Ami, i vermi attirano i pesci

Acquistare un cellulare a venti euro. C'è chi ci crede e chi ci prova, e c'è chi ci spende sopra. In una lettera il racconto di un utente che parla di giochini e illusioni


Roma – Gentile Punto Informatico, scrivo per segnalare un fenomeno marketing internettiano di non recente “creazione” ma di imminente evoluzione a livello esponenziale. Si tratta del cosiddetto “sistema matrix”, una sistema di vendita che ricalca il più classico sistema di multilevel marketing ma con alcune tragiche differenze.

Un esempio tra i più illuminanti lo si puo’ reperire all’indirizzo http://www.themazzi.fsnet.co.uk . Il tutto comincia con l’inserzione del proprio nome, a pagamento (circa 20 sterline), in una lista di nomi di altre persone che hanno fatto altrettanto. In pratica in entra in un sito si sceglie il cellulare preferito (o altro prodotto), si paga, il gioco comincia e si entra in un elenco di persone che hanno scelto… lo stesso apparato.

Ogni volta che un altro navigatore… abbocca, MA per lo stesso apparato, il proprio nome sale di una posizione nell’elenco. Peccato che NON si riceva nulla fino a quando non si è giunti in cima (da qualche parte si è paventata la consegna in 48 ore!).

Effetti collaterali:

1) come si evince dagli elenchi presenti nel sito riportato alcune persone attendono anche dei mesi prima di avere l’apparato

2) nella speranza di raggiungere prima la vetta alcuni soggetti effettuano anche 5-6-7 iscrizioni, anche perchè pensano “tanto il cellulare mi costa di più”

3) se NON si arriva in cima alla lista NON si riceve nulla. E’ evidente che per molti apparati, in mancanza di nuovi adepti, si rischia seriamente di NON riceverlo mai o di riceverlo quando ormai è già fuori produzione:-)

4) il lato peggiore è che con questo sistema si è scatenata una corsa a fregare il prossimo poichè:

a. internet comincia a pullulare di questi siti come specchietti per le allodole
b. quel che è peggio è che mentre qualche navigatore più sfortunato cade direttamente nella rete e paga subito la propria quota altri, ancora più sfortunati, ci finiscono da strade teoricamente molto serie, E-bay in primis, e pagando un prezzo decisamente più salato.

Da qualche tempo, infatti, sul notissimo bazar internettiano si notano sempre più spesso delle offerte per prodotti hi-tech del valore di centinaia di euro a poche decine di euro, salvo poi accorgersi di frasi sibilline del tipo “Io NON vendo nulla, ma solo il sistema per avere il… a prezzi stracciati” (per es. le 20 sterline già citate).

In questo caso il malcapitato si ritrova a pagare due volte, la prima al furbastro di turno che gli vende l’informazione (che lo sfortunato del primo esempio ha reperito casualmente sulla rete) e la seconda al sito cui fa capo il matrix di turno.

Spero che con questa mia almeno una parte degli sprovveduti che affollano la rete venga a conoscenza delle sottili “sfumature” e dei notevoli rischi che spesso vengono accuratamente omessi da chi diffonde questo sistema.
Trattandosi di un gioco a diffusione esponenziale (chi ricorda l’antico multilevel della “scala reale”?) il rischio di una “carneficina” è decisamente preoccupante.
Poi… che ciascuno scelga la propria strada e decida di conseguenza.

Cordiali saluti
Stefano Rossi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tiscali a 25mb nel 2005!! :D
    http://finanza.repubblica.it/scripts/cligipsw.dll?app=KWF&tpl=kwfinanza%5Cdettaglio_news.tpl&del=20041206&fonte=LFN&codnews=21018grande tiscali! cosi ci vediamo la tv con il doppino del telefono!alla faccia del digitale terrestre di Gasparri e Fede!
    • mARCOs scrive:
      Re: Tiscali a 25mb nel 2005!! :D
      - Scritto da: Anonimo
      finanza.repubblica.it/scripts/cligipsw.dll?ap

      grande tiscali! cosi ci vediamo la tv con il
      doppino del telefono!

      alla faccia del digitale terrestre di
      Gasparri e Fede!Permettimi di nutrire SERI dubbi sul fatto che questi fantomativi 25 Mb entrino nelle case degli italiani.Il digitale terrestre - lasciamo stare per un attimo la polemica politica, per favore - almeno ci sta già e funziona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tiscali a 25mb nel 2005!! :D
        Si certo il digitale terrestre è solo politica... come nosecondo me è più una bella grande fregatura in stile materialisticopraticamente la fregatura del secolo :)pubblicità: "comprate questo!"e tutti gli imbecilli corrono nei negozi a comprare l'oggetto (inutile) per sentirsi parte di qualcosa.
  • pomy scrive:
    Alice e downgrade forzato :(
    Io ho alice mega da 2 anni e devo ammettere che è sempre andata bene. Poi circa 3 settimane fa c'e' stato un dimezzamento della banda. Ho verificato con i siti help.virgilio.it/veloxwww.helpadsl.itChe in effetti non vado MAI a più di 640Kbit. Ho chiamato l'assistenza che dopo aver fatto le solite domande imbecilli (Ma il modem si allinea?) mi ha mandato a casa un tecnco il quale ha constatato i problemi da me esposti e ha verificato che il problema si presenta anche utilizzando la mia connessione dalla centrale telecom. Da quel momento silenzio.....mah!
  • Anonimo scrive:
    Siamo sicuri?
    .. che TElecom di fatto non propone nuove offerte "sottobanco" agli utenti prima di fornirle all'ingrosso agli altri Provider telefonici? Possibile che nessun'altro oltre me abbia ricevuto una telefonata per sentirsi proporre ADSL a 1,2 Mbit quando ancora gli altri Provider arrivavano a 640??
  • Anonimo scrive:
    Un modo per spingere Rosso Alice
    Ho saputo di questo innalzamento della banda, e si vocifera che anche Infostrada l'aumenterà a breve. Visto che nessuno da' nulla per nulla suppongo che (specie per IS) si tratti di un innalzamento di banda strumentale al lancio di nuovi servizi a pagamento tipo Rosso Alice. Probabilmente vogliono venderci MP3, e file in streaming audio e video e per far si' che l'offerta sia viabile devono innalzare la banda.Notare che tutto questo non è mai arrivato in epoca pre-rosso alice, questo invece dovrebbe essere il secondo aumento in pochi mesi.Personalmente ho una 640Kbs Infostrada e non me ne frega piu' niente degli innalzamenti di banda da quando e' entrata in vigore la Urbani. Infatti ho smesso di scaricare (ma anche di comprare CD e DVD, che invece prima acquistavo) e non me ne faccio piu' nulla della banda, per navigare, scaricare qualche software e scrivere due cazzate la 640 è perfino troppo (la volevo anche disdire, me la sono tenuta solo perche' e' scesa sensibilmente di prezzo) figuriamoci cosa mi puo' interessare della 1280 o della 4Mbit. Personalmente avrei preferito molto di piu' continuare a pagare tanto la linea ma avere avuto "in bundle" un'offerta di accesso "flat" a determinati contenuti, piuttosto che queste ridicole iniziative sanguisuga stile pay-per-view. Posso gia' prevedere che da me non avranno un euro, si tratta proprio di un tipo di offerta che è contraria al mio modo di vedere Internet (pagare un contenuto singolarmente per non ritrovarmi nemmeno col supporto, libretto, custodia etc, e per giunta, magari, anche con il DRM?? MAI!)
  • Anonimo scrive:
    Ei pinocchi, le multe non le pagano!
    A tutti i pinocchioni che credono nella giustizia o in qualcosa di giusto a questo mondo voglio dire che sono degli ingenui.Chi paga le multe dell'antitrust ? Solo noi.Non credete alle palle dei politici. Loro non pagano niente.Solo noi paghiamo per loro e per noi, ingiustamente.
  • Anonimo scrive:
    La politica di Telecom è demenziale
    Invece di preocuparsi di aumentare la banda che non serve quasi a nessuno, sarebbe meglio che cercassero di allargare il bacino di utenza cercando di coinvolgere quel 75% che non si collega e tutti quelli che sono costretti al dial-up. Ciò significa due cose:1. abbassare i prezzi delle 640 (che basta ed avanza) per renderli accessibili a tutti2. investire in infrastrutture per raggiungere le zone non abilitate.Il problema è che Telecom ragiona ancora (e di fatto lo è) come il monopolista che è sempre stato e i suoi dirigenti hanno una visione miope e limitata.
    • Anonimo scrive:
      Re: La politica di Telecom è demenziale
      - Scritto da: Anonimo
      Invece di preocuparsi di aumentare la banda
      che non serve quasi a nessuno, sarebbe
      meglio che cercassero di allargare il bacino
      di utenza cercando di coinvolgere quel 75%
      che non si collega e tutti quelli che sono
      costretti al dial-up.Le adsl a 640 bastano e avanzano per navigare sul web consultando semplici pagine html e questo e' un uso davvero limitativo di internet. Lo sviluppo della banda larga apre gli orizzonti a una serie di servizi del tutto nuovi. In realta' 4 Mbps sono ancora pochi, la vera banda larga e' quella in fibra di fastweb che arriva a 10 Mbps. Lo sviluppo dei servizi che la banda larga rende possibili, puo' essere davvero un incentivo per rianimare un po' il mercato, purtroppo, un mercato liberista rimane un sogno, e nel nostro paese quelli che si proclamano liberisti sono in realta' monopolisti molto legati a questo stato di cose che nulla hanno fatto e nulla faranno per cambiare.
      • Anonimo scrive:
        Re: La politica di Telecom è demenziale

        Le adsl a 640 bastano e avanzano per
        navigare sul web consultando semplici pagine
        html e questo e' un uso davvero limitativo
        di internet. Non sono d'accordo. Non è affatto un uso limitativo. La più grande differenza che ho avuto nel passare dal dial-up all'ADSL flat è stato lo svincolo dalla tariffazione a tempo e la linea telefonica "normale" libera. Ciò mi ha permesso di accedere molto più liberamente ad una grande massa di informazioni senza la paranoia della bolletta o la famiglia che reclama il telefono. Mi ha permesso di utilizzare l'e-banking con più frequenza, ad acquistare con l'e-commerce in maniera agile, ad avere accesso a dati in real-time per ore consecutive, ad accedere a documenti , spesso in pdf, che con il dial-up mi ci sarebbe voluto 30 minuti a scaricare, dopo altrettanto per trovarli.L'ADSL flat, anche a 256, ti apre un mondo diverso che con il dial-up è molto difficile raggiungere.
        • Anonimo scrive:
          Re: La politica di Telecom è demenziale
          E' vero, non lo metto certo in dubbio, ma non cambia di molto la tipologia di servizi che e' possibile offrire attraverso la rete. 640 Kbps non sono ad esempio sufficienti per guardare un film in qualita' dvd. Se lo fossero, potrebbe essere rivoluzionato il modo di guardare la tv. Potresti scegliere quale film guardare, all'ora che ti pare, da un catalogo assortito e a prezzi contenuti, ma questo e' solo un esempio. Sarebbe certamente un nuovo mercato da conquistare e da inventare. Ne cosegue il sospetto che siano i soliti soggetti che per la paura di non riuscire ad averne il controllo ne stiano ritardando lo sviluppo fino al verificarsi delle condizioni ideali.
          • alexievic scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            - Scritto da: Anonimo
            E' vero, non lo metto certo in dubbio, ma
            non cambia di molto la tipologia di servizi
            che e' possibile offrire attraverso la rete.
            640 Kbps non sono ad esempio sufficienti per
            guardare un film in qualita' dvd. Se lo
            fossero, potrebbe essere rivoluzionato il
            modo di guardare la tv. Potresti scegliere
            quale film guardare, all'ora che ti pare, da
            un catalogo assortito e a prezzi contenuti,
            ma questo e' solo un esempio. Sarebbe
            certamente un nuovo mercato da conquistare e
            da inventare. Ne cosegue il sospetto che
            siano i soliti soggetti che per la paura di
            non riuscire ad averne il controllo ne
            stiano ritardando lo sviluppo fino al
            verificarsi delle condizioni ideali.Certo un nuovo mercato sicuramente, non lo mette in dubbio nessuno.Quello su cui si discute è prima rendere disponibile a tutti la banda larga, cosa che per ora è possibile per poco meno dell'80% della popolazione (e come territorio il 40% si e no!).Meglio investire prima per dare la 4 megabit a chi già potrebbe avere alice mega oppure per coprire quel 20% di poveracci come me che ancora possono navigare solo a 56k o 64k con l'isdn??!Questo è solo un modo per aumentare il digital divide e sbattersene degli altri!Ma non è solo un problema di banda, parecchi dei non coperti dalla banda larga hanno bisogno di fare un uso intenso della rete per lavoro o studio e non possono farlo per l'assenza di offerte flat. Il risultato assurdo è che se io sto connesso 5 ore al giorno a 56k spendo più di 100 euro al mese mentre chi ha una flat adsl con alice mega spende 64 euro per 24 ore al giorno, e la metà per la classica 640k.Poi si guarda la Francia gridando allo scandalo per le tariffe pari ad un terzo delle italiane (e non nego che è un cosa vergognosa!) però non si parla di questi problemi che son ben più grossi.E se facessi allora un paragone tra il coperto adsl francese a 15 euro al mese (20 circa con pure le telefonate gratis!!) e il non coperto italiano a 100 e passa euro al mese per 5 orette a 10 volte in meno di banda?!?!Bisogna mettere fine a tale assurdità, poi si guarda la banda, invece tutti pensate a poter scaricarvi film e musica gratis in 10 secondi piuttosto che in 30.Pensate che siete dei privilegiati rispetto ad altri...Fate un giro qui -
            http://www.antidigitaldivide.org
          • marcooasis scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            Ma non puoi farti una flat GPRS o UMTS così la smetti di rompere i totani?Abiti in mezzo alle scimmie o la copertura almeno via radio ti arriva?- Scritto da: alexievic

            - Scritto da: Anonimo

            E' vero, non lo metto certo in dubbio,
            ma

            non cambia di molto la tipologia di
            servizi

            che e' possibile offrire attraverso la
            rete.

            640 Kbps non sono ad esempio
            sufficienti per

            guardare un film in qualita' dvd. Se lo

            fossero, potrebbe essere rivoluzionato
            il

            modo di guardare la tv. Potresti
            scegliere

            quale film guardare, all'ora che ti
            pare, da

            un catalogo assortito e a prezzi
            contenuti,

            ma questo e' solo un esempio. Sarebbe

            certamente un nuovo mercato da
            conquistare e

            da inventare. Ne cosegue il sospetto che

            siano i soliti soggetti che per la
            paura di

            non riuscire ad averne il controllo ne

            stiano ritardando lo sviluppo fino al

            verificarsi delle condizioni ideali.

            Certo un nuovo mercato sicuramente, non lo
            mette in dubbio nessuno.

            Quello su cui si discute è prima
            rendere disponibile a tutti la banda larga,
            cosa che per ora è possibile per
            poco meno dell'80% della popolazione (e come
            territorio il 40% si e no!).

            Meglio investire prima per dare la 4 megabit
            a chi già potrebbe avere alice mega
            oppure per coprire quel 20% di poveracci
            come me che ancora possono navigare solo a
            56k o 64k con l'isdn??!

            Questo è solo un modo per aumentare
            il digital divide e sbattersene degli altri!

            Ma non è solo un problema di banda,
            parecchi dei non coperti dalla banda larga
            hanno bisogno di fare un uso intenso della
            rete per lavoro o studio e non possono farlo
            per l'assenza di offerte flat.

            Il risultato assurdo è che se io sto
            connesso 5 ore al giorno a 56k spendo
            più di 100 euro al mese mentre chi ha
            una flat adsl con alice mega spende 64 euro
            per 24 ore al giorno, e la metà per
            la classica 640k.

            Poi si guarda la Francia gridando allo
            scandalo per le tariffe pari ad un terzo
            delle italiane (e non nego che è un
            cosa vergognosa!) però non si parla
            di questi problemi che son ben più
            grossi.

            E se facessi allora un paragone tra il
            coperto adsl francese a 15 euro al mese (20
            circa con pure le telefonate gratis!!) e il
            non coperto italiano a 100 e passa euro al
            mese per 5 orette a 10 volte in meno di
            banda?!?!

            Bisogna mettere fine a tale
            assurdità, poi si guarda la banda,
            invece tutti pensate a poter scaricarvi film
            e musica gratis in 10 secondi piuttosto che
            in 30.

            Pensate che siete dei privilegiati rispetto
            ad altri...
          • alexievic scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            - Scritto da: marcooasis
            Ma non puoi farti una flat GPRS o UMTS
            così la smetti di rompere i totani?
            Abiti in mezzo alle scimmie o la copertura
            almeno via radio ti arriva?

            Se tu sei coperto evita di fare affermazioni poco intelligenti prego.Informati sul gprs e sulla scarsa copertura umts prima di parlare.Attualmente non esistono alternative valide.Abito a 5km dal centro di un capoluogo di provincia e non sul cucuzzolo di una montagna!! Prego non sfottere grazie, sfotteresti il 20% degli italiani!
          • Anonimo scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            - Scritto da: marcooasis
            Ma non puoi farti una flat GPRS o UMTS
            così la smetti di rompere i totani?
            [...]Sapresti indicare una offerta flat GPRS 24h/24h valida?
          • Anonimo scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            Tutto quello che dici e' vero, ti chiedo scusa se sono stato polemico nei tuoi confronti e capisco la frustrazione nel sentire parlare di adsl a 2/4 Mbit e fibra ottica ed essere obbligato a usare un modem a 56K. Tuttavia quello che lamentavo e' che a mio avviso manca una politica per il reale sviluppo della banda larga, se ci fosse probabilmente nella tua zona sarebbe gia' possibile avere connessioni flat a 2 o 4 Mbit e staresti aspettando la fibra, il problema non e' solo strutturale. La logica di mercato stabilisce che se tu sei gia' un utente pagante per modem a 56K non si sbattera' nessuno a portarti una connessione ad alta velocita' per farti pagare di meno. Per le stesse ragioni per cui tu l'adsl ancora non l'hai vista, Fastweb ha cablato decentemente le aree piu' popolose delle grandi citta' e una volta ottenuta la copertura desiderata per rientrare degli investimenti si e' praticamente fermata o quantomeno ha ridotto drasticamente il ritmo dei lavori. Non c'e' una volonta' politica nella fornitura capillare di questi servizi e questo e' un mancato investimento per creare "vero" sviluppo.
          • alexievic scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            - Scritto da: Anonimo
            Tutto quello che dici e' vero, ti chiedo
            scusa se sono stato polemico nei tuoi
            confronti e capisco la frustrazione nel
            sentire parlare di adsl a 2/4 Mbit e fibra
            ottica ed essere obbligato a usare un modem
            a 56K. Tuttavia quello che lamentavo e' che
            a mio avviso manca una politica per il reale
            sviluppo della banda larga, se ci fosse
            probabilmente nella tua zona sarebbe gia'
            possibile avere connessioni flat a 2 o 4
            Mbit e staresti aspettando la fibra, il
            problema non e' solo strutturale. La logica
            di mercato stabilisce che se tu sei gia' un
            utente pagante per modem a 56K non si
            sbattera' nessuno a portarti una connessione
            ad alta velocita' per farti pagare di meno.
            Per le stesse ragioni per cui tu l'adsl
            ancora non l'hai vista, Fastweb ha cablato
            decentemente le aree piu' popolose delle
            grandi citta' e una volta ottenuta la
            copertura desiderata per rientrare degli
            investimenti si e' praticamente fermata o
            quantomeno ha ridotto drasticamente il ritmo
            dei lavori. Non c'e' una volonta' politica
            nella fornitura capillare di questi servizi
            e questo e' un mancato investimento per
            creare "vero" sviluppo.Quoto in pieno.Il problema è il monopolio di TI che essendo azienda privata non ha interesse a fornire un servizio a tutti ma solo a guadagnarci. Questo problema solo lo stato potrebbe affrontarlo. Ad esempio esiste una tecnologia wireless che si chiama WiMax che permette di connettere vaste aree a banda larga (fino a 50 km), peccato che la normativa di Gasparri impedisca l'utilizzo in aree pubbliche aperte se non per comuni, provincie e regioni.E' sempre un problema economico, aziende come TI (e anche altre) non avrebbero interesse alla diffusione di una tale tecnologia perchè andrebbe a porsi come una vera concorrenza.Oltretutto le frequenze utilizzate dal WiMax sono attualmente utilizzate in ambito militare nel nostro paese.La Siemens e la Intel stanno putando molto su questo, staremo a vedere.Impensabile che TI copra tutto il territorio con adsl visto che in anni e anni è arrivata solamente al 40% del territorio. Figuriamoci la fibra ottica!!! Questa è probabilmente l'unica soluzione a medio-basso costo.
          • Anonimo scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            Se lo
            fossero, potrebbe essere rivoluzionato il
            modo di guardare la tv. Potresti scegliere
            quale film guardare, all'ora che ti pare, da
            un catalogo assortito e a prezzi contenuti,
            ma questo e' solo un esempio. Perchè non lo facciamo gia', e senza pagare nessuno? :))
    • mARCOs scrive:
      Re: La politica di Telecom è demenziale
      - Scritto da: Anonimo
      Invece di preocuparsi di aumentare la banda
      che non serve quasi a nessuno,E chi lo dice che più banda non serve quasi a nessuno?
      sarebbe
      meglio che cercassero di allargare il bacino
      di utenza cercando di coinvolgere quel 75%
      che non si collega e tutti quelli che sono
      costretti al dial-up. Ciò significa
      due cose:
      1. abbassare i prezzi delle 640 (che basta
      ed avanza) per renderli accessibili a tuttiDi nuovo: che 640 Kbit/s "bastino ed avanzino" è un'opinione tua.
      2. investire in infrastrutture per
      raggiungere le zone non abilitate.
      Il problema è che Telecom ragiona
      ancora (e di fatto lo è) come il
      monopolista che è sempre stato e i
      suoi dirigenti hanno una visione miope e
      limitata.Probabilmente invece ragiona cercando il massimo profitto. Aumentare ADSL a 4 Mbit/s forse costa meno che estendere la copertura alle frazioni di paesini con 1000 abitanti e significa anche poter vendere altri servizi (film + tv, che a 4 Mbit/s saranno più che decenti).
      • Anonimo scrive:
        Re: La politica di Telecom è demenziale

        E chi lo dice che più banda non serve
        quasi a nessuno?
        Serve molto di più una banda di 640 a ulteriori, butto lì un numero, 5 milioni di persone, che 4M a chi ha già 640 solo per invogliarlo ad usufruire di servizi avanzati a pagamento, leggasi video streaming, perché è lì che si gioca la partita secondo me.

        Di nuovo: che 640 Kbit/s "bastino ed
        avanzino" è un'opinione tua.
        per navigare sul web, usufruire di home banking, usufruire di posta, accedere ad una marea di informazioni altrimenti non accessibili, ecc., basta ed avanza. Secondo me quello che fa la differenza non è la banda, ma l'always-on.

        Probabilmente invece ragiona cercando il
        massimo profitto. Aumentare ADSL a 4 Mbit/s
        forse costa meno che estendere la copertura
        alle frazioni di paesini con 1000 abitanti e
        significa anche poter vendere altri servizi
        (film + tv, che a 4 Mbit/s saranno
        più che decenti).Sono d'accordo, ma ribadisco la miopia di Telecom. E' miope cercare di spremere di più da chi ha già 640 inducendolo a nuovi servizi di cui non sente la necessità, quando ci sono milioni di potenziali clienti non raggiunti per limiti infrastrutturali o per prezzo.
        • mARCOs scrive:
          Re: La politica di Telecom è demenziale
          - Scritto da: Anonimo

          Di nuovo: che 640 Kbit/s "bastino ed

          avanzino" è un'opinione tua.
          per navigare sul web, usufruire di home
          banking, usufruire di posta, accedere ad una
          marea di informazioni altrimenti non
          accessibili, ecc., basta ed avanza.Certo, se ci si limita solo a quello, probabilmente basta e avanza pure una 256k.
          Sono d'accordo, ma ribadisco la miopia di
          Telecom. E' miope cercare di spremere di
          più da chi ha già 640
          inducendolo a nuovi servizi di cui non sente
          la necessità Beh, questo è da vedersi. Se riescono nell'impresa di "fare entrare" uno streaming di buona qualità in 4 Mbit/s, secondo me un'offerta di questo tipo può essere una valida alternativa al noleggio di VHS/DVD. Perché uscire di casa - e magari poi scoprire che il film che volevamo è stato fittato ad un altro - quando possiamo vedere tutto comodamente online?
          quando ci sono milioni
          di potenziali clienti non raggiunti per
          limiti infrastrutturali o per prezzo.Anzitutto, mi piacerebbe sapere delle cifre precise. Qual è la % di utenti non coperti da ADSL? Nel piano di copertura di Telecom figurano dei paesini del tutto sconosciuti (cioè piccolissimi) e, per esperienza diretta, posso dire che i miei parenti che abitano in campagna sono anch'essi coperti da ADSL. Quindi dire che ADSL è a disposizione soltanto di pochi fortunati - come sostengono alcuni qui - mi sembra una esagerazione.Secondo, se chi deve navigare ma non ha ADSL, è costretto a connettersi pagando a tempo, questa va tutto a vantaggio di Telecom.Terzo, se Telecom copre una zona, non è detto che gli abitanti di quella zona si abboneranno tutti ad Alice ADSL. Ci sono altre offerte meno costose (Tele2, mi pare, offre un canone flat per 30 EURO al mese). Quindi i milioni di potenziali clienti - ammesso che siano davvero milioni - non saranno necessariamente tutti clienti di Telecom.Quarto, il prezzo. Possiamo stare a discutere all'infinito con chi trova eccessivo e chi trova accettabile spendere 30 EURO al mese per una connessione veloce e always-on. Io la trovo comodissima per i tanti servizi che fanno risparmiare tempo (e a volte anche soldi) e quindi penso che chi non si fa ADSL perché la ritiene troppo costosa non abbia un gran bisogno di Internet.
          • Anonimo scrive:
            Re: La politica di Telecom è demenziale
            Hai ragione! io sono uno dei tanti sfigati che non possono avere adsl.
  • Anonimo scrive:
    OT Tiscali
    Sono abbonato da anni a Tiscali.Pure io dovrei passare tra poco alla 2mbit.Sul sito pero' non c'e' scritto un granche', ad esempio se c'e' banda minima garantita (come prevede il mio attuale contratto) e soprattutto non dicono quanto sara' la banda in upload.Qualcuno mi puo' dare queste indicazioni o un link ad esse?Grazie
  • Anonimo scrive:
    Io con Tiscali ho risolto Così...
    CiaoAnche io ho avuto problemi con l'upgrade della mia connessione con tiscali.Il problema riguardava le difficoltà di navigazione , ero costretto a fare continuamente il refresh delle pagine per poter navigare , l'unica che non dava problemi era la pagina di google ( non erano problemi di dns).Ho chiamato il 130 una prima volta mi ha risposto una emm operatrice non troppo ferrata la seconda è andata meglio e mi hanno detto che era un problema noto, dovuto a problemi di MTU (frammentazione pacchetto) e che risolveranno presto. Per il momento ho scaricato TCPDdoctor e ho impostato io il valore di MTU e RWIN sul mio O.S. così ho risolto il problema senza attendere loro.Spero che sia di aiuto a qualcuno :).Buona giornataW.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io con Tiscali ho risolto Così...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao

      Anche io ho avuto problemi con l'upgrade
      della mia connessione con tiscali.
      Il problema riguardava le difficoltà
      di navigazione , ero costretto a fare
      continuamente il refresh delle pagine per
      poter navigare , l'unica che non dava
      problemi era la pagina di google ( non erano
      problemi di dns).
      Ho chiamato il 130 una prima volta mi ha
      risposto una emm operatrice non troppo
      ferrata la seconda è andata meglio e
      mi hanno detto che era un problema noto,
      dovuto a problemi di MTU (frammentazione
      pacchetto) e che risolveranno presto. Per il
      momento ho scaricato TCPDdoctor e ho
      impostato io il valore di MTU e RWIN sul mio
      O.S. così ho risolto il problema
      senza attendere loro.

      Spero che sia di aiuto a qualcuno :).

      Buona giornata
      W.E come avresti risolto, perchè accade anche me !!!:-)Ciao
  • Anonimo scrive:
    e chi ... interbusiness?
    mi chiedo , dato che svariate migliaia di clienti business telecom (tin) si connettono con contratti da 1.2 Mbit a prezzi "non esattamente bassi" , vorrei sapere se questi avranno upgrade gratuiti almeno pari a quelli dei consumer ... salve a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: e chi ... interbusiness?
      La multigroups 1.2/256 Interbusiness la puoi cambiare (chiamando il tuo commerciale) con 1.2/512.. per 80 euro + iva circa al mese.. e se calcoli che hai 8 ip statici non va male.c'e' da dire poi che ha 128 kb garantiti e cha va piuttosto bene... Poi il fatto che ve la prendiate sempre con telecom e si difenda la povera tiscali, fastweb etc etc che coprono solo milano e roma mi sembra esagerato.. se non fosse per telecom gli altri operatori non potrebbero connetervi fuori dalle maggiori citta' con l'adsl.poi interbusiness offre anche la 2mbit/512.. per 360 euro + iva / mese.. lo so che non e' alla portata di tutti ma se guardate che ha 768 kbit di banda garantita e 16 ip statici, molte dittec he avevano hdsl a consumo hanno avuto un notevole risparmio.Guardate quanta banda garantita offre fastweb e company... e provate ad usare tali connessioni al di fuori del circuito italiano.Ripeto.. Telecom ha molte carenze.. ma non puo' fare molto di piu': la 4 mbit, 8 mbit etc non la puo' dare in quanto l'antitrust glielo impedisce... il garante deve prima settare l'offerta/ingrosso per gli altri operatori.. etc etc... poi gli altri operatori devono accettarla.. e quando tutti gli altri possono fare la 4 mbit/8 mbit/12 mbit allora anche telecom puo'.
      • Anonimo scrive:
        Re: e chi ... interbusiness?
        Chi nella tua famiglia è un dipendente Telecom???
        • Anonimo scrive:
          Re: e chi ... interbusiness?
          - Scritto da: Anonimo
          Chi nella tua famiglia è un
          dipendente Telecom???ringrazia il cielo che almeno questo è uno che sa il fatto suo.e non fare il solito magna telecomabbiamo avuto ina informazione puntuale, interessante, utile.
  • Anonimo scrive:
    Telecom abbassa i prezzi!!!
    Telecom, invece di continuare ad aumentare senza motivo la velocità, perchè non pensi a diminuire i prezzi della flat in maniera che qualche milione di nuovi utenti possa abbonarsi.Sono certo che guadagneresti molto più di ora.Ma chi sono quegli incapaci che ti dirigono?
    • Anonimo scrive:
      Re: Telecom abbassa i prezzi!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Telecom, invece di continuare ad aumentare
      senza motivo la velocità,
      perchè non pensi a diminuire i prezzi
      della flat in maniera che qualche milione di
      nuovi utenti possa abbonarsi.
      Sono certo che guadagneresti molto
      più di ora.
      Ma chi sono quegli incapaci che ti dirigono?io sono già connesso e pago da anni.ho subito i disagi iniziali che voi umani ... ecc eccse adesso arriva il godimento io non mi lamentocerto, preferirei costanza di banda e zero cadute (intendo MAI) ... però se mi raddoppiano ancora la banda, mica mi fa schifo. Che sia anche in upload però :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Telecom abbassa i prezzi!!!
      Ti stai sbagliando, la tipologia di ADSL e' assai diversificata gia' oggi, l'impedimento che frena lo sviluppo dell'ADSL in Italia non e' costituito dal costo bensi' dall'impossibilita' di avere l'ADSL!Se immaginassi un ipotetico sondaggio scopriresti che il 90% delle persone che si lamentano dei costi troppo alti sono gia' possessori di ADSL (mi pare una cosa piuttosto scontata). Scopriresti che il 90% delle persone che desiderano ADSL la pagherebbero pure piu' cara di quelli che gia' ce l'hanno oggi, pur di poter navigare a banda larga (ma soprattutto con una vera flat). La percentuale di coloro che non sceglie di attivare ADSL pure se la stessa gli farebbe comodo, per i costi troppo alti rappresenta una fetta di mercato piccolissima.Diminuire i prezzi quindi potrebbe portare si ad un'incremento dei nuovi abbonati, ma sarebbe un incrimento irrisorio tale da non (ri)coprire i minori guadagni (per l'ISP) sulla massa gia' attivata (al massimo potremmo vedere migrazioni vero offerte piu' performanti, cioe' utenti che continuano a pagare gli stessi soldi per avere piu' velocita').I veri NUOVI abbonamenti (IMHO) oggi si fanno ampliando la copertura non abbassando i prezzi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Telecom abbassa i prezzi!!!
        Se abbassassero i prezzi, io attiverei una seconda linea adsl di backup
        • Anonimo scrive:
          Re: Telecom abbassa i prezzi!!!
          Se potessi avere copertura ADSL, con il costo della flat analogica che ho adesso, anche a me ce ne scapperebbero 2... con avanzo anche di qualcosina:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Telecom abbassa i prezzi!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Se abbassassero i prezzi, io attiverei una
          seconda linea adsl di backupche è attestata sulla stessa centrale e casca insieme alla prima... ottimo
    • mARCOs scrive:
      Re: Telecom abbassa i prezzi!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Telecom, invece di continuare ad aumentare
      senza motivo la velocità,Ma perché dite tutti "senza motivo"? Non vedete proprio nessuna utilità nell'aumento di banda?
  • Anonimo scrive:
    PIOVE SUL BAGNATO.....Grazie Telecom...
    Ci risiamo........Siete tutti pronti al prossimo upgrade di banda, avete già i modem ADSL caldi?....Bene, beati voi.....Non vorrei guastare la festa e l'entusiasmo di coloro che Telecom ha deciso di benedire DA ANNI con una linea veloce, relativamente economica, permanente e che consente di tenere il telefono libero, ma voglio ricordare a tutti una cosa.....In Italia oggi, Anno Domini 2005, mezzo paese si attacca al ca**o e deve usare internet come una decina di anni fa: modem analogico a 56K, bolletta a sorpresa e Telecom che balla sulla schiena del povero cristo di turno.....E' UNO SCHIFO, UNA VERGOGNA, UN INSULTO che nessuno si prende neppure la briga di provare a limitare...Non è tollerabile SPUTARE IN FACCIA IN QUESTO MODO a quanti possono al massimo upgradare la propria frustrazione vedendo a destra e a manca la MIRIADE DI OFFERTE E PROMOZIONI CUI NON POSSONO ACCEDERE.......Tutto nello schifoso e scandaloso silenzio di Governo Authority e quant'altri dovrebbero garantire pari trattamento, equità e dignità per TUTTI I CITTADINI ITALIANI.....So bene che molti di voi fortunati in questo momento se la ridono e se ne sbattono dell'ennesimo provincialotto che viene a fare qui le proprie lamentazioni......anche questo è uno schifo tutto italiano.....Se qualcuno tra poco dovesse impazzire e cominciare a far saltare centraline Telecom, riscuoterebbe senz'altro il mio consenso...In questo paese ( lo dice pure Venditti ) per andare avanti ci vogliono le bombe.......Telecom all'inferno......:@
    • Anonimo scrive:
      Re: PIOVE SUL BAGNATO.....Grazie Telecom...
      Hai perfettamente ragione! e la cosa ha anche un risvolto sociale tutt'altro che benale... Penso alle migliaia di piccole Aziende che lavorano in Provincia, che avrebbero bisogno di collegamenti veloci (almeno decenti, dai!) per poter competere e lavorare con l'estero e che - allo stato attuale - si vedono penalizzata da connessioni da Terzo Mondo.Anzi, mi scuso, assai peggiori: dal cratere di NgoroNgoro, in Tanzania, io mi sono connesso a velocità decisamente superiori a quelle mediamente ottenibili con un modem 56k in Italia.Ma dov'è finita il promesso " I+I+I "(Imprese + Inglese + Internet)? Qui finanziano a piene mani solo l'inutile Digitale Terrestre che serve unicamente a chi a interesse a mantenere viva Rete4 e a chi produce il Decoder (che, guarda un po', è sempre lo stesso omino con la bandana).Con buona pace delle Imprese, della comunità Internet, del Paese e del popolo bue. Che tristezza.
      • Anonimo scrive:
        Re: PIOVE SUL BAGNATO.....Grazie Telecom
        Quoto tutto.Io attualmente mi trovo in procinto di fondare un'azienda, e lo faro' all'estero perche' nella mia zona in Italia non c'e' speranza di avere una connessione ragionevole. - Scritto da: Anonimo
        Hai perfettamente ragione! e la cosa ha
        anche un risvolto sociale tutt'altro che
        benale... Penso alle migliaia di piccole
        Aziende che lavorano in Provincia, che
        avrebbero bisogno di collegamenti veloci
        (almeno decenti, dai!) per poter competere e
        lavorare con l'estero e che - allo stato
        attuale - si vedono penalizzata da
        connessioni da Terzo Mondo.
        Anzi, mi scuso, assai peggiori: dal cratere
        di NgoroNgoro, in Tanzania, io mi sono
        connesso a velocità decisamente
        superiori a quelle mediamente ottenibili con
        un modem 56k in Italia.

        Ma dov'è finita il promesso " I+I+I
        "(Imprese + Inglese + Internet)? Qui
        finanziano a piene mani solo l'inutile
        Digitale Terrestre che serve unicamente a
        chi a interesse a mantenere viva Rete4 e a
        chi produce il Decoder (che, guarda un po',
        è sempre lo stesso omino con la
        bandana).
        Con buona pace delle Imprese, della
        comunità Internet, del Paese e del
        popolo bue.
        Che tristezza.
        • Anonimo scrive:
          Re: PIOVE SUL BAGNATO.....Grazie Telecom
          Idem... solo che io non potendomi spostare all'estero ho dovuto rinunciare al mio sogno per il momento....E' cosi che il governo spinge l'economia di questo paese ???????????????????Vergogna !!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: PIOVE SUL BAGNATO.....Grazie Telecom...
      Basta Rompere???Ma io ti faccio saltare la testa a furia di urla se posso......Abito ATTACCATO al capoluogo della mia provincia.......Rompono le balle pure a me alle 6,30 quando vengono a prendre i rifiuti, abito al terzo piano e respiro pure io smog sotto un cielo plumbeo.......La differenza??Semplice.......IO NON HO UN C**O di servizi rispetto a te......Pago le stesse tue tasse, ho le stesse tue incu***e con l'unica e irrilevante differenza che oltre a spakkarmi il kulo per 4 soldi al mese, dato che sono al sud e il lavoro lo pagano di mer** per internet a 56k devo pagare uno sproposito........Ma trasferisciti tu al SUD.........Non resisteresti un giorno...Tsè....viziati nordisti del menga.........
      • Anonimo scrive:
        Re: PIOVE SUL BAGNATO.....Grazie Telecom...
        - Scritto da: Anonimo
        Basta Rompere???Ma io ti faccio saltare la
        testa a furia di urla se posso......

        Abito ATTACCATO al capoluogo della mia
        provincia.......
        Rompono le balle pure a me alle 6,30 quando
        vengono a prendre i rifiuti, abito al terzo
        piano e respiro pure io smog sotto un cielo
        plumbeo.......
        La differenza??Semplice.......IO NON HO UN
        C**O di servizi rispetto a te......Pago le
        stesse tue tasse, ho le stesse tue incu***e
        con l'unica e irrilevante differenza che
        oltre a spakkarmi il kulo per 4 soldi al
        mese, dato che sono al sud e il lavoro lo
        pagano di mer** per internet a 56k devo
        pagare uno sproposito........

        Ma trasferisciti tu al SUD.........Non
        resisteresti un giorno...

        Tsè....viziati nordisti del
        menga.........
        Io sto nella tua stessa condizione, però abito nel nord est, e anche qui nn è che il lavoro lo paghino poi cosi tanto (rispetto al costo della vita).
  • Anonimo scrive:
    +velocità=prezzo+alto
    Come al solito i furbi di Telecom invece di abbassare i prezzicome succede all'estero, aumentano la velocità anche se interessa solo 1% degli utenti. Logicamente i pochi a cui interesserà avere 4mb di velocità saranno felici di pagare i circa 70 euro richiesti, gli altri resteranno a 36 euro e tutti quelliche devono ancora abbonarsi perchè speravano in una diminuzione delle tariffe si attaccheranno al tram.
  • Anonimo scrive:
    avrò la mia adsl?
    ho un problema simile, dopo aver letto questa notizia ho preparato un registratore vicino al telefono; se riceverò telefonate simili a quella raccontata nell'articolo, renderò disponibile la registrazione al garante della privacy (la mia linea è riservata) nonchè a punto informatico.da qualche giorno finalmente la mia zona ha l'adsl.sabato scorso 27/11 ore 22 mi abbono a tiscali flat sul sito tiscali.30/11 ore 15 mi telefona la telecom per istallarmi la linea aggiuntiva (ho l'isdn) dicendo che verrà il 2/12 alle 11 circa.2/12 ore 8,15: arriva il tecnico telecom, ore 9,45 la linea è a posto e le prove sono regolari.3/12 ore 12,40: arriva l'email di tiscali che mi dice che l'abbonamento è attivo.sembrerebbe tutto a posto, ma dopo altri 3 giorni e una decina di telefonate ai gentilissimi tecnici del 130 non riesco ancora a connettermi, nonostante che la spia del router mi dia la disponibilità di linea adsl.peccato, tanta efficienza sprecata secondo me da una piccola distrazione di qualcuno, la mia impressione è che la mia linea sia per sbaglio finita sul circuito di qualche altro provider......ps. ho scelto tiscali perchè è l'unico grande provider gratuito che non ha chiuso i pop dagli accessi con altri providers e questo mi è sembrato indice di serietà e rispetto dei propri clienti.
    • Anonimo scrive:
      Re: avrò la mia adsl?
      E' capitato pure a me. Il primo collegamento fallo con un modem e poi ti colleghi con quello che vuoi (anche router). Il problema e' che la prima connessione ti dirige su un server (tacacs?) che serve per creare login e pwd e dato che il router non ha il browser non ti permette di farlo mentre collegandoti via modem e' il pc che "prende la route" corretta e appena apri il browser ti manda su una paginetta di attivazione. Da quel momento puoi connetterti come vuoi.Fammi sapere se poi ti ha funzionato, grazie! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: avrò la mia adsl?
        ho fatto il contrario: ho portato il router a casa di un amico e stranamente mi sono connesso da casa sua con il mio nome utente e la mia password, il che vuol dire che sono attive.hai l'indirizzo ip del server (tacacs) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: avrò la mia adsl?
          No e' tutto automatico, nel senso che la prima volta che apri il browser (collegandoti col modem pero') ti si apre di default la pagina dell'attivazione (solo quella la navigazione non funziona). Una volta che sei attivo ti sconnetti e ti puoi connettere con qualunque altro dispositivo e navigare normalmente, almeno questa e' l'esperienza che ho avuto io.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: avrò la mia adsl?
      - Scritto da: Anonimo
      ps. ho scelto tiscali perchè è
      l'unico grande provider gratuito che non ha
      chiuso i pop dagli accessi con altri
      providers e questo mi è sembrato
      indice di serietà e rispetto dei
      propri clienti.Beato te... la mia Tiscali è andata per 6 mesi meno di un 56k rotto... mi hanno rubato soldi dalla carta di credito, ho dovuto fargli scrivere dall'avvocato x interrompere l'abbonamento non funzionante... e questa è serietà ?P.S. : Con Tin.it la posta la leggo e la invio da qualsiasi provider !
  • Anonimo scrive:
    Nessuno di telecom vi ha contattato ?
    C'è una truffa bella e buona in atto da un po' di giorni. Non vi è mai capitato di ricevere ultimamente telefonate e varie in una settimana da parte di fantomatiche persone che dicono di essere di telecom e vi propongono una adsl, magari a consumo ?Non avete mai trovato strano che mentre vi telefoonano non sentiate nessuna voce di sottofondo ?ebbene, queste persone sono dei comunissimi privati o dipendenti di società che hanno ricevuto l'incarico di cercare di fare + contratti adsl a consumo possibili.Per ogni contratto adsl flat a consumo che concludono si beccano 50? e per quelle a consumo si prendono a vita uan percentuale sul traffico generato.Ciò potrebbe anche non essere illegale se non che persone che non sono di telecom si spacciano per tali, magari imboccate dalla stessa telecom per avere + credibilità presso le famiglie.Non vi è mai limite al peggio.Crazy
  • Anonimo scrive:
    Alice a 4 Mb/s...Qui dicono che è al via
    Veramente altri la danno quasi x scontata e addirittura si sbilanciano sul prezzo!!!? :| http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=3563&numero=999
    • Anonimo scrive:
      Re: Alice a 4 Mb/s...Qui dicono che è al
      Diciamo che la tua fonte non e' proprio il massimo dell'autorevolezza ;)
    • guattari scrive:
      Re: Alice a 4 Mb/s...Qui dicono che è al via
      A me quello sembra un articolo basato sull'intervista di Ruggiero a Repubblica, forzando un po' quanto veniva detto.
    • yorky scrive:
      Re: Alice a 4 Mb/s...Qui dicono che è al
      Non credo nel modo piu assoluto che alice 4 mb sia pronta, stamattina ho confrontato le offerte dei vari provider, e la cosa che piu' mi ha stupito e' stata la politica menefreghista di telecom.Basti pensare che tin.it offre una sorta di alice mega con banda di 1280/512 , di 512 in up , noi che abbiamo il contratto con telecom e lo paghiamo oltretutto abbastanza caro abbiamo ancora i vecchi 256 kb in up , io mi chiedo, hanno raddoppiato a a costo 0 tutte le vecchie linee 256/128 trasformandole in 640/256 , non pretendo di avere una linea 2560/512 raddoppiata a costo 0 se non altro per parcondicio, ma almeno i 512 in upload li volete concedere!!! tecnicamente parlando lo saprebbe fare un ragazzino al 1 anno di informatica una variazione del genere.Scusate lo sfogo ma proprio non mi va giu essere preso per il c.. da politiche poco trasparenti e dannose per chi come me ha investito nella linea piu potente che telecom poteva offrire.
  • Anonimo scrive:
    4 Mbps by ngi.
    Ve la immaginate?500 euro al mese, iva esclusa. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: 4 Mbps by ngi.
      LOLmi hai anticipato di 30sec :D
      • Anonimo scrive:
        Re: 4 Mbps by ngi.
        ai anticipato anche me :) e' sempre bello vedere come punto informatico riesca sempre a inserire una pubblicita' a ngi. ma poi dico io, la loro 2mbit non ha banda e vogliono fare la 4mbit!tanto sono pieni di utenti tonni, che pur di dire in giro che pingano fast accettano 30k/s di banda e di pagare 800 euro al mese. naufragano nei loro ASDASD e lollissimo
  • Anonimo scrive:
    Il digital divide aumenta ogni giorno
    L'italia e' l'unico paese d'europa in cui un monopolista (Telecom) e' talmente ammanicato con lo stato da riuscire ad impedire allo stato di fare uno straccio di legge che porti la banda larga nelle citta'. Ormai con i modem 56k su internet non ci si puo' piu' navigare (da anni perfino le pagine web piu' semplici hanno animazioni gif o flash che occupano centinaia di k) e il risultato e' che c'e' un intera parte d'Italia in cui la cultura informatica sta crescendo (specie le scuole delle metropoli, dove gli studenti hanno per compiti a casa ricerche su google) e un altra in cui l'arretratezza e' tale che quando arrivano all'universita', e gli viene detto di fare una tesi al computer (a Lettere) o di usare un programma di statistica (nelle facolta' scientifiche) chi viene da fuori si sente umilato dalla disparita' culturale. L'uso del computer infatti passa per internet, poiche', si sa, senza l'accesso ad internet comprare un computer significa comprare il software nei negozi invece di poterlo scaricare freeware o open source da internet. Il risultato sara' che nei prossimi anni, in italia si saranno create delle tali disparita' culturali (non solo nell'informatica, visto che il computer oggi si usa per qualsiasi campo delle conoscenza) da rendere i ragazzi di provincia dei veri e propri PESSIMI investimenti per le aziende, che gia' oggi si guardano bene dall'assumere chi non e' cresciuto a pc ed internet, poiche' nel 90% dei casi quando avra' un problema non sapra' aprire google e trovare la soluzione, ma sara' portato a dipendere dagli altri colleghi, rallentando il loro lavoro e peggiorando l'efficienza complessiva dell'azienda. La banda larga e' un diritto, come l'acqua potabile o il telefono. Possibile che non ci sia un solo partito capace di mettersi contro Telecom? Chi c'e' dietro a questo gigante, di cosi' potente da esercitare un controllo trasversale su tutti i partiti, di destra o di sinistra? Sarebbe il caso che la verita' esca fuori, perche' se aspettiamo ancora 5 anni, il digital divide sara' diventato incolmabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il digital divide aumenta ogni giorno
      giustissimo....La privatizzazione di telecom in teoria fu la prima mossa per liberalizzare il mercato, in modo che l'utente traesse vantaggio da un regime di concorrenza, cosa che di fatto non è avvenuta, con tutte le conseguenze da te descritte.Per quanto riguarda gli aspetti politici, a nulla sono servite le multe dell'antitrust (una bieca messa in scena), e sappiamo che il gruppo telecom raccoglie ed indirizza un rilevante bacino di voti.Chi oserebbe andare contro Tronchetti Provera?Credo che questo reply sia abbastanza chiaro da intendere. I motivi sono gli stessi che mi hanno portato a scrivere a punto informatico.Rifle LP ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il digital divide aumenta ogni giorno
        si ma.. c'e' un problema di fondo...un 'cestello' adsl costa 140.000 euro.. metterlo in un paese di 300 abitanti... beh insomma...Lo stato invece di intervenire su cose inutili.. dovrebbe intervenire qui.. che telecom, tiscali, fastweb etc etc mai spenderanno quei soldi + fibra per arrivare li... la rete comunque e' di telecom.. gli altri non la hanno.. larete per il 60% e' stata fatta con soldi statali anni addietro... quindi visto che necessita manutebzione.. ben venga il canone.. ma telecom dovrebbe gestire solo i cavi.. quello che ci passa sopra per erre realmente libero mercato dovrebbe essere gestito SOLO da altri operatori.. qui allora forse vedremmo cose cambiare..
  • Anonimo scrive:
    Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
    Tutto ciò mi stupisce, ma neanche più di tanto... ahimè. Telecom prende multe su multe, ma non cambia la sua condotta.Ci tenevo a sottolineare che i problemi con l'aggiornamento della banda con Tiscali sono finiti. E' tornata la vecchia e cara stabilità. Riguardo all'offerta della 4 megabit, la confermo.Grazie per l'attenzioneLorenzo Pifferi
    • Anonimo scrive:
      Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto ciò mi stupisce, ma neanche
      più di tanto... ahimè. Telecom
      prende multe su multe, ma non cambia la sua
      condotta.Per forza... tanto alza le tariffe, e le multe le paghiamo noi ( http://punto-informatico.it/p.asp?i=50725 )
    • guattari scrive:
      Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
      Sei sicuro di avere sentito bene, quindi le cose sono due: un errore di chi ti ha chiamato o un tentatvio di telecom di testare il terreno, l'eventuale interesse del pubblico per i 4 Mbps. Pensando male, potrebbe essere una mossa per contrastare, a parole finora, le nuove adsl di Tiscali. Non credo che stia vendendo adsl a 4 Mbps, sarebbe troppo platealmente scorretto...Alessandro Longo
      • Anonimo scrive:
        Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
        Potrebbe davvero essere un tentativo di telecom di mettere la fantomatica "pulce nell'orecchio" per vedere le reazioni?? ma visto che gli altri provider stanno facendo l'upgrade gratuitamente ai 2mbps, telecom sta alla finestra o si adeguerà?? ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
        Quando ho scritto la lettera, non credevo che quella telefonata fosse in qualche modo contestabile, l'ho riportata solo come supporto al discorso centrale: telecom continua ad essere il monopolista della situazione, ed imporre il proprio vantaggio in modo illegittimo, a danno dei concorrenti.Ritengo di essere un persona in grado di capire quanto gli viene detto. Non lo dico per polemica, ma per togliere ogni dubbio.Riporto i passaggi fondamentali della telefonata, di cui sono estremamente certo:1) operatrice: "Telecom ha attivato la nuova linea digitale. Le proponiamo di attivare una adsl con contratto a consumo (... se per esempio lei si collega un minuto, pagherà solo quel minuto...) con 640 kappa al secondo in download contro i normali 30 kappa al secondo, velocità garantita grazie al rapporto utente risorsa di 1/1, contro i 20/1 di tutti gli altri provider" (i solidi argomenti riportati dall'operatrice)2) operatrice: "l'offerta è particolarmente vantaggiosa perchè grazie ai contributi governativi, l'attivazione sarà gratuita: l'installazione del modem necessario per supportare la nuova tecnologia, che di solito è a pagamento, è gratuita" (mi si chiede di installare il modem gratuitamente)3) lorenzo: "guardi al momento ho la due megabit di tiscali, contratto flat, cosa offrite quantomeno di equivalente?"operatrice: "l'offerta per ora è limitata ai contratti a consumo (...)" (testuali parole)lorenzo: "Grazie, non sono interessato"Questo per me non è sondare il terreno, ma una richiesta esplicita di attivazione di contratto a consumo, in circostanze a loro dire vantaggiose. Lorenzo Pifferi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
          credo sia la stessa offerta, parla di adsl, e di 640k/s:http://tin.virgilio.it/prodotti_servizi/adsl/adsl_consumo.html?hp=consumosolo che il sito esplicitamente NON offre garanzie sulla velocità...Lorenzo P
          • Anonimo scrive:
            Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
            Il sito parla di Kb, e non KB (un conto sono 640 kilobytes, un conto 640 kilobit).. fosse questo il grosso equivoco ?Spero che qualcuno mi dia spiegazioni esaurienti.Lorenzo Pifferi
          • Anonimo scrive:
            Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
            - Scritto da: Anonimo
            Il sito parla di Kb, e non KB (un conto sono
            640 kilobytes, un conto 640 kilobit).. fosse
            questo il grosso equivoco ?

            Spero che qualcuno mi dia spiegazioni
            esaurienti.

            Lorenzo Pifferi640kB sarebbero 5Mbit errotti non credo sia quelloALK
          • guattari scrive:
            Re: Veloce risposta - Lorenzo Pifferi
            Scusa, ma che c'entra? Non è un'offerta a 4 Mbps. Ti hanno detto 4 Mbps o no?Alex
  • Anonimo scrive:
    ho viste cose che voi umani non potreste
    immaginarviADSL a consumo connesse a grappolo parassitariamente sulle linee dei contratti ADSL FLAT, per risparmiare sulle schede dei DSLAM..........
    • Anonimo scrive:
      Re: ho viste cose che voi umani non potreste
      che meraviglia!grazie per la testimonianza..ah! ora è tempo di morire ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ho viste cose che voi umani non potr
      - Scritto da: Anonimo
      immaginarvi
      ADSL a consumo connesse a grappolo
      parassitariamente sulle linee dei contratti
      ADSL FLAT, per risparmiare sulle schede dei
      DSLAM..........dimmi che schezi :|ALK
  • Anonimo scrive:
    Invidia e tristezza
    quando leggo queste lettere mi viene un sentimento di rabbia, invidia e tristezza. Qui si parla di adsl, di upgrade a 2mbit, di sostituzioni di centrali con nuove, di offerte a 4mbit. Parecchia gente sogna (e in moltri casi tale resterà) ancora una misera 256 ed ha di ben altri problemi... tempo interminabile per scaricare una misero file di 4 mega, connessioni analogiche di una lentezza impressionante, pagine web che si aprono dopo attese... sono depresso:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Invidia e tristezza
      Effettivamente alla faccia di queste 2Mbps e affini, un sacco di gente non può accedere di fatto nemmeno alle mini adsl da 256128.Personalmente ho gradito molto il passaggio in automatico a 640256, ma spero che il prossimo passo sia abbassare il costo di questi servizi. Di velocità più elevate, francamente, ora come ora, non saprei che farmene.
      • carobeppe scrive:
        Re: Invidia e tristezza
        - Scritto da: Anonimo
        Effettivamente alla faccia di queste 2Mbps e
        affini, un sacco di gente non può
        accedere di fatto nemmeno alle mini adsl da
        256128.
        Personalmente ho gradito molto il passaggio
        in automatico a 640256, ma spero che il
        prossimo passo sia abbassare il costo di
        questi servizi. Di velocità
        più elevate, francamente, ora come
        ora, non saprei che farmene.personalmente invece pagherei anche 39 euro per una 640/256 flat... fra gprs flat che cade più di mia nonna ottantenne e isdn dialup dove spendo una marea ormai non vivo più
    • albaholic scrive:
      Re: Invidia e tristezza
      Non dirlo a me... poi hanno pure il coraggio di lamentarsi dei prezzi!Assurdo.. io con 30 @ al mese non ci pago nemmeno una settimana!
Chiudi i commenti