A Forlì la Grande Fiera dell'Elettronica

A brevissimo


Roma – Il 3 e 4 dicembre a Forlì si terrà la Grande Fiera dell’Elettronica , un appuntamento ormai consolidato per la città romagnola e che al suo interno ospiterà anche il Concorso dell’Inventore elettrico-elettronico . “Un concorso – spiegano gli organizzatori – aperto a tutti: chiunque ritenga di avere avuto un’intuizione innovativa ed inedita, in ambito elettro-elettronico, può fare domanda di partecipazione”.

“L’iscrizione e la partecipazione al concorso – continua la nota – sono completamente gratuite. Nella scorsa edizione il vincitore è stato Giorgio Pisani (Salerno) con il Generatore massivo di SMS su rete fissa per Newsgroup. I progetti saranno giudicati da una commissione di giornalisti di settore. Al primo classificato andrà in premio uno strumento elettronico da laboratorio, offerto dalla rivista Elettronica Flash, ma per tutti è l’occasione, un po’ come avveniva ai tempi della trasmissione televisiva Portobello, di portare alla ribalta del grande pubblico la propria idea, magari con la speranza di poterla realizzare in scala industriale.. vinca il migliore!”

Tra le altre iniziative della Fiera le aree Astronomia, Photo Cine Video, Dischi e cd rari e da collezione e via dicendo.

Tutte le info qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    onu agisca
    sull'america.da quando posso leggere:'È urgente - ha dichiarato - che al centro del Summit ci sia la possibilità della costruzione di una Carta dei Diritti della Rete'che fra major e leggi antiterrorismo .....anzi prima di guardare i panni degli altri vediamo di pulire i nosti che pure l'italia fra 'deposito siti', 'leggi antiterrorismo' e 'urbani' bene bene non sta messa.Cortiana, cortiana...per uno che ha calato le brache a urbani non credo che sia il caso di andare a fare il mastino da guardia in cina :
  • Anonimo scrive:
    o ingenuo o un furbo
    la Cina non può permettersi troppa libertà, nelle fabbriche si lavora per pochi dollari e a parte nelle grandi città la stragrande maggioranza della gente se la passa molto male. Dare troppa libertà significa permettere ai cinesi di scoprire un mondo che potrebbe piacergli di più come ideologie, prodotti e stile di vita. Immaginate un miliardo di persone che potrebbe chiedere un cellulare straniero, 15 giorni di vacanze, un weekend, insomma, immaginate se un paese occidentale con 1 miliardo di persone. Dare libertà alla gente è un vantaggio per le nostre economie che devono affrontare un cittadino che non si accontenta più del piatto di minestra. Alla fine noi ci lamentiamo che uno stipendio di 1000/1500 euro non ci basta ma a conti fatti se si dovesse solo mangiare con 200 euro si campa. La maggior parte dei nostri stipendi va via in lussi (auto, cellulari, vestiario) mentre in Cina i più mangiano solo.
    • Anonimo scrive:
      Re: o ingenuo o un furbo
      - Scritto da: Anonimo
      Alla fine noi ci lamentiamo che uno
      stipendio di 1000/1500 euro non ci basta ma a
      conti fatti se si dovesse solo mangiare con 200
      euro si campa.Certo, a patto di possedere completamente la casa dove si abita...
      La maggior parte dei nostri stipendi va via in lussi (auto,
      cellulari, vestiario) ...o forse, dati i prezzi odierni, affitti e rate mutuo casa li mettiamo tra i lussi?KaysiX
      • Anonimo scrive:
        Re: o ingenuo o un furbo
        i cinesi vivono in fabbrica lo sapevi?- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Alla fine noi ci lamentiamo che uno

        stipendio di 1000/1500 euro non ci basta ma a

        conti fatti se si dovesse solo mangiare con 200

        euro si campa.

        Certo, a patto di possedere completamente la casa
        dove si abita...


        La maggior parte dei nostri stipendi va via in
        lussi (auto,

        cellulari, vestiario)

        ...o forse, dati i prezzi odierni, affitti e rate
        mutuo casa li mettiamo tra i lussi?

        KaysiX
        • Anonimo scrive:
          Re: o ingenuo o un furbo
          - Scritto da: Anonimo
          i cinesi vivono in fabbrica lo sapevi?Certo, ma si stava parlando di noi che potremmo campare qui con 200 euro lussi esclusi...KaysiX
        • Anonimo scrive:
          Re: o ingenuo o un furbo
          accidenti in questi 4 anni vissuti in Cina non ho capito niente... La rete potrebbe far desiderare cosa? Guarda che i grandi costruttori di tecnologia... (beni lusso) prima vendono il loro prodotto su tutto il mercato asiatico ... da noi arrivano modelli obsoleti.. Pensa io ho un modello della motorola che qui in italia se lo possono sognare. Ma come tante cose e non solo tecnologiche. Vivono in fabbrica? Ahhhh ma voi parlate delle fascie piu deboli della cina... e lo considerate uno svantaggio? quando fino a ieri vivevano nelle baracche.Eh sisi perche voi credete che questi gli freghi molto internet.. :-DD...La censura tra l'altro e' solo simbolica.. la pornografia e' vietata... ma tanto esistono 200.000 sale massaggio. E per quel che riguarda internet basta usare uno dei migliardi di proxy per poter uscire nel mondo... ma quale il nostro? La nostra cara bella italia? Cortiana ma perche al posto di pensare alla cina non pensi all'italia. Della legge urbani-cortina anon ne parli piu?Stefano Carton
  • Anonimo scrive:
    ONU =
    Organization Not Useful :D
Chiudi i commenti