Accordo risolutivo nel caso Microsoft?

Svolta attesa ma clamorosa sul caso Microsoft, con un alleggerimento sostanzioso della situazione per l'azienda. Ma non ci sono ancora certezze


Washington (USA) – Accusa e difesa avrebbero raggiunto un’intesa nel caso antitrust contro Microsoft: la notizia non è ancora stata confermata ufficialmente sebbene in molti, ormai, la diano per certa. Di sicuro l’accordo, se verrà confermato in tribunale, porterà ad una svolta attesa ma clamorosa nel più importante procedimento giudiziario che abbia coinvolto un produttore di software negli Stati Uniti.

Stando al New York Times, l’accordo è stato discusso a Washington tra i procuratori del Ministero e quelli dei 18 stati che si sono uniti nella causa contro Microsoft e che rappresentano al momento “l’ala dura” dell’accusa che chiede provvedimenti più pesanti contro l’azienda. Perché l’intesa raggiunta con Microsoft diventi “efficace” dovrà comunque essere approvata da un tribunale federale.

Il ministero sta cercando di convincere gli stati ad accettare l’idea che questo accordo debba essere firmato, una missione difficile vista la forte opposizione finora dimostrata dai singoli procuratori contro una qualsiasi forma di intesa con l’azienda. Una linea dura che, secondo gli osservatori, è diventata del tutto intransigente da quando si è insediata l’amministrazione Bush, che è ritenuta più “vicina” a Microsoft di quella precedente.

L’accordo che il Ministero ha posto sul tavolo prevede una sorta di “libertà vigilata” per Microsoft dalla durata di cinque anni, periodo nel quale un comitato di tre esperti vigilerebbe sulla condotta di mercato dell’azienda. Qualora questa in qualche occasione uscisse dai limiti imposti dal tribunale, i cinque anni potrebbero diventare sette. Un accordo che secondo molti, e tra questi sia le associazioni dei consumatori che le altre imprese rivali di Microsoft, non impedirebbe all’azienda di sfruttare quello che viene definito monopolio nel mercato dei sistemi operativi. E che non consentirebbe di sorvegliare adeguatamente l’azienda di Bill Gates.

Microsoft, da parte sua, in questo quadro si impegnerebbe ad eliminare i termini restrittivi sui contratti con i costruttori di computer nonché gli accordi speciali sui prezzi, due pratiche che, secondo l’accusa, avrebbero consentito all’azienda di ampliare la propria utenza illecitamente e a danno dei concorrenti.

Uno degli elementi chiave dell’accordo prevede che Microsoft debba anche condividere con le imprese rivali le informazioni necessarie a consentire la realizzazione di software che si integrino al meglio in Windows. Microsoft è infatti stata riconosciuta colpevole di aver trattenuto informazioni utili alla realizzazione di applicativi perfettamente integrati in Windows da parte dei propri competitor.

Secondo il Ministero, questi elementi porterebbero nel loro insieme ad un migliore equilibrio nel settore, impedendo contestualmente a Microsoft di fare quanto teme una parte dell’accusa, ovvero sfruttare a proprio vantaggio la posizione che le deriva dalla diffusione del proprio sistema operativo Windows.

L’intesa sembra invece fare piazza pulita di una serie di “rimedi” che erano stati proposti da consumatori e imprese rivali. Tra questi, l’imposizione a Microsoft di rendere di dominio pubblico le proprie tecnologie di browsing, di dare in licenza le tecnologie Windows alle imprese che volessero realizzare con queste propri software e di evitare qualsiasi legame tra il sistema operativo e il browser o i software di riproduzione multimediale.

Nelle prossime ore, l’accordo raggiunto tra Ministero e Microsoft sarà presentato al tribunale e, in quella sede, si vedrà se gli stati intenderanno opporsi. Se l’accordo venisse accettato, sarebbe per loro assai complesso continuare da soli i procedimenti accusatori contro l’azienda. Tuttavia non pochi scommettono sullo “scisma” nel fronte accusatorio, con gli stati da una parte e il Ministero dell’altra.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Intercettazioni
    Per la cronaca:Notizia appresa da conoscenze interne alla GdF e alla Procura.Nella mia citta' di circa 50'000 abitanti, la GdF ha la capacita' tecnica di registrare circa 30'000 conversazioni telefoniche contemporaneamente.Come vi potete immaginare questo significa che vengono automaticamente registrate le telefonate di qualunque persona abbia una posizione sociale appena superiore al "senzatetto".Non so per quanto tempo abbiano la capacita' di mantenere queste registrazioni, ma sicuramente per qualche mesetto.E' ovvio che le informazioni raccolte in questo modo sono illegali e che non possono essere usate in nessun processo, ma volete mettere cosa significa per un magistrato o un investigatore sapere tutto quello che ha detto un sospettato fin da prima che iniziassero le indagini ufficiali?Altra notizia:Per i controlli antimafia, all'incirca ogni 15 giorni vengono vagliate qualche centinaio di conversazioni prese a caso.Questo ovviamente senza che l'intercettato sia indagato, ma solo per fare dei controlli a campione nella speranza di beccare qualche nuovo reato.Non so se ho reso l'idea.Se qualcuno pensa ancora di vivere in uno stato basato sul diritto, farebbe meglio a rifletterci su....
  • Anonimo scrive:
    per chi è proprio assetato di privacy...
    ... come rimedio consiglio di comprare un cell in un ipermercato, di un'altra città, pagandolo in contanti ( oppure più semplicemente usato...) ed infine di comprare una sim anch'essa usata che risulta quindi intestata ad un'altro... :-) così seguiranno e controlleranno qualcunaltro... semprechè ne valga poi la pena...
  • Anonimo scrive:
    ME NE FREGO
    E li frego.. basta staccare la batteria!:))ps: la tim cmq dovrebbe essere indagata secondo me, perchè rivende i dati a terzi per analizzarli stando a quello che lessi in giro un po' di tempo fa, ora non so se vodaphone faccia lo stesso (credo proprio di si) certo che però i ca*§i loro potrebbero anche farseli no?
    • Anonimo scrive:
      Re: ME NE FREGO
      tranqui fra un po ti fanno i chip con le batterie incorporate di dimensioni microniche...parla dopo...;-0)
      certo che però i ca*§i loro potrebbero
      anche farseli no? siamo in italia...mai visto uno che si fa i cazzi suoi ??? non che altrove sia meglio comunque...
    • Anonimo scrive:
      Re: ME NE FREGO
      Mah.. sta microtecnologia la vedo ancora lontana, anche perchè non gliene frega un cacchio, tanto quasi nessuno si prende la briga di staccare la batteria quando si fa una passeggiata, ergo, continueranno a fare i ca#*i loro totalmente indisturbati, ma figuratevi, hanno messo ripetitori abusivi pure su palazzo Chigi! (fonte: Striscia la Notizia, anno 2000)
  • Anonimo scrive:
    Cellulare come GPS,posso?
    VOGLIO ESSERE RINTRACCIATO!!!Allo SMAU un tizio della TIM parlava di una nuova scheda TIM particolare che avrebbe dato la possibilità di conoscere la propria posizione come se il cell. fosse un GPS, solo un po' meno preciso.Chiamando il 119 non ne sanno nulla.Ma se tecnicamente è possibile, perchè nessun operatore fornisce questo servizio su richiesta?Sarebbe sufficiente collegare il cell. al computer (portatile) per avere la propria posizione, utilizzando qualche software?P.S. I GPS per computer costano troppo (
    500.000 lire)Ciao Paolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cellulare come GPS,posso?
      - Scritto da: Paolo
      VOGLIO ESSERE RINTRACCIATO!!!

      Allo SMAU un tizio della TIM parlava di una
      nuova scheda TIM particolare che avrebbe
      dato la possibilità di conoscere la
      propria
      posizione come se il cell. fosse un GPS,
      solo un po' meno preciso.Tecnicamente TUTTI i cellulari possono essere triangolati con l'approssimazione di qualche centinaio di metri.. basterebbe predisporre un numero automatico che invia al cellulare le sue coordinate, via voce o via SMS..ovviamente non sarebbe in tempo reale come la fantomatica scheda che dici tu, ma vuoi mettere l'idea di poter usare tutti i cellulari come bussole?Hmm, quasi quasi brevetto l'idea ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cellulare come GPS,posso?
      Gli operatori del 119 ne sanno poco perchè e' un servizio ancora in via di sperimentazione. I servizi geolocalizzati sono il futuro di molti VAS(Servizi a Valore Aggiunto) dei gestori. Entro pochi mesi sarà comunque possibile attivarlo anche su un normale GSM, senza nemmeno bisogno del computer... e ti potrai portare in tasca il tuo piccolo GPS personale a costi quasi zero... Prova a ricontattare il 119 poco dopo Natale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cellulare come GPS,posso?
      Esistono dei cellulari (telefoni) che hanno questo servizio incorporato nel telefono per maggiori informazioni vai sul sito www.benefon.fi già provati sul territorio italiano funzionano alla grande e sono precisissimi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cellulare come GPS,posso?
        - Scritto da: pipo
        Esistono dei cellulari (telefoni) che hanno
        questo servizio incorporato nel telefono per
        maggiori informazioni vai sul sito
        www.benefon.fi già provati sul territorio
        italiano funzionano alla grande e sono
        precisissimi.Ma fammi capire una cosa:Quei cellulari che vende benefon hanno il GPS e cartine incorporati?Per quello che vorrei, devo avere un particolare cellulare o vanno tutti bene?Mi serve una scheda SIM particolare o va bene quella che già ho?Qualsiasi operatore?Io ho una normale scheda TIM.Ho un Nokia 3210 con cavo seriale per PC.E potrei attivare il NetMonitor, ma non so come sfruttare le informazioni date per trasformarle in coordinate terrestri.Ho un computer portatileHo AutoRoute2001 (Win) e GPSDrive (Linux opensouce).Potrei riprogrammare GPSDrive x linux se sapessi quali info prelevare dal Cellulare.Come posso fare?Ciao Paolo
  • Anonimo scrive:
    Ha senso incazzarsi?
    Sarà perchè mi sento puro come un giglio (si fa per dire, capitemi) ma sinceramente non vedo motivi di preoccupazione.Chissenefrega se qualcuno sa che il mio cellulare domenica scorsa è andato a Montisola e la domenica prima a Serle? Siccome io non vado a mettere le bombe sotto i tralicci e nemmeno pratico l'abigeato, ben venga un qualcosa che può contribuire a scoprire chi sta nell'illegalità.
  • Anonimo scrive:
    Passa il confine e...
    ... riceverai un bel sms da parte dei nostri operatori di telefonia mobile che ti daranno le info per telefonare dall'estero... se ti sei chiesto come avevano fatto l'articolo del Guardian è la spiegazione.
  • Anonimo scrive:
    Tracing
    Premesso che è storia vecchia il tracing, essendo una necessità instrinseca alla stessa modalità di funzionamento dei cellulari (da celle, appunto, geografiche, al cui centro si trovano i singoli ripetitori e transceiver), l'unica osservazione intelligente è: cellulare regalato, acquistato da terzi in un gross discount o preso usato da un altro privato = niente correlazione tra IMEI e i tuoi dati personali. Tessera ricaricabile ? In bundle, o regalata anch'essa. Ricariche regolarmente acquistate dal tabaccaio o distributore automatico, quindi niente richiesta di dati personali, niente codice fiscale. Ergo, magari dopo un paio di passaggi del genere, alla fine salamadonna il gestore a chi appartiene il telefono...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tracing
      - Scritto da: Antonio
      ripetitori e transceiver), l'unica
      osservazione intelligente è: cellulare
      regalato, acquistato da terzi in un gross
      discount o preso usato da un altro privato
      niente correlazione tra IMEI e i tuoi dati
      personali.Assolutamente falso.Al momento dell'acquisto di un cellulare vengono rilevati i dati personali dell'acquirente, con tanto di fotocopia di un documento personale.
      Tessera ricaricabile ? In bundle,
      o regalata anch'essa. Ricariche
      regolarmente
      acquistate dal tabaccaio o distributore
      automatico, quindi niente richiesta di
      dati personali, niente codice fiscale.Non significa nulla.. i dati li hai gia' dati al momento dell'acquisto del cell..morale della favola: l'operatore telefonico sa sempre a chi e' intestato il cell. e relativa SIM!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tracing
        - Scritto da: *.*
        - Scritto da: Antonio

        ripetitori e transceiver), l'unica

        osservazione intelligente è: cellulare

        regalato, acquistato da terzi in un gross

        discount o preso usato da un altro
        privato
        niente correlazione tra IMEI e i
        tuoi dati

        personali.
        Assolutamente falso.
        Al momento dell'acquisto di un cellulare
        vengono rilevati i dati personali
        dell'acquirente, con tanto di fotocopia di
        un documento personale.


        Tessera ricaricabile ? In bundle,

        o regalata anch'essa. Ricariche

        regolarmente

        acquistate dal tabaccaio o distributore

        automatico, quindi niente richiesta di

        dati personali, niente codice fiscale.
        Non significa nulla.. i dati li hai gia'
        dati al momento dell'acquisto del cell..
        morale della favola: l'operatore telefonico
        sa sempre a chi e' intestato il cell. e
        relativa SIM!Sbagliato !!Il cellulare l'ho trovato (che *ulo) e la SIM l'ho ottenuta senza dare i dati (come sia stato possibile non lo so e sinceramente non mene frega niente ) Ovviamente le ricariche le compro in contanti
        • Anonimo scrive:
          Re: Tracing
          sia cellulare che sim si possono acquistare usati su secondamano o simili... quasi certamente chi ve li vende non vi chiederà ne carta di identità ne codice fiscale...
  • Anonimo scrive:
    ma dai? non ci posso credere....
    __BELLA SCOPERTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1ecco come mai si vedono i numeri di telòefono del chiamante....ed io che ensavo che lo facessero per noi...che delusione italietta....e noi poveri mortali sempre delusi....Cybassh
    • Anonimo scrive:
      Re: ma dai? non ci posso credere....
      cybassh scrisse:
      _BELLA SCOPERTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1
      cco come mai si vedono i numeri di telòefono del
      hiamante....ed io che ensavo che lo facessero per
      i...che delusione italietta....
      noi poveri mortali sempre delusi....Che c'entra l'identificazione del chiamante? Si può tracciare un cell anche senza dare l'identificazione del chiamante!
  • Anonimo scrive:
    Forma di controllo della popolazione!
    Non è bello ma si sà oltre a queste ci si mette anche l'istat , tutti possono sapere di tutti, alzi la mano chi nn ha una marea di registrazioni di conversazioni telefoniche radiomobili e altro nn nominabile etc... e chi piu ne ha ne metta. Io ho smesso ma la pratica di spionaggio con metodi scientifici è usatissima e (lo sara d + da qui al breve) ne faccio uso quando si rende necessario su tutto quello che emette radiofrequanza infrarossi luce etc...Ogni tanto mi diverte sentire chi stava nel mirino della situazione rendendo innutili quei scrambler che crittavano la voce e i dati o ricreare l'organizzazione di operazioni di stato civ/mil raccongliendo tracce assemblandole e farsi il quadro delle metodologie usate... O farsi un gran archivio degli spostamenti dei singoli cittadini utilizzando le tracce che lasciavano (miste) per le grandi società e gorverni per fare + la volonta delle persone così da piegarle hai loro voleri x aumentare il guadagno colpendo i punti deboli....mmmmmmmmVi stiamo spiando!Per il vostro bene, per farvi vivere meglio la vita arricchendovi le vostre risorse ed ingrassando le nostre.Ossequie
    • Anonimo scrive:
      Re: Forma di controllo della popolazione!
      tranqui, ho gia chiamato la neuro...o forse non era la neuro dietro ??? se stavano monotorando la telefonata ??? no....vengono e ti fanno un descrambrel a botte sulla schiena...;-0)- Scritto da: La vostra ombra
      Non è bello ma si sà oltre a queste ci si
      mette anche l'istat , tutti possono sapere
      di tutti, alzi la mano chi nn ha una marea
      di registrazioni di conversazioni
      telefoniche radiomobili e altro nn
      nominabile etc... e chi piu ne ha ne metta.
      Io ho smesso ma la pratica di spionaggio con
      metodi scientifici è usatissima e (lo sara d
      + da qui al breve) ne faccio uso quando si
      rende necessario su tutto quello che emette
      radiofrequanza infrarossi luce etc...Ogni
      tanto mi diverte sentire chi stava nel
      mirino della situazione rendendo innutili
      quei scrambler che crittavano la voce e i
      dati o ricreare l'organizzazione di
      operazioni di stato civ/mil raccongliendo
      tracce assemblandole e farsi il quadro delle
      metodologie usate... O farsi un gran
      archivio degli spostamenti dei singoli
      cittadini utilizzando le tracce che
      lasciavano (miste) per le grandi società e
      gorverni per fare + la volonta delle persone
      così da piegarle hai loro voleri x aumentare
      il guadagno colpendo i punti
      deboli....mmmmmmmm

      Vi stiamo spiando!
      Per il vostro bene, per farvi vivere meglio
      la vita arricchendovi le vostre risorse ed
      ingrassando le nostre.

      Ossequie
  • Anonimo scrive:
    Volete fare la prova?
    Ai tempi (gloriosi) dei miei studi di ingegneria con l'altrettanto glorioso 8700 (Motosola) ci divertivamo a fare dei bellissimi giochini (menu di test)...Ad esempio fare il "punto nave"...Io ho le cartine della zona, ci abbiamo messo su le posizioni dei ripetitori (erano pochi e sapevamo benissimo dov'erano), un giro in macchina per associarli alla loro sigla, un compasso e....Ecco li' il punto nave, meglio del GPS!!!E cosa volete che costi agli operatori archiviare sti dati?Tanto e' CERTO che l'operatore sà da che ponte state telefonando...Visto la frammentazione delle celle attuale e' come se sapesse dove siete!Se poi archivia la "distanza ponti" (il cellulare la calcola costantemente per sapere con che ponte gli conviene parlare) la precisione diventa strapitosa...Torniamo tutti ai CB!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete fare la prova?
      Il mio CB è sempre qui abile e ... connesso alla mia "ringo" mezz'onda con un bel RG213. Quando vuoi fare un bel QSO fammi sapere. Se siamo distanti e la propagazione non lo consentirà ci serviremo di qualche amico che farà da "ponte" fra le nostre stazioni....Che belle erano le "mattonelle" (Alan48?) ???Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete fare la prova?
        Io ho la Mantova 5 smontata, ma in 15 minuti sono operativo!Cacchio non mi ricordo come si chiamava l'apparecchio...Ma che ponti, ci sentiamo in banda!!Se ri-attacco il valvolare mi senti di sicuro, propagazione o no! (mi sentono anche i vicini!! :-)) )Bei tempi, arrampicati sui tetti...Noi facevamo delle ruote di ore tutte le sere...Mi ero pure trovato la donna (bella!! da non crederci!)Ora si e' sposata... :-(Buon 144orrizontale a tutti.Saluta la 75!
  • Anonimo scrive:
    Fino ad oggi si è dormito?
    La triangolazione di ponti radio si usa da prima della guerra mondiale per tracciare la posizione del nemico. Siamo veramente così convinti che i nostri cellulari non funzionino con la stessa tecnologia?
  • Anonimo scrive:
    Bella Scoperta!!!!
    Ci si preoccupa dell'individuazione della persona e vi siete accorti che attraverso la "Guerra al Terrorismo" in America hanno rintracciato le chiamate telefoniche con le parole che si erano detti?Tutto è controllato e registrato, ma occorre un'autorizzazione da marte della magistratura, Sì se hai combinato qualcosa di grave puoi cominciare a temere che qualcuno ti controlli....
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella Scoperta!!!!
      - Scritto da: Alessia
      Ci si preoccupa dell'individuazione della
      persona e vi siete accorti che attraverso la
      "Guerra al Terrorismo" in America hanno
      rintracciato le chiamate telefoniche con le
      parole che si erano detti?
      Tutto è controllato e registrato, ma occorre
      un'autorizzazione da marte della
      magistratura, Sì se hai combinato qualcosa
      di grave puoi cominciare a temere che
      qualcuno ti controlli....Della serie: qualcuno ti guarda mentre scopi ma che ti frega?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella Scoperta!!!!
      Non dare retta a quel coglione di Alexis.Il punto non è come lui dice "ma che ti frega se qualcuno ti guarda mentre scopi", ma il problema è che uno deve essere libero di farsi guardare o meno da qualcuno mentre scopa dando lui il consenso.A quel coglione di Alexis piace farsi vedere mentre scopa con sua moglie o con altri o altre; liberissimo.Liberissimi altri che non vogliuono farsi vedere mentre magari scopano con sua moglie.
  • Anonimo scrive:
    Scoperta l'acqua caldaa.. venghino siori venghino.
    Alla faccia dello scoop..
  • Anonimo scrive:
    NIENTE DI PIU' FACILE CHE CI SPIANO
    Niente di più facile e verosimile che ci spiino.Specialmente coi tempi che corrono.Se prima tentavano di aggrapparsi sui vetri ora hanno da aggrapparsi al terrorismo per giustificare leggi liberticide che annullano la privacy di tutti.Il loro obiettivo è sempre quello: tenere sotto controllo tutto e tutti; tipico da Stati Dittatoriali mascherati dierto false democrazie.Ovviamnte, e lo dico per le masse sterminate di UTONTI, lasciando da parte la battaglia contro ogni terrorismo che è più che lecita quando mina le libertà dei cittadini.Ma quando la bandiera del terrorismo viene sbandierata a sproposito e come paravento, non deve stare bene.Il terrorismo si può e si deve combattere con la legalità se è terrorismo ovviamente.In una situazione del genere, ove tutti spiano tutti, diventa legittima difersa attivare tutti i meccanismi per proteggere la propria PRIVACY.E in culo a quelli che dicono il contrario.Bye from Alien.
  • Anonimo scrive:
    Obbligatorio
    Quando uscirà una legge che renderà obbligatorio portarsi ditro il telefonino acceso ?
    • Anonimo scrive:
      SANZIONI
      - Scritto da: Me
      Quando uscirà una legge che renderà
      obbligatorio portarsi ditro il telefonino
      acceso ?E ci saranno multe salatissime per quelli a cui si scarichera' la batteria!!!!
  • Anonimo scrive:
    Cosa c'è di nuovo?
    Lo sapevano già tutti... solo un newbie potrebbe sorprendersi
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa c'è di nuovo?
      ma scusa ma si sa che gli operatori tengono le informazioni di questo tipo....per la loro amministrazione o in caso di problemi vari possono fornirle alla polizia...non so però quanto sono autorizzate a tenerle queste info...se prendiamo le registrazioni video mi sembra che entro 24h devono venir cancellate... quindi la cosa può scandalizzare ma non mi stupisce + di quel tanto
  • Anonimo scrive:
    Ma veramente lo sapevano tutti...
    Ma veramente lo sapevano tutti che gli spostamenti dei cellulari vengono tracciati: non è la prima volta che al telegiornale viene detto che in indagini di vario tipo vengono controllati i tabulati degli spostamenti dei telefoni cellulari.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
      - Scritto da: Blueandviolet
      Ma veramente lo sapevano tutti che gli
      spostamenti dei cellulari vengono tracciati:
      non è la prima volta che al telegiornale
      viene detto che in indagini di vario tipo
      vengono controllati i tabulati degli
      spostamenti dei telefoni cellulari.No. Io non so se OMNITEL o TIM seguono i miei spostamenti. Non c'e scritto sul contratto, nessuno me l'ha detto. Se lo fanno e' una TRUFFA. Punto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
        ...più che TRUFFA è REATO...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
          ma che reato e reato... dato che forniscono il servizio possono trattenere questo tipo di info...il problema sta nel fatto che magari non sono autorizzati a tenere questo tipo di informazioni per + di X giorni/anni...allora si che si può parlare di reato!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            TU cliente quando firmi il contratto NON accetti alcun mantenimento di dati bada bene NON sulle tue conversazioni (tipo i numeri chiamati) MA sui tuoi *spostamenti*. La vedi la differenza?Ecco perche' e' giusto parlare di REATO.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            non no ce n'è xchè è ovvio che quando chiami a loro figura da quale zona arriva la chiamata, il numero, la durata ecc.... guarda che come gestore puoi essere interessato a sapere quali sono le tue zone con le punte massime e a che ora...nell'obiettivo di aumentare la capacità delle tue infrastrutture....Ripeto il problema non è che tengano archiviate queste info...ma è se le tengano registrate oltre il consentito...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
             OS X Ready scrisse:
            non no ce n'è xchè è ovvio che quando chiami a
            loro figura da quale zona arriva la chiamata, il
            numero, la durata ecc.... guarda che come gestore
            puoi essere interessato a sapere quali sono le
            tue zone con le punte massime e a che
            ora...nell'obiettivo di aumentare la capacità
            delle tue infrastrutture....E invece non è ovvio per niente!Se un gestore vuole monitorare geograficamente il traffico dei suoi utenti, perchè non dovrebbe avvertirli preventivamente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            la legge lo impone? se no xchè dovrebbe dirtelo? e dopo che lo sai che fai non sottoscrivi + il suo abbonamento e vai dalla concorrenza? converrai con me che nessuno allora ti avvertirebbe se non fosse obbligato...business is busines purtroppo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...

            la legge lo impone? se no xchè dovrebbe dirtelo?
            e dopo che lo sai che fai non sottoscrivi + il
            suo abbonamento e vai dalla concorrenza?
            converrai con me che nessuno allora ti
            avvertirebbe se non fosse obbligato...business is
            busines purtroppo!Perfetto, la legge dovrebbe imporlo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
          - Scritto da: Ciccio
          ...più che TRUFFA è REATO...Questo dico anch'io. Quello che mi sono chiesta subito: ma a noi chi ci fornisce garanzie? Di questi tempi... Che ne pensate? Come facciamo a sapere se ci sono file con i nostri spostamenti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            onestamente se uno è a posto..nel senso che non svolge attività dubbie...non si dovrebbe preoccupare + di quel tanto....non credo che col numero di clienti che hanno passino la loro giornata a sapere tizio e caio da che parrucchiere sono andati o in che bar hanno bevuto cosa....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            - Scritto da: OS X Ready
            onestamente se uno è a posto..nel senso che
            non svolge attività dubbie...non si dovrebbe
            preoccupare + di quel tanto....non credo che
            col numero di clienti che hanno passino la
            loro giornata a sapere tizio e caio da che
            parrucchiere sono andati o in che bar hanno
            bevuto cosa....Naaa, questo discorso non regge. Fai due piu' due: ti tracciano gli spostamenti (e tu dici ok), ti registrano i log di navigazione internet (e tu dici ok), sanno chi chiami e da chi sei chiamato (e tu dici ok)... Non credo sia difficile vedere la direzione che abbiamo preso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            ma leggi quello che c'è scritto e non dare giudizi affrettati sulle opinioni altrui....ho detto che non deve sorprendere la cosa non ho espresso giudizi di valore dicendo che è giusto o moralmente sbagliato.... dico che non mi stupisco.Finchè non si hanno prova sull'uso inappropriato di tali informazioni mi sembra inutile lanciare accuse... una volta che si avrenno le prove in mano allora si...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            a certo, così si usa il classico schema: prima si subisce un'ingiustizia, dopodichè qualcuno si alza in piedi ...ma è troppo terdi perchè gli operatori sanno già le tue abitudini.Ma perchè quando stipuli il contratto ste cose non ti vengono dette?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            - Scritto da: KRANK
            abitudini.Ma perchè quando stipuli il
            contratto ste cose non ti vengono dette?Perchè allora dovrebbero anche avvertirti quando vai al supermercato e farti firmare una liberatoria... Questo perchè cassieri e commessi si ricordano di te e potrebbero utilizzare le informazioni per spiarti... e addio privacy... Che mondaccio eh :-)Non vorrei dirlo così ma tutti questi allarmismi mi sembrano cazzate.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            ...per non parlare delle telecamere nei supermercati, o in banca..., o per le strade... la vicina inpicciona... Cavolo, mi ero scordato! E ora? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            infatti andy in un altro posta stammatina ho sollevato lo steso problema.... qui c'è chi si scandalizza xchè possono venir tracciati a causa del cellulare...ma non fanno caso che sono spiati giornalmente da migliaia di telecamere.... E se vogliamo aggiungere....i sistemi di guida satellitare delle auto...dato che la rilevazione è fatta dal satellite la precisione è di qualche metro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...

            E se vogliamo aggiungere....i sistemi di
            guida satellitare delle auto...dato che la
            rilevazione è fatta dal satellite la
            precisione è di qualche metro...Col piccolo dettaglio che il ricevitore GPS è, giustappunto, un RICEVITORE ... mi stupirei alquando di vederlo trasmettere ... :-)Discorso a parte per gli antifurti e i sistemi di sorveglianza che servono APPOSTA a trasmettere la posizione del veicolo a qualcun altro ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            dubito che non si possa rilevare la tua posizione...poi 6 così sicuro che non transmetta?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
             OS X Ready scrisse:
            infatti andy in un altro posta stammatina ho
            sollevato lo steso problema.... qui c'è chi si
            scandalizza xchè possono venir tracciati a causa
            del cellulare...ma non fanno caso che sono spiati
            giornalmente da migliaia di telecamere....bella mentalità!!! ComplimentiVisto che ci sono già 10 violazione della privacy, perchè combattere contro l'undicesima??
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            il tuo commento non serve a nulla per far evolvere la discussione.... qui si scopre l'acqua calda e ci si scandalizza...mi chiedo dove viva certa gente se non si è mai posta il problema prima...troppo impegnata a ricaricarsi il cellulare? mah
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            OS X Ready scrisse:
            il tuo commento non serve a nulla per far
            evolvere la discussione.... qui si scopre l'acqua
            calda e ci si scandalizza...mi chiedo dove viva
            certa gente se non si è mai posta il problema
            prima...troppo impegnata a ricaricarsi il
            cellulare? mahInvece il mio commento serve perchè smonta la tua obiezione.P.S. perchè nei reply non fai copia/incolla con il post precedente? Altrimenti non si capisce a cosa risponde, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            allora che kezzo dobbiamo fare ??? smettere di vivere ??? o vado in giro a sparare alle telecamere (lo fari volentieri)...- Scritto da: OS X Ready
            infatti andy in un altro posta stammatina ho
            sollevato lo steso problema.... qui c'è chi
            si scandalizza xchè possono venir tracciati
            a causa del cellulare...ma non fanno caso
            che sono spiati giornalmente da migliaia di
            telecamere....

            E se vogliamo aggiungere....i sistemi di
            guida satellitare delle auto...dato che la
            rilevazione è fatta dal satellite la
            precisione è di qualche metro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            si va avanti come lo si è fatto finora...si tratta di effettuared dei controlli affinchè si prevengano gli abusi tutto qui (mai visto il film sliver?)...non è che si possa fare molto..
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            eggia gente comune che controlla...dainon diciamo minchiate...
            si va avanti come lo si è fatto finora...si
            tratta di effettuared dei controlli affinchè
            si prevengano gli abusi tutto qui (mai visto
            il film sliver?)...non è che si possa fare
            molto..
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            - Scritto da: Andy
            Perchè allora dovrebbero anche avvertirti
            quando vai al supermercato e farti firmare
            una liberatoria... Questo perchè cassieri e
            commessi si ricordano di te e potrebbero
            utilizzare le informazioni per spiarti... e
            addio privacy... Che mondaccio eh :-)In effetti siccome cassieri e commessi hanno una memoria limitata, ti fanno fare la tessera cosi' si registrano tutto quello che compri e a che ora ( e ti scrivono anche sullo scontrino "Grazie Signora Rossi!").Il problema comunque non e' tanto in QUALI DATI che ti riguardano loro posseggano, ma QUALE USO viene fatto di questi dati. Finche' non ne fanno un uso illecito cosa si puo dire?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...

            Finche' non ne fanno un uso illecito cosa si
            puo dire?andate tutti a fan****o indipendentemente se gli utilizzano illgalmente o legalmente ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            Andy scrisse:
            Perchè allora dovrebbero anche avvertirti quando
            vai al supermercato e farti firmare una
            liberatoria... Questo perchè cassieri e commessi
            si ricordano di te e potrebbero utilizzare le
            informazioni per spiarti... e addio privacy...
            Che mondaccio eh :-)
            Non vorrei dirlo così ma tutti questi allarmismi
            mi sembrano cazzate.Mi dispiace dirtelo, ma il paragone col supermerato è improponibile.Fanne uno più azzeccato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            Scusate, ma il discorso mi da un po' fastidio. Lavoro da anni in un gestore di telefonia mobile, e mi stupisco che ci sia questo fraintendimento. Mi spiego: è OVVIO che la rete telefonica debba "sapere" (e conservare memoria) di dove si trova ogni singolo cellulare, ovvero entro quale cella radio di una stazione radiobase sia collocato e registrato, per potergli inviare le chiamate. Il cellulare manda il segnale alla BTS in maniera regolare, in modo da tale da tenere aggiornati i sistemi (che altrimenti non potrebbero accettare od inoltrare le telefonate ed i messaggi). Questo, evidentemente, significa che il gestore "sa" (e DEVE sapere) la posizione del cellulare; come pensate che vi arrivino le telefonate, per magia ? Ci sono anche aspetti amministrativi... pensate alle tariffe georeferenziate: se chiami in questa provincia paghi tot, fuori provincia paghi di più. Bene, per sapere quanto farti pagare è ovvio che il gestore debba registrare la tua posizione.... eccetra, gli esempi si possono moltiplicare.Ti rassicuro subito, dicendoti che i databases che contengono questi dati sono ENORMI, e che, proprio per questo, nessuno si metterà mai a "tracciare" per curiosità una singola utenza (pensa solo a conservare traccia precisa di milioni di utenze in continuo movimento tra migliaia di stazioni radiobase, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno... hai idea di QUANTO grande possa essere il database ? La consultazione di queste basi di dati non è tra le più semplici del mondo; i sistemi sono estremamente protetti, e l'accesso ai dati di dettaglio avviene SOLO su necessità ed è di pertinenza di una ristrettissima manciata di operatori).Il problema è "per quanto tempo" ? Per tanto, anche per semplici esigenze di fatturazione. Se un cliente reclama di aver pagato una bolletta salata ad esempio due anni prima (il reclamo può essere fatto per cinque anni), dicendo che ci sono stati errori di fatturazione, il gestore deve poter verificare la situazione: se tu mi dici che non hai mai fatto telefonate fuori provincia, ed io vedo che invece eri a Palermo mentre telefonavi a Milano, vuol dire che hai tentato di fare il furbo... ma non è una minaccia alla tua privacy, se il gestore verifica questi dati per poter gestire i processi amministrativi o tecnici del servizio che eroga ! E tu autorizzi il gestore a questo tipo di trattamento dati ex 675/96 quando firmi il contratto.Sono anni che tratto dati sensibili, e NON ho mai visto un collega che sia uno che si mette a prendersi dei numeri a caso per spiare dove erano il 13 giugno 1999 alle 21 più che il 3 aprile 2000 alle 10 del mattino... siamo seri, per favore !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            oh finalmente uno che ha una risposta tecnica che dovrebbe mettere a tacere molti gufatori...sono della tua opinione ed è tutto il giorno che tento di far capire che l'info a dispo dei gestori è di una quantità tale che è difficile da usare a scopi fraudolenti e che prob oltre che aiuto per casi che riguardano la polizia serve + a voi per problemi tecnico-amministrativi....Domanda..per legge quale è il periodo max per conservare queste info?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            se tu puoi contestare la fattura per gli ultimi 5 anni loro DEVONO conservare i dati per 5 anni.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            questo è il periodo minimo (e secondo logica) ma mi chiedevo se a livello di legge ci fosse un termine + ampio
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            - Scritto da: coge
            se tu puoi contestare la fattura per gli
            ultimi 5 anni loro DEVONO conservare i dati
            per 5 anni.....Parliamo di DATI o parliamo di TRACCIAMENTO dei miei SPOSTAMENTI? Mi pare che sia *fondamentale* distinguere cosa è cosa per iniziare a capire...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            Ven scrisse:
            Il problema è "per quanto tempo" ? Per tanto,
            anche per semplici esigenze di fatturazione. Se
            un cliente reclama di aver pagato una bolletta
            salata ad esempio due anni prima (il reclamo può
            essere fatto per cinque anni), dicendo che ci
            sono stati errori di fatturazione, il gestore
            deve poter verificare la situazione.Questo discorso può aver senso solo con gli abbonamenti: pensi che uno che ha il prepagato, dopo 4 anni e mezzo fa reclamo perchè aveva pagato di più una telefonata?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
            Il tempo "standard" di conservazione dei dati amministrativi è di almeno 5 anni dopo la chiusura dell'utenza. Situazioni amministrative anomale (reclami, problemi contabili etc.) vengono ovviamente tenute "aperte" fino alla risoluzione della situazione.Non si possono scindere del tutto, come già dicevo, i dati amministrativi da quelli legati alla posizione del cliente (vedi tariffe georeferenziate per provincia). Ovviamente, però, da qui a dire che i gestori ti "pedinano individualmente" c'e' un abisso.Per quanto riguarda i prepagati: idem come sopra. Da questo punto di vista i reclami che sentiamo sono equamente distribuiti tra contratti e prepagati... ed anche relativi a molto tempo prima.Lavorando anche solo un giorno presso un gestore di telefonia mobile capiresti perchè c'e' bisogno di tenere i dati tanto a lungo: è semplice "sopravvivenza" davanti a torme di clienti che pensano di aver subito chissà quali torti amministrativi anni ed anni prima (finendo regolarmente scornati quando gli sciorini davanti le chiamate realmente effettuate e relativa fatturazione) ! Per quanto riguarda la privacy dei dati: vi assicuro che il rispetto della legge 675/96 è (giustamente) paranoico. Ho avuto colleghi licenziati in tronco per aver erroneamente fornito ad alcuni clienti informazioni sensibili (località, dati anagrafici) di utenze intestate ad altri...Sinceramente, mi preoccupa di più la possibilità di tracciare le tue connessioni tramite POP internet che tramite cellulare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma veramente lo sapevano tutti...
        - Scritto da: Sabrina

        No. Io non so se OMNITEL o TIM seguono i
        miei spostamenti. Non c'e scritto sul
        contratto, nessuno me l'ha detto. Se lo
        fanno e' una TRUFFA. Punto.LORO ti seguono solo se c'e' un ordinanza della magistratura.
  • Anonimo scrive:
    Salutiamo la nostra privacy...
    ...o quantomeno l'illusione che avevamo di essa. Dopo Echelon è stata la volta di Carnivor ed ora non mancava che il tracciamento dei nostri spostamenti...Il grande fratello è davvero con noi e ci controlla
    • Anonimo scrive:
      Re: Salutiamo la nostra privacy...
      ma guarda che anche i tuoi viaggi sul net potrebbero venir tracciati ogni volta se solo il tuo ISP avesse voglia di farlo.... quindi non stupirti per queste cose....e se poi fai caso all'incredibile numero di camere video che ci sono nelle città non dovresti nemmeno uscire di casa....a meno che non ce ne siamo piazzate pure a casa tua di videocamere :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Salutiamo la nostra privacy...
        insomma facciamoci l'abitudine, TANTO NON PUO ANDARE PEGGIO...vero??;-0)- Scritto da: eye
        ma guarda che anche i tuoi viaggi sul net
        potrebbero venir tracciati ogni volta se
        solo il tuo ISP avesse voglia di farlo....
        quindi non stupirti per queste cose....e se
        poi fai caso all'incredibile numero di
        camere video che ci sono nelle città non
        dovresti nemmeno uscire di casa....a meno
        che non ce ne siamo piazzate pure a casa tua
        di videocamere :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Salutiamo la nostra privacy...
          il problema a mio avviso non è che taluni dispongano ti tali info, ma piuttosto l'uso che ne viene fatto.... e soprattutto avere tali informazioni non significa sepere cosa ci si puo fare con queste
Chiudi i commenti