5 domande comuni sulle Virtual Private Network

5 domande comuni sulle Virtual Private Network

Si parla tanto di Virtual Private Network ma raramente ci si pongono delle domande a riguardo: eccone alcune piuttosto interessanti.
Si parla tanto di Virtual Private Network ma raramente ci si pongono delle domande a riguardo: eccone alcune piuttosto interessanti.

Tutti parlano delle VPN e, al giorno d’oggi, la maggior parte di persone che navigano abitualmente online ne hanno una.

Presi dal ritmo della vita quotidiana, spesso si utilizza questa tecnologia senza farsi domande precise riguardo al suo funzionamento. Porsi domande riguardo alle Virtual Private Network, in realtà, può essere molto utile per poter scegliere il servizio più adatto alle proprie esigenze.

La prima domanda da porsi è: come funziona realmente una VPN?

Si può considerare questi servizi come una sorta di “mantello d’invisibilità” che va a proteggere l’IP dell’utente. Una volta attivata una VPN infatti, qualunque tipo d’azione intrapresa sul web viene filtrata da un server esterno.

Ad agenzie pubblicitarie, hacker ed enti governativi dunque, qualunque azione risulterà effettuata dal server e non dall’indirizzo IP reale. Non solo: i server di una VPN vanno a proteggere lo scambio dei dati tramite crittografia, rendendo il tutto ancora più sicuro.

Conoscere meglio le VPN è importante per la propria sicurezza e privacy

Un’altra domanda diffusa è: quali sono i reali vantaggi legati all’utilizzo di una VPN?

Questi sono diversi e, oltre alla protezione della privacy online includono l’accesso a siti web o servizi streaming altrimenti non accessibili da un determinato territorio nonché il potenziale risparmio di denaro legato a determinati acquisti (come nel caso di biglietti aerei).

Utilizzando una VPN la mia privacy è protetta al 100%?

Scegliere una VPN tra le migliori del settore è, senza ombra di dubbio, un ottimo punto di partenza. Nonostante ciò, questa non basta per una totale tutela della privacy.

Per esempio, le attività sui social restano legate all’account specifico, che si usi una VPN o no. Inoltre, ISP o governi potrebbero sempre bloccare questi tipi di servizi. Allo stato attuale però, una buona VPN con firewall e antivirus di supporto, rappresenta un presidio di sicurezza non indifferente.

Come posso usare una VPN a livello avanzato?

Se installare una VPN su ciascuno dei tuoi dispositivi è possibile, adottare la stessa sul router può essere un ottimo modo per proteggere in contemporanea tutti i device della rete.

In tal senso ExpressVPN è un servizio che supporta gran parte dei router sul mercato e che rende questa impostazione molto semplice.

Quali utenti hanno bisogno di una VPN?

A grandi linee, chiunque acceda alla rete anche un paio di volte a settimana, ha bisogno di questo strumento.

Visti i pericoli del web infatti, basta poco per vedere compromesse le proprie password o rubati i dati delle carte di credito. In tal senso dunque, l’investimento di una VPN appare trascurabile rispetto ai vantaggi della stessa.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 giu 2022
Link copiato negli appunti