Angry Birds in picchiata su Facebook

L'app sbarca sul social network di Palo Alto. Con qualche novità. E intanto in Finlandia quelli di Rovio Entertainment si fregano le mani

Roma – Angry Birds è ora anche su Facebook. Il popolare gioco è stato lanciato sul social network di Palo Alto a Jakarta , che oggi si scopre essere la città più connessa a Facebook nel mondo.

Un bel traguardo per il gioco che è ormai diventato un fenomeno mondiale con tanto di gadget e idee regalo di peluche. Da quando è nato , nel dicembre 2009, Angry Birds è stato scaricato 700 milioni di volte ed è facile immaginare che, grazie agli oltre 800 milioni di utenti registrati su Facebook, il gioco possa sfondare il tetto di un miliardo di giocatori .

L’applicazione di Angry Birds su Facebook mantiene lo stesso formato che ha appassionato milioni di utenti nel mondo, ma Rovio Entertainment , azienda finlandese che ha dato i natali al gioco, ha precisato in un comunicato che sono state aggiunte caratteristiche uniche per la nuova piattaforma. La versione Facebook sfrutta Flash 11 e ha il supporto per la grafica 3D, offrendo così “effetti speciali avanzati come l’illuminazione, il fumo e le esplosioni a 60 fotogrammi al secondo” (ovviamente computer permettendo). Non finisce qui: gli utenti potranno competere con i loro amici su Facebook, come già accade su Google+, inviare doni o ottenere un lancio più preciso e potente con l’acquisto di nuovi “power-up” che costeranno un dollaro ogni 20 utilizzi.

Grazie al successo degli “uccelli arrabbiati” Rovio Entertainment è riuscita a diventare la regina delle app da gioco e, secondo il CMO Peter Vesterbacka, l’azienda vale più di un miliardo di dollari .

Gabriella Tesoro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mela avvelenata scrive:
    Il gps nei tablet...
    ...tendenzialmente è inutile...certo è che Asus ha fatto una figura di "emme", stavolta! 600 euro di tablet, poi, è una cosa che non si riesce a digerire facilmente, poi!
    • Izio01 scrive:
      Re: Il gps nei tablet...
      - Scritto da: Mela avvelenata
      ...tendenzialmente è inutile...certo è che Asus
      ha fatto una figura di "emme", stavolta! 600 euro
      di tablet, poi, è una cosa che non si riesce a
      digerire facilmente,
      poi!Verissimo, anche perché non è così male l'idea di usare il tablet come navigatore. Incredibile questa defaillance su un sistema di localizzazione ormai ipercollaudato, mi chiedo come abbia fatto una falla simile a passare inosservata.
      • hermanhesse quello Tost0 scrive:
        Re: Il gps nei tablet...
        A quanto ho sentito sembra che con l'ultimo aggiornamento il GPS (all'aperto NOTA BENE) migliori di parecchio (leggasi: è lento a collegarsi al satellite ma comunque funziona).Peccato, aspetteremo i nuovi modelli con il problema risolto.Anche se, secondo me, è perchè non lo impugnano correttamente. (ROTFL)
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Il gps nei tablet...
          - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
          A quanto ho sentito sembra che con l'ultimo
          aggiornamento il GPS (all'aperto NOTA BENE)
          migliori di parecchio (leggasi: è lento a
          collegarsi al satellite ma comunque
          funziona).

          Peccato, aspetteremo i nuovi modelli con il
          problema
          risolto.

          Anche se, secondo me, è perchè non lo impugnano
          correttamente.
          (ROTFL)(rotfl)(rotfl)(rotfl) Sarà sicuramente per questo! :D
          • Doh scrive:
            Re: Il gps nei tablet...


            Anche se, secondo me, è perchè non lo
            impugnano

            correttamente.

            (ROTFL)

            (rotfl)(rotfl)(rotfl) Sarà sicuramente per
            questo!
            :DEsatto! E comunque, se invece di fare di testa loro avessero copiato pedissequamente l'iPad come hanno fatto i coreani, non avrebbero avuto tutti questi problemi! :-)
Chiudi i commenti