AGCOM: l'e-commerce scommetta sui lockers

L'AGCOM intende incentivare l'uso degli armadietti automatici per la consegna dei prodotti acquistati online: favoriscono il distanziamento sociale.
L'AGCOM intende incentivare l'uso degli armadietti automatici per la consegna dei prodotti acquistati online: favoriscono il distanziamento sociale.

L’AGCOM intende lavorare affinché il mondo dell’e-commerce e della logistica possano lavorare con maggior intensità sull’uso dei “lockers“, ossia gli armadietti automatici presso i quali portare i pacchi in transito. L’obiettivo è duplice: da una parte v’è la necessità di adottare le migliori pratiche possibili per il contenimento del contagio; dall’altra v’è la necessità di favorire al meglio le attività di consegna dei pacchi, tendendo così la mano ad un settore sicuramente molto sotto stress e che sarà però fondamentale per i mesi a venire a supporto degli acquisti degli italiani.

AGCOM: più lockers per tutti

Di qui l’avvio dell’istruttoria firmata dall’Autorità Garante per le Comunicazioni:

L’emergenza sanitaria, imponendo restrizioni agli spostamenti e alle aperture degli esercizi commerciali non essenziali, ha fortemente incentivato il ricorso all’e-commerce, che negli ultimi due mesi ha fatto registrare, soprattutto per alcune categorie di prodotti, un aumento considerevole di acquisti online. Gradualmente molte attività riapriranno, ma resteranno valide le regole di distanziamento fisico, necessario per limitare il rischio di nuovi contagi: è immaginabile dunque che gli operatori di consegna dei pacchi continueranno a gestire significativi volumi nel rispetto delle misure di prevenzione. Per questo l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha avviato un’istruttoria per definire misure che possano incentivare l’utilizzo di armadietti automatici (lockers) per la consegna e la raccolta dei pacchi.

Secondo l’AGCOM, infatti, l’armadietto favorisce il distanziamento sociale salvaguardando sia l’utente, sia il corriere, sia la sanità pubblica evitando di creare molteplici occasioni di incontro e di contagio.

Inoltre, continua l’analisi, “La maggiore flessibilità della consegna attraverso gli armadietti automatici potrebbe adattarsi meglio ai ritmi di vita dei consumatori, evitando i casi di mancato recapito e risultare anche più efficiente sotto il profilo della tutela dell’ambiente, in quanto la concentrazione delle consegne in un unico punto di ritiro contribuirebbe a decongestionare in parte il traffico cittadino“. Il traffico non è infatti cosa da ignorare: una graduale apertura e l’evidente disagio dei mezzi pubblici porterà giocoforza ad una moltiplicazione dei mezzi privati sulle strade, rendendo particolarmente complesso il lavoro dei corrieri.

Quel che intende fare l’AGCOM è approdare a misure regolamentari tali da favorire la diffusione e l’uso dei “lockers”, cercando le migliori modalità per incentivarne l’uso in ogni contesto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 04 2020
Link copiato negli appunti