Ambizione Italia #DigitalRestart compie un anno

Ambizione Italia #DigitalRestart compie un anno

Microsoft celebra un anno di successi del programma Ambizione Italia #DigitalRestart, evidenziando le opportunità offerte da NextGenerationEU e PNRR.
Microsoft celebra un anno di successi del programma Ambizione Italia #DigitalRestart, evidenziando le opportunità offerte da NextGenerationEU e PNRR.

Ambizione Italia #DigitalRestart compie un anno e Microsoft ha pubblicato un post per comunicare i risultati conseguiti e i prossimi passi. Il progetto, annunciato a maggio 2020, prevede investimenti nel nostro paese fino al 2024 con l'obiettivo di favorire la trasformazione digitale in linea con le priorità del Governo.

Ambizione Italia #DigitalRestart: tecnologie e competenze

Microsoft Italia ha organizzato il summit virtuale “L’innovazione per la crescita sostenibile” per parlare dei successi ottenuti e delle opportunità future. Queste ultime sono ovviamente legate al piano NextGenerationEU e soprattutto al PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) che destina oltre 33 miliardi di euro a digitalizzazione, innovazione e competitività.

Uno dei punti principale del piano di Microsoft è l'avvio della prima Regione Data Center in Italia e l’accesso a servizi cloud locali, anche grazie a partnership strategiche, come quella con Poste Italiane e Leonardo. L'azienda di Redmond ha avviato inoltre il Microsoft AI Hub, un centro di competenze virtuali sull'intelligenza artificiale.

Per quanto riguarda le competenze, Microsoft ha sviluppato numerosi programmi di formazione digitale e re-skilling, oltre ad iniziative a sostegno delle PMI e dello smart working. In un anno 1,3 milioni di persone hanno acquisito competenze digitali (l'obiettivo è arrivare a 3 milioni nel 2023), mentre le attività di formazione hanno coinvolto oltre 150.000 PMI.

L'innovazione e la digitalizzazione devono procedere di pari passo con la transizione ecologica. Microsoft sostiene quindi i progetti sostenibili, ovvero che permettono di ridurre le emissione di CO2. Gli obiettivi potranno essere raggiunti anche sfruttando gli 85 miliardi di euro del PNRR.

Durante l'evento virtuale sono intervenuti i rappresentati di diverse aziende (Poste Italiane, Intesa Sanpaolo, Aura Blockchain Consortium, Eni gas e luce, Campari Group, Lavazza Group, Sogei e RINA) per testimoniare la proficua collaborazione con Microsoft.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 06 2021
Link copiato negli appunti