8 milioni alle startup col programma AccelerORA!

Un aiuto concreto alle startup più meritevoli nelle fasi seed e pre-seed del loro sviluppo: iniezione da 8 milioni di euro per 50 realtà nazionali.
Un aiuto concreto alle startup più meritevoli nelle fasi seed e pre-seed del loro sviluppo: iniezione da 8 milioni di euro per 50 realtà nazionali.

8 milioni di euro da mettere a disposizione di un totale pari a 50 startup nell’ambito del programma AccelerORA! È l’ammontare dell’investimento deliberato da CDP Venture Capital SGR – Fondo Nazionale Innovazione, realizzato tramite il Fondo Acceleratori con l’obiettivo dichiarato sostenere il business delle nuove realtà imprenditoriali più meritevoli in fase seed e pre-seed.

CDP Venture Capital Sgr – FNI: 8 milioni per AccelerORA!

La somma sarà destinata a diverse operazioni localizzate nel sud del paese, in co-investimento con il Fondo Italia Venture II. L’iniziativa vede la collaborazione di sei primari acceleratori nazionali ed è già stata in grado di generare un effetto attrattivo di investimenti per un valore complessivo che supera i 22 milioni di euro. Toccate categorie come fashion, AgriTech, MedTech, E-commerce, Education, FinTech, Software B2B, SaaS e Digital Community. Di seguito il commento di Commenta Enrico Resmini, amministratore delegato e direttore generale di CDP Venture Capital SGR.

Il risultato di AccelerORA! ci rende orgogliosi, non solo per essere riusciti ad aiutare realtà promettenti e meritevoli in una fase di difficoltà a seguito dell’emergenza COVID-19, ma anche per aver generato, grazie alla credibilità dell’investimento di un attore istituzionale, l’incremento della capacità di fund raising delle società. Questo risultato va nella direzione di rendere il Venture Capital un asse portante dello sviluppo economico e dell’innovazione del Paese, creando i presupposti per una crescita complessiva e sostenibile dell’intero ecosistema.

Enrico Resmini, amministratore delegato e direttore generale di CDP Venture Capital Sgr

Le operazioni sono effettuate da acceleratori, investitori terzi o soci in matching grant rispetto ai capitali investiti dal Fondo Acceleratori. A ogni startup potranno essere riconosciuti fino a 300.000 euro, a seconda delle specifiche esigenze, sostenendone così la crescita nelle fasi iniziali del ciclo di vita accompagnandole verso la raccolta di ulteriori round di investimento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti