Amazon e Apple: il TAR annulla le multe antitrust (update)

Amazon e Apple: il TAR annulla le multe antitrust (update)

Il TAR del Lazio ha annullato le sanzioni inflitte a novembre 2021 dall'antitrust ad Amazon e Apple per una presunta restrizione della concorrenza.
Il TAR del Lazio ha annullato le sanzioni inflitte a novembre 2021 dall'antitrust ad Amazon e Apple per una presunta restrizione della concorrenza.

Il TAR del Lazio ha annullato le multe inflitte ad Amazon e Apple da AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) a fine novembre 2021. Secondo i giudici, il ricorso è fondato perché l’autorità antitrust non ha rispettato i termini per l’avvio del procedimento e ha violato il diritto alla difesa delle due aziende.

Apple e Amazon vincono il ricorso

Al termine dell’istruttoria, AGCM aveva rilevato una restrizione della concorrenza dovuta all’accordo sottoscritto tra Apple e Amazon per la vendita di prodotti Apple e Beats sulla piattaforma di e-commerce. Digitech (che ha inviato la segnalazione all’autorità) e altre aziende sono state rimosse dal marketplace, in quanto non appartenevano al programma ufficiale di rivenditori autorizzati Apple. Lo scopo dell’accordo tra Apple e Amazon era il contrasto alla contraffazione, ovvero alla vendita di prodotti non originali.

Secondo AGCM, le clausole contrattuali erano discriminatorie e vietate dall’art. 101 del TFUE (Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea). L’autorità aveva pertanto inflitto ad Amazon e Apple una sanzione di 68,7 e 134,5 milioni di euro, successivamente rideterminate in 58,6 e 114,7 milioni di euro.

Il TAR del Lazio ha ritenuto fondati due dei nove motivi del ricorso, ovvero il tardivo avvio del procedimento e l’irragionevolezza del termine di difesa. Digitech ha inviato la segnalazione il 22 febbraio 2019, mentre la notifica dell’avvio dell’istruttoria è stata inviata alle due aziende il 21 luglio 2020, quindi circa 17 mesi dopo. Il termine previsto dalla legge è 360 giorni.

L’autorità antitrust ha inoltre concesso meno di un mese (termine minimo) per presentare le controdeduzioni, ma avrebbe dovuto concedere più tempo, vista la complessità del procedimento. Per questi motivi, il TAR ha annullato le sanzioni.

Aggiornamento (04/10/2022)
Amazon ha rilasciato il seguente commento sulla sentenza del TAR:

Accogliamo con favore la decisione del TAR. Il nostro modello di business in tutta Europa si basa sul successo delle piccole e medie imprese e continueremo a lavorare duramente per fornire un’ampia selezione di prodotti Apple, la qualità del servizio e la convenienza che i nostri clienti amano.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 ott 2022
Link copiato negli appunti