4 motivi per mettere in sicurezza la posta elettronica nel 2023

4 motivi per mettere in sicurezza la posta elettronica nel 2023

La posta elettronica nel 2023 è nel mirino dei criminali informatici: ecco le principali minacce alle nostre caselle Email.
La posta elettronica nel 2023 è nel mirino dei criminali informatici: ecco le principali minacce alle nostre caselle Email.

Nonostante sia una tecnica di comunicazione disponibile da molti anni, la posta elettronica resta un vero e proprio pilastro della comunicazione online.

Le email, tutt’oggi, sono utilizzate per contenuti sensibili, con tanto di password e informazioni finanziarie che dovrebbero rimanere private. Sfortunatamente, anche i criminali informatici sanno quanto sia  importante la posta digitale.

In tal senso dunque, cercano di trovare costantemente nuove strategie per impadronirsi dei preziosi dati che le email contengono. Ma quali sono le principali minacce e pericoli del 2023?

Il pericolo più diffuso sono le truffe phishing. Si tratta di una serie di metodi e strategie che gli hacker usano per spingere le persone a rilevare informazioni altrimenti riservate. Il sistema antispam nelle Email, in tal senso, a volte riesce a bloccare la posta pericolosa sotto questo punto di vista (ma non sempre).

Posta elettronica? Ecco le principali minacce del 2023

La violazione dei dati è un altro pericolo costante legato a questa via di comunicazione. Con questa forma di attacco, i criminali riescono ad entrare nella casella di posta ad insaputa della vittima e, molto semplicemente, leggere le mail per suo conto.

Il terzo tipo di pericolo legato alla posta elettronica sono i ransomware. Questo attacco prevede una sorta di “rapimento” dei dati sottratti alla vittima e la relativa richiesta di riscatto. Dapprima diffusi nell’ambito aziendale e industriale, oggi i ransomware colpiscono anche i comuni utenti.

Infine, un altro potenziale rischio per chiunque utilizzi caselle Email sono i possibili danni a livello di immagine professionale.

Una volta che una casella di posta viene violata infatti, è possibile che gli hacker diffondano malware e altri agenti malevoli attraverso la lista dei contatti. Come è facile intuire, si tratta di un danno a livello d’immagine non da poco.

Come è possibile proteggere in maniera adeguata le caselle di posta elettronica? Uno strumento come Norton 360 Standard, offre una varietà di utility che lo rende molto più affidabile di un comune antivirus.

Il password manager, tra i tanti, consente di proteggere gli account Email da potenziali accessi indesiderati, mentre la VPN permette di proteggere la connessione da qualunque tipo di intromissione.

A rendere ancora più interessante questa suite è l’attuale promozione. Con lo sconto del 60% infatti, è possibile ottenere tutta la protezione di Norton 360 Standard spendendo appena 29,99 euro all’anno.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 dic 2022
Link copiato negli appunti