Photoshop: l'IA di Adobe tre metri sopra il cielo

La funzionalità Sky Replacement di Photoshop permette di intervenire in modo selettivo sul cielo grazie all'intelligenza artificiale di Adobe.
La funzionalità Sky Replacement di Photoshop permette di intervenire in modo selettivo sul cielo grazie all'intelligenza artificiale di Adobe.

Oggi Adobe, attraverso il canale YouTube dedicato a Photoshop, mostra una funzionalità inedita del software: si chiama Sky Replacement e il suo nome è già di per sé piuttosto esplicativo per capire a cosa serve. Una manna dal cielo per i fotografi.

Sky Replacement: l’IA di Photoshop per cambiare il cielo

Basata sull’intelligenza artificiale di Sensei, permette all’utente di intervenire in modo selettivo sul cielo presente in un’immagine, identificando in modo del tutto automatico e offrendo una serie di parametri sui quali agire per correggere nitidezza, luminosità, temperatura colore ecc. Se lo si desidera con un semplice click è possibile sostituirlo caricando una differente immagine di background.

È tra le novità che la software house di San Jose sta introducendo nella propria suite dedicata alla creatività. Il suo business, come testimoniano i risultati finanziari dell’ultima trimestrale, di recente ha beneficiato anche dell’adozione su larga scala delle soluzioni per lo smart working, in particolare quelle basate sulle infrastrutture cloud.

Di questo e molto altro si parlerà dal 20 al 22 ottobre quando andrà in scena l’edizione 2020 dell’evento MAX Creativity Conference, quest’anno in forma esclusivamente digitale e virtuale come impone il periodo.

Ricordiamo infine che nei mesi scorsi Photoshop ha compiuto 30 anni. Per capire quanto e come è cambiato è sufficiente dare uno sguardo alla prima demo, datata 1990, nel filmato qui sopra. A curarla John Knoll, uno dei suoi creatori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti