Adobe Flash: patch urgente

Una vulnerabilità zero-day mette in allerta il player Flash. L'aggiornamento è caldamente consigliato a prescindere dal browser e dal sistema operativo

Roma – In attesa che arrivi l’aggiornamento a Flash 11 , Adobe è costretta a correre ai ripari con una patch urgente. C’è una nuova falla zero-day da tappare, molto simile a quella di giugno .

Sfruttando il problema di stack overflow individuato nella vulnerabilità CVE-2011-2444, un malintenzionato potrebbe infatti eseguire un exploit da remoto, mandare in crash il sistema o arrivare a prendere il controllo della macchina.

Il comunicato Adobe segnala che la vulnerabilità è già stata sfruttata in una serie di attacchi mirati, rivolti ad aziende e agenzie governative. Solitamente ci infetta cliccando sopra un link malevolo, infilato in un semplice messaggio di posta elettronica.

L’update, pensato per curare anche altri quattro problemi di sicurezza minori, viene quindi caldamente consigliato agli utenti PC, Mac, Linux, Solaris e Android. I computer devono aggiornare alla versione 10.3.183.10 mentre i dispositivi mobile devono passare a Flash 10.3.186.7.

Ancora una volta sono stati i tecnici Google ad avvisare quelli Adobe. A quanto pare, il colosso di Mountain View ha già corretto il bug zero-day nel browser Chrome con l’aggiornamento del 20 settembre.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Flatline scrive:
    Cyberpunk?
    Crisi economica. Governi che perdono potere in favore di multinazionali e speculatori. Arti artificiali. Rete globale. Rivoluzioni in mano a hacker e cowboy della tastiera.Gibson & soci l'avevano scritto trent'anni fa.Il prossimo che mi dice che la fantascienza non è letteratura vera, ci spacco la faccia.
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Cyberpunk?
      A scuola media non leggevate l'antologia voi ?Non c'e' bisogno di scomodare Gibson, non serve tanta complessita', e di anni ne son passati sessanta; venti righe, solo venti righe di Fredric Brown:http://valeross.tumblr.com/post/89150948/la-risposta-di-fredric-brown-solennemente-dwarScritto nel 1950. I computer funzionavano a valvole, facevano si e no le addizioni e la parola "Internet" non era ancora stata inventata.:)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 settembre 2011 10.19-----------------------------------------------------------
      • Flatline scrive:
        Re: Cyberpunk?
        - Scritto da: Pinco Pallino
        A scuola media non leggevate l'antologia voi ?Miii un'antologia con la fantascienza avevate voi? BEATI!!! Da noi era quasi pensiero eretico :D

        Non c'e' bisogno di scomodare Gibson, non serve
        tanta complessita', e di anni ne son passati
        sessanta; venti righe, solo venti righe di
        Fredric
        Brown:

        http://valeross.tumblr.com/post/89150948/la-rispos

        Scritto nel 1950. I computer funzionavano a
        valvole, facevano si e no le addizioni e la
        parola "Internet" non era ancora stata
        inventata.Beh ma non c'entra con la situazione geopolitica attuale :P
        • Funz scrive:
          Re: Cyberpunk?
          - Scritto da: Flatline
          - Scritto da: Pinco Pallino

          A scuola media non leggevate l'antologia voi
          ?

          Miii un'antologia con la fantascienza avevate
          voi? BEATI!!! Da noi era quasi pensiero eretico
          :DForse non hai mai sfogliato il tuo libro di antologia in qualche lezione noiosa :DIo mi ricordo (alle medie?) di un racconto agghiacciante di un mondo in guerra perenne, in cui i soldati morti venivano resuscitati chirurgicamente e rispediti in trincea, quindi cercavano in tutti i modi di farsi smembrare abbastanza da prevenire qualsiasi intervento :|Chissà se qualcuno sa di che parlo.
Chiudi i commenti