YouTube vince ancora contro Viacom

Il portale video la spunta contro il conglomerato dei media. Confermata l'esenzione prevista dal DMCA. Viacom ricorre di nuovo in appello

Roma – In quella che YouTube ha salutato come una importante vittoria per l’intera rete telematica mondiale, una corte federale statunitense ha ribadito l’innocenza del portale di video-condivisione contro le accuse di infrazione di copyright mosse da Viacom. Accuse che vanno avanti da sei anni e che non si fermano qui, a quanto pare.

La vicenda che contrappone Viacom a YouTube è infatti di quelle che si trascinano per lustri, una querelle legale che aveva inizialmente visto YouTube trionfare e poi riabilitare parzialmente le pretese di giustizia da parte del gruppo newyorkese.

Ora arriva la sentenza del nuovo processo, ed è ancora una volta positiva per il portale di video-sharing: il “safe harbor” del Digital Millennium Copyright Act protegge YouTube dalle accuse di infrazione del copyright, ha stabilito il giudice Louis Stanton, e le tesi di Viacom secondo cui la prova del fatto che YouTube “non poteva non sapere” dell’infrazione del copyright di decine di migliaia di clip ospitate sui suoi server spetti a YouTube stessa è “stravagante”, “ingegnosa” e “anacronistica”.

Sul blog corporate YouTube canta vittoria: la decisione del giudice Stanton “è una vittoria non solo per YouTube, ma anche per i miliardi di persone che si affidano al web per scambiare liberamente idee e informazioni”. Viacom, invece, ha deciso di ricorrere ancora una volta in appello.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Niente! Il trimestrale apple non esce!
    Ma perche' si stanno pubblicando inutili articoli sugli inutili trimestrali delle inutili corporation di tutta silicon valley?Stiamo aspettando con ansia di vedere come PI titolera' l'articolo del crollo verticale del trimestrale apple come gia' annunciato da tutta la stampa mondiale di settore.
Chiudi i commenti