AMD e le DDR3 marchiate Radeon

Il chipmaker entra nel campo da gioco delle RAM producendo dei moduli di memoria perfettamente compatibili con le proprie piattaforme

Roma – Con una mossa a sorpresa, Advanced Micro Devices sceglie di entrare definitivamente nel mercato delle memorie piazzando il marchio Radeon su banchi di DDR3 prodotti con le proprie forze. Non è chiaro quale dei costruttori di DRAM fabbrichi effettivamente questi chip di memoria per conto dell’azienda statunitense.

Nei primi mesi del 2010 si era già vista una scheda video ATI con memoria DDR2 stranamente marchiata ATI, ma ora AMD ha deciso di fare le cose in grande lanciando tre serie ufficiali dal carattere sensibilmente differente: Entertainment, Enterprise e Game Ultra Pro.

Tutte e tre le serie condividono la tensione pari a 1.5V. Entertainment e Game Ultra Pro lavorano rispettivamente a 1333 e 1600 Mhz, con timing di 9-9-9 e 11-11-11. La velocità della serie Enterprise resta invece coperta dal mistero. Per il momento l’unico taglio realizzato è quello da 2GB. Prezzi e disponibilità non sono ancora chiari, anche se si segnalano avvistamenti in Giappone per i moduli dedicati all’intrattenimento.

Ovviamente, il comunicato ufficiale indica le memorie Radeon come la migliore scelta disponibile per quanto riguarda il sostengono di processori e APU (Accelerated Processing Unit ) AMD. In realtà, le specifiche tecniche di queste DDR3 non fanno gridare al miracolo rispetto a quelle delle soluzioni già presenti sul mercato.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bibbo scrive:
    Vedere e pensare
    Forse nella speranza che sforzandosi di vedere (dentro uno scatolino -ino -ino, la gente smetterà definitivamente di pensare.
Chiudi i commenti