A Rovigo Think Open - Open Source Expo

Si terrà in Veneto una tre giorni interamente dedicata al software libero, con espositori, conferenze e seminari

Rovigo – Si terrà dal 26 al 28 settembre nella città veneta una tre giorni interamente dedicata al software libero e all’open source dal titolo THINK OPEN – 1° Open Source Expo , un evento che ha catturato l’interesse di istituzioni locali, imprese e importanti nomi del settore.

Saranno presenti relatori come Richard Stalmann – Free Software Foundation, Zeev Suraski – Zend, Clint Oram -SugarCRM, Ciaran ÒRiordan – Free Software Foundation, nonché aziende come IBM, Novell, Zend, JasperSoft e altre, con in più esperti e progettualità del settore pubblico (CNIPA, Province, Comuni, Istituti di Ricerca, ASL) e del mondo della Cultura, dell’Università, della scuola.

L’evento, che sarà presentato nei dettagli lunedì 17 in conferenza stampa, si terrà nel quartiere fieristico di Rovigo Cen.Ser., dove troveranno posto 80 spazi espositivi su 4mila metri quadrati con zone per le conferenze, i workshop, i dibattiti e altro ancora.

“Nelle tre giornate – continua la nota – sono previsti oltre 20 convegni e seminari, coerentemente ad esigenze di informazione ed approfondimento per il Top Management, Dirigenti e Professionisti d’Impresa, Pubblica Amministrazione, Mondo della Cultura, Università e Scuola. Ciascuna Master Conference sarà infatti seguita da Technical Meetings ed approfondimenti specifici per aree tecniche e sociali con casi di studio ed esperienze a confronto”.

La prima edizione dell’evento – spiega una nota – “é patrocinata da Provincia e Comune di Rovigo, Centro
Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA), Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto
(USRV), Camera di Commercio, Associazione Industriali della provincia di Rovigo. È inoltre promossa da Polesine
Innovazione e dal Metadistretto Digitalmediale – VEGA”.

Tutte le info sul sito dedicato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fsdfs scrive:
    fsdfs
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches
  • maurizio b scrive:
    spam
    se gli spam fossero veramente pubblicità perchè si nascondono e incorporano a volte virus, link, ecc.? Che si mettesssero alla luce di tutti in maniera onesta non in questo modo che sicuramente di legale non c'è proprio nulla!Vi devo dire comunque che questa spazzatura da un mese a questa parte è diminuita almeno del 50%. Per fortuna uso un programma molto efficente antispam che separa la posta zozzura da quella buona.
  • Banana Joe scrive:
    Non sono d'accordo con lui ma ha ragione
    Il diritto alla libera espressione e' sacrosanto.Ora, mi sento di esprimere il mio mood emailando "siam tre piccoli porcellin" a questo signore, e spiderando il sito della sua simpatica societa' e dei suoi avvocati, tremiliardi di volte.
  • Stefano614 scrive:
    In galera li devono mettere
    Se cominciassero a mettere in galera questi personaggi forse la rete sarebbe meno intasata di immondizia.Ma i server accettano ancora l'invio multiplo a migliaia di indirizzi ? non credo che ne spediscano pochi alla volta..E poi quest'ossessione della lunghezza del pene, saranno tutti microdotati questi spammer..SalutiStefano
    • AranBanjo scrive:
      Re: In galera li devono mettere
      In galere gli spammer e blocco totale della connessione per chi ha worm (e di conseguenza Windows). Sono sempre di più le persone che si beccano di tutto e non ne sono consapevoli...e sono proprio quei pc che fanno da zombie e intasano gli SMTP. La soluzione sarebbe NON far installare windows e far usare linux o osx.Ma la gogna per gli spammer non è male come idea :)
      • Dio scrive:
        Re: In galera li devono mettere
        si certo così verrebbero scritti i worm per linux.quand'è che la smetterete di fare gli invasati ed userete la testa?oltretutto dimostrate la vostra incompetenza tecnica.un tempogli utenti del pinuino erano cosnociuti per le loro conoscenze, ora a giudicare da quello che scrivete siete solo dei lamer
        • AranBanjo scrive:
          Re: In galera li devono mettere
          Accidenti, si vede che tu conosci bene *nix o osx!Eh si si si....E non parliamo di osx! Aspetta che guardo se ho aggiornato le signatures dell'antivirus... Ah no, non ce l'ho.... Forse quelle dell'antispyware? Ah no, non c'è neanche quello...Un secondo che controllo invece su linux.... No, non c'è neanche lì.Vediamo su un pc con windows: Antivirus installato; Anti Spyware installato; Anti Dialer installato.dio dio...
          • pabloski scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            ah e ci godi....pensa che sfortunati siamo noi linuxisti, i windowsari c'hanno pure i worm....quasi quasi sono invidioso :D
          • AranBanjo scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            Ci fossero i buoni virus di una volta che si diffondevano tramite floppy e facevano danni solo sul PC dove risiedevano...
          • bowlingbpsl scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: AranBanjo
            Ci fossero i buoni virus di una volta che si
            diffondevano tramite floppy e facevano danni solo
            sul PC dove risiedevano...Io metaforicamente, rimpiango CIH, che ti brasava il BIOS, costringendoti come minimo a ricorrere all'assistenza (e, nel caso, ti esponeva a frizzi e lazzi degli amici).Un virus che ti faceva sentire un fesso (oh, capita a tutti, tutti i giorni!), non che faceva danni GRAZIE a questi fessi (che, essendo fessi, convincerli di essere infetti, l'e' un bel problema: "ma no, il mio PC funziona!")So benissimo che sogno un'utopia: piu' un organismo fa danno all'ospite, prima si estinguera'. Pensiamo alla peste nera medievale (QUEL ceppo e' estinto), alla Spagnola ecc ecc. Chi scrive virus, fesso non e'.
          • Dio scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: AranBanjo
            Accidenti, si vede che tu conosci bene *nix o osx!

            Eh si si si....

            E non parliamo di osx! Aspetta che guardo se ho
            aggiornato le signatures dell'antivirus... Ah no,
            non ce l'ho.... Forse quelle dell'antispyware? Ah
            no, non c'è neanche
            quello...

            Un secondo che controllo invece su linux.... No,
            non c'è neanche
            lì.

            Vediamo su un pc con windows: Antivirus
            installato; Anti Spyware installato; Anti Dialer
            installato.

            dio dio...lo sai che sono stai pubblicati dei proof of cocept di virus per linux?lo sai che il malware fonda la prorpia diffusione su misconfigurazioni e software non aggioranto e ingenuità dell'utente (e scommetto che tu sei uno di quelli che installa la catena LAMP e non controlla mai i security alert e magari tieni BIND alle versioni preistoriche, o magari non fai enanche gli update e non hai idea di cosa ci sia avviato sulla tua macchina, l'hardening di un vero server o anceh desktop linux per renderlo sicuro al livello che ci si aspetta da linux non è cosa che si possa improvvisare)sei un lamer sai?dalla rete:Lamer:Ignorante più di quanto lui pensi. Termine dispregiativo derivato dall'Informatica, sta ad indicare qualcuno che si atteggia ad essere più di quanto in effetti sia. Si applica agli hacker o cracker fini a se' stessi, ai solitari che cercano di dare una scusante ai propri errori perchè non vogliono imparare dagli altri, insomma dei perdenti. Anche luser o loser. Più che per Newbie si applica a chi, anche di alto livello, si comporta in modo ignorante.
          • lellykelly scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            da utente mac ti dico che quando ci saranno interessi a farlo lo faranno, sia su mac che linux. ma per adesso non c'è remunerazione.
        • pabloski scrive:
          Re: In galera li devono mettere
          - Scritto da: Dio
          si certo così verrebbero scritti i worm per linux.
          non diciamo cavolate....i sistemi Unix hanno un'architettura ben più robusta di Windows....non è un caso che a livello server ad essere bucati maggiormente siano i server Win/IIS come nel recente attacco del mese scorso ai 30.000 siti web italiani, eppure Linux/Apache hanno il 70% dello share in quel mercatoscrivere worm per Unix è complicato anche se non è impossibile, tuttavia Unix ha 40 anni di maturità alle spalle e ciò ha permesso di comprendere la gravità di certe politiche, politiche che sono state man mano emendate per rispondere ai crescenti threat
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: pabloski
            tuttavia Unix ha 40 anni di
            maturità alle spalle.....E a Redmond in 7 anni di lavoro hanno sfornato Vista: l'OS più indecoroso che abbia mai utilizzato.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            Come al solito andate fuori discorso.. comuque quoto dio, nel dire che l'incompetenza genera questi flame post dove uno dice che linux e meglio... se hai le conoscenze per configurare un pc windows, linux diventa subito uno strumento povero e misero.. ma siccome alle università che sono barboni vi insegnano solo a usare programmi non a pagamento.. portate avanti la vostra bandiera solo perchè siete ignoranti in campo windows e volete convincere gli altri che voi denigrate windows solo perchè è pieno di bachi e quant'altro.. Uso tranquillamente Vista in questo momento .. da almeno 6 mesi mai avuto un problema .. sarà perchè lo so usare?... a casa i barboni
          • AranBanjo scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            Si diceva che un sistema Windows ha delle basi meno solide di un sistema *nix (che sia linux o osx), per cui è più facile e probabile (vista anche la diffusione di Windows) che si infetti o venga attaccato un sistema Windows.Detto questo, nessuno mette in dubbio che usando prodotti quali antivirus, antispy, firewall e altro un sistema Windows diventi sicuro. Di per se basterebbe usare un account non amministratore per renderlo più sicuro del default; peccato che molte applicazioni di terzi siano scritte per girare unicamente se lanciate da un account amministrativo, con tutte le conseguenze del caso.
          • lellykelly scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            hai sbagliato, si dice inutil-izzato
          • Dio scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: Dio

            si certo così verrebbero scritti i worm per
            linux.



            non diciamo cavolate....

            i sistemi Unix hanno un'architettura ben più
            robusta di Windows....non è un caso che a livello
            server ad essere bucati maggiormente siano i
            server Win/IIS come nel recente attacco del mese
            scorso ai 30.000 siti web italiani, eppure
            Linux/Apache hanno il 70% dello share in quel
            mercato

            scrivere worm per Unix è complicato anche se non
            è impossibile, tuttavia Unix ha 40 anni di
            maturità alle spalle e ciò ha permesso di
            comprendere la gravità di certe politiche,
            politiche che sono state man mano emendate per
            rispondere ai crescenti
            threatquindi secondo voi se l'80 % delle macchine in rete fosse linux via ai malware?mi spiego meglio così ci capiamo:qui non è in discussione la maggior esicurezza intinseca delle macchine linux ripetto alle macchine win o macosx (ma non era lo stesso kernel di openBSD??).sembra però che dall'alto della vs. esperienza vi dimentiachiate di una cosa sempiocissima: il modo reale. chi scrive malware ha sempre aggirato qualunque controllo e protezione, si sono concentrati su winodws per convenienza (è il + diffuso) ma se si concentrassero su linux troverebbero ugualmente il modo di far girare worm e quant'altro su questo OS.se ssotentete il contrario siete fuori strada, l'hardening di un sistema linux è possibile ma è difficle (e credo che nessuno di voi abbia nenache idea di come farlo per davvero) ma non è mai cmq perfetto. Se linux fosse sull'80% delle macchien in rete non sarebbero tutte piene di policy di selinux fatte ad hoc e firewall configurati bene e software sempre aggiornati.se un utonto (come chiamate voi invasati in maniera offensiva chi non è un tecnico) che clicca sempre ok lo facesse su una ubuntu lo trovi il sistema di fargli apparire uno script che chiede accesso max prvilegi per installare o avviare ualcosa di malevolo, il sistema non è "compromesso" ma il malware c'è comunquee quando vengono fuori i bug di app di terze parti? (flash player su tutti)e quando vengono fuori bug non risolti? negate l'esistenza di bug non risolti nella galassai di software preinstallato ad es. su una ubuntu?ma và vàlascaite perdere, cercatevi una squadra di calcio per fare il tifo incondizionato e sparare cacchiate da lamer, non un OS.e non tiratemi fuori il disocrso della libertà che ti garantisce un OS opensource (i punti citati da stallmann) che qui non c'entrano niente.
          • Brain scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            Sono daccordo con te ma per favore cambia nick... "Dio" da abbastanza fastidio, almeno a me...
          • Dio scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            detto da Mr. cervello è bella :-)no dai scherzo, il nick lo ho scritto a caso.cmq credo che il lamer qua sopra avrebbe trollato sia che mi fossi chiamato dio che quan'altro.se dà fastidio cambio, lo hai schiesto gentilmente, per oggi "Dio" diventa "Comune mortale"
          • AranBanjo scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            Ma neanche l'hardering di sistemi windows è semplice, anzi per certi versi più complicato di altri sistemi.Il concetto è che i sistemi *nix sono di base più sicuri di un sistema windows.Concordo con te che se ad un utente in Ubuntu gli dici di cliccare su Ok e di mettere la password di root per installare un programma che magari è un malware, il malware c'è. Ma abbastanza sicuramente questo malware non si installarà da solo...
          • Comune mortale scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: AranBanjo
            Ma neanche l'hardering di sistemi windows è
            semplice, anzi per certi versi più complicato di
            altri
            sistemi.
            Il concetto è che i sistemi *nix sono di base più
            sicuri di un sistema
            windows.
            Concordo con te che se ad un utente in Ubuntu gli
            dici di cliccare su Ok e di mettere la password
            di root per installare un programma che magari è
            un malware, il malware c'è. Ma abbastanza
            sicuramente questo malware non si installarà da
            solo...ricordati che esiste anceh il virus x linux proof of concept, quello si avvia da solo, ci sono poi i bug diphp e tante altre cose.ai fini dei discorsi generalisulla sicurezza non si può sostenere ceh un sistema si aassolutamente più sicuro di un altro.anceh il caso di openbsd (10 year without a securtiy hole with default installarion) è illuminante, l'installaizone di default è sicura ma ti trovi con kernel+telnet e basta.appena installi qualcosa (BInd su tutti) le falle arrivano e via di patch, insomma il concetto IMHO è:Il livello di sicurezza di una infrastruttura IT dipende dal suo amministratore.grazie per aver risposto, ci sono andato giù pesante qui sopra ma sono certo che capirai visto l'andazzo su questo forum
          • Comune mortale scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            1) per la questione del nick lo ho scelto a caso2) ti ho scambiato per un mezzo troll ma stai rispondendo portando avanti le tue testi, chiedo venia per l'insulto3) ho citato dei termini con cognizione di casusa ma adniamo avanti, così discutiamo4) ho citato BIND e LAMP perchè sono i due casi in cui spesso amministratori poco esperti lasciano vulnerabili macchine le cui vulnerabilità permettono gli attacchi su larga scala ed i veri danni, quelli da milioni di euro anno5) scusami per gli errori di battitura, scrivo veloce ed ho poco tempo ho citato questi due esempi per porre l'attenzione su un fatto: sono gli amministratori (quelli poco esperti o sfortuanti) ad essere i veri responsabili dei danni che derivano ai sistemi infomratici, così come l'utente che clicca sempre ok l'admin che non segue giorno per giorno i security alert sono i repsonsabili della vulnerabilità di una infrsastruttura, indpendentemente dal kernel-----il concetto che volgio esprmiere è:nessun OS è utile senza applicativi, l'OS da solo è uno strumento aridoa livello di applicativi arrivano i veri problemi, i bug e le fallea livello di OS i kernel linux od BSD o quello di Vista presentano ben pochi bug che possano compromettere il sistema, ancora meno poi sono quelli che vengono effettivamente sfruttati per gli attacchi (sto parlando di server, sui desktop le strategie dia ttacco cambiano). la maggior parte degli attacchi va a segno perchè o qualcuno non ha aggiornato il server DNS o perchè qualcun'altro si è fatto rubare la passwrod dell'account o perchè vengono sfruttai i bug degli applicativi, o perchè un altro si perde il portatile etc. etc. etc.altri tipi di attacco poi si verificano sempre per errore o poca lungimiranza di un umano, vedi il caso di tor, quello citato nel cassandra crossing di oggi.queste probelmatiche sono indipendenti dal kernel e dalla qualità dello stesso.il proof of concept mi serve anche ad illustrare un altra questione, diciamo che linux si diffonda sui desktop, la problematica sarebbe la stessa che per i desktop win, con la differenza che il marketing avrebbe presentato il desktop linux come iper-sicuro, entrambi sappiamo che il livello di sicurezza di linux dipende dalla sua conf. testiamo il livello di sicurezza dell'installazione di default di Ubuntu Feisty? considerando che gira l'idea che non ci sono malware per linux (perchp effettivamente non ce ne sono ancora) ci troveremmo nella stessa situazione: computer mal gestiti che lasciano aperte falle note e risolte.
          • AranBanjo scrive:
            Re: In galera li devono mettere

            ricordati che esiste anceh il virus x linux proof
            of concept, quello si avvia da solo, ci sono poi
            i bug diphp e tante altre
            cose.

            ai fini dei discorsi generalisulla sicurezza non
            si può sostenere ceh un sistema si aassolutamente
            più sicuro di un
            altro.Infatti non ho detto che un sistema è _assolutamente_ più sicuro, ma semplicemente che il design di un os fa si che sia intrinsecamente più sicuro rispetto ad un altro. Ovvio che se hai la password di root e lanci un bel rm -f * da / ... :)
            anceh il caso di openbsd (10 year without a
            securtiy hole with default installarion) è
            illuminante,

            l'installaizone di default è sicura ma ti trovi
            con kernel+telnet e
            basta.
            appena installi qualcosa (BInd su tutti) le falle
            arrivano e via di patch, insomma il concetto IMHO
            è:

            Il livello di sicurezza di una infrastruttura IT
            dipende dal suo
            amministratore.Questo è non è in dubbio! Un linux malconfigurato può (a mio avviso) creare più danni di un windows.
            grazie per aver risposto, ci sono andato giù
            pesante qui sopra ma sono certo che capirai visto
            l'andazzo su questo
            forumTranquillo, immagino :) e poi ho risposto per le rime :) :) :) :)
          • Comune mortale scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: AranBanjo

            ricordati che esiste anceh il virus x linux
            proof

            of concept, quello si avvia da solo, ci sono poi

            i bug diphp e tante altre

            cose.



            ai fini dei discorsi generali sulla sicurezza non

            si può sostenere ceh un sistema si
            aassolutamente

            più sicuro di un

            altro.

            Infatti non ho detto che un sistema è
            _assolutamente_ più sicuro, ma semplicemente che
            il design di un os fa si che sia intrinsecamente
            più sicuro rispetto ad un altro. Ovvio che se hai
            la password di root e lanci un bel rm -f * da /
            ...
            :)acc non ci crederai ma giusto ieri mi sono incasinato il dekstop (opensuse 10.0), ero loggato sulla shell come root e non me ne ero accorto, volevo scrivere rm -fR *.avi home/ /transcode/ ma è uscito rm -fR * /erano le tre del mattino ed ho urtato il tasto enter premendolo al momento sbagliato, vista l'ora ci ho messo qualche secondo per capire cosa avevo scritto...sono fritto vero??? magari è la volta buona che mi rifaccio il desktop....un altro ottimo esempio di come l'errore umano sia la zero-day fall di ogni sistema informatico.voglio il cervello 2.0 con tanto di link HT!!!!
            Tranquillo, immagino :) e poi ho risposto per le
            rime :) :) :)
            :);)
          • TNT scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: Comune mortale
            - Scritto da: AranBanjo

            Ma neanche l'hardering di sistemi windows è

            semplice, anzi per certi versi più complicato di

            altri

            sistemi.

            Il concetto è che i sistemi *nix sono di base
            più

            sicuri di un sistema

            windows.

            Concordo con te che se ad un utente in Ubuntu
            gli

            dici di cliccare su Ok e di mettere la password

            di root per installare un programma che magari è

            un malware, il malware c'è. Ma abbastanza

            sicuramente questo malware non si installarà da

            solo...

            ricordati che esiste anceh il virus x linux proof
            of concept, quello si avvia da solo, ci sono poi
            i bug diphp e tante altre
            cose.

            ai fini dei discorsi generalisulla sicurezza non
            si può sostenere ceh un sistema si aassolutamente
            più sicuro di un
            altro.

            anceh il caso di openbsd (10 year without a
            securtiy hole with default installarion) è
            illuminante,

            l'installaizone di default è sicura ma ti trovi
            con kernel+telnet e
            basta.
            appena installi qualcosa (BInd su tutti)Bind e' installato di default su OpenBSD.E non diciamo eresie, comunque. E' vero che OpenBSD offre poco "di default" in termini di applicazioni, e offre immensamente meno di Linux (Windows non lo nomino neanche, di default a livello di applicazioni, per utente desktop o non, non ha praticamente niente). Ma DI FATTO, molte applicazioni su OpenBSD girano in maniera molto piu' sicura perche' sono state studiate apposta per essere blindate: bind gira in chroot, tanto per citare quella che hai detto, e Apache gira in chroot, e un sacco di altre cose:http://en.wikipedia.org/wiki/OpenBSD_security_featuresE' vero, OpenBSD se avesse piu' roba installata sarebbe piu' vulnerabile, ma (A) non e' studiato per essere un sistema operativo per l'utente desktop, e (B) rimane comunque infinitamente piu' sicuro di un XP.
          • Dio scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            - Scritto da: TNT
            - Scritto da: Comune mortale

            - Scritto da: AranBanjo


            Ma neanche l'hardering di sistemi windows è


            semplice, anzi per certi versi più complicato
            di


            altri


            sistemi.


            Il concetto è che i sistemi *nix sono di base

            più


            sicuri di un sistema


            windows.


            Concordo con te che se ad un utente in Ubuntu

            gli


            dici di cliccare su Ok e di mettere la
            password


            di root per installare un programma che
            magari
            è


            un malware, il malware c'è. Ma abbastanza


            sicuramente questo malware non si installarà
            da


            solo...



            ricordati che esiste anceh il virus x linux
            proof

            of concept, quello si avvia da solo, ci sono poi

            i bug diphp e tante altre

            cose.



            ai fini dei discorsi generalisulla sicurezza non

            si può sostenere ceh un sistema si
            aassolutamente

            più sicuro di un

            altro.



            anceh il caso di openbsd (10 year without a

            securtiy hole with default installarion) è

            illuminante,



            l'installaizone di default è sicura ma ti trovi

            con kernel+telnet e

            basta.

            appena installi qualcosa (BInd su tutti)

            Bind e' installato di default su OpenBSD.

            E non diciamo eresie, comunque. E' vero che
            OpenBSD offre poco "di default" in termini di
            applicazioni, e offre immensamente meno di Linux
            (Windows non lo nomino neanche, di default a
            livello di applicazioni, per utente desktop o
            non, non ha praticamente niente). Ma DI FATTO,
            molte applicazioni su OpenBSD girano in maniera
            molto piu' sicura perche' sono state studiate
            apposta per essere blindate: bind gira in chroot,
            tanto per citare quella che hai detto, e Apache
            gira in chroot, e un sacco di altre
            cose:

            http://en.wikipedia.org/wiki/OpenBSD_security_feat

            E' vero, OpenBSD se avesse piu' roba installata
            sarebbe piu' vulnerabile, ma (A) non e' studiato
            per essere un sistema operativo per l'utente
            desktop, e (B) rimane comunque infinitamente piu'
            sicuro di un
            XP.leggi bene sopra, non ho detto che XP è più sicuro *BSD, ho citato openbsd come il termine di paragone per un sistema sicuro, pure lui che è il top della sicurezza è affetto dallo stesso problema (bug applicativi ed errore umano) confrotnare gli OS sul loro grado di sicurezza è quantomeno limitante visto che le falle che vengono sfruttate solitamente arrivano, appunto, con le applicazioni e gli errori umani.
          • leo scrive:
            Re: In galera li devono mettere
            guarda, che essendo linux opensource, ha vari vantaggi: i bug si possono scovare in 5 minuti, dato che chiunque può guardare il codice;-i virus vengono scritti meno per linux per ideale, sempre dato che linux è opensource-è di sicuro un OS più robusto di windows.. wondows è famoso solo perchè gates è stato un grande imprenditore (anche se spesso scorretto), non perchè è il migliore
  • TNT scrive:
    Ma per favore...
    "Liberta' di espressione"... certo... installare trojan su computer altrui per il proprio guadagno e' proprio esercitare liberta' di espressione. Altri metodi per esercitarla:- pisciare sulla porta di casa del vicino- usare le strade di citta' per fare gare di rally- buttare la propria spazzatura nel parco- lanciare sassi dal cavalcavia
    • qualcuno scrive:
      Re: Ma per favore...
      - Scritto da: TNT
      "Liberta' di espressione"... certo... installare
      trojan su computer altrui per il proprio guadagno
      e' proprio esercitare liberta' di espressione....- spezzare le dita agli spammer e giocarci a shangai -...io ho deciso di esprimermi così, e quindi mi appello al Primo Emendamento perché mi sia consentito di farlo :D
    • lellykelly scrive:
      Re: Ma per favore...
      ma fin che me ne arrivano 2-3 al giorno, comprendo. quando sono 500 a settimana permetti che mi incominci ad alterare.
    • Candid scrive:
      Re: Ma per favore...
      Probabilmente Jeremy intendeva dire libertà a livello di comunicazione e non di azione fisica!Comunque se fossi ricco gli metterei alle costole due o tre "iene" stipendiate per insultarlo 24 ore al giorno, ovunque vada, riprendendo il tutto con una telecamera per poi pubblicare tutto quanto in rete.Può darsi che così alla fine si convincae anche lui che la libertà di espressione è un'altra cosa...:)
  • Redmond 2007 scrive:
    Libertà di espressione
    Perché questo si e il pornocop no?
    • Dio scrive:
      Re: Libertà di espressione
      non èdetto che a questo venga concessa.ancheil pornocop ha seguito lo stesso iter diquesto per appellarsi alla libertà di espressione.PI continuate a farsparire i commenit, stanotte avevo scritto questo è un bastardo che merita un gran multone.o avete problemi seri con il server o li cancellate
      • Academy Of Hate scrive:
        Re: Libertà di espressione
        - Scritto da: Dio
        PI continuate a farsparire i commenit, stanotte
        avevo scritto questo è un bastardo che merita un
        gran
        multone.

        o avete problemi seri con il server o li
        cancellateMa scusa, tu non sei onnisciente? Come puoi farti una domanda del genere?
        • Dio scrive:
          Re: Libertà di espressione
          no non sono onnisciente, ma mi è già capitato di vedere dei miei commentisaprire (non lucchettati ma sparire).mi chiedo cosa stia succedendo al forum, problemi tecnici?
    • Dio scrive:
      Re: Libertà di espressione
      non èdetto che a questo venga concessa.ancheil pornocop ha seguito lo stesso iter diquesto per appellarsi alla libertà di espressione.PI continuate a farsparire i commenit, stanotte avevo scritto questo è un bastardo che merita un gran multone.o avete problemi seri con il server o li cancellate
  • Dio scrive:
    è un bastardo
    che merita un multone da paura
Chiudi i commenti