Akara, il computer campione di scacchi giapponesi

Battuta in sei ore e 86 mosse una campionessa locale di shogi, la versione orientale degli scacchi. La Japan Shogi Association vuole però investigare sulla partita. E organizzare una rivincita

Roma – Era l’anno 1997. Il campione russo di scacchi Garry Kasparov veniva clamorosamente sconfitto in uno scontro con il computer di IBM Deep Blue . Qualcuno aveva subito ipotizzato l’imminente avvento di macchine intelligenti, che avrebbero addirittura sovrastato l’intera umanità.

Una profezia non ancora trasformatasi in realtà. Almeno uscendo dai confini della scacchistica. L’ impresa di Akara sembra aver recentemente infiammato gli spiriti più inclini a immaginare un futuro di dominio delle macchine. All’Università di Tokyo è infatti andato in scena il tracollo di Ichiyo Shimizu, campionessa giapponese di shogi .

Meglio conosciuto come la versione orientale degli scacchi, lo shogi è un gioco leggermente più complicato, con 10 alla 224esima possibili combinazioni contro le 10 alla 123esima degli scacchi occidentali. Ad Akara sono bastate 86 mosse e sei ore di tempo per battere la campionessa locale Ichiyo Shimizu.

Evidentemente frustrata dall’accaduto, Shimizu ha sottolineato come il computer non abbia compiuto una sola mossa “eccentrica”. La donna ha avuto la reale sensazione di giocare contro un avversario umano. “Spero che umani e computer possano relazionarsi ancora di più nel futuro, sfidandosi in maniera del tutto amichevole”, ha aggiunto Shimizu.

Non del tutto convinta la Japan Shogi Association (JSA), che ha così annunciato una dettagliata analisi della partita vinta da Akara. Qualora non venga rilevato alcunché di anomalo, potrebbe essere organizzata una nuova sfida.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marcello Romani scrive:
    Ah, ecco, volevo ben dire...
    "ggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle ultime versioni, per esempio Windows 7 e Office 2010"
    • MacBoy scrive:
      Re: Ah, ecco, volevo ben dire...
      - Scritto da: Marcello Romani
      "ggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle
      ultime versioni, per esempio Windows 7 e Office
      2010"Buttare la robaccia M$ e comprarsi un Mac o installare Linux invece, no?
    • Il Profeta scrive:
      Re: Ah, ecco, volevo ben dire...
      - Scritto da: Marcello Romani
      "ggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle
      ultime versioni, per esempio Windows 7 e Office
      2010"Non risolve comunque nulla, in quanto quando escono le patch (come l'altro ieri), queste sono per tutte le versioni di OS e prodotti, in quanto tutti bacati! ;)
      • abcb scrive:
        Re: Ah, ecco, volevo ben dire...
        perchè ci sono versioni diverse di OS? XD ... a parte la facciata è sempre lo stesso codice...
      • Fiber scrive:
        Re: Ah, ecco, volevo ben dire...
        - Scritto da: Il Profeta
        - Scritto da: Marcello Romani

        "ggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle

        ultime versioni, per esempio Windows 7 e Office

        2010"
        Non risolve comunque nulla, in quanto quando
        escono le patch (come l'altro ieri), queste sono
        per tutte le versioni di OS e prodotti, in quanto
        tutti bacati!
        ;)NON DIRGLIELO ALTRIMENTI SMONTI IL SUO MITO FATTO DI FILASTROCCHE BIANCAVENE ED I 7 NANI
  • ma guarda te scrive:
    perepeppreppe
    alla faccia del servizio delle iene di stasera su Klaus Davi, la soluzione c'è (se avete tutti questi problemi). Bye bye Microloft shit and welcome, open source software! Now, with UBUNTU, a linux distribution, is so easy to configure your pc!!! more information at www.linux.org
  • Winuser scrive:
    OT dualboot.
    Grazie a Punto-Informatico, mi son avvicinato al mondo Linux, per la precisione ho installato in dualboot da maggio 2010, Ubuntu 10.04 LTS accanto a Windows7, ad oggi sono contentissimo della scelta fatta, ma ho alcuni dubbi, sperando che qualcuno possa illuminarmi, il dualboot può ridurre il ciclo vitale dell'ahrdisk? a causa di 2 sistemi diversi con 2 file system diversi?
    • collione scrive:
      Re: OT dualboot.
      no, il dualboot non accorcia la vita dell'hard disk, non rallenta i 2 sistemi, non mangia i bambiniriguardo la vita dei dischi c'è però da dire che windows che ha la mania di ruminare sul disco di continuo accorcia effettivamente la vita dei dischiper fortuna un disco rigido con un settore rotto può comunque funzionare, un ssd invece quando comincia a perdere pezzi scende pian piano nella fossap.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di innovativo ma hanno aggiustato parecchie cosette
      • Darth Vader scrive:
        Re: OT dualboot.
        - Scritto da: collione
        p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di
        innovativo ma hanno aggiustato parecchie
        cosetteTipo adesso è un sistema operativo utilizzabile dall'utente normale? Perchè fino all'ultima che ho visto (la 10.04) non lo era.
        • TRrollTec scrive:
          Re: OT dualboot.
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: collione

          p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di

          innovativo ma hanno aggiustato parecchie

          cosette

          Tipo adesso è un sistema operativo utilizzabile
          dall'utente normale? Perchè fino all'ultima che
          ho visto (la 10.04) non lo
          era.Mi sa che hai un Q.I. molto basso. Non ti preoccupare ci pensa mamma MS o zio Jobs.Non ti devi offendere per quello che affermo, ma è la verita visto che ho installato proprio quella versione di Ubuntu su personal computer di persone scolasticamente parlando poco acculturate (3a media forse), le quali ne sono rimaste talmente entusiaste che non usano più la seconda parte del dual boot ovvero MS.Pensaci prima di affermare che è inusabile pubblicamente potresti incappare in qualcuno che ne sa meno di te e che lo sta usando felicemente.Saluti
          • nome e cognome scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: TRrollTec
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: collione


            p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di


            innovativo ma hanno aggiustato parecchie


            cosette



            Tipo adesso è un sistema operativo utilizzabile

            dall'utente normale? Perchè fino all'ultima che

            ho visto (la 10.04) non lo

            era.
            Mi sa che hai un Q.I. molto basso. Non ti
            preoccupare ci pensa mamma MS o zio
            Jobs.
            Non ti devi offendere per quello che affermo, ma
            è la verita visto che ho installato proprio
            quella versione di Ubuntu su personal computer di
            persone scolasticamente parlando poco acculturate
            (3a media forse), le quali ne sono rimaste
            talmente entusiaste che non usano più la seconda
            parte del dual boot ovvero
            MS.
            Pensaci prima di affermare che è inusabile
            pubblicamente potresti incappare in qualcuno che
            ne sa meno di te e che lo sta usando
            felicemente.
            SalutiE' sempre pieno di gente che dice piu' o meno quello che dici te : installato e l'utente e' impazzito dalla gioia.Mi domando come mai capiti solo sui forum...
          • krane scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: TRrollTec

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: collione



            p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di



            innovativo ma hanno aggiustato parecchie



            cosette


            Tipo adesso è un sistema operativo


            utilizzabile dall'utente normale? Perchè


            fino all'ultima che ho visto (la 10.04)


            non lo era.

            Mi sa che hai un Q.I. molto basso. Non ti

            preoccupare ci pensa mamma MS o zio

            Jobs.

            Non ti devi offendere per quello che

            affermo, ma è la verita visto che ho

            installato proprio quella versione di

            Ubuntu su personal computer di

            persone scolasticamente parlando

            poco acculturate (3a media forse), le

            quali ne sono rimaste talmente

            entusiaste che non usano più la seconda

            parte del dual boot ovvero MS.

            Pensaci prima di affermare che è inusabile

            pubblicamente potresti incappare in qualcuno

            che ne sa meno di te e che lo sta usando

            felicemente.

            Saluti
            E' sempre pieno di gente che dice piu' o meno
            quello che dici te : installato e l'utente e'
            impazzito dalla gioia.
            Mi domando come mai capiti solo sui forum...Forse perche' e' l'unico posto in cui parli di queste cose con la gente ?Io sentivo due che ne parlavano proprio stamattina mentre ero in attesa alla macchinetta del caffe'.
          • ___________ __________ __________ _________ scrive:
            Re: OT dualboot.
            Di norma quando faccio queste cose ai miei amici non gli dico vai in giro e canta "ho cambiato il SO che bello" ,di norma sono contenti, mi ringraziano e finisce li , nn devo più usare teamviewer e similari per i ritocchini di tanto in tanto e loro sono a posto!!
        • Winuser scrive:
          Re: OT dualboot.
          Io sono un utente normalissimo che se le cava, perchè dici che la 10.04 non è utilizzabile dall'utente normale?Ps: non è che protesti dare una mano alla risoluzione dei miei dubbi scritti nel primio commento??
        • iii scrive:
          Re: OT dualboot.
          Caro Dark Helmet,devi usare lo Sforzo!fonte: Yogurt
        • Fiber scrive:
          Re: OT dualboot.
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: collione

          p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di

          innovativo ma hanno aggiustato parecchie

          cosette

          Tipo adesso è un sistema operativo utilizzabile
          dall'utente normale? Perchè fino all'ultima che
          ho visto (la 10.04) non lo
          era.Linux non lo sara' maimancano i software professionali per lavorare ed una sola distro da diffondere ( e non 50 diverse dove non si capisce unamazza ) perche' si posa sviluppare software professional senza ogni volta problemi di compatibilita' tra il kernel etc di 100 distro diverse un conto e' capzeggiare a casa ed un conto e' lavorare ...senza software professionali ( e non quelli amatoriali) Linux lato client non andra' mai da nessuna parteshare di mercato CLIENT mondiale da anni = sotto l'1% parla da solo con i fatti
          • krane scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: collione


            p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di


            innovativo ma hanno aggiustato parecchie


            cosette

            Tipo adesso è un sistema operativo utilizzabile

            dall'utente normale? Perchè fino all'ultima che

            ho visto (la 10.04) non lo era.
            Linux non lo sara' mai
            mancano i software professionali per lavorare edTu che software usi per lavoro ?
            una sola distro da diffondere ( e non 50 diverse
            dove non si capisce unamazza ) perche' si posa
            sviluppare software professional senza ogni
            volta problemi di compatibilita' tra il kernel
            etc di 100 distro diverseEmm... Ti do' una notizia: il kernel e' sempre lo stesso.
            un conto e' capzeggiare a casa ed un conto e'
            lavorare ...senza software professionali ( e non
            quelli amatoriali) Linux lato client non andra'
            mai da nessuna parteTu di che software hai bisogno per lavoro ?
            share di mercato CLIENT mondiale da anni = sotto
            l'1% parla da solo con i fattiI fatti sono che holliwood e' linux, il mondo della ricerca e dell'industria usa linux, per le segretarie e' idifferente e i grafici passano a mac. Alla fine per chi e' necessario windows ?
          • panda rossa scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Fiber

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: collione



            p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di



            innovativo ma hanno aggiustato parecchie



            cosette



            Tipo adesso è un sistema operativo
            utilizzabile


            dall'utente normale? Perchè fino all'ultima
            che


            ho visto (la 10.04) non lo era.


            Linux non lo sara' mai


            mancano i software professionali per lavorare ed

            Tu che software usi per lavoro ?Usera' il campo minato, o il solitario.Il resto della macchina e dedicato alla botnet di cui fa parte.
            Tu di che software hai bisogno per lavoro ?Lavoro? Perche' magari lo pagano anche per andare in giro per la rete a fare fud?
            I fatti sono che holliwood e' linux, il mondo
            della ricerca e dell'industria usa linux, per le
            segretarie e' idifferente e i grafici passano a
            mac. Alla fine per chi e' necessario windows
            ?Per i russi delle botnet!
          • Fiber scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Fiber

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: collione



            p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di



            innovativo ma hanno aggiustato parecchie



            cosette



            Tipo adesso è un sistema operativo
            utilizzabile


            dall'utente normale? Perchè fino all'ultima
            che


            ho visto (la 10.04) non lo era.


            Linux non lo sara' mai


            mancano i software professionali per lavorare ed

            Tu che software usi per lavoro ?


            una sola distro da diffondere ( e non 50 diverse

            dove non si capisce unamazza ) perche' si posa

            sviluppare software professional senza ogni

            volta problemi di compatibilita' tra il kernel

            etc di 100 distro diverse

            Emm... Ti do' una notizia: il kernel e' sempre lo
            stesso.


            un conto e' capzeggiare a casa ed un conto e'

            lavorare ...senza software professionali ( e non

            quelli amatoriali) Linux lato client non andra'

            mai da nessuna parte

            Tu di che software hai bisogno per lavoro ?


            share di mercato CLIENT mondiale da anni = sotto

            l'1% parla da solo con i fatti

            I fatti sono che holliwood e' linux, il mondo
            della ricerca e dell'industria usa linux, per le
            segretarie e' idifferente e i grafici passano a
            mac. Alla fine per chi e' necessario windows
            ?ecco dove gira il mondo su Workstation Wintel non come ti inventi Holliwood e Linus ( su 2 software rarita') http://usa.autodesk.com/video Avid & Broadcast Graphic tutto su workstation Hp o Dell & Windowshttp://www.avid.com/US/categories/Broadcast-Newsroom-Systemsgrafica 2d impaginazione..etc Adobe Cs4 & cs5 64bit + Premiere video prosumer Sony Vegas prohttp://www.sonycreativesoftware.com/vegaspro e tutte le varie suite anche Audio http://www.sonycreativesoftware.com/products/default.aspAudio: Cubase 5 Nuendo,reason,Ableton Wave Lab6 ,Sequoia Samplitude ,Sonar 8 Pro-Tools Mpower 6 HD su Workstation Hp z400 & z600 mastering & autoring DVD & Blue Ray : Sonic Solutions Scenarist & CInevision http://www.roxio.com/enu/products/professional/default.htmlsystem requirementshttp://www.roxio.com/enu/products/professional/scenarist-bd/system-requirements.htmlCinevision http://www.roxio.com/enu/products/professional/cinevision/overview.htmltech spechttp://www.roxio.com/enu/products/professional/cinevision/specifications.htmlsystem requirements http://www.roxio.com/enu/products/professional/cinevision/system-requirements.htmlquesti sono solo alcuni esempiLinus lato client usalo per giocare coi dvx e gli mp3 a casa :-)
          • krane scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Fiber


            - Scritto da: krane

            Mai sentito parlare di ILM3D immagino, software

            proprietario di industrial light&magic premiato

            per "Best Visual Effects and received 17

            Scientific and Technical Achievement Awards"

            immagino ?
            cosa sono quei software ? la nicchia della
            nicchia usati da 4 gatti che come fetures stanno
            20 volte sotto a quei soli 15 che ho elencato?Certo: industrial light&magic e' nicchia, del resto in italia non c'e' quindi deve essere nicchia.
            dai dai...non hai software con cui reggere il
            confronto lascia stare che fai piu' bella
            figura...Certo, fai cosi': chiama e chiedi il prezzo poi mi dici.
            si vede che non lavori ma passi solo il tempo al
            computer a compilare da riga di comando come
            hobby
          • Fiber scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: krane

            Certo, fai cosi': chiama e chiedi il prezzo poi
            mi
            dici.il prezzo puo' essere quello che vuoi..quei software che hai indicato nn li usa quasi nessuno nel mondo...non sono lo standard rassegnati ...
      • Winuser scrive:
        Re: OT dualboot.
        - Scritto da: collione
        no, il dualboot non accorcia la vita dell'hard
        disk, non rallenta i 2 sistemi, non mangia i
        bambiniGrazie per la risposta, ma i dubbi non sono fugati.
        riguardo la vita dei dischi c'è però da dire che
        windows che ha la mania di ruminare sul disco di
        continuo accorcia effettivamente la vita dei
        dischiEcco, è questo il punto, Windows soffre di un altra percentuale di frammentazione del disco e come dici tu, utilizza l'hardisk come cache il famoso file paging, mentre Ubuntu con ext4 ha l'alloccazione ritardata, non soffre di frammentazione, ed usa lo swap solo quando serve, il mio dubbio deriva proprio da tutto ciò, tutte queste differenze non fanno in modo che la partizione dove risiede Windows si deteriori prima di quella di Ubuntu?
        per fortuna un disco rigido con un settore rotto
        può comunque funzionare, un ssd invece quando
        comincia a perdere pezzi scende pian piano nella
        fossa

        p.s. è uscito ubuntu 10.10, non è niente di
        innovativo ma hanno aggiustato parecchie
        cosetteGià provato in virtuale e live usb, più curato dal punto di vista grafico, il nuovo software center è fantastico, però rispetto la 10.04 consuma di cpu e ram, almeno secondo i miedi test, comunque certo stabilità, quindi LTS per LTS.
        • panda rossa scrive:
          Re: OT dualboot.
          - Scritto da: Winuser
          tutte
          queste differenze non fanno in modo che la
          partizione dove risiede Windows si deteriori
          prima di quella di
          Ubuntu?In teoria si, in pratica, se parliamo di dischi tradizionali e non a stato solido, il deterioramento del disco lo potra' apprezzare il tuo secondo pronipote, ammesso che il computer continui a funzionare per tutto questo tempo.Invece sui netbook con dischi a stato solido, tra un paio d'anni cominceranno a saltare quelli downgradati ad XP se sono stati usati spesso.
        • P.Inquino scrive:
          Re: OT dualboot.
          avete mai usato arch linux?deliziosamente ottimizzato..però non alla portata di tutti purtroppo (non ancora) in quanto nn possiede un installer graficocon vm.overcommit_memory=1 come parametro riduci ancora di piu' la propensione all'utilizzo dell'area di swap (vale per ogni linux)
          • P.Inquino scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: P.Inquino
            avete mai usato arch linux?
            deliziosamente ottimizzato..però non alla portata
            di tutti purtroppo (non ancora) in quanto nn
            possiede un installer
            grafico

            con vm.overcommit_memory=1 come parametro riduci
            ancora di piu' la propensione all'utilizzo
            dell'area di swap (vale per ogni
            linux)ops...distro intendevo
          • nome e cognome scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: P.Inquino
            avete mai usato arch linux?
            deliziosamente ottimizzato..però non alla portata
            di tutti purtroppo (non ancora) in quanto nn
            possiede un installer
            grafico

            con vm.overcommit_memory=1 come parametro riduci
            ancora di piu' la propensione all'utilizzo
            dell'area di swap (vale per ogni
            linux)Dove lo metto? nell'autoexec? Non e' che poi devo modificare l'himem.sys per il driver del CD? LOL
        • Il Profeta scrive:
          Re: OT dualboot.
          - Scritto da: Winuser
          però rispetto la 10.04
          consuma di cpu e ramSiccome la 10.10 l'hai avviata da CD, mentre la 10.4 è installata, è normale che la prima ti risulti più mangia-risorse della seconda...- Per quanto riguarda la RAM è dovuto al fatto che il file-system delle live viene "montato" in RAM.- Per quanto riguarda la CPU è dovuto al fatto che ogni eseguibile che lanci per la prima volta, viene letto dal CD e molto spesso estratto da qualche pacchetto, poi viene cachato in RAM.
          • Il Profeta scrive:
            Re: OT dualboot.
            - Scritto da: Il Profeta
            Siccome la 10.10 l'hai avviata da CDOoops, nel tuo caso USB, ma poco cambia :)
  • Fai il login o Registrati scrive:
    Consigli per gli acquisti...
    Il manager suggerisce di utilizzare "antivirus aggiornati e firewall, installare aggiornamenti di sicurezza per tutti i prodotti software, aggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle ultime versioni, per esempio Windows 7 e Office 2010 , utilizzare password complesse e nelle aziende implementare e applicare efficaci criteri di sicurezza". Ma LOL, questi hanno la faccia come il....
    • Anonymous scrive:
      Re: Consigli per gli acquisti...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      Il manager suggerisce di utilizzare "antivirus
      aggiornati e firewall, installare aggiornamenti
      di sicurezza per tutti i prodotti software,
      aggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle
      ultime versioni, per esempio Windows 7 e
      Office 2010 , utilizzare password complesse e
      nelle aziende implementare e applicare efficaci
      criteri di
      sicurezza".

      Ma LOL, questi hanno la faccia come il....Va beh... -.-' Ormai li conosci. Inutile che ti meravigli.Comunque, riguardo le password lunghe, direi che una strada poco percorribile, alla lunga. I sistemi diventano sempre più potenti. Ad ogni upgrade concettuale dell'hardware, dovresti allungare la password di 3 caratteri alfanumerici, per star ancora sicuro. Credo invece che in futuro (circa 5/10 anni), si andrà giù pesanti di smart-card o ci sarà la scusante per attivare la parte di Key Endorsement del TPM, quello che ora tutti si son dimenticati che esiste, visto che nessuno più lo considera. Tranne quando accenderanno l'interruttore di botto.
      • lol scrive:
        Re: Consigli per gli acquisti...


        aggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle

        ultime versioni, per esempio Windows 7 e

        Office 2010 , utilizzare password complesse e

        nelle aziende implementare e applicare efficaci

        criteri di

        sicurezza". proprio per mero esempio...
        Comunque, riguardo le password lunghe, direi che
        una strada poco percorribile, alla lunga. I
        sistemi diventano sempre più potenti. Ad ogni
        upgrade concettuale dell'hardware, dovresti
        allungare la password di 3 caratteri
        alfanumerici, per star ancora sicuro. non esageriamo e dipende molto dall'algoritmo di cifratura, dalle possibili vulernabilità ecc. e dall'evoluzione hardware come il gpgpu
    • pippone scrive:
      Re: Consigli per gli acquisti...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      Il manager suggerisce di utilizzare "antivirus
      aggiornati e firewall, installare aggiornamenti
      di sicurezza per tutti i prodotti software,
      aggiornare i sistemi operativi e i prodotti alle
      ultime versioni, per esempio Windows 7 e
      Office 2010 , utilizzare password complesse e
      nelle aziende implementare e applicare efficaci
      criteri di
      sicurezza".

      Ma LOL, questi hanno la faccia come il....Sono americani. Sono gli stessi che blateravano di armi di distruzione di massa per giustificare l'invasione di uno stato sovrano solo per rubargli il petrolio. Gli stessi che si indignano perché una uxoricida confessa viene condannata all'impiccagione in Iran e, nello stesso momento, giustiziano una minorata mentale per lo stesso reato.
  • cognome e nome scrive:
    Povero Windows.
    http://www.oneitsecurity.it/13/10/2010/enisa-avverte-stuxnet-richiede-strategie-di-difesa-coordinate/#respond
  • Il Profeta scrive:
    Murofet, figlio di Conficker...
    Murofet, figlio di Conficker... Futuro dominatore delle desolate partizioni NTF$, ed erede al trono di incubo numero uno per i sistemisti M$! :Dhttp://www.hwfiles.it/news/arriva-murofet-il-worm-simile-a-conficker_34020.htmlhttp://www.prevx.com/blog/158/WinMurofet-what-day-is-today.html
    • Winuser scrive:
      Re: Murofet, figlio di Conficker...
      Siamo messi bene.
    • attonito scrive:
      Re: Murofet, figlio di Conficker...
      - Scritto da: Il Profeta
      Murofet, figlio di Conficker... Futuro dominatore
      delle desolate partizioni NTF$, ed erede al trono
      di incubo numero uno per i sistemisti M$!
      :D


      http://www.hwfiles.it/news/arriva-murofet-il-worm-

      http://www.prevx.com/blog/158/WinMurofet-what-day-sembrava una roba tipo "Pdor, figlio di Kmer, della tribu' di histar...."
      • Il Profeta scrive:
        Re: Murofet, figlio di Conficker...
        - Scritto da: attonito
        sembrava una roba tipo "Pdor, figlio di Kmer,
        della tribu' di
        histar...."Hehehe, l'ispirazione infatti era quella ;)
    • Zeroturn scrive:
      Re: Murofet, figlio di Conficker...
      Ho visitato il link ma non capisco alcun abbreviazioni:OEP significa?PE executable section (PE significa?)API cosa significa?ROR/ADD loop?Grazie
      • Il Profeta scrive:
        Re: Murofet, figlio di Conficker...
        OEP -
        Original Entry Point, il "main" dell'eseguibile (o "DllMain", nel caso delle DLL, mi sembra) ... http://thnetos.wordpress.com/2008/02/25/tutorial-finding-the-oep-of-an-upacked-binary-file/PE -
        Portable Executable è il formato degli esegeguibili... http://en.wikipedia.org/wiki/Portable_ExecutableAPI -
        Application Programming Interface, sono le funzioni esposte dalle varie librerie (DLL) e utilizzabili dai programmi... http://en.wikipedia.org/wiki/Application_programming_interfaceROR/ADD -
        operazioni binarie, per pacioccare con la memoria del proXXXXX infetto ... http://en.wikipedia.org/wiki/ROtate_Right ... http://en.wikipedia.org/wiki/Bitwise_operation#ANDIn pratica questo sampatico amichetto infetta i processi (exe e dll), mettendo una porzione di se in uno, una nell'altro e così via, di modo che è difficile da scovare. La parte principale viene messa nel "main" (OEP) degli eseguibili. Poi quando un proXXXXX infetto parte e cerca di chiamare ad esempio l'API "CreateThread", lui prima chiama le API che gli servono (e che magari si trovano sparse in diverse DLL) e poi chiama la "CreateThread", così il proXXXXX primario "non si accorge" di nulla.
  • attonito scrive:
    Italia in controtenenza
    e per forza siamo in controtendenza... senza banda larga non ci si cagano di striscio neanche gli zombificatori...
    • Anonymous scrive:
      Re: Italia in controtenenza
      - Scritto da: attonito
      e per forza siamo in controtendenza... senza
      banda larga non ci si cagano di striscio neanche
      gli
      zombificatori...No dai.. in compenso in Italia, ogni giorno, una marea di siti vengono defacciati. Ovviamente, qui non si tratta di scrivere XXXXXXXte nel sito. Si tratta che prima te lo spolverano ben bene di tutti i dati che possono vendere o far comodo e poi, ti lasciano il biglietto da visita per prenderti per il *ulo. E' diversa la faccenda. Per non dire che ciò denota palesemente come il lato "sicurezza" sia considerato.
    • Frigghenaue i scrive:
      Re: Italia in controtenenza
      - Scritto da: attonito
      e per forza siamo in controtendenza... senza
      banda larga non ci si cagano di striscio neanche
      gli
      zombificatori...LOL! Quanto vero! :D
  • panda rossa scrive:
    E la pivacy?
    Qui si dice che tutto il software M$, compreso il solitario e il campo minato, inviano alla casa madre dati dell'utente: come usa il pc, in quale botnet e' inserito, quali sono i dati che la botnet gli preleva, in quali azioni ddos lo inserisce, etc...E la privacy?
    • Kolossus scrive:
      Re: E la pivacy?
      Privacy?? perchè esiste ancora??
      • Anonymous scrive:
        Re: E la pivacy?
        - Scritto da: Kolossus
        Privacy?? perchè esiste ancora??"La privacy delle persone è un costo che ormai non possiamo più permetterci". Il Nemico Pubblico.
      • ninjaverde scrive:
        Re: E la pivacy?
        - Scritto da: Kolossus
        Privacy?? perchè esiste ancora??Mai sentita nominare. (newbie)
    • pippo75 scrive:
      Re: E la pivacy?
      - Scritto da: panda rossa
      Qui si dice che tutto il software M$, compreso il
      solitario e il campo minato, inviano alla casa
      madre dati dell'utente: stando a questa logica http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3007100&m=3007430#p3007430potrei dirti: vuoi la privacy quindi staccati da internet.Dopo tutto si tratta solo di condivisione di dati, una copia te e una copia a loro.
      • collione scrive:
        Re: E la pivacy?
        mi piace il tuo ragionamento ma sto ancora aspettando quella copia delle tue credenziali d'acXXXXX alla banca online :Din fondo una copia a te e una a me :P
        • pippo75 scrive:
          Re: E la pivacy?
          - Scritto da: collione
          mi piace il tuo ragionamento ma sto ancora
          aspettando quella copia delle tue credenziali
          d'acXXXXX alla banca online :DDici i miei dati per accedere al mio contro corrente online, uso windows con XP e diritti di amministratore, passeggia pure sui miei HD, se trovi questi cosi, svuota pure tutto, fa piazza pulita.considerando che non ho il conto on line, quindi tutte le email di banche che mi arrivano potrei anche ignorarle.
          in fondo una copia a te e una a me :PCon comodo, una copia di una cosa che non esiste ( il mio conto online ) non penso che generi problemi.Unica cosa, non farti male. :)
          • suvvia scrive:
            Re: E la pivacy?
            - Scritto da: pippo75
            considerando che non ho il conto on line, allora parla quando lo avrai... altrimenti taci! e lo dico per te--- se non hai dati sensibili... è normale che non ti tanga (e non intendo l'intimo ;) )
          • Il Profeta scrive:
            Re: E la pivacy?
            - Scritto da: pippo75
            non ho il conto on lineFinchè usi Window$ e I è meglio così :D
      • ninjaverde scrive:
        Re: E la pivacy?
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: panda rossa

        Qui si dice che tutto il software M$, compreso
        il

        solitario e il campo minato, inviano alla casa

        madre dati dell'utente:

        stando a questa logica

        http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3007100&m=300

        potrei dirti: vuoi la privacy quindi staccati da
        internet.

        Dopo tutto si tratta solo di condivisione di
        dati, una copia te e una copia a
        loro.Allora basta scrivere cavolate: una copia a noi una a loro. ;)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: E la pivacy?
      - Scritto da: panda rossa
      Qui si dice che tutto il software M$, compreso il
      solitario e il campo minato, inviano alla casa
      madre dati dell'utenteGuarda che lo fanno da anni: perfino la calcolatrice di windows trasmette il tuo identificativo ogni volta che lo usa.Il modo per verificare il codice di identidicazione è ben nascosto, ma il trucco e stato svelato da un ex dipendente. Segui le istruzioni e rimarrai sbalordito dal risultato! 1) Dal Menu di Avvio: Programmi/AcXXXXXri/Calcolatrice 2) Sulla Calcolatrice clicca Visualizza/Scientifica 3) Digita: 12237792 4) Ora clicca sull'opzione Hex (esadecimale), in alto a sinistra, e scopri la tua identificazione!
      • Funz scrive:
        Re: E la pivacy?
        - Scritto da: uno qualsiasi

        Guarda che lo fanno da anni: perfino la
        calcolatrice di windows trasmette il tuo
        identificativo ogni volta che lo
        usa.

        Il modo per verificare il codice di
        identidicazione è ben nascosto, ma il trucco e
        stato svelato da un ex dipendente. Segui le
        istruzioni e rimarrai sbalordito dal
        risultato!

        1) Dal Menu di Avvio:
        Programmi/AcXXXXXri/Calcolatrice
        2) Sulla Calcolatrice clicca
        Visualizza/Scientifica
        3) Digita: 12237792
        4) Ora clicca sull'opzione Hex (esadecimale), in
        alto a sinistra, e scopri la tua
        identificazione!Funziona anche con Speedcrunch... è davvero diabbolica questa Microsoft! (ghost) :| :D
    • bbo scrive:
      Re: E la pivacy?
      - Scritto da: panda rossa
      E la privacy?da quando c'è google, della privacy non importa più niente a nessuno
      • Il Profeta scrive:
        Re: E la pivacy?
        - Scritto da: bbo
        da quando c'è google, della privacy non importa
        più niente a nessunoGoogle è la classica goccia nell'oceano, in realtà della privacy non interessa (quasi) a nessuno... Basta vedere Facebook, Flickr, Twitter, YouTube, ecc dove la gente posta di tutto su di se e sui propri amici. Anche se io non sono iscritto a Facebook, sono quasi certo che ci sia qualche mia foto scattata al compleanno di qualche amico o quando abbiamo fatto un viaggio insieme...
    • Guybrush scrive:
      Re: E la pivacy?
      - Scritto da: panda rossa
      Qui si dice che tutto il software M$, compreso il
      solitario e il campo minato, inviano alla casa
      madre dati dell'utente: come usa il pc, in quale
      botnet e' inserito, quali sono i dati che la
      botnet gli preleva, in quali azioni ddos lo
      inserisce,
      etc...

      E la privacy?Dai su, lo sai benissimo che è dal 1995 che windows chiede se vuoi spedire, in modo anonimo (rotfl) i dati di un crash a microsoft per vedere se c'e' una soluzione al problema riscontrato.Ho pure perso il conto delle volte in cui la soluzione era "Installa o aggiorna il tuo antivirus".Il fatto è che invece di nascondere M$ mette in bella vista la richiesta e la spaccia per "servizio".GT
Chiudi i commenti