YouTube-dl: l'utility torna in download su GitHub

Lo strumento utile per scaricare i video in streaming dalla piattaforma di Google torna disponibile per il download da GitHub dopo il ban di ottobre.
Lo strumento utile per scaricare i video in streaming dalla piattaforma di Google torna disponibile per il download da GitHub dopo il ban di ottobre.

A un mese circa di distanza dal ban, YouTube-dl torna disponibile per il download su GitHub (link a fondo articolo). Si tratta di uno strumento a cui fare affidamento per scaricare i video in streaming sulla piattaforma di Google.

Il ritorno di YouTube-dl su GitHub

L’utility era stata rimossa in seguito a una richiesta di takedown inoltrata da RIAA (Recording Industry Association of America), organizzazione che rappresenta le etichette discografiche. Non è difficile immaginare l’accusa: il tool avrebbe consentito agli utenti di scaricare canzoni protette da copyright senza averne diritto.

Una misura che non è passata inosservata. Ricercatori e attivisti hanno sottolineato come il software possa essere impiegato con finalità del tutto legittime come la trascrizione di interviste o l’archiviazione di filmati distribuiti senza alcun tipo di licenza. È intervenuta sulla questione anche la Electronic Frontier Foundation con una lettera inviata a GitHub chiedendo di rivedere la propria posizione poiché YouTube-dl non costituisce alcuna violazione del Digital Millennium Copyright Act e non aggira le protezioni tecniche poste in essere dalla piattaforma di Google.

GitHub ha così deciso di tornare sui suoi passi, confermandolo in un lungo post pubblicato sul blog ufficiale in cui annuncia l’introduzione di nuove policy per far sì che in futuro situazioni di questo tipo possano essere meglio gestite. Anzitutto ogni reclamo relativo a DCMA 1201 (circonvenzione dei sistemi posti a tutela del copyright) sarà revisionato da esperti interni e di terze parti, poi verranno coinvolti legali per stabilire come muoversi in un territorio non sempre chiaro come quello relativo alle domande di takedown. Ancora, prima di eseguire una rimozione lo sviluppatore responsabile del software verrà contattato per chiedere di apportare le modifiche necessaria a evitare il ban. È stato infine istituito un fondo da un milione di dollari per proteggere la community da richieste DMCA fraudolente.

Fonte: GitHub
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti