Annuncia il suicidio su FB, salvata dalla Polizia

Scrive sul social di aver ingerito una grande quantità di farmaci: l'intervento tempestivo delle autorità ha permesso di salvarle la vita.
Scrive sul social di aver ingerito una grande quantità di farmaci: l'intervento tempestivo delle autorità ha permesso di salvarle la vita.

Dopo aver ingerito una notevole quantità di farmaci per tentare il suicidio lo ha scritto su Facebook, attirando l’attenzione di alcuni suoi contatti che hanno immediatamente avvertito le autorità, consentendo alla Polizia Postale di intervenire prontamente salvandole la vita. È accaduto a Napoli.

Donna annuncia il suicidio sul social e viene salvata

La donna protagonista della vicenda, 39 anni, nel post chiedeva aiuto attribuendo il proprio gesto estremo a problemi di natura economica. Gli esperti informatici allertati dal messaggio hanno svolto tempestivamente gli accertamenti necessari in modo da risalire alla reale identità dell’autrice e inviare sul posto del personale nel minor tempo possibile: all’arrivo è stata trovata distesa sul letto in stato di incoscienza per via dei tanti ansiolitici assunti. Le cure prestate dai medici del 118 hanno permesso di scongiurare qualsiasi ulteriore rischio.

Restando in tema, nel tempo il social network ha messo in campo diverse iniziative volte a contrastare il fenomeno, anche ricorrendo all’impiego di soluzioni basate sull’intelligenza artificiale. Nei mesi scorsi si è tornati a discutere dell’argomento quando il francese Alain Cocq, affetto da una grave patologia, ha manifestato l’intenzione di trasmettere la propria morte in diretta su Facebook con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’eutanasia: la pratica è stata vietata poiché non ritenuta in linea con le policy della piattaforma.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti