
      • Anonimo scrive:
        Re: Vicitori e Vinti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Di bataglie ne sono state fatte ed oggi si

        inziano a vedere alcuni risultati. E' stata dura

        ma credo che ne sia valsa la

        pena.

        Ma chi ne è uscito vincitore e chi vinto? lo

        scopriremo tra qualche giorno, con l'uscita di

        vista ma nel frattempo una piccola

        anticipazione:



        Vincitori

        1) Richard Stallman (ma non si fermerà fino alla

        caduta dell'ultimo infedele) e Linus

        Torvarld

        Togli Stallman e te ne renderai conto presto.


        2) La Comunità OpenSource/Free Software

        ok.


        3) redhat (nata dal nulla, ha creduto in un'idea

        portandola in fondo sino alla

        fine)

        Magari non e' il tuo caso pero' vorrei prendervi
        la testa e sbattervela contro al muro.Fino a ieri
        la criticavate su tutta la linea,era la microsoft
        del mondo linux.Non vi cito le bestialita' che
        avete scritto quando ha perso il 25% in borsa per
        merito di Oracle.Ora dopo il fattaccio Novell-MS
        e' la paladina del mondo
        free.
        Siete quattro viziati annoiati e pieni di
        ideologia.



        4) Tutte le aziende hardware/software che hanno

        voluto credere nel Free

        Software

        Con la GPL? Non trovo nessuno.


        5) La concorrenza e gli utenti

        Bah a voi la concorrenza serve a molto poco.Non
        vedete l'evidenza degli handicap di Linux
        figuriamoci se la concorrenza o peggio gli utenti
        li avete mai ascoltati visti.Non vi siete ancora
        umilmente messi ad ascoltare cosa, secondo i
        potenziali switchers da microsoft mancherebbe a
        Linux.Lo avete dimostrato molte volte anche qui
        nelle
        discussioni.


        6) La società e l'economia

        Si quella che ha nella testa Stallman.Tornate a
        parlare di economia,di commercio e di societa'
        quando li affronterete con un prodotto migliore
        sotto OGNI punto di vista rispetto alla migliore
        soluzione commerciale oggi disponibile,qualunque
        essa
        sia.


        7) Tutte le aziende che vorranno utilizzare gli

        strumenti free software per innovare e creare

        reale

        ricchiezza

        Le aziende non saranno "magicamente risvegliate"
        dal bacio del free software come nelle migliori
        favole,ma lo valuteranno seriamente quando,
        investendo 1 ne guadagneranno 10 o 100.La GPL
        crea troppe incertezze e fragilita'
        all'investimento,non prevedo grossi
        sviluppi.


        8) LA CONOSCENZA

        Beh con Linux si e' reinventata la ruota.Nulla di
        nuovo.Quello che pero' passera' alla storia e' la
        grandiosa forza dello sviluppo collaborativo ed
        il coinvolgimento a vari livelli di molta gente
        prima al di fuori di queste realta'.Se fossi in
        voi per il futuro difenderei a spada tratta
        questo insieme all'abolizione dei brevetti
        software.


        9) Tutti quelli che vogliono davvero cambiare

        questo

        mondo.

        Ecco allora senza fare gli eroi sforzatevi di
        renderlo non solo economicamente sostenibile ma
        estremamente redditizio.Vedrete che vi seguiranno
        tutti.Ma per fare cio' dovrete cedere qualche
        cosa...io dico GPL in favore di altra licenza
        open,vedi
        MPL.




        Vinti

        1) Novell

        Ritorna a Unix tranquillo


        2) Windows

        Fara' molto bene a microsoft e vedrai che avra'
        il tempo per riorganizzarsi al meglio.Conviene
        non cantare
        vittoria.


        3) i pochi troll che difendono a spada tratta

        Windows e

        Microsoft

        Quando ascolterete anche voi UMILMENTE le
        loro,molto spesso intelligenti critiche,allora
        potreste aver
        ragione.


        4) Il software proprietario e le Cattedrali

        Beh hai capito tutto non c'e' che dire.Rimettiti
        le braghe di tela e vai a prendere il piattino
        che si torna sul
        marciapiede.


        5) Quel simpaticone di Boccadamo (chi se lo

        ricorda? aveva un sacco di cose da dire

        ultimamente)

        Non conosco la vicenda,non mi esprimo.


        6) Bill Gates (anche lui un gran chiaccherone

        ultimamente...) si... si... anche se è

        miliardario.

        Naviga nell'oro dopo aver truffato per vent'anni
        tutti.Ora pretende di riacquistarsi una nuova
        immagine.No Bill per fortuna li' i soldi non
        servono a nulla.Signori si nasce e non si
        diventa.Ritorna a fare quello che ti riesce al
        meglio: rubare alla gente.



        7) Trusted Computing e DRM

        Perche' sei veramente convinto che il DRM non si
        infili nel kernel linux? Per cosa credi che
        Linus,non voglia la GPLv3?
        Ingenuoooo.
        Vedrai che se su altre piattaforme il TC sara'
        considerato valido ci sara' posto anche su
        Linux.Io mi preoccuperei
        gia'


        8) Zune (che non c'entra niente ma è il

        concentrato di tutti gli orrori informatici

        esistenti)

        Si come del resto pure C#,Mono e Java quando non
        fanno quello per cui sono stati creati e
        basta.Questa informatica di bassa lega e'
        parecchio diffusa e riproposta di tanto in tanto.





        Come si dice "onore ai vinti". Ma manca

        quacuno... Microsoft? beh... L'araba fenice

        risorge, ogni volta dalle proprie ceneri... e la

        guerra non è ancora

        finita...

        Mah credo che non sia nemmeno cominciata.Avrete
        da fare tanta di quella strada che quando Linux
        avra' il 40/50% del mercato sara' irriconoscibile
        rispetto a quello che conosciamo oggi.Ma voi vi
        sentirete ugualmente contenti e vittoriosi nel
        nome di
        Linux?è una mia disinteressata ipotesi, ma credo che linux passerà al dimenticatoio entro un paio d'annimi sembra di rivivere l'hype del mac di qualche anno fa
    • Anonimo scrive:
      Re: Vicitori e Vinti
      - Scritto da:
      Di bataglie ne sono state fatte ed oggi si
      inziano a vedere alcuni risultati. E' stata dura
      ma credo che ne sia valsa la
      pena.
      Ma chi ne è uscito vincitore e chi vinto? lo
      scopriremo tra qualche giorno, con l'uscita di
      vista ma nel frattempo una piccola
      anticipazione:

      Vincitori
      1) Richard Stallman (ma non si fermerà fino alla
      caduta dell'ultimo infedele) e Linus
      Torvarld
      2) La Comunità OpenSource/Free Software
      3) redhat (nata dal nulla, ha creduto in un'idea
      portandola in fondo sino alla
      fine)
      4) Tutte le aziende hardware/software che hanno
      voluto credere nel Free
      Software
      5) La concorrenza e gli utenti
      6) La società e l'economia
      7) Tutte le aziende che vorranno utilizzare gli
      strumenti free software per innovare e creare
      reale
      ricchiezza
      8) LA CONOSCENZA
      9) Tutti quelli che vogliono davvero cambiare
      questo
      mondo.

      Vinti
      1) Novell
      2) Windows
      3) i pochi troll che difendono a spada tratta
      Windows e
      Microsoft
      4) Il software proprietario e le Cattedrali
      5) Quel simpaticone di Boccadamo (chi se lo
      ricorda? aveva un sacco di cose da dire
      ultimamente)
      6) Bill Gates (anche lui un gran chiaccherone
      ultimamente...) si... si... anche se è
      miliardario.
      7) Trusted Computing e DRM
      8) Zune (che non c'entra niente ma è il
      concentrato di tutti gli orrori informatici
      esistenti)

      Come si dice "onore ai vinti". Ma manca
      quacuno... Microsoft? beh... L'araba fenice
      risorge, ogni volta dalle proprie ceneri... e la
      guerra non è ancora
      finita...beato fanatismo :(
  • Wakko Warner scrive:
    Hanno pienamente ragione
    La Francia ha un'ottima distro "fatta in casa": la Mandriva.Non vedo proprio perché dovrebbe affidarsi ad aziente estere (Microsoft, Apple, ecc) per fare ciò che può fare usando un sistema operativo sviluppato da francesi in terra francese... fra l'altro la Mandriva è una distro di qualità eccellente che nulla ha da invidiare a Windows.Questa manovra permetterà lo sviluppo di aziende in grado di creare ricchezza all'interno della Francia PER la Francia. Porrà finalmente un freno all'emoraggia di soldi che ogni anno escono dalla Francia per attraversare l'oceano e non tornare mai più in patria e contribuirà a sviluppare occupazione locale e a distribuire tale ricchezza francese fra i francesi.Ora... se solo questa cosa la si capisse anche in Italia...
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno pienamente ragione
      Se proprio credono in ciò che dicono e non vogliono dipendere da nessuno non passeranno a mandriva
      • Wakko Warner scrive:
        [OT] Re: Hanno pienamente ragione
        - Scritto da:
        Se proprio credono in ciò che dicono e non
        vogliono dipendere da nessuno non passeranno a
        mandrivaOttima argomentazione, mi hai convinto. Mi ha colpito in particolare la profondità degli esempi da te fatti e la competenza tecnica che hai dimostrato nell'esprimere le tue idee nonché l'analisi assolutamente eccezionale che hai portato a sostegno della tua tesi.Ottimo lavoro!
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione
        mmm Ulteo di Duval! :D
      • lord_casco scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione
        - Scritto da:
        Se proprio credono in ciò che dicono e non
        vogliono dipendere da nessuno non passeranno a
        mandrivaPerche'?Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno pienamente ragione
          Perchè ? Soldi che vanno a Bill o a Mandriva sono sempre soldi che escono, piuttosto finanziassero le loro università per prodursi una loro distro creando nuovo personale qualificato... Troppo difficile ?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da:
            Perchè ? Soldi che vanno a Bill o a Mandriva sono
            sempre soldi che escono, piuttosto finanziassero
            le loro università per prodursi una loro distro
            creando nuovo personale qualificato... Troppo
            difficile
            ?Falso.Scopo di un governo è ANCHE quello di creare occupazione all'interno del PROPRIO paese.C'è una differenza abissale fra i soldi che vanno a Bill e quelli che vanno a Mandriva:Bill = EsteroMandriva = Società completamente franceseI soldi che il governo francese investe in Mandriva sono dunque soldi che vanno a finanziare attività LOCALI e quindi a distribuire tale ricchezza fra i cittadini francesi in terra francese.Non solo, ma il fatto che tale SO sia sviluppato completamente in Francia permette ai francesi di avere un controllo TOTALE sulla propria infrastruttura informatica che è un punto _chiave_ per la sicurezza del proprio Paese così come è di importanza _chiave_ per un paese non dover dipendere energicamente dall'estero... ma che parlo a fare... qui in Italia non si capisce nemmeno questo... cade un palo della luce in Austria e l'Italia intera è in blackout.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            A parte il fatto che te non hai per le mani tutte le informazioni su chi partecipa in mandriva (chi ti dice che non ci sia un 50% di ms dietro... i tuoi inconcludenti fanatismi ?) ma la sorbona cosa la tengono a fare ?Ad organizzare 1968 a vita ?Laurea in Squat ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da:
            Perchè ? Soldi che vanno a Bill o a Mandriva sono
            sempre soldi che escono, piuttosto finanziassero
            le loro università per prodursi una loro distro
            creando nuovo personale qualificato... Troppo
            difficile
            ?molti software in mandriva, come in debian, etc, sono già prodotti in ambito universitario: informatii soldi dati all'azienda locale mandriva e quelli buttati in schifezze ms sono faccende completamente diverse: i primi restano a parigi, gli altri sono sprecati inutilmente, pensaci
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione

            molti software in mandriva, come in debian, etc,
            sono già prodotti in ambito universitario:...americano non francese
            informaticomincia te
    • Santo scrive:
      Re: Hanno pienamente ragione

      Ora... se solo questa cosa la si capisse anche in Italia...... quando lo capiranno, chiameranno a raccolta tutti i nipotini perennemente neolaureati per affidargli il compito di gestire lo sviluppo di un sistema linux governativo, i quali riempiranno di soldi Accenture, che ci impieghera' anni, ingozzandosi di soldi dei contribuenti, che fara' sviluppare tutto dai cinesi in cambio di un pugno di riso, i quali ci riciclano il Red Flag Linux rimarchiato, con tanto di plugins di intercettazione preinstallato.Alternative ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione


        Ora... se solo questa cosa la si capisse anche
        in
        Italia...
        ... quando lo capiranno, chiameranno a raccolta
        tutti i nipotini perennemente neolaureati per
        affidargli il compito di gestire lo sviluppo di
        un sistema linux governativo ....Quoto tutto alla ennesima potenza!!!E' la mentalità italiana che deve essere riformattata, prima dei dischi dei PC.
        Alternative ?FARE DECIDERE AI TECNICI!!!!I politici sono ignoranti (informaticamente) e necessariamente hanno interessi di qualche sponsor da tutelare. Ma anche questa in Italia è pura utopia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno pienamente ragione
          - Scritto da:



          Ora... se solo questa cosa la si capisse anche

          in

          Italia...


          ... quando lo capiranno, chiameranno a raccolta

          tutti i nipotini perennemente neolaureati per

          affidargli il compito di gestire lo sviluppo di

          un sistema linux governativo ....

          Quoto tutto alla ennesima potenza!!!
          E' la mentalità italiana che deve essere
          riformattata, prima dei dischi dei
          PC.


          Alternative ?

          FARE DECIDERE AI TECNICI!!!!
          I politici sono ignoranti (informaticamente) e
          necessariamente hanno interessi di qualche
          sponsor da tutelare.

          Ma anche questa in Italia è pura utopia.
          io sono un tecnico e credo che solo uno sciocco fra le nuvole può credere di far DECIDERE AI TECNICIe sei tecnici sono quelli che scrivono su PI, quanto vale far decidere a un cardinale
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da:


            Alternative ?

            FARE DECIDERE AI TECNICI!!!!

            I politici sono ignoranti (informaticamente)

            e necessariamente hanno interessi di qualche

            sponsor da tutelare.

            Ma anche questa in Italia è pura utopia.
            io sono un tecnico e credo che solo uno sciocco
            fra le nuvole può credere di far DECIDERE AI
            TECNICI
            e sei tecnici sono quelli che scrivono su PI,
            quanto vale far decidere a un
            cardinaleSe tu ti dichiari un tecnico e poi ti paragoni a chi scrive su Pi ho capito che genere di tecnico sei, ora lascia fare ai grandi cacciavitaro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione


            FARE DECIDERE AI TECNICI!!!!
            io sono un tecnico e credo che solo uno sciocco
            fra le nuvole può credere di far DECIDERE AI
            TECNICIAnch'io sono un tecnico e credo che solo uno babbeo può dare una risposta come la tua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione
        - Scritto da: Santo


        Ora... se solo questa cosa la si capisse anche
        in
        Italia...

        ... quando lo capiranno, chiameranno a raccolta
        tutti i nipotini perennemente neolaureati per
        affidargli il compito di gestire lo sviluppo di
        un sistema linux governativo, i quali riempiranno
        di soldi Accenture, che ci impieghera' anni,
        ingozzandosi di soldi dei contribuenti, che fara'
        sviluppare tutto dai cinesi in cambio di un pugno
        di riso, i quali ci riciclano il Red Flag Linux
        rimarchiato, con tanto di plugins di
        intercettazione
        preinstallato.

        Alternative ?
        tutto è meglio di quella schifezza supercostosa di windows e degli esborsi enormi che tutti gli anni lasciano l'europa senza produrre lavoro e impedendo alle aziende locali di lavorare.riprova con un'altra trollata, questa è patetica
        • Santo scrive:
          Re: Hanno pienamente ragione




          Alternative ?


          tutto è meglio di quella schifezza supercostosa
          di windows e degli esborsi enormi che tutti gli
          anni lasciano l'europa senza produrre lavoro e
          impedendo alle aziende locali di
          lavorare.
          riprova con un'altra trollata, questa è pateticaGuarda che stiamo dalla stessa parte, non c'e' bisogno di aggredirmi. Capisco che il mondo e' ostile, ma non esagerare.Ti ricordo comunque che Linux o Windows sono strumenti, non il fine.E come tali possono essere usati, ENTRAMBI, per provocare gravi danni.Anzi, se ritieni (giustamente :) ) che Linux sia piu' 'potente' di Windows, allora calcola anche che una errata applicazione dello stesso provocherebbe danni proporzionalmente maggiori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno pienamente ragione
      - Scritto da: Wakko Warner
      La Francia ha un'ottima distro "fatta in casa":
      la
      Mandriva.
      Non vedo proprio perché dovrebbe affidarsi ad
      aziente estere (Microsoft, Apple, ecc) per fare
      ciò che può fare usando un sistema operativo
      sviluppato da francesi in terra francese... fra
      l'altro la Mandriva è una distro di qualità
      eccellente che nulla ha da invidiare a
      Windows.

      Questa manovra permetterà lo sviluppo di aziende
      in grado di creare ricchezza all'interno della
      Francia PER la Francia. Porrà finalmente un freno
      all'emoraggia di soldi che ogni anno escono dalla
      Francia per attraversare l'oceano e non tornare
      mai più in patria e contribuirà a sviluppare
      occupazione locale e a distribuire tale ricchezza
      francese fra i
      francesi.certo, peccato che linux infranga migliaia di brevetti e non ha alcuna tutela, a parte il marchio che è di linus torwalds (finlandese)linux, al di la della sua eventualmente maturità tecnica, non è un prodotto al quale fare affidamento per una PA

      Ora... se solo questa cosa la si capisse anche in
      Italia...perchè non cominci tu a fare un bel sistema operativo da proporre a padron stato?
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione
        - Scritto da:
        certo, peccato che linux infranga migliaia di
        brevetti e non ha alcuna tutela, a parte il
        marchio che è di linus torwalds
        (finlandese)

        linux, al di la della sua eventualmente maturità
        tecnica, non è un prodotto al quale fare
        affidamento per una PAAnche facendo finta che le tue non siano sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in Europa i brevetti software valgono meno di carta straccia.
        perchè non cominci tu a fare un bel sistema
        operativo da proporre a padron
        stato?Che domanda sciocca.C'è Linux, lo si può usare, lo si usi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno pienamente ragione
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da:

          certo, peccato che linux infranga migliaia di

          brevetti e non ha alcuna tutela, a parte il

          marchio che è di linus torwalds

          (finlandese)



          linux, al di la della sua eventualmente maturità

          tecnica, non è un prodotto al quale fare

          affidamento per una PA

          Anche facendo finta che le tue non siano
          sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in Europa i
          brevetti software valgono meno di carta
          straccia.


          perchè non cominci tu a fare un bel sistema

          operativo da proporre a padron

          stato?

          Che domanda sciocca.
          C'è Linux, lo si può usare, lo si usi.Il Pirla non sa che in USA Linux è usato lo stesso .E che REDHAT quotata al NASDAQ è americanae non e' più una società di cantinari come non lo è più Microsoft.
        • borg_troll scrive:
          Re: Hanno pienamente ragione
          - Scritto da: Wakko Warner
          Anche facendo finta che le tue non siano
          sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in Europa i
          brevetti software valgono meno di carta
          straccia.
          Ancora per poco. Le lobby del software si stanno dando da fare, indovina chi la spunterà alla fine?I brevetti software non sono ancora riconosciuti perché non esiste abbastanza software commerciale competitivo in EU. Quando ci sarà, lo proteggeranno a colpi di brevetti.
          C'è Linux, lo si può usare, lo si usi."Linux" viene tirato in ballo solo come specchietto per le allodole, per cercare di ottenere accordi piu' favoreveli con la Microsoft. Nessuna migrazione é giunta a termine finora, e nessuna vi giungerà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da: Wakko Warner


            Anche facendo finta che le tue non siano

            sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in Europa i

            brevetti software valgono meno di carta

            straccia.



            Ancora per poco. Le lobby del software si stanno
            dando da fare, indovina chi la spunterà alla
            fine?
            I brevetti software non sono ancora riconosciuti
            perché non esiste abbastanza software commerciale
            competitivo in EU. Quando ci sarà, lo
            proteggeranno a colpi di
            brevetti.


            C'è Linux, lo si può usare, lo si usi.

            "Linux" viene tirato in ballo solo come
            specchietto per le allodole, per cercare di
            ottenere accordi piu' favoreveli con la
            Microsoft. Nessuna migrazione é giunta a termine
            finora, e nessuna vi
            giungerà. :o
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da: borg_troll



            - Scritto da: Wakko Warner




            Anche facendo finta che le tue non siano


            sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in Europa
            i


            brevetti software valgono meno di carta


            straccia.






            Ancora per poco. Le lobby del software si stanno

            dando da fare, indovina chi la spunterà alla

            fine?

            I brevetti software non sono ancora riconosciuti

            perché non esiste abbastanza software
            commerciale

            competitivo in EU. Quando ci sarà, lo

            proteggeranno a colpi di

            brevetti.




            C'è Linux, lo si può usare, lo si usi.



            "Linux" viene tirato in ballo solo come

            specchietto per le allodole, per cercare di

            ottenere accordi piu' favoreveli con la

            Microsoft. Nessuna migrazione é giunta a termine

            finora, e nessuna vi

            giungerà.
            :oNonononononono NO!Non si fa così.Si fa così:[img]http://punto-informatico.it/images/emo/4.gif[/img]
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            - Scritto da: borg_troll





            - Scritto da: Wakko Warner






            Anche facendo finta che le tue non siano



            sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in
            Europa

            i



            brevetti software valgono meno di carta



            straccia.









            Ancora per poco. Le lobby del software si
            stanno


            dando da fare, indovina chi la spunterà alla


            fine?


            I brevetti software non sono ancora
            riconosciuti


            perché non esiste abbastanza software

            commerciale


            competitivo in EU. Quando ci sarà, lo


            proteggeranno a colpi di


            brevetti.






            C'è Linux, lo si può usare, lo si usi.





            "Linux" viene tirato in ballo solo come


            specchietto per le allodole, per cercare di


            ottenere accordi piu' favoreveli con la


            Microsoft. Nessuna migrazione é giunta a
            termine


            finora, e nessuna vi


            giungerà.

            :o

            Nonononononono NO!
            Non si fa così.
            Si fa così:
            [img]http://punto-informatico.it/images/emo/4.gif[Grazie! [img]http://punto-informatico.it/images/emo/4.gif[
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno pienamente ragione
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da: Wakko Warner


            Anche facendo finta che le tue non siano

            sciocchezze... ti ricordo che _QUI_ in Europa i

            brevetti software valgono meno di carta

            straccia.



            Ancora per poco. Le lobby del software si stanno
            dando da fare, indovina chi la spunterà alla
            fine?
            I brevetti software non sono ancora riconosciuti
            perché non esiste abbastanza software commerciale
            competitivo in EU. Quando ci sarà, lo
            proteggeranno a colpi di
            brevetti.


            C'è Linux, lo si può usare, lo si usi.

            "Linux" viene tirato in ballo solo come
            specchietto per le allodole, per cercare di
            ottenere accordi piu' favoreveli con la
            Microsoft. Nessuna migrazione é giunta a termine
            finora, e nessuna vi
            giungerà.ahahaha!!!!ha parlato il mago otelma !!!ahahahaha!!! tornatene nella tua fossa (biologica). ahahah!!!!!!!1
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione

        perchè non cominci tu a fare un bel sistema
        operativo da proporre a padron
        stato?ecchecavolo lui è un genio: i geni mica si scomodano
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione

        certo, peccato che linux infranga migliaia di
        brevetti e non ha alcuna tutelami dai i link dei brevetti che linux infrange, povero trollazzo ? forse sei solo tu che con le tue patetiche trollate infrangi i OO, non credi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno pienamente ragione
      Peccato che abbandonare windows vuol dire anche abbandonare tutti gli standard attuali...E non venitemi a dire che linux riesce a stare al passo coi tempi perchè per vedere bene un sito in flash chissà quanto ancora dovremo aspettare con linux..E non rispondente saccentemente che già si vedono perchè si riesce a visualizzare correttamente un sito su 5..Certo.. direte anche che la colpa è degli sviluppatori del sito che l'hanno scritto male..Ma che ci si può aspettare da linuxari incalliti??
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Hanno pienamente ragione
        - Scritto da:
        Peccato che abbandonare windows vuol dire anche
        abbandonare tutti gli standard
        attuali...ROTFL (rotfl)
        E non venitemi a dire che linux riesce a stare al
        passo coi tempi perchè per vedere bene un sito in
        flash chissà quanto ancora dovremo aspettare con
        linux..Infatti Flash è fondamentale nelle PA. (rotfl)
        E non rispondente saccentemente che già si vedono
        perchè si riesce a visualizzare correttamente un
        sito su
        5..Giovanotto, io uso Firefox su Linux, e vedo uguale a Firefox su Windows.
        Certo.. direte anche che la colpa è degli
        sviluppatori del sito che l'hanno scritto
        male..Sono uno sviluppatore di siti WEB, se un sito WEB è scritto con i piedi io _lo so_.Non solo, conosco anche probabilmente molti più standard di quanti ne conosca tu... e Firefox li supporta decisamente meglio di IE.
        Ma che ci si può aspettare da linuxari incalliti??La verità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno pienamente ragione

          Infatti Flash è fondamentale nelle PA. (rotfl)Flash non è fondamentale ma ci sono PA che adottano flash (vedi molte biblioteche ad esempio)..Ma certo, per te sarebbe + comodo resettare tutto e ripartire da linux vero??
          Giovanotto, io uso Firefox su Linux, e vedo
          uguale a Firefox su
          Windows.Anche io uso FFox su windows e quando sono a lavoro ed ho bisogno di accedere a sharepoint web e pagine leggermente più complesse (come quelle di SAP ad esempio) devo costantemente chiudere ed aprire explorer o fare ricorso ad IE TAB, che per quanto utile non risolve tuttavia la totalità delle situazioni..Certo.. posso fare lo stesso sotto linux... ops.. cazzo sotto linux non posso usare IE Tab..Del resto FFox è figlio di linux, e come tale (se pur spesso utile) non è adeguato a tutte le situazioni. Linux e FFox funzionano su SOTTOINSIEMI del mondo dell'informatica! Lo sai e cerca di cacciartelo bene in testa!
          Sono uno sviluppatore di siti WEB, se un sito WEB
          è scritto con i piedi io _lo
          so_.
          Non solo, conosco anche probabilmente molti più
          standard di quanti ne conosca tu... e Firefox li
          supporta decisamente meglio di
          IE.Evidentemente non sei uno sviluppatore così capace.. saprai sviluppare html statico, qualcosa di dinamico tipo php, ecc.. ma dire che conosci gli standard... io ci andrei piano..standard è anche flash, è anche activex e compagnia bella... w3c e affini, cercano di definire uno standard (e FFox correttamente ne segue le linee guida), ma lo standard è anche quello imposto dal mercato e non solo quello definito da w3c.


          Ma che ci si può aspettare da linuxari
          incalliti??

          La verità.No, una marea di mezze verità che tendono a nascondere tutte le carenze e le nefandezze di un mondo open fatto di invidia, concorrenza e frustrazione per l'incapacità di emergere dal sottobosco
  • Anonimo scrive:
    BECTA, ma quali garanzie?
    Andando a memoria e in ordine sparso alcune delle garanzie ottenute dai software proprietari sono:1) il prossimo aggiornamento sara' piu' lento a parita' di hardware.2) i bug esistono solo se il produttore dice che esistono, se lo dici tu pubblicizzando la cosa dopo aver aspettato inutilmente per dei mesi sei un hacker e un terrorista.3) il prossimo aggiornamento avra' modifiche sostanziali e poco necessarie all'interfaccia, tese principalmente a fidelizzare l'utente alla piattaforma.4) il prossimo aggiornamento lo fara' un concorrente che ha comprato il software per farlo lentamente andare in disuso a favore delle sue soluzioni.
  • Anonimo scrive:
    un pò di soldini agli amici
    Un bel modo di far passare in modo legale soldi verso aziende di figli, parenti ed amici.Basterà riscrivere tutto il software ai programmatori. Basti pensare che alle PA windows ed office costa meno. Se un consulente informatico prende 1000 euro al mese, 2000 con le tasse, più i soldi che ci guadagna la sua azienda diventano 2500.Significa che ogni mese di lavoro per cambiare un programma sono almeno 7 licenze Windows + Office.Se un programma richiede 6 programmatori per 6 mesi (e fai 5 di sviluppo, 1 di collaudo, l'esercizio etc etc) sono la bellezza di ben7*6*6 licenze pari a 252 licenze.Il tutto per aver dovuto rifare un programma (faccio il programmatore e di questi progetti ne vengono fatti a valanghe).Poi che succede se il dipendente si blocca con linux? Capita. Una stampante che non va difficilmente su linux è risolvibile (sotto windows a meno di avere una aziende di 3 persone uno che sà risolvere c'è sempre). Se ogni dipendente prende 1000 euro, 2000 con le tasse si perdono 100 euro ogni giorno di problemi. Mettici poi chi ti sistema. Insomma, a me linux mi pare una grande perdita di soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: un pò di soldini agli amici
      Si questo e' il peggio che potrebbe uscire da una situazione nuova e potenzialente promettente.Sarebbe interessante,ora che hanno strumenti come FF e OO multipiattaforma selezionassero anche i sistemi meglio rispondenti a criteri di affidabilita'.Linux non e' l'unico candidato pronto per il desktop.
    • Anonimo scrive:
      Re: un pò di soldini agli amici

      Insomma, a me linux mi pare una grande perdita di
      soldi.Perchè vedi solo fino al tuo naso.
      • Anonimo scrive:
        Re: un pò di soldini agli amici
        - Scritto da:

        Insomma, a me linux mi pare una grande perdita
        di

        soldi.

        Perchè vedi solo fino al tuo naso.non conta lauumento dell'occupazione ...e le tasse che pagano in europa .....senza contare che il capitale investito in europa ...resta in europa ....no prende le vie degli USA ....IMHO Windows è una TASSA USA SULL'INTERO GLOBO P.S.Sono quello che ha inventato il termine DRAGASACCOCCE ....e non sono Alien :$ :$ 8) 8)
      • ilgorgo scrive:
        Re: un pò di soldini agli amici
        - Scritto da:

        Insomma, a me linux mi pare una grande perdita
        di

        soldi.

        Perchè vedi solo fino al tuo naso.Se parti da zero hai ragione, ma se hai un esistente su piattaforma Windows la migrazione costa. Ad esempio noi abbiamo un'applicazione Windows che è costata 27 mesi uomo. Migrarla sui Linux costerebbe altrettanto. Sai quante licenze ci pago con 27 mesi di un programmatore!
        • Anonimo scrive:
          Re: un pò di soldini agli amici
          immagino che l'applicazione , funzioni anche con win 98 ....io ho risolto così ...macchina nuova con linux..qemu + vecchia licenza linux ecco quella dannata applicazione win32 funziona sul nuovo computer (spesso più velocemente)senza doverla riscriverere .ti dirò di più ho clonato proprio il computer dove era installata (un vecchio win 95)se sei fortunato può girare anche con winesenza emulazione credo che avrai problemi simili anche migrando a Vista .....tantovale passare a linux
          • Anonimo scrive:
            Re: un pò di soldini agli amici
            PSvolevo dire vecchia licenza win9x non Linux :$ 8)
          • ilgorgo scrive:
            Re: un pò di soldini agli amici
            - Scritto da:

            immagino che l'applicazione , funzioni anche con
            win 98
            ....

            Il mio voleva essere un solo esempio per indicare che una volta fatta una scelta di campo ed investito da una parte, la migrazione costa.Ovviamente se devo migrare comunque, scegliere di passare a Linux, piuttosto che a Windows può essere economico in termini di licenze.Nel mio caso, comunque, non posso migrare per questione di driver proprietari.Saluti
          • citrullo scrive:
            Re: un pò di soldini agli amici
            - Scritto da: ilgorgo

            - Scritto da:



            immagino che l'applicazione , funzioni anche con

            win 98

            ....




            Il mio voleva essere un solo esempio per indicare
            che una volta fatta una scelta di campo ed
            investito da una parte, la migrazione
            costa.

            Ovviamente se devo migrare comunque, scegliere di
            passare a Linux, piuttosto che a Windows può
            essere economico in termini di
            licenze.

            Nel mio caso, comunque, non posso migrare per
            questione di driver
            proprietari.

            SalutiScusa la l'internvento, ma quì si dimostra come le soluzioni proprietarie frenino lo sviluppo e le possibilità.Non puoi migrare per colpa dei "driver proprietari".
        • Shu scrive:
          Re: un pò di soldini agli amici
          - Scritto da: ilgorgo
          Ad esempio noi abbiamo un'applicazione Windows
          che è costata 27 mesi uomo. Migrarla sui Linux
          costerebbe altrettanto. Sai quante licenze ci
          pago con 27 mesi di un
          programmatore!Allora, perdonami, ma significa che e` fatta male.Su 27 mesi uomo di lavoro dovrebbero essercene almeno 6-10 di analisi. Se l'applicazione e` in un linguaggio standard (e non in VB, per esempio), gran parte del lavoro dovrebbe essere riciclabile. Se usa paradigmi come MVC e in generale design patterns, altri 16 di quei mesi dovrebbero essere risparmiati nel porting.Quindi al massimo dovrebbe costare 1-5 mesi uomo.Se non rispetta quanto sopra, tra 24 mesi vi troverete di nuovo a fare 27 mesi di sviluppo, visto che cambieranno le architetture, i S.O., i framework, le librerie, ecc.
          • ilgorgo scrive:
            Re: un pò di soldini agli amici
            - Scritto da: Shu

            - Scritto da: ilgorgo


            Ad esempio noi abbiamo un'applicazione Windows

            che è costata 27 mesi uomo. Migrarla sui Linux

            costerebbe altrettanto. Sai quante licenze ci

            pago con 27 mesi di un

            programmatore!

            Allora, perdonami, ma significa che e` fatta male.

            Su 27 mesi uomo di lavoro dovrebbero essercene
            almeno 6-10 di analisi. Se l'applicazione e` in
            un linguaggio standard (e non in VB, per
            esempio), gran parte del lavoro dovrebbe essere
            riciclabile. Se usa paradigmi come MVC e in
            generale design patterns, altri 16 di quei mesi
            dovrebbero essere risparmiati nel
            porting.

            Quindi al massimo dovrebbe costare 1-5 mesi uomo.
            Che sia fatta male, hai ragione, ogni volte che ne devo modificare dei pezzi, mi verrebbe voglia di strozzare il programmatore che l'ha scritto :|design pattern... cosa è? Magari lo avessero utilizzato :(In realtà si tratta di una soluzione, che oltre a diversi (circa un centinaio) programmi (scritti in VB 6) si tira dietro server, workstation e scanner veloci.In effetti, 27 mesi è il tempo complessivo da cui abbiamo cominciato ad analizzare la procedura (già allora si trattava di migrazione da altro s.o.) al momento in cui abbiamo detto: è finito!Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: un pò di soldini agli amici
          - Scritto da: ilgorgo
          Ad esempio noi abbiamo un'applicazione Windows
          che è costata 27 mesi uomo. Migrarla sui Linux
          costerebbe altrettanto.Teoricamente no, costerebbe meno.Se poi l'avessi fatta in Java, ti costerebbe zero ;)
    • Giambo scrive:
      Re: un pò di soldini agli amici
      - Scritto da:
      Un bel modo di far passare in modo legale soldi
      verso aziende di figli, parenti ed
      amici.Prima i soldi andavano a finire nelle tasche dello zio d'America, ora restano nell'economia locale
      Basterà riscrivere tutto il software ai
      programmatori.Riscrivere Office ? C'e' gia' :)
      Basti pensare che alle PA windows ed office costa
      meno.Costa di meno di cosa ? Di OpenOffice + Linux (rotfl) ?
      Poi che succede se il dipendente si blocca con
      linux?Credo la stessa cosa che succede quando si blocca Windows.
      Capita.Meno spesso ma capita.
      Una stampante che non va
      difficilmente su linux è risolvibileBasta comperare stampanti che vanno :)
      Insomma, a me linux mi pare una grande perdita di
      soldi.Vallo a dire al parlamento francese allora, che ci fai ancora qui :) ?
    • Anonimo scrive:
      e il tempo perso per i virus su Win?
      Il blocco di programmi, se capita, può esserci sia su Linux che su Win.L'assistenza e lo sviluppo di software su misura non fa altro che aumentare lo sviluppo e la ricerca francesi, mentre comprare un prodotto già pronto della Microsoft non comporta alcun beneficio.Ultima cosa: il tempo e i soldi persi per virus, worm e simili che infestano Windows credo sia di gran lunga superiore a qualsiasi problema che possa capitare su Linux.Un utente alle prime armi può far molti più danni con Windows che con Linux.Nessuno pensa mai a questo?Nella P.A. Linux è veramente una ottima soluzione ed è un modo concreto per finanziare la ricerca e lo sviluppo tecnologico del proprio paese.Francia 1 - Italia 0popopopo popopoppoooo
      • Anonimo scrive:
        Re: e il tempo perso per i virus su Win?
        - Scritto da:
        Il blocco di programmi, se capita, può esserci
        sia su Linux che su
        Win.
        L'assistenza e lo sviluppo di software su misura
        non fa altro che aumentare lo sviluppo e la
        ricerca francesi, mentre comprare un prodotto già
        pronto della Microsoft non comporta alcun
        beneficio.

        Ultima cosa: il tempo e i soldi persi per virus,
        worm e simili che infestano Windows credo sia di
        gran lunga superiore a qualsiasi problema che
        possa capitare su
        Linux.
        Un utente alle prime armi può far molti più danni
        con Windows che con
        Linux.

        Nessuno pensa mai a questo?

        Nella P.A. Linux è veramente una ottima soluzione
        ed è un modo concreto per finanziare la ricerca e
        lo sviluppo tecnologico del proprio
        paese.

        Francia 1 - Italia 0
        popopopo popopoppooooche tristezza che mi viene a pensare che dei concetti cosi' semplici non riescano ad essere capiti...hai ragione tu... popopopo popopo, ma intanto gli altri ci passano avanti alla velocità del suono...
      • Anonimo scrive:
        Re: e il tempo perso per i virus su Win?
        - Scritto da:
        Il blocco di programmi, se capita, può esserci
        sia su Linux che su Win.solo che su ms-windows spesso bloccano l'intero sistema o lo rendono instabile, mentre su GNU/Linux no.
    • Anonimo scrive:
      Re: un pò di soldini agli amici
      I soldi spesi per la migrazione sono un'investimento(fatti una solo valta), quelli per gli aggiornamenti di win sono costi fissi.Il costo per gli interventi dei tecnici ci sono comunque.La via da intraprendere e', per me', quella che ci permettera' di sapere cosa stiamo usando (i sorgenti di linux e di qualsiasi altro strumento open, sono disponibili, quelli propietari no)Saluti Claudio
    • Duccio Minoia scrive:
      Re: un pò di soldini agli amici
      - Scritto da:
      Un bel modo di far passare in modo legale soldi
      verso aziende di figli, parenti ed
      amici.
      Basterà riscrivere tutto il software ai
      programmatori.

      Basti pensare che alle PA windows ed office costa
      meno.

      Se un consulente informatico prende 1000 euro al
      mese, 2000 con le tasse, più i soldi che ci
      guadagna la sua azienda diventano
      2500.
      Significa che ogni mese di lavoro per cambiare un
      programma sono almeno 7 licenze Windows +
      Office.
      Se un programma richiede 6 programmatori per 6
      mesi (e fai 5 di sviluppo, 1 di collaudo,
      l'esercizio etc etc) sono la bellezza di
      ben
      7*6*6 licenze pari a 252 licenze.
      Il tutto per aver dovuto rifare un programma
      (faccio il programmatore e di questi progetti ne
      vengono fatti a
      valanghe).
      Poi che succede se il dipendente si blocca con
      linux? Capita. Una stampante che non va
      difficilmente su linux è risolvibile (sotto
      windows a meno di avere una aziende di 3 persone
      uno che sà risolvere c'è sempre).

      Se ogni dipendente prende 1000 euro, 2000 con le
      tasse si perdono 100 euro ogni giorno di
      problemi. Mettici poi chi ti sistema.

      Insomma, a me linux mi pare una grande perdita di
      soldi.Costa di più ma sono soldi che rimangono in Europa, e quindi ha senso - economicamente - che le PA europee vadano in quella direzione anche se costa di più, perchè la bilancia inport/export ringrazia, e ne abbiamo bisogno.E comunque, nel lunghissimo periodo (anni) diventerà economico secondo me.
    • Anonimo scrive:
      Re: un pò di soldini agli amici
      e' meglio che tu stai ziattonon hai neanche una vaga idea di cio' di cui parli- Scritto da:
      Un bel modo di far passare in modo legale soldi
      verso aziende di figli, parenti ed
      amici.bene... quindi, per non far passare in modo legale soldi verso aziende di figli, parenti ed amici, da domani niente piu' mensa negli ospedali e negli asili nido: che si portino la merenda da casa!ma di cosa stai parlando???
      Basterà riscrivere tutto il software ai
      programmatori.

      Basti pensare che alle PA windows ed office costa
      meno.cosaaaa????????????????ma hai una vaga idea di quanto costano M$ winzozz e offic alle PA, sia come licenze che come consulenze che come "obbligo" indotto a usare altri sw applicativi monopolizzati da certe multinazionali????????o sei completamente ignorante o sei ompletamente in mala fede
      Se un consulente informatico prende 1000 euro al
      mese, 2000 con le tasse, più i soldi che ci
      guadagna la sua azienda diventano
      2500.
      Significa che ogni mese di lavoro per cambiare un
      programma sono almeno 7 licenze Windows +
      Office.
      Se un programma richiede 6 programmatori per 6
      mesi (e fai 5 di sviluppo, 1 di collaudo,
      l'esercizio etc etc) sono la bellezza di
      ben
      7*6*6 licenze pari a 252 licenze.
      Il tutto per aver dovuto rifare un programma
      (faccio il programmatore e di questi progetti ne
      vengono fatti a
      valanghe).spero che il livello dei tuoi sw sia migliore delle cose che dici...e sempre meglio pagare sviluppatori italiani e dare lavoro a aziende italiane che regalare i miliardi a M$io faccio il sistemista e il programmatore da DECENNI e ne ho viste di tutti i colori e sapori... sistemi operativi e software peggiori di quelli M$ e' davvero molto difficile riuscire a trovarli: fanno letteralmente schifo
      Poi che succede se il dipendente si blocca con
      linux? Capita. Una stampante che non va
      difficilmente su linux è risolvibile (sotto
      windows a meno di avere una aziende di 3 persone
      uno che sà risolvere c'è sempre).ahahahhhh ma sei fuori????????i dipendenti si bloccano tanto quanto con M$! anzi pure di piu' perche' M$ non funziona!!! e' instabile!!! le macchine vanno reinstallate ogni 6 mesi perche' si incartano da sole...la stampa linux funziona a meraviglia in locale quanto in rete... sono le stampanti di rete in dominio M$ che fanno pena...non sai di cosa parli...forse sei abituato a lavorare con 4 collegati a un hub pc peer-to-peer...ma va la'..........
      Se ogni dipendente prende 1000 euro, 2000 con le
      tasse si perdono 100 euro ogni giorno di
      problemi. Mettici poi chi ti sistema.noooo... tu sei fuori completamente!!!
      Insomma, a me linux mi pare una grande perdita di
      soldi.non ho parole....ma vai a leggere topolino e lascia stare l'informatica che e' megliociao
  • Anonimo scrive:
    E' un errore migrare a Firefox
    La scelta migliore è usare ICEWEASEL perchè completamente Open Source anche nell' uso del marchio, oltre ad aver apportare modifiche comode e vantaggiose rispetto a Firefox; modifiche che ho potuto valutare usando ICEWEASEL.Per quanto riguarda gli innumerevoli vantaggi usando SO/SW Open Source, c'è da dire che il più grosso vantaggio non è tanto il risparmio economico rispetto ai SW/SO WC-Closed, quanto la disponibilità del codice sorgente di tutti i programmi Open Source, la maggior sicurezza intrinseca nel codice anche perchè controllabile, lo svincolarsi da un unico o da pochi fornitori, e la maggiore concorrenza che porterà sempre più a sviluppare codice sicuro, e nel conservare il lavoro di SW sul proprio territorio favorendo la nascita di nuove attività economiche e di nuovi posti di lavoro-Tutti vantaggi che rendono i SO/SW Open Source migliori dei WC-Closed anche nel caso che la migrazione costasse di più.Detto questo, non possono esserci ancora scusanti specie per le PA a non adottare SO/SW Open Source.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un errore migrare a Firefox
      Mettiti in testa che le panzanate idealiste sono cose solo vostre e che quando si valuta con il buon senso si tengono fuori gli estremi da una parte e dall'altra parte.FF va' bene cosi' com'e' e la MPL 1.1 ancora meglio.Anzi a mio modo di vedere dovrebbero sostituirla su tutto alla GPL.Bisogna fornire dei buoni strumenti per lavorare e non selezionarli in base a al fatto che rispondano a dei principi etici.
    • lord_casco scrive:
      Re: E' un errore migrare a Firefox
      - Scritto da:
      La scelta migliore è usare ICEWEASEL perchè
      completamente Open Source anche nell' uso del
      marchio, oltre ad aver apportare modifiche comode
      e vantaggiose rispetto a Firefox; modifiche che
      ho potuto valutare usando
      ICEWEASEL.Ma non e' stato introdotto da debian per problemi relativi alla gestione delle patch?Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un errore migrare a Firefox
        - Scritto da: lord_casco
        - Scritto da:

        La scelta migliore è usare ICEWEASEL perchè

        completamente Open Source anche nell' uso del

        marchio, oltre ad aver apportare modifiche
        comode

        e vantaggiose rispetto a Firefox; modifiche che

        ho potuto valutare usando

        ICEWEASEL.

        Ma non e' stato introdotto da debian per problemi
        relativi alla gestione delle
        patch?
        Ciao.La questione maggiore che ha fatto incazzare quelli di Debian è stata l' assurda imposizione del team Mozille-Firefox di obbligare Debian ad usare il marchi registrato di Mozilla-Firefox (il globo abbracciato dalla volpe infuocata).Comunqie usa ICEWEASEL che è un Firefox con funzioni migliorate.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' un errore migrare a Firefox
          - Scritto da:

          - Scritto da: lord_casco

          - Scritto da:


          La scelta migliore è usare ICEWEASEL perchè


          completamente Open Source anche nell' uso del


          marchio, oltre ad aver apportare modifiche

          comode


          e vantaggiose rispetto a Firefox; modifiche
          che


          ho potuto valutare usando


          ICEWEASEL.



          Ma non e' stato introdotto da debian per
          problemi

          relativi alla gestione delle

          patch?

          Ciao.

          La questione maggiore che ha fatto incazzare
          quelli di Debian è stata l' assurda imposizione
          del team Mozille-Firefox di obbligare Debian ad
          usare il marchi registrato di Mozilla-Firefox (il
          globo abbracciato dalla volpe
          infuocata).
          Comunqie usa ICEWEASEL che è un Firefox con
          funzioni
          migliorate.Ma ti pare che per un prurito idealista neanche troppo giustificato dia seguito a queste inutili guerre? Va benissimo FF e quello che stanno facendo e' perdita di tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un errore migrare a Firefox
      - Scritto da:
      La scelta migliore è usare ICEWEASEL perchè
      completamente Open Source anche nell' uso del
      marchio, oltre ad aver apportare modifiche comode
      e vantaggiose rispetto a Firefox; modifiche che
      ho potuto valutare usando
      ICEWEASEL.

      Per quanto riguarda gli innumerevoli vantaggi
      usando SO/SW Open Source, c'è da dire che il più
      grosso vantaggio non è tanto il risparmio
      economico rispetto ai SW/SO WC-Closed, quanto la
      disponibilità del codice sorgente di tutti i
      programmi Open Source, la maggior sicurezza
      intrinseca nel codice anche perchè controllabile,
      lo svincolarsi da un unico o da pochi fornitori,
      e la maggiore concorrenza che porterà sempre più
      a sviluppare codice sicuro, e nel conservare il
      lavoro di SW sul proprio territorio favorendo la
      nascita di nuove attività economiche e di nuovi
      posti di
      lavoro-
      Tutti vantaggi che rendono i SO/SW Open Source
      migliori dei WC-Closed anche nel caso che la
      migrazione costasse di
      più.

      Detto questo, non possono esserci ancora scusanti
      specie per le PA a non adottare SO/SW Open
      Source.no, la PA non può dare le spalle ai produttori di software proprietario che pagano migliaia di euro di tasse all'anno, altrimenti che vada affanculo lo stato e tutti i titini stipendiati che gli leccano il culolo stato è la gente che lo popola e quindi deve seguirne anche gli orientamenti economici e industriali senza ignorarne nessunomettere al bando il software proprietario puzza di stalinismo e anarchia
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un errore migrare a Firefox
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La scelta migliore è usare ICEWEASEL perchè

        completamente Open Source anche nell' uso del

        marchio, oltre ad aver apportare modifiche
        comode

        e vantaggiose rispetto a Firefox; modifiche che

        ho potuto valutare usando

        ICEWEASEL.



        Per quanto riguarda gli innumerevoli vantaggi

        usando SO/SW Open Source, c'è da dire che il più

        grosso vantaggio non è tanto il risparmio

        economico rispetto ai SW/SO WC-Closed, quanto la

        disponibilità del codice sorgente di tutti i

        programmi Open Source, la maggior sicurezza

        intrinseca nel codice anche perchè
        controllabile,

        lo svincolarsi da un unico o da pochi fornitori,

        e la maggiore concorrenza che porterà sempre più

        a sviluppare codice sicuro, e nel conservare il

        lavoro di SW sul proprio territorio favorendo la

        nascita di nuove attività economiche e di nuovi

        posti di

        lavoro-

        Tutti vantaggi che rendono i SO/SW Open Source

        migliori dei WC-Closed anche nel caso che la

        migrazione costasse di

        più.



        Detto questo, non possono esserci ancora
        scusanti

        specie per le PA a non adottare SO/SW Open

        Source.


        no, la PA non può dare le spalle ai produttori di
        software proprietario che pagano migliaia di euro
        di tasse all'anno, altrimenti che vada affanculo
        lo stato e tutti i titini stipendiati che gli
        leccano il
        culo

        lo stato è la gente che lo popola e quindi deve
        seguirne anche gli orientamenti economici e
        industriali senza ignorarne
        nessuno

        mettere al bando il software proprietario puzza
        di stalinismo e
        anarchiaPerche' FF lo paghi? Ma per favore!! Tornatene in piazza con la bandierina che e' meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un errore migrare a Firefox
        - Scritto da:
        mettere al bando il software proprietario puzza
        di stalinismo e anarchia...........Continuare ad usare e PAGARE centinaia di migliaia di Euro SW proprietario quando c' a a disposizione miglio SW Open Source che fa lo stesso lavoro anzi meglio, è semplicemente da IDIOTI.Come vedi non c' entra la politica nè di destra nè di sinistra. C' entra solo avere buon cervello e centra fare l' interesse dei cittadini avendo rispetto delle tasse che pagano.
      • citrullo scrive:
        Re: E' un errore migrare a Firefox
        - Scritto da:
        CUT

        mettere al bando il software proprietario puzza
        di stalinismo e
        anarchiaScusa ma fin'ora non era il SW proprietario a dettar legge discriminando il software Open Source?Ora si passa la palla all'Open Source.
  • Anonimo scrive:
    Ahia! Marca male...
    Hanno scelto Firefox e Open Office vs IE ed Office...Ok fin qui tutto a posto (meglio non indagare su quanto hanno pagato l'eventuale "consulenza") ma quel Nulla ancora si sa riguardo la build Linux da utilizzare marca male...Qui si rischia che non scelgono nessuna build e che restano con winz
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahia! Marca male...
      - Scritto da:
      Hanno scelto Firefox e Open Office vs IE ed
      Office...

      Ok fin qui tutto a posto (meglio non indagare su
      quanto hanno pagato l'eventuale "consulenza") ma
      quel Nulla ancora si sa riguardo la build
      Linux da utilizzare marca
      male...

      Qui si rischia che non scelgono nessuna build e
      che restano con
      winzl'annuncio è comunque che il passaggio a linux è deciso e operativo, e verrà fatto entro la fine di questa legislatura, cioènell'arco di sei mesi: questo hanno detto i portavoce del governo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ahia! Marca male...
        Scusami se domani chiedo conferma alla lattaia sotto casa: in più occasioni ha dimostrato una serietà ed una responsabilità nelle sue affermazioni più elevate di quelle di qualsiasi portavoce del governo
        • Anonimo scrive:
          Re: Ahia! Marca male...
          - Scritto da:
          Scusami se domani chiedo conferma alla lattaia
          sotto casa: in più occasioni ha dimostrato una
          serietà ed una responsabilità nelle sue
          affermazioni più elevate di quelle di qualsiasi
          portavoce del
          governoE' la stessa lattaia a capo di qualche LUG che a tempo perso scrive due cagate di codice su qualche obbrobrio open sorcio?LOL
      • Anonimo scrive:
        Re: Ahia! Marca male...
        Che aspettino che sia pronta Ulteo?
  • Anonimo scrive:
    francia risparmia centinaia di milioni
    con la migrazione dell'amministrazione centrale e di molti ministeri programmata entro fine 2007 di circa mezzo milione dipostazioni a openoffice, invece dell'aggiornamento a office2007, gli studifatti da francesi e danesi dimostrano unrisparmio di centinaia di milioni di euro,parte dei quali vanno in formazione a openoffice, peraltro una tantum, e il restoin risparmio netto da spendere in cose utili e servizi ai cittadiniinoltre si compie un primo importante passo verso il vero obiettivo, abituando e formando il personale a una suite che esiste anche per linux: è infatti chiaro che il progetto finale è il controllo della propria infrastruttura informatica, ottenibile come si sa solo tramite software aperto, ed è appunto questo che vogliono raggiungere le PA del nord europa (inghilterra e irlanda del nord sono europa fino a un certo punto, specie quando si tratta di fare ponti d'oro alle multinazionali nord-americane di ogni tipo)pertanto, risparmio, controllo del sistema, indipendenza da un unico fornitore che se per qualche motivo non si rendesse piu disponibile si avrebbe una gravissima situazione e occorre ridurre questo pericolo il prima possibilepoi lavoro locale: solo spingendo l'oss si può sviluppare un'offerta europea e possono crescere le aziende europee del settore, con relativa creazione di posti di lavoro, e il pubblico può e deve essere un volano in questo senso, mentre ora è un volano solo per enormi spese in software proprietario, situazione che le PA europee stanno cercando giustamente di rovesciaresi vedano le moltissime iniziative in europa continentale, i portali dell'UE dedicati all'oss, le raccomandazioni circa l'adesione di formati aperti, persino la penetrazione strutturale del software libero che emerge in paesi tradizionalmente conservatori come l'italia dal rapporto cnipa 2005sicuramente tutto questo è destinato a crescere ancora
    • Anonimo scrive:
      Re: francia risparmia centinaia di milio
      credo che anche per uno stato ci sia la necessita' di adottare una licenza open piu' flessibile che non la GPL.
      • Anonimo scrive:
        Re: francia risparmia centinaia di milio
        - Scritto da:
        credo che anche per uno stato ci sia la
        necessita' di adottare una licenza open piu'
        flessibile che non la
        GPL.hai ragione, la GPL 2.0 ha delle pecche dovute alle nuove tecnologie, ma la GPL 3.0 che sta per arrivare le colmerà e sarà lei la licenza ottima per una pubblica amministrazione
        • Anonimo scrive:
          Re: francia risparmia centinaia di milio
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          credo che anche per uno stato ci sia la

          necessita' di adottare una licenza open piu'

          flessibile che non la

          GPL.

          hai ragione, la GPL 2.0 ha delle pecche dovute
          alle nuove tecnologie, ma la GPL 3.0 che sta per
          arrivare le colmerà e sarà lei la licenza ottima
          per una pubblica
          amministrazioneCerto come no! Adattissima ad una amministrazione che mette al primo posto l'ideale e al secondo il software.La GPLv3 e' considerata pura ideologia anche fra i sostenitori della GPL.Figuriamoci se e' adatta al business.Ma per favore!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio
            - Scritto da:
            La GPLv3 e' considerata pura ideologia
            anche fra i sostenitori della GPL.Figuriamoci se
            e' adatta al business.Non si tratta di essere adatti o meno al business, la licenza che tu cerchi semplicemente non esiste, anche perche' uno puo' rilasciare la propria roba anche con altre licenze, non e' vietato.La v3 non e' ideologia, ma l'evoluzione della 2, tesa a dare il massimo della garanzie possibili alle persone. E sono le persone stesse che la stanno riscrivendo, non qualcuno dall'alto.Puo' partecipare chiunque, la riscrittura della GPLv3 e' basata sul consenso, e' un processo democratico e trasparente. Nessun altra licenza ha mai fatto una cosa del genere.
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            La GPLv3 e' considerata pura ideologia

            anche fra i sostenitori della GPL.Figuriamoci se

            e' adatta al business.

            Non si tratta di essere adatti o meno al
            business, la licenza che tu cerchi semplicemente
            non esiste, anche perche' uno puo' rilasciare la
            propria roba anche con altre licenze, non e'
            vietato.Ma stai dicendo veramente oppure stiamo coltivando tutti quanti,i fiori? Secondo te uno stato si deve legare le mani ancora una volta, con una licenza che non e' compatibile con nient'altro se non con se stessa? Non hai alternative! Meglio qualcosa che ammetta flessibilita'.Come non esiste? Ma FF lo usi oppure ci metti IE su linux? La MPL 1.1,la lasciamo perdere?

            La v3 non e' ideologia, ma l'evoluzione della 2,
            tesa a dare il massimo della garanzie possibili
            alle persone. E sono le persone stesse che la
            stanno riscrivendo, non qualcuno
            dall'alto.Ecco allora quelli che difendono la GPLv2 dicono bestialita'.Ma usi il tuo spirito critico?Garanzie? Ma quali garanzie? Quelle di non ammettere altra licenza al di fuori di quella? E' evoluzione questa? Diciamo pure che e' allo stesso livello dei brevetti del software.

            Puo' partecipare chiunque, la riscrittura della
            GPLv3 e' basata sul consenso, e' un processo
            democratico e trasparente. Nessun altra licenza
            ha mai fatto una cosa del
            genere.Ah ecco....vedo quanto le proteste sono tenute in considerazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            credo che anche per uno stato ci sia la


            necessita' di adottare una licenza open piu'


            flessibile che non la


            GPL.



            hai ragione, la GPL 2.0 ha delle pecche dovute

            alle nuove tecnologie, ma la GPL 3.0 che sta per

            arrivare le colmerà e sarà lei la licenza ottima

            per una pubblica

            amministrazione

            Certo come no! Adattissima ad una amministrazione
            che mette al primo posto l'ideale e al secondo il
            software.La GPLv3 e' considerata pura ideologia
            anche fra i sostenitori della GPL.Figuriamoci se
            e' adatta al business.Ma per
            favore!!!non parlare di cose sulle quali sei ignorante come una capra
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio

            non parlare di cose sulle quali sei ignorante
            come una
            capraE' curioso sai,si parla si fanno grossi discorsi e poi tutto tace.Dopo arrivi te come un bradipo e te esci sempre con sta' frase.....sei solo un troll.
        • Anonimo scrive:
          Re: francia risparmia centinaia di milio
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          credo che anche per uno stato ci sia la

          necessita' di adottare una licenza open piu'

          flessibile che non la

          GPL.

          hai ragione, la GPL 2.0 ha delle pecche dovute
          alle nuove tecnologie, ma la GPL 3.0 che sta per
          arrivare le colmerà e sarà lei la licenza ottima
          per una pubblica
          amministrazionericordo ancora una volta che le aziende pagano migliaia di euro di tasse ogni anno per far mangiare molti scansafatiche delle PA, quindi il minimo che può fare lo stato è riconoscere il prodotto commerciale e non chiudersi in un comunismo post sovieticose lo stato non accetta il software commerciale, non vedo perchè una software house che produce ad esempio un gestionale proprietario debba continuare a pagare le tassedeve essere lo stato a seguire le scelte del suo popolo e non viceversa
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio
            - Scritto da:
            ricordo ancora una volta che le aziende pagano
            migliaia di euro di tasse ogni anno per far
            mangiare molti scansafatiche delle PA, quindi
            il minimo che può fare lo stato è riconoscere
            il prodotto commerciale e non chiudersi in un
            comunismo post sovieticoPerche' confondi politica e software ??Hai dei problemi ???
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            ricordo ancora una volta che le aziende pagano

            migliaia di euro di tasse ogni anno per far

            mangiare molti scansafatiche delle PA, quindi

            il minimo che può fare lo stato è riconoscere

            il prodotto commerciale e non chiudersi in un

            comunismo post sovietico

            Perche' confondi politica e software ??e da quando la politica non ha nulla a che fare con il lavoro, lo sviluppo, nonchè il software?e adesso torna in aula che devi seguire la seconda lezione di storia del proletariato... e la prossima volta stai attento almeno al sottotitolo dell'articolo e vedrai come software e politica spesso si incontrano

            Hai dei problemi ???Io avrò forse dei problemi ma te del mondo non ci hai capito un caxxo.
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio

            ricordo ancora una volta che le aziende pagano
            migliaia di euro di tasse ogni anno per far
            mangiare molti scansafatiche delle PA, quindi il
            minimo che può fare lo stato è riconoscere il
            prodotto commerciale e non chiudersi in un
            comunismo post
            sovietico

            se lo stato non accetta il software commerciale,
            non vedo perchè una software house che produce ad
            esempio un gestionale proprietario debba
            continuare a pagare le
            tasse

            deve essere lo stato a seguire le scelte del suo
            popolo e non
            viceversati ricordo che la microsfot non paga tasse in italia, ignorante. deve finire questa storia stalinista del monopolio dell'azienda del paese dominante che lo impone ai satellitise ti piace tanto la logica dei monopoli di stampo totalitario-comunistoide ti consiglio la corea del nord, ultima isola per gli amanti del monopolio totalitario come tequi siamo in europa, e abbiamo leggi liberalise non ti va bene vai in Korea
          • Anonimo scrive:
            Re: francia risparmia centinaia di milio

            ti ricordo che la microsfot non paga tasse in
            italia, ignorante. deve finire questa storiaChe bestia che sei... secondo te microsoft Italia S.p.A. dove le paga le tasse? A Grand Cayman?
      • Anonimo scrive:
        Re: francia risparmia centinaia di milio
        - Scritto da:
        credo che anche per uno stato ci sia la
        necessita' di adottare una licenza open piu'
        flessibile che non la
        GPL.Invece e' proprio per lo Stato, che deve garantire l'interesse pubblico, che la GPL e' la licenza PERFETTA.Non blocca lo sviluppo, anzi, ed e' l'unica a dare *vere* garanzie ai cittadini che con la BSD non si possono avere.La GPL non va bene per tutto, ovviamente, ma per la roba pubblica e' semplicemente la migliore licenza possibile e immaginabile.
        • Anonimo scrive:
          Re: francia risparmia centinaia di milio
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          credo che anche per uno stato ci sia la

          necessita' di adottare una licenza open piu'

          flessibile che non la

          GPL.

          Invece e' proprio per lo Stato, che deve
          garantire l'interesse pubblico, che la GPL e' la
          licenza
          PERFETTA.

          Non blocca lo sviluppo, anzi, ed e' l'unica a
          dare *vere* garanzie ai cittadini che con la BSD
          non si possono
          avere.

          La GPL non va bene per tutto, ovviamente, ma per
          la roba pubblica e' semplicemente la migliore
          licenza possibile e
          immaginabile.La BSD si basa sulla fiducia,la GPL sul sospetto.Infatti ha una viralita' da regime.Altroche' liberta'.Lo stato dovrebbe utilizzare anche per questioni di riservatezza su alcuni aspetti (tutto per l'interesse dei cittadini) una licenza diversa che permetta ad esempio di non rilasciare specifiche su crittazione,ecc.La migliore candidata e' la MPL 1.1.
  • Anonimo scrive:
    perchè linux?
    meglio Mac a scuola e nella PA!! :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè linux?
      - Scritto da:
      meglio Mac a scuola e nella PA!! :D :DSparisci MACACO!!
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè linux?
      - Scritto da:
      meglio Mac a scuola e nella PA!! :D :DE che senso avrebbe? Si stanno facendo enormi sforzi per liberarsi dalle grinfie di un dragasaccocce per adottare un sistema open e gratuito e si dovrebbe gettarsi nelle mani di un altro dragasaccocce closed forse anche peggiore di quello di Redmond?
      • Anonimo scrive:
        Re: perchè linux?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        meglio Mac a scuola e nella PA!! :D :D

        E che senso avrebbe? Si stanno facendo enormi
        sforzi per liberarsi dalle grinfie di un
        dragasaccocce per adottare un sistema open e
        gratuito e si dovrebbe gettarsi nelle mani di un
        altro dragasaccocce closed forse anche peggiore
        di quello di
        Redmond?Già fino ad ora avete fatto gli scroccasaccocce alle spese dello zio bill. Se mai un giorno Torwaldo il torvo decidesse di vendere licenze di linux, anche lui diverrebbe come per incanto un dragasaccocce che ha cogitato nell'ombra la fine del mondo insieme al demone bill gates.... Ma andate a lavorareeeeeee
        • TADsince1995 scrive:
          Re: perchè linux?

          Già fino ad ora avete fatto gli scroccasaccocce
          alle spese dello zio bill.Eeeh??? Che vuoi dire scusa? Uno che usa linux non sta scroccando proprio nulla a zio bill!!! Se vuole usare Windows va e paga la licenza... :s
          Se mai un giorno
          Torwaldo il torvo decidesse di vendere licenze di
          linux, anche lui diverrebbe come per incanto un
          dragasaccocce che ha cogitato nell'ombra la fine
          del mondo insieme al demone bill gates.... Torvalds non lo farà mai. Se no ci avrebbe già pensato...TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè linux?
            - Scritto da: TADsince1995

            Se mai un giorno

            Torwaldo il torvo decidesse di vendere licenze
            di

            linux, anche lui diverrebbe come per incanto un

            dragasaccocce che ha cogitato nell'ombra la fine

            del mondo insieme al demone bill gates....

            Torvalds non lo farà mai. Se no ci avrebbe già
            pensato...ma in ogni caso anche se lo facesse non vedo cosa ci sarebbe di male ... tutto è gestito dalla GPL e prevede la possibilità di guadagnare soldi con software emesso sotto tale licenza
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè linux?
            - Scritto da:

            - Scritto da: TADsince1995



            Se mai un giorno


            Torwaldo il torvo decidesse di vendere licenze

            di


            linux, anche lui diverrebbe come per incanto
            un


            dragasaccocce che ha cogitato nell'ombra la
            fine


            del mondo insieme al demone bill gates....



            Torvalds non lo farà mai. Se no ci avrebbe già

            pensato...

            ma in ogni caso anche se lo facesse non vedo cosa
            ci sarebbe di male ... tutto è gestito dalla GPL
            e prevede la possibilità di guadagnare soldi con
            software emesso sotto tale
            licenza
            Ah ecco vedo quanti soldi guadagna Stallman con Emacs.Ma ti documenti prima di fare certe affermazioni?
        • Anonimo scrive:
          Re: perchè linux?

          Già fino ad ora avete fatto gli scroccasaccocce
          alle spese dello zio bill. Se mai un giorno
          Torwaldo il torvo decidesse di vendere licenze di
          linux, anche lui diverrebbe come per incanto un
          dragasaccocce che ha cogitato nell'ombra la fine
          del mondo insieme al demone bill gates.... Ma
          andate a
          lavorareeeeeeeIo non capisco perchè una persona coscienziosa dovrebbe difendere a spada tratta Windows. Ricordati che, al contrario del free software, Windows NON È TUO!Se invece stai difendendo il tuo pezzo di carta "Microsoft certified partner", allora sei messo male: l'informatica cambia velocemente e chi non si adegua è fuori.
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè linux?

            Se invece stai difendendo il tuo pezzo di carta
            "Microsoft certified partner", allora sei messo
            male: l'informatica cambia velocemente e chi non
            si adegua è
            fuori.A me pare che gli inadeguati al mercato siano quelli di linux...Dimmi come puoi con linux lavorare su uno sharepoint, caselle di posta condivise, ecc, ecc...Continuate a difendere questo sistema che è buono solo a fare da server elementare..per il resto continua ad inseguire gli standard che non riesce ad implementare e a tirar fuori nuove versioni una dietro l'altra per stare alpasso coi tempi...E' questo stare dietro all'informatica che cambia velocemente???Trovatemi una distribuzione di linux che ha avuto lo stesso ciclo di vita di windows xp..
          • citrullo scrive:
            Re: perchè linux?
            - Scritto da:

            Se invece stai difendendo il tuo pezzo di carta

            "Microsoft certified partner", allora sei messo

            male: l'informatica cambia velocemente e chi non

            si adegua è

            fuori.

            A me pare che gli inadeguati al mercato siano
            quelli di
            linux...
            Dimmi come puoi con linux lavorare su uno
            sharepoint, caselle di posta condivise, ecc,
            ecc...
            SharePoint? Ma è roba M$ è ovvio che funzioni solo con M$.E francamente ci ho avuto a che fare e non lo trovo tanto intuitivo e facile da usare.
            Continuate a difendere questo sistema che è buono
            solo a fare da server
            elementare..
            per il resto continua ad inseguire gli standard
            che non riesce ad implementare e a tirar fuori
            nuove versioni una dietro l'altra per stare
            alpasso coi
            tempi...
            E' questo stare dietro all'informatica che cambia
            velocemente???

            Trovatemi una distribuzione di linux che ha avuto
            lo stesso ciclo di vita di windows
            xp..
    • danieleMM scrive:
      Re: perchè linux?
      perché un governo o una PA non può dipendere da un'aziendaserve qualcosa di libero, e che permetta al governo di controllare quel che il software fàse poi ci vogliamo aggiungere la questione dei costi delle licenze aggiungiamola pure.. ma il motivo + importante è quello citato sopraritengo che mac sia superiore come sistema operativo a quello di microsoft, e se non altro sopravvive per meriti e non per monopolio, ma non è libero
      • Anonimo scrive:
        Re: perchè linux?
        - Scritto da: danieleMM
        ritengo che mac sia superiore come sistema
        operativo a quello di microsoft, e se non altro
        sopravvive per meriti e non per monopolio, ma non
        è
        liberoSono d'accordo, ma è dura farla capire a sti linari. Certi fanatismi sono molto evidenti quà e denotano una apertura mentale totalmente assente.
        • danieleMM scrive:
          Re: perchè linux?

          Sono d'accordo, ma è dura farla capire a sti
          linari. Certi fanatismi sono molto evidenti quà e
          denotano una apertura mentale totalmente
          assente.sono un linaro anche io.fidati da fastidio parlare con gente che non conosce e pretende di sapere cos'è meglio.. sembra un po' di parlare ad un politicoil fanatismo di cui parli ha delle radici, forse a volte è esagerato, ma quello che le persone dovrebbero chiedersi è "perché" esiste il fanatismo e cercare la risposta.. si scoprono molte cose se lo faiinoltre il mio post era a favore di linux :)
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè linux?
            Il fanatismo non dovrebbe mai esistere perchè limita le capacità evolutive di quello che incontra.Il fanatismo in tutte le sue forme dovrebbe venire distrutto senza alcuna pietà, giusto tenere in vita alcuni esemplari come si fa con i virus.
      • Anonimo scrive:
        Re: perchè linux?
        - Scritto da: danieleMM
        perché un governo o una PA non può dipendere da
        un'azienda

        serve qualcosa di libero, e che permetta al
        governo di controllare quel che il software


        se poi ci vogliamo aggiungere la questione dei
        costi delle licenze aggiungiamola pure.. ma il
        motivo + importante è quello citato
        sopra

        ritengo che mac sia superiore come sistema
        operativo a quello di microsoft, e se non altro
        sopravvive per meriti e non per monopolio, ma non
        è
        liberoCi Tengo a precisare che sotto OSX gira un sistema BSD...Arturo...
        • Anonimo scrive:
          Re: perchè linux?
          - Scritto da:

          - Scritto da: danieleMM

          perché un governo o una PA non può dipendere da

          un'azienda



          serve qualcosa di libero, e che permetta al

          governo di controllare quel che il software





          se poi ci vogliamo aggiungere la questione dei

          costi delle licenze aggiungiamola pure.. ma il

          motivo + importante è quello citato

          sopra



          ritengo che mac sia superiore come sistema

          operativo a quello di microsoft, e se non altro

          sopravvive per meriti e non per monopolio, ma
          non

          è

          libero

          Ci Tengo a precisare che sotto OSX gira un
          sistema
          BSD...
          Arturo...Si ha la userland di FBSD 5.x.Ringraziate Jordan Hubbard,sta facendo un ottimo lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè linux?
      Principalmente per i costi.Windows in termini di licenze ed affidabilita' e' scandaloso.Spero che la scelta "nazionale" porti dei benifici al paese stesso in termini di sviluppo e supporto dei prodotto.Fatto uno tanto vale fare anche due.L'unico dubbio che mi rimane e' legato alla GPL....non la valuto buona nel medio e nel lungo periodo.
      • Anonimo scrive:
        Re: perchè linux?
        - Scritto da:
        due.L'unico dubbio che mi rimane e' legato alla
        GPL....non la valuto buona nel medio e nel lungo
        periodo.Sono d'accordo, il GPL nel lungo periodo fa risparmiare e inquina meno. Ma nel Pc preferisco andare a benzina super con windows, non a scoreggie compresse hihihihiiiiiii.(troll)(troll)(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: perchè linux?
        - Scritto da:
        Principalmente per i costi.Windows in termini di
        licenze ed affidabilita' e' scandaloso.Ma sai quanto costa il supporto per linux in una grossa azienda? Oppure, come Grillo, parliamo per sentito dire?
        • Anonimo scrive:
          Re: perchè linux?
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Principalmente per i costi.Windows in termini di

          licenze ed affidabilita' e' scandaloso.

          Ma sai quanto costa il supporto per linux in una
          grossa azienda? Oppure, come Grillo, parliamo per
          sentito
          dire?Io lo so me lo ha detto Steve Ballmer.(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: perchè linux?

          Ma sai quanto costa il supporto per linux in una
          grossa azienda? Oppure, come Grillo, parliamo per
          sentito
          dire?Come molti fraintendi il senso dell'operazione. Non è un'azione guidata da motivazioni squisitamente economiche ma coinvolge profonde scelte "autonomistiche".A parità di stumento -penso sia innegabile che Openoffice, Firefox e Evolution siano funzionalmente equivalenti sul desktop Linux- ottengono una piattoforma estremamente flessibile e manipolabile in ogni suo componente. Gli eventuali investimenti in termini di formazione, assistenza e sviluppo rimangono in Francia e non vengono sperperati sotto forma di acquisto di licenze all'estero.L'investimento non sarà solo strumentale ma influenzerà molto anche la mentalità comune.Inoltre oggi, dalla mia pur limitata esperienza in questi settori, ho registrato un enorme spreco di soldi sul versante hardware: "PC che non va? Lo sostituiamo in toto. Purtroppo serve anche la nuova licenza di Windows X e Office Y."La presenza sul campo di maggiori consulenti porterà ovviamente a un implicito controllo in questo senso e anche se questi ultimi dovessero in qualche modo tirar acqua al loro mulino come cittadino preferisco comunque dare da mangiare a un ragazzo di 25 anni che alla Intel.
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè linux?
            Non parlare di integrazione ai linari che piuttosto di mettersi intorno ad un tavolo e delineare degli standard comuni si inventano strane alchimie come portland
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè linux?
      Perché è a codice aperto. Checché se ne dica una P.A. nei cui archivi vengono trattati dati personali sensibili di milioni di persone deve avere la certezza di quel che fa il sistema che li elabora, ed un sistema chiuso non la può dare. Inoltre ci sono motivi strategici, immagina cosa potrebbe accadere in caso di una crisi politica U.E. - U.S.A.
    • pippo75 scrive:
      Re: perchè linux?
      - Scritto da:
      meglio Mac a scuola e nella PA!! :D :DPerche' dire linux nella PA genere un numero di messaggi su PI abbastanza elevato.Nella PA, non si usa ne Windows, OsX, ne altri Sistemi operativi.Nella PA si usano i programmi per risolvere i problemi dell PA stessa.Nell'ufficio anagrafe non usano un SO, usano un programma che permette la gestione dei dati anagrafici.Il SO, scegli quello che vuoi, quello che conta e' che il problema da risolvere sia messo a posto.Prova ad informarti ad esempio presso gli uffici comunali e chiedi in quanti usano windows e in quanti usano il programma per la gestione della loro mansione.ciao
  • Anonimo scrive:
    domanda
    ma l'open source nelle PAchi è che sta cercando di spingerlo?i parlamentari o i responsabili informatici dei singoli dipartimenti?
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda
      - Scritto da:
      ma l'open source nelle PA
      chi è che sta cercando di spingerlo?
      i parlamentari o i responsabili informatici dei
      singoli
      dipartimenti?
      chi ragiona, tra i parlamentari e tra i responsabili informatici: i principi sonocontrollo del sistema, indipendenza dal fornitore, basso costo
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda

        chi ragiona, tra i parlamentari e tra i
        responsabili informatici: i principi
        sono
        controllo del sistema, indipendenza dal
        fornitore, basso
        costoa me pare invece che siano spinti da parlamentari.Siamo sicuri che sia la soluzione?Siamo sicuro che l'open non porti con se rotture di scatole? Eppure milioni di utenti trovano forti problemi ad usare linux. Non è che nelle PA si rischia di diventare dipendenti da aziende di manutenzione linux fisse 24 ore su 24?
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda

          a me pare invece che siano spinti da parlamentari.
          Siamo sicuri che sia la soluzione?
          Siamo sicuro che l'open non porti con se rotture
          di scatole? Eppure milioni di utenti trovano
          forti problemi ad usare linux.

          Non è che nelle PA si rischia di diventare
          dipendenti da aziende di manutenzione linux fisse
          24 ore su
          24?A mio avviso i tuoi dubbi sono piu' che fondati.Per supportare bene una soluzione software ci vuole,un'ottima assistenza ed uno sviluppo del prodotto impeccabile che privilegi stabilita' e standarizzazione.Spero si scelgano qualcosa di buono,perche' la tendenza delle distro oggi,e' creare prodotti di bassa qualita' e poco affidabili tanto poi non pagando nulla e' scusabile l'errore....Conto in un parter forte che ne condizioni lo sviluppo in positivo,altrimenti meglio che lascino perdere.
          • Anonimo scrive:
            Re: domanda
            - Scritto da:

            a me pare invece che siano spinti da
            parlamentari.

            Siamo sicuri che sia la soluzione?

            Siamo sicuro che l'open non porti con se rotture

            di scatole? Eppure milioni di utenti trovano

            forti problemi ad usare linux.



            Non è che nelle PA si rischia di diventare

            dipendenti da aziende di manutenzione linux
            fisse

            24 ore su

            24?

            A mio avviso i tuoi dubbi sono piu' che
            fondati.Per supportare bene una soluzione
            software ci vuole,un'ottima assistenza ed uno
            sviluppo del prodotto impeccabile che privilegi
            stabilita' e standarizzazione.Spero si scelgano
            qualcosa di buono,perche' la tendenza delle
            distro oggi,e' creare prodotti di bassa qualita'
            e poco affidabili tanto poi non pagando nulla e'
            scusabile
            l'errore....
            Conto in un parter forte che ne condizioni lo
            sviluppo in positivo,altrimenti meglio che
            lascino
            perdere.Guarda che basta che ti rivolgi a IBM.
          • Anonimo scrive:
            Re: domanda
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            a me pare invece che siano spinti da

            parlamentari.


            Siamo sicuri che sia la soluzione?


            Siamo sicuro che l'open non porti con se
            rotture


            di scatole? Eppure milioni di utenti trovano


            forti problemi ad usare linux.





            Non è che nelle PA si rischia di diventare


            dipendenti da aziende di manutenzione linux

            fisse


            24 ore su


            24?



            A mio avviso i tuoi dubbi sono piu' che

            fondati.Per supportare bene una soluzione

            software ci vuole,un'ottima assistenza ed uno

            sviluppo del prodotto impeccabile che privilegi

            stabilita' e standarizzazione.Spero si scelgano

            qualcosa di buono,perche' la tendenza delle

            distro oggi,e' creare prodotti di bassa qualita'

            e poco affidabili tanto poi non pagando nulla e'

            scusabile

            l'errore....

            Conto in un parter forte che ne condizioni lo

            sviluppo in positivo,altrimenti meglio che

            lascino

            perdere.

            Guarda che basta che ti rivolgi a IBM.Infatti spero che puntino su di lei.Pensavo proprio a quello mentre scrivevo.
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda

          Siamo sicuro che l'open non porti con se rotture
          di scatole? Eppure milioni di utenti trovano
          forti problemi ad usare linux.
          Mi dispiace ma non sono d'accordo; anch'io ero prevenuto su Linux e pensavo di dover passare le ore a smanettare chissà cosa; ho preso coraggio e ho installato sul portatile Ubuntu e tutto funziona benissimo, risparmio energetico compreso. Certo l'aspetto grafico di base è un po' antiquato, ma si può cambiare con una infinità di temi. Non costa nulla. Credo non ci siano più scuse allo stato attuale delle cose per non utilizzare o almeno affiancare Linux ad altri SO. Oltretutto, e io ci lavoro, le PA devono fare i conti con budget sempre più risicati; la mia è una grossa azienda sanitaria costretta a comprare migliaia di licenze di Windows e Office e anche con gli sconti e le multilicenze rappresenta una bella cifretta; in definitiva sono soldi sborsati dalle nostre tasche.
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda
          - Scritto da:

          chi ragiona, tra i parlamentari e tra i

          responsabili informatici: i principi

          sono

          controllo del sistema, indipendenza dal

          fornitore, basso

          costo
          a me pare invece che siano spinti da parlamentari.
          Siamo sicuri che sia la soluzione?
          Siamo sicuro che l'open non porti con se rotture
          di scatole? Eppure milioni di utenti trovano
          forti problemi ad usare linux.

          Non è che nelle PA si rischia di diventare
          dipendenti da aziende di manutenzione linux fisse
          24 ore su
          24?
          guarda, se il tuo non è solo un trollaggio, ti faccio presente che la PA francese, come le altre del nord-europa, non fanno le cose alla italiota, ma sulla base di studi piuttosto approfonditi, che dimostrano l'esistenza di molti vantaggi economici nell'adozione di sofware libero sia a livello di installazione che di TCOquindi, informati, perché evidentemente parli a caso
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda
      - Scritto da:
      ma l'open source nelle PA
      chi è che sta cercando di spingerlo?
      i parlamentari o i responsabili informatici dei
      singoli
      dipartimenti?
      Ho visto nei corridoi del governo Francese assorrete con un pinguino in mano. Che ci faceva?
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda

        Ho visto nei corridoi del governo Francese
        assorrete con un pinguino in mano. Sorelle con un uccello in mano ?
        Che ci
        faceva?Pugnette ?
Chiudi i commenti