YouTube, una vetrina per le major

I dati sulle abitudini di visualizzazione di contenuti musicali sembrano premiare le etichette che hanno scelto di promuovere i propri artisti sul sito

Roma – La metamorfosi di YouTube sembra essere ormai completa, al punto che qualcuno potrebbe ironicamente definire il portale di video online di Google come TheyTube : da quando il figliol prodigo dell’azienda di Mountain View ha aperto la strada alle partnership commerciali con i grandi produttori di contenuti musicali, il sito è diventato una vera e propria vetrina per i colossi dell’intrattenimento.

A confermarlo vi sono anche i dati forniti da uno studio condotto da Tubemogul, che dimostra quanto popolari siano diventati i contenuti premium forniti dai grandi nomi del settore. Stando ai dati, chi sembra giovarsi maggiormente della partnership con YouTube è Universal, piazzatasi al primo posto con 8,7 miliardi di visualizzazioni raggranellate sui vari canali presenti sul sito (compresi quelli dedicati ai singoli artisti sotto contratto).

A seguire, Sony (6,7 miliardi circa di visualizzazioni) e HollywoodRecords, al terzo posto con 1,3 miliardi di visite sulle pagine che ospitano i suoi contenuti. Oltre al divario quasi abissale tra la seconda e la terza classificata, a fare scalpore è l’assenza sul podio di Warner Music, ferma al quinto posto con “solo” qualcosa in più del miliardo di visite ai propri video.

Ovviamente, nel caso di Warner, i numeri sono fortemente condizionati dal dissapore tra le due aziende, che ha portato sul finire del 2008 alla rimozione di buona parte dei contenuti col marchio dell’etichetta per via di entrate basse e di una piattaforma che, a detta di Warner, promuove in maniera poco efficace e produttiva i contenuti pubblicati. Nonostante ciò, i dati appena snocciolati sembrano dar torto alla riottosa major e configurare YouTube come una forma promozionale più che valida.

Un’ipotesi che sarebbe confermata anche dalle ultime rivelazioni fatte da Kyle Harrison, Senior Product Manager di YouTube, relative ai dati del sistema ContentID. Stando a quanto scritto sul blog dedicato al settore business del sito, sarebbero oltre mille le utenze premium ad utilizzare gli strumenti offerti da ContentId per la gestione dei diritti e dei contenuti sul sito, con oltre un milione di file che vanno a comporre un archivio definito come “tra i più completi al mondo”.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • The Punisher scrive:
    Dai che ci arriviamo
    http://memory-alpha.org/it/wiki/NanosondaDiventeremo mica noi i Borg?!
  • Pietro Pacciani scrive:
    3 anni sono pochi
    30 semmai. povere cavie.
  • Mann scrive:
    Quante zampe dovranno ancora spezzare?
    Mah, però è una tristezza. Per questo miracoloso gel faranno soffrire migliaia di conigli e topini, spezzando zampe e fracassando teste ancora per anni....
    • Davide G scrive:
      Re: Quante zampe dovranno ancora spezzare?
      - Scritto da: Mann
      Mah, però è una tristezza. Per questo miracoloso
      gel faranno soffrire migliaia di conigli e
      topini, spezzando zampe e fracassando teste
      ancora per
      anni....sarà un discorso egoista.. ma se devo scegliere tra me e loro,scelgo loro.. chiaro che non è bello,io non ci riuscirei personalmente.Con questo non intendo dire che la vita di un animale non conta, è sempre un essere vivente, però se mettiamo i pesi sulla bilancia, pensa a quante vite puoi salvare?Se un domani( toccati )ti succedesse qualcosa di brutto, e grazie allo studio di questo "gel" ti salvi, avresti preferito rimanerci secca o salvare la vita di un ratto?
    • franz1789 scrive:
      Re: Quante zampe dovranno ancora spezzare?
      gli animali non vengono torturati, le procedure vengono compiute sotto sedazione, gli animalisti sono sempre sul piede di guerra ricordarlo...Lo studioo sugli animali ha permesso l'evoluzione della scienza, e sebbene sia crudele, se per trovare una cura miracolosa per la malaria dovessero morire 10.000 topi, credo siano meglio loro che lasciar morire 100.000 esseri umani...
    • Rompinelli Mark IV scrive:
      Re: Quante zampe dovranno ancora spezzare?
      - Scritto da: Mann
      Mah, però è una tristezza. Per questo miracoloso
      gel faranno soffrire migliaia di conigli e
      topini, spezzando zampe e fracassando teste
      ancora per
      anni....lo capisco e purtroppo mi fa venire in mente qualche orrore di cui puoi leggere tu stesso, sucXXXXX durante guerre mondiali I & II ... in ogni parte del mondo un certo modo di pensare "modernista" ha compiuto molti orrori e causato molto dolore in modo disumano.Però stavo pensando anche: sono animali. Domani potrebbe esserci tua moglie con la testa spaccata, magari per un errore di guida tuo o di tuo figlio o di uno sbadato: e invece di morire, viene riparata come oggi noi ripariamo qualcosa che si è rotta: questo è meraviglioso.Per me pensare di perdere un arto equivale a morire.Molti sono più forti di me, ma per me il mio corpo, per quanto non sia un tempio, è comunque irrinunciabile in tutte le sue funzioni. Se qualcuno si ingegna per ripararlo come tanti piccoli tecnici riparerebbero una città disastrata... io non posso che sperare in bene.Questo senza dimenticare un sacrificio di esseri fatti soffrire appositamente.
  • zio cantante scrive:
    Trauma center
    Ma.. ma... è l'"antibiotic gel" di trauma center!!!ancora una volta la realtà imita i videogiochi... :-)
  • iRoby scrive:
    Animali
    Con tutto il rispetto per la ricerca scientifica e la sua importanza.Ma gli animali di questi esperimenti le fratture come se le sono procurate? Curano quelli finiti in incidenti stradali?Glieli procurano loro i traumi per poi provare a curarli?O gli chiedono di tentare il suicidio nella speranza che restino solo traumatizzati per poi curarli?
    • Cryon scrive:
      Re: Animali
      - Scritto da: iRoby
      Con tutto il rispetto per la ricerca scientifica
      e la sua
      importanza.

      Ma gli animali di questi esperimenti le fratture
      come se le sono procurate? Curano quelli finiti
      in incidenti
      stradali?
      Glieli procurano loro i traumi per poi provare a
      curarli?
      O gli chiedono di tentare il suicidio nella
      speranza che restino solo traumatizzati per poi
      curarli?non che mi faccia piacere ma se devo scegliere tra loro e me od un mio familiare preferisco loro.. e sappiamo tutti che senza questi esperimenti saremmo indietro di secoli!ps. pensa a quei poveri egiziani che venivano operati al cervello.. ma morivano d'infezione ^^
    • 444 scrive:
      Re: Animali
      Gliele hanno provocate, ovviamente. Certamente non erano dei topi volontari, ma non mi pare motivo per cui scandalizzarsi. Gli esperimenti sugli animali sono necessari per poter migliorare la qualità della nostra vita ;)
    • battagliacom scrive:
      Re: Animali
      mi ero fatto la stessa domanda e ho pensato che forse nel momento in cui gli hanno procurato il trauma glia animali erano sotto sedativo o qualcosa del genere.
  • Marco scrive:
    mmm
    Non per fare il rompiscatole, signor Gentile.. ma credo lei voglia dire che il fluido si fa più "viscoso" e non "denso".. per intenderci l'olio è meno denso dell'acqua (infatti vi galleggia sopra), ma è sicuramente più viscoso (infatti "appiccica" le dita più dell'acqua). :)
  • Marco scrive:
    mmm
    Non per fare il rompiscatole, signor Gentile.. ma credo lei voglia dire che il fluido si fa più "viscoso" e non "denso".. per intenderci l'olio è meno denso dell'acqua (infatti vi galleggia sopra), ma è sicuramente più viscoso (infatti "appiccica" le dita più dell'acqua). :)
  • auz scrive:
    comunque
    andreotti lo usa già da tempo
  • Funz scrive:
    L'Immortale
    Basterebbe chiedere alla monaca di 800 anni (che adesso ne avrà 1100), e avremmo tutti il kessenchu :p
  • hp suck scrive:
    i denti ... i denti!
    ogni volta che leggo ste notizie mi ritrovo sempre a fantasticare su un possibile futuro, c'hai una carie .. vai dalla dentista, che senza la minima indecisione ti cava subito il dente(fin qui è normale!), ma invece di approfittare di te che stai accecato dal dolore per spararti un mega preventivo per perno corona e quant'altro ti fa subito una bella punturona di nanoparticelle e/o staminali, e ti gentilmente saluta dicendo non si preoccupi tra un paio di giorni un nuovo dente sarà ricresciuto completamente al posto del vecchio !per cui ma chi se ne importa di cervelli, muscoli e tendini .. sono organi che non servono (il primo soprattutto qui in italia, il risultato delle elezioni ne è la prova!) iniziamo a sperimentare sui denti!
    • Redfoxy scrive:
      Re: i denti ... i denti!
      Ci sono troppi soldi dietro a denti e cure perché vengano risolte così, ricordati sempre il fantomatico vaccino contro la carie
    • Cryon scrive:
      Re: i denti ... i denti!
      - Scritto da: hp suck
      ogni volta che leggo ste notizie mi ritrovo
      sempre a fantasticare su un possibile futuro,


      c'hai una carie .. vai dalla dentista, che senza
      la minima indecisione ti cava subito il dente(fin
      qui è normale!), ma invece di approfittare di te
      che stai accecato dal dolore per spararti un mega
      preventivo per perno corona e quant'altro


      ti fa subito una bella punturona di
      nanoparticelle e/o staminali, e ti gentilmente
      saluta dicendo non si preoccupi tra un paio di
      giorni un nuovo dente sarà ricresciuto
      completamente al posto del vecchio
      !


      per cui ma chi se ne importa di cervelli, muscoli
      e tendini .. sono organi che non servono (il
      primo soprattutto qui in italia, il risultato
      delle elezioni ne è la prova!)

      iniziamo a sperimentare sui denti!i capelliiiiiii!!! :D
    • Mauro scrive:
      Re: i denti ... i denti!
      Questo articolo si riferisce ad un gel che potenzia le capacità rigenerative preesistenti dei tessuti; se ti si rompe un osso, lui accelera e facilita la riparazione fisiologica; i denti non hanno alcuna capacità rigenerativa, quindi niente magiche ricrescite per ora.Da dentista ti dico che nel tuo intervento non fai altro che confermare come l'italiano medio si comporta in tema di denti: gli può puzzare l'alito peggio della discarica di malagrotta, può avere in bocca tanta placca che potrebbero assumerlo come terreno di coltura umana in un centro di ricerca, allo specchio potrà vedersi un dente bucato e l'altro pure.... ma *se*non*ha*dolore*se*ne*frega*.Dal dentista ci va quando ormai non riesce neppure a dormire la notte dal mal di denti, e poi noi dovremmo fare i miracoli.E' come se installi XP senza service pack, nessun antivirus o firewall o altro software simile, e dopo che hai raccolto metà collezione symantec di virus, fregandotene del calo di prestazioni e di fare backup, corri ai "ripari" solo quando ormai il pc non si avvia più, e ci rimani male se "tuo cugggino" ti dice che non c'è nient'altro da fare a parte formattare perdendo tutti i tuoi dati.
    • Rompinelli Mark IV scrive:
      Re: i denti ... i denti!
      - Scritto da: hp suck
      ogni volta che leggo ste notizie mi ritrovo
      sempre a fantasticare su un possibile futuro,


      c'hai una carie .. vai dalla dentista, che senza
      la minima indecisione ti cava subito il dente(fin
      qui è normale!), ma invece di approfittare di te
      che stai accecato dal dolore per spararti un mega
      preventivo per perno corona e quant'altro


      ti fa subito una bella punturona di
      nanoparticelle e/o staminali, e ti gentilmente
      saluta dicendo non si preoccupi tra un paio di
      giorni un nuovo dente sarà ricresciuto
      completamente al posto del vecchio
      !
      ma pensa che bello allora, la sera, invece di lavarti i denti con spazzolino e dentifrINO , piazzi la squadra antibatterica dentarn-III di nanocosi, questi sbarcano e si mettono a ramazzare negli anfratti e negli interstizi, con decisione, precisione, e facendo attenzione a non far male a te, ma MALISSIMO alla Carie! E via di ramazza!!!e poi con tanti bei sacchettini dell'umido, se ne rientrano nel camioncino apposito, richiamando la tua attenzione via blue... TOOTH!!!! :D
  • angros scrive:
    Complimenti per l' accuratezza!
    "...un fluido condito di nanocosi utile a riparare in tempi rapidi ... "Un linguaggio scientifico preciso e accurato, senza dubbio; scusate, ma da una testata specializzata in tecnologia mi aspettavo qualcosa di più.
    • krane scrive:
      Re: Complimenti per l' accuratezza!
      - Scritto da: angros
      "...un fluido condito di nanocosi utile a
      riparare in tempi rapidi ... "
      Un linguaggio scientifico preciso e accurato,
      senza dubbio; scusate, ma da una testata
      specializzata in tecnologia mi aspettavo qualcosa
      di più.E da una testata specializzata in forum trollosi e pubblicita ?
    • pentolino scrive:
      Re: Complimenti per l' accuratezza!
      cosa c'è di impreciso nella parola "nanocosi"?A parte gli scherzi quoto quanto scritto sopra, il tono dell' articolo è adeguato alla testata e nulla ti vieta di cercare notizie più accurate se sei in grado di apprezzarle-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2009 16.01-----------------------------------------------------------
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Complimenti per l' accuratezza!
        Modificato dall' autore il 22 settembre 2009 16.01
        --------------------------------------------------Approvo. L'articolo è scritto in modo da non essere comprensibile solo da pochi eletti, ma da più persone. Anche in un sito che parla di tecnologia non è un linguaggio fuoriluogo.
    • Rompinelli Mark IV scrive:
      Re: Complimenti per l' accuratezza!
      - Scritto da: angros
      "...un fluido condito di nanocosi utile a
      riparare in tempi rapidi ...
      "

      Un linguaggio scientifico preciso e accurato,
      senza dubbio; scusate, ma da una testata
      specializzata in tecnologia mi aspettavo qualcosa
      di
      più.avete strarotto le palle; sono 13 anni che ogni tanto arriva un lettore dell'ultimo secondo e dice qualcosa sulla rivista specializzata BLAH BLAH BLAH.Paolo De Andreis, ex Direttore ed ora consulente di PI, nel suo stesso Blog dice testualmente che PI ha proposto da sempre "lapproccio umanistico alla tecnologia". QUESTA è la cosa che fa PI.riferimento:http://pipda.wordpress.com/2009/09/02/se-punto-informatico-perde-un-gigante/
Chiudi i commenti