Anche LTE a rischio guerra brevetti

La statunitense ADC reclama la proprietà di diversi brevetti alla base degli standard wireless LTE e WiMAX, ed esige la sua percentuale di royalty sulle licenze. L'azienda è pronta a rivolgersi a un tribunale

Roma – Dopo WiFi e WiMAX, le battaglie legali relative ai brevetti potrebbero coinvolgere un terzo standard wireless, LTE (Long Term Evolution), considerato il più temibile rivale di WiMAX. La società americana ADC reclama infatti la proprietà di diversi brevetti utilizzati sia da da LTE che da WiMAX, in gran parte relativi allo schema di modulazione del segnale Orthogonal Frequency-Division Multiple Access ( OFDMA ).

All’inizio degli anni ’90, ADC afferma di aver avviato un progetto di ricerca e sviluppo che, con un investimento complessivo di 250 milioni di dollari, ha partorito alcune delle tecnologie chiave alla base degli standard wireless OFDMA di nuova generazione. Per tali tecnologie l’US Patent Office avrebbe già garantito ad ADC 40 brevetti, ed altri 70 sarebbero in corso di approvazione. Ora che WiMAX e LTE sono divenuti i due principali candidati per la costruzione delle future reti mobili 4G, ADC ha deciso di reclamare quanto a suo dire le spetta.

Hilton Nicholson, presidente della divisione Network Solutions Business di ADC, sostiene che la propria azienda non si è limitata a progettare OFDMA solo concettualmente, ma ha anche creato diverse soluzioni commerciali basate su tale tecnologia. “Basti dire – ha detto Nicholson – che ad oggi ADC ha venduto oltre 100mila modem OFDMA”.

Di recente l’analista di mercato Robert Syputa, della società Maravedis , ha pubblicato un rapporto in cui elenca i nomi delle aziende che deterrebbero il maggior numero di proprietà intellettuali relative a WiMAX e LTE. Tra queste figurano, oltre a Samsung, Alcatel-Lucent, Nokia, Huawei, AT&T, Nortel e Ericsson, anche ADC.

Quest’ultima non ha ancora promosso alcuna causa legale: i suoi dirigenti confidano infatti nella possibilità di raggiungere un accordo con gli altri titolari di brevetti per la spartizione delle royalties derivanti dalla cessione delle licenze di WiMAX e LTE. Ma se tale accordo non venisse raggiunto “in tempi ragionevoli”, ADC si è già detta pronta ad adire le vie legali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • re1 scrive:
    Giustizia è fatta
    "Inoltre gli è vietato accedere a qualsiasi cinema del paese per un periodo di 12 mesi ..."... il reo confesso sarà costretto a vedere le nuove uscite da scadenti screenrip, scaricandole da reti p2p, sul monitor 15" del suo portatile.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Giustizia è fatta
      Ma più che altro è nella somma di 1200 dollari canadesi da pagare che vedo un buon esempio.Diversamente sarebbe stato non l'uso privato, ma la distribuzione lucrosa della registrazione: questa è una cosa ignobile in cui fare soldi facili sulle spalle delle aziende di produzione. Si può dire tutto sulle major, ma quando una cosa è troppo è troppo.
  • H5N1 scrive:
    Ipotesi (neanche tanto)
    Esistono alcune biblioteche con delle fornitissime cineteche.Di certo non hanno molti titoli recentissimi, ma si trovano film di qualità.Se ne possono prendere in prestito GRATUITAMENTE da 2 a 4 alla volta (a seconda dei casi).Se io che li prendo in prestito me li porto a casa e li copio compio (ipoteticamente) un reato.Poi che faccio? Ovviamente ne faccio una copia a mio cuGGino. Poi lo PRESTO a mia cuGGina che, visto che gli piace, se lo copia anche lei.Dove sta la differenza?Solo nel fatto che dentro casa mia non mi controllano e non lo sapranno mai.Vogliono un segnale forte?Ce lo stanno dando tutti: politici, legislatori, major...: non è reo chi commette reato, ma chi viene beccato a farlo.Pertanto imparate a nascondervi meglio, ad essere anonimi in rete e fuori, magari con un documento falso, impronte digitali altrettanto false e qualche gadget alla 007...Ovviamente parlo per assurdo, ma...
  • Fabio scrive:
    il problema
    è che i detentori del diritto d'autore tentano di tenere in piedi un sistema che è ormai palesemente sorpassato.Non capendo che evolvendo i metodi di distribuzione potrebbero comunque continuare a trarre profitti...
  • pinco pallino scrive:
    Pensano di essere a scuola
    Le major con:"Avremmo voluto vederlo dietro le sbarre, per mandare un messaggio forte"hanno evidentemente dei problemi esistenziali.Non siamo a scuola dove si deve dare un messaggio forte *nei limiti* di quello che si può imporre a scuola.Nella realtà i limiti vanno (andrebbero) commisurati al danno.
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Pensano di essere a scuola
      - Scritto da: pinco pallino
      Le major con:

      "Avremmo voluto vederlo dietro le sbarre, per
      mandare un messaggio
      forte"

      hanno evidentemente dei problemi esistenziali.
      Non siamo a scuola dove si deve dare un messaggio
      forte *nei limiti* di quello che si può imporre a
      scuola.
      Nella realtà i limiti vanno (andrebbero)
      commisurati al
      danno.Quotone. Il loro volerlo vedere in carcere a tutti i costi come un pericoloso criminale è desiderio di vendetta, non di giustizia.COSACOSA? Per loro è effettivamente un tipo PERICOLOSO? Allora sì, è semplice e puro desiderio di giustizia. O)
  • vitty666 scrive:
    w la democrazia
    tutto fa brodo,ed anche questo fatto è un bel ingrediente che esalta il gusto di tutto il sistema:diritti violati.la pirateria è la peste dell'nuovo millennio andrebbe combattuta con il sistema libero come nel 1933 successe al proibizionismo; che sia la chiave di volta?
  • Mr. S scrive:
    Massì...
    Massì...mettiamo in galera chi registra un film e lasciamo a piede libero chi uccide, stupra, sevizia..etc..
  • Anonimo scrive:
    Fanno bene! In galera!
    "Il crimine commesso dal giovane non può essere comparato al taccheggio: non si tratta di qualcuno che ruba del pane o un litro di latte per uso personale, ma di qualcuno che si impossessa di un carrello pieno di carne per poi rivenderla e guadagnarci"Se l'intento di questo infame era quello di riversare la sua schifosa registrazione nel P2P fanno bene ad arrestarlo e sbattere via la chiave.E' ora di finirla con queste registrazioni dal vivo, di qualita' scadente, video tremolante, audio che rimbomba e rumori di sala!Uno perde 3 giorni a scaricare un divx e poi la qualita' fa schifo!Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti bene, e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e toglierlo dalla circolazione una volta per tutte!
    • pinco scrive:
      Re: Fanno bene! In galera!
      hahaah magnifico, non si lamenta per gli "eventuali" danni fatti alla casa discografica, ma per il tempo perso a scaricare il film...
      • Wolf01 scrive:
        Re: Fanno bene! In galera!
        Bhe, giusto anche questo :PSe proprio vuoi condividere, condividi roba buona che altrimenti mi rubi banda, ed è come rubarmi una ferrari e la fidanzata...Eh, mi raccomando, il furto della banda è equiparabilissimo al furto di un'automobile con sequestro di persona, visto che equiparano una copia non più al furto di qualcosa ma direttamente al furto di un carrello di qualcosa!Dovremmo iniziare ad equiparare le prese in giro dei parlamentari a furto con scasso, visto che continuano ad entrarci in casa attraverso la tv senza il nostro volere, magari le cose potrebbero anche cambiare.
    • ... scrive:
      Re: Fanno bene! In galera!
      - Scritto da: Anonimo
      "Il crimine commesso dal giovane non può essere
      comparato al taccheggio: non si tratta di
      qualcuno che ruba del pane o un litro di latte
      per uso personale, ma di qualcuno che si
      impossessa di un carrello pieno di carne per poi
      rivenderla e
      guadagnarci"

      Se l'intento di questo infame era quello di
      riversare la sua schifosa registrazione nel P2P
      fanno bene ad arrestarlo e sbattere via la
      chiave.

      E' ora di finirla con queste registrazioni dal
      vivo, di qualita' scadente, video tremolante,
      audio che rimbomba e rumori di
      sala!

      Uno perde 3 giorni a scaricare un divx e poi la
      qualita' fa
      schifo!

      Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti bene,
      e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e
      toglierlo dalla circolazione una volta per
      tutte!Tu per me hai qualche problema...
      • Stacy think positive scrive:
        Re: Fanno bene! In galera!
        Quindi sei uno di loro!!!
        • ... scrive:
          Re: Fanno bene! In galera!
          - Scritto da: Stacy think positive
          Quindi sei uno di loro!!!No, pero arrivare a dire di sbattere una persona in galera solo per aver fatto questo è una pazzia...Mi sembra un po fuori di testa l'autore del post sopra.Allora riempiamo i carceri di queste persone pericolose per l'umanità e lasciamo in giro gli assassini, gli stupratori ecc...Complimenti!
      • malpensante scrive:
        Re: Fanno bene! In galera!


        Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti bene,

        e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e

        toglierlo dalla circolazione una volta per

        tutte!


        Tu per me hai qualche problema...tu per me non sai cosa significi il termine "ironia".
        • ... scrive:
          Re: Fanno bene! In galera!
          - Scritto da: malpensante


          Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti
          bene,


          e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e


          toglierlo dalla circolazione una volta per


          tutte!





          Tu per me hai qualche problema...

          tu per me non sai cosa significi il termine
          "ironia".Invece lo so benissimo...Questa mi sembra una trollata bella e buona, altro che ironia...
    • Stacy think positive scrive:
      Re: Fanno bene! In galera!
      Mai letto parole più sante
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Fanno bene! In galera!
      - Scritto da: Anonimo
      "Il crimine commesso dal giovane non può essere
      comparato al taccheggio: non si tratta di
      qualcuno che ruba del pane o un litro di latte
      per uso personale, ma di qualcuno che si
      impossessa di un carrello pieno di carne per poi
      rivenderla e
      guadagnarci"

      Se l'intento di questo infame era quello di
      riversare la sua schifosa registrazione nel P2P
      fanno bene ad arrestarlo e sbattere via la
      chiave.

      E' ora di finirla con queste registrazioni dal
      vivo, di qualita' scadente, video tremolante,
      audio che rimbomba e rumori di
      sala!

      Uno perde 3 giorni a scaricare un divx e poi la
      qualita' fa
      schifo!

      Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti bene,
      e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e
      toglierlo dalla circolazione una volta per
      tutte!- Scritto da: Anonimo
      "Il crimine commesso dal giovane non può essere
      comparato al taccheggio: non si tratta di
      qualcuno che ruba del pane o un litro di latte
      per uso personale, ma di qualcuno che si
      impossessa di un carrello pieno di carne per poi
      rivenderla e
      guadagnarci"

      Se l'intento di questo infame era quello di
      riversare la sua schifosa registrazione nel P2P
      fanno bene ad arrestarlo e sbattere via la
      chiave.

      E' ora di finirla con queste registrazioni dal
      vivo, di qualita' scadente, video tremolante,
      audio che rimbomba e rumori di
      sala!

      Uno perde 3 giorni a scaricare un divx e poi la
      qualita' fa
      schifo!

      Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti bene,
      e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e
      toglierlo dalla circolazione una volta per
      tutte!Quotone al 100%Ecco perchè evito come le sette pesti i DVX dei film appena usciti, nel 99% dei casi hanno qualità penosa, meglio attendere qualche mese e scaricarsi direttamente il DVD ricompresso, ottima qualità e mai problemi di sincronismo audio/video!Se la cava anche con troppo poco, Io invocherei la pena di morte per Lui e per tutti i suoi discendenti fino alla 7° generazione, con pena eseguita direttamente dal capo Major!
    • robert scrive:
      Re: Fanno bene! In galera!
      - Scritto da: Anonimo
      "Il crimine commesso dal giovane non può essere
      comparato al taccheggio: non si tratta di
      qualcuno che ruba del pane o un litro di latte
      per uso personale, ma di qualcuno che si
      impossessa di un carrello pieno di carne per poi
      rivenderla e
      guadagnarci"

      Se l'intento di questo infame era quello di
      riversare la sua schifosa registrazione nel P2P
      fanno bene ad arrestarlo e sbattere via la
      chiave.

      E' ora di finirla con queste registrazioni dal
      vivo, di qualita' scadente, video tremolante,
      audio che rimbomba e rumori di
      sala!

      Uno perde 3 giorni a scaricare un divx e poi la
      qualita' fa
      schifo!

      Bisogna distribuire solo dei dvd-rip fatti bene,
      e questo tizio fanno bene ad arrestarlo e
      toglierlo dalla circolazione una volta per
      tutte!Giusto: io proporrei la fucilazione , o perchè no?! La fustigazione in mondovisione.
    • LMC scrive:
      Re: Fanno bene! In galera!
      Mitico :D
  • hitman scrive:
    Nuovo film
    qulcuno rovinato dalle major che armato fino ai denti va ad hollywood e fa una strage di produttori manager e accozzaglia simile.Alla fine viene ucciso dalla polizia ma la folla che parteggiava per lui finalmente si ribella e armati pure loro si danno al saccheggio di hollywood al grido di "denunciami per qualcosa di serio se proprio lo viuoi fare"
    • Joliet Jake scrive:
      Re: Nuovo film
      Fico!Appena esce mi scarico lo screener col p2p... :D
    • robert scrive:
      Re: Nuovo film
      - Scritto da: hitman
      qulcuno rovinato dalle major che armato fino ai
      denti va ad hollywood e fa una strage di
      produttori manager e accozzaglia
      simile.

      Alla fine viene ucciso dalla polizia ma la folla
      che parteggiava per lui finalmente si ribella e
      armati pure loro si danno al saccheggio di
      hollywood al grido di "denunciami per qualcosa di
      serio se proprio lo viuoi
      fare"Mi sa che se andiamo avanti di questo passo prima o poi succederà, e non solo a Hollywood.
  • Enjoy with Us scrive:
    Follia!
    La multa non gli basta? Non è mica uno spacciatore di droga!Capirai ha filmato parte del film!Come se le major vendessero meno film per degli screenshot traballanti con audio penoso!Ultima considerazione, ma veramente in Italia ci sono tanti imbecilli pronti a registare con il cellulare un film?A cosa serve?Chi è disposto a guardare un film in modo così penoso?E ve lo dice uno che il P2P lo fa, ma certo non per scaricare simili schifezze!
    • Wolf01 scrive:
      Re: Follia!
      Vuoi mettere? Per un film si fa questo ed altro...In un cinema dalle mie parti entrava uno, apriva l'uscita di sicurezza del bagno e faceva entrare almeno una decina di amici.Le maschere? Non esistono.Questo si che è furto, ma se uno si riprende il film col telefonino o con una videocamerina del piffero magari per rivedersi qualche scena saliente a casa non mi sembra che debba essere equiparato ad un cocainomane o ad un assassino.Ho visto come si preparano i *veri* bootlegger, altro che videocamerina, hanno treppiede e videocamera di tutto rispetto, e gran parte delle volte sono i gestori o conoscenti dei gestori del cinema!
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Follia!
        - Scritto da: Wolf01
        Vuoi mettere? Per un film si fa questo ed altro...
        In un cinema dalle mie parti entrava uno, apriva
        l'uscita di sicurezza del bagno e faceva entrare
        almeno una decina di
        amici.
        Le maschere? Non esistono.
        Questo si che è furto, ma se uno si riprende il
        film col telefonino o con una videocamerina del
        piffero magari per rivedersi qualche scena
        saliente a casa non mi sembra che debba essere
        equiparato ad un cocainomane o ad un
        assassino.
        Ho visto come si preparano i *veri* bootlegger,
        altro che videocamerina, hanno treppiede e
        videocamera di tutto rispetto, e gran parte delle
        volte sono i gestori o conoscenti dei gestori del
        cinema!Quotone: non ci sono altri modi per spiegare l'alta qualità di alcuni bootleg. Mi pare che in alcuni casi, addirittura i film vengono proiettati a porte chiuse, apposta per i bootlegger.
        • Jena Plissken scrive:
          Re: Follia!
          I bootleg spesso sono rip dalle copie promozionali per giornalisti e/o adetti al settore.Nessuna persona con un minimo di amore per il cinema sana di mente cmq preferirebbe un bootleg,anche se di qualità eccelsa,alla visione di un film in sala.Giusto pochi giorni fa sono stato a un festival di cinema e ho visto in anteprima nazionale death race 2000 e qualche vecchio film degli anni 50/60 in pellicola originale.Un'esperienza fantastica impossibile da replicare anche per il miglior DVD originale.Figuriamoci un rip.
        • Orfheo scrive:
          Re: Follia!
          Oso immaginare che esistano macchine in grado di digitalizzare direttamente dalla bobina del film, senza proiettare alcunche'.Sono in fallo?;-)Orfheo.
        • Orfheo scrive:
          Re: Follia!
          Doppio click e doppio post ... scusate ;-(Orfheo,-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 novembre 2008 11.38-----------------------------------------------------------
        • scorpioprise scrive:
          Re: Follia!
          Conosco il proiezionista di un cinema di campagna (ma penso che sia così anche per tanti altri casi): mi ha detto che per un bootleg si posizionano nella finestrella ACCANTO AL PROIETTORE, direttamente in sala di proiezione, attaccando al mixer audio il microfono della videocamera............... :| Direi che non ci siano molti dubbi sulla qualità audio... qualcuno su quella video, magari... :$
          • Marco scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: scorpioprise
            Conosco il proiezionista di un cinema di campagna
            (ma penso che sia così anche per tanti altri
            casi): mi ha detto che per un bootleg si
            posizionano nella finestrella ACCANTO AL
            PROIETTORE, direttamente in sala di proiezione,
            attaccando al mixer audio il microfono della
            videocamera............... :|

            Direi che non ci siano molti dubbi sulla qualità
            audio... qualcuno su quella video, magari...
            :$Quello che non capisco è cosa ci guadagna il gestore di un cinema a permettere il che il film venga registrato...
          • Wolf01 scrive:
            Re: Follia!
            Infatti, non ci guadagna nessuno, ed è tutto da dimostrare che ci perda qualcuno!
          • Marco scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: Wolf01
            Infatti, non ci guadagna nessuno, ed è tutto da
            dimostrare che ci perda
            qualcuno!Beh insomma... di certo i puristi un film se lo guardano cmq in originale, ma ho qualche dubbio su chi purista non è! Io ho una specie di SkyBox per registrare tutto quello che passa sui canali di film, per cui ne ho sempre ben più di quanti ne posso vedere (il tutto legalmente!), però se uno non ha un abbonamento a Sky i film o se li guarda sulla TV via etere (ovvero praticamente non li guarda) o li noleggia/compra in DVD o vede al cinema... oppure li scarica. E se li scarica molto probabilmente non li comprerà in DVD. Girare intorno al fatto che molti (mica tutti, la relazione non è così diretta) non comprano perchè possono scaricare mi sembra abbastanza ipocrita.Inoltre, anche tu avessi ragione, non cambierebbe niente. Un qualunque produttore, quindi anche le major del cinema e della musica, decide come commercializzare il proprio prodotto. Se io voglio registrare un CD anche se sono stonato come una campana e poi venderlo a 1000 euro, magari limitando gli ascolti a un massimo di 5... beh posso farlo! Poi sarà il mercato a punire questa decisione, perchè evidentemente nessuno comprerà un CD del genere, ma non è giusto che la gente aggiri le modalità con cui il produttore decide di commercializzare un prodotto!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: Marco
            - Scritto da: Wolf01

            Infatti, non ci guadagna nessuno, ed è tutto da

            dimostrare che ci perda

            qualcuno!

            Beh insomma... di certo i puristi un film se lo
            guardano cmq in originale, ma ho qualche dubbio
            su chi purista non è! Io ho una specie di SkyBox
            per registrare tutto quello che passa sui canali
            di film, per cui ne ho sempre ben più di quanti
            ne posso vedere (il tutto legalmente!), però se
            uno non ha un abbonamento a Sky i film o se li
            guarda sulla TV via etere (ovvero praticamente
            non li guarda) o li noleggia/compra in DVD o vede
            al cinema... oppure li scarica. E se li scarica
            molto probabilmente non li comprerà in DVD.
            Girare intorno al fatto che molti (mica tutti, la
            relazione non è così diretta) non comprano perchè
            possono scaricare mi sembra abbastanza
            ipocrita.

            Inoltre, anche tu avessi ragione, non cambierebbe
            niente. Un qualunque produttore, quindi anche le
            major del cinema e della musica, decide come
            commercializzare il proprio prodotto. Se io
            voglio registrare un CD anche se sono stonato
            come una campana e poi venderlo a 1000 euro,
            magari limitando gli ascolti a un massimo di 5...
            beh posso farlo! Poi sarà il mercato a punire
            questa decisione, perchè evidentemente nessuno
            comprerà un CD del genere, ma non è giusto che la
            gente aggiri le modalità con cui il produttore
            decide di commercializzare un
            prodotto!Visto che tuttavia le Major fanno cartello e lo dimostrano i prezzi uniformati verso l'alto di qualsiasi CD/DVD appena uscito, direi che l'unica forma di pressione possibile all'industria per tagliare i prezzi è quella di non comprare e scaricare tutto il possibile!Chissà un giorno forse capiranno che riposizionando i loro prodotti a prezzi più equi, i consumatori potrebbero abbandonare il P2P per l'originale senz'altro di qualità superiore! (eliminino però prima i vari sistemi di protezione, altrimenti l'originale sarebbe peggiore delle copie!)
          • Marco scrive:
            Re: Follia!

            Visto che tuttavia le Major fanno cartello e lo
            dimostrano i prezzi uniformati verso l'alto di
            qualsiasi CD/DVD appena uscito, direi che l'unica
            forma di pressione possibile all'industria per
            tagliare i prezzi è quella di non comprare e
            scaricare tutto il
            possibile!
            Chissà un giorno forse capiranno che
            riposizionando i loro prodotti a prezzi più equi,
            i consumatori potrebbero abbandonare il P2P per
            l'originale senz'altro di qualità superiore!
            (eliminino però prima i vari sistemi di
            protezione, altrimenti l'originale sarebbe
            peggiore delle
            copie!)Non sono d'accordo. Una forma di protesta sarebbe non comprare punto e basta, ascoltando la musica alla radio e guardando i film in TV (lo so che fanno schifo...). Non si possono fare proteste guadagnandoci, sennò uno si sta approfittando! Poi sono pure d'accordo che il sistema di distribuzione dei contenuti è ormai superato e che le major fanno cartello, ma nel primo caso l'unica soluzione è premiare chi si affida ad altri sistemi (ad es. iTunes che ti permette di comprare una singola canzone), nel secondo affidandosi all'antitrust, che è l'unica istituzione che può giudicare questi casi. L'alternativa a tutto è, come ho già detto, astenersi del tutto dal comprare.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: Marco

            Visto che tuttavia le Major fanno cartello e lo

            dimostrano i prezzi uniformati verso l'alto di

            qualsiasi CD/DVD appena uscito, direi che
            l'unica

            forma di pressione possibile all'industria per

            tagliare i prezzi è quella di non comprare e

            scaricare tutto il

            possibile!

            Chissà un giorno forse capiranno che

            riposizionando i loro prodotti a prezzi più
            equi,

            i consumatori potrebbero abbandonare il P2P per

            l'originale senz'altro di qualità superiore!

            (eliminino però prima i vari sistemi di

            protezione, altrimenti l'originale sarebbe

            peggiore delle

            copie!)

            Non sono d'accordo. Una forma di protesta sarebbe
            non comprare punto e basta, ascoltando la musica
            alla radio e guardando i film in TV (lo so che
            fanno schifo...). Non si possono fare proteste
            guadagnandoci, sennò uno si sta approfittando!
            Poi sono pure d'accordo che il sistema di
            distribuzione dei contenuti è ormai superato e
            che le major fanno cartello, ma nel primo caso
            l'unica soluzione è premiare chi si affida ad
            altri sistemi (ad es. iTunes che ti permette di
            comprare una singola canzone), nel secondo
            affidandosi all'antitrust, che è l'unica
            istituzione che può giudicare questi casi.
            L'alternativa a tutto è, come ho già detto,
            astenersi del tutto dal
            comprare.In linea di pricipio non fa una grinza in pratica se non ci fosse il P2P le major continuerebbero nelle loro politiche, visto che ne gli utenti ne i vari antitrust muoverebbero un dito!Per fortuna c'è il P2P, in questo modo il boicottaggio dei prodotti delle major non sarà più solo una teoria ma una pratica seguita da milioni di consumatori, allora si che le major dopo aver tentato inutilmente la via della repressione verranno a più miti consigli!Su Itunes hai ragione è una lodevole iniziativa ed infatti mi sembra che il successo commerciale non manchi! I prezzi tuttavia per le musiche sprotette sono ancora alti!
          • Marco scrive:
            Re: Follia!

            In linea di pricipio non fa una grinza in pratica
            se non ci fosse il P2P le major continuerebbero
            nelle loro politiche, visto che ne gli utenti ne
            i vari antitrust muoverebbero un
            dito!
            Per fortuna c'è il P2P, in questo modo il
            boicottaggio dei prodotti delle major non sarà
            più solo una teoria ma una pratica seguita da
            milioni di consumatori, allora si che le major
            dopo aver tentato inutilmente la via della
            repressione verranno a più miti
            consigli!
            Su Itunes hai ragione è una lodevole iniziativa
            ed infatti mi sembra che il successo commerciale
            non manchi! I prezzi tuttavia per le musiche
            sprotette sono ancora
            alti!A me sembra che qui si voglia troppo: sia musica che film sono già disponibili e gli utenti dovrebbero imparare a capirne meglio il valore. Invece è più semplice arraffare tutto il possibile, tanto è gratis! Mi fa preoccupare il tuo discorso che anche ITunes ha prezzi troppo alti... 1 a canzone sarebbe troppo alto? Ti puoi fare un intero CD con 15-20 , oltre al fatto che probabilmente non tutte le canzoni ti piaceranno e quindi probabilmente te ne basteranno 10. Ti sembra tanto? Certo, l'offerta libera dei Radiohead era pure meglio, ma anche in quel caso una decina d'euro mi sembrerebbe una cifra giusta da lasciare...
          • 01234 scrive:
            Re: Follia!
            15-20...il costo di un cd normale, però mp3 e magari col drm....mi sa che è un po' troppo, che dici? ;-)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: Marco

            In linea di pricipio non fa una grinza in
            pratica

            se non ci fosse il P2P le major continuerebbero

            nelle loro politiche, visto che ne gli utenti ne

            i vari antitrust muoverebbero un

            dito!

            Per fortuna c'è il P2P, in questo modo il

            boicottaggio dei prodotti delle major non sarà

            più solo una teoria ma una pratica seguita da

            milioni di consumatori, allora si che le major

            dopo aver tentato inutilmente la via della

            repressione verranno a più miti

            consigli!

            Su Itunes hai ragione è una lodevole iniziativa

            ed infatti mi sembra che il successo commerciale

            non manchi! I prezzi tuttavia per le musiche

            sprotette sono ancora

            alti!

            A me sembra che qui si voglia troppo: sia musica
            che film sono già disponibili e gli utenti
            dovrebbero imparare a capirne meglio il valore.
            Invece è più semplice arraffare tutto il
            possibile, tanto è gratis! Mi fa preoccupare il
            tuo discorso che anche ITunes ha prezzi troppo
            alti... 1 a canzone sarebbe troppo alto? Ti
            puoi fare un intero CD con 15-20 , oltre al
            fatto che probabilmente non tutte le canzoni ti
            piaceranno e quindi probabilmente te ne
            basteranno 10. Ti sembra tanto? Certo, l'offerta
            libera dei Radiohead era pure meglio, ma anche in
            quel caso una decina d'euro mi sembrerebbe una
            cifra giusta da
            lasciare...15-20 euro per un CD, che tra l'altro ti devi pure scaricare e masterizzate te, per di più con vincoli DRM!Si a me sembra eccessivo, per un CD 5-6 euro mi sembrano più che adeguati, visto che l'autore difficilmente riceve più di 1-2 euro a CD di Royalty, il resto a chi cavolo deve andare?
          • Marco scrive:
            Re: Follia!

            15-20 euro per un CD, che tra l'altro ti devi
            pure scaricare e masterizzate te, per di più con
            vincoli
            DRM!
            Si a me sembra eccessivo, per un CD 5-6 euro mi
            sembrano più che adeguati, visto che l'autore
            difficilmente riceve più di 1-2 euro a CD di
            Royalty, il resto a chi cavolo deve
            andare?Scaricare non ha costi. Masterizzare... beh fai pure il conto: qualche centesimo per un CD dove stanno minimo minimo minimo 100 canzoni... I vincoli DRM rientrano nella libertà di un'azienda di commercializzare un proprio prodotto come crede. Se domani facessero mp3 che si ascoltano 100 volte al massimo e li vendessero alla metà del prezzo, io probabilmente comprerei quelli perchè mi sembrerebbe un buon affare. Vincoli di questo tipo o analoghi esistono per molti prodotti.Sul discorso (che torna continuamente) che gli autori prendono pochi soldi. Gli autori scelgono LIBERAMENTE di affidarsi ad una casa discografica. Potrebbero ovviamente distribuire autonomamente il proprio prodotto (basta mettere su un sito internet, il costo è relativamente basso) o affidarsi a case discografiche che adottano politiche diverse (in particolare che garantiscono maggiori guadagni per l'autore). Se non lo fanno evidentemente un motivo c'è! Il fatto è che non basta mettere una canzone su internet perchè la gente la compri, ma serve una rete distributiva che solo una casa discografica affermata può garantire con sicurezza e questa rete COSTA. Per cui l'autore prenderà pure 2 euro a CD su 20 rischiandone 0, magari la casa discografica ne prende 5 ma ne rischia 10 per ogni CD e il resto va a tutti i passaggi intermedi. Ancora una volta, è quello che avviene in molti altri mercati: basta pensare alla catena di distribuzione dei supermercati...
          • 01234 scrive:
            Re: Follia!
            peccato che per il cibo si parli di produzione, mentre qui siamo nel campo della riproduzione....all'aumentare delle tirature il costo del cd - non parliamo della copia informatica, del download insomma - tende inesorabile a zeroe il costo resta lo stessonon ci siamo, secondo me
          • Marco scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: 01234
            peccato che per il cibo si parli di produzione,
            mentre qui siamo nel campo della
            riproduzione....all'aumentare delle tirature il
            costo del cd - non parliamo della copia
            informatica, del download insomma - tende
            inesorabile a
            zero

            e il costo resta lo stesso

            non ci siamo, secondo meNon capisco a quale parte del mio post ti riferisci... Cosa cambia che il costo unitario decresce all'aumentare delle copie vendute? E chi garantisce prima dell'immissione sul mercato di un prodotto che il numero di copie sarà sufficientemente elevato a coprire i costi? E cmq non tende a zero, ma a un valore cmq superiore, perchè ci saranno sempre dei costi variabili...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: Marco
            - Scritto da: 01234

            peccato che per il cibo si parli di produzione,

            mentre qui siamo nel campo della

            riproduzione....all'aumentare delle tirature il

            costo del cd - non parliamo della copia

            informatica, del download insomma - tende

            inesorabile a

            zero



            e il costo resta lo stesso



            non ci siamo, secondo me

            Non capisco a quale parte del mio post ti
            riferisci... Cosa cambia che il costo unitario
            decresce all'aumentare delle copie vendute? E chi
            garantisce prima dell'immissione sul mercato di
            un prodotto che il numero di copie sarà
            sufficientemente elevato a coprire i costi? E cmq
            non tende a zero, ma a un valore cmq superiore,
            perchè ci saranno sempre dei costi
            variabili...Quali costi?Produrre un CD audio è alla portata di qualsiasi appassionato con investimenti di poche migliaia di euro!Esistono studi di registrazione professionali indipendenti aperti a chiunque in grado di realizzare un master tecnicamente ineccepibile per poche centinaia di euro!L'unico investimento della major è la pubblicità!E questo può valere per gli artisti sconosciuti, le nuove proposte, ma per gli artisti affermati non è che sia così importante, il fatto che ancora esistano le major è legato semplicemente al fatto che gli artisti affermati ancora non hanno ben chiare le potenzialità di internet e credono ancora che sia necessaria la distribuzione di CD nei negozi, aspettiamo ancoar qualche anno, vedrai come si sfileranno e si metteranno in proprio quando avranno realizzato che invece di prendere il 10% (quando va bene) possono arrivare a tenersi il 70-80% del prezzo di vendita!
          • Marco scrive:
            Re: Follia!

            Quali costi?
            Produrre un CD audio è alla portata di qualsiasi
            appassionato con investimenti di poche migliaia
            di
            euro!
            Esistono studi di registrazione professionali
            indipendenti aperti a chiunque in grado di
            realizzare un master tecnicamente ineccepibile
            per poche centinaia di
            euro!
            L'unico investimento della major è la pubblicità!
            E questo può valere per gli artisti sconosciuti,
            le nuove proposte, ma per gli artisti affermati
            non è che sia così importante, il fatto che
            ancora esistano le major è legato semplicemente
            al fatto che gli artisti affermati ancora non
            hanno ben chiare le potenzialità di internet e
            credono ancora che sia necessaria la
            distribuzione di CD nei negozi, aspettiamo ancoar
            qualche anno, vedrai come si sfileranno e si
            metteranno in proprio quando avranno realizzato
            che invece di prendere il 10% (quando va bene)
            possono arrivare a tenersi il 70-80% del prezzo
            di
            vendita!Concordo pienamente sul fatto che andremo sempre più verso un modello di vendita diverso, già ITunes e tutti i siti di vendita *legale* di mp3 dimostrano ampiamente questo trend, intrapreso sia dalle case discografiche sia da artisti indipendenti. Ciò non toglie che le major abbiano cmq un ruolo nel marketing e nella pubblicità (ti sembra poco? pensi che un artista anche conosciuto possa da solo organizzare tour mondiali, sapendo che il concerto nel posto X gli renderà più che nel posto Y?) e nella distribuzione (anche via internet, che cmq ha dei costi e richiede delle competenze, non solo tecniche). E in ogni caso, credi che stia a te decidere (rubando la musica e i relativi guadagni sia all'artista che alle case discografiche) o agli artisti stessi se affidarsi alle major oppure fare tutto da sè? Già oggi se un artista vuole produrre e vendere musica può farlo come hai detto, spendendo poche migliaia di euro, se la maggior parte non lo fanno evidentemente hanno i loro motivi, che non sono affere tuo! Tu puoi sempre ascoltarti la tua buona musica a gratis e legalmente (esistono non so quante radio via internet, oltre a quelle via etere) oppure comprare poche selezionate canzoni, spendendo giusto qualche euro al mese. Ma ovviamente scaricarle dal mulo costa anche meno...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Follia!
            - Scritto da: Marco

            15-20 euro per un CD, che tra l'altro ti devi

            pure scaricare e masterizzate te, per di più con

            vincoli

            DRM!

            Si a me sembra eccessivo, per un CD 5-6 euro mi

            sembrano più che adeguati, visto che l'autore

            difficilmente riceve più di 1-2 euro a CD di

            Royalty, il resto a chi cavolo deve

            andare?

            Scaricare non ha costi. Masterizzare... beh fai
            pure il conto: qualche centesimo per un CD dove
            stanno minimo minimo minimo 100 canzoni... IScaricare ti costa almeno una quarantina di euro al mese (costo ADSL + consumo di energia del PC)Il CD costa pochi centesimi, vero, sempre di più di quelli che spende a stamparli una Major però!
            vincoli DRM rientrano nella libertà di un'azienda
            di commercializzare un proprio prodotto come
            crede. Se domani facessero mp3 che si ascoltano
            100 volte al massimo e li vendessero alla metà
            del prezzo, io probabilmente comprerei quelliE perchè mai dovrei comprali a simili condizioni quando li posso scaricare gratis dalla rete!Hai capito perchè è così importante il P2P! Pone un limite alle politiche vessatorie dei cartelli delle major e offre una concreta possibilità al consumatore di incidere sul mercato!Aumenti i prezzi, aumenti le protezioni? E IO scarico!
            perchè mi sembrerebbe un buon affare. Vincoli di
            questo tipo o analoghi esistono per molti
            prodotti.
            A me pagare 20 euro per sentire una quindicina di canzoni, che alla fine magari manco mi piacciono non mi sembra un gran affare!Mi ricordo che fino ad alcuni anni fa esistevano le musicassette e le compravi originali a £ 9.900, anche se erano di autori importanti e appena uscite oggi con supporti che sono più economici e meno complicati da incidere rispetto alle musicassette ne pretendono 20, ossia £ 40.000!Alla faccia dell'aumento!Quello che propongo IO di vendere CD a 5-6 euro come vedi è molto ragionevole e assicurerebbe ancora ampi margini ai produttori!
            Sul discorso (che torna continuamente) che gli
            autori prendono pochi soldi. Gli autori scelgono
            LIBERAMENTE di affidarsi ad una casaSi come liberamente scelgono il Bollino della SIAE e certi tipi di ripartizione degli introiti!Sveglia, si tratta di una mafia o accetti il sistema o non lavori. E questi fanno di tutto per matenere lo status quo!
            discografica. Potrebbero ovviamente distribuire
            autonomamente il proprio prodotto (basta mettere
            su un sito internet, il costo è relativamente
            basso) o affidarsi a case discografiche che
            adottano politiche diverse (in particolare che
            garantiscono maggiori guadagni per l'autore). Se
            non lo fanno evidentemente un motivo c'è! Il
            fatto è che non basta mettere una canzone su
            internet perchè la gente la compri, ma serve una
            rete distributiva che solo una casa discografica
            affermata può garantire con sicurezza e questa
            rete COSTA. Per cui l'autore prenderà pure 2 euro
            a CD su 20 rischiandone 0, magari la casa
            discografica ne prende 5 ma ne rischia 10 per
            ogni CD e il resto va a tutti i passaggi
            intermedi. Ancora una volta, è quello che avviene
            in molti altri mercati: basta pensare alla catena
            di distribuzione dei
            supermercati...Stronzate! Vedrai nei prossimi anni quando qualche autore incomincerà a chiedersi perchè l'80% dei profitti debba andare alla casa discografica anzichè a Lui, è solo da pochi anni che esiste Internet e sono ancora meno gli anni in cui è diventata fenomeno di massa!Vedrai quando qualche star incomincerà a fare accordi diretti con qualche distributore (es. Itunes) e a guadagnare palate di soldi se non sarà seguito a ruota da tutti gli altri!
          • 01234 scrive:
            Re: Follia!
            mi dici dove sta il guadagno?
          • 01234 scrive:
            Re: Follia!
            però almeno per me è giusto che se uno compra, poi eventualmente se vuole diffondere lo fa...ha pagato....
    • marco fi scrive:
      Re: Follia!
      taglimogli le braccia...
  • Lorenzo scrive:
    Videocamera implica releaser ?
    "l'utilizzo della telecamera induce a pensare alla volontà di voler trarre profitto dalla registrazione" Ma sto giudice ha un impianto neurale per registare dagli occhi ?No perche' io sapevo che le riprese si facevano con la videocamera ... sia che te le tieni che se le distribuisci ...L'ultima volta che sono stato al cinema quasi tutti hanno registrato il film col telefonino ( non sembrerebbe ma ormai alcuni telefonini registrano meglio di una videocamera ) , anche se fuori dalla sala c'era il divieto di usare apparecchi per registrare il video sarannno stati tutti releaser ? Qui se non si danno una svegliata arriviamo all'assurdo ...
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Videocamera implica releaser ?
      - Scritto da: Lorenzo
      "l'utilizzo della telecamera induce a pensare
      alla volontà di voler trarre profitto dalla
      registrazione"


      Ma sto giudice ha un impianto neurale per
      registare dagli occhi
      ?
      No perche' io sapevo che le riprese si facevano
      con la videocamera ... sia che te le tieni che se
      le distribuisci
      ...

      L'ultima volta che sono stato al cinema quasi
      tutti hanno registrato il film col telefonino (
      non sembrerebbe ma ormai alcuni telefonini
      registrano meglio di una videocamera ) , anche se
      fuori dalla sala c'era il divieto di usare
      apparecchi per registrare il video sarannno stati
      tutti releaser ?

      Qui se non si danno una svegliata arriviamo
      all'assurdo
      ...Lo credo anch'io. Anche all'ultimo concerto di Venditti cui ho assistito, c'erano tantissime persone armate di fotocamere digitali e cellulari di ultima generazione! Già, è proprio vero quello che si dice dell'Italia: è un Paese di pirati! :D
    • Paolo scrive:
      Re: Videocamera implica releaser ?
      certo certo... soprattutto l'iPod!
    • 01234 scrive:
      Re: Videocamera implica releaser ?
      si potrebbe dire che la registrazione di un evento irripetibile sia un "souvenir", mentre nel cinema, come esperienza in sé, c'è poco da ricordare se non il film, ed essendoci poi la distribuzione di dvd, che si comprassero quellise non che io penso che purtroppo la impossibilità di molti di godere di cultura e intrattenimento è una realtà, e quindi viva i releasers coraggiosi (chi li vede furbi mi spieghi cosa intende, che io da solo non ci arrivo, lo ammetto)
  • chojin scrive:
    Ora con Obama sarà ancora peggio...
    Hollywood ha fatto il lavaggio del cervello sia agli americani che al mondo per far eleggere Barack Hussein Obama. Così come Clinton tirò fuori l'ignobile legge DMCA ora Obama e quindi sempre i Democratici, la sinistra USA, "regalerà" al mondo nuove ignobili leggi a vantaggio di un sistema burocratico corrotto che impedisce la libera concorrenza, mantiene i prezzi alti, garantisce il nepotismo e minaccia ogni cittadino.
    • rockroll scrive:
      Re: Ora con Obama sarà ancora peggio...
      Speriamo proprio di di no, anzi non lo credo: ma poi, non era la "destra" la paladina di certi assurdi cosidetti "diritti"?
    • W Obama scrive:
      Re: Ora con Obama sarà ancora peggio...
      Rassegnati, McCain ha PERSO!!!
      • Paolo scrive:
        Re: Ora con Obama sarà ancora peggio...
        a forza di guardare Rete 4, gli è andato in pappa il cervello... cosa vuoi farci...
        • H5N1 scrive:
          Re: Ora con Obama sarà ancora peggio...
          - Scritto da: Paolo
          a forza di guardare Rete 4, gli è andato in pappa
          il cervello... cosa vuoi
          farci...Perchè Rete4 è ancora lì? :D
    • Giambo scrive:
      Re: Ora con Obama sarà ancora peggio...
      - Scritto da: chojin
      Obama e quindi
      sempre i Democratici, la sinistra USA, "regalerà"
      al mondo nuove ignobili leggi a vantaggio di un
      sistema burocratico corrotto che impedisce la
      libera concorrenza, mantiene i prezzi alti,
      garantisce il nepotismo e minaccia ogni
      cittadino.Link ?
  • 01234 scrive:
    delirio contro un "eroe"
    l'utilizzo della telecamera induce a pensare alla volontà di voler trarre profitto dalla registrazione ---- resto basito, questi con tanti che fanno cose orribili, non solo fanno leggi aberranti, ma adducono anche scuse che non stanno né in cielo né in terra (la frase in questione vuole spacciare per logica una pura illazione)cmq, se hanno ragione (ma NON è così che riescono a dimostrarlo) nel suo piccolo, come lo juventino di checco zalone, questo è un "eroe" :-Dcome tutti i releasers, che non ci guadagnano un piffero, e anzi perdono tempo a comprimere sincronizzare etc
    • JJ OKO scrive:
      Re: delirio contro un "eroe"
      Leggi il post di "vac" poco sopra il tuo e capirai tante cose. Apri gli occhi.
    • scorpioprise scrive:
      Re: delirio contro un "eroe"
      Non si può negare, tuttavia, che questi avvocati delle Major vogliano equiparare il "furto" del film ad un furto con scasso o rapina a mano armata, da tanto la stanno prendendo sul serio. Sei tanto sicuro che siano equiparabili?E poi, dove starebbe il profitto a metterlo su una rete di filesharing lo devo ancora capire...
      • jonbonjovi scrive:
        Re: delirio contro un "eroe"
        vedo che come al solito su questo forum, si preferisce flammare invece di capire cosa una persona ha voluto dire. io non difendo le major e ho detto chiaramente che bisogna evitare che "furbate" di questo genere vengano equiparate ad un atto terroristico. ma non si può nemmeno difendere chi infrange la legge! d'altronde, se il film viene proiettato al cinema, c'è un biglietto da pagare, ed è giusto che chi non paga non possa vederlo. sul discorso della concorrenza, potrei anche essere d'accordo, forse chi guarda uno screener, non avrebbe avuto intenzione di andare al cinema. ma è cmq un atto illecito che non mi sento di difendere, così come non è giusto che sia condannato alla lapidazione, ovvio...
        • 01234 scrive:
          Re: delirio contro un "eroe"
          scusami in anticipo se ti "marco a uomo", però se c'è uno che flamma quello sei tu, se non altro dando dell'ipocrita e dell'ignorante senza argomentaredetto questo sul metodo, se parti dal fatto che è illegale metti tutti a tacere sì, ma con una banalità. Peccato che stessi rispondendo a me che dicevo: la legge non è giusta (per i motivi che accennavo). Puoi benissimo non essere d'accordo, ma se ti fermi al codice non hai aggiunto nulla, non ti pare?A parte che il tizio il biglietto lo ha pagato, il discorso che facevo io (e tu rispondevi a me, mi pare) era che ci sono persone che pur senza profitto diffondono a chi non ha. Giusto? Sbagliato? Chi non ha deve essere escluso dalla cultura e dall'intrattenimento?parliamone...senza "offendere" però! (virgolette, ok?)
    • 01234 scrive:
      Re: delirio contro un "eroe"
      a parte le virgolette, a parte la faccetta, è OVVIO che non lo sia!!!però!!! è uno che AGGRATISE rischia (per via di leggi assurde a mio parere) per poi diffondere a chi non haok, visto che virgole e smile non attaccano diciamo che è coraggioso e generoso: ma furbo? dove la vedi la furbizia? poteva vedersi il film in santa pace, avendo tra l'altro pagato presumibilmente il biglietto...quindi non è né fesso né furbo: chi poi scaricherà la sua release neppure lui è furbo...hai mai visto un film CAM?'na schifezza...solo che magari non c'ha i soldi per il cinema, tutto qua....madonna regà, sempre a moralisteggiare :-) (sorrido, ok?)senza polemica, poi, ma ipocrita e ignorante sarai tu: una polizia scandinava ha risposto ai ruggiti delle major "ma figuratevi se andiamo a arrestare i releasers con tutto quello che abbiamo da fare"Ed è proprio quello che intendo io: energie mezzi soldi persone per fare che? arrestare chi diffonde materiale coperto da DDA senza farci una lira (ANZI, come detto)???come diceva totò..."ma mi faccia il piacere"ps: non che sia grave, però sarebbe meglio andarci piano colle parole (specie non argomentando) :-) se non altro per educazione
      • jonbonjovi scrive:
        Re: delirio contro un "eroe"
        sinceramente il discorso della povertà non mi ha mai convinto tanto, perchè chi non ha i soldi per andare al cinema, non ha nemmeno i soldi per pagarsi l'adsl o per comprarsi un pc. poi, il mondo è bello perchè è vario...la pensiamo in due maniere diverse. detto questo è bene sottolineare che gli screeners li ho guardati anche io, quindi mi ha fatto comodo l'"eroismo" ;) di gente come questo signore, ma in ogni caso non mi sento di difendere un comportamento che ritengo comunque illecito.ciao!
        • 01234 scrive:
          Re: delirio contro un "eroe"
          magari uno con un adsl a 20E al mese ci lavora da casa, magari si tiene informato, magari ci paga le bollette quando je pare, magari etc etc etcperò fino adesso dalle tue parole è illecito perché lo dice la legge, ma il perché vero non l'hai dettoio qualche ragione contraria l'ho detta (e varie altre le trovi in altri post)certo poi resta che ognuno la pensa come vuole, l'importante è non giudicare, perché alla fine ci sono ragioni da una parte e dall'altra. io personalmente preferisco quasi sempre le posizioni più libertarie, ma vabbeh...certo ripeto, il guadagno del releaser e il danno della major non mi paiono evidentissimi
          • jonbonjovi scrive:
            Re: delirio contro un "eroe"
            è illecito perchè la casa cinematografica investe dei soldi per la produzione del film e non è giusto che ci sia qualcino che lo guarda senza pagare; tutto qui. e poi non ho mai detto che ci sia guadagno per il releaser, ma il danno per le major c'è. ma attenzione! non è certo mia intenzione difendere le major! sono d'accordo sul fatto che siano sulla buona strada per diventare delle "associazioni per delinquere" ai danni dei consumatori.e poi, in generale anche io sono su posizioni liberistiche...ma il discorso della pirateria "tollerabile" non l'ho mai digerito comunque
          • 01234 scrive:
            Re: delirio contro un "eroe"
            il danno c'è, dici tu...ma ancora non dici perché, se chi diffonde lo fa gratis e chi scarica non avrebbe visto comunque...ma vabbehps: vero è che io ho una digestione micidiale :-P
  • vac scrive:
    x le Major...
    x le Major fino a prova contraria sei colpevole.Secondo loro guardare un films videoregistrato con una telecamera nascosa farebbe concorrenza al cinema!Poveri sciocchi!!Se qualcuno guarda questo genere di films di bassissima qualità vuol dire che non può permettersi il cinema vero, quindi non ci perdono nulla.
    • 01234 scrive:
      Re: x le Major...
      GIA'....ma vallo a dire agli strenui difensori dello status quo...
    • JJ OKO scrive:
      Re: x le Major...
      E ciò va aggiunto a qualsiasi altra forma di filesharing.Se i poveri potessero permettersi di comprare tutto l'acquistabile, lo farebbero.Se non esistesse il filesharing, semplicemente ignorerebbe e non prenderebbe nemmeno in considerazione l'acquisto del 95% delle cose che scarica.Invece il filesharing è un mezzo promozionale, ancora una volta, del tutto gratuito, per major, case discografiche, software house. Io divento un fruitore di una cosa anche senza permettermelo, quando potrò permettermelo sicuramente PAGHERO' ben volentieri tutto e anche di più, essendo diventatone un appassionato.E inoltre ha anche un evidente valore sociale, rendendo felici migliaia di persone, rendendo la loro vita migliore, e quindi contribuendo alla diminuzione della criminalità, delle sindromi depressive, ecc; e quindi anche in questo caso favorendo lo Stato.Majors, aprire gli occhi please.
      • James Kirk scrive:
        Re: x le Major...

        ......... Io divento un
        fruitore di una cosa anche senza permettermelo,
        quando potrò permettermelo sicuramente PAGHERO'
        ben volentieri tutto e anche di più, essendo
        diventatone un
        appassionato.Insomma, siccome non posso permettermelo mi deve essere consentito di rubare. Poi se diventerò ricco, credetemi, pagherò?Una bella filosofia... non c'è che dire, anche i ladri la usano.
        • vac scrive:
          Re: x le Major...
          Non ho detto che rubare sia giusto.Quello che voglio dire (e che gli altri hanno capito) e' che il danno che ha creato questo tizio è semplicemente ridicolo.Per me è meno di un ladro di polli!Potevano limitarsi a sequestrargli la telecamera e cacciarlo fuori.
        • JJ OKO scrive:
          Re: x le Major...
          non rubi proprio nulla a nessuno; file sharing è condivisione, non sottrazione...non rubi nulla alle major perché quella roba che non ti puoi permettere non la compreresti comunque;non rubi nulla ad altri utenti perché condividi...il supporto ottico di un cd, con relativo booklet, la custodia di un dvd, gli extra, ecc.; sono tutte le cose che spingono un appassionato all'acquisto se ne ha l'opportunità materiale... io ho conosciuto un sacco di band alternative di cui ora compro i dischi grazie al p2p, senza il p2p non avrei mai potuto né conoscerle né apprezzarle e né acquisire i loro dischi... stesso discorso può valere per il settore movie...forse il p2p è inviso più che altro a editori, attori, registi facenti parte del mainstream e che effettivamente possono vedersi sottrarre clienti dal fatto che un utente ampliando la conoscenza andrà sempre più verso l'alternativo o comunque il meno conosciuto, ma che ci siano cali di vendite è tutto da dimostrare!!io continuo a vedere dischi d'oro, dischi d'argento, i componenti delle band varie non dimostrano certo di essere sul lastrico e figuriamoci allora i discografici...
          • Wolf01 scrive:
            Re: x le Major...
            Dovrebbero accusarci tutti di pirateria solo perchè abbiamo un cervello!Il nostro cervello fa una copia analogica dei dati, quindi se vado a vedere un film al cinema automaticamente lo copio.Se poi fossi uno di quei rarissimi individui con memoria fotografica allora sarebbe anche peggio, potrei ridisegnare completamente tutto il film e potrei essere equiparato ad un bootlegger!!1one!1!EDIT:Vedremo cosa succederà quando potremo attaccarci una usb dietro all'orecchio e potremo scaricare nel pc il film appena visto!!! MUAHAHAHAH fallissero tutti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 novembre 2008 12.53-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: x le Major...
            Modificato dall' autore il 17 novembre 2008 12.53
            --------------------------------------------------Criminale, assassino!Osi confessare in questo modo così provocatorio che riesci a ricordare per svariati giorni un film dopo che lo hai visto al cinema e non paghi il biglietto ogni volta che lo ricordi?E magari non contento ti permetti pure di scrivere su qualche blog una critica non autorizzata dello stesso!Minimo ci vuole la sedia elettrica!
          • H5N1 scrive:
            Re: x le Major...


            Criminale, assassino!
            Osi confessare in questo modo così provocatorio
            che riesci a ricordare per svariati giorni un
            film dopo che lo hai visto al cinema e non paghi
            il biglietto ogni volta che lo
            ricordi?
            E magari non contento ti permetti pure di
            scrivere su qualche blog una critica non
            autorizzata dello
            stesso!

            Minimo ci vuole la sedia elettrica!Dopo, ovviamente, svariati giorni di tortura ed agonia...
          • Wolf01 scrive:
            Re: x le Major...
            Vero ;_;Sono pentito dai, uno sconto alla pena? 1500 dollari a film che ricordo ogni volta che lo ricordo dovrebbero bastare?
          • Cobra Reale scrive:
            Re: x le Major...
            - Scritto da: Wolf01
            Vero ;_;
            Sono pentito dai, uno sconto alla pena? 1500
            dollari a film che ricordo ogni volta che lo
            ricordo dovrebbero
            bastare?No, per voi condivisori ladri niente è troppo: A MORTE! :@ :@ :@
          • H5N1 scrive:
            Re: x le Major...
            E no, caro mio.Il tuo inconscio lavora anche quando non lo ricordi :)Pertanto sarebbe opportuno il versamento di 1500 dollari al giorno fino a quando non dimostri di aver dimenticato il film: presunzione di colpevolezza :)
    • Aleph scrive:
      Re: x le Major...
      - Scritto da: vac
      x le Major fino a prova contraria sei colpevole.

      Secondo loro guardare un films videoregistrato
      con una telecamera nascosa farebbe concorrenza al
      cinema!

      Poveri sciocchi!!

      Se qualcuno guarda questo genere di films di
      bassissima qualità vuol dire che non può
      permettersi il cinema vero, quindi non ci perdono
      nulla.Quoto e aggiungo che a volte lo faccio anch'io per decidere se andare al cinema o no.Se ne vale la pena ci vado, altrimenti butto il film nel cesso.Non capisco perché dovrei acquistare a scatola chiusa!
      • Cobra Reale scrive:
        Re: x le Major...
        - Scritto da: Aleph
        - Scritto da: vac

        x le Major fino a prova contraria sei colpevole.



        Secondo loro guardare un films videoregistrato

        con una telecamera nascosa farebbe concorrenza
        al

        cinema!



        Poveri sciocchi!!



        Se qualcuno guarda questo genere di films di

        bassissima qualità vuol dire che non può

        permettersi il cinema vero, quindi non ci
        perdono

        nulla.

        Quoto e aggiungo che a volte lo faccio anch'io
        per decidere se andare al cinema o
        no.
        Se ne vale la pena ci vado, altrimenti butto il
        film nel
        cesso.
        Non capisco perché dovrei acquistare a scatola
        chiusa!Per farli arricchire, anche se vendono fuffa. @^
  • author scrive:
    Presunzione di innocenza
    L'articolo non è chiaro. In base a cosa è stato condannato?Ci sono le prove che abbia ridistribuito il film, tra l'altro per trarne profitto ("qualcuno che si impossessa di un carrello pieno di carne per poi rivenderla e guadagnarci")?Nessun problema se la legge dice che è vietato ridistribuire, ma dire che volere una persona dietro le sbarre per aver distribuito un film nei circuiti P2P se questo non è avvenuto mi sembra un tantinello eccessivo.
    • 0verture scrive:
      Re: Presunzione di innocenza
      Ma loro hanno la sfera di cristallo. Fidati: se ti dicono che è così, sicuramente c'avranno giusto no ? :P
      • Paolo scrive:
        Re: Presunzione di innocenza
        ...se vedi uno che ti sta scassinando la porta di casa, cosa fai? Non ci vuole la sfera di cristallo per capire cosa stava per fare.
        • p4bl0 scrive:
          Re: Presunzione di innocenza
          - Scritto da: Paolo
          ...se vedi uno che ti sta scassinando la porta di
          casa, cosa fai? Non ci vuole la sfera di
          cristallo per capire cosa stava per
          fare.già.. ma può essere condannato per effrazione, scasso, ma non furto se lo fermano prima...
        • Francesco scrive:
          Re: Presunzione di innocenza
          L'esempio che fai può essere "tentato" scasso...Filmare con un camcorder una proiezione pubblica è tentato cosa???Mi sembrano una tal massa di fessi, questi delle major!Cordialmente.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Presunzione di innocenza
          contenuto non disponibile
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Presunzione di innocenza
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Paolo

            ...se vedi uno che ti sta scassinando la porta
            di

            casa, cosa fai? Non ci vuole la sfera di

            cristallo per capire cosa stava per

            fare.


            1) rapire i tuoi figli
            2) uccidere tuo nonno?
            3) sodomizzare te?
            4) testare il suo grimaldello sul campo prima di
            passare all'azione
            seria?
            ....
            infinite altre possibilità?Rubarti i CD/DVD illegali che detieni in casa?Per prevenire ulteriori e pericolosi tuoi crimini? Che so vederti un film dopo cena con i Pop Corn?
    • H5N1 scrive:
      Re: Presunzione di innocenza
      - Scritto da: author
      Nessun problema se la legge dice che è vietato
      ridistribuire, ma dire che volere una persona
      dietro le sbarre per aver distribuito un film nei
      circuiti P2P se questo non è avvenuto mi sembra
      un tantinello
      eccessivo.A me sembra comunque eccessivo finire in galera ANCHE se il film fosse stato redistribuito sui circuiti P2P se il fatto non arreca un danno COMPROVATO e produce un vantaggio economico.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 novembre 2008 15.59-----------------------------------------------------------
      • author scrive:
        Re: Presunzione di innocenza
        - Scritto da: H5N1
        - Scritto da: author

        Nessun problema se la legge dice che è vietato

        ridistribuire, ma dire che volere una persona

        dietro le sbarre per aver distribuito un film
        nei

        circuiti P2P se questo non è avvenuto mi sembra

        un tantinello

        eccessivo.
        A me sembra comunque eccessivo finire in galera
        ANCHE se il film fosse stato redistribuito sui
        circuiti P2P se il fatto non arreca un danno
        COMPROVATO e produce un vantaggio
        economico.Sono d'accordo, ma il punto è che c'è una legge da rispettare.Il problema è un altro. Lui non ha redistribuito NULLA!Come si può dire che abbia arrecato danno all'industria?
        • H5N1 scrive:
          Re: Presunzione di innocenza
          E difatti non si può dire.L'affermazione del giudice che ha emesso la sentenza dovrebbe essere portata ad esempio nei testi giuridici di come NON si debba interpretare la legge: il famoso "processo alle intenzioni".Le sentenze dovrebbero basarsi sui FATTI e non su illazioni o presunzioni per quanto razionali o verosimili.A mio avviso, addirittura, le testimonianze, per quanto numerose e coincidenti dovrebbero essere prese in esame come indizi e non come prove.
Chiudi i commenti