AMD, licenziamenti all'orizzonte?

Le indiscrezioni dicono che il chipmaker sarebbe pronto a tagli d'emergenza. Alla luce dei conti in rosso. Non resta che sperare che l'ondata di tablet Windows 8 premi l'architettura di Sunnyvale

Roma – Tempi duri, anzi durissimi in vista per AMD, il chipmaker “alternativo” allo strapotere di Intel nel mercato delle CPU per computer che potrebbe presto essere costretto a combattere per la propria sopravvivenza: numerose fonti parlano di licenziamenti pianificati da annunciare nel corso della prossima settimana.

Sunnyvale taglia ancora la forza lavoro, dicono le indiscrezioni, con una sforbiciata che potrebbe essere anche più pesante di quella (ufficiale) dello scorso novembre : le previsioni variano dal 10 al 30 per cento della forza lavoro (più di 11.000 persone in tutto il mondo), con un potenziale bacino di 3.500 posti di lavoro a rischio.

Sul futuro di AMD pesano l’incertezza e i risultati finanziari complicati , visto che la stessa società ha previsto di rendere noto un calo dei ricavi (per il terzo trimestre dell’anno fiscale) pari al 10 per cento contro le precedenti proiezioni comprese tra un meno 1 e meno 3 per cento.

Anche l’ iniziativa Hondo , a questo punto, potrebbe essere inutile: schiacciata e resa quasi irrilevante dallo strapotere quasi assoluto di Intel nel settore delle CPU per PC, AMD si trova ora a dover sperare nell’exploit in un settore – quello dei tablet, convertibili e ultrabook x86 – i cui margini di crescita futura rappresentano un’incognita per l’intera industria.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lol scrive:
    marca??
    non ho ben capito la marca di questa confessione: saiwa, pavesi, colussi o mulino bianco?
  • Francesco_Holy87 scrive:
    La Sony dovrebbe solo ringraziarlo...
    Se non ci fosse stato lui, lo avrebbe fatto qualcun altro prima o poi, il cui scopo non era solo bloccare i server..
  • non abbia contenuto scrive:
    è sony che andrebbe condannata
    È sony che andrebbe condannata per la sua irresponsabilità, vabbè che le multinazionali come i politici non sono mai responsabili di nulla, tutto viene fatto a loro insaputa. Personalmente è ormai qualche anno che ho smesso di comprare qualsiasi prodotto sony ed invito chiunque a fare lo stesso.
    • Allibito scrive:
      Re: è sony che andrebbe condannata
      - Scritto da: non abbia contenuto
      È sony che andrebbe condannata per la sua
      irresponsabilità, vabbè che le multinazionali
      come i politici non sono mai responsabili di
      nulla, tutto viene fatto a loro insaputa.
      Personalmente è ormai qualche anno che ho smesso
      di comprare qualsiasi prodotto sony ed invito
      chiunque a fare lo
      stesso.Cioè, fammi capire, uno crakka il database della Sony e dovrebbero condannare quest'ultima? Non è un modo alquanto distorto di vedere la realtà? Qualsiasi cosa accada la colpa è delle multinazionali, a prescindere? Boh?
      • krane scrive:
        Re: è sony che andrebbe condannata
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: non abbia contenuto

        È sony che andrebbe condannata per la sua

        irresponsabilità, vabbè che le multinazionali

        come i politici non sono mai responsabili di

        nulla, tutto viene fatto a loro insaputa.

        Personalmente è ormai qualche anno che ho smesso

        di comprare qualsiasi prodotto sony ed invito

        chiunque a fare lo

        stesso.
        Cioè, fammi capire, uno crakka il database della
        Sony e dovrebbero condannare quest'ultima? Condannabile come una banca con le mura delle cassaforti in cartongesso.
        Non è
        un modo alquanto distorto di vedere la realtà?
        Qualsiasi cosa accada la colpa è delle
        multinazionali, a prescindere?
        Boh?
  • Luis Fabiano scrive:
    Ma io non capisco
    Sono ignorante e quindi mi direte voi dove sbaglio. Ma un hacker o un cracker con le palle lancia un attacco del genere da casa sua riparato da un misero proxy? Ma se io dovessi fare una cosa del genere minimo minimo userei una rete wi-fi non protetta o ne craccherei una mica la farei dal salotto di casa mia, o dico una XXXXXXX?
    • carletto scrive:
      Re: Ma io non capisco
      Hai detto bene.
    • Allibito scrive:
      Re: Ma io non capisco
      - Scritto da: Luis Fabiano
      Sono ignorante e quindi mi direte voi dove
      sbaglio. Ma un hacker o un cracker con le palle
      lancia un attacco del genere da casa sua riparato
      da un misero proxy? Ma se io dovessi fare una
      cosa del genere minimo minimo userei una rete
      wi-fi non protetta o ne craccherei una mica la
      farei dal salotto di casa mia, o dico una
      XXXXXXX?Si, l'hai detta. Qualsiasi sia l'azione che intendo fare, di una cosa sono certo, non farei andare i carabinieri a casa di un utente con l'unica colpa di non aver protetto la rete domestica. Dalle nostre parti si chiama "infame" chi si macchia di tale comportamento che moralmente è più grave dell'azione che si vuole fare.
      • carletto scrive:
        Re: Ma io non capisco
        In ogni caso la magistratura non condannerebbe una casalinga che non distingue un proxy da un cavolfiore!
    • krane scrive:
      Re: Ma io non capisco
      - Scritto da: Luis Fabiano
      Sono ignorante e quindi mi direte voi dove
      sbaglio. Ma un hacker o un cracker con le palle
      lancia un attacco del genere da casa sua riparato
      da un misero proxy? Ma se io dovessi fare una
      cosa del genere minimo minimo userei una rete
      wi-fi non protetta o ne craccherei una mica la
      farei dal salotto di casa mia, o dico una
      XXXXXXX?E nel merito cosa sarebbe cambiato ? Visto che qua le prove sono piu' che altro la confessione se non ho capito male.
  • Izio01 scrive:
    Una SQL injection?
    Wow, come si vede che Sony ha investito pesantemente per difendere i dati personali dei suoi abbonati! Notoriamente la SQL injection è una tecnica che è proprio impossibile bloccare, vero?Bah, secondo me dovrebbero affibbiare una multa di dieci volte tanto a Sony per l'incuria nella gestione di dati altrui. Un conto è essere bucati nonostante le contromisure di alto livello messe in campo, ma per essere bucati così da una SQL injection, si vede che avevano in testa solo l'aggressione a GeoHot.
  • bubba scrive:
    cose che capitano
    quando hai una carogna spiona come leader (sabu) :P
    • carletto scrive:
      Re: cose che capitano
      Avendo una carogna spiona come leader (secondo quanto affermi tu), io non andrei a fare certe cose...
      • Giuda scrive:
        Re: cose che capitano
        - Scritto da: carletto
        Avendo una carogna spiona come leader (secondo
        quanto affermi tu), io non andrei a fare certe
        cose...eh, a saperlo prima..tutti sapevano che era una carogna ma non che fosse un simile INFAME
      • bubba scrive:
        Re: cose che capitano
        - Scritto da: carletto
        Avendo una carogna spiona come leader (secondo
        quanto affermi tu), io non andrei a fare certe
        cose...come sarebbe "secondo quanto affermi tu"? Guarda che e' l'FBI che lo dice. Loro lo chiamano informatore. io spione. Non fa molta differenza. Puoi leggere un buon riassunto qui http://en.wikipedia.org/wiki/Hector_Xavier_Monsegur
Chiudi i commenti