ADSL, grossi problemi da Roma in giù

Al momento non è ancora nota la causa del disservizio che starebbe colpendo in varie regioni, tra cui Campania e Puglia

Roma – Non ci sono ancora dettagli sulle ragioni ma stanno piovendo segnalazioni di disservizi sulle connessioni ADSL in diverse zone d’Italia.

Problemi di connettività che sono stati confermati dal Customer Care di Telecom Italia e che sembrerebbero investire diverse regioni italiane.

Da quanto appreso da Punto Informatico a rimanere senza connessione broad band sarebbero numerosi utenti di alcune regioni del Sud.

Un alert registrato che viene proposto sul 187 a chi chiama dalle zone interessate, avverte che un guasto è effettivamente intervenuto e che si prevede che possa essere risolto entro la notte di giovedì.

Conferme del guasto arrivano in questo momento da Campania e Puglia, in particolare dal napoletano e dal leccese. Nelle prossime ore si cercherà di fare luce su quanto sta avvenendo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sergio Subrizi scrive:
    Lo monterà la nuova Nikon D3x o D4
    Lo userà Nikon sulla prossima professionale, sony non ha la forza per proporre una reflex da 25 Mp, o meglio non ha il parco ottiche necessario per vendere macchine professionali di prestigio.
  • guast scrive:
    Spero che non diventi una tendenza
    Un obiettivo che deve focalizzare le immagini su un'area più piccola è molto più facile da fare (e meno costoso). Vedi Nikon che ha fatto uno zoom estremo dedicato alle digitali pur mantenedo una buona qualità dell'immagine. (Mi riferisco al 18-200 equivalente a un 28-300).Visto che la tecnologia digitale si evolve più rapidamente di quella ottica e che problemi tipo rumore di fondo sono notevolmente diminuiti, un sensore come questo ha senso solo per i professionisti o per chi vuole a tutti costi continuare ad utilizzare i vecchi obiettivi. Per tutti gli altri serve a poco, però fa molte scena.
  • Vihai Varlog scrive:
    Qual è la novità?
    Io ho una Canon 1Ds da *due anni* che ho comprato (usata) a 2300 che ha il sensore full-frame. Qual è la novità?
  • orso curioso scrive:
    le te pongo il dorso
    basta fare una ricerca con "dorso digitale".per questo ci sono anche dorsi per 6x6, oltre non so.
  • Giocatore110 scrive:
    PER LA REDAZIONE.
    Il sensore Sony sarà forse il più risoluto, ma non è il primo nè per la dimensione nè per la possibilità di inserirlo negli spazi di una pellicola. Controllate le offerte della Kodak, KonicaMinolta, Leica, Lumix, ce n'è almeno una che DA ANNI produce simil pellicole digitali con sensore e memoria, ma ovviamente senza schermo, che si possono inserire in una macchina fotografica a pellicola.Mi ricordo solo quella della Leica per le sue fotocamere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 gennaio 2008 10.20-----------------------------------------------------------
    • umberto scrive:
      Re: PER LA REDAZIONE.
      - Scritto da: Giocatore110
      Il sensore Sony sarà forse il più risoluto, ma
      non è il primo nè per la dimensione nè per la
      possibilità di inserirlo negli spazi di una
      pellicola. Controllate le offerte della Kodak,
      KonicaMinolta, Leica, Lumix, ce n'è almeno una
      che DA ANNI produce simil pellicole digitali con
      sensore e memoria, ma ovviamente senza schermo,
      che si possono inserire in una macchina
      fotografica a
      pellicola.
      Mi ricordo solo quella della Leica per le sue
      fotocamere.cioè che si possa utilizzare su tradizionali reflex 35mm? hai qualche link già pronto?
      • Giocatore110 scrive:
        Re: PER LA REDAZIONE.
        Devo fare una ricerca completa, perchè google mi da solo elenchi di macchine fotografiche digitali e confronti per niubbi.
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: PER LA REDAZIONE.

        cioè che si possa utilizzare su tradizionali
        reflex 35mm? hai qualche link già pronto?M'hai rubato le parole di bocca.
      • Giocatore110 scrive:
        Re: PER LA REDAZIONE.
        Per ora ho trovato solo i Dorsi per Reflex professionali, ma costano varie migliaia di Euro.Comunque ecco un esempio per quello che ho trovato.http://pentaxlife.com/forum/topic/90Non era il modello che ricordavo( stava dentro una leica, quelle della 2a guerra mondiale mai andate fuori moda)
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: PER LA REDAZIONE.
          Io ho trovato questo:[img]http://a.img-dpreview.com/news/0102/pma2001/SiliconFilm/010212-1302-49.jpg[/img]http://www.dpreview.com/news/0102/01021404pma04.aspma sa molto di prototipo vaporware, dato che il sito è inattivo.
          • Giocatore110 scrive:
            Re: PER LA REDAZIONE.
            Più o meno ci somigliava, solo che il modello che avevo visto in rivista copriva tutta la superficie dell'immagine in una pellicola 35mm. Peccato che è una rivista che non trovo più.
    • Ciccio scrive:
      Re: PER LA REDAZIONE.
      Va che le reflex con full-frame esistono già! Non era quella la news..la news era che oltre i 21mpixel della 1dmark non erano andati finora!
  • Tonino scrive:
    Analogico
    Io ho ancora la reflex analogica.. e fare una foto è tutta un'altra cosa.. e non lo dico per senito dire visto che ho 2 reflex: analogica e digitale..Spesso con la digitale alla fine si riduce a premere un bottone con tutto in automatico.. ma provate una reflex con rullino bianco e nero dove devi settare tutto.. allora lì si che se devi fare UNA foto te la godi
    • Picander scrive:
      Re: Analogico
      a prescindere dal gusto nel controllare uno strumento analogico... la qualità del rullino è ancora lontana dall'essere raggiunta
      • rover scrive:
        Re: Analogico
        In genere c'è una complessiva diseducazione sia alla qualità tecnica dell'immagine, e pure al contenuto.
      • Giorgio scrive:
        Re: Analogico
        - Scritto da: Picander
        la qualità del rullino è
        ancora lontana dall'essere
        raggiuntaNon è così semplice non è sempre vero, ti consiglio di dare un'occhiata a questo interessante articolo:http://digilander.libero.it/xpan/tecnica/sk_16.htm
    • rover scrive:
      Re: Analogico
      Per fare le foto occorre esere capaci di farle.Lo strumento non fa molat differenza.Però con le macchine motorizzate AF, anche a pellicola, si riscono a fare foto che con una Leica M3 era difficile fare.Comunque io uso sia il digitale sia il 35 mm al massimo in priorità dei diaframmi, qaulche volta in manuale.Il vantaggio del digitale è che se sei in una situazione critica puoi immediatamente controllare il risultato.Se invece sei in una situazione irripetibile, puoi solo tirare un accidente subito invece che dopo qualche ora che la foto fa schifo.
      • umberto scrive:
        Re: Analogico
        - Scritto da: rover
        Il vantaggio del digitale è che se sei in una
        situazione critica puoi immediatamente
        controllare il
        risultato.
        Se invece sei in una situazione irripetibile,
        puoi solo tirare un accidente subito invece che
        dopo qualche ora che la foto fa
        schifo.O quando torna dal laboratorio un rullo di diapo sviluppato in C41 o una pellicola sviluppata in E6, o graffiata non si sa come, e SE torna. Già successo, più di 1 volta. L'ultimo no, per fortuna. Una qualche immagine è sempre tornata, con effetti "speciali" piuttosto discutibili. Ma mi è anche successo di scattare, con perfetta esposizione a occhio (una volta ero un vero manico in manuale) un intero rullo di diapo sul Monte Rosa a pile scariche, reflex manuale, temperatura -15° a 4500m. Qualche vantaggio a volte c'è...
  • pegasus2000 scrive:
    http://www.dpreview.com
    http://www.dpreview.com/news/0801/08013001sony35mmcmossensor.asp
  • io, ovvio scrive:
    Facciamo a chi ce l'ha più grosso
    ... il sensore.Che avevate capito?!
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Anch'io lo voglio!
    Montato su un dispositivo a forma di rullino che integri l'elettronica di controllo, da inserire nella vecchia reflex a pellicola!
    • Larry scrive:
      Re: Anch'io lo voglio!
      - Scritto da: Gatto Selvaggio
      Montato su un dispositivo a forma di rullino che
      integri l'elettronica di controllo, da inserire
      nella vecchia reflex a
      pellicola!poi mi trovi per piacere un obiettivo sotto i 2000 Euro che riesce a risolvere 25 MPixel?
      • exsinistro scrive:
        Re: Anch'io lo voglio!
        - Scritto da: Larry
        - Scritto da: Gatto Selvaggio

        Montato su un dispositivo a forma di rullino che

        integri l'elettronica di controllo, da inserire

        nella vecchia reflex a

        pellicola!


        poi mi trovi per piacere un obiettivo sotto i
        2000 Euro che riesce a risolvere 25
        MPixel?Il prezzo non è un problema, ma per un impiego professionale sul serio, il problema se mai è trovarlo.
      • umberto scrive:
        Re: Anch'io lo voglio!
        Qualsiasi obbiettivo per reflex classiche di media qualità. Faccio ancora diapositive con pellicole Velvia 50 o 100. Non c'è ancora paragone...
        • Athlon64 scrive:
          Re: Anch'io lo voglio!
          - Scritto da: umberto
          Qualsiasi obbiettivo per reflex classiche di
          media qualità.

          Faccio ancora diapositive con pellicole Velvia 50
          o 100. Non c'è ancora
          paragone...Oh, finalmente qualcuno che SA e che FA, in mezzo a questi forum di gente che parla perché ha la lingua in bocca, splendi di luce propria!
          • Billo scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: Athlon64
            Oh, finalmente qualcuno che SA e che FA, in mezzo
            a questi forum di gente che parla perché ha la
            lingua in bocca, splendi di luce
            propria!Ma LOL! Uno che oggi parla ancora di pellicole e soprattutto di Velvia è sicuramente uno che SA e FA! mapperfavore..
          • Picander scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            le pellicole non hanno tutti quei problemi rgb (clipping, fringing) che hanno anche le digitali di alto livello...Nè hanno bisogno di postprocessing per rimediare ai limiti dei ccdUna compatta a rullino spesso paglia una buona digitale
          • rover scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            Ma se il post processing è il vero vantaggio del digitale.Se hai eseguito la foto in Raw.E nell'analogico lo sviluppo e la stampa non sono forse un post-processing?O usi Polaroid?
          • russian pirate scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: Picander
            le pellicole non hanno tutti quei problemi rgb
            (clipping, fringing) che hanno anche le digitaliPeccato che tutti i vantaggi della pellicola, te li "bevi", se poi la devi passare dentro uno scanner perchè vuoi beneficiare dell'archiviazione digitale, devi pubblicarla, etc.Così ti becchi gli svantaggi della pellicola (non linearità dell'esposizione, grana) e ANCHE gli svantaggi del digitale...L'unico caso in cui la pellicola è superiore è con le diapositive (via il passaggio della stampa) e viste dal vivo con il proiettore. Punto.
          • Larry scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: Picander
            le pellicole non hanno tutti quei problemi rgb
            (clipping, fringing) che hanno anche le digitali
            di alto
            livello...
            Nè hanno bisogno di postprocessing per rimediare
            ai limiti dei
            ccd

            Una compatta a rullino spesso paglia una buona
            digitalema non dire m*nchiate! Se con una diapositiva sbagli l'esposizione di mezzo stop la butti via!e prova a cambiare gli ISO da 100 a 3200 foto per foto sullo stesso rullino se ne sei capace...
          • umberto scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: Billo
            - Scritto da: Athlon64

            Ma LOL! Uno che oggi parla ancora di pellicole e
            soprattutto di Velvia è sicuramente uno che SA e
            FA!


            mapperfavore..Grazie dell'apprezzamento... non è detto che sia vero in generale, ma nel mio caso per diversi anni potevo essere considerato un semi-professionista (mi mantenevo all'università, diciamo). Ho scattato con le migliori Nikon (F4, F5, F100) per lavoro, per hobby con le mie Pentax, ho provato la gran maggioranza delle pellicole reperibili in italia, questo fino al 2002. Sempre come collaboratore occasionale ho modo di usare le più recenti digitali Nikon.Tutto questo per dire poi che per avere una foto 20x30 appesa in camera in linea di massima è sufficiente poco, oltre al sovramanico...E' chiaro che un paesaggio (per esempio un'alba in Patagonia, sulla foce di un fiume, tanto per aver un riferimento concreto) fotogafato con un ottimo 20mm, o la cresta dei Lyskamm sul Monte Rosa con un bellissimo 40/2.8 e il sole al centro del fotogramma con una Velvia 50 o una Kodachrome 25 hanno una certa resa, anche se faccio una stampa sul vecchio Cibachrome, così come un ritratto in B/N rubato con un 135/2.5 a tutta apertura... In fondo si tratta di sapere cosa si vuole ottenere, per quale scopo, quanto deve durare quell'immagine, e così via. Per ragioni "affettive" uno può preferire una cosa o l'altra. Il problema tecnico è subordinato al risultato finale. Per la stampa su un quotidiano una foto col telefonino va anche troppo grassa, tecnicamente parlando....
          • Larry scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            Ho scattato con le migliori Nikon (F4,
            F5, F100) per lavoro, per hobby con le mie
            Pentax, ho provato la gran maggioranza delle
            pellicole reperibili in italia, questo fino al
            2002. Sempre come collaboratore occasionale ho
            modo di usare le più recenti digitali
            Nikon.
            Tutto questo per dire poi che per avere una foto
            20x30 appesa in camera in linea di massima è
            sufficiente poco, oltre al
            sovramanico...
            E' chiaro che un paesaggio (per esempio un'alba
            in Patagonia, sulla foce di un fiume, tanto per
            aver un riferimento concreto) fotogafato con un
            ottimo 20mm, o la cresta dei Lyskamm sul Monte
            Rosa con un bellissimo 40/2.8 e il sole al centro
            del fotogramma con una Velvia 50 o una
            Kodachrome 25 hanno una certa resa, anche se
            faccio una stampa sul vecchio Cibachrome, così
            come un ritratto in B/N rubato con un 135/2.5 a
            tutta apertura...ho avuto FE2, EM, F4, poi D100, D200 e ora D3 ho scattato decine di migliaia di foto solo con l'analogico, col digitale sono 10 volte tante. Posso prenderti qualsiasi dia fatta col Kodachrome 25 (che ho usato a carriolate) e paragonare il risultato a quello della D3. La D3 l'ammazza la F4. Con solo la D200 ho tirato delle stampe di 120 cm di base che puoi guardare da 30 cm senza vedere un pixel manco col lentino.Le Dia le proiettavo su uno schermo da 180 di base ma la grana c'era e si vedeva bene anche a un metro!(proiettore Leica)
        • Larry scrive:
          Re: Anch'io lo voglio!
          - Scritto da: umberto
          Qualsiasi obbiettivo per reflex classiche di
          media qualità.

          Faccio ancora diapositive con pellicole Velvia 50
          o 100. Non c'è ancora
          paragone...nel catalogo Canon trovi 2-3 obiettivi in grado di tirar fuori tutto quello che il sensore da 21 Mpixel può fare.Se vai in quello Nikon (che conosco meglio) di obiettivi che possono reggere 21 o 24 Mpixel trovi l' 85 mm PC Nikkor il nuovo 200 mm e (forse) i due nuovi 14-24 mm e 27-70 mm, ma forse.Quanto a quello che credi di "risolvere" con la Velvia, è già stato abbastanza definito altrove: meno, molto meno persino di una 12-16 Mpixel.
          • umberto scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: Larry
            - Scritto da: umberto

            Qualsiasi obbiettivo per reflex classiche di

            media qualità.



            Faccio ancora diapositive con pellicole Velvia
            50

            o 100. Non c'è ancora

            paragone...

            nel catalogo Canon trovi 2-3 obiettivi in grado
            di tirar fuori tutto quello che il sensore da 21
            Mpixel può
            fare.
            Se vai in quello Nikon (che conosco meglio) di
            obiettivi che possono reggere 21 o 24 Mpixel
            trovi l' 85 mm PC Nikkor il nuovo 200 mm e
            (forse) i due nuovi 14-24 mm e 27-70 mm, ma
            forse.

            Quanto a quello che credi di "risolvere" con la
            Velvia, è già stato abbastanza definito altrove:
            meno, molto meno persino di una 12-16
            Mpixel.Oltre certi limiti con i materiali rifrangenti classici per il momento non possiamo andare: i limiti non sono quelli della grana della pellicola (=circa alla dimensione dei cristalli che si formano dopo lo sviluppo) ma quelli definiti dalla lunghezza d'onda "media" della luce che ci interessa. Esiste una minima separazione di punti vicini risolubile, su qualsiasi testo universitario di fisica si trovano le formule relative.Giusto per completezza, quanto al confronto tra pellicola e sensori in meno di un minuto su wikipedia ho trovato questo:"...photographic film can be made with a higher spatial resolution than any other type of imaging detector, and, because of its logarithmic response to light, has a wider dynamic range than most digital detectors. For example, Agfa 10E56 holographic film has a resolution of over 4,000 lines/mmequivalent to a pixel size of 0.125 micrometresand an active dynamic range of over five orders of magnitude in brightness, compared to typical scientific CCDs that might have pixels of about 10 micrometres and a dynamic range of 3-4 orders of magnitude."Quanto alla sensibilità nelle varie zone dello spettro ci sarebbe ancora da dire...
          • Larry scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: umberto
            - Scritto da: Larry

            - Scritto da: umberto


            Qualsiasi obbiettivo per reflex classiche di


            media qualità.





            Faccio ancora diapositive con pellicole Velvia

            50


            o 100. Non c'è ancora


            paragone...



            nel catalogo Canon trovi 2-3 obiettivi in grado

            di tirar fuori tutto quello che il sensore da 21

            Mpixel può

            fare.

            Se vai in quello Nikon (che conosco meglio) di

            obiettivi che possono reggere 21 o 24 Mpixel

            trovi l' 85 mm PC Nikkor il nuovo 200 mm e

            (forse) i due nuovi 14-24 mm e 27-70 mm, ma

            forse.



            Quanto a quello che credi di "risolvere" con la

            Velvia, è già stato abbastanza definito altrove:

            meno, molto meno persino di una 12-16

            Mpixel.

            Oltre certi limiti con i materiali rifrangenti
            classici per il momento non possiamo andare: i
            limiti non sono quelli della grana della
            pellicola (=circa alla dimensione dei cristalli
            che si formano dopo lo sviluppo) ma quelli
            definiti dalla lunghezza d'onda "media" della
            luce che ci interessa. Esiste una minima
            separazione di punti vicini risolubile, su
            qualsiasi testo universitario di fisica si
            trovano le formule
            relative.

            Giusto per completezza, quanto al confronto tra
            pellicola e sensori in meno di un minuto su
            wikipedia ho trovato
            questo:

            "...photographic film can be made with a higher
            spatial resolution than any other type of imaging
            detector, and, because of its logarithmic
            response to light, has a wider dynamic range than
            most digital detectors. For example, Agfa 10E56
            holographic film has a resolution of over 4,000
            lines/mmequivalent to a pixel size of 0.125
            micrometresand an active dynamic range of over
            five orders of magnitude in brightness, compared
            to typical scientific CCDs that might have pixels
            of about 10 micrometres and a dynamic range of
            3-4 orders of
            magnitude."i "bla-bla" di wikipedia lasciano il tempo che trovano, vediamo un po' nel "mondo reale" e con immagini "reali"http://www.nital.it/experience/digitalevspellicola.php
          • umberto scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!

            i "bla-bla" di wikipedia lasciano il tempo che
            trovano, vediamo un po' nel "mondo reale" e con
            immagini
            "reali"

            http://www.nital.it/experience/digitalevspellicolaLo strumento è funzionale al risultato. Quei test (a parte il fatto che vengono da un sito ufficiale) non sono eseguiti correttamente neanche come prova empirica, aveva più senso confrontare la proiezione a muro dell'immagine per esempio. Esiste sempre la riluttanza a cambiare un modo di fare le cose che funziona entro limiti accettabili finchè non se ne avverte la necessità. Se proietto diapositive e ottengo così risultati finali "a impressione" migliori che proiettando foto digitali, faccio diapo. Se mi interessa un supporto fisico da tenere in mano faccio stampe, da negativo o digitale che sia.Quanto alla citazione di wikipedia... Non sai bene di cosa stai parlando, scusa se mi permetto: in campo scientifico vengono tuttora usate, specialmente in astronomia, emulsioni fotografiche, sempre per i motivi di cui sopra. Ma, cosa ancora più importante, gli stessi circuiti e sensori di cui parliamo sono ottenuti con tecniche fotografiche. Il fattore 1000 di risoluzione esiste sul sensore, strettamente parlando. Poi dipende dalla curva spettrale di sensibilità, ecc... Come sfruttarlo per scopi specifici in uno strumento ottico, per esempio una macchina fotografica, è un'altra cosa.Certo, scopriremo altri modi ancora di ottenere gli stessi risultati visivi con dispositivi più semplici e a costi minori, risultati nuovi che abbiamo solo sognato... Però i fatti sono che se per una serie di motivi vedo meglio una cosa in una certa situazione, uso il mezzo che mi è più funzionale.
          • Larry scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: umberto

            i "bla-bla" di wikipedia lasciano il tempo che

            trovano, vediamo un po' nel "mondo reale" e con

            immagini

            "reali"




            http://www.nital.it/experience/digitalevspellicola



            Lo strumento è funzionale al risultato.
            Quei test (a parte il fatto che vengono da un
            sito ufficiale) e quindi? Se li faceva mioccuggino era meglio?non sono eseguiti correttamente
            neanche come prova empirica, aveva più senso
            confrontare la proiezione a muro dell'immagine
            per esempio.no, assolutamente no, la dia è solo un passaggio, l'immagine proiettata ha un senso solo nel cinema, non certo per riprese fotografiche commerciali ma anche non. Cionostante anche il cinema che ha requisiti qualitativi ben oltre quelli fotografici e che utilizza pure lenti da molteplici decine di migliaia di euro passa al digitale con www.red.com non serve molto per accorgersi che un film proiettato in 4K è molto meglio di una pellicola 35mm, ma tanto meglio che persino un 2K è indistinguibile da un film analogico persino sul megaschermo da 33 metri di base del Multiplex Arcadia di Melzo.

            Esiste sempre la riluttanza a cambiare un modo di
            fare le cose che funziona entro limiti
            accettabili finchè non se ne avverte la
            necessità. Se proietto diapositive e ottengo così
            risultati finali "a impressione" migliori che
            proiettando foto digitali, faccio diapo. e forse dovresti cambiare proiettore invece di vivere nel passato.Se mi
            interessa un supporto fisico da tenere in mano
            faccio stampe, da negativo o digitale che
            sia.
            Quanto alla citazione di wikipedia... Non sai
            bene di cosa stai parlando, scusa se mi permetto:
            in campo scientifico vengono tuttora usate,
            specialmente in astronomia, emulsioni
            fotografiche, sempre per i motivi di cui sopra.no, si usano moltissimo anche sensori CCD, anzi mi sembra che tutti gli astronomi stiano passando al digitale, budget permettendo.

            Ma, cosa ancora più importante, gli stessi
            circuiti e sensori di cui parliamo sono ottenuti
            con tecniche fotografiche. si, ma non c'entra nulla, tu fotografi con pellicole ortocromatiche?Il fattore 1000 di
            risoluzione esiste sul sensore, strettamente
            parlando. Poi dipende dalla curva spettrale di
            sensibilità, ecc... Come sfruttarlo per scopi
            specifici in uno strumento ottico, per esempio
            una macchina fotografica, è un'altra
            cosa.
            Certo, scopriremo altri modi ancora di ottenere
            gli stessi risultati visivi con dispositivi più
            semplici e a costi minori, risultati nuovi che
            abbiamo solo sognato... Però i fatti sono che se
            per una serie di motivi vedo meglio una cosa in
            una certa situazione, uso il mezzo che mi è più
            funzionale.diciamo semplicemente che abituato da tempo all'analogico sei un po' lento ad apprendere le nuove competenze per sfruttare bene il digitale .
          • CANONISTA scrive:
            Re: Anch'io lo voglio!
            - Scritto da: Larry
            nel catalogo Canon trovi 2-3 obiettivi in grado
            di tirar fuori tutto quello che il sensore da 21
            Mpixel può
            fare.quali?il mio preferito è il 200 fisso, ma... non ho 21 megapixel, per ora.
            Se vai in quello Nikon (che conosco meglio) di
            obiettivi che possono reggere 21 o 24 Mpixel
            trovi l' 85 mm PC Nikkor il nuovo 200 mm e
            (forse) i due nuovi 14-24 mm e 27-70 mm, ma
            forse.dove trovi queste info?
            Quanto a quello che credi di "risolvere" con la
            Velvia, è già stato abbastanza definito altrove:ah!!! dove?mi interesserebbe
            meno, molto meno persino di una 12-16
            Mpixel.:-|
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: Anch'io lo voglio!
        Il punto che a me interessa non è tanto la risoluzione, quanto la disponibilità di un dispositivo che permetta di aggiornare alla fotografia digitale il corpo macchina e gli obiettivi che già possiedo. Cioè un sensore di dimensioni pari al fotogramma di una diapositiva, che permetta di usare gli obiettivi esistenti con le lunghezze focali note.Se il sensore del dispositivo ha una risoluzione maggiore di ciò che la mia attrezzatura semiprofessionale permette, tanto meglio: vuol dire che c'è spazio per ulteriori miglioramenti e posso [sognare di] comprare obiettivi migliori, etc.In altre parole, un corpo macchina digitale da 20-25 Mpixel costa un ciulo perché racchiude lo stato dell'arte dell'elettronica e della meccanica di precisione. Poiché già dispongo della parte meccanica, comprerei solo l'elettronica.Poi in realtà come fotografo sono piuttosto terra terra: mi interessano più i soggetti che la tecnica, e mi basta che nell'immagine non vi siano difetti visibili. Ad esempio, il mio zoom 75-300 vicino al massimo ingrandimento non dà tutta la definizione che la pellicola potrebbe permettere, e ce se ne accorge.
  • lol scrive:
    lo voglio!
    lo voglio! Credo però che per quanto uscirà e raggiungerà un prezzo ragionevole ci vorranno almeno 5 anni!
    • claudio scrive:
      Re: lo voglio!
      ma che ce fa i co 25 Mpx, cioè 5120x5120px e che devi stampare foto grandi 3 metri?
      • Mau scrive:
        Re: lo voglio!
        - Scritto da: claudio
        ma che ce fa i co 25 Mpx, cioè 5120x5120px e che
        devi stampare foto grandi 3
        metri?Il sensore non è quadrato!!E poi la novità non è il numero di pixel ma la dimensione "fisica" del sensore...
        • Ciccio scrive:
          Re: lo voglio!
          E invece è il numero di pixel la novità! Esistono già fotocamere con sensore full frame (vedi canon 1dmark, 5d..) ma più di 21 megapixel non arrivano
      • Athlon64 scrive:
        Re: lo voglio!
        - Scritto da: claudio
        ma che ce fa i co 25 MpxFiguriamoci se non usciva qualcuno che si lamentava dei megapixel di troppo... tu usa pure il cellulare per fare le tue foto a 640x480...Per chi invece di fotografia ci vive o ne ha fatta una passione... sa bene che questa è una risoluzione equivalente a quella delle mitiche pellicole Velvia...
        • Ciccio scrive:
          Re: lo voglio!
          avete rotto le pa*** con ste pellicole velvia!25 megapixel non servono a un ca*** se per farceli stare c'è sul sensore c'è un rumore schifoso!Mettono 12 megapixel su un sensore da 1/1.7" (e si vede), vogliamo fare la stessa cosa sui fullframe???...arriveranno a metterne pure 40 per la felicità dei babbei del megapixel, che di fotografia digitale capiscono ben poco! La qualità non deriva dal numero di pixel, ma dalla dimensione e qualità dell'unità fotosensibile (il singolo pixel sul sensore, più è grosso più luce cattura, meno rumore genera).Le più vecchie digitali di fascia alta da 4-5 megapixels fanno foto incomparabili rispetto alle nuove da 10-12 megapixels...proprio per questo motivo! Hanno aumentato di poco il sensore, ma hanno duplicato il numero di pixel!
          • russian pirate scrive:
            Re: lo voglio!
            - Scritto da: Ciccio
            Le più vecchie digitali di fascia alta da 4-5
            megapixels fanno foto incomparabili rispetto alle
            nuove da 10-12 megapixels...proprio per questo
            motivo! Hanno aumentato di poco il sensore, ma
            hanno duplicato il numero di
            pixel!Peccato che non è così e, alla pari dell'aumento di pixel, che in TEORIA dovrebbe peggiorare il rumore a parità di dimensioni di sensore, è aumentata comunque la tecnologia.Ovviamente parlo per esperienza e non per sentito dire: passando dalla mia vecchia EOS 10D (6 mpix) alla nuova 40D (12 mpix) STESSE dimensioni del sensore, le foto sono, appunto, "incomparabili", ma a favore della nuova, ovviamente. Già il semplice passaggio dai 12 ai 14 bit fa sì che il rapporto S/N sia molto migliore, ad esempio..
    • Billo scrive:
      Re: lo voglio!
      - Scritto da: lol
      lo voglio! Credo però che per quanto uscirà e
      raggiungerà un prezzo ragionevole ci vorranno
      almeno 5
      anni!Del sensore solo ovviamente non te ne fai nulla, esistono già dorsi digitali e fotocamere che montano sensori con risoluzioni superiori (Hasselblad, tanto per fare un nome) ed ovviamente è una cosa che compri solo se ti serve. Per fare foto ai gattini basta una compattina "stagionale" a 99 euro.
      • lol scrive:
        Re: lo voglio!
        più che altro pensavo ad un sensore simile nelle macchine fotografiche economiche, che dà la possibilità di ingrandire molto i dettagli senza perdere in qualità
        • sei un genio eh? scrive:
          Re: lo voglio!
          così vediamo le pulci del gatto in formato 200:1 XD
        • Alessandro scrive:
          Re: lo voglio!
          ciao, con un sensore consì fai di tutto, e le reflex serie possono scattare anche a risoluzioni più basse...i 25mpx ti danno un dettaglio ecezionale di piccole porzioni di foto canon è da tanto che monta snesori FF e la nuova 1Ds3 è la nuova espressione di questo, 25mpx sono il "giusto" per arrivare alla risoluzione della diapositiva con il formato digitale e comunqu per ora nikon non monterà quel sensore in quanto è troppo grande, la sua D3 (prima nikon FF) ha il sensore leggermente più piccolo per questione di posto.prima di arrivare a FF su macchine poco costose ne passerà di tempo ma adesso se arriva a farli anche sony porobailmente la canon abbasserà i suoi 2000 euro della sua 5D...per chi usa la fotocamera per lavoro non sono un problema i 4500 euro di nikon o i 7800 di canon per un FF. ciao cioa
        • axo scrive:
          Re: lo voglio!
          Nelle macchine fotografiche economiche sarebbe inutile, anzi sono inutili anche gli attuali 8 mega pixel. I dettagli catturabili non dipendono solo dalla risoluzione del sensore ma anche dal potere risolvente delle lenti che ci metti davanti. Già gli obbiettivi più economici per le reflex non hanno un potere risolutivo sufficiente per gli attuali sensori, figuriamoci gli obbiettivi delle compatte che hanno gli stessi megapixel stipati in sensori ancora più piccoli.Il fatto è che i megapixel hanno un potere commerciale molto forte e si vendono molto bene, anche se va a scapito della qualità dell'immagine.
        • Ciccio scrive:
          Re: lo voglio!
          Non ti è molto chiaro come funziona! A parte ovviamente che un sensore del genere su una compatta ovviamente la camera non è più COMPATTA!Secondo hai bisogno di una super-lente per risolvere tutti sti megapixel e dubito che anche quella in 5 anni costi spiccioli.Terzo dimenticati lo zoom ottico, seppure un 1,3x.C'è un motivo se nelle compatte il sensore non va oltre il 1/1.7 di pollice, e non dipende solo dal prezzo (molte compatte con sensore minuscolo e schifoso costano quasi come reflex entry level con sensore APS-C, tutto marketing ovviamente)
      • ottomano scrive:
        Re: lo voglio!

        Del sensore solo ovviamente non te ne fai nulla,
        esistono già dorsi digitali e fotocamere che
        montano sensori con risoluzioni superiori
        (Hasselblad, tanto per fare un nome) [CUT]Ahhhh.. le mitiche Hasselblad... mio nonno ha un paio di 500 C/M.Io le ho usate un bel pò... scomodo dover cambiare la pellicola se sei ad un matrimonio... dopo un pò di cambio rulli ti si impasta la lingua :) Ad ogni modo il dorso digitale da 39 MegaPixel per quelle macchine là costa intorno ai 39.000 Euro (fino a poco tempo fa costava 57.000 di listino).Nicola
        • Billo scrive:
          Re: lo voglio!
          - Scritto da: ottomano
          Ad ogni modo il dorso digitale da 39 MegaPixel
          per quelle macchine là costa intorno ai 39.000
          Euro (fino a poco tempo fa costava 57.000 di
          listino).Si lo so, sono del mestiere.. però esiste il noleggio, quando l'esigenza lavorativa richiede certe caratteristiche.
Chiudi i commenti