A Google girano le sfere

Statisticamente parlando. Ovvero un nuovo strumento per la visualizzazione dinamica dei grafici relativi ai dati demografici, economici. BigG faciliterà la consultazione dei numeri di istituti come la Banca Mondiale
Statisticamente parlando. Ovvero un nuovo strumento per la visualizzazione dinamica dei grafici relativi ai dati demografici, economici. BigG faciliterà la consultazione dei numeri di istituti come la Banca Mondiale

Si chiama Public Data Explorer ed è la nuova creatura dei celebri laboratori di Google. Una nascita recentemente annunciata, che tenterà di alimentare un’ulteriore crescita del search made in Mountain View . Grazie ad uno strumento che trasformerà le statistiche pubbliche in grafici colorati e dinamici .

Nell’esempio riportato dal blog ufficiale di Google , si può dare avvio ad un grafico dinamico che collega l’aspettativa media di vita al tasso globale di fertilità. Con piccole e grandi sfere di diversi colori, uno per ogni regione del pianeta. Cliccando, il grafico prende vita, partendo dal 1960 per arrivare fino ad oggi. Il movimento delle sfere indica ovviamente l’evoluzione dei tassi o dei numeri nel corso del tempo .

“Molte persone sono interessate a dati e statistiche – ha spiegato Jürgen Schwärzler, statistico nel team di Public Data – ma queste diventano veramente utili solo se facili da comprendere”. E il nuovo tool di BigG vuole rendere lo studio di un grafico qualcosa di veloce, immediato, interattivo. Persino trendy .

“Con Public Data Explorer ha continuato Schwärzler – è possibile eseguire come un mashup dei dati, utilizzando grafici, mappe e sfere. La visualizzazione è essenzialmente dinamica, quindi è possibile vederla muoversi nel corso del tempo. Si possono inoltre scegliere vari argomenti, per poi condividere i grafici relativi sul proprio blog”.

E i temi sono di svariata natura, dal livello di disoccupazione negli Stati Uniti alle statistiche californiane sull’educazione. Tutti in quelli che attualmente sono 13 dataset , provenienti da istituti come la World Bank , l’ U.S. Census Bureau ed Eurostat . Il nuovo tool di Google – la cui nascita era stata già illustrata in passato nella cavalcata di BigG al web computazionale – è stato sviluppato a partire dalla tecnologia della società Trendalyzer, acquisita nello scorso 2007.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 03 2010
Link copiato negli appunti