Anche Facebook abbandona BlackBerry

Il social network nega la propria API ai sistemi operativi dell'azienda canadese: l'app nativa si trasformerà in una "esperienza Web"

Roma – Sono trascorsi solo pochi giorni da quando WhatsApp ha annunciato la revoca del supporto a BlackBerry, senza esclusione per BB10, l’ultima release del sistema operativo della canadese. Facebook ha scelto di adottare la stessa strategia dell’app di messaggistica acquisita nel 2014.

Non è Facebook a annunciare la rinuncia a BlackBerry, ma è BlackBerry a comunicare l’abbandono: lo fa con un post sul blog ufficiale, con cui esprime il proprio disappunto per la sospensione da parte del social network del supporto all’API indispensabile per il funzionamento dell’applicazione dedicata, e con cui invita gli utenti a manifestare, sui social media come Twitter .

In maniera più dettagliata, BlackBerry si rivolge agli utenti dell’app invitandoli all’aggiornamento che sostanzialmente trasformerà l’applicazione nativa in una “esperienza web based”. La API nativa è privata, spiega la canadese, e “non è stata resa disponibile per BlackBerry”: gli utenti guadagneranno la possibilità di una interazione analoga a quella del sito Web, sottolinea l’azienda, ma perderanno inevitabilmente le funzioni espressamente dedicate al mondo mobile, quali la sincronizzazione dei contatti con la rubrica, la funzioni di condivisione immediata di contenuti come immagini e video, le notifiche in BlackBerry Hub.

“Il nostro impegno nei confronti di BlackBerry 10 e degli sviluppatori non è cambiato – scrive Lou Gazzola, a capo della divisione dedicata alle app mobile – sappiamo che la nostra community di sviluppatori continua ad essere una delle più convinte sostenitrici di BlackBerry 10 e che continua a creare migliaia di app ogni mese”.
Almeno fino a quanto BlackBerry stessa non rinuncerà al proprio sistema operativo a favore di Android.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Super giovane scrive:
    Patuano
    Patuano, paciugo, Garelli, smarmittare,XXXXX,XXXXX pelosa, figlio di XXXXXXX, XXXXX dighel!
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Pian piano verso il fallimento
    Ogni manager ha mangiato nel piatto portandosi via una fetta di torta senza badare al bene societario.Futuro ? Fallimento e acquisizione fra qualche anno.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Pian piano verso il fallimento
    Ogni manager ha mangiato nel piatto portandosi via una fetta di torta senza badare al bene societario.Futuro ? Fallimento e acquisizione fra qualche anno.
  • kracov scrive:
    fumo di parigi
    L'italia ha un debito pesantissimo con la Francia.E' questa la motivazione per cui aziende francesi stanno entranto sempre più profondamente in ogni settore economico di questa penisola popolata da tristanzuoli.Sopra questo core vengono poi le chiacchiere per le masse affabulate.
    • Utente scrive:
      Re: fumo di parigi
      - Scritto da: kracov
      L'italia ha un debito pesantissimo con la Francia.
      E' questa la motivazione per cui aziende francesi
      stanno entranto sempre più profondamente in ogni
      settore economico di questa penisola popolata da
      tristanzuoli.Infatti mi è capitato di andare in un Leroy Merlinqui in Italia e sono rimasto a bocca aperta dalla professionalità,gentilezza, cortesia, ecc. dei commessi e di tuttigli addetti ai lavori (alcuni impeccabili in giaccae cravatta). Cose che in Italia sono inimmaginabili.
Chiudi i commenti