Android, le spallate di Amazon e B&N

Kindle Fire domina tra i dispositivi Android. Potrebbe essere tra i fattori che ha determinato la crescita del 300 per cento delle vendite di tablet Android rispetto all'anno scorso
Kindle Fire domina tra i dispositivi Android. Potrebbe essere tra i fattori che ha determinato la crescita del 300 per cento delle vendite di tablet Android rispetto all'anno scorso

Secondo una ricerca condotta dalla società di analisi Strategy Analytics , si è raggiunto un totale di 10,5 milioni di tablet Android venduti nell’ultimo trimestre del 2011, una crescita del 300 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E in questa crescita un ruolo non trascurabile è stato svolto da Kindle Fire e Nook Color.

Quando si parla di Android si deve pensare alla flessibilità del sistema operativo di Google, adattato alle proprie necessità dai produttori hardware. In quest’ottica sia Nook Color che Kindle Fire rappresentano esempi lampanti di questa differenziazione: nati come una sorta di evoluzione degli e-reader di cui prendono il nome, i due dispositivi se ne distaccano (niente e-paper) eppure non sono neanche veri e propri tablet, almeno per il prezzo e le caratteristiche decisamente inferiori rispetto a quelli dei concorrenti di settore. Per questo, per l’interfaccia utente e gli store adattati da Amazon e Barnes&Noble, si può parlare anche di una sorta di anello di congiunzione tra lettori di ebook digitali e tablet veri e propri.

Tenendo conto di questo, è comunque rilevante il fatto che 4 milioni di unità vendute (cioè il 40 per cento del totale del mercato dei tablet) siano rappresentate proprio dai dispositivi a colori di Barnes&Noble e di Amazon.

Si tratta di numeri che comunque non dovrebbero sorprendere troppo, soprattutto se si guarda al prezzo di circa 200 dollari e quindi molto inferiore ai concorrenti, e al traino rappresentato da Nook e Kindle, e-reader che hanno imposto il loro nome nella mente dei consumatori.

Kindle Fire, d’altronde, segna la propria crescita anche per quanto riguarda i tempi delle sessioni d’uso di applicazioni Android: il tablet di Amazon è passato dal rappresentare il 3 per cento a novembre 2011 al 36 per cento di gennaio 2012, mentre Samsung Galaxy Tab è calato dal 64 al 36 per cento.

Il trend, d’altronde, è di crescita: i quasi 4 milioni di Kindle Fire di fine 2011 sono già cresciuti e le nuove stime parlano di già 6 milioni di unità vendute.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti