Alberi della Luna: presenti 500 e sono sulla Terra

Alberi della Luna: presenti 500 e sono sulla Terra

La Moon Tree Fundation punta a localizzare gli "alberi della Luna" di Stuart Roosa per dar loro nuova vita sul satellite della Terra.
La Moon Tree Fundation punta a localizzare gli "alberi della Luna" di Stuart Roosa per dar loro nuova vita sul satellite della Terra.

La terza missione dell’uomo riguardante la luna, che prende il nome di Apollo 14, è stata da poco approfondita da un particolare davvero scoppiettante. Parliamo di un’azione del pilota del modulo di comando Stuart Roosa, il quale ha confermato che nel viaggio vennero scelte 5 specie diverse di alberi, per un totale di 500 semi diversi, pensati per essere piantati proprio per essere coltivati sulla luna. Si parla di quelli noti come Moon Trees, proprio gli alberi del nostro satellite.

A quanto pare, come svelato da Emma Doughty nel podcast Gardeners of the Galaxy, è usanza ormai da moltissimo tempo inviare sulla luna qualunque tipo di organismo, dai semi agli insetti, al fine di vedere in che modo i loro comportamenti sarebbero variati, scoprendo inoltre l’impatto delle radiazioni su forme di vita all’infuori dell’uomo.

La NASA vuole localizzare questi 500 alberi della Luna

Ovviamente, si è trattato quasi di un azzardo, viste le condizioni di microgravità del territorio, pensata per capire se la vita poteva proliferare per evitare che venissero condotti test direttamente sugli umani.

alberi luna

Ecco quindi che nel 1971 il pilota e i semi si sono trovati per ben due giorni in orbita, con varie osservazioni e fotografie portare avanti, seppur il progetto sia stato quasi abbandonato. I piccoli alberelli cresciuti nello spazio, infatti, sono stati donati a delle guardie forestali, oltre che risultati un buon ricordo per i membri della missione, con il risultato che questi sono finiti in giro per il mondo intero.

La NASA ha cercato di tenere traccia degli alberi, confermando la posizione di 60 piante ancora vive, che portano avanti il sogno del pilota Roosa, morto nel 1994. Rosemary Roosa, figlia di Stuart, punta però a rispedire i semi sul territorio lunare grazie alla sua fondazione di Moon Tree Fundation, che nel corso del tempo si pone l’obiettivo di portare avanti il piano del pilota, dando nuova vita ai semi di prima generazione.

Fonte: Esquire
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 feb 2022
Link copiato negli appunti