YouTube: vietato estrarre MP3

BigG si schiera contro alcuni servizi che permettono agli utenti di scaricare la traccia audio di un video. Una violazione delle condizioni d'uso, oltre che sfruttamento illecito delle API. Ultimatum ai vari gestori

Roma – Per milioni di utenti è una delle risorse fondamentali per l’ascolto in streaming di una quantità enorme di brani musicali. Su YouTube, basta digitare il titolo di una canzone e sopportare alcuni secondi di pubblicità. Ci sono però piattaforme satellite rispetto al portalone di BigG, che permettono ai netizen di inserire un semplice link per poi estrarre il solo audio in formato MP3 .

Con un flusso di visitatori giornalieri stimato in 1,3 milioni, il sito YouTube-MP3.org rende estremamente semplice il processo di conversione di un video musicale sul Tubo in un brano da riversare su PC, telefono, player multimediale. Una comodità apprezzata dagli ascoltatori, non dal colosso di Mountain View. Google ha infatti inviato una letteraccia legale al misterioso Philip, primo gestore del sito YouTube-MP3.org .

Gli avvocati della piattaforma di video sharing hanno offerto a Philip una sola settimana di tempo per bloccare tutte le attività di conversione dei file. Le condizioni d’uso di YouTube autorizzerebbero la visione in streaming dei vari filmati, non lo scaricamento dei contenuti . Lo stesso sfruttamento delle API del Tubo per “isolare o separare le componenti audio e video” è assolutamente proibito.

Raggiunto dalla redazione della testata specializzata TorrentFreak , il misterioso Philip ha dichiarato di non aver mai utilizzato le API di YouTube per ottenere i video da cui estrarre gli MP3. Secondo il responsabile di YouTube-MP3.org , Google vorrebbe criminalizzare e dunque punire centinaia di milioni di persone che attualmente utilizzano piattaforme per la conversione dei video.

Pare infatti che il product counsel di BigG Harris Cohen abbia contattato anche Music-Clips.net , altra piattaforma simile a quella gestita da Philip. L’azienda di Mountain View ha inoltre deciso di bloccare tutti gli accessi da parte dei server di YouTube-MP3.org ai servizi online offerti dal Tubo .

Le letteracce di Google sono da inquadrare in un contesto più ampio della semplice violazione dei termini di servizio su YouTube. BigG vuole proteggere non solo il proprio business basato sulla pubblicità – che spesso anticipa forzatamente i brani musicali o clip – ma anche evitare l’ira funesta delle major discografiche , che spesso non gradiscono la presenza gratuita di milioni di canzoni. Figuriamoci poi se queste possono essere liberamente scaricate.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    primo ministro aussie? :-D
    aussie è la parola inglese diminutiva per dire"australiano", non un nome di persona! :D
    • attonito scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      - Scritto da: ephestione
      aussie è la parola inglese diminutiva per
      dire"australiano", non un nome di persona!
      :Dlo hanno messo in italico prima o dopo il tuo intervento?
    • KdkZmBhurdc LA scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      1, http://buygoldengatecigarettes.com/#5594 golden gate,
    • dukVzjMhWxv b scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      1, http://antihypertensionremedies.info/#3310 hydrochlorothiazide buy online,
    • qkASPJfiBn scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      Other mild side effects you may get include but are not limited to headache, amnesia, forgetfulness, stuffy nose, dizziness, muscle pain, nausea, constipation, and blurred vision. http://themoviegrind.com/2012/06/ propranolol drug . Drinking alcohol can worsen this side effect.
    • UzcjOzxUcpc scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      http://lipitor20.com/buy-lipitor.html#7923 buy lipitor,
    • RvcmHXaxdiY eYkTHLb scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      http://camchat.ga/#9735 cam chat,
    • mgJxtaOHVxC NbD scrive:
      Re: primo ministro aussie? :-D
      http://ciproantibiotics.nu/cipro-for-sale.html#8030 cipro tendon, http://nexiumtablet.com/buy-nexium-cheap.html#8428 buy nexium cheap, http://doxycycline.biz/doxycycline-hyclate.html#1166 doxycycline hyclate,
  • Francesco scrive:
    OT sulle svedesi
    Sarà una banale generalizzazione, ma solidarizzo in pieno con Assange e non solo per Wikileaks.Nel corso degli anni ho conosciuto alcune svedesi, e ben conosco i guai giudiziari di un mio amico sempre con una svedese. Che vi posso dire... se ne conoscete una, mandatela in bianco ed assicuratevi che ciò sia dimostrabile.
    • attonito scrive:
      Re: OT sulle svedesi
      - Scritto da: Francesco
      Sarà una banale generalizzazione, ma solidarizzo
      in pieno con Assange e non solo per
      Wikileaks.

      Nel corso degli anni ho conosciuto alcune
      svedesi, e ben conosco i guai giudiziari di un
      mio amico sempre con una svedese. Che vi posso
      dire... se ne conoscete una, mandatela in bianco
      ed assicuratevi che ciò sia
      dimostrabile.come fai a dimonstrare di NON aver scopato una tipa?di solito e' dimostrabile cio' che si e' fatto, non cio' che non si e' fatto.
  • Sandro kensan scrive:
    Grande Assange
    Non si arrende mai e ne sa una più del diavolo!
  • iome scrive:
    Bella XXXXXXX!
    Chiede rifugio politico all'Equador? Praticamente lo zerbino degli usa? Gli equadoregni lo avvolgeranno in un tappeto, poi lo chiuderanno in una cassa, la infiocchetteranno e la spediranno dove gli americani diranno loro di spedirla. Una volta in svezia, ad assange daranno dai 5 ai 12 anni di galera e il mondo si dimentichera di lui. Agli americani tira il XXXX qunado vengono scoperti i loro affariucci e alla fine si vendicano.
    • Leguleio scrive:
      Re: Bella XXXXXXX!

      Chiede rifugio politico all'Equador? Praticamente
      lo zerbino degli usa? Non tanto, forse era così un tempo. L'Ecuador ha espulso l'ambasciatore americano nell'aprile 2011, proprio a seguito di una rivelazioni compromettente di Wikileaks. E per reciprocità gli Usa hanno espulso l'ambasciatore ecuadoregno.Ora i rapporti diplomatici sono ristabiliti, ma non c'è alcun idillio.
      Gli equadoregni lo
      avvolgeranno in un tappeto, poi lo chiuderanno in
      una cassa, la infiocchetteranno e la spediranno
      dove gli americani diranno loro di spedirla. Non dimentichiamo che la mossa dell'asilo politico e il rifugio nell'ambasciata è una provocazione disperata di Assange: è improbabile che resista relegato lì dentro per anni e anni. E appena esce, c'è la polizia britannica lì ad aspettarlo, non credo si scordino di lui.
      Una
      volta in svezia, ad assange daranno dai 5 ai 12
      anni di galera e il mondo si dimentichera di lui.La pena minima per quel reato in Svezia è 2 anni, però. E la massima è di 10, per i casi più gravi.
      Agli americani tira il XXXX qunado vengono
      scoperti i loro affariucci e alla fine si
      vendicano.Solo gli americani, neh? Gli altri, oh, loro dimenticano subito tutto!Aleksandr Val'terovič Litvinenko e il suo incontro col polonio 210 in Gran Bretagna li hai già dimenticati?
      • attonito scrive:
        Re: Bella XXXXXXX!
        - Scritto da: Leguleio

        Chiede rifugio politico all'Equador?
        Praticamente

        lo zerbino degli usa?

        Non tanto, forse era così un tempo.
        L'Ecuador ha espulso l'ambasciatore americano
        nell'aprile 2011, proprio a seguito di una
        rivelazioni compromettente di Wikileaks. E per
        reciprocità gli Usa hanno espulso l'ambasciatore
        ecuadoregno.
        Ora i rapporti diplomatici sono ristabiliti, ma
        non c'è alcun
        idillio.non sapevo, grazie per la lezioncina di diplomazia americana.


        Gli equadoregni lo

        avvolgeranno in un tappeto, poi lo
        chiuderanno
        in

        una cassa, la infiocchetteranno e la
        spediranno

        dove gli americani diranno loro di spedirla.

        Non dimentichiamo che la mossa dell'asilo
        politico e il rifugio nell'ambasciata è una
        provocazione disperata di Assange: è improbabile
        che resista relegato lì dentro per anni e anni. E
        appena esce, c'è la polizia britannica lì ad
        aspettarlo, non credo si scordino di lui.




        Una

        volta in svezia, ad assange daranno dai 5 ai
        12

        anni di galera e il mondo si dimentichera di
        lui.

        La pena minima per quel reato in Svezia è 2 anni,
        però. E la massima è di 10, per i casi più
        gravi.ho sparato numeri a caso, ma vedo che ci sono andato vicino.

        Agli americani tira il XXXX qunado vengono

        scoperti i loro affariucci e alla fine si

        vendicano.

        Solo gli americani, neh? Gli altri, oh, loro
        dimenticano subito
        tutto!
        Aleksandr Val'terovič Litvinenko e il suo
        incontro col polonio 210 in Gran Bretagna li hai
        già dimenticati?si, erano gia finiti nel dimenticatoio.
        • Leguleio scrive:
          Re: Bella XXXXXXX!


          La pena minima per quel reato in Svezia è 2
          anni,

          però. E la massima è di 10, per i casi più

          gravi.

          ho sparato numeri a caso, ma vedo che ci sono
          andato
          vicino.Veramente il commento precedente era scritto da iome. Sei un commentatore mutante?
    • iome il trollone scrive:
      Re: Bella XXXXXXX!
      Non dovrebbero più lasciarti postare su PI, TROLL! (troll3)(troll3)(troll3)
  • iome scrive:
    viva laXXXXX!
    mi sembrava mancasse un titolo cosi' a questa discussione. Beh, il carico "viva laXXXXX", l'ho gia giocato, adesso calo l'asso di briscola "abbasso i XXXXX". Materiale sufficiente per una balla litigata. Chi comincia?
    • harvey scrive:
      Re: viva laXXXXX!
      Facile dire W laXXXXX e non dire se si preferisce rasata, curata o selvaggia!
      • iome scrive:
        Re: viva laXXXXX!
        - Scritto da: harvey
        Facile dire W laXXXXX e non dire se si preferisce
        rasata, curata o selvaggia!cavolo mi hai fregato!A me piace il modello "bancomat", una bella fessura netta, niente slabbramenti o roba che "esce": antiestetico al massimo. A pelo diciamo che prediligo in tappeto all'inglese, fitto e tagliato corto. Sezione triangolare classica, o il tipico "baffo" verticale. Per il modello "cojak" invece e' dura, aXXXXX rasata ci possono stare in poche: il pelo copre eventuali imperfezioni, la sua assenza esalta il minimo difetto.
        • Passante scrive:
          Re: viva laXXXXX!
          - Scritto da: iome
          - Scritto da: harvey

          Facile dire W laXXXXX e non dire se si
          preferisce

          rasata, curata o selvaggia!

          cavolo mi hai fregato!

          A me piace il modello "bancomat", una bella
          fessura netta, niente slabbramenti o roba che
          "esce": antiestetico al massimo. A pelo diciamo
          che prediligo in tappeto all'inglese, fitto e
          tagliato corto. Sezione triangolare classica, o
          il tipico "baffo" verticale. Per il modello
          "cojak" invece e' dura, aXXXXX rasata ci possono
          stare in poche: il pelo copre eventuali
          imperfezioni, la sua assenza esalta il minimo
          difetto.Ahhhh finalmente una discussione interessante su P.I. !!!!!Il modello "cojak" pero' c'e' da dire che e' garanzia di qualita', se passa quell'esame sei a posto piu' o meno qualsiasi cosa ci sia intorno.
          • iome scrive:
            Re: viva laXXXXX!
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: iome

            - Scritto da: harvey


            Facile dire W laXXXXX e non dire se si

            preferisce


            rasata, curata o selvaggia!



            cavolo mi hai fregato!



            A me piace il modello "bancomat", una bella

            fessura netta, niente slabbramenti o roba che

            "esce": antiestetico al massimo. A pelo
            diciamo

            che prediligo in tappeto all'inglese, fitto e

            tagliato corto. Sezione triangolare
            classica,
            o

            il tipico "baffo" verticale. Per il modello

            "cojak" invece e' dura, aXXXXX rasata ci
            possono

            stare in poche: il pelo copre eventuali

            imperfezioni, la sua assenza esalta il minimo

            difetto.


            Ahhhh finalmente una discussione interessante su
            P.I.
            !!!!!

            Il modello "cojak" pero' c'e' da dire che e'
            garanzia di qualita', se passa quell'esame sei a
            posto piu' o meno qualsiasi cosa ci sia
            intorno.concordo! Diciamo che l'unione dei modelli "bancomat" e "cojak" sono apprezzabilissimi, ma in vita mia sono stati relativamente rari. Il fatto e' che quando si fanno cojak devi usufruirne entro poche ore (diciamo rasata ap pomeriggio, ciulata la sera), altrimenti poi c'e' il problema della ricrescita, i molto probabili brufolini, qualche pelo sottopelle... son problemi. Il modello cojak va "cotto e mangiato" al volo, se no poi rischi la stessa sensazione quando al mattino mangi lo spicchio di pizza avanzato dalla sera prima... una delusione.
          • Altro passante scrive:
            Re: viva laXXXXX!
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: Passante

            - Scritto da: iome


            - Scritto da: harvey



            Facile dire W laXXXXX e non dire se si


            preferisce



            rasata, curata o selvaggia!





            cavolo mi hai fregato!





            A me piace il modello "bancomat", una bella


            fessura netta, niente slabbramenti o roba
            che


            "esce": antiestetico al massimo. A pelo

            diciamo


            che prediligo in tappeto all'inglese,
            fitto
            e


            tagliato corto. Sezione triangolare

            classica,

            o


            il tipico "baffo" verticale. Per il modello


            "cojak" invece e' dura, aXXXXX rasata ci

            possono


            stare in poche: il pelo copre eventuali


            imperfezioni, la sua assenza esalta il
            minimo


            difetto.





            Ahhhh finalmente una discussione interessante su

            P.I.

            !!!!!



            Il modello "cojak" pero' c'e' da dire che e'

            garanzia di qualita', se passa quell'esame sei a

            posto piu' o meno qualsiasi cosa ci sia

            intorno.

            concordo! Diciamo che l'unione dei modelli
            "bancomat" e "cojak" sono apprezzabilissimi, ma
            in vita mia sono stati relativamente rari. Il
            fatto e' che quando si fanno cojak devi
            usufruirne entro poche ore (diciamo rasata ap
            pomeriggio, ciulata la sera), altrimenti poi c'e'
            il problema della ricrescita, i molto probabili
            brufolini, qualche pelo sottopelle... son
            problemi. Il modello cojak va "cotto e mangiato"
            al volo, se no poi rischi la stessa sensazione
            quando al mattino mangi lo spicchio di pizza
            avanzato dalla sera prima... una
            delusione.Cotto e leccato al volo, sono d'accordo, ma comunque anche dopo non va a male, alla fine e' come il maiale, non si butta via niente...(rotfl)
          • iome scrive:
            Re: viva laXXXXX!
            - Scritto da: Altro passante
            Cotto e leccato al volo, sono d'accordo, ma
            comunque anche dopo non va a male, alla fine e'
            come il maiale, non si butta via
            niente...
            (rotfl)maiale nel senso di prirale di maiala? :D :Dnon male la discussione, ora ci vorrebbero birra e salatini :)
  • fattucchier a scrive:
    vergognatevi
    Leggo commenti di gente che difende uno STUPRATORE dicendo che non dovrebbe essere processato.E poi ci domandiamo perché l'Italia è il paese più maschilista d'Europa?
    • krane scrive:
      Re: vergognatevi
      - Scritto da: fattucchier a
      Leggo commenti di gente che difende uno
      STUPRATORE dicendo che non dovrebbe essere
      processato.
      E poi ci domandiamo perché l'Italia è il paese
      più maschilista d'Europa?No, non ci domandiamo niente del genere, e tu ?
    • Anonimo scrive:
      Re: vergognatevi
      Hem hai letto il perchè?
    • Leguleio scrive:
      Re: vergognatevi

      E poi ci domandiamo perché l'Italia è il paese
      più maschilista
      d'Europa?Non so se è davvero <B
      il più maschilista </B
      , probabilmente su forum greci, turchi e maltesi trovi commenti equivalenti. :|Ma sono d'accordo con te. In un'altra discussione su Assange un commentatore aveva fatto considerazioni pesanti sulla professione (presunta) di una delle accusatrici di Assange. Come se il fatto di svolgere quella professione, ammesso sia vero (io non ci credo) togliesse a loro lo <I
      status </I
      di essere umano e di rappresentante del sesso femminile.
    • Leguleio scrive:
      Re: vergognatevi
      - Scritto da: Franky
      Veramente l'Italia e' il paese con l'informazione
      piu' sessista del mondo e non e' sicuramente un
      sessismo di tipo maschilista ma anzi un sessismo
      di tipo misandrogino "Misandrogino"? Vuoi spiegare questa parola?Io conosco misandrico e misogino.
      femminista... ed infatti
      notizie come gli stupri compiuti dalle donne a
      danno degli uomini nel mondo non sono mai stati
      nemmeno vagamente citati dalla stampa e dalle tv
      italiane mentre sono citate nel resto del
      mondo...Be', alcuni degli articoli provengono da fonti non proprio affidabili, neh?! A cominciare dal <I
      Daily mail </I
      che se scoprisse che la notizia degli asini che volano attira clic, pubblicherebbe ogni giorni resoconti di asini che volano.Insomma, la mancanza di queste notizie in italiano significa spesso che non le ritenevano per nulla credibili, viste le fonti. Detto questo, non so se anche i giornali cartacei, ma alcuni giornali web italiani hanno riportato la storia dello Zimbabwe:http://www.giornalettismo.com/archives/158793/le-donne-che-stupravano-gli-uomini/
      Altra cosa Assange non e' accusato di stupro ma
      di "reati sessuali"... in particolare del reato
      svedese di "sex by surprise"...Di nuovo, no. L'accusa contro Julian Assange è våldtäkt, cioè, in svedese, violenza sessuale.Nel codice penale svedese non esiste alcun reato che tradotto significa "sesso a sorpresa". L'espressione è quindi l'invenzione di qualche giornale di lingua inglese. Se fosse italiano, lo avrebbero scritto in italiano... o direttamente in svedese, lì la lingua ufficiale è quella. <I
      ( in pratica
      avrebbe rifiutato di sottoporsi ad un test contro
      le malattie veneree dopo un rapporto sessuale non
      protetto)... </I
      Non proprio.Ha iniziato un rapporto sessuale col preservativo, se lo è tolto dopo un po', e ha continuato il rapporto nonostante la contrarietà delle partner che lo accusano.
      sia da un blog
      antistupro svedese...che ne ha preso le difese
      perche' contrario a questo genere di montature
      dal momento che screditano il reato di stupro
      stessoTolto che l'appoggio di un weblog in sé significa poco, diciamocelo in faccia, mi daresti l'indirizzo di quest'ultimo? Almeno per capire se dietro questo weblog femminista svedese ci sta anche un'organizzazione, oppure una singola persona.Per quanto riguarda Bianca Jagger, io so che ha difeso il suo operato nell'ambito di wikileaks, e lo ha difeso da una campagna di stampa scandalistica che era un pessimo inizio per la sua causa. Non lo ha difeso nel senso di dire "io ero lì, e Julian Assange queste cose non le ha fatte e non le farebbe mai".
      Assange ha ricevuto una medaglia d'oro da Amnesty
      nel 2006 per un documentario sulla violazione dei
      diritti umani in
      Monzambico...Una medaglia d'oro, esagerato! Si tratta di un premio, che viene distribuito da alcuni anni ai diversi media che si sono distinti in campagne sui diritti civili particolarmente importanti. E Assange ha vinto quello per i nuove media nel 2009, non nel 2006, e sulle violazioni in Kenya, non in Mozambico. Hai fatto un po' di confusione.
      • bubba scrive:
        Re: vergognatevi
        - Scritto da: Leguleio



        Altra cosa Assange non e' accusato di stupro
        ma

        di "reati sessuali"... in particolare del
        reato

        svedese di "sex by surprise"...

        Di nuovo, no. L'accusa contro Julian Assange è
        våldtäkt, cioè, in svedese, violenza
        sessuale.
        Nel codice penale svedese non esiste alcun reato
        che tradotto significa "sesso a sorpresa".
        L'espressione è quindi l'invenzione di qualche
        giornale di lingua inglese. Se fosse italiano, lo
        avrebbero scritto in italiano... o direttamente
        in svedese, lì la lingua ufficiale è quella.

        <I
        ( in pratica

        avrebbe rifiutato di sottoporsi ad un test
        contro

        le malattie veneree dopo un rapporto
        sessuale
        non

        protetto)... </I


        Non proprio.
        Ha iniziato un rapporto sessuale col
        preservativo, se lo è tolto dopo un po', e ha
        continuato il rapporto nonostante la contrarietà
        delle partner che lo
        accusano.A prescindere da come chiami il reato, capisci anche tu che ha ben poco a che fare con quello che comunemente vien definito "violenza"... e' del tutto speciosa la questione.. e tutti sappiamo che e' stata incardinata (assieme alla chiusura fondi forzata di paypal ,ecc ecc) dagli usa col preciso scopo di far terra bruciata attorno ad assange processarlo in usa e magari ficcarlo a guantanamo (come se le XXXXXte Usa, filmate da Manning le avesse inventate assange)... mai come negli ultimi anni mi sono ritrovato a nominare il vetusto termine "imperialismo americano"..
        • Leguleio scrive:
          Re: vergognatevi




          Non proprio.

          Ha iniziato un rapporto sessuale col

          preservativo, se lo è tolto dopo un po', e ha

          continuato il rapporto nonostante la contrarietà

          delle partner che lo

          accusano.
          A prescindere da come chiami il reato, A prescindere mica tanto: finché siamo al bar a parlare delle curve della Hunziker ogni approssimazione è ammessa. Qui si sta parlando di una caso giudiziario anche abbastanza importante, e scambiare una violenza sessuale con un reato che nemmeno esiste, il "sesso ha sorpresa", <B
          è sbagliato </B
          . Semplicemente.Se due energumeni ti mandassero all'ospedale a calci e pugni con un occhio nero, vari denti rotti e trauma maxillo-facciale, e tu leggessi sul giornale che ti hanno dato un buffetto e tu hai fatto il diavolo a quattro per renderti importante, la cosa ti farebbe piacere? Ecco.Questa si chiama <B
          mistificazione </B
          .
          capisci
          anche tu che ha ben poco a che fare con quello
          che comunemente vien definito "violenza"... e'
          del tutto speciosa la questione.. Ma speciosa per chi, scusa? Due donne hanno sporto querela contro Assange, e la pubblica accusa Marianne Ny l'ha accolta come valida. Tu, italiano, hai il diritto di immischiarti nella tradizione giuridica svedese e nelle leggi votate dal suo parlamento? Sarebbe casomai giusto il contrario, ti assicuro. Di cretinate fatte e tentate dai tribunali italiani, da vergognarsi ad avere la nazionalità, se ne sono viste parecchie. Non farmi parlare, per favore.
          e tutti
          sappiamo che e' stata incardinata (assieme alla
          chiusura fondi forzata di paypal ,ecc ecc) dagli
          usa No, non lo sappiamo tutti, quindi spiega bene: come hanno fatto gli Stati Uniti a convincere le due donne a sporgere querela contro Assange? Come hanno fatto a convincere il procuratore svedese Marianne Ny a procedere, e il ministero della giustizia a chiedere l'estradizione alla GB? Come hanno fatto gli Stati Uniti a obbligare i giudici di tre gradi di giudizio (primo grado, appello e corte suprema britannica) in Inghilterra a ritenere valida la richiesta di estradizione? E soprattutto, dove sono le prove? :|Lo dico e lo ripeto, qui non stiamo al bar a parlare di come si fanno gli origami.
          col preciso scopo di far terra bruciata
          attorno ad assange A giudicare da come ne parlano giornali e tv, anche statunitensi, attorno ad Assange c'è più interesse che mai, e questo nonostante non ci siano rivelazioni di Wikileaks rilevanti da oltre un anno.
          processarlo in usa Per processarlo in Usa, lo ripeto a te per l'ennesima volta, ci vuole <B
          un'accusa in Usa </B
          . Che non c'è, e nemmeno si intravede. Si è parlato di un "gran giurì segreto" che avrebbe un ordine di cattura già pronto... ma nessuno lo ha mai visto, in questi mesi. Ragioniamo: non si capisce proprio, se gli Usa ritengono che sia stato commesso un reato contro il Paese, perché debbano usare un giurì segreto. basta che emettano una richiesta di estradizione sulla base di quello che hanno finora contro Assange, e poi valuteranno gli Stati a cui l'estradizione viene richiesta: Gran Bretagna o Svezia, non cambia nulla. Entrambe le nazioni hanno trattati di estradizione con gli Usa.
          e magari
          ficcarlo a guantanamo Non è da escludere a priori, ma lo avrebbero già fatto, se la cosa fosse stata nelle loro intenzioni. Julian Assange è di fatto un uomo in libertà, anche se vigilata, dal 16 dicembre 2010. Non si muove con la scorta. In tutto questo tempo non c'era modo di farlo rapire e portarlo nella baia a Est di Cuba? Dai.... <I
          (come se le XXXXXte Usa,
          filmate da Manning le avesse inventate
          assange)... mai come negli ultimi anni mi sono
          ritrovato a nominare il vetusto termine
          "imperialismo
          americano".. </I
          Questa parte del commento non c'entra assolutamente nulla con la discussione. Atteniamoci ai fatti e alla richiesta della Svezia, grazie.
          • Creative Common scrive:
            Re: vergognatevi
            Infatti gli usa mandano i droni per prelevare presunti terroristi e portarli in USA mica sterminarli altrove, dove hanno meno pressione dell'opinione pubblica e contro poteri civili. Già forse è meglio essere boccaloni che mal pensanti.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Creative Common
            Infatti gli usa mandano i droni per prelevare
            presunti terroristi e portarli in USA mica
            sterminarli altrove, dove hanno meno pressione
            dell'opinione pubblica e contro poteri civili.
            Già forse è meglio essere boccaloni che mal
            pensanti.È meglio tenere i piedi per terra. E tu non li hai. I droni, cioè veicoli aerei senza pilota (in inglese UAV - Unmanned aerial vehicle) non possono prelevare un uomo e portarlo altrove. Mi sa che vedi troppi film di fantascienza.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio





            Non proprio.


            Ha iniziato un rapporto sessuale col


            preservativo, se lo è tolto dopo un
            po', e
            ha


            continuato il rapporto nonostante la
            contrarietà


            delle partner che lo


            accusano.


            A prescindere da come chiami il reato,

            A prescindere mica tanto: finché siamo al bar a
            parlare delle curve della Hunziker ogni
            approssimazione è ammessa. Qui si sta parlando di
            una caso giudiziario anche abbastanza importante,
            e scambiare una violenza sessuale con un reato
            che nemmeno esiste, il "sesso ha sorpresa",
            <B
            è sbagliato </B
            .
            Semplicemente.
            Se due energumeni ti mandassero all'ospedale a
            calci e pugni con un occhio nero, vari denti
            rotti e trauma maxillo-facciale, e tu leggessi
            sul giornale che ti hanno dato un buffetto e tu
            hai fatto il diavolo a quattro per renderti
            importante, la cosa ti farebbe piacere?
            Ecco.
            Questa si chiama <B
            mistificazione
            </B

            .Se due energumeni mi mandano all'ospedale a calci e pugni, io li denuncio seduta stante, senza se e senza ma. Non continuo ad ospitarli, twittando quanto siano fighi e simpatici, per poi denunciarli mesi dopo, quando mi viene fatta balenare la possibilità di trarne vantaggio.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi


            Se due energumeni ti mandassero all'ospedale
            a

            calci e pugni con un occhio nero, vari denti

            rotti e trauma maxillo-facciale, e tu
            leggessi

            sul giornale che ti hanno dato un buffetto e
            tu

            hai fatto il diavolo a quattro per renderti

            importante, la cosa ti farebbe piacere?

            Ecco.

            Questa si chiama <B
            mistificazione

            </B


            .

            Se due energumeni mi mandano all'ospedale a calci
            e pugni, io li denuncio seduta stante, senza se e
            senza ma. Seduta stante mi pare impossibile, a meno che i due energumeni lavorino alla questura. :) La querela si fa ad un commissariato di polizia o alla caserma dei carabinieri. O anche alla Procura della Repubblica, c'è un ufficio apposta.
            Non continuo ad ospitarli, twittando
            quanto siano fighi e simpatici, per poi
            denunciarli mesi dopo, quando mi viene fatta
            balenare la possibilità di trarne
            vantaggio.So a cosa ti riferisci, ma queste sono circostanze che si possono sottolineare durante il proXXXXX. Ammesso siano vere, poi: sospetto che i giornali abbiano ingigantito un po' il fatto che la denuncia non sia stata presentata subito, e abbiano riempito quel lasso di tempo con episodi di fantasia.Purtroppo per Assange, e non solo per lui, per tutti coloro che sono accusati di violenza sessuale, queste circostanze non fermano la macchina processuale, non escludono l'uso della carcerazione preventiva. In questa fase, quindi, i suoi avvocati non possono fare nulla.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio(...)

            Se due energumeni mi mandano all'ospedale a
            calci

            e pugni, io li denuncio seduta stante, senza
            se
            e

            senza ma.

            Seduta stante mi pare impossibile, a meno che i
            due energumeni lavorino alla questura. :)Mica escluso! *cough cough* scuola Diaz *cough cough* ;-)
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi

            (...)


            Se due energumeni mi mandano
            all'ospedale
            a

            calci


            e pugni, io li denuncio seduta stante,
            senza

            se

            e


            senza ma.



            Seduta stante mi pare impossibile, a meno
            che
            i

            due energumeni lavorino alla questura. :)

            Mica escluso! *cough cough* scuola Diaz *cough
            cough*
            ;-)Esatto, e non è nemmeno necessario rievocare un caso così eclatante. Basta parlare del caso di Giuseppe Uva, che però non ha resistito alle percosse, la querela l'hanno sporta i parenti. E, in circostanze leggermente diverse, a Stefano Cucchi e a Federico Aldovrandi.In tutti questi casi, se fossero sopravvissuti, dubito avrebbero presentato querela seduta stante, alle stesse persone che li stavano malmenando. Sarebbero usciti, si sarebbero fatti medicare e poi sarebbero andati da un'altra parte a denunciare, eventualmente.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio

            (...)



            Se due energumeni mi mandano

            all'ospedale

            a


            calci



            e pugni, io li denuncio seduta
            stante,

            senza


            se


            e



            senza ma.





            Seduta stante mi pare impossibile, a
            meno

            che

            i


            due energumeni lavorino alla questura.
            :)



            Mica escluso! *cough cough* scuola Diaz
            *cough

            cough*

            ;-)


            Esatto, e non è nemmeno necessario rievocare un
            caso così eclatante. Basta parlare del caso di
            Giuseppe Uva, che però non ha resistito alle
            percosse, la querela l'hanno sporta i parenti. E,
            in circostanze leggermente diverse, a Stefano
            Cucchi e a Federico
            Aldovrandi.

            In tutti questi casi, se fossero sopravvissuti,
            dubito avrebbero presentato querela seduta
            stante, alle stesse persone che li stavano
            malmenando. Sarebbero usciti, si sarebbero fatti
            medicare e poi sarebbero andati da un'altra parte
            a denunciare,
            eventualmente.Perdonami, ma... ti rendi conto che un'obiezione così dettagliata è del tutto priva di valore? Ok, non avrei potuto denunciare già in ospedale (ammesso che in quei casi non mandino un carabiniere a raccogliere la denuncia), ma penso che tu possa capire la differenza tra denunciare APPENA POSSIBILE e farlo tempo dopo, il che non quaglia per niente. La tipa "stuprata" è andata al volo in lacrime dalla polizia a denunciare la terribile violenza o ha proprio aspettato un bel po'? Tirare in ballo il fatto che in ospedale tu non possa denunciare è una questione di lana caprina.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi


            Esatto, e non è nemmeno necessario rievocare
            un

            caso così eclatante. Basta parlare del caso
            di

            Giuseppe Uva, che però non ha resistito alle

            percosse, la querela l'hanno sporta i
            parenti.
            E,

            in circostanze leggermente diverse, a Stefano

            Cucchi e a Federico

            Aldovrandi.



            In tutti questi casi, se fossero
            sopravvissuti,

            dubito avrebbero presentato querela seduta

            stante, alle stesse persone che li stavano

            malmenando. Sarebbero usciti, si sarebbero
            fatti

            medicare e poi sarebbero andati da un'altra
            parte

            a denunciare,

            eventualmente.

            Perdonami, ma... ti rendi conto che un'obiezione
            così dettagliata è del tutto priva di valore? L'affermazione "fare denuncia seduta stante" l'hai tirata fuori tu, non io. Forse ti sfugge il significato dell'espressione "seduta stante". Eccolo: "subito, lì per lì, su due piedi". Ok,
            non avrei potuto denunciare già in ospedale
            (ammesso che in quei casi non mandino un
            carabiniere a raccogliere la denuncia), ma penso
            che tu possa capire la differenza tra denunciare
            APPENA POSSIBILE e farlo tempo dopo, il che non
            quaglia per niente. La querela è valida lo stesso. Anche in Italia. Per i reati punibili a querela di parte il termine normalmente è di 90 giorni. Per il reato di violenza sessuale, è di 6 mesi, in Italia. In Svezia non lo so esattamente; tuttavia mi sembra proprio che le due donne l'abbiano presentata entro termini ragionevoli. La tipa "stuprata" è andata
            al volo in lacrime dalla polizia a denunciare la
            terribile violenza o ha proprio aspettato un bel
            po'? Tirare in ballo il fatto che in ospedale tu
            non possa denunciare è una questione di lana
            caprina.In ospedale si può fare la denuncia, eccome. Non ho mai affermato il contrario.E si può fare anche al posto di pulizia in cui ti stanno malmenando, se è per questo. Solo che il buon senso dice che è altamente improbabile. :(
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi

            E si può fare anche al posto di pulizia in cui ti
            stanno malmenando, Uuuuups, volevo dire polizia. :p :p
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            Aridaje con la lana caprina.Se violentano me, io faccio denuncia APPENA POSSO, ok? E se per qualche imperscrutabile motivo dovessi rimandare, non ospiterei certo a casa mia i violentatori, magari dormendoci pure assieme, né li descriverei in termini entusiastici.Cavillare sulla lingua italiana non ha nulla a che vedere con il <u
            senso </u
            del mio intervento, è solo fumo negli occhi.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi

            Aridaje con la lana caprina.Se ti esprimessi meglio, nessuno farebbe questioni di lana caprina.E "seduta stante" significa solo una cosa.
            Se violentano me, io faccio denuncia APPENA
            POSSO, ok? Se il legislatore ha ammesso che la denuncia per violenza sessuale possa essere presentata fino a 6 mesi dopo il fatto, 180 giorni per la precisione, contro i 90 giorni di altri reati a querela di parte, come le percosse o l'ingiuria, un motivo ci sarà.Puoi dire che la legge è sbagliata, che va cambiata. Ma non puoi attaccarti al fatto che la denuncia è stata presentata in ritardo come se fosse già un'assoluzione. Non lo è, assolutamente no; né in Svezia, né in Italia.E se per qualche imperscrutabile
            motivo dovessi rimandare, non ospiterei certo a
            casa mia i violentatori, magari dormendoci pure
            assieme, né li descriverei in termini
            entusiastici.Leggi la risposta all'altra discussione, ho risposto lì.Brevemente: la cronologia da te indicata è sbagliata.
            Cavillare sulla lingua italiana non ha nulla a
            che vedere con il <u
            senso </u

            del mio intervento, è solo fumo negli
            occhi.Se lo dici tu, sarà vero di sicuro!Mettiamo questo principio fra gli articoli fondamentali della costituzione, seduta stante!
          • krane scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio

            Aridaje con la lana caprina.
            Se ti esprimessi meglio, nessuno farebbe
            questioni di lana caprina.Se un'idea vale 100, e la capacita' di esprimerla 30, l'idea varra' 30 per chi recepisce.-- Sogliola (Forum P.I.)
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio


            Aridaje con la lana caprina.


            Se ti esprimessi meglio, nessuno farebbe

            questioni di lana caprina.

            Se un'idea vale 100, e la capacita' di esprimerla
            30, l'idea varra' 30 per chi
            recepisce.
            -- Sogliola (Forum P.I.)Mah, ma stai dicendo che la scelta di parole "seduta stante" anche secondo te vale come scusa per invalidare tutto il mio post? Io dico solo che mi sembra una questione del tutto secondaria, e che il senso emerge comunque. Certo che se iniziano a dirmelo diverse persone, qualche dubbio mi viene...
          • krane scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Leguleio



            Aridaje con la lana caprina.


            Se ti esprimessi meglio, nessuno


            farebbe questioni di lana caprina.

            Se un'idea vale 100, e la capacita' di

            esprimerla 30, l'idea varra' 30 per chi

            recepisce.

            -- Sogliola (Forum P.I.)
            Mah, ma stai dicendo che la scelta di parole
            "seduta stante" anche secondo te vale come scusa
            per invalidare tutto il mio post? Io dico solo
            che mi sembra una questione del tutto secondaria,
            e che il senso emerge comunque. Certo che se
            iniziano a dirmelo diverse persone, qualche
            dubbio mi viene...Io dico solo che meglio esprimi la tua idea e piu' facile diventa seguire il discorso per tutti.E poi stavo mettendo ordine nelle mie citazioni :D e ho ritrovato questa presa proprio dal forum di P.I.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio

            Aridaje con la lana caprina.

            Se ti esprimessi meglio, nessuno farebbe
            questioni di lana
            caprina.
            E "seduta stante" significa solo una cosa.
            E ti attacchi a una questione minore, che non inficia assolutamente la comprensione di ciò che sto dicendo, per cavillare invece di rispondere c on argomentazioni logiche.


            Se violentano me, io faccio denuncia APPENA

            POSSO, ok?

            Se il legislatore ha ammesso che la denuncia per
            violenza sessuale possa essere presentata fino a
            6 mesi dopo il fatto, 180 giorni per la
            precisione, contro i 90 giorni di altri reati a
            querela di parte, come le percosse o l'ingiuria,
            un motivo ci
            sarà.
            Puoi dire che la legge è sbagliata, che va
            cambiata. Ma non puoi attaccarti al fatto che la
            denuncia è stata presentata in ritardo come se
            fosse già un'assoluzione. Non lo è, assolutamente
            no; né in Svezia, né in
            Italia.
            Mai detto che corrisponda ad un'assoluzione, altrimenti, visto che sei patito di link, mostrami dove l'avrei fatto. Io dico solo che è poco credibile che questa povera donna, che ha sofferto così tanto dopo essere stata barbaramente violentata, continui ad adorare il suo carnefice per giorni, prima di sporgere denuncia. Non è la stessa cosa, se sei così esperto di lingua italiana dovresti arrivarci.


            E se per qualche imperscrutabile

            motivo dovessi rimandare, non ospiterei
            certo
            a

            casa mia i violentatori, magari dormendoci
            pure

            assieme, né li descriverei in termini

            entusiastici.

            Leggi la risposta all'altra discussione, ho
            risposto
            lì.
            Brevemente: la cronologia da te indicata è
            sbagliata.
            Direi proprio di no, e ho fornito un link che lo dimostra. E' la tua ad essere inventata di sana pianta. Altrimenti mostrami un link che la confermi, come ho fatto io.


            Cavillare sulla lingua italiana non ha nulla
            a

            che vedere con il <u
            senso
            </u



            del mio intervento, è solo fumo negli

            occhi.

            Se lo dici tu, sarà vero di sicuro!
            Mettiamo questo principio fra gli articoli
            fondamentali della costituzione, seduta
            stante!Sfotti, sfotti, cavilliere. Intanto quando tenti di usare argomentazioni logiche annaspi un pochino.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi

            - Scritto da: Leguleio


            Aridaje con la lana caprina.



            Se ti esprimessi meglio, nessuno farebbe

            questioni di lana

            caprina.

            E "seduta stante" significa solo una cosa.



            E ti attacchi a una questione minore, che non
            inficia assolutamente la comprensione di ciò che
            sto dicendo, per cavillare invece di rispondere c
            on argomentazioni
            logiche.Ecco, a proposito di argomentazioni logiche: io ho chiesto a un altro utente come si sentirebbe se, dopo essere stato picchiato selvaggiamente da due persone, leggesse sui giornali che no, era solo un buffetto, una pacca sulla spalla, lui si è inventato tutto. E lasciavo sottinteso che è esattamente come si sentono le due donne a sapere che c'è gente che difende Assange senza conoscere minimamente i fatti.Non ho parlato di denuncia 1 giorno dopo o 90 giorni dopo, é irrilevante. È una cosa che hai voluto metterci <B
            tu </B
            . Quindi chiedo anche a te: prova a immedesimarti in una persona picchiata selvaggiamente per strada, che dopo aver sporto denuncia legge sul giornale che era un buffetto amichevole. E magari inizia a ragionare mettendoti dalla parte delle vittime vere, e non di quelle immaginarie.




            Se violentano me, io faccio denuncia
            APPENA


            POSSO, ok?



            Se il legislatore ha ammesso che la denuncia
            per

            violenza sessuale possa essere presentata
            fino
            a

            6 mesi dopo il fatto, 180 giorni per la

            precisione, contro i 90 giorni di altri
            reati
            a

            querela di parte, come le percosse o
            l'ingiuria,

            un motivo ci

            sarà.

            Puoi dire che la legge è sbagliata, che va

            cambiata. Ma non puoi attaccarti al fatto
            che
            la

            denuncia è stata presentata in ritardo come
            se

            fosse già un'assoluzione. Non lo è,
            assolutamente

            no; né in Svezia, né in

            Italia.



            Mai detto che corrisponda ad un'assoluzione,
            altrimenti, visto che sei patito di link,
            mostrami dove l'avrei fatto. Io dico solo che è
            poco credibile che questa povera donna, che ha
            sofferto così tanto dopo essere stata
            barbaramente violentata, continui ad adorare il
            suo carnefice per giorni, È poco credibile, e infatti <B
            non è vero </B
            . Gli ultimi cinguettii adoranti risalgono a 5 giorni prima la denuncia.Basta leggere, e capire, i giornali che citi.È vero che non hai mai parlato di assoluzione. Solo, quando si mettono in dubbio le affermazioni di una vittima di violenza sessuale, lo scopo ultimo non è mai la condanna dell'imputato. Casomai è la condanna delle denuncianti, per falsa denuncia (calunnia)
            Direi proprio di no, e ho fornito un link che lo
            dimostra. Eh, come no.Dimostra il contrario.
            Sfotti, sfotti, cavilliere. Chi ha cominciato a parlare di "lana caprina" qui?Chi la fa, l'aspetti.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: Leguleio



            Aridaje con la lana caprina.





            Se ti esprimessi meglio, nessuno farebbe


            questioni di lana


            caprina.


            E "seduta stante" significa solo una
            cosa.






            E ti attacchi a una questione minore, che non

            inficia assolutamente la comprensione di ciò
            che

            sto dicendo, per cavillare invece di
            rispondere
            c

            on argomentazioni

            logiche.

            Ecco, a proposito di argomentazioni logiche: io
            ho chiesto a un altro utente come si sentirebbe
            se, dopo essere stato picchiato selvaggiamente da
            due persone, leggesse sui giornali che no, era
            solo un buffetto, una pacca sulla spalla, lui si
            è inventato tutto. E lasciavo sottinteso che è
            esattamente come si sentono le due donne a sapere
            che c'è gente che difende Assange senza conoscere
            minimamente i
            fatti.
            Non ho parlato di denuncia 1 giorno dopo o 90
            giorni dopo, é irrilevante. È una cosa che
            hai voluto metterci <B
            tu </B
            .


            Quindi chiedo anche a te: prova a immedesimarti
            in una persona picchiata selvaggiamente per
            strada, che dopo aver sporto denuncia legge sul
            giornale che era un buffetto amichevole. E magari
            inizia a ragionare mettendoti dalla parte delle
            vittime vere, e non di quelle immaginarie.
            Esatto: qui la vittima è Assange, che rischia di finire in galera, se non ammazzato in USA, a causa di una tipa che confida agli amici di voler guadagnare denaro raccontando la storia ai giornali (ricavato dall'elenco degli SMS della brava ragazza; devo fornirti il link o lo trovi da solo/a?)








            Se violentano me, io faccio
            denuncia

            APPENA



            POSSO, ok?





            Se il legislatore ha ammesso che la
            denuncia

            per


            violenza sessuale possa essere
            presentata

            fino

            a


            6 mesi dopo il fatto, 180 giorni per la


            precisione, contro i 90 giorni di altri

            reati

            a


            querela di parte, come le percosse o

            l'ingiuria,


            un motivo ci


            sarà.


            Puoi dire che la legge è sbagliata, che
            va


            cambiata. Ma non puoi attaccarti al
            fatto

            che

            la


            denuncia è stata presentata in ritardo
            come

            se


            fosse già un'assoluzione. Non lo è,

            assolutamente


            no; né in Svezia, né in


            Italia.






            Mai detto che corrisponda ad un'assoluzione,

            altrimenti, visto che sei patito di link,

            mostrami dove l'avrei fatto. Io dico solo
            che
            è

            poco credibile che questa povera donna, che
            ha

            sofferto così tanto dopo essere stata

            barbaramente violentata, continui ad adorare
            il

            suo carnefice per giorni,

            È poco credibile, e infatti <B
            non è
            vero </B
            . Gli ultimi cinguettii adoranti
            risalgono a 5 giorni prima la
            denuncia.
            Basta leggere, e capire, i giornali che citi.
            I CINGUETTII ADORANTI SONO <b
            <u
            SUCCESSIVI </b
            </u
            ALLA PRESUNTA VIOLENZA A CUI LA DENUNCIA FA RIFERIMENTO. Vediamo se così lo capisci. La data non l'ho decisa io, non la decidi tu. E' nella deposizione della "povera vittima". I fatti che contesta ad Assange risalgono al <u
            13 AGOSTO </u
            , <u
            non al 15, non al 16, non al 19 </u
            . Altrimenti fai come me e mostrami un riferimento.Accidenti, più chiaro di così!!!"The allegations centre on a 10-day period after Assange flew into Stockholm on Wednesday 11 August. One of the women, named in court as Miss A, told police that she had arranged Assange's trip to Sweden, and let him stay in her flat because she was due to be away. She returned early, on <u
            <b
            Friday 13 August </u
            </b
            , after which the pair went for a meal and then returned to her flat.Her account to police, which Assange disputes, stated that he began stroking her leg as they drank tea, before he pulled off her clothes and snapped a necklace that she was wearing. According to her statement she "tried to put on some articles of clothing as it was going too quickly and uncomfortably but Assange ripped them off again". Miss A told police that she didn't want to go any further "but that it was too late to stop Assange as she had gone along with it so far", and so she allowed him to undress her."Mi hai accusato di non capire il significato delle date per la lingua italiana, ma devi essere un marziano. A casa mia il 14 Agosto viene <u
            dopo </u
            il 13 Agosto. Se così non fosse, altro che millennium bug!
            È vero che non hai mai parlato di
            assoluzione. Solo, quando si mettono in dubbio le
            affermazioni di una vittima di violenza sessuale,
            lo scopo ultimo non è mai la condanna
            dell'imputato. Casomai è la condanna delle
            denuncianti, per falsa denuncia
            (calunnia)



            Direi proprio di no, e ho fornito un link
            che
            lo

            dimostra.

            Eh, come no.
            Dimostra il contrario.


            Sfotti, sfotti, cavilliere.

            Chi ha cominciato a parlare di "lana caprina" qui?
            Chi la fa, l'aspetti.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi


            Ecco, a proposito di argomentazioni logiche:
            io

            ho chiesto a un altro utente come si
            sentirebbe

            se, dopo essere stato picchiato
            selvaggiamente
            da

            due persone, leggesse sui giornali che no,
            era

            solo un buffetto, una pacca sulla spalla,
            lui
            si

            è inventato tutto. E lasciavo sottinteso che
            è

            esattamente come si sentono le due donne a
            sapere

            che c'è gente che difende Assange senza
            conoscere

            minimamente i

            fatti.

            Non ho parlato di denuncia 1 giorno dopo o 90

            giorni dopo, é irrilevante. È una cosa
            che

            hai voluto metterci <B
            tu </B

            .





            Quindi chiedo anche a te: prova a
            immedesimarti

            in una persona picchiata selvaggiamente per

            strada, che dopo aver sporto denuncia legge
            sul

            giornale che era un buffetto amichevole. E
            magari

            inizia a ragionare mettendoti dalla parte
            delle

            vittime vere, e non di quelle immaginarie.



            Esatto: qui la vittima è Assange, che rischia di
            finire in galera, se non ammazzato in USA, Insomma, ci sono due, non una donna, che accusano Assange di rapporti sessuali non proprio consenzienti, ma la vittima è lui. Non ho altre domande.a
            causa di una tipa che confida agli amici di voler
            guadagnare denaro raccontando la storia ai
            giornali (ricavato dall'elenco degli SMS della
            brava ragazza; devo fornirti il link o lo trovi
            da
            solo/a?)L'ho scritto nella risposta sull'altra discussione, in un link al <I
            Guardian </I
            che tu stesso mi hai fornito: le ragazze hanno sostenuto che quello era un messaggio scherzoso inviato diversi giorni dopo la denuncia. Magari non è vero, per carità. Ma intanto questo denaro guadagnato per raccontare la sua storia lei non l'ha visto. Per ora, direi, ha avuto solo seccature.Noto in margine, come contraltare alle tue tesi catastrofiste sul destino di Assange, che se lui e i suoi avvocati non avessero tenacemente intrapreso la strada dei ricorsi su ricorsi in terra inglese, ma si fossero fermati al primo grado, a quest'ora il proXXXXX vero e proprio, con gli atti veri e le deposizioni vere delle vittime, non le indiscrezioni dei giornali, sarebbe probabilmente già iniziato. O starebbe per iniziare.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio


            Ecco, a proposito di argomentazioni
            logiche:

            io


            ho chiesto a un altro utente come si

            sentirebbe


            se, dopo essere stato picchiato

            selvaggiamente

            da


            due persone, leggesse sui giornali che
            no,

            era


            solo un buffetto, una pacca sulla
            spalla,

            lui

            si


            è inventato tutto. E lasciavo
            sottinteso
            che

            è


            esattamente come si sentono le due
            donne
            a

            sapere


            che c'è gente che difende Assange senza

            conoscere


            minimamente i


            fatti.


            Non ho parlato di denuncia 1 giorno
            dopo o
            90


            giorni dopo, é irrilevante. È una
            cosa

            che


            hai voluto metterci <B
            tu
            </B


            .








            Quindi chiedo anche a te: prova a

            immedesimarti


            in una persona picchiata selvaggiamente
            per


            strada, che dopo aver sporto denuncia
            legge

            sul


            giornale che era un buffetto
            amichevole.
            E

            magari


            inizia a ragionare mettendoti dalla
            parte

            delle


            vittime vere, e non di quelle
            immaginarie.






            Esatto: qui la vittima è Assange, che
            rischia
            di

            finire in galera, se non ammazzato in USA,

            Insomma, ci sono due, non una donna, che accusano
            Assange di rapporti sessuali non proprio
            consenzienti, ma la vittima è lui.

            Non ho altre domande.
            Ah certo, scusa. E' un maschio, quindi evidentemente mente, e non c'è niente di sospetto nelle dichiarazioni delle due brave ragazze. Nessuna contraddizione, nessun punto oscuro. Lo denunciano, quindi è colpevole.
            a

            causa di una tipa che confida agli amici di
            voler

            guadagnare denaro raccontando la storia ai

            giornali (ricavato dall'elenco degli SMS
            della

            brava ragazza; devo fornirti il link o lo
            trovi

            da

            solo/a?)

            L'ho scritto nella risposta sull'altra
            discussione, in un link al <I
            Guardian
            </I
            che tu stesso mi hai fornito: le
            ragazze hanno sostenuto che quello era un
            messaggio scherzoso inviato diversi giorni dopo
            la denuncia.
            E ad Arcore erano solo innocenti feste tra amici.

            Magari non è vero, per carità. Ma intanto questo
            denaro guadagnato per raccontare la sua storia
            lei non l'ha visto. Per ora, direi, ha avuto solo
            seccature.

            Noto in margine, come contraltare alle tue tesi
            catastrofiste sul destino di Assange, che se lui
            e i suoi avvocati non avessero tenacemente
            intrapreso la strada dei ricorsi su ricorsi in
            terra inglese, ma si fossero fermati al primo
            grado, a quest'ora il proXXXXX vero e proprio,
            con gli atti veri e le deposizioni vere delle
            vittime, non le indiscrezioni dei giornali,
            sarebbe probabilmente già iniziato. O starebbe
            per
            iniziare.Gli atti veri? Quelli che alla difesa di Assange non hanno consegnato in tempi regolari (scritto in n articoli, tra cui quelli che ti ho postato)? Oppure anche questa è sicuramente una balla?
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi




            Insomma, ci sono due, non una donna, che
            accusano

            Assange di rapporti sessuali non proprio

            consenzienti, ma la vittima è lui.



            Non ho altre domande.



            Ah certo, scusa. E' un maschio, quindi
            evidentemente mente, e non c'è niente di sospetto
            nelle dichiarazioni delle due brave ragazze.
            Nessuna contraddizione, nessun punto oscuro. Lo
            denunciano, quindi è
            colpevole.Non proprio.Ma fra i lettori di PI, chi voleva capire qual è la tua mentalità, lo ha già capito dall'affermazione precedente. Non è nemmeno necessario ripeterla. 8)Aggiungo solo che i processi sono nati, tra l'altro, per stabilire se un'accusa grave contro una persona è vera o falsa. Il dubbio e le maldicenze sono molto peggio. E nel caso, punirla, ma quello viene dopo. Detto in parole povere, Assange è vittima di un sistema giuridico nel quale, orrore, per stabilire se ha fatto qualcosa di illecito contro due persone che hanno sporto querela si ricorre ai tribunali. La legge del futuro li abolirà e sostituirà con i weblog e i video di Youtube. Sicuro!
            Gli atti veri? Quelli che alla difesa di Assange
            non hanno consegnato in tempi regolari (scritto
            in n articoli, tra cui quelli che ti ho postato)?
            Oppure anche questa è sicuramente una
            balla?Ora stai andando fuori dal seminato. Io ho iniziato criticando l'affermazione "a prescindere da come chiami il reato", e lì ti sei inserito tu.Delle inadempienze giuridiche della Svezia in questa fase non intendo parlare qui. Il proXXXXX si farà là, per ora si trattava solo di stabilire se l'estradizione era possibile.
          • Izio01 scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio(...)
            Non proprio.
            Ma fra i lettori di PI, chi voleva capire qual è
            la tua mentalità, lo ha già capito
            dall'affermazione precedente. Non è nemmeno
            necessario ripeterla.
            8)

            Aggiungo solo che i processi sono nati, tra
            l'altro, per stabilire se un'accusa grave contro
            una persona è vera o falsa. Il dubbio e le
            maldicenze sono molto peggio. E nel caso,
            punirla, ma quello viene dopo.


            Detto in parole povere, Assange è vittima di un
            sistema giuridico nel quale, orrore, per
            stabilire se ha fatto qualcosa di illecito contro
            due persone che hanno sporto querela si ricorre
            ai tribunali. La legge del futuro li abolirà e
            sostituirà con i weblog e i video di Youtube.
            Sicuro!
            Ah, no. Non attribuirmi questa affermazione, per favore.Dico che in questo specifico caso ho il forte sospetto che il proXXXXX sia viziato da ingerenze USA e dal potere delle lobby femministe, che in Svezia sono parecchio forti. Opinione mia, che non posso certo dimostrare, ma che ritengo di avere il diritto di esprimere.Delirio? Maybe. Per quanto mi riguarda i tribunali sono sì necessari, ma sono altrettanto importanti la presunzione d'innocenza e il fatto che la mia parola valga quanto la tua e viceversa. L'impressione che ho è che invece nei casi di violenza sessuale - e in questo caso specifico ancora di più - spesso l'uomo sia colpevole fino a prova contraria, e questo per me è un obbrobrio.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi

            - Scritto da: Leguleio
            (...)

            Non proprio.

            Ma fra i lettori di PI, chi voleva capire
            qual
            è

            la tua mentalità, lo ha già capito

            dall'affermazione precedente. Non è nemmeno

            necessario ripeterla.

            8)



            Aggiungo solo che i processi sono nati, tra

            l'altro, per stabilire se un'accusa grave
            contro

            una persona è vera o falsa. Il dubbio e le

            maldicenze sono molto peggio. E nel caso,

            punirla, ma quello viene dopo.





            Detto in parole povere, Assange è vittima di
            un

            sistema giuridico nel quale, orrore, per

            stabilire se ha fatto qualcosa di illecito
            contro

            due persone che hanno sporto querela si
            ricorre

            ai tribunali. La legge del futuro li abolirà
            e

            sostituirà con i weblog e i video di Youtube.

            Sicuro!



            Ah, no. Non attribuirmi questa affermazione, per
            favore.Era una provocazione.Anche se qualcuno lo pensa davvero, ahimè. E ha il diritto di voto, ed è eleggibile come gli altri. :(
            Dico che in questo specifico caso ho il forte
            sospetto che il proXXXXX sia viziato da ingerenze
            USA e dal potere delle lobby femministe, che in
            Svezia sono parecchio forti. Magari è pure vero, il secondo punto (del primo punto proprio non vedo il senso: se volevano screditare Assange e toglierlo di mezzo, una bella montatura per omicidio a scopo sessuale, e stava dietro le sbarre per decenni). Ma guarda che non vale mica solo per Assange: Julian Assange è giornalista, sapeva quindi come stanno le cose in Svezia; non è un adolescente con tempeste ormonali in corso, insomma, vale per lui la considerazione "era meglio pensarci prima". Sia che venga assolto, sia che venga condannato.
            Delirio? Maybe. Per quanto mi riguarda i
            tribunali sono sì necessari, ma sono altrettanto
            importanti la presunzione d'innocenza e il fatto
            che la mia parola valga quanto la tua e
            viceversa. L'ho già detto ad altri, la concessione di estradizione non è una condanna, in particolare all'interno della UE, dove la collaborazione giuridica fra Stati deve essere massima. È sostanzialmente un "visto, si proceda" stampato sugli atti ufficiali. E non capisco come mai qui, e anche sulla blogosfera, si dia tanto peso e si drammatizzi su un atto che è solo un passaggio, e non certo il più importante, verso il proXXXXX.L'impressione che ho è che invece nei
            casi di violenza sessuale - e in questo caso
            specifico ancora di più - spesso l'uomo sia
            colpevole fino a prova contraria, e questo per me
            è un
            obbrobrio.Per controbilanciare la tua impressione, ricopio qui dei link che dimostrano come il reato di violenza sessuale sia preso molto sul serio nei Paesi nordici. A Bergen, Norvegia, un uomo ha fatto condannare una donna per violenza sessuale. Articolo in norvegese: http://tinyurl.com/8x5tzfjE in inglese:http://tinyurl.com/c6hnwu6(nota per inciso che si trattava di un rapporto orale durante il sonno, non di pratiche sado-maso estreme; e con ciò la 23enne si è presa nove mesi senza la condizionale).E, anche se non hai toccato il punto, faccio notare che vengono punite con una certa serietà anche le false denunce di violenza sessuale, in Svezia: http://tinyurl.com/boe5k5f(la diciannovenne è stata condannata a due mesi senza condizionale).Insomma, le due donne non è detto che la passeranno liscia, se, come dici tu, si scopre che erano in malafede.
          • attonito scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Izio01
            Aridaje con la lana caprina.
            Se violentano me, io faccio denuncia APPENA
            POSSO, ok? E se per qualche imperscrutabile
            motivo dovessi rimandare, non ospiterei certo a
            casa mia i violentatori, magari dormendoci pure
            assieme, né li descriverei in termini
            entusiastici.
            Cavillare sulla lingua italiana non ha nulla a
            che vedere con il <u
            senso </u

            del mio intervento, è solo fumo negli
            occhi.sono dalla tua parte, lascia perdere il coglionazzo che fa il fighetto sul "sono le cinque e quaranta" o "mancono 20 minuti alle sei"
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi

            sono dalla tua parte, lascia perdere il
            coglionazzo che fa il fighetto sul "sono le
            cinque e quaranta" o "mancono 20 minuti alle
            sei"Attonito, devo ricordati le regole della policy di Punto Informatico, o capisci da solo quale hai appena infranto?Al prossimo insulto, segnalazione.
          • attonito scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: Leguleio

            sono dalla tua parte, lascia perdere il

            coglionazzo che fa il fighetto sul "sono le

            cinque e quaranta" o "mancono 20 minuti alle

            sei"


            Attonito, devo ricordati le regole della policy
            di Punto Informatico, o capisci da solo quale hai
            appena
            infranto?

            Al prossimo insulto, segnalazione.Il che non sposta di una virgola la mia opinione ed il supporto a lzio01.A proposito, anche le "otto e tre quarti" sono "un quarto alle nove", caso mai avessi dubbi.
          • Leguleio scrive:
            Re: vergognatevi
            - Scritto da: attonito
            A proposito, anche le "otto e tre quarti" sono
            "un quarto alle nove", caso mai avessi
            dubbi.Spero che ridere sia facoltativo...
    • harvey scrive:
      Re: vergognatevi
      Con la legge italiana non sarebbe mai stato accusato.E' come considerare l'italia un paese femminista perche' non consideriamo giusto la lapidazione delle adultere
    • iome scrive:
      Re: vergognatevi
      - Scritto da: fattucchier a
      Leggo commenti di gente che difende uno
      STUPRATORE dicendo che non dovrebbe essere
      processato.
      E poi ci domandiamo perché l'Italia è il paese
      più maschilista
      d'Europa?qualcosa mi dice che sei un vecchia zitella acida e inXXXXXXXX da anni... spendi 30euro, comprati un vibratore e non rompere i XXXXXXXX.
    • Izio01 scrive:
      Re: vergognatevi
      - Scritto da: fattucchier a
      Leggo commenti di gente che difende uno
      STUPRATORE dicendo che non dovrebbe essere
      processato.
      E poi ci domandiamo perché l'Italia è il paese
      più maschilista
      d'Europa?Quando la donna è consenziente, non è stupro. Anche se tempo dopo lei si sveglia e decide che tutto sommato il tipo si è comportato male, denunciandolo grazie a una legislazione che in pratica fa sì che la parola della dolnna valga più di quella dell'uomo.
    • attonito scrive:
      Re: vergognatevi
      - Scritto da: fattucchier a
      Leggo commenti di gente che difende uno
      STUPRATORE dicendo che non dovrebbe essere
      processato.
      E poi ci domandiamo perché l'Italia è il paese
      più maschilista
      d'Europa?caspita, hai gia emesso la sentenza di condanna e consegunete etichettatura come stupratore. i miei complimenti!
  • Michele Renda scrive:
    Un articolo ...
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/assange-fuga-per-la-liberta/2184698/11
    • Leguleio scrive:
      Re: Un articolo ...
      - Scritto da: Michele Renda
      http://espresso.repubblica.it/dettaglio/assange-fuPiù che un articolo, delle rapide FAQ sul caso di Julian Assange, che l'autrice ha conosciuto personalmente.Va detto che l'autrice ha anche scritto un libro appassionato sul caso:http://www.ibs.it/code/9788817052306/maurizi-stefania/dossier-wikileaks-segreti.htmlE quindi l'articolo dell'Espresso non è necessariamente imparziale.
      • FDG scrive:
        Re: Un articolo ...
        - Scritto da: Leguleio
        E quindi l'articolo dell'Espresso non è
        necessariamente imparziale.Una domanda: sei d'accordo sul fatto che le accuse sessuali sono le più facili da costruire, soprattutto se la denuncia avviene a mesi di distanza dal "fatto"?p.s.: l'articolo elenca una serie di circostanze che potrebbero essere messe in discussione o potrebbero essere completate da altre circostanze, se si ha interesse per la verità. Tu non l'hai fatto e hai solo messo in dubbio l'imparzialità dell'Espresso, quindi il contenuto dell'articolo. Mi pare poco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2012 16.43-----------------------------------------------------------
        • Leguleio scrive:
          Re: Un articolo ...


          E quindi l'articolo dell'Espresso non è

          necessariamente imparziale.

          Una domanda: sei d'accordo sul fatto che le
          accuse sessuali sono le più facili da costruire,
          soprattutto se la denuncia avviene a mesi di
          distanza dal
          "fatto"?Ho già risposto sopra, sono facili da costruire come qualsiasi altra accusa che non lasci traccia evidente. Ti ricordo che nel settembre 2000 un'intera città, Verona, venne messa sul banco degli imputati per connivenza con i naziskin (anche a causa di precedenti in città non proprio edificanti). L'accusatore era Luis Marsiglia:http://archiviostorico.corriere.it/2000/settembre/20/Salvo_solo_grazie_alcuni_passanti_co_0_00092011514.shtmlSi scoprì un mese dopo che era tutto inventato, e la cosa venne a galla più per le mosse maldestre del docente di religione ebreo che per l'abilità degli inquirenti, secondo me. Che bello deve essere stato per un veronese sentire per un mese il telegiornale che dà alla città dell'intollerante, eh?Però queste cose accadono, e sono sempre accadute.
          p.s.: l'articolo elenca una serie di circostanze
          che potrebbero essere messe in discussione o
          potrebbero essere completate da altre
          circostanze, se si ha interesse per la verità. Tu
          non l'hai fatto e hai solo messo in dubbio
          l'imparzialità dell'Espresso, quindi il contenuto
          dell'articolo. Mi pare
          poco.Non avevo davvero tempo, e poi esula da questo articolo su PI. Basti sapere, al lettore di PI, che la giornalista non ha studiato il caso dall'esterno, cioè cercando di procurarsi gli atti e leggendo tutta la rassegna stampa, ma piuttosto dall'interno, in quanto amica di Assange. Poi tragga da sé le conclusioni.
  • Skywalker scrive:
    Non capisco
    Ma non era possibile estradarlo in Svezia per l'accusa di violenza sessuale e solo per quella?Gli svedesi lo processavano, lo mandavano due annetti nelle svedesi galere, e poi, scontata la pena per violenza sessuale ("rapporto consensuale senza aver dichiarato che non stava usando il preservativo" che in Svezia è equiparato alla violenza sessuale) lo restituivano al Regno Unito. Fine della storia e delle polemiche.Noi ad esempio estradiamo negli USA sotto vincolo che non possa esserci condanna capitale. Quindi vincoli all'estradizione si possono metttere.Mah. E' vero che la Svezia di oggi non è quella di Olof Palme, ma un accordo tipo quello sopra mi sembrerebbe ragionevole.
    • krane scrive:
      Re: Non capisco
      - Scritto da: Skywalker
      Ma non era possibile estradarlo in Svezia per
      l'accusa di violenza sessuale e solo per
      quella ?Certo, anzi quello e' quello che si sarebbe dovuto fare secondo la legge, da qui si capisce quanta fiducia si puo' avere nella legge.Lui non cel'ha e fa bene secondo me.
    • harvey scrive:
      Re: Non capisco
      Probabilmente perche' se non fosse stato Assange nessuno gli avrebbe rotto le scatole?Questa faccenda e' al limite del paradosso. La Svezia lo vuole non tanto per interrogarlo (mica lo deve processare, lo deve solo interrogare per la seconda volta), ma per altri motivi. A essere sospettoso fa bene, visto quanto e' rispettosa l'america delle leggiPoi anche la legge mi pare ridicola. Paragonare lo stupro a non voler usare il preservativo?
      • Leguleio scrive:
        Re: Non capisco

        Probabilmente perche' se non fosse stato Assange
        nessuno gli avrebbe rotto le
        scatole?Ecco un'altra concezione molto italiana, un popolo che, come è noto, si interessa moltissimo delle questioni giuridiche svedesi: appena una persona comune è accusata di violenza sessuale da un tribunale svedese, in Svezia o fuori dalla Svezia, loro lo vengono a sapere immediatamente, con tutti i particolari. Come no! Fuori dalla battuta, la faccenda va letta esattamente in senso contrario: nessuno avrebbe mai saputo che in Svezia e nei Paesi nordici si iniziano processi anche per accuse poco utilizzate altrove contro <B
        chiunque </B
        , se Julian Assange, un personaggio molto noto oggi, non ci fosse finito dentro.
        Questa faccenda e' al limite del paradosso. La
        Svezia lo vuole non tanto per interrogarlo (mica
        lo deve processare, lo deve solo interrogare per
        la seconda volta), Ma chi te le ha dette queste sciocchezze?L'estradizione si chiede esclusivamente per processare una persona. Poi è vero che prima del proXXXXX esiste un interrogatorio di garanzia, per diradare dubbi su eventuali interessi che le persone che lo hanno accusato hanno, e sulle basi pretestuose. Ma il proXXXXX, quasi sempre, si fa comunque.
        sospettoso fa bene, visto quanto e' rispettosa
        l'america delle
        leggiDetto per inciso: gli Stati Uniti non hanno emesso alcuna richiesta di estradizione contro Assange. E sì che ne avevano il tempo, e gli accordi di estradizione esistono anche con la Gran Bretagna, mica solo con la Svezia.Vuoi vedere, chissà mai, che non esiste un capo d'accusa sostenibile in tribunale contro Assange?
        Poi anche la legge mi pare ridicola. Paragonare
        lo stupro a non voler usare il
        preservativo?Per quello che è emerso dai giornali, che hanno avuto parte degli atti ufficiali (non tutti), Julian Assange ha iniziato il rapporto con un preservativo, e poi lo ha tolto, contro la volontà delle due partner, e ha proseguito in assenza. La cosa è un po' diversa, quindi.Alla tua domanda rispondo con una non-risposta: decide il giudice competente, se si tratti di violenza sessuale, o di un atto poco rispettoso, ma lecito secondo la legge svedese. Basta che sia chiaro che la legge svedese la scrivono gli svedesi, non i fan di Julian Asssange.
        • harvey scrive:
          Re: Non capisco
          - Scritto da: Leguleio

          Questa faccenda e' al limite del paradosso.
          La

          Svezia lo vuole non tanto per interrogarlo
          (mica

          lo deve processare, lo deve solo interrogare
          per

          la seconda volta),

          Ma chi te le ha dette queste sciocchezze?Si vede che la stampa italiana si sbaglia ...Su gran parte e' indicata questa motivazione.
          L'estradizione si chiede esclusivamente per
          processare una persona. Poi è vero che prima del
          proXXXXX esiste un interrogatorio di garanzia,
          per diradare dubbi su eventuali interessi che le
          persone che lo hanno accusato hanno, e sulle basi
          pretestuose. Ma il proXXXXX, quasi sempre, si fa
          comunque.Quindi se domani denuncio un'americano di un reato prima l'estradano in italia, poi gli fanno fare qualche anno di prigione (quello che serve qua per avere un proXXXXX) ?Bene a saperlo, ora faccio qualche ricatto
          Detto per inciso: gli Stati Uniti non hanno
          emesso alcuna richiesta di estradizione contro
          Assange. E sì che ne avevano il tempo, e gli
          accordi di estradizione esistono anche con la
          Gran Bretagna, mica solo con la
          Svezia.Mancano solo le motivazioni.
          Per quello che è emerso dai giornali, che hanno
          avuto parte degli atti ufficiali (non tutti),
          Julian Assange ha iniziato il rapporto con un
          preservativo, e poi lo ha tolto, contro la
          volontà delle due partner, e ha proseguito in
          assenza. La cosa è un po' diversa,
          quindi.Ma le tipe le hanno trovate nude in mezzo a un campo? Picchiate e scortate dalla polizia?Sarà strano ma questo caso mi sa che solo in svezia esiste ...Anche perche' se uno si toglie il preservativo e continua a far come gli pare o la donna e' una rinXXXXXXXXta o non finisce il rapporto sessuale con tranquillità
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco

            - Scritto da: Leguleio


            Questa faccenda e' al limite del
            paradosso.

            La


            Svezia lo vuole non tanto per
            interrogarlo

            (mica


            lo deve processare, lo deve solo
            interrogare

            per


            la seconda volta),



            Ma chi te le ha dette queste sciocchezze?

            Si vede che la stampa italiana si sbaglia ...

            Su gran parte e' indicata questa motivazione.È una sciocchezza senza se e senza ma.Poi, sulla stampa italiana, bisogna dire che le redazioni online sono una fogna. Per quelle delle edizioni cartacee, ancora un sottile differenza fra <I
            Il corriere della sera </I
            e <I
            Il giornale </I
            esiste.
            Quindi se domani denuncio un'americano di un
            reato prima l'estradano in italia, poi gli fanno
            fare qualche anno di prigione (quello che serve
            qua per avere un proXXXXX)
            ?

            Bene a saperlo, ora faccio qualche ricatto Non è detto che andrebbe proprio così, perché se riesce a dimostrare la tua malafede o l'insussistenza di prove fin dall'udienza di convalida del GIP, esce subito. Poi si fa il proXXXXX, con comodo, fra anni. Ma intanto lui è a piede libero.Comunque sì, una denuncia falsa, <B
            in tutto il mondo </B
            , vale come una vera, che scoperta! Fino a che si scopre che era falsa. :

            Detto per inciso: gli Stati Uniti non hanno

            emesso alcuna richiesta di estradizione
            contro

            Assange. E sì che ne avevano il tempo, e gli

            accordi di estradizione esistono anche con la

            Gran Bretagna, mica solo con la

            Svezia.

            Mancano solo le motivazioni.Ah, un dettaglio da niente, vero? Schiocchi le dita, e un giudice Usa emette un mandato d'arresto.Tra l'altro Assange non è cittadino americano, non possono nemmeno accusarlo di Alto tradimento. La persona che avrebbe trafugato i file, Bradley Manning, è già sotto proXXXXX presso una corte militare. Non si capisce, in questa fase, cosa otterrebbero gli Usa arrestando Assange.
            Ma le tipe le hanno trovate nude in mezzo a un
            campo? Picchiate e scortate dalla
            polizia?Non so dove vuoi arrivare con queste domande, ma la risposta, a quanto si sa, è no. Le tipe hanno sporto querela spontaneamente.
            Sarà strano ma questo caso mi sa che solo in
            svezia esiste
            ...Non lo so con precisione. Se anche fosse, Assange ha sbagliato a comportarsi così in Svezia. Non è che per il fatto che è il portavoce di Wikileaks, per lui la legge del Paese in cui si trova non vale.
          • harvey scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio

            Sarà strano ma questo caso mi sa che solo in

            svezia esiste

            ...

            Non lo so con precisione.
            Se anche fosse, Assange ha sbagliato a
            comportarsi così in Svezia. Non è che per il
            fatto che è il portavoce di Wikileaks, per lui la
            legge del Paese in cui si trova non
            vale.No, il fatto e' che se domani ti accusano di omicidio e rischi 5 anni di carcere perche' stavi nel quartiere dove uno e' morto non e' giusto che lo stato italiano ti faccia estradare.Perche' anche se in un paese per omicidio si intende stare vicino a uno che e' morto, non e' guisto che venga paragonato a un omicidio come viene inteso in italia. E quindi venga estradato per un reato che non verrebbe mai considerato tale nel paese dove e' al momentoE considerando tutta la detenzione preventiva che si e' beccato, mi sa che il rischio processuale e' praticamente nulla. Quindi non vedo assolutamente l'utilità di questa estradizione se non per altri motivi (politici, economici o altro)
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco

            - Scritto da: Leguleio


            Sarà strano ma questo caso mi sa che
            solo
            in


            svezia esiste


            ...



            Non lo so con precisione.

            Se anche fosse, Assange ha sbagliato a

            comportarsi così in Svezia. Non è che per il

            fatto che è il portavoce di Wikileaks, per
            lui
            la

            legge del Paese in cui si trova non

            vale.

            No, il fatto e' che se domani ti accusano di
            omicidio e rischi 5 anni di carcere perche' stavi
            nel quartiere dove uno e' morto non e' giusto che
            lo stato italiano ti faccia
            estradare.Ma infatti, l'estradizione non è un atto automatico, uno Stato schiocca le dita, e l'altro Stato consegna l'imputato come fosse un pacco postale.Il caso di Julian Assange è stato esaminato da un Corte in primo grado, poi da una corte d'appello, e infine dalla corte suprema britannica. Tutte e tre si sono espresse per la validità della richiesta di estradizione secondo le regole vigenti.Attenzione, l'estradizione non significa affatto che, una volta giudicato in Svezia, Assange risulti colpevole. Significa semplicemente che gli atti che lo accusano sono perfettamente validi.
            Perche' anche se in un paese per omicidio si
            intende stare vicino a uno che e' morto, non e'
            guisto che venga paragonato a un omicidio come
            viene inteso in italia. E quindi venga estradato
            per un reato che non verrebbe mai considerato
            tale nel paese dove e' al
            momentoSembra che tu voglia sostenere fra le righe che il reato per cui è accusato Assange non è tale in Gran Bretagna, ma solo in Svezia. Ti devo deludere, però, perché il mandato di cattura europeo prevede dal 2002 una serie di reati, dal sabotaggio alla corruzione, per i quali non è più richiesta la "doppia punibilità". Mi spiego: se si è accusati di uno dei reati compresi in questa corposa lista (la "lista positiva"), non è più necessario che l'azione delittuosa sia considerata reato anche nello Stato in cui si risiede. È sufficiente che sia tale nello Stato richiedente.Lo "stupro" è fra questi reati. :|È una legge ingiusta? Be', i nomi degli parlamentari europei che l'hanno votata nel 2002 è noto, sta agli atti: va' a dirlo a loro.
            E considerando tutta la detenzione preventiva che
            si e' beccato, mi sa che il rischio processuale
            e' praticamente nulla. Questo passaggio non l'ho capito. In caso di condanna normalmente si computano nella pena detentiva i mesi sofferti in attesa di estradizione. Non è proprio una regola scritta, però, in quanto sono sistemi di carcerazione preventiva di due Stati diversi, non sempre confrontabili. Ciò che dici tu non ha nulla a che fare con questa considerazione: la Svezia ha chiesto l'estradizione nei termini previsti: è stata la difesa di Assange a chiedere tre gradi di giudizio in GB per tentare di dimostrare che questo atto non era valido. Tentativo fallito. La Svezia non c'entra nulla con tutto il tempo impiegato ad aspettare i verdetti britannici.
            Quindi non vedo
            assolutamente l'utilità di questa estradizione se
            non per altri motivi (politici, economici o
            altro)La vede la pubblica accusa responsabile del caso, invece. Che non si accontenta dei mesi passati da Assange fra carcere e arresti domiciliari, vuole arrivare a una sentenza.E la vedono, suppongo io, le due donne che hanno querelato Julian Assange. Per loro, essere state usate o abusate sotto le lenzuola da una persona famosa in tutto il mondo o da un signor nessuno, non cambia proprio nulla. Si sentono male comunque.
          • Izio01 scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio(...)
            E la vedono, suppongo io, le due donne che hanno
            querelato Julian Assange. Per loro, essere state
            usate o abusate sotto le lenzuola da una persona
            famosa in tutto il mondo o da un signor nessuno,
            non cambia proprio nulla. Si sentono male
            comunque.Almeno la prima di loro si sente talmente male che è andata avanti a ospitare Assange dopo essere stata "stuprata", scrivendo commenti entusiastici su di lui come persona in rete (poi fatti opportunamente sparire una volta partito il proXXXXX).
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco


            E la vedono, suppongo io, le due donne che
            hanno

            querelato Julian Assange. Per loro, essere
            state

            usate o abusate sotto le lenzuola da una
            persona

            famosa in tutto il mondo o da un signor
            nessuno,

            non cambia proprio nulla. Si sentono male

            comunque.

            Almeno la prima di loro si sente talmente male
            che è andata avanti a ospitare Assange dopo
            essere stata "stuprata", scrivendo commenti
            entusiastici su di lui come persona in rete (poi
            fatti opportunamente sparire una volta partito il
            proXXXXX).Ecco, questa è un'obiezione che sento spesso, ma di cui evidentemente non esistono prove. È vero che entrambe le donne inizialmente erano fan di Assange e lo hanno anche ospitato, ma qualcuno si è dato la briga di controllare a quando risalgono questi presunti messaggi entusiastici, e quando è stata presentata la querela?Perché altrimenti qui si parla del nulla, "me l'ha detto mio cuggino", come nella canzone di Elio e le storie tese.Far sparire messaggi dal web permanentemente non è facile, oggi. Esiste archive.org, esiste la cache di Google. Io vorrei proprio leggerli, e confrontarli con le date. Hai un link?
          • Izio01 scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio


            E la vedono, suppongo io, le due donne
            che

            hanno


            querelato Julian Assange. Per loro,
            essere

            state


            usate o abusate sotto le lenzuola da una

            persona


            famosa in tutto il mondo o da un signor

            nessuno,


            non cambia proprio nulla. Si sentono
            male


            comunque.



            Almeno la prima di loro si sente talmente
            male

            che è andata avanti a ospitare Assange dopo

            essere stata "stuprata", scrivendo commenti

            entusiastici su di lui come persona in rete
            (poi

            fatti opportunamente sparire una volta
            partito
            il

            proXXXXX).

            Ecco, questa è un'obiezione che sento spesso, ma
            di cui evidentemente non esistono prove. È
            vero che entrambe le donne inizialmente erano fan
            di Assange e lo hanno anche ospitato, ma qualcuno
            si è dato la briga di controllare a quando
            risalgono questi presunti messaggi entusiastici,
            e quando è stata presentata la
            querela?
            Perché altrimenti qui si parla del nulla, "me
            l'ha detto mio cuggino", come nella canzone di
            Elio e le storie
            tese.

            Far sparire messaggi dal web permanentemente non
            è facile, oggi. Esiste archive.org, esiste la
            cache di Google. Io vorrei proprio leggerli, e
            confrontarli con le date. Hai un
            link?Se ti interessasse approfondire la verità, potresti cercartelo da solo. Chiederlo a me significa sperare che non abbia voglia di trovartelo.http://snipurl.com/240x5hy [www_crikey_com_au] "In the case of Ardin <u
            it is clear that she has thrown a party in Assanges honour at her flat after the 'crime' and tweeted to her followers that she is with the 'the worlds coolest smartest people, its amazing </u
            !'. Go on the internet and see for yourself. "http://snipurl.com/240x62u [brainz_org] Though the following Tweets were incidentally removed from her account, one avid blogger called from CounterCurrents.org caught Ardin in a cache trap of her own making. On August 14, 2010 at 2:00 p.m., Ardin Tweeted: "Julian wants to go to a crayfish party, anyone have a couple of available seats tonight or tomorrow?#fb" <b
            Ardin then also Tweeted the following day at 2:00 a.m.: "Sitting outdoors at 02:00 and hardly freezing with the world's coolest smartest people, it's amazing! #fb" </b
            Insomma, se cerchi ardin smartest coolest trovi tutti i riferimenti che vuoi al tweet incriminato. Soddisfatto?
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco

            Se ti interessasse approfondire la verità,
            potresti cercartelo da solo. Chiederlo a me
            significa sperare che non abbia voglia di
            trovartelo.No. Significa controllare se sai di cosa stai parlando, oppure, come molti qui su PI, parli a vanvera......
            Insomma, se cerchi ardin smartest coolest trovi
            tutti i riferimenti che vuoi al tweet
            incriminato.
            Soddisfatto?Assolutamente no. È esattamente come pensavo. I cinguettii inviati, secondo le tue fonti, sono del 14 agosto 2010. La prima denuncia è stata presentata il 20 agosto 2010. Se si riferisce davvero a rapporti sessuali, questi sono avvenuti il 14, o immediatamente prima del 14 agosto. Fra il 15 e il 20 agosto possono benissimo essere avvenuti rapporti sessuali molto meno amichevoli. Non abbiamo cinguettii che ce li raccontino....Il reato di violenza sessuale funziona così: sostenere che ci sono stati anche rapporti consensuale e perfettamente appaganti in precedenza non dimostra nulla, <B
            in tribunale </B
            . Al bar, magari sì; ma decidono i tribunali. Tant'è vero che, anche in Italia, ci sono state condanne per violenza sessuale sulla moglie:http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/2/113112/Violent%C3%B2_la_moglie%3A_condannato_atre_anni_e_mezzo_.htmlhttp://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2009/10/31/news/ha-violentato-la-moglie-trentenne-condannatoa-quattro-anni-di-carcere-1.1755237
          • Izio01 scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: Leguleio

            (...)



            Insomma, se cerchi ardin smartest

            coolest


            trovi



            tutti i riferimenti che vuoi al
            tweet



            incriminato.



            Soddisfatto?





            Assolutamente no. È esattamente
            come


            pensavo. I cinguettii inviati, secondo
            le
            tue


            fonti, sono del 14 agosto 2010. La prima

            denuncia


            è stata presentata il 20 agosto 2010.
            Se
            si


            riferisce davvero a rapporti sessuali,
            questi


            sono avvenuti il 14, o immediatamente
            prima

            del


            14 agosto. Fra il 15 e il 20 agosto
            possono


            benissimo essere avvenuti rapporti
            sessuali

            molto


            meno amichevoli. Non abbiamo cinguettii
            che

            ce

            li


            raccontino....






            Scusa?

            Se i rapporti sessuali sono avvenuti -
            <u


            parole tue qui sopra </u
            -

            "immediatamente prima del 14 agosto", un
            tweet

            entusiastico il 14 Agosto non sarebbe
            <u


            successivo </u
            al presunto fattaccio?

            Mi sa che oltre a non sapere il significato di
            "seduta stante", non sai nemmeno quello delle
            date, in italiano.


            I cinguettii di cui parli si riferiscono a
            rapporti sessuali avuti il 14 agosto, o forse
            immediatamente prima. Punto. Archiviamo quelli,
            non ci interessano
            più.
            Ma neanche per un cavolo, ti piacerebbe!O non hai letto gli articoli, o non hai letto i tweet, o più probabilmente te ne freghi di entrambi per portare avanti la tua crociata femminista a priori.- La presunta violenza sessuale è avvenuta il 13 Agosto, ti ho già fornito il link.- I cinguettii non parlano di rapporti sessuali ma di quanto siano fantastici Assange e i suoi amici, e sono <u
            successivi </u
            ad essa.Il concetto è semplice. Il giorno <u
            dopo </u
            essere stata "violentata" la tipa era felicissima di stare in compagnia di Assange, e io lo trovo per nulla coerente con quello che farebbe una <u
            vera </u
            vittima di stupro. Cavilla quanto vuoi, parla di fonti non attendibili (su quale base, poi?), accusa me di pressapochismo, ma non stai fornendo nulla di concreto.Che poi non sia io a decidere ma i giudici, è ovvio. La mia opinione è però che la "povera donna" sia in realtà una gran furbetta; se vuoi farmi cambiare opinione, fornisci qualche dato concreto quanto i miei.
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco


            I cinguettii di cui parli si riferiscono a

            rapporti sessuali avuti il 14 agosto, o forse

            immediatamente prima. Punto. Archiviamo
            quelli,

            non ci interessano

            più.



            Ma neanche per un cavolo, ti piacerebbe!
            O non hai letto gli articoli, Li ho letti, li ho letti (vedi dopo)o non hai letto i
            tweet, Ma i tweet non erano spariti? :)Vorrai dire <B
            la copia </B
            con traduzione inglese dei tweet! Sai, c'è una certa differenza...o più probabilmente te ne freghi di
            entrambi per portare avanti la tua crociata
            femminista a
            priori.Adesso la crociata femminista, prima cavillavo invece di rispondere con argomentazioni logiche. Mah...Andiamo con ordine. Il primo articolo che hai linkato:http://snipurl.com/240x5hynon fa alcun cenno a date. Né 13, né 14, né 20. Contrariamente a quanto vorrebbe far credere la testata Crikey ( <I
            "who acted for Julian Assange in London in October" </I
            ), l'autore James D. Catlin non è mai stato difensore di Assange sulla questione dell'estradizione. Quindi non conosce gli atti.Il suo resoconto sostiene in maniera discorsiva quello che dici tu: <I
            "it would look even less credible in the face of tweets by Anna Ardin and SMS texts by Sofia Wilén boasting of their respective conquests after the crimes" </I
            Ma, appunto, è basato su quello che hanno scritto altri weblog, ne sa quanto me e te, per dire. Il secondo articolo, anonimo e molto più breve,http://snipurl.com/240x62u cita solo le date dei cinguettii "On August 14, 2010" e poco sotto "the following day at 2:00 a.m" (cioè il 15 agosto). Non cita mai la data in cui la prima denuncia è stata presentata, che salvo smentita è il 20 agosto: cinque giorni dopo. Il terzo articolo, che hai citato solo <B
            dopo </B
            le mie osservazioni, è da <I
            The guardian </I
            http://tinyurl.com/2fr89gqe fa una minuziosa cronologia dei dieci giorni in Svezia di Julian Assange, basata, sostiene l'estensore Nick Davies, sugli atti ancora inediti. Secondo il <I
            Guardian </I
            , l'atto sessuale non consensuale con "miss A" ha avuto luogo il 14 agosto, l'atto sessuale in cui si è tolto il preservativo con "miss W" il 17 agosto. Dunque, almeno il primo episodio, se la data fosse confermata, sarebbe sospetto. Se fosse confermata, appunto. Questo weblog in svedese, che ha pagine sterminate sul caso Assange, ha una cronologia ancora diversa, per quanto non in contraddizione:http://tinyurl.com/d4cv8fb(c'è google traduci, per chi non sa lo svedese)In sostanza, gli atti sessuali ritenuti non consensuali sono ben 5, di diversa gravità par di capire, avvenuti in un periodo che va dal 13-14 agosto a "circa il 18 agosto". Sia a Stoccolma sia a Enköping.Lo stesso <I
            The guardian </I
            , in un articolo posteriore, cita la data del 18 agosto 2010 come quella addotta dall'accusa:http://tinyurl.com/6959qvjPer questo sono estremamente restio a dare peso a questi famosi cinguettii cancellati, ammesso siano veri. Non c'è accordo nemmeno sullo stesso quotidiano sul fatto che l'atto sessuale più grave, quello che potrebbe essere considerato violento da una corte, sia quello avvenuto fra il 13 e il 14 agosto, oppure in data posteriore.
            Che poi non sia io a decidere ma i giudici, è
            ovvio. La mia opinione è però che la "povera
            donna" sia in realtà una gran furbetta; se vuoi
            farmi cambiare opinione, fornisci qualche dato
            concreto quanto i
            miei.Le furbette ci sono ovunque, anche fra le vittime riconosciute, apparentemente, da tutti. Non è che la corte di un tribunale si lascia impressionare più di tanto dalla furbizia della querelante. Si basa sulla sua credibilità.Natascha Kampusch, la bambina rapita da Wolfgang Priklopil e poi scappata, ha scritto un libro sui suoi giorni in prigionia e ha fatto la tournée nei vari Paesi in cui veniva via via pubblicato. Non l'ha mica scritto per beneficenza, i diritti d'autore vanno a lei. Furbetta anche la Kampusch?
          • Izio01 scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio(...)
            Andiamo con ordine. Il primo articolo che hai
            linkato:

            http://snipurl.com/240x5hy

            non fa alcun cenno a date. Né 13, né 14, né 20.
            Contrariamente a quanto vorrebbe far credere la
            testata Crikey ( <I
            "who acted for Julian
            Assange in London in October" </I
            ),
            l'autore James D. Catlin non è mai stato
            difensore di Assange sulla questione
            dell'estradizione. Quindi non conosce gli
            atti.
            Il suo resoconto sostiene in maniera discorsiva
            quello che dici tu:


            <I
            "it would look even less credible in
            the face of tweets by Anna Ardin and SMS texts by
            Sofia Wilén boasting of their respective
            conquests after the crimes" </I



            Ma, appunto, è basato su quello che hanno scritto
            altri weblog, ne sa quanto me e te, per dire.


            Il secondo articolo, anonimo e molto più breve,

            http://snipurl.com/240x62u

            cita solo le date dei cinguettii "On August 14,
            2010" e poco sotto "the following day at 2:00
            a.m" (cioè il 15 agosto). Non cita mai la data in
            cui la prima denuncia è stata presentata, che
            salvo smentita è il 20 agosto: cinque giorni
            dopo.


            Il terzo articolo, che hai citato solo <B

            dopo </B
            le mie osservazioni, è da
            <I
            The guardian </I



            http://tinyurl.com/2fr89gq

            e fa una minuziosa cronologia dei dieci giorni in
            Svezia di Julian Assange, basata, sostiene
            l'estensore Nick Davies, sugli atti ancora
            inediti.


            Secondo il <I
            Guardian </I
            ,
            l'atto sessuale non consensuale con "miss A" ha
            avuto luogo il 14 agosto, l'atto sessuale in cui
            si è tolto il preservativo con "miss W" il 17
            agosto. Dunque, almeno il primo episodio, se la
            data fosse confermata, sarebbe sospetto.
            E daje, ti ho già riportato almeno due volte il pezzo in cui quella pagina dice che è avvenuto <u
            la sera del 13 </u
            . Rifiuto di farlo di nuovo. E' lì, in chiaro sulla pagina.

            Se fosse confermata, appunto. Questo weblog in
            svedese, che ha pagine sterminate sul caso
            Assange, ha una cronologia ancora diversa, per
            quanto non in
            contraddizione:

            http://tinyurl.com/d4cv8fb

            (c'è google traduci, per chi non sa lo svedese)
            Cioè un blog per te sarebbe una "fonte autorevole", contrariamente a quelle che portano gli altri. Ah, capisco.
            In sostanza, gli atti sessuali ritenuti non
            consensuali sono ben 5, di diversa gravità par di
            capire, avvenuti in un periodo che va dal 13-14
            agosto a "circa il 18 agosto". Sia a Stoccolma
            sia a
            Enköping.
            Appunto, i tipi ti picchiano e ti mandano all'ospedale, ma tu continui ad andare a letto con loro per cinque-sei giorni prima di accorgerti che era stupro... credibilissimo!
            Lo stesso <I
            The guardian </I
            , in
            un articolo posteriore, cita la data del 18
            agosto 2010 come quella addotta
            dall'accusa:

            http://tinyurl.com/6959qvj
            Il 18 è la data riportata per il mandato di estradizione, per l'accusa europea, secondo il link che hai fornito. Quindi quella fatta in un secondo momento, probabilmente dopo aver capito che andare a letto per cinque giorni con il proprio "violentatore" indebolisce un po' la posizione della "vittima". Alla polizia, quindi in prima istanza, ha indicato la data del 13 Agosto. Il tredici e non il diciotto. Oppure decidi di non credere a quell'articolo perché rende totalmente inutili le tue considerazioni sui cinguettii rispetto alla data della denuncia?
            Per questo sono estremamente restio a dare peso a
            questi famosi cinguettii cancellati, ammesso
            siano veri. Non c'è accordo nemmeno sullo stesso
            quotidiano sul fatto che l'atto sessuale più
            grave, quello che potrebbe essere considerato
            violento da una corte, sia quello avvenuto fra il
            13 e il 14 agosto, oppure in data posteriore.
            Ah davvero? Il quotidiano si contraddice? Il Guardian non dice affatto: "L'atto sessuale è avvenuto in data X". Dice: "Alla polizia, la vittima ha dichiarato che è avvenuto il 13 Agosto", mentre in seguito specifice che: "Il mandato di cattura europeo parla del 18". Nessuna contraddizione da parte del giornale ma piuttosto da parte della presunta vittima, quindi; il quotidiano si limita a riportare i fatti. Se hai fonti altrettanto precise per dire che non sono fatti rali, prego forniscile. No, un blog non vale niente, l'autore ci può scrivere quello che gli pare. Ma tanto, se è come dici tu, non avrai problemi a trovare qualcosa, di meglio, no?Quello che hai appena scritto è quindi un'ulteriore masso sulla credibilità di questa povera svedese che si contraddice pure sulle date, grazie per averlo menzionato.



            Che poi non sia io a decidere ma i giudici, è

            ovvio. La mia opinione è però che la "povera

            donna" sia in realtà una gran furbetta; se
            vuoi

            farmi cambiare opinione, fornisci qualche
            dato

            concreto quanto i

            miei.

            Le furbette ci sono ovunque, anche fra le vittime
            riconosciute, apparentemente, da tutti. Non è che
            la corte di un tribunale si lascia impressionare
            più di tanto dalla furbizia della querelante. Si
            basa sulla sua
            credibilità.

            Natascha Kampusch, la bambina rapita da Wolfgang
            Priklopil e poi scappata, ha scritto un libro sui
            suoi giorni in prigionia e ha fatto la tournée
            nei vari Paesi in cui veniva via via pubblicato.
            Non l'ha mica scritto per beneficenza, i diritti
            d'autore vanno a lei.

            Furbetta anche la Kampusch?Non direi, lei non è rimasta volontariamente prigioniera per qualche anno. Quando ha potuto, è scappata e ha chiesto aiuto.
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco

            E daje, ti ho già riportato almeno due volte il
            pezzo in cui quella pagina dice che è avvenuto
            <u
            la sera del 13 </u
            . Rifiuto di
            farlo di nuovo. E' lì, in chiaro sulla
            pagina.Forse ti sfugge che 13 o 14 agosto non cambia nulla. Le date non coincidono <B
            mai </B
            , a seconda delle fonti. Anzi, anche nella stessa fonte.Sul punto faccio una considerazione dopo, ora continuo.

            http://tinyurl.com/d4cv8fb



            (c'è google traduci, per chi non sa lo
            svedese)


            Cioè un blog per te sarebbe una "fonte
            autorevole", contrariamente a quelle che portano
            gli altri. Ah,
            capisco.Non ho detto questo. Flashback.org è il forum di discussione svedese più letto, tra l'altro condannato in passato a una pesante multa per i commenti non moderati, ed emigrato in GB:http://en.wikipedia.org/wiki/Flashback_Media_GroupEsiste un filo di discussione su Assange sterminato. Ovviamente ognuno dice la sua, ma essendo Flashback.org promotore della libertà di espressione, la maggior parte sono dalla sua parte.Fra i link presentati, ve ne sono anche a questi documenti:http://www.scribd.com/deleted/60051689Ora, se qualcuno si è preso la briga di fare quell'elenco certosino di date e di avvenimenti, pur essendo in un weblog favorevole ad Assange, immagino sia stato per far conoscere a tutti la nuda sequenza dei fatti secondo la prospettiva dell'accusa, non per far vedere come è cattivo. E per mostrare che le cose in un proXXXXX non sono così semplici come alcuni weblog vorrebbero far credere.
            Appunto, i tipi ti picchiano e ti mandano
            all'ospedale, ma tu continui ad andare a letto
            con loro per cinque-sei giorni prima di
            accorgerti che era stupro...
            credibilissimo!Qui hai ragione, ma si tratta di una collazione di tutti gli atti rinvenuti finora. Un lavoro certosino, e basta. Non è affatto raro che le vittime di reati, non solo la violenza sessuale, abbiano problemi a ricostruire l'esatto susseguirsi degli avvenimenti. E che ciò che hanno dichiarato in un primo momento, ripensandoci bene, sia avvenuto prima, o dopo. Da qui le diverse date nei diversi verbali di polizia.
            Il 18 è la data riportata per il mandato di
            estradizione, per l'accusa europea, secondo il
            link che hai fornito. Quindi quella fatta in un
            secondo momento, probabilmente dopo aver capito
            che andare a letto per cinque giorni con il
            proprio "violentatore" indebolisce un po' la
            posizione della "vittima". Alla polizia, quindi
            in prima istanza, ha indicato la data del 13
            Agosto. Il tredici e non il diciotto. Puoi fare le considerazioni che vuoi. Io ti faccio solo notare che in un primo articolo del <I
            Guardian </I
            , <B
            basato sugli atti </B
            , si riporta una data, e in un secondo articolo, <B
            sempre basato sugli atti </B
            , un'altra.Guarda che ai fini della concessione dell'estradizione questo dettaglio non è cosa da poco, può anche comportare il rigetto della richiesta.Oppure
            decidi di non credere a quell'articolo perché
            rende totalmente inutili le tue considerazioni
            sui cinguettii rispetto alla data della
            denuncia?Se non si fosse capito, io non credo a nessun articolo di giornale.Se si trovasse una copia credibile dell'atto d'accusa in svedese, una lingua che leggo, potrei commentare quella. Ma per ora non l'ho trovata.
            Ah davvero? Il quotidiano si contraddice? Il
            Guardian non dice affatto: "L'atto sessuale è
            avvenuto in data X". Dice: "Alla polizia, la
            vittima ha dichiarato che è avvenuto il 13
            Agosto", mentre in seguito specifice che: "Il
            mandato di cattura europeo parla del 18". Nessuna
            contraddizione da parte del giornale ma piuttosto
            da parte della presunta vittima, quindi; il
            quotidiano si limita a riportare i fatti. Gli atti a cui si riferisce il <I
            Guardian </I
            sono gli stessi. Sono i documenti per l'estradizione. Mandato di cattura europeo e atto di accusa sono stilati dalla stessa autorità, e in gran parte coincidono (nella richiesta di estradizione c'è qualche modulo compilato in più, informazioni sulla legge svedese, cose così...).Guarda che poi sei piuttosto digiuno di diritto, i casi in cui una vittima si contraddice sono frequentissimi. Sulle date, poi! Non so se è questo il caso, comunque il proXXXXX inizia ugualmente, con una versione stilata dall'accusa, poi sta alla difesa sottolineare queste contraddizioni. Talvolta ci riesce e fa assolvere l'imputato, altre volte no.Se hai
            fonti altrettanto precise per dire che non sono
            fatti rali, prego forniscile. Io ho fonti precise soltanto per sostenere che questa storia dei cinguettii collima con le date solo se la vuoi far collimare. Basta prendere un'altra fonte, e la data della violenza è posteriore.La persona che ha una incrollabile sicumera qui sei tu, non io.
            Non direi, lei non è rimasta volontariamente
            prigioniera per qualche anno. Quando ha potuto, è
            scappata e ha chiesto
            aiutoVeramente i resoconti parlano perfino di una gita sui campi di sci, e delle giornate di shopping... Ma non divaghiamo.Il discorso era un po' diverso: se la misura della buona fede è il fare soldi sulle proprie sventure, come insinui tu, allora la Kampusch è meno credibile della donna svedese. Lei col libro ci ha guadagnato davvero.
          • Izio01 scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio(...)

            Il discorso era un po' diverso: se la misura
            della buona fede è il fare soldi sulle proprie
            sventure, come insinui tu, allora la Kampusch è
            meno credibile della donna svedese. Lei col libro
            ci ha guadagnato
            davvero.Guarda, quello che avevo da dire l'ho detto. Ho trovato documentazione che spiegasse le mie perplessità e il perché io non ritenga affidabili le due donne. Al di là delle loro contraddizioni, c'è la situazione speciale di Assange. Un conto sono i complottisti delle scie chimiche, un altro quelli che si rendono conto di quanto un filmato come "Collateral Murder" possa costare agli USA in termini di immagine pubblica. Per non parlare dei documenti sulla tortura e tutto il resto.La misura della buona fede non è quindi il far soldi sulle proprie sventure, quello è solo una parte del possibile movente delle due donne per fabbricare false accuse (e sarò sì digiuno di diritto, ma non pensare che confonda un possibile movente con una prova certa). La misura della buona fede è per me denunciare uno stupro quando capita, senza continuare ad andare a letto con lo stupratore. E' non commentare entusiastica la presenza al tuo fianco di chi ti ha violentato. E un tot di altre cose che trovo piuttosto ragionevoli ma non ho voglia di stare ad elencare.Tu dici che voglio a tutti i costi far quadrare la faccenda dei tweet, io dico che sei tu a voler a tutti i costi far finta che non esistano, quando la loro esistenza è riportata da nmila giornali (e l'accusatrice non chiede a Twitter di documentare la loro non esistenza?).Senti: finiamola qui e vediamo come va a finire la faccenda, che dici? Non credo che uno dei due si smuoverà di un millimetro, quindi mi sembra sciocco continuare.
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco
            Un conto
            sono i complottisti delle scie chimiche, un altro
            quelli che si rendono conto di quanto un filmato
            come "Collateral Murder" possa costare agli USA
            in termini di immagine pubblica. Per non parlare
            dei documenti sulla tortura e tutto il
            resto.No, apparentemente sono due cose molto diverse, ma il pensiero che vi sta dietro è lo stesso. Il partire da un fatto vero, e come giustificazione inventarsi a ritroso tutta una trama da film d'azione senza la minima logica, e senza la minima pezza d'appoggio. Ci fossero davvero delle prove che le due donne hanno lavorato per agenzie governative statunitensi, potrei anche seguire il ragionamento. Non dico crederci, ma almeno seguirlo. Ma ci sono solo pettegolezzi, e pure noiosini. Spazzatura.Se vogliamo fare a un complotto, facciamolo bene: gli Usa non riuscivano a trovare due donne compiacenti in Gran Bretagna per accusare Assange? Dovevano scegliere proprio la Svezia, un Paese neutrale, mai entrato nella Nato, e dove tra l'altro la pena massima per violenza sessuale non è nemmeno così alta (10 anni, per i casi più gravi)?I complotti alla carlona...
            La misura della buona fede non è quindi il far
            soldi sulle proprie sventure, quello è solo una
            parte del possibile movente delle due donne per
            fabbricare false accuse (e sarò sì digiuno di
            diritto, ma non pensare che confonda un possibile
            movente con una prova certa). Ah ecco, meno male che lo hai specificato. Sai, dalle tue parole precedenti sembrava che il guadagnare su circostanze personali accadute fosse un delitto in sé.
            Tu dici che voglio a tutti i costi far quadrare
            la faccenda dei tweet, io dico che sei tu a voler
            a tutti i costi far finta che non esistano,
            quando la loro esistenza è riportata da nmila
            giornali (e l'accusatrice non chiede a Twitter di
            documentare la loro non
            esistenza?).Non so cosa voglia fare l'accusatrice, non ho letto sue interviste, ammesso ne abbia rilasciate.Noto solo che se la difesa non riesce ad avere da Twitter incorporated i messaggi originali, e a dimostrare in modo inequivocabile che siano stati inviati proprio dalla donna e proprio quel giorno, questa circostanza in tribunale non vale nulla. Questo tanto per ricordare a tutti, non solo a te, cosa vale come prova sui weblog, e cosa in tribunale.
            Senti: finiamola qui e vediamo come va a finire
            la faccenda, che dici? Non credo che uno dei due
            si smuoverà di un millimetro, quindi mi sembra
            sciocco
            continuare.Come vuoi, ma ricordo ai lettori che ti sei inserito tu nella discussione.
        • Rover scrive:
          Re: Non capisco
          Scusa se intervengo e non nel merito dell'oggetto della contesa.Mi sembra, però, che tu voglia onorare fino alle estreme conseguenze il significato, non particolarmente lusinghiero, del tuo nick.O sbaglio?Nel merito, invece, penso che il giornalista dell'Espresso si nasconde dietro un nome, cognome e anche "indirizzo".Noi qui, invece, dietro un nick...
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco

            Scusa se intervengo e non nel merito dell'oggetto
            della
            contesa.
            Mi sembra, però, che tu voglia onorare fino alle
            estreme conseguenze il significato, non
            particolarmente lusinghiero, del tuo
            nick.
            O sbaglio?Boh, non capisco dove tu voglia arrivare.Dico solo che in Italia, se al bar sport parli di calcio senza mai aver visto una partita né conoscere le regole, ti sgamano subito.Invece quando si parla di attualità, pare che valga la regola inversa: la gente meno ne sa, e più sputa sentenze. E nessuno che glielo faccia notare. E in questo caso, che ha risvolti giuridici, sono <B
            sentenze </B
            nel verso senso della parola, non è un modo di dire. Qualcuno che metta ordine nelle discussioni, ogni tanto, ci vuole.
            Nel merito, invece, penso che il giornalista
            dell'Espresso si nasconde dietro un nome, cognome
            e anche
            "indirizzo".
            Noi qui, invece, dietro un nick...Veramente il mio intervento sulla giornalista (è una donna) è su un'altra discussione. :-)Comunque non l'ho attaccata, né criticata; ho solo detto che l'articolo è scritto da una persona molto appassionata della vicenda wikileaks, e che non è detto che possa giudicare i fatti extra-wikileaks con serenità. Mi riferisco ai fatti avvenuti in camera da letto in Svezia, ovviamente.
    • mela marcia doc scrive:
      Re: Non capisco
      - Scritto da: Skywalker
      ("rapporto consensuale
      senza aver dichiarato che non stava usando il
      preservativo" che in Svezia è equiparato alla
      violenza sessuale) La domanda è: ma c'è bisogno di dichiararlo?Come fa la partner a non accorgersi che non l'ha messo?
      • Leguleio scrive:
        Re: Non capisco
        - Scritto da: mela marcia doc
        - Scritto da: Skywalker

        ("rapporto consensuale

        senza aver dichiarato che non stava usando il

        preservativo" che in Svezia è equiparato alla

        violenza sessuale)

        La domanda è: ma c'è bisogno di dichiararlo?
        Come fa la partner a non accorgersi che non l'ha
        messo?Preciso anche per te, lo avevo fatto in precedenza: l'accusa è un po' diversa, Julian Assange ha iniziato un rapporto con il preservativo, poi lo ha tolto, e ha proseguito senza, contro la volontà delle sue partner.In ogni caso non è scritto esplicitamente nella legge svedese che un rapporto senza preservativo equivale a <I
        våldtäkt </I
        , cioè, in svedese, violenza sessuale. Valuta il giudice, in base alle circostanze.Tengo a precisare anche che un'accusa e un proXXXXX non sono automaticamente una condanna. Anzi, i processi dovrebbero servire a fare chiarezza su fatti e circostanze, e, nel caso, ad assolvere la persona accusata da privati cittadini. La violenza sessuale è un reato a querela di parte, la pubblica accusa non si muove senza una denuncia esplicita.
        • mela marcia doc scrive:
          Re: Non capisco
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: mela marcia doc

          - Scritto da: Skywalker


          ("rapporto consensuale


          senza aver dichiarato che non stava
          usando
          il


          preservativo" che in Svezia è
          equiparato
          alla


          violenza sessuale)



          La domanda è: ma c'è bisogno di dichiararlo?

          Come fa la partner a non accorgersi che non
          l'ha

          messo?

          Preciso anche per te, lo avevo fatto in
          precedenza: l'accusa è un po' diversa, Julian
          Assange ha iniziato un rapporto con il
          preservativo, poi lo ha tolto, e ha proseguito
          senza, contro la volontà delle sue
          partner.Ecco, il punto fondamentale è qui "ha proseguito senza contro la volontà della partner".Se riescono a dimostrare che lei gli ha detto di no e lui ha proseguito nonostante lei continuasse a dirgli di smettere, la violenza ci sta eccome.Se invece lei ha detto no, poi vedendo che lui continuava non si è fatta troppi problemi ed ha partecipato attivamente, direi che la violenza non c'è stata.Tutto IMHO ovviamente.
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco

            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: mela marcia doc


            - Scritto da: Skywalker



            ("rapporto consensuale



            senza aver dichiarato che non stava

            usando

            il



            preservativo" che in Svezia è

            equiparato

            alla



            violenza sessuale)





            La domanda è: ma c'è bisogno di
            dichiararlo?


            Come fa la partner a non accorgersi che
            non

            l'ha


            messo?



            Preciso anche per te, lo avevo fatto in

            precedenza: l'accusa è un po' diversa, Julian

            Assange ha iniziato un rapporto con il

            preservativo, poi lo ha tolto, e ha
            proseguito

            senza, contro la volontà delle sue

            partner.

            Ecco, il punto fondamentale è qui "ha proseguito
            senza contro la volontà della
            partner".
            Se riescono a dimostrare che lei gli ha detto di
            no e lui ha proseguito nonostante lei continuasse
            a dirgli di smettere, la violenza ci sta
            eccome.
            Se invece lei ha detto no, poi vedendo che lui
            continuava non si è fatta troppi problemi ed ha
            partecipato attivamente, direi che la violenza
            non c'è
            stata.

            Tutto IMHO ovviamente.Questo mi piace, in italiano "secondo il mio sommesso parere". :)Non mi piacciono per nulla le sparate a priori e senza conoscere il caso, del tipo "Assange è colpevole", "Assange è innocente", "il pubblico ministero è una testa di m....a".
          • Precisino scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: mela marcia doc



            - Scritto da: Skywalker

            Tutto IMHO ovviamente.
            Questo mi piace, in italiano "secondo il mio
            sommesso parere".Solo una precisazione...IMHO (In My Humble/Honest Opinion) è un acronimo in lingua inglese dal significato di "a mio modesto parere"Non <b
            sommesso </b
            ma <b
            modesto </b
            .
            :)
            Non mi piacciono per nulla le sparate a priori e
            senza conoscere il caso, del tipo "Assange è
            colpevole", "Assange è innocente", "il pubblico
            ministero è una testa di m....a".
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Precisino
            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: Leguleio



            - Scritto da: mela marcia doc




            - Scritto da: Skywalker



            Tutto IMHO ovviamente.


            Questo mi piace, in italiano "secondo il mio

            sommesso parere".

            Solo una precisazione...

            IMHO (In My Humble/Honest Opinion) è un acronimo
            in lingua inglese dal significato di "a mio
            modesto
            parere"

            Non <b
            sommesso </b
            ma <b

            modesto </b
            Mi sa che ti prendi giuoco di me.
        • FDG scrive:
          Re: Non capisco
          - Scritto da: Leguleio
          Preciso anche per te, lo avevo fatto in
          precedenza: l'accusa è un po' diversa, Julian
          Assange ha iniziato un rapporto con il
          preservativo, poi lo ha tolto, e ha proseguito
          senza, contro la volontà delle sue
          partner.Sai cosa non mi quadra. Che al di la delle questioni teoriche, l'accusa sessuale è praticamente la più facile da costruire ad arte. Non dico che sia necessariamente così... ma la faccenda puzza.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2012 16.32-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco


            Preciso anche per te, lo avevo fatto in

            precedenza: l'accusa è un po' diversa, Julian

            Assange ha iniziato un rapporto con il

            preservativo, poi lo ha tolto, e ha
            proseguito

            senza, contro la volontà delle sue

            partner.

            Sai cosa non mi quadra. Che al di la delle
            questioni teoriche, l'accusa sessuale è
            praticamente la più facile da costruire ad arte.Non so se è la più facile, sai quanti vicini di casa che non si possono vedere si accusano a vicenda di aver rubato il tasaerbe, oppure di aver lanciato sassi contro le vetrate, e simili? Certo la condanna per violenza sessuale è molto più pesante di quella per furto o danneggiamento.
            Non dico che sia necessariamente così... ma la
            faccenda
            puzza.I processi sono stati inventati, tra l'altro, per dirimere i dubbi su questioni delicate come questa. Non sempre ci riescono, sia chiaro, ma altri mezzi non se ne conoscono. Sì, un tempo esisteva l'ordalìa. Vuoi tornare a quella?
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Non capisco
      - Scritto da: Skywalker
      Ma non era possibile estradarlo in Svezia per
      l'accusa di violenza sessuale e solo per
      quella?
      Gli svedesi lo processavano, lo mandavano due
      annetti nelle svedesi galere, e poi, scontata la
      pena per violenza sessuale ("rapporto consensuale
      senza aver dichiarato che non stava usando il
      preservativo" che in Svezia è equiparato alla
      violenza sessuale) lo restituivano al Regno
      Unito. Fine della storia e delle
      polemiche.

      Noi ad esempio estradiamo negli USA sotto vincolo
      che non possa esserci condanna capitale. Quindi
      vincoli all'estradizione si possono
      metttere.

      Mah. E' vero che la Svezia di oggi non è quella
      di Olof Palme, ma un accordo tipo quello sopra mi
      sembrerebbe
      ragionevole.Queste sono faccende politiche. Pinochet ad esempio non fu estradato.
    • Leguleio scrive:
      Re: Non capisco
      - Scritto da: Skywalker
      Ma non era possibile estradarlo in Svezia per
      l'accusa di violenza sessuale e solo per
      quella?Julian Assange è stato richiesto dalla Svezia per il reato di violenza sessuale, in svedese "våldtäkt", e <B
      solo per quello </B
      . Ogni illazione su ulteriori estradizioni in Paesi terzi sono pettegolezzi, e non hanno riscontro in alcun documento.
      Gli svedesi lo processavano, lo mandavano due
      annetti nelle svedesi galere, e poi, scontata la
      pena per violenza sessuale ("rapporto consensuale
      senza aver dichiarato che non stava usando il
      preservativo" che in Svezia è equiparato alla
      violenza sessuale) lo restituivano al Regno
      Unito. Fine della storia e delle
      polemiche.Infatti andrà a finire così, nel caso Julian Assange venga condannato.C'è anche la possibilità che venga assolto, oppure che il suo caso sia ritenuto di minore gravita e quindi venga applicata una pena minima, che è già stata assorbita dal (lungo) periodo trascorso in carcerazione preventiva.

      Noi ad esempio estradiamo negli USA sotto vincolo
      che non possa esserci condanna capitale. Quindi
      vincoli all'estradizione si possono
      metttere.Esatto. Ovviamente vincoli e condizioni si possono porre quando si firmano i trattati di reciproca estradizione. Non si possono inventare lì per lì, a seconda di quanto è famosa la persona di volta in volta da estradare.

      Mah. E' vero che la Svezia di oggi non è quella
      di Olof Palme, ma un accordo tipo quello sopra mi
      sembrerebbe
      ragionevole.Avevo spiegato in un altro commento, sempre su Assange, che la consegna di una persona estradata verso Paesi terzi è possibile, ma è una faccenda piuttosto complessa. Non è proibita, ma è difficile che venga concessa, almeno secondo i canali ufficiali.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Non capisco
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Skywalker

        Ma non era possibile estradarlo in Svezia per

        l'accusa di violenza sessuale e solo per

        quella?

        Julian Assange è stato richiesto dalla Svezia per
        il reato di violenza sessuale, in svedese
        "våldtäkt", e <B
        solo per
        quello </B
        . Ogni illazione su ulteriori
        estradizioni in Paesi terzi sono pettegolezzi, e
        non hanno riscontro in alcun
        documento.


        Gli svedesi lo processavano, lo mandavano due

        annetti nelle svedesi galere, e poi,
        scontata
        la

        pena per violenza sessuale ("rapporto
        consensuale

        senza aver dichiarato che non stava usando il

        preservativo" che in Svezia è equiparato alla

        violenza sessuale) lo restituivano al Regno

        Unito. Fine della storia e delle

        polemiche.

        Infatti andrà a finire così, nel caso Julian
        Assange venga
        condannato.
        C'è anche la possibilità che venga assolto,
        oppure che il suo caso sia ritenuto di minore
        gravita e quindi venga applicata una pena minima,
        che è già stata assorbita dal (lungo) periodo
        trascorso in carcerazione
        preventiva.




        Noi ad esempio estradiamo negli USA sotto
        vincolo

        che non possa esserci condanna capitale.
        Quindi

        vincoli all'estradizione si possono

        metttere.

        Esatto. Ovviamente vincoli e condizioni si
        possono porre quando si firmano i trattati di
        reciproca estradizione. Non si possono inventare
        lì per lì, a seconda di quanto è famosa la
        persona di volta in volta da
        estradare.




        Mah. E' vero che la Svezia di oggi non è
        quella

        di Olof Palme, ma un accordo tipo quello
        sopra
        mi

        sembrerebbe

        ragionevole.

        Avevo spiegato in un altro commento, sempre su
        Assange, che la consegna di una persona estradata
        verso Paesi terzi è possibile, ma è una faccenda
        piuttosto complessa. Non è proibita, ma è
        difficile che venga concessa, almeno secondo i
        canali
        ufficiali.Che non sia una spece di complotto per toglierlo di mezzo, lo escludi a priori ?
        • Leguleio scrive:
          Re: Non capisco

          Che non sia una spece di complotto per toglierlo
          di mezzo, lo escludi a priori
          ?Rimettiamo a posto l'italiano: che sia una specie di complotto, lo escludo a priori. Senza il "non".Sì, lo escludo a priori per il semplice fatto che avrebbero già agito. Assange è fuori dal carcere da mesi, si muove da solo. E se proprio volevano liberarsi di una persona per via giudiziaria, avrebbero inscenato un omicidio da imputare a lui in un Paese che ancora prevede e applica l'ergastolo (ad esempio l'Italia). Che sarà mai la violenza sessuale, in Svezia la pena massima prevista (solo per i casi particolarmente gravi) è 10 anni.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Non capisco
            - Scritto da: Leguleio

            Rimettiamo a posto l'italiano: che sia una specie
            di complotto, lo escludo a priori. Senza il
            "non".Policy, questa sconosciuta...
            Sì, lo escludo a priori per il semplice fatto che
            avrebbero già agito. Assange è fuori dal carcere
            da mesi, si muove da solo.Te pensi che avrebbero assunto un sicario per fargli un Handshot ? Guardi troppi film.Non si punta all'eliminazione fisica, ma allo sXXXXXXXmento dell'individuo.
            E se proprio volevano liberarsi di una persona
            per via giudiziaria, avrebbero inscenato un
            omicidio da imputare a lui in un Paese che ancora
            prevede e applica l'ergastolo (ad esempio
            l'Italia). Che sarà mai la violenza sessuale, in
            Svezia la pena massima prevista (solo per i casi
            particolarmente gravi) è 10
            anni.Ma lo sai che per l'opinione pubblica, chi e anche solo indagato per crimini sessuali, fa una vita orrenda da morte sociale ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco




            Rimettiamo a posto l'italiano: che sia una
            specie

            di complotto, lo escludo a priori. Senza il

            "non".

            Policy, questa sconosciuta...Sgabbio, se scrivi da cani, ai limiti dell'incomprensibilità, la colpa non è mia.

            Sì, lo escludo a priori per il semplice
            fatto
            che

            avrebbero già agito. Assange è fuori dal
            carcere

            da mesi, si muove da solo.

            Te pensi che avrebbero assunto un sicario per
            fargli un Handshot ? Guardi troppi
            film.No, non lo penso io. Lo pensano i commentatori di Punto Informatico. Te compreso. Per la precisione, la maggior parte sostiene che gli Stati Uniti lo vogliano rapire per portarlo in località segreta. E, appunto, non si capisce proprio perché se hanno quest'intenzione, abbiano aspettato oltre un anno per farlo. Svezia o Gran Bretagna per una <I
            extraordinary rendition </I
            pari sono.
            Non si punta all'eliminazione fisica, ma allo
            sXXXXXXXmento
            dell'individuo.Ecco, a proposito di sXXXXXXXmento: uno che perde tre appelli su tre per l'estradizione, e poi va a rifugiarsi in un'ambasciata, secondo te non si è un po' sXXXXXXXto già così?Le autorità britanniche sono state chiare, appena mette piede fuori da lì lo devono arrestare perché ha violato la libertà vigilata.

            E se proprio volevano liberarsi di una
            persona

            per via giudiziaria, avrebbero inscenato un

            omicidio da imputare a lui in un Paese che
            ancora

            prevede e applica l'ergastolo (ad esempio

            l'Italia). Che sarà mai la violenza
            sessuale,
            in

            Svezia la pena massima prevista (solo per i
            casi

            particolarmente gravi) è 10

            anni.

            Ma lo sai che per l'opinione pubblica, chi e
            anche solo indagato per crimini sessuali, fa una
            vita orrenda da morte sociale
            ?Lo so, lo so bene.Punto primo, esiste anche l'assoluzione, a questo mondo.Punto secondo, se questa morte sociale vale per tutti, il riferimento più immediato che mi viene è a Strauss-Kahn, non si capisce perché non dovrebbe valere per Assange.Comunque Assange è il portavoce di Wikileaks, <B
            non è </B
            Wikileaks. Il sito sui documenti governativi segreti continuerà come prima, che sia assolto o condannato per violenza sessuale.
  • Senf scrive:
    ...
    Prima ha fatto tanto il fighetto, adesso chiede l'asilo politico. (rotfl)Esattamente come gli altri furbetti i quali, tutto ad un tratto, quando la galera è alle porte, si ammalano della sindrome di Asperger... :'(Ridicoli! :@
    • krane scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Senf
      Prima ha fatto tanto il fighetto, adesso chiede
      l'asilo politico.
      (rotfl)
      Esattamente come gli altri furbetti i quali,
      tutto ad un tratto, quando la galera è alle
      porte, si ammalano della sindrome di Asperger...
      :'(
      Ridicoli! :@Veramente mi sembri piu' ridicolotu. Peche' non avrebbe dovuto farlo ? Per fare la figura del pollo contento di finire arrosto ?
    • harvey scrive:
      Re: ...
      Quando hai un paese che ti potrebbe voler morto e che non e' tanto estraneo alle torture e ai rapimenti, magari diventi paranoico pure teIn più l'accusa di violenza sessuale e' piuttosto ridicola e forzataInsomma, non ha nessuna condanna sulla testa ma viene già estradato per una presunta violenza mossa da un politico che si vuol far bello davanti alle femministe.Un paese serio avrebbe mandato a XXXXXX la svezia, ma probabilmente vuol essere mandato a marcire nelle galere americane
      • Leguleio scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: harvey
        Quando hai un paese che ti potrebbe voler morto e
        che non e' tanto estraneo alle torture e ai
        rapimenti, magari diventi paranoico pure
        teRagionamento bislacco: questo Paese che lo vorrebbe morto, e che si suppone piuttosto potente, avrebbe più difficoltà a colpirlo in Svezia o in Ecuador?Talvolta basta farsi semplici domande per dirimere questioni apparentemente, e solo apparentemente, complesse.
        In più l'accusa di violenza sessuale e' piuttosto
        ridicola e
        forzataEcco, ma perché tutti coloro che scrivono qui che l'accusa di violenza sessuale contro Assange è "ridicola e forzata", e quindi non solo tu, non vanno insieme dalla pubblica accusa svedese, Marianne Ny, e anche dalle due donne che hanno sporto querela, e glielo dicono in faccia? Qui le vostre parole non hanno effetto.
        Insomma, non ha nessuna condanna sulla testa ma
        viene già estradato Specifichiamo per chi di diritto capisce poco: se io sono accusato di un reato nel Paese A, e mi trovo nel Paese B, il Paese A richiede al Paese B l'estradizione, perché non si può processare una persona in contumacia, salvo casi particolari. Funziona così con <B
        tutti </B
        i reati, e con <B
        tutte </B
        le persone, non solo Assange.
        per una presunta violenza
        mossa da un politico che si vuol far bello
        davanti alle
        femministe.Questa me la devi spiegare. Chi è il politico che si vuole far bello con le femministe processando Julian Assange? La sento qui per la prima volta.
        Un paese serio avrebbe mandato a XXXXXX la
        svezia, ma probabilmente vuol essere mandato a
        marcire nelle galere
        americaneMeno male che qui c'è gente che ha capito tutto e sa già tutto di come andrà a finire. Come faremmo, noi comuni mortali, senza i commentatori che hanno la sfera di cristallo per qualsiasi argomento?
        • harvey scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Leguleio
          Ragionamento bislacco: questo Paese che lo
          vorrebbe morto, e che si suppone piuttosto
          potente, avrebbe più difficoltà a colpirlo in
          Svezia o in
          Ecuador?Magari e' più facile estradarlo da un paese amico..
          Specifichiamo per chi di diritto capisce poco: se
          io sono accusato di un reato nel Paese A, e mi
          trovo nel Paese B, il Paese A richiede al Paese B
          l'estradizione, perché non si può processare una
          persona in contumacia, salvo casi particolari.
          Funziona così con <B
          tutti </B
          i
          reati, e con <B
          tutte </B
          le
          persone, non solo
          Assange.Dipende anche spesso dal tipo di reato, no?Magari non sono ferrato, ma non credo che l'italia pratichi l'estradizione per le donne che devono essere lapidate perche' hanno tradito il maritoE poi da tantissime fonte online e' indicato l'estradizione esclusivamente per poterlo interrogare. Visto che ancora devono decidere se procedere o no con il proXXXXX

          per una presunta violenza

          mossa da un politico che si vuol far bello

          davanti alle

          femministe.

          Questa me la devi spiegare. Chi è il politico che
          si vuole far bello con le femministe processando
          Julian Assange? La sento qui per la prima
          volta.Claes borgström
          Meno male che qui c'è gente che ha capito tutto e
          sa già tutto di come andrà a finire. Come
          faremmo, noi comuni mortali, senza i commentatori
          che hanno la sfera di cristallo per qualsiasi
          argomento?Sai, a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, soprattutto con l'USA
          • Leguleio scrive:
            Re: ...

            - Scritto da: Leguleio

            Ragionamento bislacco: questo Paese che lo

            vorrebbe morto, e che si suppone piuttosto

            potente, avrebbe più difficoltà a colpirlo in

            Svezia o in

            Ecuador?

            Magari e' più facile estradarlo da un paese
            amico..Ah allora, se parli di estradizione, un Paese amico è già la Gran Bretagna. Un ragazzo di nazionalità inglese sta per essere estradato negli Usa:http://punto-informatico.it/3397763/PI/News/uk-dolori-del-giovane-admin.aspxGuarda caso, gli Usa non hanno inviato alcuna richiesta di estradizione alla Gran Bretagna per Assange. Né prima che scoppiasse il caso della violenza sessuale in Svezia, né dopo.E nessuno mi ha mai spiegato perché avrebbero problemi a farlo.

            Specifichiamo per chi di diritto capisce
            poco:
            se

            io sono accusato di un reato nel Paese A, e
            mi

            trovo nel Paese B, il Paese A richiede al
            Paese
            B

            l'estradizione, perché non si può processare
            una

            persona in contumacia, salvo casi
            particolari.

            Funziona così con <B
            tutti
            </B

            i

            reati, e con <B
            tutte </B
            le

            persone, non solo

            Assange.

            Dipende anche spesso dal tipo di reato, no?No, se intendi dire che i Paesi applicano il trattato di estradizione a seconda della fama della persona e del suo status sociale.Sì, se ti riferisci alla gravità del reato nel Paese che emette la richiesta, non è possibile richiedere l'estradizione per reati che comportano solo un'ammenda, e nell'UE la pena massima prevista deve essere almeno di due anni. Il reato di violenza sessuale supera questa soglia. Non solo in Svezia, sia chiaro.
            Magari non sono ferrato, ma non credo che
            l'italia pratichi l'estradizione per le donne che
            devono essere lapidate perche' hanno tradito il
            maritoCerto che no, non solo l'Italia, tutti i Paesi che non hanno l'adulterio nel proprio codice penale. Condizione affinché si possa applicare l'estradizione è che l'azione sia punibile come reato in entrambi gli Stati. La cosiddetta "doppia incriminazione", o "doppia punibilità". La violenza sessuale è reato sia in Gran Bretagna, sia in Svezia.
            E poi da tantissime fonte online e' indicato
            l'estradizione esclusivamente per poterlo
            interrogare. Visto che ancora devono decidere se
            procedere o no con il
            proXXXXXHo letto, ma è un'evidente fraintendimento, dovuto alla mancata conoscenza delle consuetudini nei Paesi nordici. In Svezia, in particolare, nessuno può stabilire se un indiziato di reato vada in carcere prima del <I
            förberedande förhör </I
            , l'udienza preparatoria. Dopo l'udienza, le possibilità sono tre:1) L'indagato viene condotto in carcere.2) L'indagato viene rilasciato, eventualmente con obblighi riguardo alla residenza e agli spostamenti3) L'indagato viene prosciolto.È chiaro che quest'ultima possibilità è estremamente remota, non solo per Assange. Si tratta di casi nei quali la polizia ha preso un granchio sull'identità della persona, oppure su alcune circostanze riguardanti il suo alibi.
            Sai, a pensar male si fa peccato ma spesso ci si
            azzecca, soprattutto con
            l'USAAh be', continua a pensare male nella maniera bislacca dei complottisti. Adesso gli Usa hanno bisogno di una passaggio attraverso Stoccolma per prendersi Assange, non sono più capaci di andare a Londra e prelevarlo lì. Chissà mai che la regina la prende male...
Chiudi i commenti