Acrobat 9 sposa Flash e le web application

La nuova major release del software Adobe consente di inserire video e contenuti interattivi nei PDF. Al debutto anche uno spazio online per la condivisione e la gestione dei propri documenti

Santa Clara (USA) – Lo scorso fine settimana Adobe ha rilasciato la nuova versione 9 di Acrobat, la famosa suite di applicativi per la creazione, modifica e distribuzione di documenti in formato PDF. Con l’occasione, la società ha aggiornato il suo viewer gratuito, Acrobat Reader, ed ha inaugurato la community online acrobat.com , pensata per competere con i servizi per la collaborazione online di Google e Microsoft .

Tra le novità di Adobe 9 c’è l’inclusione della tecnologia Flash , che consente agli utenti di integrare video e animazioni all’interno di documenti visualizzabili su più piattaforme. Il supporto a Flash è disponibile anche in Adobe Reader 9: questo permette anche agli utenti che non dispongono di Acrobat 9 di riprodurre i contenuti Flash, inclusi i video, integrati nei file PDF.

Grazie alla funzionalità Portfolio , che in Adobe 9 è ulteriormente evoluta, un singolo documento PDF può oggi incorporare disegni, modelli grafici 3D, fogli di calcolo e file multimediali (audio e video) in un singolo file compresso.

Con Acrobat 9, Adobe sposa la tecnologia Flash ereditata da Macromedia con il suo storico formato documentale. La società californiana spera che questa integrazione possa rendere PDF un formato ancor più completo, in grado di tener fronte al neonato XPS (XML Paper Specification) di Microsoft.

Adobe 9 introduce poi il supporto alla cifratura a 256 bit, migliora il riconoscimento ottico dei caratteri, può acquisire le pagine web conservandone la navigabilità e i contenuti dinamici in Flash, può confrontare ed evidenziare le differenze tra due versioni di un documento PDF, può salvare i documenti PDF in formato Word, migliora il supporto ai moduli e alla firma digitale, ed estende gli strumenti dedicati alla collaborazione. Di questi ultimi fa parte anche il nuovo acrobat.com , un servizio in versione beta che offre un word processor online, uno spazio di storage e alcuni servizi di condivisione dei documenti integrati con Acrobat 9.

L’editor di documenti al centro di acrobat.com non è altri che Buzzword , una web application che Adobe ha acquisito lo scorso anno da Virtual Ubiquity. Il software si basa sulle tecnologie Flex e Flash, e fornisce funzionalità piuttosto evolute per il controllo del layout, l’inclusione di immagini all’interno di un documento e la creazione di tabelle.

Le funzionalità di condivisione offerte da acrobat.com , riunite sotto la voce Share , sperano di rivaleggiare direttamente con il servizio Office Live Workspace di Microsoft, e come quest’ultimo permettono di condividere i propri documenti online, eventualmente inglobandoli all’interno di una pagina web, e consentire ad altri di leggerli e commentarli.

Il terzo componente alla base di acrobat.com è ConnectNow , un sistema di videoconferenza che permette agli utenti di condividere il proprio desktop.

Acrobat 9 sarà commercializzato tra poche settimane in tre edizioni: Standard (299 dollari), Pro (449 dollari) e Pro Extended (699 dollari). Le ultime due includono anche Adobe Presenter , un tool che si interfaccia a PowerPoint 2007 e consente di aggiungere alle presentazioni create con la suite per l’ufficio di Microsoft contenuti interattivi in Flash.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 0verture scrive:
    Qui finisce come per l'equo compenso
    A prescindere da quale formato sia tecnicamente e/o "moralmente" (ma esiste la morale in queste cose ?) migliore finirà come per la tassa sui cd: "parlatene pure ma noi abbiamo già deciso" (chiaramente "noi", non siamo noi)
    • madel28 scrive:
      Re: Qui finisce come per l'equo compenso
      - Scritto da: 0verture
      A prescindere da quale formato sia tecnicamente
      e/o "moralmente" (ma esiste la morale in queste
      cose ?) migliore finirà come per la tassa sui cd:
      "parlatene pure ma noi abbiamo già deciso"
      (chiaramente "noi", non siamo noi)Parole sagge.
      • Ricky scrive:
        Re: Qui finisce come per l'equo compenso
        Gente, sino a quando NOI (noi noi) ci facciamo fregare da noi (NOI LORO) c'e' poco da fare...
        • 0verture scrive:
          Re: Qui finisce come per l'equo compenso
          Ma fin quanto noi noi non ci organizziamo come serve, noi loro, che invece lo sono fin troppo bene, faranno il bello ed il cattivo tempo
  • gino scrive:
    ricorsi separati
    se sono intelligenti(e il regolamento lo consente) spero proprio che presentino ricorsi leggermente diversi in modo da creare diverse istruttorie in modo da avere più possibilità di vittoria
    • Darth Vader scrive:
      Re: ricorsi separati
      - Scritto da: gino
      se sono intelligenti(e il regolamento lo
      consente) spero proprio che presentino ricorsi
      leggermente diversi in modo da creare diverse
      istruttorie in modo da avere più possibilità di
      vittoriaTutto ovviamente a vantaggio i noi consumatori che saremo obbligati a un solo standard per la soddisfazione di pochi di metterla in quel posto a Microsoft.Meglio una sconfitta di Microsoft che una maggiore scelta per noi consumatori.Avanti così: viva la politica della zappa sui piedi!
      • ManyChoices scrive:
        Re: ricorsi separati

        Meglio una sconfitta di Microsoft che una
        maggiore scelta per noi
        consumatori.
        Meglio uno standard che si sa cosa e', che e' gia' usato, piuttosto di uno che ancora non si e' visto e che non usa nessuno, manco MS che deve ancora lavorarci.Io vorrei solo sapere dove sono andati in ferie i tipi che hanno fatto questa strana scelta (o se si sono comperati casa nuova ....).
        • Pluto scrive:
          Re: ricorsi separati

          Meglio uno standard che si sa cosa e'Il congiuntivo è il tuo forte, eh?
          • ManyChoices scrive:
            Re: ricorsi separati
            Beh, me la cavo. Preferivi (o secondo te meglio avresti preferito che) usassi "sia". Il discorso e' che un post non e' un opera letteraria ma spesso ha un valore colloquiale e, se mai ti e' capitato, di leggere una intercettazione sui giornali e' un Italiano piuttosto strano.Direi quindi che e' una faccenda di stile piuttosto che di grammatica.Detto questo, in forum di informatica, quanto e' utile il tuo intervento?PS se ti fa contento ho anche spesso il vizio di scrivere roba tipo "a detto" et similia.
      • miao scrive:
        Re: ricorsi separati
        Non so da che parte cominciare a risponderti...1) Un buon standard aumenta la scelta dei consumatori, non la diminuisce (es. i caricatori dei telefonini: se ci fosse uno standard non saresti obbligato a comprare quello della marca del tu telefonino al triplo del prezzo di mercato: e' un semplice trasformatore).2) Quello della Microsoft non e' nemmeno uno standard in senso stretto in quanto nessuno sara' mai in grado di implementarlo pienamente (non entro nei dettagli ma solo il fatto che sia lungo 6546 pagine...)Questa e' la posizione di Google sull'argomento:http://www.odfalliance.org/resources/Google%20XML%20Q%20%20A%20(2).pdf(spero il link si veda, senno' e' la refernce 88 in fondo alla pagina della wikipedia http://en.wikipedia.org/wiki/Ecma_Office_Open_XML)Miao!
        • tell scrive:
          Re: ricorsi separati
          Concordo pienamente. Hai espresso quello che penso anch'io con chiarezza.Uno standard: tanti prodotti intercambiabili tra cui scegliere. Diversi standard: nessuno standard.
        • j4w scrive:
          Re: ricorsi separati
          OOXML è standard proprio come ODF. Quindi evitate di scrivere cazzate prego. Questo forum è sempre più pieno di persone che fanno del controsenso la propria ragione di vita
          • uno standard ma scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: j4w
            OOXML è standard proprio come ODF. Quindi evitate
            di scrivere cazzate prego. Questo forum è sempre
            più pieno di persone che fanno del controsenso la
            propria ragione di
            vitaSì, è uno standard ma1) Non ne è ancora stata pubblicata la specifica definitiva, e quindi nessuno lo può implementare2) Persino la Microsoft nel suo office implementa qualcosa di un po' diverso, perché prima hanno fatto Office 2007, poi hanno modificato il formato nel corso della standardizzazione ISO, ed ora ancora non hanno modificato Office per usare il formato ISO.E' come se si fosse standardizzato il metro prima ancora che qualcuno avesse iniziato ad usarlo. Ovviamente qualcuno ci avrà guadagnato dei bei soldi in busta.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: j4w
            OOXML è standard proprio come ODF. Quindi evitate
            di scrivere cazzate prego. OOXML, all'atto pratico, non esiste. La documentazione non è stata pubblicata e nessun software lo supporta. Quindi non è proprio come ODF, già implementato da anni in tutti i software in circolazione (tranne MSOffice, plugin escluso).
          • Damix scrive:
            Re: ricorsi separati
            Scusatemi, premetto con non mi sono interessato più di tanto di OOXML, comunque per curiosità qualche mese fa ero andato sul sito di ECMA e avevo trovato questo documento, tutt'ora disponibile:http://www.ecma-international.org/publications/standards/Ecma-376.htmNon si può considerare un documento definitivo? Dice che è una 1st edition, quindi sembra definitivo. E si può scaricare gratuitamente, invece per ODF ho trovato solo questo:http://www.iso.org/iso/iso_catalogue/catalogue_tc/catalogue_detail.htm?csnumber=43485che apparentemente è a pagamento. Però ripeto che non mi interesso molto di queste cose, comunque ora sono abbastanza curioso, quindi gradirei e ringrazio anticipatamente eventuali risposte :-)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: Damix
            Scusatemi, premetto con non mi sono interessato
            più di tanto di OOXML, comunque per curiosità
            qualche mese fa ero andato sul sito di ECMA e
            avevo trovato questo documento, tutt'ora
            disponibile:

            http://www.ecma-international.org/publications/sta

            Non si può considerare un documento definitivo?
            Dice che è una 1st edition, quindi sembra
            definitivo. E si può scaricare gratuitamente,
            invece per ODF ho trovato solo
            questo:

            http://www.iso.org/iso/iso_catalogue/catalogue_tc/

            che apparentemente è a pagamento. Però ripeto che
            non mi interesso molto di queste cose, comunque
            ora sono abbastanza curioso, quindi gradirei e
            ringrazio anticipatamente eventuali risposte
            :-)I documenti ISO sono a pagamento: in questo modo si finanzia l'organismo internazionale che mantiene la documentazione. Da sottolineare che non si paga il 'diritto' ad utilizzare il formato, ma per il servizio di gestione della documentazione ed il funzionamento dell'ISO. Il documento ECMA non è la definizione di OOXML, che invece manca ancora. Si tratta di una descrizione del formato approvato molti mesi prima che venisse presentato all'ISO e che nel frattempo è cambiato notevolmente proprio in seguito alla sua bocciatura in prima istanza.
          • Damix scrive:
            Re: ricorsi separati
            Grazie, ora comincia a tornarmi molto di più. Ti ringrazio anche per aver chiarito la questione di ODF a pagamento, io avevo intuito che le cose stavano così però avevo scritto quella frase in maniera fuorviante.Avevo letto del cambiamento di formato, però non mi era chiaro che fosse un cambiamento rispetto a quello ECMA. Comunque lo status attuale è pur sempre quello di standard internazionale. O no? Cioè eventuali produttori di applicazioni di suite office automation non potrebbero aderire alla versione ECMA?
        • patrestov scrive:
          Re: ricorsi separati
          - Scritto da: miao
          2) Quello della Microsoft non e' nemmeno uno
          standard in senso stretto in quanto nessuno sara'
          mai in grado di implementarlo pienamente (non
          entro nei dettagli ma solo il fatto che sia lungo
          6546
          pagine...)

          Questa e' la posizione di Google sull'argomento:

          http://www.odfalliance.org/resources/Google%20XML%sono ormai anni che ripetete questa filastrocca:non è nemmeno unos tandard in senso strettonessuno sarà mai in grado di implementarlo piemanete (per colpa dell'enorme mole di documentazione che accompagna quel formato).eppure quando c'è da mettere un bastone nelle ruote di quell'aborto di formato, siete tutti pronti a farlo.uno spettatore ingaro dei fatti potrebbe domandarsi perché da un lato siete così certi del fallimento dell'OOXML e dall'altro continuate a gufargli contro. sarà forse che tutte quelle affermazioni sul formato impossibile da implementare costituiscono una specie di mantra con cui cercate di scongiurare il fatto che ODF nel frattempo non ha guadagnato una posizione di indubbio dominio nel mercato dei formati (aperti o meno).due parole: siete patetici.
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            due parole: siete patetici.patetici nel senso che siete tutti d'accordo contro una iniziativa e non siete mai d'accordo né lavorate seriamente per implementare un formato (ODF) che resta esclusivo di un manipolo di suite office tutte riferibili aa un lavoro pregresso di Sun Micosystem.una piccola chicca: IBM ha chiesto a Sun di prestargli gli sviluppatori per implementare in Lotus Symphony (codice OpenOffice 1.x) il formato ODF.intanto in giro non c'è nemmeno un visualizzatore del formato ODF capace di visualizzare ad esempio un documento di testo .odt in maniera precisa e identica a come lo apre OpenOffice.per questo le vostre parole suonano estremamente patetiche.che il Venezuela di Chavez sia contrario all'OOXML è tutto un dire. Chavez è un dittatore che ha cercato di stravolgere la costituzione venezuelana per farsi rieleggere un numero spropositato di volte e intendeva introdurre la verifica delle impronte digitale nei seggi elettorali, oggi si fa paladino del software libero. suona un po' come la Cina che promuove i diritti umani.
          • krane scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: patrestov

            due parole: siete patetici.
            patetici nel senso che siete tutti d'accordo
            contro una iniziativa e non siete mai d'accordo
            né lavorate seriamente per implementare un
            formato (ODF) che resta esclusivo di un manipolo
            di suite office tutte riferibili aa un lavoro
            pregresso di Sun Micosystem.
            una piccola chicca: IBM ha chiesto a Sun di
            prestargli gli sviluppatori per implementare in
            Lotus Symphony (codice OpenOffice 1.x) il formato
            ODF.Ottimo, sono gi' preparati, ci metteranno meno a implementarlo, qual e' il problema di prendere programmatori gia' preparati per un progetto ?
            intanto in giro non c'è nemmeno un visualizzatore
            del formato ODF capace di visualizzare ad esempio
            un documento di testo .odt in maniera precisa e
            identica a come lo apre OpenOffice.Hai provato l'ultimo Koffice ?
            per questo le vostre parole suonano estremamente
            patetiche.Le tue un po' trollose, ma su PI ci siamo abituati.
            che il Venezuela di Chavez sia contrario
            all'OOXML è tutto un dire. Chavez è un dittatore
            che ha cercato di stravolgere la costituzione
            venezuelana per farsi rieleggere un numero
            spropositato di volte e intendeva introdurre la
            verifica delle impronte digitale nei seggi
            elettorali, oggi si fa paladino del software
            libero. suona un po' come la Cina che promuove i
            diritti umani.Perche' metti di mezzo la politica ? Hai finito gli argomenti tecnici ?
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: krane
            Ottimo, sono gi' preparati, ci metteranno meno a
            implementarlo, qual e' il problema di prendere
            programmatori gia' preparati per un progetto
            ?IBM non aveva redatto insieme ad altri soggetti la documentazione dell'ODF per prepararlo alla standardizzazione OASIS e ISO? poi per implementare il formato nella "sua" suite office deve ricorrere al know-how di un'altra azienda, che guardacaso è la vera promotrice del formato?!
            Hai provato l'ultimo Koffice ?ne ho provati tanti in questi ultimi due anni. se mi dici quale versione, posso provarlo. resta comunque il discorso realizzato in precedenza: non si capisce proprio perché KDE, un altro fellow del formato ODF, in due anni e passa di tempo stia rincorrendo il formato, quando in realtà dovrebbe avere già il know-how per implemtarlo.p.s. a voler chiamare Koffice una suite office. ricordo quando Linux Pro gli ha dato un 3 come valutazione.
            Le tue un po' trollose, ma su PI ci siamo
            abituati.pare che non sei abituato alla realtà.
            Perche' metti di mezzo la politica ? Hai finito
            gli argomenti tecnici
            ?si parlava di Stati contro l'ODF. volevo ricordare chi è a capo di uno di questi Stati.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            C'è anche il Brasile, e se non sbaglio il ministro della cultura e dell'istruzione brasiliano fu quello che ha dato a bill Gates dello spacciatore che regala la prima dose di Windows agli studenti e poi raccatta i proventi nel mondo del lavoro quando questi non conosceranno altro che Windows.La Microsoft lo ha denunciato, e lui ha risposto con un programma di linuxizzazione delle scuole del paese.Mi pare il minimo no?Poi c'è anche il Sud Africa, paese natale di Mike Shuttleworth papà della distribuzione Ubuntu.Ma c'è anche Danimarca e India.Ho sentito che anche Pepper in Norvegia si sta muovendo. Pepper è il dirigente dell'organismo ISO norvegese che protestò formalmente per irregolarità durante le votazioni.
          • krane scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: krane

            Ottimo, sono gi' preparati, ci metteranno meno a

            implementarlo, qual e' il problema di prendere

            programmatori gia' preparati per un progetto ?
            IBM non aveva redatto insieme ad altri soggetti
            la documentazione dell'ODF per prepararlo alla
            standardizzazione OASIS e ISO? poi per
            implementare il formato nella "sua" suite office
            deve ricorrere al know-how di un'altra azienda,
            che guardacaso è la vera promotrice del
            formato?!E allora ?!?Meglio di loro chi ???Mi sembra sia stata un'ottima scelta.

            Hai provato l'ultimo Koffice ?
            ne ho provati tanti in questi ultimi due anni. se
            mi dici quale versione, posso provarlo. resta
            comunque il discorso realizzato in precedenza:
            non si capisce proprio perché KDE, un altro
            fellow del formato ODF, in due anni e passa di
            tempo stia rincorrendo il formato, quando in
            realtà dovrebbe avere già il know-how per
            implemtarlo.A me sembra che questo capiti a tutti e sia normale: prima si decide il formato e poi si implementa, del resto e' cosi' anche con Office 2007 con OOXML no ?!?
            p.s. a voler chiamare Koffice una suite office.
            ricordo quando Linux Pro gli ha dato un 3 come
            valutazione.Quanto tempo fa ?

            Le tue un po' trollose, ma su PI ci siamo

            abituati.
            pare che non sei abituato alla realtà.E vai di (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)

            Perche' metti di mezzo la politica ? Hai finito

            gli argomenti tecnici ?
            si parlava di Stati contro l'ODF. volevo
            ricordare chi è a capo di uno di questi
            Stati.Ne hai dimenticato qualcuno, un altro ti ha fatto un piccolo esempio.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            IBM non aveva redatto insieme ad altri soggetti
            la documentazione dell'ODF per prepararlo alla
            standardizzazione OASIS e ISO? poi per
            implementare il formato nella "sua" suite office
            deve ricorrere al know-how di un'altra azienda,
            che guardacaso è la vera promotrice del formato?!ODF è un formato aperto. Che cosa ci trovi di strano nel fatto che le aziende collaborino perché le implementazioni siano il più possibile interoperabili? Informati: è un processo perfettamente normale in un mercato sano.
            non si capisce proprio perché KDE, un altro
            fellow del formato ODF...Non solo si capisce, ma è addirittura normale che si collabori per rendere compatibili le implementazioni. Il modello Microsoft è fallimentare, se non lo capisci, sforzati di più.
            pare che non sei abituato alla realtà.Detto da te...
            si parlava di Stati contro l'ODF. volevo
            ricordare chi è a capo di uno di questi Stati.Perché?Ha qualche importanza?Le motivazioni sono sempre le stesse, tecniche, legali, razionali, inconfutabili.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Quelle su Chavez sono cazzate, e le informazioni reali le trovi sulla Prensa l'agenzia di stampa latino-americana che non è di parte perché comprende molti stati.Le agenzie di stampa europee sono filo-USA per cui non dicono la verità sull'operato di Chavez.Se va via Chavez dal Venezuela, tornano i politici finanziati dagli USA che fanno tornare le aziende petrolifere USA e le multinazionali e il paese torna nel baratro della povertà in cui è stato tenuto negli ultimi 50 anni.Chavez stato un grande presidente per il suo paese, sia perché ama il suo paese e la sua gente, ed ha avuto il coraggio di cacciare le multinazionali americane e rinazionalizzare le risorse, ed ora l'economia del Venezuela cresce al ritmo del prezzo del petrolio, che invece prima veniva depredato dagli USA e dalle società scandinave.
          • diegoitaliait scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRoby
            Quelle su Chavez sono cazzate, e le informazioni
            reali le trovi sulla Prensa l'agenzia di stampa
            latino-americana che non è di parte perché
            comprende molti
            stati.

            Le agenzie di stampa europee sono filo-USA per
            cui non dicono la verità sull'operato di
            Chavez.

            Se va via Chavez dal Venezuela, tornano i
            politici finanziati dagli USA che fanno tornare
            le aziende petrolifere USA e le multinazionali e
            il paese torna nel baratro della povertà in cui è
            stato tenuto negli ultimi 50
            anni.

            Chavez stato un grande presidente per il suo
            paese, sia perché ama il suo paese e la sua
            gente, ed ha avuto il coraggio di cacciare le
            multinazionali americane e rinazionalizzare le
            risorse, ed ora l'economia del Venezuela cresce
            al ritmo del prezzo del petrolio, che invece
            prima veniva depredato dagli USA e dalle società
            scandinave.Scusate se mi permetto di uscire un'attimo fuori tema, ma dire che Chavez è un pò troppo per le mie orecchie.Mi spiace ma troppo spesso sto sentendo la cavolata che i mezzi di comunicazione sono filo americani e perciò dicono solo bugie, io non ti parlo per sentito dire, ma perchè ho amici Venezuelani (benestanti) che stanno scappando dal loro stato. Mi sta bene che vi sia una redistribuzione della richezza che molte volte viene sfruttata dalla multinazionali, ma siccome ogni mondo è paese, al posto di un male si è inserito un'altro male (Chavez).Non sto qui a dilungarmi su tutte le motivazione visto che non è il luogo, ma ti prego di chiedere e di informarti in giro sulle reali condizioni del venezuela. E non sparare sul mucchio con frasi fatte come l'america fà schifo perciò tutti gli altri sono buoni, non è cosi. Scusate L'OT ma a setire queste cose mi fanno rabbrividire.
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: diegoitaliait
            Mi spiace ma troppo spesso sto sentendo la
            cavolata che i mezzi di comunicazione sono filo
            americani e perciò dicono solo bugie, io non ti
            parlo per sentito dire, ma perchè ho amici
            Venezuelani (benestanti) che stanno scappando dal
            loro stato.io ne conosco uno NON benestante che me ne dice di tutti i colori su Chavez. lascialo scrivere, comunque. che Chavez avesse tentato di modificare la costituzione per rimanere in carica oltre i due mandati previsti dall'attuale è una notizia e basta (non filo-americana). se l'avesse proposta tale George W. Bush o un certo Berlusconi probabilmente questa stessa persona avrebbe eretto barricate contro l'iniziativa.stessa cosa nel mondo del software. qualsiasi cosa venga proposta dai sostenitori del free software è sempre bene ed utile per tutti; idem per Google e chiunque voglia apparire pro-free software; Bill Gates e la Microsoft al contrario sono il male assoluto.non accetterò mai lezioni di libertà né da fanboy del software libero o dal Venezuela.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Lo vedi che sei ignorante?Chavez è stato eletto sempre democraticamente, fin dalle elezioni locali e su fino alla scalata alle presidenziali.Il Venezuela si trova in una situazione nella quale se va via Chavez potrebbero riprendere il potere gli oligarchi commerciali e latifondisti e le multinazionali straniere, fermando il processo di ri-nazionalizzazione delle risorse del paese e rispartendosi il loro sfruttamento.Per il Venezuela questo è un periodo troppo importante, perché ci sono USA ed Europa che gli stanno col fiato sul collo, dopo la guerra in Iraq e il depredamento di quel paese Bush e/o chi gli sta dietro e fa gli interessi degli americani e gli garantisce un tenore di vita al di sopra delle loro possibilità, deve decidere tra Venezuela e Iran per il prossimo sfruttamento.Gli USA vanno a corto di scorte di petrolio ed di liquidità economiche ogni 5-6 anni, periodo nel quale devono invadere qualche paese produttore con qualche pretesto...
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            Chavez non ha rinnovato le frequenze a chi
            parlava male della politica bolivarista; in
            Italia Bersusconi*Berlusconi
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRoby
            Riuscì nel golpe? No.

            Fu eletto democraticamente a tutti i tipi di
            elezioni? Sì.ex militare, golpista. un buon curriculum per un futuro presidente. in Italia lo avremmo eletto? solo in America Latina succedono queste cose e sempre con l'avallo di sedicenti intellettuali di sinistra.
            La striscia quotidiana su una TV di stato? Certo
            che gli spetta è il presidente del suo paese.se lo dici tu.
            Anche i suoi concorrenti possono parlare nelle TV
            che direttamente o indirettamente controllano,controllano cosa? lui è al governo, lui decide chi dice la verità.
            essendo imprenditori e latifondisti e avendo i
            soldi per poterselo permettere. parli di una aristocrazia egemone e intanto al potere c'è Chavez.
            http://www.lsdi.it/dossier/venezuela/appendice/approtfl un titolo di questo sito è il seguente:Cuba è a favore della libertà di stampa, basta con la guerra fredda e l isolamentoun paese sotto dittatura da decenni, dove il potere viene passato tra fratelli (da Fidel a Raul). l'attendibilità di quel sito è quantomeno discutibile. come le tue affermazioni.è lì che hai appreso lateoria secondo cui gli USA ogni sei anni devono invadere un paese per dissetare la loro sete di petrolio?? ma di prove non ne hai ancora portate. eppure ogni sei anni ne dovreste avere di correlazioni positive tra le guerre e la carenza di scorte petrolifere USA.parli male di Berlusconi per una presunta trasmissione concordata con Vespa ed avalli la striscia quotidiana di un presidente sudamericano. per te ci sono due pesi e due misure. da un lato Chavez e dall'altra Berlusconi.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Ma come fa ad essere golpista se è stato eletto democraticamente a tutte le elezioni?E poi continui ad ignorare il lavoro che hanno fatto le televisioni private controllate dall'occidente.Il governo golpista quello veramente golpista guidato da latifondisti, industriali e americani, quello ha sparato sulla povera gente e quello ha camuffato i video e dato le notizie false.Chavez non ha sparato sulla gente e sta solo cacciando i latifondisti. Tra cacciare ricchi scomodi e sparare sulla povera gente c'è una bella differenza.Che io sappia Chavez non sta facendo fucilare nessuno e ciò che fa giunge comunque all'occidente non filtrato dalla Prensa ma distorto dalle agenzie filo-occidentali.Riguardo all'attendibilità del sito, ormai lo sa mezzo mondo dell'inganno televisivo del 2002 e tu ancora ci rigiri? Ecco ancora link, e ne ho ancora comprese le agenzie ufficiali come la Prensa.http://ilsistemanonesiste.wordpress.com/2007/07/05/approfondimenti-11-aprile-2002-venezuela-il-golpe-televisivo/
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            non accetterò mai lezioni di libertà né da fanboy
            del software libero o dal Venezuela.E' questo il tuo problema.
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            E' questo il tuo problema.che non accetto lezioni da chi critica Berlusconi e esalta Chavez? o di chi è contro la Microsoft ed è a favore di una rinazionalizzazione dell'economia??? di chi parla di economia senza averne la minima nozione?il mio è un problema che mi risolve altri problemi ben più gravi.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Vanno via i benestanti latifondisti, magari anche stranieri?Gente che aveva enormità di terre incolte che gli sono state portate via e ridistribuite alla popolazione indigente.Una democrazia social-populista in un paese ricco di risorse depredate e sfruttate è normale che faccia di queste cose...In Venezuela c'era letteralmente il feudalesimo e la servitù della gleba prima dell'arrivo di Chavez.Chavez è un male per le multinazionali, i ricchi latifondisti e i commercianti...
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRoby
            In Venezuela c'era letteralmente il feudalesimo e
            la servitù della gleba prima dell'arrivo di
            Chavez.peccato che nella redistribuzione vengano preferiti gli aderenti al suo partito bolivarista.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Ma gli altri sono gente ricca, la minoranza, quel 30% che vota per l'opposizione sono filo americani, legati alle egemonie commerciali e latifondiste, perché dovrebbe darla proprio a chi la sta togliendo o simpatizza per coloro a cui sta togliendo tali privilegi?Chavez ha fatto perfino il computador bolivariano, un PC a basso costo per le famiglie meno ricche, con su una distribuzione in lingua spagnola di Linux.Ha ri-nazionalizzato le ferrovie e l'energia elettrica, non possono essere private risorse che non avrebbero poi concorrenza, come è avvenuto con le linee date a Telecom e che ora rappresentano il ricatto dell'ultimo miglio in Italia. Per non parlare dei nostri gioielli di efficienza Trenitalia e Alitalia...Toh qua c'è pure un bel messaggino di Chavez a Bush sulle bombe lanciate in Iraq su civili, donne e bambini:http://www.youtube.com/watch?v=ObZa-BE6Z3I
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRobyri-nazionalizzato le ferrovie e l'energia
            elettrica, non possono essere private risorse che
            non avrebbero poi concorrenza, l'ambivalenza del fanoby di linux. parla di concorrenza e perora le ri-nazionalizzazioni, il monopolismo in quest'ultimo caso non c'è, vero?
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Ma il monopolio è un concetto del mercato. Se è lo Stato ossia entità costituitesi con fondi pubblici e quindi col denaro di tutti i cittadini, a dare un servizio, che monopolio c'è?http://it.wikipedia.org/wiki/Monopolio
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRoby
            Ma il monopolio è un concetto del mercato.

            Se è lo Stato ossia entità costituitesi con fondi
            pubblici e quindi col denaro di tutti i
            cittadini, a dare un servizio, che monopolio
            c'è?è pur sempre un monopolio. costituito con fondi pubblici e quindi col denaro di tutti i cittadini, ma amministrato da poche persone.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Monopoliociti Wikipedia ma evidentemente non lo leggi:Il monopolio è una forma di mercato dove un unico venditore offre un prodotto o un servizio per il quale non esistono sostituti stretti (monopolio naturale) oppure opera in ambito protetto (monopolio legale, protetto da barriere giuridiche).secondo te il monopolio legale, protetto da barriere giuridiche, come si è storicamente costituito?parli di monopolio ma non conosci la storia economica moderna e contemporanea. male!
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Allora visto che abbiamo difficoltà entrambi io a spiegarmi e tu a capire:Tu scrivi: "Il monopolio è una forma di mercato...".Monopolio quindi è un concetto del mercato e del commercio.Se il servizio lo da lo Stato non esiste mercato, per cui non esiste monopolio. O monopolio è inteso che non possono entrare figure private a dare lo stesso servizio.Non c'è una figura commerciale a scopo di lucro, c'è lo Stato, ossia i cittadini che pagano le tasse per avere quel servizio, che viene dato al solo prezzo di mantenimento della struttura e degli investimenti per l'ammodernamento.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Non mi interessa la definizione di Wikipedia. Stiamo ancora parlando della definizione di monopolio in un mercato tradizionale con più soggetti.Ma nel momento in cui il servizio è dato dallo stato quel mercato non esiste più e non ne segue le regole.Ecco mi interessa questo passo della definizione di monopolio:"Il monopolista può decidere il prezzo di vendita e lasciare che le quantità di merce acquistata si determini in base alla domanda dei consumatori, oppure può fissare la quantità di merce da mettere in vendita e lasciare che il prezzo si determini sul mercato."Allora se il monopolista è lo Stato, perché la società è di Stato, e i rappresentanti dello Stato in una nazione democratica sono eletti dal popolo, che quindi indirettamente vanno ad eleggere i dirigenti del servizio statale (ferrovie, aviazione, ecc.) e quindi i proprietari dell'azienda che eroga il servizio sono ancora il popolo (tramite l'acquisto di quei titoli di stato distrutti negli ultimi anni), quindi l'azienda che eroga il servizio cos'è monopolista nei confronti dei suoi proprietari?Sai perché una simile struttura è monopolista, perché non permette l'accesso ad aziende estere o interne che possono costruire cartelli e speculazioni...Esempi? Fincantieri è un esempio di società statale che va a gonfie vele.Oppure andiamo in Cina, l'azienda dei trasporti aerei e marittimi di Stato applica tariffe bassissime, tanto è vero che un container da 20 piedi da Hong Kong a Genova costa 900 euro contro i 1900 che ci vogliono per fare Genova New Your che è 1/3 del tragitto.E ciò tutto vantaggio dell'economia di quel paese che può esportare a costi bassissimi.Quanto ti costa un container con un'azienda privata se tu volessi vendere prodotti italiani in Cina?'Azz ma allora cosa è meglio, un monopolio di Stato o una speculazione privata?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: diegoitaliait
            Scusate se mi permetto di uscire un'attimo fuori
            tema, ma dire che Chavez è un pò troppo per le
            mie orecchie.

            Mi spiace ma troppo spesso sto sentendo la
            cavolata che i mezzi di comunicazione sono filo
            americani e perciò dicono solo bugie, io non ti
            parlo per sentito dire, ma perchè ho amici
            Venezuelani (benestanti) che stanno scappando dal
            loro stato.Anche le informazioni 'di prima mano' non è detto che siano una rappresentazione reale: io ho dei parenti in Venezuela (Valencia), che hanno invece una opinione fin troppo entusiasta (che personalmente non condivido) del Presidente.
            Mi sta bene che vi sia una redistribuzione della
            richezza che molte volte viene sfruttata dalla
            multinazionali, ma siccome ogni mondo è paese, al
            posto di un male si è inserito un'altro male
            (Chavez).

            Non sto qui a dilungarmi su tutte le motivazione
            visto che non è il luogo, ma ti prego di chiedere
            e di informarti in giro sulle reali condizioni
            del venezuela. Ci sarebbe da discutere a lungo sull'argomento. Ci sarebbe da inquadrare la storia recente, l'economia ed i rapporti internazionali tra gli Stati del sud America, Cuba e gli USA per definire correttamente i termini del discorso. C'è senz'altro l'influenza di tipo imperialista della politica e delle multinazionali americane, insiame alla 'tradizione' autoritaria dei governi dell'America latina... Senz'altro un lungo discorso...
          • uno standard ma scrive:
            Re: ricorsi separati

            né lavorate seriamente per implementare un
            formato (ODF) che resta esclusivo di un manipolo
            di suite office tutte riferibili aa un lavoro
            pregresso di Sun Micosystem.Tra cui tutti gli ultimi Office Microsoft, dato che la Sun regala il plugin per leggere e scrivere ODF in Office.A me non pare nè un manipolo di suite office, né un lavoro poco serio. Saremo oltre al 90-95% di copertura?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            patetici nel senso che siete tutti d'accordo
            contro una iniziativa e non siete mai d'accordo
            né lavorate seriamente per implementare un
            formato (ODF) che resta esclusivo di un manipolo
            di suite office tutte riferibili aa un lavoro
            pregresso di Sun Micosystem.Siamo tutti d'accordo sul fatto che un formato che non esiste non sia adatto ad essere definito standard. ODF è implementato in TUTTI (tutti) i software di produzione documentale.
            una piccola chicca: IBM ha chiesto a Sun di
            prestargli gli sviluppatori per implementare in
            Lotus Symphony (codice OpenOffice 1.x) il formato
            ODF.Falso. IBM partecipa allo sviluppo di OpenOffice con decine di sviluppatori e lavora a Lotus Symphony che già da ora supporta ODF: puoi scaricare la beta e provare di persona.
            intanto in giro non c'è nemmeno un visualizzatore
            del formato ODF capace di visualizzare ad esempio
            un documento di testo .odt in maniera precisa e
            identica a come lo apre OpenOffice.Visualizzatore? Per farci cosa? Tutti i software da ufficio liberi visualizzano E MODIFICANO ODF. Il visualizzatore è una degenerazione dovuta alla presenza di formati chiusi ed esclusivi di software proprietari per permettere di scambiare file senza obbligare il ricevente ad acquistare costosi software. Per i formati aperti un software per 'visualizzare' sarebbe un'idiozia.
            per questo le vostre parole suonano estremamente
            patetiche.(grassa risata di scherno)
            che il Venezuela di Chavez sia contrario
            all'OOXML è tutto un dire... Che cosa c'entra la politica venezuelana?Fosse anche Lucifero in persona a sostenerle, le motivazioni razionali per opporsi a OOXML restano valide ed intatte. Sei in grado di confutarne almeno una?Detto questo, Chavez ha intrapreso un percorso di liberazione del Venezuela dal controllo imperialista statunitense: è normale che la propaganda lo dipinga come un pericolo, come è normale che gli ingenui ci credano acriticamente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 17.42-----------------------------------------------------------
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org

            Falso.
            IBM partecipa allo sviluppo di OpenOffice con
            decine di sviluppatori e lavora a Lotus Symphony
            che già da ora supporta ODF: puoi scaricare la
            beta e provare di persona.certo. ricordo ancora quando venne presentato il Lotus Symphony. nello stand di IBM di tanto in tanto faceva capolino qualche buontempone della Sun che caricava sul modulo di Lotus Symphony gli easte eggs della Star Division, a dimostrazione di chi veramente ha realizzato il grosso del progetto. c'è amicizia nel mondo del sw libero.P.S. ripeto il concetto. IBM ha chiesto a Sun di occuparsi della implmementazione del formato ODF in Lotus Symphony (codice OOo 1.x) perché non aveva all'interno dell'azienda il know-how per farlo. nonostante abbia partecipato alla stesura della documentazione del formato da presentare all'ISO e nonostante sia un colosso nel settore IT.tutto questo a dimostrazione che ODF è facile da implementare.ricordo che ancora oggi non c'è un progetto non collegato a Sun che supporti pienamente l'ODF.
          • krane scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            non è nemmeno unos tandard in senso strettoPerche' secondo te lo e' ? Spiegaci i motivi.
            nessuno sarà mai in grado di implementarlo
            piemanete (per colpa dell'enorme mole di
            documentazione che accompagna quel formato).
            eppure quando c'è da mettere un bastone nelle
            ruote di quell'aborto di formato, siete tutti
            pronti a farlo.
            uno spettatore ingaro dei fatti potrebbe
            domandarsi perché da un lato siete così certi del
            fallimento dell'OOXML e dall'altro continuate a
            gufargli contro. Dev'essere proprio Ignaro per non essersi mai accorto di vivere in un monopolio dei formati con tutti gli svantaggi che ne conseguino:1) Nessun controllo dei propri documenti.2) Costoso aggiornamento del software deciso dal produttore (se non compri la nuova versione diventi incompatibile con chi ti manda i documenti)3) Nessun controllo di cio' che viene scritto nei propri documenti salvati.Giusto per citare le prime che mi vengono in mente, ma gli svantaggi del monopolio sono innumerevoli.
            due parole: siete patetici.Sei pesantemente ignorante, e' evidente: leggiti qualcosa sui monopoli: Standard Oil, At&T, telecom.
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: krane
            Dev'essere proprio Ignaro per non essersi mai
            accorto di vivere in un monopolio dei formati con
            tutti gli svantaggi che ne
            conseguino:
            1) Nessun controllo dei propri documenti.e perché? stai parlando di te stesso? io non ho mai sentito discorsi del genere da parte dei reali utilizzatori di software.
            2) Costoso aggiornamento del software deciso dal
            produttore (se non compri la nuova versione
            diventi incompatibile con chi ti manda i
            documenti)che il software closed sia costoso l'avete stabilito voi. a me costa di più all'anno finanziare con la voce A3 della bolletta energetica i progetti di fonti rinnovabili in questo Paese.
            3) Nessun controllo di cio' che viene scritto nei
            propri documenti
            salvati.quale controllo vorrrebbero avere sul documento. nuovamente stai parlando a titolo personale credendo di parlare per la stragrande maggioranza delle persone.
            Sei pesantemente ignorante, e' evidente: leggiti
            qualcosa sui monopoli: Standard Oil, At&T,
            telecomadesso decidete anche chi è ignorante. complimenti per l'arroganza!
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Sai a me ha dato fastidio durante il passaggio da Office 95 al 97 che il .doc fu modificato obbligando la gente a comprarsi la nuova suite.E la storia si ripete ad ogni versione. Come sta per succede tra Office 12 col suo OOXML bastardo e Office 14 che dovrà implementare il nuovo OOXML "comprato" all'ISO.E mi da parecchio fastidio quando una P.A. dove vivo mi obbliga ad avere Office per scaricare e aprirmi un bando di concorso o della modulistica per domande e certificazioni.È questo l'atto di arroganza, non chi ti da dell'ignorante.
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRoby
            E la storia si ripete ad ogni versione. Come sta
            per succede tra Office 12 col suo OOXML bastardo
            e Office 14 che dovrà implementare il nuovo OOXML
            "comprato"
            all'ISO.se hai prove di un "acquisto" all'ISO della standardizzazione, portale ad un magistrato italiano per permettergli di avviare una procedura giudiziaria contro la Microsoft. se queste prove non le hai ed è tutto un tuo parto di semplici congetture, beh...
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Le prove sono tutte elencate su Groklaw.net e la EU ha aperto un'inchiesta.Il primo a produrre prove e denunciare brogli con un fax ufficiale nel tentativo di fermare le votazioni fu Steve Pepper dirigente della commissione ISO norvegese.http://www.digi.no/php/art.php?id=517414
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: iRoby
            Le prove sono tutte elencate su Groklaw.net e la
            EU ha aperto
            un'inchiesta.

            Il primo a produrre prove e denunciare brogli con
            un fax ufficiale nel tentativo di fermare le
            votazioni fu Steve Pepper dirigente della
            commissione ISO
            norvegese.

            http://www.digi.no/php/art.php?id=517414un'inchiesta non vuol dire provata colpevolezza. esiste un principio giuridico chiamato "presunta innocenza, fino a prova contraria". ma evidentemente i capisaldi della giurisprudenza non fanno parte dei filo-bolivaristi.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            La colpevolezza degli atti di Micro$oft è arrivata due volte. L'ultima quella di 899 milioni di euro la Micro$oft si rifiuta di pagarla.Ora arriverà anche questa, stanne certo, non fosse altro che sotto forma di revoca di OOXML a standard ISO.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            un'inchiesta non vuol dire provata colpevolezza.
            esiste un principio giuridico chiamato "presunta
            innocenza, fino a prova contraria". ma
            evidentemente i capisaldi della giurisprudenza
            non fanno parte dei filo-bolivaristi.Un'inchiesta da parte di organismi nazionali internazionali è certamente segno di forti dubbi sulla regolarità. Ed è cosa ben diversa della certezza dell'eventuale innocenza, tutta da dimostrare. Se tu avessi conoscenza dei meccanismi della giurisprudenza transnazionale avresti un atteggiamento meno arrogante. PS: non usare termini come 'filo-bolivaristi' così a sproposito: non fai che confermare un certo pressapochismo culturale (ignoranza?)
          • patrestov scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            PS: non usare termini come 'filo-bolivaristi'
            così a sproposito: non fai che confermare un
            certo pressapochismo culturale
            (ignoranza?)che iRoby sia un filo-bolivarista è lapalissiano. che tu sia talmente arrogante e borioso nelle tue affermazioni fino ad additare chi non la pensa come te come ignorante è altrettanto lapalissiano. e non è la prima volta che lo fai. anzi, aspettavo la tua "consacrazione". è un po' come un battesimo per chi. sono onorato di essere nella classe degli ignoranti, secondo la tua classificazione.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            e perché? stai parlando di te stesso? io non ho
            mai sentito discorsi del genere da parte dei
            reali utilizzatori di software.Prova dell'ingenuità diffusa. Chi sarebbero i 'reali' utilizzatori? Ce ne sono di 'finti'? E se così fosse, chi sarebbe il 'finto' utilizzatore, quello che ne conosce le problematiche legate ai formati (fonti di legislazione specifica, quindi tutt'altro che secondarie) o quello che le ignora?
            che il software closed sia costoso l'avete
            stabilito voi. a me costa di più all'anno
            finanziare con la voce A3 della bolletta
            energetica i progetti di fonti rinnovabili in
            questo Paese.E costa ancora di più all'anno il carburante dell'auto, e allora? Che discorso è? Il software proprietario è costoso, si paga caro, più del suo valore reale. Se non te ne sei accorto, probabilmente hai davvero bisogno di una sveglia. Il software chiuso è costoso, e l'hanno stabilito le aziende che lo concedono in licenza.
            quale controllo vorrrebbero avere sul documento.
            nuovamente stai parlando a titolo personale
            credendo di parlare per la stragrande maggioranza
            delle persone.La tua ingenuità non ha limiti. Davvero ignori ciò che viene aggiunto ai documenti salvati? La questione è oggetto di direttive ministeriali e legislazione specifica già a partire dal 2000. Sul sito del CNIPA trovi tutte le informazioni che non hai. Si tratta di un problema che investe la sicurezza, la privacy ed il diritto di accesso ai propri stessi dati. Interessa non la maggior parte, ma tutti i cittadini. Informati.
            adesso decidete anche chi è ignorante.In generale no, ma a te un consiglio a prendere informazioni sta bene. Non è arroganza, ma consapevolezza che se t'informassi sarebbe meglio per tutti.
          • roberto scrive:
            Re: ricorsi separati
            ah bello il sito del CNIPA... utile..certo il sw vale meno di quello che viene pagato.. ora già viene svenduto... inoltre qualcuno ha anche il coraggio di dire che vale ancora meno... qndi tu sei uno che cn l'informatica nn ci guadagna nulla, che la vede solo come un volontariato... nn farai il programmatore stipendiato presso un'azienda e nemmeno avrai una ditta tua... mica puoi vendere sw e/o assistenza... qndi tutti a casa a fare altri lavori...oppure sei di quelli che vanno fregando ancor di più la gente con la storiella dell'assistenza e della consulenza annuale su software?e i portali web ad hoc? nn dovrebbero avere un costo? e i programmi tecnici di nicchia?sai che ti dico? acquaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: ricorsi separati
            - Scritto da: patrestov
            sono ormai anni che ripetete questa filastroccaChiamala come ti pare, ma è tutto vero.E' un formato che non ha ancora una documentazione pubblicata completamente e nemmeno MS lo ha ancora implementato. Nei fatti non esiste. Hai notizie differenti?
            eppure quando c'è da mettere un bastone nelle
            ruote di quell'aborto di formato, siete tutti
            pronti a farlo.Il motivo è proprio questo: non è ancora esistente e ci sono state manovre che definire poco chiare sarebbe un pietoso eufemismo per renderlo 'standard'. Se tu avessi gli occhi aperti noteresti il grottesco di questa storia.
            sarà forse che tutte quelle
            affermazioni sul formato impossibile da
            implementare costituiscono una specie di mantraNo, sono affermazioni vere e incontrovertibili.
            nel frattempo non ha guadagnato una posizione di
            indubbio dominio nel mercato dei formati (aperti
            o meno).ODF è ad oggi l'unico standard documentale implementato da tutti i software di produzione. L'eccezione di MSOffice conferma i sospetti a carico di MS.
      • Wolf01 scrive:
        Re: ricorsi separati
        - Scritto da: Darth Vader
        Tutto ovviamente a vantaggio i noi consumatori
        che saremo obbligati a un solo standardStandard = 1, tutto il resto serve a far confusione, avresti dovuto scrivere "Se vincesse M$ saremmo costretti a 2 standard che non servono ad altro che fare confusione e darci la zappa sui piedi"Se vuoi più di uno standard torniamo alle misure in spanne e cordicella che facciamo primaUno standard è come una costante, non puoi cambiare valore o usare due costanti per lo stesso test.. a meno che non vuoi fare un fork e quindi tenere le due cose completamente separate... o è bianco o è nero, non gigio scuro, chiaro, quasi bianco, antracite, cenere come ha fatto da anni la M$
      • iRoby scrive:
        Re: ricorsi separati
        Tu non hai idea di quanto impazziscono i proprietari di moto e automobili americane, dato che il resto del mondo, Inghilterra e sue colonie e Australia ormai hanno deciso di passare all'SI metrico.E gli USA usano ancora il SAE in pollici.
      • iRoby scrive:
        Re: ricorsi separati
        Scusa ma in tutti i settori c'è un solo standard e i consumatori non mi sembrano per nulla scontenti, anzi hanno sempre un riferimento certo per ogni applicazione della meccanica, dell'elettronica e in altri settori.
        • uno standard ma scrive:
          Re: ricorsi separati
          - Scritto da: iRoby
          Scusa ma in tutti i settori c'è un solo standard
          e i consumatori non mi sembrano per nulla
          scontenti, anzi hanno sempre un riferimento certo
          per ogni applicazione della meccanica,
          dell'elettronica e in altri
          settori.Infatti!Un settore in cui invece ci sono tanti standard è quello delle prese per la corrente, col risultato che tutti i viaggiatori impazziscono regolarmente per trovare e comprare il convertitore giusto, con grande gioia delle aziende produttrici e un piccolo salasso distribuito tra i consumatori.
        • ManyChoices scrive:
          Re: ricorsi separati
          - Scritto da: iRoby
          Scusa ma in tutti i settori c'è un solo standard
          e i consumatori non mi sembrano per nulla
          scontenti, anzi hanno sempre un riferimento certo
          per ogni applicazione della meccanica,
          dell'elettronica e in altri
          settori.Appunto, e' una faccenda di acqua calda, se una cosa e' standard puo' esserlo solo se e' standard, se ha un concorrente abbiamo due standard e quindi nessuno dei due e' standard.Lapalissiano. Quale standard scegliere? Quello che risulta tecnologicamente, economicamente migliore rispetto alle proposte sul tavolo. Inoltre gli standard possono anche modificarsi, ma in un certo momento ce ne puo' essere solo uno. La scelta del comitato direi che e' perlomeno curiosa in termini di tecnologicamente e economicamente migliore.
          • iRoby scrive:
            Re: ricorsi separati
            Nel caso di ODF OOXML non c'era storia, lo standard c'era (ODF) e già da qualche anno, non ne serviva un altro, tutto qua.
  • anonimo scrive:
    ODF - OpenXML
    Ora che c'è il plug-in di Sun per i prodotti di MS e che comunque la stessa MS supporterà ODF con gli aggiornamenti del 2009 non si vede la ragione dell'uso di Open xml se non per il fatto che l'estensione dei file è la stessa utilizzata dagli attuali prodotti MS non conformi ISO Open XML è solo marketing mentre ODF è nei fatti il formato per i documenti.Ora si possono inviare documenti in ODF indicando dove prelevare il plug-in se non si visualizza correttamente il documento Non vedo più ostacoli alla diffusione di ODF anche perchè senza specifiche pubbliche Open xml non può essere supportato da nessuno.
    • MircoM scrive:
      Re: ODF - OpenXML
      la principale barriera alla diffusione di ODF sara' dovuta al fatto che ooxml rimane il formato di default della applicazione piu' diffusa...
      • Xilitolo scrive:
        Re: ODF - OpenXML
        - Scritto da: MircoM
        la principale barriera alla diffusione di ODF
        sara' dovuta al fatto che ooxml rimane il formato
        di default della applicazione piu'
        diffusa...OOXML secondo le specifiche ISO non è il formato di default di nessuna applicazione.
        • Reef scrive:
          Re: ODF - OpenXML
          Anche perché ancora non è implementato (almeno quello conforma iso) da nessuna applicazione..
        • MircoM scrive:
          Re: ODF - OpenXML
          ok, lo so, lo so... comunque il problema per odf rimane.l'utente medio pigia il bottoncino "salva" e i fodumenti vengono creati in docx di default.
      • rodney scrive:
        Re: ODF - OpenXML
        - Scritto da: MircoM
        la principale barriera alla diffusione di ODF
        sara' dovuta al fatto che ooxml rimane il formato
        di default della applicazione piu'
        diffusa...OOXML non è docx.docx (e gli analoghi xlsx) è un contenitore che al momento (office 2008 a giugno 2008) può essere aperto solo da Office 2008 oppure Office precedenti con il pacchetto compatibilità per office 2008 (setup a parte), con lo stesso pacchetto Office 2003 e precedenti possono aprire e salvare in ODF (NON dal menu salva / salva con nome ma dal menu file con una entry separata).Open Office non apre i docx meglio di quanto apra i doc del 2003, ovvero nel 99% dei casi tutto bene ma se hai file complessi (dai packing list alle fatture con macro) ciccia e nella gestione di formattazioni avanzate (tabelle con dentro tabelle) non va.al momento L'UNICO formato che può essere letto /aperto da tutti è davvero ODF (qualunque office li apre al 100% con il pacchetto compatibilità qualunque sia la complessità del file)
        • MircoM scrive:
          Re: ODF - OpenXML
          ok, lo so, lo so... comunque il problema per odf rimane.l'utente medio pigia il bottoncino "salva" e i fodumenti vengono creati in docx di default.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: ODF - OpenXML
        - Scritto da: MircoM
        la principale barriera alla diffusione di ODF
        sara' dovuta al fatto che ooxml rimane il formato
        di default della applicazione piu' diffusa...In realtà no.Il formato di MSOffice 2007 non è quello approvato da ISO, che non è ancora supportato da alcun software (Il primo, seppur parzialmente, sarà OpenOffice 3).
        • MircoM scrive:
          Re: ODF - OpenXML
          ok, lo so, lo so... comunque il problema per odf rimane.l'utente medio pigia il bottoncino "salva" e i fodumenti vengono creati in docx di default.
Chiudi i commenti