AGCOM, tariffe fisso e mobile per utenti con disabilità

L'AGCOM amplia la platea dei portatori di disabilità che hanno diritto all'accesso a prezzi ridotti e offerte dedicate per linee fisse e mobili.
L'AGCOM amplia la platea dei portatori di disabilità che hanno diritto all'accesso a prezzi ridotti e offerte dedicate per linee fisse e mobili.

La delibera 290/21/CONS dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni rappresenta una importante conquista per gli utenti portatori di disabilità. La delibera sancisce infatti due principi:

  1. viene estesa la platea degli utenti aventi diritto;
  2. viene fissata la quota di offerte disponibili per gli aventi diritto secondo specifiche soglie fissate da AGCOM.

AGCOM, nuove regole per le tariffe agevolate

All'interno del verbale relativo alle consultazioni che hanno anticipato la delibera, l'AGCOM spiega il principio base che ha guidato l'evoluzione dell'attuale quadro regolatorio delle offerte per telefonia mobile e connettività da linea fissa:

La FISH, anche a nome delle proprie organizzazioni aderenti che rappresentano più di 200.000 persone disabili in Italia, premette che la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, ratificata dall'Italia nel 2009, introduce un nuovo approccio alla disabilità non fondato sul modello medico (che identifica la persona con la sua patologia), ma sul modello bio-psicosociale (che considera la disabilità come il risultato dell'interazione negativa tra la persona e l'ambiente). L'Associazione rileva che, in tale ottica, l'accesso ad Internet ed i servizi di telefonia, sono strumenti fondamentali per tutte le persone con disabilità, in quanto consentono loro di superare le barriere alla comunicazione permettendo, ad esempio, il mantenimento di contatti stabili con la propria rete di sostegno, la partecipazione alla vita culturale, la comunicazione in presenza di barriere di tipo verbale, l'accesso agevole all'informazione nonché il miglioramento della propria qualità di vita e l'indipendenza grazie alla domotica.

La prima importante novità introdotta in quest'ottica è l'estensione del diritto a tariffe dedicate per utenti con gravi limitazioni della capacità di deambulazione: questa fattispecie si aggiunge pertanto alle precedenti per riconoscere una agevolazione che risponde a quell'esigenza di contatto e comunicazione che le tariffe ridotte hanno la possibilità di asservire.

La seconda novità è relativa alla possibilità di avere, per tutti gli aventi diritto, “almeno tre offerte agevolate di rete mobile scelte dagli operatori in base ad una soglia fissata dall'Autorità e l'adozione di ulteriori misure di trasparenza della fatturazione e assistenza clienti“.

Una delibera che vuole fare delle nuove tecnologie uno strumento di abbattimento delle barriere, affinché chi più ne ha bisogno tanto più possa avvalersene. In tempi brevi le prescrizioni dell'authority dovranno trovare quindi rispondenza nelle offerte di mercato, che gli operatori dovranno pubblicare su apposite pagine con piena trasparenza e massima accessibilità:

L'evoluzione tecnologica avanza al fianco delle persone con disabilità nei più svariati ambiti sociali ed economici, ed è per questo che, come Autorità garante, è nostro dovere adeguare puntualmente i regolamenti di riferimento così da consentire a questi consumatori di avvalersi dei servizi di rete alle migliori condizioni economiche possibili. Estendere al maggior numero possibile di beneficiari uno sconto sul prezzo dei servizi di comunicazione elettronica, oltre a rispondere ad esigenze legate ad un basso livello di reddito, costituisce un valido incentivo all’utilizzo di strumenti in grado di garantire inclusione sociale, vita indipendente e abbattimento delle barriere

Elisa Giomi, commissaria AGCOM e relatrice della Delibera

Fonte: AGCOM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
14 10 2021
Link copiato negli appunti