AMD migliora i driver ATI per Linux

Il chipmaker sta per rilasciare una nuova versione dei driver grafici Catalyst che porterà in Linux il pieno supporto alle GPU ATI più recenti e migliorerà le performance con i giochi. Altre novità all'orizzonte
Il chipmaker sta per rilasciare una nuova versione dei driver grafici Catalyst che porterà in Linux il pieno supporto alle GPU ATI più recenti e migliorerà le performance con i giochi. Altre novità all'orizzonte

Sunnyvale (USA) – “Miglioreremo le performance e la compatibilità dei driver grafici ATI per Linux”. È una promessa che gli utenti desktop del Pinguino hanno già udito varie volte negli ultimi anni, ma che ora AMD ha voluto ufficializzare mettendo tutto nero su bianco .

Il chipmaker di Sunnyvale si è detto pronto a rilasciare, entro la fine del mese, una nuova versione dei driver Catalyst – la 7.9 – che porterà in Linux il supporto ufficiale alle giovani GPU Radeon HD 2000 . Oltre a ciò, la versione Linux dei Catalyst 7.9 promette di migliorare le performance dei giochi più diffusi , come Doom 3 e Quake 4, fino al 90% .

“Dal momento che il client computing su Linux continua a crescere, desideriamo fornire a questa piattaforma il nostro supporto e impegnarci affinché possa funzionare al meglio con i nostri prodotti”, ha affermato Ben Bar-Haim, vice president of software del Graphics Product Group di AMD. “Nella seconda metà del 2007 abbiamo in programma di fornire le migliorie più significative ai nostri driver grafici per Linux”. Tra queste migliorie vi sarà anche il supporto all’Accelerated Indirect GLX ( AIGLX ), una tecnologia open source utilizzata da X.Org per consentire ai client X remoti di sfruttare appieno le accelerazioni hardware grafiche attraverso il protocollo GLX.

AMD sta anche lavorando con la comunità open source per sviluppare un driver aperto capace di supportare tutti i chipset grafici della famiglia Radeon. Un progetto che sembra però destinato a procedere a rilento: AMD appare intenzionata a rilasciare dapprima le specifiche relative al 2D e, solo più avanti, quelle relative al 3D. In ogni caso la decisione di appoggiare lo sviluppo di un driver open source è stata ribadita anche lo scorso maggio da Henri Richard, executive vice president of sales and marketing di AMD, in occasione della presentazione delle GPU Radeon HD 2000.

Un progetto open source analogo, chiamato Nouveau , esiste anche per i driver delle GPU Nvidia, ed è attualmente portato avanti da un piccolo gruppo di sviluppatori che in passato ha lavorato sul porting per Linux dei driver del processore ATI R300. Linux.com ha recentemente dedicato a Nouveau questo approfondimento .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 09 2007
Link copiato negli appunti