Adobe lancia ColdFusion 8

L'azienda aggiorna il proprio ambiente di sviluppo per siti web dinamici e web application aggiungendovi un più esteso supporto ad AJAX e ai documenti PDF, e una più stretta integrazione con la piattaforma MS.NET
L'azienda aggiorna il proprio ambiente di sviluppo per siti web dinamici e web application aggiungendovi un più esteso supporto ad AJAX e ai documenti PDF, e una più stretta integrazione con la piattaforma MS.NET

San Jose (USA) – Adobe ha lanciato sul mercato ColdFusion 8, nuova major release del proprio ambiente di sviluppo per applicazioni Internet e siti web. Questa release migliora l’integrazione con la piattaforma MS.NET ed estende il supporto alle altre tecnologie di Adobe, quali Flex, Adobe Integrated Runtime (AIR) e Adobe LiveCycle.

ColdFusion 8 permette agli sviluppatori di richiamare oggetti MS.NET direttamente dall’interno del codice scritto con ColdFusion, ed utilizzarli insieme a componenti AJAX e Flex.

“I clienti non hanno più bisogno di fare una drastica scelta di campo quando sviluppano applicazioni per Internet”, ha affermato Tim Buntel, senior product marketing manager di Adobe. “Con ColdFusion 8 possono sfruttare le peculiarità di entrambe le piattaforme di sviluppo”.

La nuova versione di ColdFusion aggiunge nuovi controlli lato server con i quali monitorare il comportamento e le performance delle applicazioni; funzionalità che permettono alle applicazioni di generare documenti e form PDF e interagire con essi; una migliore integrazione con i server Echange; e un debugger interattivo sotto forma di plug-in per Eclipse.

Il prezzo statunitense della suite è pari a 1.299 dollari. La versione italiana sarà annunciata nei prossimi mesi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 07 2007
Link copiato negli appunti