AIE contesta i domini generici di Amazon

Anche gli editori del Belpaese contro l'eventuale assegnazione dei gTLD come .book e .read al colosso della distribuzione online

Roma – Dagli editori statunitensi a quelli tricolore, tutti uniti nelle accuse al gigante Amazon sulla eventuale assegnazione dei domini generici di primo livello (gTLD) come book, author e read . In una seconda lettera inviata ai vertici dell’ Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN), l’Associazione Italiana degli Editori (AIE) ha espresso le stesse preoccupazioni per le richieste ritenute anti-competitive dell’azienda di Seattle.

“I domini in attesa di essere aggiudicati hanno carattere esclusivo: non possono essere utilizzati da altri se non da chi ne ha ottenuto (ovvero pagato) la registrazione – si legge nel testo della missiva inviata da AIE al registrar statunitense – È di tutta evidenza che, ove il dominio book fosse assegnato, ad esempio, ad Amazon, la società di Bezos potrebbe godere del vantaggio di dominare incontrastata tutto l’insieme degli indirizzi Internet con suffisso .book “.

Nella richiesta inoltrata da AIE – e condivisa a livello europeo dalla FEP – i vertici dell’ICANN dovrebbero assegnare un dominio gTLD come book “ad un soggetto imparziale che ne garantisca l’accesso a chiunque lo desideri, a parità di condizioni” . Gli editori del Belpaese temono un potenziale effetto di fraintendimento tra i navigatori del Web, che potrebbero essere portati all’identificazione tout court tra Amazon e il concetto stesso di libro. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bic Indolor scrive:
    trollare o non trollare...
    ... no, dai... ...non devo......però quasi quasi......ma si, chissenefrega......eh no, non sta bene...... e io lo faccio lo stesso:BITCOIN AL TAPPETO!
  • nome e cognome scrive:
    ma che è sta roba?
    Messa cosi' sembra l'ennesima truffa nigeriana, un riassuntino?
    • krane scrive:
      Re: ma che è sta roba?
      - Scritto da: nome e cognome
      Messa cosi' sembra l'ennesima truffa nigeriana,
      un riassuntino?Il BitCoin denaro virtuale riesce una volta di piu' a dimostrarsi una delle monete piu' salde al mondo, anche i bug non riescono a danneggiarne il valore. Altro che l'arbitrarieta' di Postepay tze!
  • Sandro kensan scrive:
    36.21 euro attualmente
    Non vedo crolli.
    • krane scrive:
      Re: 36.21 euro attualmente
      - Scritto da: Sandro kensan
      Non vedo crolli.Controlla la qualita' di questa testata...
  • Stemby scrive:
    Maruccia, Maruccia...
    "Un singolo blocco della moneta digitale con forte vocazione alla crittografia era arrivato a valere ben 48 dollari, ma il baco ne ha fatto cadere la quotazione fino a 37."Evidentemente Maruccia non ha la più pallida idea di cosa sia un blocco Bitcoin. Infatti attualmente i blocchi vengono premiati con *25 BTC*, mentre è il singolo BTC ad aver subito quella flessione di prezzo.Quindi, se si vuole stimare quanto ha perso come valore un blocco (ma perché mai???), si è passati da circa 1200$ a 925$.Come qualcuno ha sottolineato, questa flessione è già stata totalmente riassorbita nel giro di poche ore. Perché? Perché il problema (che rappresente effettivamente l'incidente più grave della storia del Bitcoin) è stato risolto brillantemente grazie alla tempestiva e straordinaria collaborazione tra sviluppatori e minatori.
    • attonito scrive:
      Re: Maruccia, Maruccia...
      - Scritto da: Stemby
      "Un singolo blocco della moneta digitale con
      forte vocazione alla crittografia era arrivato a
      valere ben 48 dollari, ma il baco ne ha fatto
      cadere la quotazione fino a
      37."

      Evidentemente Maruccia non ha la più pallida idea
      di cosa sia un blocco Bitcoin. Infatti
      attualmente i blocchi vengono premiati con *25
      BTC*, mentre è il singolo BTC ad aver subito
      quella flessione di
      prezzo.

      Quindi, se si vuole stimare quanto ha perso come
      valore un blocco (ma perché mai???), si è passati
      da circa 1200$ a
      925$.

      Come qualcuno ha sottolineato, questa flessione è
      già stata totalmente riassorbita nel giro di
      poche ore. Perché? Perché il problema (che
      rappresente effettivamente l'incidente più grave
      della storia del Bitcoin) è stato risolto
      brillantemente grazie alla tempestiva e
      straordinaria collaborazione tra sviluppatori e
      minatori.tentare di far ragionare maruccia? avresti piu sucXXXXX a far liquefare un blocco di ghisa alitandoci sopra.
    • ziomik scrive:
      Re: Maruccia, Maruccia...
      Stemby... preciso come sempre... ! :-D
  • tucumcari scrive:
    mah...
    Per come è costruito il "bitcoin" assomiglia a un cosiddetto "schema Ponzi" ;)Volete proprio aspettare il 2140 per accorgervene?
    • HostFat scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: tucumcari
      Per come è costruito il "bitcoin" assomiglia a un
      cosiddetto "schema
      Ponzi"
      ;)
      Volete proprio aspettare il 2140 per accorgervene?Assomiglia se:1) Non sai cos'è uno schema Ponzi2) Non sai come funziona Bitcoin
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: HostFat
        - Scritto da: tucumcari

        Per come è costruito il "bitcoin" assomiglia a
        un

        cosiddetto "schema

        Ponzi"

        ;)

        Volete proprio aspettare il 2140 per
        accorgervene?
        Assomiglia se:
        1) Non sai cos'è uno schema Ponzi
        2) Non sai come funziona Bitcoin1) anche su uichipedia (ENG, ovviamente) c'è scritto così...2) ecco, com'è che funziona esattamente 'sto Bitcoin? Ho letto qualcosa, ma non ci ho capito un razzo! L'unica cosa che ho capito che molti siti poco legali li utilizzano come unico metodo di pagamento!
        • krane scrive:
          Re: mah...
          - Scritto da: Mela avvelenata
          - Scritto da: HostFat

          - Scritto da: tucumcari


          Per come è costruito il "bitcoin" assomiglia a

          un


          cosiddetto "schema


          Ponzi"


          ;)


          Volete proprio aspettare il 2140 per

          accorgervene?

          Assomiglia se:

          1) Non sai cos'è uno schema Ponzi

          2) Non sai come funziona Bitcoin
          1) anche su uichipedia (ENG, ovviamente) c'è
          scritto così...
          2) ecco, com'è che funziona esattamente 'sto
          Bitcoin? Ho letto qualcosa, ma non ci ho capito
          un razzo! L'unica cosa che ho capito che molti
          siti poco legali li utilizzano come unico metodo
          di pagamento!wikileaks.org un sito poco legale ???
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Mela avvelenata

            - Scritto da: HostFat


            - Scritto da: tucumcari



            Per come è costruito il "bitcoin"
            assomiglia
            a


            un



            cosiddetto "schema



            Ponzi"



            ;)



            Volete proprio aspettare il 2140
            per


            accorgervene?


            Assomiglia se:


            1) Non sai cos'è uno schema Ponzi


            2) Non sai come funziona Bitcoin


            1) anche su uichipedia (ENG, ovviamente) c'è

            scritto così...

            2) ecco, com'è che funziona esattamente 'sto

            Bitcoin? Ho letto qualcosa, ma non ci ho
            capito

            un razzo! L'unica cosa che ho capito che
            molti

            siti poco legali li utilizzano come unico
            metodo

            di pagamento!

            wikileaks.org un sito poco legale ???Qualcuno lo potrebbe anche ritenere tale...comunque quali altri siti "legali" accettano bitcoins, tanto per sapere?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: mah...
            contenuto non disponibile
          • Leguleio scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: Mela avvelenata
            Qualcuno lo potrebbe anche ritenere
            tale...comunque quali altri siti "legali"
            accettano bitcoins, tanto per
            sapere?Wordpress:http://en.blog.wordpress.com/2012/11/15/pay-another-way-bitcoin/
          • HostFat scrive:
            Re: mah...
            Alcuni esempi:http://bitmit.net/http://www.bitcoinstore.com/https://bitpay.com/amazonhttps://bitcointalk.org/index.php?topic=133564.0https://en.bitcoin.it/wiki/Trade
        • HostFat scrive:
          Re: mah...
          - Scritto da: Mela avvelenata
          1) anche su uichipedia (ENG, ovviamente) c'è
          scritto
          così...Se vai a vedere la pagina della discussione dedicata a Bitcoin su wikipedia (eng sempre) vedrai che c'è una marea infinita di flame fra utenti e un amministratore/moderatore del wiki che ha fatto di tutto e con la forza per imporre la sua personalissima opinione.La discussione poi è proseguita anche sulle pagine di denuncia rispetto agli operati dello staff.Buona lettura ;) (c'è ne veramente tanta di roba da leggere fra quelle pagine)Una volta che avrai capito come funziona vedrai che la definizione di schema Ponzi è "incompatibile" con quello che è il Bitcoin.Alcuni link per iniziare a farsi un idea del Bitcoin:https://en.bitcoin.it/wiki/Mythshttps://en.bitcoin.it/wiki/FAQhttp://blog.oleganza.com/post/32725987418/bitcoin-non-technical-faqWikipedia è gestita da esseri umani, e quindi fallibili.Non è automaticamente la scienza esatta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 marzo 2013 14.32-----------------------------------------------------------
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: HostFat
            - Scritto da: Mela avvelenata

            1) anche su uichipedia (ENG, ovviamente) c'è

            scritto

            così...
            Se vai a vedere la pagina della discussione
            dedicata a Bitcoin su wikipedia (eng sempre)
            vedrai che c'è una marea infinita di flame fra
            utenti e un amministratore/moderatore del wiki
            che ha fatto di tutto e con la forza per imporre
            la sua personalissima
            opinione.
            La discussione poi è proseguita anche sulle
            pagine di denuncia rispetto agli operati dello
            staff.
            Buona lettura ;) (c'è ne veramente tanta di roba
            da leggere fra quelle
            pagine)

            Una volta che avrai capito come funziona vedrai
            che la definizione di schema Ponzi è
            "incompatibile" con quello che è il
            Bitcoin.

            Alcuni link per iniziare a farsi un idea del
            Bitcoin:
            https://en.bitcoin.it/wiki/Myths
            https://en.bitcoin.it/wiki/FAQ
            http://blog.oleganza.com/post/32725987418/bitcoin-

            Wikipedia è gestita da esseri umani, e quindi
            fallibili.
            Non è automaticamente la scienza esatta.Non per niente ho scritto "uichipedia", tnnto per sottolineare il fatto che non tutto quello che vi si scrive è la verità assoluta, altrimenti avrei scritto Wikipedia, con la W maiuscola! ;)Comunque letture interessanti, vedrò di approfondire! Thanks!
          • Leguleio scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: HostFatWikipedia è gestita da <s
            esseri umani </s
            incompetenti e spesso analfabeti di ritorno, e quindi fallibili.Ora è più vicino alla realtà. :-)
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: HostFat

            Wikipedia è gestita da <s
            esseri umani
            </s
            incompetenti e spesso analfabeti di
            ritorno, e quindi
            fallibili.

            Ora è più vicino alla realtà. :-)Bwah ah ah ah ah...esagerato! :D
          • Guybrush scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: HostFat

            Wikipedia è gestita da <s
            esseri umani
            </s
            incompetenti e spesso analfabeti di
            ritorno, e quindi
            fallibili.

            Ora è più vicino alla realtà. :-)Allora collegati e provvedi a metterci dentro un po' della tua sapienza.GT
          • Leguleio scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: Guybrush
            Allora collegati e provvedi a metterci dentro un
            po' della tua
            sapienza.Non capisco perché dovrei collaborare a un progetto che ritengo bacato fin dalle fondamenta. La conoscenza non è democratica, nel significato attribuito comunemente alla parola democrazia, e l'anonimato non è garanzia di indipendenza, ma piuttosto di impunità. Nota che anche con questi peccati originali la Wikipedia italiana poteva perlomeno raggiungere il minimo sindacale di decenza. Ahinoi, ai difetti congeniti si sono aggiunti i difetti acquisiti: coordinatori che non sapevano coordinare e che non capivano una mazza delle materie di cui si occupavano. http://wikiperle.blogspot.dk/2012_11_01_archive.html
        • devnull scrive:
          Re: mah...
          1) Tutto quello che la voce su wiki dice è che taluni criticano bitcoin adducendo che nasconda uno schema di Ponzi, ma la stessa pagina dice che ci sono molti aspetti del bitcoin che non hanno nulla a che spartire.2) Il bitcoin è una valuta elettronica il cui database contenente le transazioni e i vari saldi viene memorizzato e gestito da una rete peer to peer. Analogamente ai vantaggi delle rete P2P usati per scaricare e navigare anonimamente, consente di possedere, inviare e ricevere moneta in modo relativamente anonimo, e impedisce a chiunque di controllare la moneta, nel senso che nessuno può bloccare i fondi di chichessia, annullare transazioni o generare moneta a piacere.
      • pietro scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: HostFat
        - Scritto da: tucumcari

        Per come è costruito il "bitcoin" assomiglia a
        un

        cosiddetto "schema

        Ponzi"

        ;)

        Volete proprio aspettare il 2140 per
        accorgervene?
        Assomiglia se:
        1) Non sai cos'è uno schema Ponzi
        2) Non sai come funziona Bitcoinc'è un'altra cosa che non capisco, e gli interessi? in fondo lì ci sono mediamente 140 milioni di dollari bloccati nel circuito, gli interessi chi li prende?
        • Stemby scrive:
          Re: mah...
          Gli interessi ce li hai se presti del denaro a qualcuno.I Bitcoin, se sono nelle mani dei "proprietari", che interessi dovrebbero mai produrre?Se possiedi dell'oro, hai degli interessi?Per capire il Bitcoin, immagina che sia oro virtuale.
          • Pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: Stemby
            Gli interessi ce li hai se presti del denaro a
            qualcuno.

            I Bitcoin, se sono nelle mani dei "proprietari",
            che interessi dovrebbero mai
            produrre?

            Se possiedi dell'oro, hai degli interessi?

            Per capire il Bitcoin, immagina che sia oro
            virtuale.No, no, per avere quei bitcoin uno ha speso dei dollari veri, e quei dollari nel mondo reale producono interessi, e quei dollari non li ha piú lui, gli interessi quindi li prenda un'altro.
          • Pietro scrive:
            Re: mah...
            E il 3% di 140.000.000 di $ fa 4.200.000 all'anno
          • devnull scrive:
            Re: mah...
            L'analogia con l'oro rimane. Non esiste interesse sull'oro, ma le sue qualità garantiscono un apprezzamento sul lungo periodo.
          • Pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: devnull
            L'analogia con l'oro rimane. Non esiste interesse
            sull'oro, ma le sue qualità garantiscono un
            apprezzamento sul lungo
            periodo.Peró intanto gli interessi li prende il gioielliere, e l'oro non si apprezza sempre a volte il valore scende
          • devnull scrive:
            Re: mah...
            Anche gli interessi non sono certi, visto che per avere interessi devi investire ed ogni investimento ha una percentuale di richio. L'unica cosa che è certa è l'inflazione, che per quanto riguarda le maggiori monete "tradizionali" è tutt'altro che trascurabile.Ad ogni modo, ci sono diversi modi per investire i bitcoin e generare interesse. Ad esempio, con le quote di satoshidice.
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: devnull
            Anche gli interessi non sono certi, visto che per
            avere interessi devi investire ed ogni
            investimento ha una percentuale di richio.gli interessi (pochi) te li danno anche se i soldi li lasci sul conto corrente.
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            ma il problema non è quello, il problema è che gli interessi se li tiene quello che vende i bitcoin in cambio di valuta vera.E speriamo che a un certo punto non scappi con la cassa.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: mah...
            contenuto non disponibile
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pietro

            ma il problema non è quello, il problema è
            che

            gli interessi se li tiene quello che vende i

            bitcoin in cambio di valuta

            vera.

            E speriamo che a un certo punto non scappi
            con
            la

            cassa.


            Se compri i bitcoin è come se comprassi Dollari
            oppure Yen oppure altra moneta *in contanti*,
            perché sono disponibili *A TE E SOLO A TE*.
            Nessuno può usarli al tuo
            posto.

            C'è qualcuno che ti dà interessi sui contanti che
            tieni in
            casa???infatti, io ho degli euro in banca che mi fruttano degli interessi, compro dei bitcoin, e quei soldi smettono di fruttare interessi, ma inizianio a fruttare interessi a quello che che me li ha venduti, li spendo, e chi li riceve li trasforma in euro e li rimette in banca, a quel punto smettono di fruttare interessi al gestore dei bitcoin e tornano a fruttare al possessore degli euro.Bel business.Tra l'altro:"Bitcoin is a decentralized digital currency based on an open-source, peer-to-peer internet protocol. It was introduced by a pseudonymous developer named Satoshi Nakamoto in 2009"non sappiamo nemmeno chi sia il gestore.Sarebbero una cosa geniale se fossero autoconsistenti senza possibilità di scambio con moneta reale, così invece..
          • krane scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: unaDuraLezione
            infatti, io ho degli euro in banca che mi
            fruttano degli interessiMa va ? Che banca hai ? Quanto ti fanno di interesse ?Perche' a me ammazzano per le spese e se i soldi non li mi sbatto ad investirli con il ca..o che vedo qualcosa.
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            a te magari non ne danno di interessi ma se qualcuno porta in banca 140 milioni di dollari di interessi ne becca un bel po'
          • krane scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: pietro
            a te magari non ne danno di interessi ma se
            qualcuno porta in banca 140 milioni di dollari di
            interessi ne becca un bel po'E se hai 140M di dollari stai sul forum a preoccuparti di bit coin, marchi o sterline ?
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pietro

            a te magari non ne danno di interessi ma se

            qualcuno porta in banca 140 milioni di
            dollari
            di

            interessi ne becca un bel po'

            E se hai 140M di dollari stai sul forum a
            preoccuparti di bit coin, marchi o sterline
            ?forse non mi sono spiegato bene, se nel circuito bitcoin circolano 140 milioni di dollari, qualcuno li ha cambiati partendo da monete reali, quindi quel qualcuno è in possesso di 140 milioni di dollari reali, e se li porta in banca (per dire) non gli danno solo il 3% di interessi.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: mah...
            contenuto non disponibile
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pietro..

            Sarebbero una cosa geniale se fossero

            autoconsistenti senza possibilità di scambio
            con

            moneta reale

            Qualsiasi cosa sia interessante per il mercato ha
            un valore reale e deciso dal mercato
            stesso.
            Credo che lo insegnino alla prima lezione di
            economiaper autoconsistente intendo: ricevo uno stipendio in bitcoin, faccio la spesa in bitcoin, pago le bollette in bitcoin etc, senza mai la possibilità di acquistarli pagando con moneta reale, insomma due circuiti monetari completamente separati.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: mah...
            contenuto non disponibile
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: unaDuraLezione

            Non esiste nessuno strumento economico separato
            dall'economia.
            Forse solo i soldi del monopoli.
            Forse.non separati dall'economia, separati circuiti monetari, rimarrebbero uniti dalle stesse cose che si possono acquistare con entrambi i tipi di monete.Non si dovrebbero però poter immetttere bitcoin nuovi nel circuito bitcoin comprandoli con moneta reale.Per quello sarebbe geniale (e forse illegale)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: mah...
            contenuto non disponibile
          • pietro scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pietro


            Non si dovrebbero però poter immetttere
            bitcoin

            nuovi nel circuito bitcoin comprandoli con
            moneta

            reale.

            Mi sa che no hai capito come funzionano.
            Nessuno può pagare per immettere bitcoin nel
            mercato: esiste un numero finto ben preciso di
            bitcoin.
            Chi 'scava' alla ricerca di bitcoin può trovarne
            alcuni. Ma non se ne possono creare semplicemente
            mandando soldi a
            qualcuno.
            Quelli che compri sono scoperti da qualcun'altro
            che te li
            cede.

            Ragiona come se fossero pepite d'oro, la cui
            quantità mondiale in questo caso è nota a priori
            (a differenza dell'oro di cui si parla sempre in
            termini di stime e comunque si può trovare anche
            nello spazio oppure crearlo chimicamente), ma non
            tutte sono ancora state
            trovate.
            Quindi una parte è commerciabile (quelle trovate)
            un'altra assolutamente non commerciabile (quelle
            da trovare, ma che si sa esattamente quante
            sono).
            Il totale è comunque definito a priori.
            Il gioco consiste nel creare scarsità di bitcoin
            man mano che passa il
            tempo.
            Se farà sucXXXXX, fra molti anni si arriverà ad
            esultare per aver trovato un miliardesimo di
            bitcoin.
            Il che la dice lunga su quanto potrebbe valere un
            bitcoin.hai ragione non avevo capito, dopo la tua spiegazione è un po' più chiaro, ma solo un po'.Cercherò di capire meglio il funzionamento, grazie
          • nome e cognome scrive:
            Re: mah...

            autoconsistenti senza possibilità di scambio con
            moneta reale, così
            invece..Così invece è il solito scam in cui qualcuno fa soldi sulla stupidità di qualcun altro. Non sarà lo schema ponzi ma ricorda molto la vendita di aria in lattina.
          • Leguleio scrive:
            Re: mah...
            - Scritto da: nome e cognome
            Così invece è il solito scam in cui qualcuno fa
            soldi sulla stupidità di qualcun altro. Non sarà
            lo schema ponzi ma ricorda molto la vendita di
            aria in
            lattina.Anche l'aria ha un costo :-D:[img]http://i.ebayimg.com/t/VIGOR-SPRAY-ARIA-COMPRESSA-ML-400-32935-10-3-/00/s/NjAwWDYwMA==/$%28KGrHqJ,!g4F!,85%28PWHBQSbCdIWW!~~60_35.JPG[/img]Si paga la compressione e la confezione. Ufficialmente.
    • vituzzo scrive:
      Re: mah...
      Non propriohttp://en.wikipedia.org/wiki/File:Total_bitcoins_over_time.png
    • devnull scrive:
      Re: mah...
      Io non ho mai sentito nessuno propormi di acquistare bitcoin con la promessa di guadagni stellari. Anzi, quando a tempo suo lo chiesi nel forum mi dissero di non aspettarmi nulla di particolare e di usarlo semplicemente come moneta.Che poi il prezzo attuale sia dovuto ad una bolla speculativa se ne può discutere, ma ciò non ha nulla a che vedere con uno schema di Ponzi.
  • devnull scrive:
    Macchina del tempo
    Ma un'accenno al fatto che il prezzo è tornato a 46 $/btc da 12 ore, ormai?
    • attonito scrive:
      Re: Macchina del tempo
      - Scritto da: devnull
      Ma un'accenno al fatto che il prezzo è tornato a
      46 $/btc da 12 ore, ormai?gli aggiornamenti ai pezzi li fa solo annunziata e solo sui propri, quando si parla dey keynote di apple. Solo quelli vengono seguiti minuto per minuto con maniacale attenzione. Tutto il resto, una volta buttato sul db, e' storia intoccabile (sopratutto i pezzi di maruccia)
  • HostFat scrive:
    Panico!
    Il problema è durato per circa 8 ore.Il mercato è tornato a $46.4 ora che scrivo.Non è stato detto che non bisogna installare la nuova versione, è stato detto che "solo i minatori" devono minare con la vecchia versione.Gli utenti normali sarà meglio invece che continuino ad aggiornare alla nuova versione come sempre.
Chiudi i commenti