Android, Google tappa un buco

Nuova falla scoperta dai ricercatori e subito messa a frutto con un proof-of-concept sul Marketplace. Google rimuove la app incriminata e rilascia una patch. Ma c'è ancora da risolvere un problema col browser della versione 2.1

Roma – Il sistema operativo Android è affetto da una grave vulnerabilità nei token di autorizzazione degli utenti per l’accesso ai servizi di terze parti. Jon Oberheide e Zach Lanier, i ricercatori che hanno individuato la falla, pianificano di pubblicare i dettagli sul problema in una prossima conferenza sulla sicurezza, ma hanno già provocato l’entrata in gioco di Google con relativa pezza in grado di tappare la falla.

I due ricercatori hanno distribuito un exploit funzionante in grado di trarre vantaggio dalla vulnerabilità. La loro “dimostrazione” ha preso la forma di un’applicazione distribuita sul Marketplace delle app di Android, un codice camuffato da espansione del giochino Angry Birds che in realtà aveva l’obiettivo nascosto di installare surrettiziamente tre app aggiuntive in grado di accedere ai contatti, alle informazioni di posizione e agli SMS e trasmettere dati a un server remoto. Il tutto, ben’inteso, senza alcun allarme o richiesta di autorizzazione mostrata all’utente.

Google si è accorto della app fittizia dopo sei ore, procedendo in seguito a rimuoverla dallo store e a distribuire una patch a tutti gli utenti di Android. E se questo buco è stato chiuso, un altro scoperto nel browser del sistema operativo mobile continua a minacciare i possessori dello smartphone HTC Legend con installata la versione 2.1 di Android.

La succitata versione di Android continua a essere installata sulla maggior parte dei telefonini androidi, come Google stessa ha ammesso nei giorni scorsi, quindi il secondo baco – scoperto da un ricercatore di MWR InfoSecurity e anch’esso in grado di far eseguire codice malevolo sullo smartphone – continuerà a minacciare la sicurezza delle informazioni personali degli utenti in possesso di un dispositivo basato su Android ancora per un po’.

Android continua a essere affetto da problemi di sicurezza anche molto gravi , mentre Google sembra volersi concentrare sulle nuove funzionalità del marketplace delle app: incluso quell’autoaggiornamento che rende le applicazioni locali molto più simili alle appliance web gestite da remoto. Sia come sia, a Mountain View dovranno necessariamente mettere in sicurezza la piattaforma Android, soprattutto se hanno intenzione di giocare un ruolo da protagonisti nell’ emergente mercato dei tablet in concorrenza a iPad di Apple.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Anche Oracle ha capito
    che con Apple non si scherza più. Flash docet.
    • FDG scrive:
      Re: Anche Oracle ha capito
      - Scritto da: ruppolo
      che con Apple non si scherza più. Flash docet.Ci vorrebbe adesso una bella risposta di Winaro :)
    • lordream scrive:
      Re: Anche Oracle ha capito
      - Scritto da: ruppolo
      che con Apple non si scherza più. Flash docet.l'app per avere flash su iphone è stata scaricata 1200000 volte in una settimana..non solo non si scherza con apple.. adesso fa affari con oracle.. come mettere putin e berlusconi insieme.. tra mafie si capiscono
      • MarcOsX scrive:
        Re: Anche Oracle ha capito
        Quella App non ti da flash su iPhone. Fa fare il lavoro a dei server suoi. Ovvero se sei un webmaster incompetente o che non vuole passare ad html5 (per i video) ci pensa questa app.In questo caso ha senso.Ah, ha anche sucXXXXX su Android
        • lordream scrive:
          Re: Anche Oracle ha capito
          gratuito.. a pagamento solo per la piattaforma castrata con la mela.. e guarda la differenza di downloads tra ios e android.. si parla di migliaia su android.. su ios si parla gia di milione e centinaia di migliaia
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: lordream
            gratuito.. a pagamento solo per la piattaforma
            castrata con la mela...Mi dovresti spiegare come con 256 MB di memoria, un proXXXXXre ARM, una scheda video che con prestazioni non certamente paragonabili a quelle di una scheda per PC, una riserva d'energia limitata, avere flash per vedere siti come http://www.thefwa.com/ sia un vantaggio e non averlo sia castrante.Se riesci vederlo decentemente e ad usarlo su un telefono Android fammi un fischio. Ho già problemi sul PC dell'ufficio. Magari butto il PC e collego monitor e tastiera ad un telefono Android.
          • lordream scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: lordream


            gratuito.. a pagamento solo per la piattaforma

            castrata con la mela...

            Mi dovresti spiegare come con 256 MB di memoria,
            un proXXXXXre ARM, una scheda video che con
            prestazioni non certamente paragonabili a quelle
            di una scheda per PC, una riserva d'energia
            limitata, avere flash per vedere siti come
            http://www.thefwa.com/ sia un vantaggio e non
            averlo sia
            castrante.

            Se riesci vederlo decentemente e ad usarlo su un
            telefono Android fammi un fischio. Ho già
            problemi sul PC dell'ufficio. Magari butto il PC
            e collego monitor e tastiera ad un telefono
            Android.fammi capire.. tutto il web con flash si riduce a questo sito? oppure hanno evitato di aprire ios a flash per paura di perdere guadagni dalle app? giusto per capire bene di cosa si sta parlando..
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: lordream
            fammi capire.. tutto il web con flash si riduce a
            questo sito?No, ma manco è vero che tutto il web escluso questo sito è fruibile su hardware poco dotato.
            oppure hanno evitato di aprire ios a
            flash per paura di perdere guadagni dalle app?
            giusto per capire bene di cosa si sta
            parlando.Non c'entra, visto che le applicazioni comunque passerebbero dall'AppStore.
          • lordream error code 5 scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: lordream


            fammi capire.. tutto il web con flash si riduce
            a

            questo sito?

            No, ma manco è vero che tutto il web escluso
            questo sito è fruibile su hardware poco
            dotato.non credo che gli utenti apple pretendano che sia "tutto" fruibile" ma che abbiano una scelta se poter avere o meno flash..


            oppure hanno evitato di aprire ios a

            flash per paura di perdere guadagni dalle app?

            giusto per capire bene di cosa si sta

            parlando.

            Non c'entra, visto che le applicazioni comunque
            passerebbero
            dall'AppStore.se ci fosse flash su ios molti giochini ed app non passerebbero per appstore ma sarebbero fruibili direttamente da browser
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: lordream error code 5
            non credo che gli utenti apple pretendano che sia
            "tutto" fruibile" ma che abbiano una scelta se
            poter avere o meno flash..Ne sei sicuro?Flash usato come argomento di libertà, scelta, fruibilità, stona male. Non riguarda titoli sviluppati appositamente per l'iPhone, visto che tanto per l'utente è indifferente come lo sviluppi. E non riguarda meno il web perché tanto non riesci ad usarlo, se non per minkiate. Si, hai la libertà di dire: "oh, cavolo, come funziona male!".In realtà Flash è l'argomento usato dalla concorrenza per dire: "noi l'abbiamo, loro no". Che abbia senso o meno come argomento è importante. L'importante è che possa essere ripetuto e spacciato facilmente. E se non fosse Flash sarebbe qualcos'altro. Potrebbe essere l'apribottiglie incorporato nel telefono. Non è importante.Per me è importante altro: La perfezione (nel design) si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere. (Antoine de Saint-Exupéry)
            se ci fosse flash su ios molti giochini ed app
            non passerebbero per appstore ma sarebbero
            fruibili direttamente da browserTipo farmville?(rotfl)Dai, anche se ci fosse stato flash su iPhone sarebbero stati costretti a svilupparlo nativamente.
      • collione scrive:
        Re: Anche Oracle ha capito
        si ma lui quella notizia non l'ha letta, anzi il suo cervello l'ha automaticamente rimossa dalla sua memoria :Dè bello essere un applefan, così Stefano Giobbe ti cancella in remoto pure i ricordi (rotfl)
    • Emoticon e video scrive:
      Re: Anche Oracle ha capito
      Forse hai sbagliato il titolo :DCon Oracle non si scherza più, è Apple che ha chiuso lo sviluppo della sua Virtual Machine per correre da Oracle a farsela fare, e chi lo sa se un giorno va ad elemosinare il flash player da Adobe
      • MeX scrive:
        Re: Anche Oracle ha capito
        guarda che il flash player per Mac lo ha sempre fatto Adobe...
        • Emoticon e video scrive:
          Re: Anche Oracle ha capito
          sì va bhe, ciao. Chi vuol intendere intenda, chi vuol dire altre ovvietà si accodi a MeX. Ne dico un paio per solidarietà:guarda che Office per Mac lo ha sempre fatto Microsoft...guarda che BBEdit per Mac lo ha sempre fatto Bare Bones...guarda che OmniGraffle per Mac lo ha sempre fatto Omni Group...
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: Emoticon e video
            sì va bhe, ciao. Chi vuol intendere intenda...Si, flash, fondamentale per lo sviluppo di iPhone. Il tempo che le peggiori profezie sul futuro dell'iPhone si avverano, Adobe fa a tempo ad abbandonare Flash.Molto più probabile che alla fine le App per smartphone (iOS, Android, MeGoo...) si svilupperanno come web app e che le api native saranno usate solo in casi particolari.p.s.: ho ritrovato il link di un articolo interessante:http://venturebeat.com/2010/11/08/the-iphone-app-is-the-flash-homepage-of-2010/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 novembre 2010 20.53-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            Molto più probabile che alla fine le App per
            smartphone (iOS, Android, MeGoo...) si
            svilupperanno come web app e che le api native
            saranno usate solo in casi
            particolari.Il che ci riporta all'idea iniziale dell'iPhone, un prodotto molto efficiente, più efficiente di quanto non lo sia oggi.
            p.s.: ho ritrovato il link di un articolo
            interessante:
            http://venturebeat.com/2010/11/08/the-iphone-app-iUn articolo che manderebbe in crisi Enjoy, se sapesse legge l'inglese. Comunque, in merito a tale articolo, per l'utente iPhone non c'è alcuna difficoltà a fruire un sito tramite app, con i vantaggi che ne derivano. Le difficoltà a cui si riferisce riguardano i sistemi operativi pc. Da parte del fornitore, invece, certamente mantenere un sito web HTML5 è meno dispendioso. In ogni caso iPhone è già pronto. Spero che Punto Informatico legga questo articolo, chissà che non cambino questo forum con qualcosa di fruibile nel mondo mobile senza dover sXXXXXXXre!
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: ruppolo
            In ogni caso iPhone è già pronto.Io sto già lavorando così. Le applicazioni "vetrina" vanno realizzate come un contenitore nativo, una App sviluppata con XCode, che incorporano un widget web dentro cui va tutto il resto. Nel mio piccolo sono riuscito a fare in modo che dalle pagine web incorporate si possano invocare funzioni realizzate in codice nativo. Non ho ancora trovato il modo di rendere questa comunicazione bidirezionale, anche solo per leggere un risultato restituito dalle funzioni native. Esistono però degli SDK che permettono di fare questo ed altro. Ad esempio:http://www.phonegap.com/È molto interessante perché fa in modo che si possano usare le funzioni del sistema dagli script javascript incorporati nella propria applicazione. Non so come faccia, però indagherò visto che è un framework open source :)
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            p.s.: ho ritrovato il link di un articolo
            interessante:
            http://venturebeat.com/2010/11/08/the-iphone-app-iTutto molto bello, peccato a dispetto delle belle parole del capoccione di Microsoft Windows Phone 7 NON supporta HTML 5 dato che ha una versione lobotomizzata di IE 7.O mi sbaglio?(apple)PS: comunque non sono d'accordo su questa visione per diversi motivi, ma è tardi ho sonno e non ho voglia di dilungarmi, magari la prossima volta che capita occasione.Un motivo per tutti, se poi non hai campo il tuo smartphone non serve più a nulla?Ogni App ha un suo perché, generalizzare in questo modo è stupido.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 novembre 2010 00.39-----------------------------------------------------------
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FinalCut
            Windows Phone 7 NON supporta HTML 5 dato che ha una
            versione lobotomizzata di IE .

            O mi sbaglio?Si, ma WP per ora conta poco. E comunque, fanno in tempo a metterci su la 9.
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: FinalCut


            Windows Phone 7 NON supporta HTML 5 dato che ha una

            versione lobotomizzata di IE .



            O mi sbaglio?

            Si, ma WP per ora conta poco. e questo è vero...
            E comunque, fanno
            in tempo a metterci su la 9.intendi prima che falliscano del tutto? No perché ad occhio e croce IMHO Windows Phone 7 batterà lo Zune nel senso che creperà molto prima.(apple)
    • Vindicator scrive:
      Re: Anche Oracle ha capito
      - Scritto da: ruppolo
      che con Apple non si scherza più. Flash docet.and these dicks? (cit.)apple può fare come gli pare. non vuole mantenere una sua jvm? macchissenefrega. tanto non si può comunque usare java per sviluppare le merDavigliose applicazioni nè di app store nè del futuro, bellissimo, brillante mac app store, che i miei mac non vedranno mai.ora, se tu credi che oracle abbia qualcosa da temere da apple, mi sa che non hai ben capito la differenza tra le due aziende, mica propongono dei macmini come server questi. dovresti tornare a ripassare il raid5 che ripeto, non si fa con due dischi.
    • Rover scrive:
      Re: Anche Oracle ha capito
      Hai scambiato Oracle per Apple.Rileggi con maggior attenzione.
      • ruppolo scrive:
        Re: Anche Oracle ha capito
        Ho riletto e capito che Java interessa più a Oracle che a Apple. Per cui se Oracle vuole Java su OS X, dovrà lei muovere il XXXX. O "anche" lei, se preferisci.
        • FDG scrive:
          Re: Anche Oracle ha capito
          - Scritto da: ruppolo
          Ho riletto e capito che Java interessa più a
          Oracle che a Apple. Per cui se Oracle vuole Java
          su OS X, dovrà lei muovere il XXXX. O "anche"
          lei, se preferisci.Mah, secondo me è vero sia che Apple deve continuare a supportare gli sviluppatori Java che usano OS X (me compreso), che altrimenti sarebbero costretti a migrare verso altri lidi, sia che Oracle è interessata ad avere l'appoggio di un'altra azienda, Apple inclusa.Su OS X, è vero che gli aggiornamenti di Java arrivano in ritardo, ma in compenso sai che esiste una virtual machine e che non c'è confusione tra le diverse installazioni.
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: ruppolo


            Ho riletto e capito che Java interessa più a

            Oracle che a Apple. Per cui se Oracle vuole Java

            su OS X, dovrà lei muovere il XXXX. O "anche"

            lei, se preferisci.

            Mah, secondo me è vero sia che Apple deve
            continuare a supportare gli sviluppatori Java che
            usano OS X (me compreso), che altrimenti
            sarebbero costretti a migrare verso altri lidi,
            sia che Oracle è interessata ad avere l'appoggio
            di un'altra azienda, Apple
            inclusa.

            Su OS X, è vero che gli aggiornamenti di Java
            arrivano in ritardo, ma in compenso sai che
            esiste una virtual machine e che non c'è
            confusione tra le diverse
            installazioni.Vero è che su Mac esistono molte applicazioni scadenti (o almeno terribili come user experience) scritte in Java e proprio per questo (GUI non coerente, etc..) da utente ne farei volentieri a meno.Giusto venerdì ho scoperto inorridito questa:http://www.link-assistant.com/website-auditor/installation.htmlChe su Mac è veramente scusate il francesismo "un dito al c*lo" come esperienza d'uso.Questo client FTP invece è esattamente il tipo di applicazioni perfette per l'App Store di Apple (Java free)http://extendmac.com/flow...e, sinceramente parlando, è un piacere da usare nonostante sia un banalissimo client FTP.Quindi JAVA è importante in certi ambiti enterprise per tutto il resto potremmo farne a meno.(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 novembre 2010 13.23-----------------------------------------------------------
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FinalCut
            Vero è che su Mac esistono molte applicazioni
            scadenti (o almeno terribili come user
            experience) scritte in Java e proprio per questo
            (GUI non coerente, etc..) da utente ne farei
            volentieri...Te ne posso aggiungere altre io. Una che uso spesso è SoapUI. Ma anche SQLDeveloper di Oracle, il client di JMeter. Ma non è necessario che un'applicazione con un'interfaccia pessima sia necessariamente scritta in Java. Esistono pure applicazioni Cocoa con un'interfaccia pessima. Come esistono applicazioni Java con una bella interfaccia. Io però parlo di Java da sviluppatore J2EE, quindi più legato allo sviluppo di applicazioni enterprise, che di solito hanno interfaccia web, quando addirittura non hanno alcuna interfaccia perché implementano solo logica.
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            Ma non è necessario che
            un'applicazione con un'interfaccia pessima sia
            necessariamente scritta in Java. No, ma rende la possibilità più prossima.
            Esistono pure
            applicazioni Cocoa con un'interfaccia pessima.Si, quanto meno si seguono le human guidelines di Apple quanto più è probabile.
            Come esistono applicazioni Java con una bella
            interfaccia.Su Mac? Hai qualche esempio?
            Io però parlo di Java da sviluppatore J2EE,
            quindi più legato allo sviluppo di applicazioni
            enterprise, che di solito hanno interfaccia web,Ed infatti io ho detto che in quel caso hanno un senso.
            quando addirittura non hanno alcuna interfaccia
            perché implementano solo
            logica.A maggior ragione.(apple)
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FinalCut

            Ma non è necessario che

            un'applicazione con un'interfaccia pessima sia

            necessariamente scritta in Java.

            No, ma rende la possibilità più prossima.Si. Ma l'alternativa è avere applicazioni solo mac.

            Come esistono applicazioni Java con una bella

            interfaccia.

            Su Mac? Hai qualche esempio?Tra quelle che uso io ci sono Vuze, Eclipse e Aptana Studio.Nota: sono tutte basate su SWT e non su Swing. Non è una cosa di secondaria importanza.
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: FinalCut



            Ma non è necessario che


            un'applicazione con un'interfaccia pessima sia


            necessariamente scritta in Java.



            No, ma rende la possibilità più prossima.

            Si. Ma l'alternativa è avere applicazioni solo
            mac.Fatti loro, io se la trovo sceglierò (anche pagando) una soluzione più Mac-friendly.



            Come esistono applicazioni Java con una bella


            interfaccia.



            Su Mac? Hai qualche esempio?

            Tra quelle che uso io ci sono Vuze, Eclipse e
            Aptana
            Studio.Si meglio, ma si vede sempre che non sono "native" a me da fastidio, ad altri importa meno.
            Nota: sono tutte basate su SWT e non su Swing.
            Non è una cosa di secondaria
            importanza.Si ho visto il post qui sotto, interessante.(apple)
          • FDG scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FinalCut
            Fatti loro, io se la trovo sceglierò (anche
            pagando) una soluzione più Mac-friendly.C'è una soluzione Mac-friendly anche a pagamento che mi permetta di sostituire il SQLNavigator di Oracle? Bada che non è un semplice client SQL, ma è un client per Oracle che supporta tutte le particolarità di questo DB. Se c'è guarda che fa piacere pure a me :)
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: FinalCut


            Fatti loro, io se la trovo sceglierò (anche

            pagando) una soluzione più Mac-friendly.

            C'è una soluzione Mac-friendly anche a pagamento
            che mi permetta di sostituire il SQLNavigator di
            Oracle? Non è il mio campo, però ad esempio in ufficio usano un prodotto per MySQLche vale anche per Oracle; http://www.navicat.com/en/products/navicat_oracle/oracle_detail_mac.htmlPerò non ho idea di come sia, domani provo a chiedere a qualcuno di farmelo vedere e poi ti dico cosa ne penso (almeno come GUI).Quanto ad Aptana Studio, non so bene cosa faccia di particolare, ma potresti usare direttamente Dashcode dentro Xcode di Apple? Oppure sono cose diverse?Per esempio in azienda stravedono tutti per CSSEdit, dicono che non ha eguali nel suo campo ed effettivamente è solo per Mac OS X dato che si appoggia a webkit.La cosa mi incuriosisce anche se non è il mio campo.
            Bada che non è un semplice client SQL, ma
            è un client per Oracle che supporta tutte le
            particolarità di questo DB. Se c'è guarda che fa
            piacere pure a me
            :)
          • 629641 scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: FinalCut
            Vero è che su Mac esistono molte applicazioni
            scadenti (o almeno terribili come user
            experience) scritte in Java e proprio per questo
            (GUI non coerente, etc..) da utente ne farei
            volentieri a
            meno.I problemi di GUI ... ti racconto un poco di storia; c'era una volta Sun che volendo implementare classi grafiche per Java creò un sistema che sfruttava i native toolkit di ciascuna piattaforma (GDI, Gtk, Carbon, ..) chiamato AWT. Questa cosa fu ampiamente criticata da n-mila sviluppatori di applicazioni perché "Java deve avere lo stesso aspetto preciso identico su ogni piattaforma"; per accontentarli Sun creò Swing che mantiene lo stesso aspetto ovunque e lo affiancò ad AWT con il risultato di fornire una libertà di scelta tale da tirare critiche sia da chi vuole un look'n'feel nativo sia da chi vuole un applicazione ove lo stile grafico rimane immutato tra piattaforme..In altre parole se io sviluppo la gui su AWT allora i miei utenti avranno un esperienza più coerente con la loro piattaforma (a patto che AWT supporti il relativo backend); in caso usi swing gli utenti sono certi di avere un esperienza utente uniforme sul programma trasversalmente alle piattaforme.
          • Reef scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            Manca swt :P
          • 629641 scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: Reef
            Manca swt :PQuesto perché è un API grafica di terze parti, sviluppata e mantenuta da IBM al di fuori di Java; infatti oltre a SWT si potrebbe citare Jambi (Qt for Java).
          • FinalCut scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            - Scritto da: 629641
            - Scritto da: FinalCut

            Vero è che su Mac esistono molte applicazioni

            scadenti (o almeno terribili come user

            experience) scritte in Java e proprio per questo

            (GUI non coerente, etc..) da utente ne farei

            volentieri a

            meno.

            I problemi di GUI ... ti racconto un poco di
            storia; c'era una volta Sun che volendo
            implementare classi grafiche per Java creò un
            sistema che sfruttava i native toolkit di
            ciascuna piattaforma (GDI, Gtk, Carbon, ..)
            chiamato AWT. Questa cosa fu ampiamente criticata
            da n-mila sviluppatori di applicazioni perché
            "Java deve avere lo stesso aspetto preciso
            identico su ogni piattaforma"; per accontentarli
            Sun creò Swing che mantiene lo stesso aspetto
            ovunqueGrazie, ottima spiegazione non la conoscevo la storia di Java.Questo rafforza l'idea che ho da sempre. Gli sviluppatori dovrebbero limitarsi a fare gli sviluppatori perché spesso e volentieri non capiscono nulla di usability, e user experience.Il fatto che una app debba avere lo stesso look and feel su diverse piattaforme è una p**ppa mentale ad uso esclusivo degli sviluppatori dato che "io" utente la userò al 99% su una sola piattaforma (la mia) voglio avere il look and feel della mia piattaforma.Fa bene Apple ad imporre certe guidelines alle App.(apple)
          • Reef scrive:
            Re: Anche Oracle ha capito
            Poi nacque SWT una libreria che permette la creazioni di interfacce grafiche (multipiattaforma) che con delle API specifiche fa chiamate dirette al SO alla pari di una qualsiasi applicazione nativa sia per prestazioni sia per look and feel (prodotte da Eclipse).http://en.wikipedia.org/wiki/Standard_Widget_Toolkit#Look_and_feelhttp://www.eclipse.org/swt/
Chiudi i commenti