AppComparison, la differenza tra Android e Windows Phone

Microsoft non teme il confronto: offre agli utenti dell'OS mobile di Google uno strumento per suggerire i corrispettivi delle app preferite su piattaforma Windows. Dovrebbe rappresentare una motivazione al cambio di ecosistema

Roma – AppComparison è un’applicazione per Android sviluppata da Microsoft con un solo scopo: convincere gli utenti del sistema operativo mobile di Google che la piattaforma Windows Phone offre loro un’alternativa valida in termini di applicazioni scaricabili per assolvere alle più diverse esigenze.

AppComparison

AppComparison, ora disponibile su Play Store, ha un obiettivo simile a quello della controversa app Move To iOS , prima app sviluppata da Apple per Android con il solo intento di agevolare la transizione al proprio ecosistema. AppComparison non offre però strumenti per trasferire dati e contenuti: si rivolge agli utenti di Android che “stiano prendendo in considerazione di passare a Windows Phone” e “identifica le tue applicazioni Android preferite e le abbina alle corrispondenti applicazioni disponibili sul Microsoft Store”.

L’obiettivo dovrebbe essere quello di illustrare la ricchezza e la varietà di un ecosistema Microsoft che non avrebbe nulla da invidiare all’ecosistema Android, il risultato appare oltremodo diverso . Le applicazioni Android che vantano un corrispettivo per la versione mobile di Windows non appaiono affatto numerose, i rimpiazzi proposti non sembrano soddisfare le aspettative degli utenti.

Microsoft, poi, non perde occasione per segnalare i propri servizi in sostituzione di quelli offerti da Google. Un segnale abbastanza esplicito del fatto gli sviluppatori di terze parti risultano ancora poco attratti dalla piattaforma mobile di Microsoft e dalla sua limitata platea di utenti. Per spezzare questo circolo vizioso della reciproca mancanza di interesse di sviluppatori e utenti, Redmond sta tentando di mettere a disposizione degli sviluppatori che operano su altri ecosistemi gli strumenti utili a convertire le proprie applicazioni per popolare lo store di Windows: il progetto Islandwood, dedicato alle app iOS, ha visto la luce mesi fa, mentre Astoria, che avrebbe dovuto incoraggiare il porting delle app Android, è piombato in una fase di stallo che Microsoft stessa si è recentemente trovata costretta ad ammettere .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • matrich scrive:
    vergognatevi
    A tamburrì smettila di spalleggiare i macachi.
  • cemsurato scrive:
    ...
    Porcherie come queste passano:- Scritto da: maxsix
    .... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Ancora mi scompiscio dal ridere se ci penso.....Poi commenti qualitativamente 1000 volte superiori vengono cassati.Adesso... ok leccare il XXXX a fapplening e tutti i big ITUSA, dopotutto è l' unica linea editoriale che siete capaci di seguire in quanto privi di qualsiasi talento. Lo fanno in tanti, però leccare il XXXX ai macachi lo fate solo voi!Siete i leccaculi dei leccaculi.
  • sono_un_mac aco scrive:
    non potete censurarmi
    Porcherie come queste passano: - Scritto da: maxsix
    .... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Ancora mi scompiscio dal ridere se ci penso.....Poi commenti qualitativamente 1000 volte superiori vengono cassati.Adesso... ok leccare il XXXX a fapplening e tutti i big ITUSA, dopotutto è l' unica linea editoriale che siete capaci di seguire in quanto privi di qualsiasi talento. Lo fanno in tanti, però leccare il XXXX ai macachi lo fate solo voi!Siete i leccaculi dei leccaculi.
  • amicoSegret o scrive:
    indovina chi
    - Scritto da: maxsix
    - Scritto da: vattelapesca

    Basta, è ora di finirla!

    Vogliono usare i nostri dati.. e che
    paghino!


    Un utente decide se essere pagato e
    consegnare
    i

    dati oppure lasciar

    perdere..

    NO.

    Devi mettere un [cit. maxsix 2013] e pagare i
    diritti.Vai a fare in **lo C*gl10n3!
  • cantinari scrive:
    su PI non li conoscerai mai
    Premessa: al fine di evitare la censura ho modificato le parolacce con parole inoffensive.- Scritto da: ...
    qui cantinaro linux della serie winari-
    maglioni,
    macachi-
    procida.
    Ok come profilo? ok.Ok.

    allora: quando quelli di windows fanno i
    saltimbanchi e piroettano per giustificare
    windows della serie "si, window e' una lerda e
    ci spia, ma se installo questo, disinstallo
    quello, faccio una giravolta e mi tocco il naso
    con il gomito, allora e' sicuro" no li si percola
    dicendo: "ma non fai prima a buttare tutto e
    installare
    linux"?
    e fin qui ci siamo.Ok. Comunque al cantinaro piace fare il saltimbanco con i propri devices, il fine non è quello di inventarsi improbabili scuse da postare nei forum pieni di haters o far partire il SO inchiodato da un update: lo fa per divertimento! Lo spirito è questo:http://twentytwowords.com/stupid-yet-hilarious-life-hacks/gallery/8/

    allora mi chiedo: perche' i pinguni che usano
    ANCHE androidPinguini? Mah. Al cantinaro un cellulare fra i 20 e i 50 spy_LESS basta e avanza, i soldi risparmiati evitando l' acquisto di un XYZphone se li magna al ristorante con la famiglia e ci scappa pure il cinema a fine serata.
    (ben diverso dagli androidiani
    puri, si badi bene alla differenza!) si ostinano
    a dire "si, android e' una lerda e' ci spia, ma
    se installo questo, disinstallo quello, faccio
    una giravolta e mi tocco il naso con il gomito,
    allora e'
    sicuro"?Su PI di cantinari nemmeno l' ombra, solo qualche utilizzatore occasionale che ha un dual boot e fa partire linux una volta ogni morte di papa. Il cantinaro usa il suo sistema libero in maniera costante e duratura, non saltuariamente. Android per un cantinaro = big corporation = da evitare.Il cantinaro (questo sconosciuto) non cerca di fare il bello nei forum, sa quali sono i punti deboli del suo SO, ne riconosce le pecche e non spara palta random sugli altri sistemi, poco importa se liberi o closed. Però se li offendi, è ovvio: ti danno il ben servito.Il cantinaro linaro, è molto più prossimo agli ideali del progetto GNU di quanto non lo sia nei confronti del mero kernel: ai linari farebbe piacere liberarsi del kernel di Torvalds, della sua NON GPL3, dei suoi blob, dei suoi compromessi con le multinazionali IT, dei capocchioni di redhat e simili ecc... ecc... Allo stesso tempo però dimostrano rispetto e gratitudine nei confronti di chi ha fornito un kernel usabile sotto licenza libera con un' onesta intellettuale cento volte superiore a quella dei concorrenti del famigerato closed source. Per i capocchioni di redhat la musica è diversa... è difficile restare riconoscenti con chi gioca sXXXXX.Blob o non blob il cantinaro doc sa benissimo come procurarsi un kernel vanilla deblobbato e dispensare le ingerenze dei produttori di hardware e degli sciamani a capo di certe distribuzioni, troppo inclini nell' applicare patch alla razzo di cinofilo. I più accorti dispensano in toto distribuzioni "non vanilla".

    un po' di coerenza!Il cantinaro non è un fan degli smartphones, questo è il punto, al massimo lo usa come giocattolo da modificare in pieno spirito "saltimbanco". In molti preferiscono la semplice e austera funzionalità del vecchio cellulare all' eccessiva invadenza dei nuovi dispositivi mobiles.

    PS: chiaro che mezzamix resta sempre uno
    troll, lungi da me l'idea di
    difenderlo.Il quartetto troll & Co.? Sai la gallina? Uguale: fa buon brodo, ma non fa testo.Chiudo con alcuni esempi di cantinari (autentici):Qui un cantinaro e la sua anima di "saltimbanco".https://trisquel.info/it/forum/libre-os-samsung-smartphoneCantinaro anti carta di credito + cantinaro anti smartphone. Nonostante le differenze di vedute il rispetto resta un punto fermo.https://forums.freebsd.org/threads/zfs-and-raidz.53356/#post-300088Cantinaro di vecchia data: da notare l' apertura mentale (nuova GUI, nuovo OS) e l' assenza di spocchia fanboista.http://www.linuxquestions.org/questions/slackware-14/a-dedicated-slacker-digs-into-ubuntu-15-04-a-4175549778/
    • marcione scrive:
      Re: su PI non li conoscerai mai
      - Scritto da: cantinari
      Premessa: al fine di evitare la censura ho
      modificato le parolacce con parole
      inoffensive.

      - Scritto da: ...

      qui cantinaro linux della serie
      winari-
      maglioni,

      macachi-
      procida.

      Ok come profilo? ok.

      Ok.




      allora: quando quelli di windows fanno i

      saltimbanchi e piroettano per giustificare

      windows della serie "si, window e' una lerda e

      ci spia, ma se installo questo, disinstallo

      quello, faccio una giravolta e mi tocco il naso

      con il gomito, allora e' sicuro" no li si
      percola

      dicendo: "ma non fai prima a buttare tutto e

      installare

      linux"?

      e fin qui ci siamo.

      Ok. Comunque al cantinaro piace fare il
      saltimbanco con i propri devices, il fine non è
      quello di inventarsi improbabili scuse da postare
      nei forum pieni di haters o far partire il SO
      inchiodato da un update: lo fa per divertimento!
      Lo spirito è
      questo:

      http://twentytwowords.com/stupid-yet-hilarious-lif




      allora mi chiedo: perche' i pinguni che usano

      ANCHE android

      Pinguini? Mah. Al cantinaro un cellulare fra i
      20 e i 50 spy_LESS basta e avanza, i soldi
      risparmiati evitando l' acquisto di un XYZphone
      se li magna al ristorante con la famiglia e ci
      scappa pure il cinema a fine
      serata.


      (ben diverso dagli androidiani

      puri, si badi bene alla differenza!) si ostinano

      a dire "si, android e' una lerda e' ci spia, ma

      se installo questo, disinstallo quello, faccio

      una giravolta e mi tocco il naso con il gomito,

      allora e'

      sicuro"?

      Su PI di cantinari nemmeno l' ombra, solo qualche
      utilizzatore occasionale che ha un dual boot e fa
      partire linux una volta ogni morte di papa. Il
      cantinaro usa il suo sistema libero in maniera
      costante e duratura, non saltuariamente. Android
      per un cantinaro = big corporation = da
      evitare.

      Il cantinaro (questo sconosciuto) non cerca di
      fare il bello nei forum, sa quali sono i punti
      deboli del suo SO, ne riconosce le pecche e non
      spara palta random sugli altri sistemi,
      poco importa se liberi o closed. Però se li
      offendi, è ovvio: ti danno il ben
      servito.

      Il cantinaro linaro, è molto più prossimo agli
      ideali del progetto GNU di quanto non lo sia nei
      confronti del mero kernel: ai linari farebbe
      piacere liberarsi del kernel di Torvalds, della
      sua NON GPL3, dei suoi blob, dei suoi compromessi
      con le multinazionali IT, dei capocchioni di
      redhat e simili ecc... ecc...


      Allo stesso tempo però dimostrano rispetto e
      gratitudine nei confronti di chi ha fornito un
      kernel usabile sotto licenza libera con un'
      onesta intellettuale cento volte superiore a
      quella dei concorrenti del famigerato closed
      source. Per i capocchioni di redhat la musica è
      diversa... è difficile restare riconoscenti con
      chi gioca
      sXXXXX.

      Blob o non blob il cantinaro doc sa benissimo
      come procurarsi un kernel vanilla deblobbato e
      dispensare le ingerenze dei produttori di
      hardware e degli sciamani a capo di certe
      distribuzioni, troppo inclini nell' applicare
      patch alla razzo di cinofilo. I più accorti
      dispensano in toto distribuzioni "non
      vanilla".




      un po' di coerenza!

      Il cantinaro non è un fan degli smartphones,
      questo è il punto, al massimo lo usa come
      giocattolo da modificare in pieno spirito
      "saltimbanco". In molti preferiscono la
      semplice e austera funzionalità del vecchio
      cellulare all' eccessiva invadenza dei nuovi
      dispositivi
      mobiles.




      PS: chiaro che mezzamix resta sempre uno

      troll, lungi da me l'idea di

      difenderlo.

      Il quartetto troll & Co.? Sai la gallina? Uguale:
      fa buon brodo, ma non fa
      testo.

      Chiudo con alcuni esempi di cantinari (autentici):

      Qui un cantinaro e la sua anima di "saltimbanco".
      https://trisquel.info/it/forum/libre-os-samsung-sm

      Cantinaro anti carta di credito + cantinaro anti
      smartphone. Nonostante le differenze di vedute il
      rispetto resta un punto
      fermo.
      https://forums.freebsd.org/threads/zfs-and-raidz.5

      Cantinaro di vecchia data: da notare l' apertura
      mentale (nuova GUI, nuovo OS) e l' assenza di
      spocchia
      fanboista.
      http://www.linuxquestions.org/questions/slackware-92 minuti di applausi!
    • Passante scrive:
      Re: su PI non li conoscerai mai
      - Scritto da: cantinari
      Premessa: ....Aggiungo altri 92 minuti di applausi!
    • Elrond scrive:
      Re: su PI non li conoscerai mai
      - Scritto da: cantinari
      Premessa: al fine di evitare la censura ho
      modificato le parolacce con parole
      inoffensive.

      - Scritto da: ...

      qui cantinaro linux della serie
      winari-
      maglioni,

      macachi-
      procida.

      Ok come profilo? ok.

      Ok.




      allora: quando quelli di windows fanno i

      saltimbanchi e piroettano per giustificare

      windows della serie "si, window e' una lerda e

      ci spia, ma se installo questo, disinstallo

      quello, faccio una giravolta e mi tocco il naso

      con il gomito, allora e' sicuro" no li si
      percola

      dicendo: "ma non fai prima a buttare tutto e

      installare

      linux"?

      e fin qui ci siamo.

      Ok. Comunque al cantinaro piace fare il
      saltimbanco con i propri devices, il fine non è
      quello di inventarsi improbabili scuse da postare
      nei forum pieni di haters o far partire il SO
      inchiodato da un update: lo fa per divertimento!
      Lo spirito è
      questo:

      http://twentytwowords.com/stupid-yet-hilarious-lif




      allora mi chiedo: perche' i pinguni che usano

      ANCHE android

      Pinguini? Mah. Al cantinaro un cellulare fra i
      20 e i 50 spy_LESS basta e avanza, i soldi
      risparmiati evitando l' acquisto di un XYZphone
      se li magna al ristorante con la famiglia e ci
      scappa pure il cinema a fine
      serata.


      (ben diverso dagli androidiani

      puri, si badi bene alla differenza!) si ostinano

      a dire "si, android e' una lerda e' ci spia, ma

      se installo questo, disinstallo quello, faccio

      una giravolta e mi tocco il naso con il gomito,

      allora e'

      sicuro"?

      Su PI di cantinari nemmeno l' ombra, solo qualche
      utilizzatore occasionale che ha un dual boot e fa
      partire linux una volta ogni morte di papa. Il
      cantinaro usa il suo sistema libero in maniera
      costante e duratura, non saltuariamente. Android
      per un cantinaro = big corporation = da
      evitare.

      Il cantinaro (questo sconosciuto) non cerca di
      fare il bello nei forum, sa quali sono i punti
      deboli del suo SO, ne riconosce le pecche e non
      spara palta <b
      random </b
      sugli altri sistemi,
      poco importa se liberi o closed. Però se li
      offendi, è ovvio: ti danno il ben
      servito.

      Il cantinaro linaro, è molto più prossimo agli
      ideali del progetto GNU di quanto non lo sia nei
      confronti del mero kernel: ai linari farebbe
      piacere liberarsi del kernel di Torvalds, della
      sua NON GPL3, dei suoi blob, dei suoi compromessi
      con le multinazionali IT, dei capocchioni di
      redhat e simili ecc... ecc...


      Allo stesso tempo però dimostrano rispetto e
      gratitudine nei confronti di chi ha fornito un
      kernel usabile sotto licenza libera con un'
      onesta intellettuale cento volte superiore a
      quella dei concorrenti del famigerato closed
      source. Per i capocchioni di redhat la musica è
      diversa... è difficile restare riconoscenti con
      chi gioca
      sXXXXX.

      Blob o non blob il cantinaro doc sa benissimo
      come procurarsi un kernel vanilla deblobbato e
      dispensare le ingerenze dei produttori di
      hardware e degli sciamani a capo di certe
      distribuzioni, troppo inclini nell' applicare
      patch alla razzo di cinofilo. I più accorti
      dispensano in toto distribuzioni "non
      vanilla".




      un po' di coerenza!

      Il cantinaro non è un fan degli smartphones,
      questo è il punto, al massimo lo usa come
      giocattolo da modificare in pieno spirito
      "saltimbanco". In molti <b
      preferiscono </b
      la
      semplice e austera funzionalità del vecchio
      cellulare all' eccessiva invadenza dei nuovi
      dispositivi
      mobiles.




      PS: chiaro che mezzamix resta sempre uno

      troll, lungi da me l'idea di

      difenderlo.

      Il quartetto troll & Co.? Sai la gallina? Uguale:
      fa buon brodo, ma non fa
      testo.

      Chiudo con alcuni esempi di cantinari (autentici):

      Qui un cantinaro e la sua anima di "saltimbanco".
      https://trisquel.info/it/forum/libre-os-samsung-sm

      Cantinaro anti carta di credito + cantinaro anti
      smartphone. Nonostante le differenze di vedute il
      rispetto resta un punto
      fermo.
      https://forums.freebsd.org/threads/zfs-and-raidz.5

      Cantinaro di vecchia data: da notare l' apertura
      mentale (nuova GUI, nuovo OS) e l' assenza di
      spocchia
      fanboista.
      http://www.linuxquestions.org/questions/slackware-+1000 a tutto. Grandissimo!
  • ... scrive:
    sui tipi che postano...
    qui cantinaro linux della serie winari-
    cogloni, macachi-
    XXXXX.Ok come profilo? ok.allora: quando quelli di windows fanno i saltimbanchi e piroettano per giustificare windows della serie "si, window e' una XXXXX e' ci spia, ma se installo questo, disinstallo quello, faccio una giravolta e mi tocco il naso con il gomito, allora e' sicuro" no li si percula dicendo: "ma non fai prima a buttare tutto e installare linux"?e fin quei ci siamo.allora mi chiedo: perche' i pinguni che usano ANCHE android (ben diverso dagli androidiani puri, si badi bene alla differenza!) si ostinano a dire "si, android e' una XXXXX e' ci spia, ma se installo questo, disinstallo quello, faccio una giravolta e mi tocco il naso con il gomito, allora e' sicuro"?un po' di coerenza!PS: chiaro che mezzaXXXXXXX resta sempre uno XXXXXXX, lungi da me l'idea di difenderlo.
    • Elrond scrive:
      Re: sui tipi che postano...
      - Scritto da: ...
      qui cantinaro linux della serie winari-
      cogloni,
      macachi-
      XXXXX.
      Ok come profilo? ok.

      allora: quando quelli di windows fanno i
      saltimbanchi e piroettano per giustificare
      windows della serie "si, window e' una XXXXX e'
      ci spia, ma se installo questo, disinstallo
      quello, faccio una giravolta e mi tocco il naso
      con il gomito, allora e' sicuro" no li si percula
      dicendo: "ma non fai prima a buttare tutto e
      installare
      linux"?
      e fin quei ci siamo.

      allora mi chiedo: perche' i pinguni che usano
      ANCHE android (ben diverso dagli androidiani
      puri, si badi bene alla differenza!) si ostinano
      a dire "si, android e' una XXXXX e' ci spia, ma
      se installo questo, disinstallo quello, faccio
      una giravolta e mi tocco il naso con il gomito,
      allora e'
      sicuro"?

      un po' di coerenza!

      PS: chiaro che mezzaXXXXXXX resta sempre uno
      XXXXXXX, lungi da me l'idea di
      difenderlo.Il problem è che molti non capiscono è che la perfezione NON esiste. Allora, dal mio punto di vista da cantinaro, Android è il meno peggio perchè, per il momento almeno, anche se alcuni comportamenti di default del sistema fanno ribrezzo (parlando dal punto di vista etico e della privacy) almeno con un po' di accortezze posso difendermi decentemente (anche, ma non solo, per la possibilità di installarci software e ROM fuori dai canali ufficiali).In altri casi (Cupertino, Redmond, Vattelapesca) invece di accortezze e smanettamente ci voglioni tripli salti mortali. È facilissimo da capire, ma è più divertente tirare i ballo siure marie che si vogliono rootare il telefono per difendere la loro privacy mentre schiaffano su FB vita, morte e miracoli del nipotino di 4 anni.
  • ... scrive:
    android = palo nel XXXX
    poi c'e' a chi piace, non discuto: ma che si sappia.
    • ZX Cesso scrive:
      Re: android = palo nel XXXX
      - Scritto da: ...
      poi c'e' a chi piace, non discuto: ma che si
      sappia.L'avevi già scritto sopra. Memoria corta?
      • ... scrive:
        Re: android = palo nel XXXX
        - Scritto da: ZX XXXXX
        - Scritto da: ...

        poi c'e' a chi piace, non discuto: ma che si

        sappia.

        L'avevi già scritto sopra. Memoria corta?broswer andato in crash, post rifatto. avvisa il T100 di cancellare il doppione, vah.
        • palinseRto scrive:
          Re: android = palo nel XXXX
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: ZX XXXXX

          - Scritto da: ...


          poi c'e' a chi piace, non discuto: ma che
          si


          sappia.



          L'avevi già scritto sopra. Memoria corta?

          broswer andato in crash,Browser in crash? Sono 10 anni che non vedo crashare un browser... a quanto pare hai una certa dimestichezza con i pali nel *ul*.
          post rifatto. avvisa il
          T100 di cancellare il doppione,
          vah.
    • Etype scrive:
      Re: android = palo nel XXXX
      Ti confondi con apple e i suoi prodotti demenziali ;)
  • ... scrive:
    android=palo nel XXXX
    poi c'e' a chi piace, non discuto: ma che si sappia.
  • suramaria scrive:
    ...

    Sempre il n. 1 al parcheggio Marcolin.[img]http://imgur.com/Gf2e9Jc[/img]
  • maxsix scrive:
    I permessi granulari.....
    .... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAncora mi scompiscio dal ridere se ci penso.....
    • Jaguarevole scrive:
      Re: I permessi granulari.....
      Quando hai finito di scomXXXXXXrti forse ti renderai conto che i "permessi granulari" sono una caratteristica di qualunque sistema *nix e posix (iOS e OSX compresi) consolati pure con una salamella... è più vicina a quello che conosci... :D
      • maxsix scrive:
        Re: I permessi granulari.....
        - Scritto da: Jaguarevole
        Quando hai finito di scomXXXXXXrti forse ti
        renderai conto che i "permessi granulari" sono
        una caratteristica di qualunque sistema *nix e
        posix (iOS e OSX compresi) consolati pure con una
        salamella... è più vicina a quello che
        conosci...
        :DSi ma il contesto....AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHgranulari......AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHmuoio.
        • Jaguarevole scrive:
          Re: I permessi granulari.....
          - Scritto da: maxsix
          Si ma il contesto....Il contesto?ha la granularità della salamella....

          AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

          granulari......

          AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

          muoio.(rotfl)(rotfl)In effetti è difficile restare seri di fronte a certi personaggi...(rotfl)(rotfl)
      • povero me scrive:
        Re: I permessi granulari.....
        - Scritto da: Jaguarevole
        Quando hai finito di scomXXXXXXrti forse ti
        renderai conto che i "permessi granulari" sono
        una caratteristica di qualunque sistema *nix e
        posix (iOS e OSX compresi) consolati pure con una
        salamella... è più vicina a quello che
        conosci...
        :DConsigliagli orecchiette e cimidirape che li trova dappertutto nella sua regione! 8)
    • Etype scrive:
      Re: I permessi granulari.....
      Anche io se penso ai fantastici super controlli del tuo amato store (rotfl)Senza contare che neanche tu sai cosa fa in realtà un'app sul tuo magico device :D
    • bubba scrive:
      Re: I permessi granulari.....
      - Scritto da: maxsix
      .... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

      Ancora mi scompiscio dal ridere se ci penso.....non pensare, che e' mejo.http://punto-informatico.it//4285507/PI/News/app-android-traffico-all-insaputa-dell-utente.aspx?ct=0&c=1&o=0&th=0#p4286559(senza contare che una seria analisi del traffico, non si puo' fare senza XXXXXXXXXare [proxare non e' sufficiente, se i developer differenziano l'attivita' tra gsm e wifi] )
    • Jagguar scrive:
      Re: I permessi granulari.....
      Cioè, sei nella XXXXX più alta di chiunque altro e... ridi?
      • maxsix scrive:
        Re: I permessi granulari.....
        - Scritto da: Jagguar
        Cioè, sei nella XXXXX più alta di chiunque altro
        e...
        ridi?Si tantissimissimo.Più leggo sto 3D con firewall, no root de qua, ad coso de la è più muoio dal ridere. A cappello i supermegaultra permessi granulari......Ahahahahahahahahahah moro
        • Funz scrive:
          Re: I permessi granulari.....
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: Jagguar

          Cioè, sei nella XXXXX più alta di chiunque
          altro

          e...

          ridi?

          Si tantissimissimo.

          Più leggo sto 3D con firewall, no root de qua, ad
          coso de la è più muoio dal ridere. A cappello i
          supermegaultra permessi
          granulari......ridi, ridi, ma chi usa Android può settare i permessi come gli pare e piace.Ci vuole giusto un minimo di conoscenza.Chi usa Apple, come fa? Si attacca al ca**o!Tu continua pure a ridere...
      • Jaguarevole scrive:
        Re: I permessi granulari.....
        - Scritto da: Jagguar
        Cioè, sei nella XXXXX più alta di chiunque altro
        e...
        ridi?Ovvio nel suo caso è questione di abitudine... :D
      • povero me scrive:
        Re: I permessi granulari.....
        - Scritto da: Jagguar
        Cioè, sei nella XXXXX più alta di chiunque altro
        e...
        ridi?Perchè non lo sai? Il riso abbonda sulla bocca degli .......!?
  • Nome e cognome scrive:
    Semplice
    root istantaneo su qualunque dispositivo Android, AFWall+, AdAway e Startup manager.AFWall in whitelist, ovvero tutto bloccato tranne ciò che viene esplicitamente conXXXXX, poi quando si vuole usare un'app che necessita di connessione di rete la si sblocca temporaneamente, al termine torna in lock.Tutto molto naturale, ovvero mantenere il controllo del proprio computer (in questo caso palmare), francamente non vedo quale sia il problema.
    • user_ scrive:
      Re: Semplice
      E come si fa a sapere cosa va esplicitamente conXXXXX e cosa no?
      • panda rossa scrive:
        Re: Semplice
        - Scritto da: user_
        E come si fa a sapere cosa va esplicitamente
        conXXXXX e cosa
        no?Per consentire a quei pochi che lo sanno, di poter sfruttare impunemente le app AGGRATIS, occorre che il popolo bue e ignorante si faccia spiare.Quindi tu mantieni pure la configurazione di default e non preoccuparti.
        • user_ scrive:
          Re: Semplice
          no, sto appunto chiedendo come evitare di farmi spiare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: user_
            no, sto appunto chiedendo come evitare di farmi
            spiare.Per cominciare non esiste un pulsante "CLICCA QUI PER NON FARTI SPIARE"Occorre una precisa conoscenza di come funzionano le cose, occorre la consapevolezza della propria privacy e occorre mantenere uno stile di vita consono con tale consapevolezza.Altrimenti vieni profilato. Anche senza avere lo smartphone.
          • Hop scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: user_
            no, sto appunto chiedendo come evitare di farmi
            spiare.Ti sta dicendo che tu devi continuare a farti spennare, così per lui è tutto gratis :D
          • user_ scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: Hop
            - Scritto da: user_

            no, sto appunto chiedendo come evitare di
            farmi

            spiare.
            Ti sta dicendo che tu devi continuare a farti
            spennare, così per lui è tutto gratis
            :Dspennare da che? da chi? per lui è gratis cosa?
          • ... scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: user_
            no, sto appunto chiedendo come evitare di farmi
            spiare.butta al XXXXX il terminale android, va al mercatino e comprati un nokia 3320."e ma cosi la mail, le mappe, facebook, whatsupp... come faccio? paura, terrore, raccapriccio!"
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Semplice
        - Scritto da: user_
        E come si fa a sapere cosa va esplicitamente
        conXXXXX e cosa
        no?Anche qui molto semplice: va esplicitamente e TEMPORANEAMENTE conXXXXX solo ciò che devi effettivamente utilizzare e che richieda, per funzionare, una connessione di rete; poco o nulla in più.Sarà poi lo stesso software AFWall+ a segnalare, tramite messaggi o log, se siano necessarie abilitazioni supplementari a componenti del kernel od altro per completare la funzionalità del socket di rete, ma sono casi rari e specifici, quindi in definitiva nulla di complicato.Un sistema Android è un PC a tutti gli effetti (Linux, Busybox, Iptables) quindi la domanda che poni potrebbe essere: quali criteri hai adottato per configurare il firewall del tuo PC? Ne usi uno vero? (intendo PC e/o FW).
        • user_ scrive:
          Re: Semplice
          sì pc con windows 7, ma anche in android molte applicazioni si connettono alla rete per controllare se ci sono gli update delle stesse, e casomai aggiornarsi all'ultima versione, quindi un po' tutte richiedono l'acXXXXX a internet.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 novembre 2015 14.08----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 novembre 2015 14.44-----------------------------------------------------------
          • fred scrive:
            Re: Semplice
            dovrebbe farlo il play store;fra l'altro e' persino un XXXXXXX XXXXXXXX, cambio i permessi e il proprietario ai files, verifico che non posso piu' modificarli o cancellarli pur essendo root e quello li cancella o sovrascrive come se nulla fossse.....non e' che anche qui c'e' thrusted installer?
          • nome e cogliome scrive:
            Re: Semplice
            certo che richiedono acXXXXX a internet (se sono updatabili) ma mica a qualsiasi tra i protocolli.Per l'update bastano in genere http o https (relate e established come per un browser)...
          • user_ scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: nome e cogliome
            certo che richiedono acXXXXX a internet (se sono
            updatabili) ma mica a qualsiasi tra i
            protocolli.
            Per l'update bastano in genere http o https
            (relate e established come per un
            browser)...e da afwall+ si può impostare quale protocollo abilitare per una certa applicazione?
          • Hop scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: user_
            - Scritto da: nome e cogliome

            certo che richiedono acXXXXX a internet (se
            sono

            updatabili) ma mica a qualsiasi tra i

            protocolli.

            Per l'update bastano in genere http o https

            (relate e established come per un

            browser)...

            e da afwall+ si può impostare quale protocollo
            abilitare per una certa
            applicazione?RTFM?
          • povero me scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: Hop
            - Scritto da: user_

            - Scritto da: nome e cogliome


            certo che richiedono acXXXXX a internet
            (se

            sono


            updatabili) ma mica a qualsiasi tra i


            protocolli.


            Per l'update bastano in genere http o
            https


            (relate e established come per un


            browser)...



            e da afwall+ si può impostare quale
            protocollo

            abilitare per una certa

            applicazione?
            RTFM?E dai non essere cattivo. La pappa pronta piace a tutti.(rotfl)
          • Licaone scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: user_
            sì pc con windows 7, ma anche in android molte
            applicazioni si connettono alla rete per
            controllare se ci sono gli update delle stesse, e
            casomai aggiornarsi all'ultima versione, quindi
            un po' tutte richiedono l'acXXXXX a
            internet.Su Android non funziona così.Quando hai una nuova versione dell'applicazione, gli dai un progressivo di versione diverso la updati, e il play ti fa da controllo della versione e aggiorna automaticamente tutti.
          • user_ scrive:
            Re: Semplice
            che vuol dire gli dai un progressivo di versione diverso la updati?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: user_
            sì pc con windows 7, ma anche in android molte
            applicazioni si connettono alla rete per
            controllare se ci sono gli update delle stesse, e
            casomai aggiornarsi all'ultima versione, quindi
            un po' tutte richiedono l'acXXXXX a
            internet.L'articolo ti ha appena spiegato che tutto il traffico generato dal sistema e dalle varie app è ANCHE per la verifica delle versioni e relativi update ma, cosa ben nota a chi è un po' più attento, la maggiorparte del traffico in realtà è di tutt'altro genere (profilazione pervasiva totale dell'utente).nello specifico mai tenere attivi gli update automatici, su nessun sistema informatico.La verifica delle versioni si esegue manualmente se e e solo quando lo si ritiene necessario, stop.E' una questione di sensibilità personale. Come ti hanno già detto non esiste il pulsante "don't spy me". Se non vuoi esserlo preparati a leggere un minimo di documentazione sul funzionamento dei sistemi informatici e abbandona la "comodità" di lasciar fare ad Android ogni cosa in automatico (= perdere il controllo del dispositivo).
        • nome e cogliome scrive:
          Re: Semplice
          - Scritto da: Nome e cognome
          Un sistema Android è un PC a tutti gli effetti
          (Linux, Busybox, Iptables) quindi la domanda che
          poni potrebbe essere: quali criteri hai adottato
          per configurare il firewall del tuo PC? Ne usi
          uno vero? (intendo PC e/o
          FW).Una volta tanto una cosa condivisibile
    • fred scrive:
      Re: Semplice
      Ho installo App Ops x , che fu anche rimosso dal play store, e ho cominciato a bloccare i permessi ai vari programmi in base al loro utilizzo (rete, dati wifi, rubrica, etc, togliendo tutto cio' che non ha senso per quel programma); ogni tanto attivo il wifi e mi viene segnalato il crash di alcuni programmi che non sono in esecuzione e hanno le notifiche disattivate.................
    • maxsix scrive:
      Re: Semplice
      - Scritto da: Nome e cognome
      root istantaneo su qualunque dispositivo Android,
      AFWall+, AdAway e Startup
      manager.La sura maria che ha speso 600 eurazzi per un S6 edge scocca oro che faceva molto iPhone non c'ha capito una mazza.Puoi rispiegarlo in termini più semplici?Grazie.
      • Jaguarevole scrive:
        Re: Semplice
        - Scritto da: maxsix
        Puoi rispiegarlo in termini più semplici?Si in termini più semplici hai postato 2 volte la stessa XXXXXXX... e rimane tale anche se la posti 3 volte...(rotfl)(rotfl)
        • maxsix scrive:
          Re: Semplice
          - Scritto da: Jaguarevole
          - Scritto da: maxsix


          Puoi rispiegarlo in termini più semplici?
          Si in termini più semplici hai postato 2 volte la
          stessa XXXXXXX... e rimane tale anche se la posti
          3
          volte...
          (rotfl)(rotfl)La sura maria sta aspettando....Chiede: "io il firewall lo prendo li, va bene lo stesso?"Rispondo?
          • Jaguarevole scrive:
            Re: Semplice
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Jaguarevole

            - Scritto da: maxsix




            Puoi rispiegarlo in termini più
            semplici?

            Si in termini più semplici hai postato 2
            volte
            la

            stessa XXXXXXX... e rimane tale anche se la
            posti

            3

            volte...

            (rotfl)(rotfl)

            La sura maria sta aspettando....

            Chiede: "io il firewall lo prendo li, va bene lo
            stesso?"

            Rispondo?Non hai che da leggere la risposta già data al tuo precedente e <b
            uguale </b
            post e fartene una ragione c'èst la vie... e nel tuo caso decisamente non è "en rose"... 8)Bisogna proprio essere alla frutta per postare lo stesso post più volte (cosa che tra l'altro non sarebbe ammessa)... ma ci vuoi fare.... 8)
      • Funz scrive:
        Re: Semplice
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: Nome e cognome

        root istantaneo su qualunque dispositivo
        Android,

        AFWall+, AdAway e Startup

        manager.

        La sura maria che ha speso 600 eurazzi per un S6
        edge scocca oro che faceva molto iPhone non c'ha
        capito una
        mazza.abbiamo capito che ti chiami Maria (rotfl)
        Puoi rispiegarlo in termini più semplici?

        Grazie.Fattelo spiegare dal tuo nipotino meno scemo :p
    • Pianeta Colabroid scrive:
      Re: Semplice
      - Scritto da: Nome e cognome
      root istantaneo su qualunque dispositivo Android,
      AFWall+, AdAway e Startup
      manager.
      AFWall in whitelist, ovvero tutto bloccato tranne
      ciò che viene esplicitamente conXXXXX, poi quando
      si vuole usare un'app che necessita di
      connessione di rete la si sblocca
      temporaneamente, al termine torna in
      lock.Ahahahah... E Il Bello Che Gli User Android Sono Quelli Che Si Lamnetano Che Su Windows Ci Vuole L'antivirus!!! (Rotfl)
    • suc scrive:
      Re: Semplice
      poi preparati a crash a go-go di tutte le app
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Semplice
        - Scritto da: suc
        poi preparati a crash a go-go di tutte le appFalso.Se non sapete usare un SO non è mica colpa del SO stesso...
        • Pianeta Colabroid scrive:
          Re: Semplice
          - Scritto da: Nome e cognome
          Falso.
          Se non sapete usare un SO non è mica colpa del SO
          stesso...La colpa del tuo caro OS è che sei costretto ad usare un circo di software perché sia l'OS che tutto lo store <b
          REMANO CONTRO DI TE </b
  • Licaone scrive:
    Non solo gli utenti
    Anche gli sviluppatori, a meno di non essere prevenuti, fanno veramente fatica a capire come funziona il play di Android e le "mine" che Google dissemina sul cammino.Proprio per dirla giusta : a meno che non si abbia uno studio legale alle spalle, una organizzazione notevole o si sia certi che la propria applicazione renderà molti quattrini, produrre software per Android si può definire addirittura PERICOLOSO.Il primo ostacolo che incontrano quasi tutti è l'assenza di una definizione di termini del servizio. Nel senso che Google a parte i loro diritti sui loro servizi, non mette a disposizione nulla per gestire la licenza d'uso se non quattro cose mal fatte spesso in forma di raw code, con documentazione by example.Non solo non offre alcuna tutela legale ma invita gli sviluppatori a scriversi l'EULA per conto loro, cosa che la maggior parte non fa, ed è quindi passibile di denuncia se il software non funziona.Ma la vera meraviglia sono ADMOB e Analytics che sono offerti "gratuitamente" agli sviluppatori (nel caso di ADMOB puoi anche pensare di guadagnare qualche dollaro forse).Analytics permette di inviare stringhe o altri dati ai server di Google, per esempio per verificare quanto tempo l'utente usa una determinata view, se dopo chiude o disinstalla l'applicazione, o che tipo di errori sono generati e le relative stringhe.Fino qui tutto bene (o quasi) , però c'è un FLAG che attiva la profilazione incrociando i dati con quelli dei server di Google, che permette di conoscere anche diversi dati personali anonimizzati (per lo sviluppatore ma non per Google) dell'utente per una profilazione per esempio in fasce di età, o provenienza eccetera.Il vero problema è che la frammentazione di Android non consente, una volta sviluppata l'applicazione di essere sicuri che questa funzioni su tutti i terminali, per cui è praticamente indispensabile tenere un profilo di utilizzo e vedere se ci sono problemi.A questo punto Google ti impone di dirlo all'utente nella descrizione e di assumerti tutta la responsabilità per l'attivazione del servizio analytics, per i dati che LORO raccolgono e passano parzialmente a te.Poi una settimana fa se ne escono dicendo che l'utente dovrà dichiarare se usa un servizio di advertising qualsiasi (compreso il loro) e quindi scaricano sull'utente la responsabilità dei banner.Intanto ADMOB permette di scegliere la pubblicità, ivi comprese, giochi, app, siti di appuntamenti, casinò online e altro ancora (ed è sempre l'utente a dover decidere di inserirle ), mentre le policy di Google impongono regolamentazioni in proposito.La sintesi è che oltre agli utenti, anche gli sviluppatori, oltre a trovarsi in una situazione complicatissima e nella semi illegalità, stanno lavorando tutti per Google assumendosi per altro la responsabilità di quello che loro fanno e delle regole del gioco che cambiano continuamente.
    • Ospite scrive:
      Re: Non solo gli utenti
      Nessuno ti obbliga ad usare quei servizi.Prova a guadagnare realizzando applicazioni veramente utili anzichè le solite cavolate scritte in 5 minuti e piene di pubblicità.Chissà magari scopri un mondo nuovo.
      • Licaone scrive:
        Re: Non solo gli utenti
        - Scritto da: Ospite
        Nessuno ti obbliga ad usare quei servizi.
        Prova a guadagnare realizzando applicazioni
        veramente utili anzichè le solite cavolate
        scritte in 5 minuti e piene di
        pubblicità.
        Chissà magari scopri un mondo nuovo.Tu che ne sai ?Ti ho detto quali applicazioni ho scritto ?Ti ho detto quante persone le hanno scaricate ?Impara a ragionare prima di giudicare a casaccio, magari non scopri un mondo nuovo ma impari a stare in quello vecchio.
    • bubba scrive:
      Re: Non solo gli utenti
      - Scritto da: Licaone
      Anche gli sviluppatori, a meno di non essere
      prevenuti, fanno veramente fatica a capire come
      funziona il play di Android e le "mine" che
      Google dissemina sul
      cammino.
      il discorso e' buono... ma sono errate le premesse.... nel senso che questa roba vale per tutto il mobile... e grazie a papple e google[*] sempre piu' anche per windoze.Apple fa il fenomeno, ma basta guardare "iAD" "in app purchase" "store kit framework" "itunes connect" "itunes Affiliate Program"... e i -mila framework terzi.. stile Flurry...
      • parere personale scrive:
        Re: Non solo gli utenti
        - Scritto da: bubba
        il discorso e' buono... ma sono errate le
        premesse.... nel senso che questa roba vale per
        tutto il mobile... e grazie a papple e google[*]
        sempre piu' anche per
        windoze.
        Apple fa il fenomeno, ma basta guardare "iAD" "in
        app purchase" "store kit framework" "itunes
        connect" "itunes Affiliate Program"... e i -mila
        framework terzi.. stile
        Flurry...No il suo discorso non è tanto buono il tuo invece si...
      • Licaone scrive:
        Re: Non solo gli utenti
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: Licaone

        Anche gli sviluppatori, a meno di non essere

        prevenuti, fanno veramente fatica a capire come

        funziona il play di Android e le "mine" che

        Google dissemina sul

        cammino.


        il discorso e' buono... ma sono errate le
        premesse.... nel senso che questa roba vale per
        tutto il mobile... e grazie a papple e google[*]
        sempre piu' anche per
        windoze.
        Apple fa il fenomeno, ma basta guardare "iAD" "in
        app purchase" "store kit framework" "itunes
        connect" "itunes Affiliate Program"... e i -mila
        framework terzi.. stile
        Flurry...Non conosco le altre piattaforme. Ho sviluppato applicazioni solo per Android.Però dal primo giorno che ho preso l'account di sviluppatore al Google Play è stato un delirio !Non sto a ripeterti, ne a dettagliare tutto quello che è sucXXXXX ma tra cose che cambiavano in modo illogico, modifiche portate avanti a metà aspettando, google play service inserito praticamente a forza, ogni giorno ne succedeva qualcuna.Ad un certo punto hanno pure obbligato gli sviluppatori a far pubblicare i loro dati reali sotto TUTTE le APP comprese quelle gratuite, giusto a ribadire che loro non sono responsabile .. .perccato che ci guadagnano !Non so se un servizio come quello di Apple che ti fa pagare un centinaio di $ all'anno ti offra le stesse garanzie. A mio parere dovrebbe offrirti qualcosa di più, se mi dici che è uguale allora siamo messi bene.
        • Izio01 scrive:
          Re: Non solo gli utenti
          - Scritto da: Licaone
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: Licaone


          Anche gli sviluppatori, a meno di non essere


          prevenuti, fanno veramente fatica a capire
          come


          funziona il play di Android e le "mine" che


          Google dissemina sul


          cammino.




          il discorso e' buono... ma sono errate le

          premesse.... nel senso che questa roba vale per

          tutto il mobile... e grazie a papple e google[*]

          sempre piu' anche per

          windoze.

          Apple fa il fenomeno, ma basta guardare "iAD"
          "in

          app purchase" "store kit framework" "itunes

          connect" "itunes Affiliate Program"... e i -mila

          framework terzi.. stile

          Flurry...

          Non conosco le altre piattaforme. Ho sviluppato
          applicazioni solo per
          Android.

          Però dal primo giorno che ho preso l'account di
          sviluppatore al Google Play è stato un delirio
          !

          Non sto a ripeterti, ne a dettagliare tutto
          quello che è sucXXXXX ma tra cose che cambiavano
          in modo illogico, modifiche portate avanti a metà
          aspettando, google play service inserito
          praticamente a forza, ogni giorno ne succedeva
          qualcuna.

          Ad un certo punto hanno pure obbligato gli
          sviluppatori a far pubblicare i loro dati reali
          sotto TUTTE le APP comprese quelle gratuite,
          giusto a ribadire che loro non sono responsabile
          .. .perccato che ci guadagnano!

          Non so se un servizio come quello di Apple che ti
          fa pagare un centinaio di $ all'anno ti offra le
          stesse garanzie. A mio parere dovrebbe offrirti
          qualcosa di più, se mi dici che è uguale allora
          siamo messi bene.Ma se sviluppi per PC è la stessa cosa: ci devi pensare tu a gestire EULA, garanzia e tutto il resto. Certo, non paghi la percentuale a nessuno sul software che vendi, ma d'altra parte non hai nemmeno un market che mette in evidenza la tua offerta.In altre parole, nel momento in cui decidi di mettere su un'attività autonoma, che di fatto è un'impresa, per piccola che sia, hai una serie di adempimenti a tuo carico, temo che non ci si scappi.
  • get de fezzz scrive:
    credevano di essere al sicuro con Androi
    e invece gli passa il traffico sotto il naso, poi volevo saperese questi antivirus o intrusion detection system bla bla che usano per vedere che fa la rete, vedono solo il traffico TCP/ip oppure anche quello in altri protocolli ? (ci sono tanti altri protocolli )
    • povero me scrive:
      Re: credevano di essere al sicuro con Androi
      - Scritto da: get de fezzz
      e invece gli passa il traffico sotto il naso, poi
      volevo
      sapere
      se questi antivirus o intrusion detection system
      bla bla che usano per vedere che fa la rete,
      vedono solo il traffico TCP/ip oppure anche
      quello in altri protocolli ? (ci sono tanti altri
      protocolli
      )Il tuo protocollo mi pare di capire è quello del vino rosso. (rotfl)
      • user_ scrive:
        Re: credevano di essere al sicuro con Androi
        - Scritto da: povero me
        - Scritto da: get de fezzz

        e invece gli passa il traffico sotto il naso,
        poi

        volevo

        sapere

        se questi antivirus o intrusion detection system

        bla bla che usano per vedere che fa la rete,

        vedono solo il traffico TCP/ip oppure anche

        quello in altri protocolli ? (ci sono tanti
        altri

        protocolli

        )

        Il tuo protocollo mi pare di capire è quello del
        vino rosso.
        (rotfl)Ad esempio, non c'è protocollo udp in android?
    • macche staiddi scrive:
      Re: credevano di essere al sicuro con Androi
      Capiamoci ci sono decine di protocolli ma a te che te ne cale?Vedi...C'è una unica <b
      rete globale </b
      e si chiama <b
      Internet </b
      se vuoi avere dati che viaggiano globalmente non hai in realtà alcuna scelta.O usi <b
      IP </b
      o "vai a piedi"... ovvero ti fai una tua rete privata e cominci la gente a usarla....Con tanti auguri.....Ciao cipollino... ;)
  • Elrond scrive:
    Una novità inaudita
    Se non lo dicono quelli del MIT non ci arriva nessuno...Proprio l'altro giorno stavo osservando da vicino un'app molto pubblicizzata ultimamente (Doze, si chiama). Bene, nei pochi secondi che è staata installata sul mio telefono ha provato a collegarsi follemente (varie decine di volte) a server situati in Cina. Il firewall ha ovviamente bloccato il tutto.Comunque, a parte l'installare di preferenza roba Open, il rimedio è root+firewall+adaway+disable services. Per revocare permessi, le alternative ci sono (se uno vuole).
    • enr scrive:
      Re: Una novità inaudita
      Che firewall ?
      • Gippello scrive:
        Re: Una novità inaudita
        Ti consiglio AFWall+ che è un software libero. Se non ti va bene questo ne trovi altri due-tre su FDroid e credo siano disponibili anche sul Play Store.
        • enr scrive:
          Re: Una novità inaudita
          Ho messo noroot firewall, va bene ?
          • Enr scrive:
            Re: Una novità inaudita
            Inoltre ho fatto passare tutto per ora dal firewall perchè non so che devo bloccare, e poi mi stavo chiedendo se prende risorse questo no root fw, sta sempre acceso e quindi consuma la batteria? molta batteria?
        • Enr scrive:
          Re: Una novità inaudita
          Sì sempre su playstore, non so se ti puoi fidare di altri store come f-droid, comunque forse metterò questo AFWall+ a posto di noroot firewall allora come mi è stato consigliato. Boooh
          • Gippello scrive:
            Re: Una novità inaudita
            Dovresti fidarti di più di FDroid rispetto allo Store della grande e potente G.Comunque se hai tutti questi dubbi e domande ti conviene consultare un sito/forum dedicato ad Android.
    • Aieie scrive:
      Re: Una novità inaudita
      E gia' quelli dell'open sono tutti dei benefattori...
      • passavo... scrive:
        Re: Una novità inaudita
        Mi sa che te l'hanno spiegata male.Un programma open è un programma il cui codice è consultabile.Se lo è, difficilmente trovi la fregatura.I programmi, che in questo caso girano un una piattaforma per lo più open, non sono tutti necessariamente open.Spiegata così, mi sembra che non serva aggiungere altro.In un hotel, non sono tutti clienti.In un ospedale, non sono tutti malati.In entrambi i casi, si può entrare.
      • Elrond scrive:
        Re: Una novità inaudita
        - Scritto da: Aieie
        E gia' quelli dell'open sono tutti dei
        benefattori...Ogni volta che qualcuno propone una soluzione, viene fuori il furbo a spiegarci che la soluzione non è perfetta e non ha il 100% de effettività.Ok, lo sappiamo, l'Open non è perfetto. Resta con il closed allora ed in bocca al lupo.
    • enr scrive:
      Re: Una novità inaudita
      "No robot firewall" va bene ??? Trovato da google play ,anke gli altri programmi le hai detto l'ho installati.
    • panda rossa scrive:
      Re: Una novità inaudita
      - Scritto da: Elrond
      Se non lo dicono quelli del MIT non ci arriva
      nessuno...

      Proprio l'altro giorno stavo osservando da vicino
      un'app molto pubblicizzata ultimamente (Doze, si
      chiama). Cosi' ben pubblicizzata che la sento nominare da te oggi per la prima volta.Che cosa farebbe questa app?
      • Etype scrive:
        Re: Una novità inaudita
        E' la controparte di Doze in Android 6 ,serve per risparmiare ulteriormente batteria nel terminale quando non è in uso.
      • Elrond scrive:
        Re: Una novità inaudita
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Elrond

        Se non lo dicono quelli del MIT non ci arriva

        nessuno...



        Proprio l'altro giorno stavo osservando da
        vicino

        un'app molto pubblicizzata ultimamente
        (Doze,
        si

        chiama).

        Cosi' ben pubblicizzata che la sento nominare da
        te oggi per la prima
        volta.Con "pubblicizzata" voglio dire che vari siti di pseudo informazione (in realtà, copia-incolla da altri siti) ne parlavano come una specie di implementazione del risparmio energetico nativo di Marshmallow su versioni anteriori di Android ("Doze", si chiama). Ovviamente, nessuno di tali pseudo siti si prende la briga di controllare che diamine fanno le applicazioni che recensiscono, a parte ciò che è visibile.
        Che cosa farebbe questa app?
    • Jack scrive:
      Re: Una novità inaudita
      - Scritto da: Elrond
      Se non lo dicono quelli del MIT non ci arriva
      nessuno...
      root+firewall+adaway+disable services. Per
      revocare permessi, le alternative ci sono (se uno vuole).Disable services mi mancava..... installato di corsa!
    • get de fezzz scrive:
      Re: Una novità inaudita
      temo proprio che aveva ragione adam kadmon oramai viviamo nella societa del grande fratello siamo spiati sempre e ovunque,addio alla privacyil simbolo di android e un robottino !!!una coincidenza ?? IO NON CREDO
    • maxsix scrive:
      Re: Una novità inaudita


      root+firewall+adaway+disable services. Per
      revocare permessi, le alternative ci sono (se uno
      vuole).La sura maria che ha speso 600 eurazzi per un S6 edge scocca oro che faceva molto iPhone non c'ha capito una mazza.Puoi rispiegarlo in termini più semplici?Grazie.
      • Jaguarevole scrive:
        Re: Una novità inaudita
        - Scritto da: maxsix
        Puoi rispiegarlo in termini più semplici?

        Grazie.No conviene spiegare che la siura maria non compra ne aifon a mille urucci ne s6 a seicento la siura maria compra il "basta che telefoni" a 70 80 euri se va grassa...Il resto lo compra invece il brufoloso pargolo della siura maria e anche all'ITIS di Pordenone gli hanno già spiegato ... Poi in generale non è vero nulla e il suo contrario... qui ad esempio ci son quelli (sempre di Pordenone) che al <b
        Massimo </b
        :D han visto salamelle
        • maxsix scrive:
          Re: Una novità inaudita
          - Scritto da: Jaguarevole
          - Scritto da: maxsix



          Puoi rispiegarlo in termini più semplici?



          Grazie.
          No conviene spiegare che la siura maria non
          compra ne aifon a mille urucci ne s6 a seicento
          la siura maria compra il "basta che telefoni" a
          70 80 euri se va
          grassa...Quindi mi stai dicendo che i mille mila S6 edge venduti da Samsung son tutte balle?Hmmmm.Rivanghiamo il famoso discorso dei magazzini si?
          Il resto lo compra invece il brufoloso pargolo
          della siura maria e anche all'ITIS di Pordenone
          gli hanno già spiegato ...
          ITIS? Villaggio?
          Poi in generale non è vero nulla e il suo
          contrario... qui ad esempio ci son quelli (sempre
          di Pordenone) che al <b
          Massimo
          </b
          :D han visto
          salamelleAnche.Con Gigi.Sempre il n. 1 al parcheggio Marcolin.
          • Etype scrive:
            Re: Una novità inaudita
            - Scritto da: maxsix
            Rivanghiamo il famoso discorso dei magazzini si?Ah la solita balla che ti esce ogni 3x4 :D
          • Jaguarevole scrive:
            Re: Una novità inaudita
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Jaguarevole

            - Scritto da: maxsix






            Puoi rispiegarlo in termini più
            semplici?





            Grazie.

            No conviene spiegare che la siura maria non

            compra ne aifon a mille urucci ne s6 a
            seicento

            la siura maria compra il "basta che
            telefoni"
            a

            70 80 euri se va

            grassa...

            Quindi mi stai dicendo che i mille mila S6 edge
            venduti da Samsung son tutte
            balle?
            Hmmmm.
            No ti sto dicendo che alla siura maria non interessa NESSUNO smartphone mica è difficile neh?
            Rivanghiamo il famoso discorso dei magazzini si?Che vuoi rivangare?A me proprio dei magazzini (come di Samsung) mi frega zero... :D


            Il resto lo compra invece il brufoloso
            pargolo

            della siura maria e anche all'ITIS di
            Pordenone

            gli hanno già spiegato ...



            ITIS? Villaggio?Ecchè ne so io io vivo nel mondo civile le mappe di Pordenone le lascio agli indigeni poi se il villaggio è di capanne figuriamoci...(rotfl)(rotfl)


            Anche.
            Con Gigi.Abbiamo capito che la sua è la tua salamella preferita....come dicono a Napoli ... ... capisc'ammè...(rotfl)(rotfl)

            Sempre il n. 1 al parcheggio Marcolin.Ripeto discutine con gli indigeni per me può pure essere in via Garibaldi.... se nel borgo c'è via garibaldi... (nei borgi quasi sempre c'è)...Saluti e salamelle... ;)
          • Funz scrive:
            Re: Una novità inaudita
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Jaguarevole

            - Scritto da: maxsix






            Puoi rispiegarlo in termini più
            semplici?





            Grazie.

            No conviene spiegare che la siura maria non

            compra ne aifon a mille urucci ne s6 a
            seicento

            la siura maria compra il "basta che
            telefoni"
            a

            70 80 euri se va

            grassa...

            Quindi mi stai dicendo che i mille mila S6 edge
            venduti da Samsung son tutte
            balle?
            Hmmmm.per uno di quelli ce ne sono 20 da meno di 100 euro, è tanto difficile da capire?
            Rivanghiamo il famoso discorso dei magazzini si?quella ca**ata galattica? si? (rotfl)
        • prova123 scrive:
          Re: Una novità inaudita
          la siura maria compra un GSM con un target 25/30 euro... non solo la siura maria ...
          • user_ scrive:
            Re: Una novità inaudita
            ci stavo pensando anche io, le persone così comprano cellulari da 15 euro, poi magari dopo un anno o 2 ne ricomprano un altro da 14 ,credimi! E forse non hanno neanche la fotocamera 0.3 mpixel. Altro che 70 euro, quelli sono smartphone con android e sono dei pc portatili.
  • seven scrive:
    Cyanogen revoca i permessi
    "su Android una volta conXXXXX ad un'app - solitamente al momento dell'installazione - l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati esso non può essere revocato"Con Cyanogen invece i permessi si possono revocare anche dopo l'installazione di un'applicazione.
    • Shu scrive:
      Re: Cyanogen revoca i permessi
      - Scritto da: seven
      "su Android una volta conXXXXX ad un'app -
      solitamente al momento dell'installazione -
      l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati esso non
      può essere
      revocato"

      Con Cyanogen invece i permessi si possono
      revocare anche dopo l'installazione di
      un'applicazione.E in entrambi i casi non serve a niente, perchè il permesso è "acXXXXX a Internet". Voglio vederti a usare Twitter senza acXXXXX a Internet... :)
      • Un altro scrive:
        Re: Cyanogen revoca i permessi
        - Scritto da: Shu
        - Scritto da: seven

        "su Android una volta conXXXXX ad un'app -

        solitamente al momento dell'installazione -

        l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati

        esso non può essere revocato"



        Con Cyanogen invece i permessi si possono

        revocare anche dopo l'installazione di

        un'applicazione.

        E in entrambi i casi non serve a niente, perchè
        il permesso è "acXXXXX a Internet". Voglio
        vederti a usare Twitter senza acXXXXX a
        Internet...
        :)Pensa che io il palmofono lo uso come fosse un'agenda elettronica quasi non uso la linea dati, ah, sto cercando un calendario che non pretenda di essere in rete ne conoscete uno (android) ?
        • Hop scrive:
          Re: Cyanogen revoca i permessi
          - Scritto da: Un altro
          - Scritto da: Shu

          - Scritto da: seven


          "su Android una volta conXXXXX ad
          un'app
          -


          solitamente al momento
          dell'installazione
          -


          l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati


          esso non può essere revocato"





          Con Cyanogen invece i permessi si
          possono


          revocare anche dopo l'installazione di


          un'applicazione.



          E in entrambi i casi non serve a niente,
          perchè

          il permesso è "acXXXXX a Internet". Voglio

          vederti a usare Twitter senza acXXXXX a

          Internet...

          :)

          Pensa che io il palmofono lo uso come fosse
          un'agenda elettronica quasi non uso la linea
          dati, ah, sto cercando un calendario che non
          pretenda di essere in rete ne conoscete uno
          (android)
          ?Appeso al muro ho quello pirelli...
          • Maddai scrive:
            Re: Cyanogen revoca i permessi
            - Scritto da: Hop
            Appeso al muro ho quello pirelli... Seeee come no.... :DSii onesto hai il pornazzo della rivista dell'edicolante sottocasa...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • povero me scrive:
          Re: Cyanogen revoca i permessi
          - Scritto da: Un altro
          - Scritto da: Shu

          - Scritto da: seven


          "su Android una volta conXXXXX ad
          un'app
          -


          solitamente al momento
          dell'installazione
          -


          l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati


          esso non può essere revocato"





          Con Cyanogen invece i permessi si
          possono


          revocare anche dopo l'installazione di


          un'applicazione.



          E in entrambi i casi non serve a niente,
          perchè

          il permesso è "acXXXXX a Internet". Voglio

          vederti a usare Twitter senza acXXXXX a

          Internet...

          :)

          Pensa che io il palmofono lo uso come fosse
          un'agenda elettronica quasi non uso la linea
          dati, ah, sto cercando un calendario che non
          pretenda di essere in rete ne conoscete uno
          (android)
          ?Complimenti. E raro vedere un "smartphoneschiaves" usare la testa! ;)
        • Licaone scrive:
          Re: Cyanogen revoca i permessi
          - Scritto da: Un altro
          Pensa che io il palmofono lo uso come fosse
          un'agenda elettronica quasi non uso la linea
          dati, ah, sto cercando un calendario che non
          pretenda di essere in rete ne conoscete uno
          (android)
          ?Si. Si chiama calendario di Android . E ho anche una agenda indirizzi che non pretende di essere in rete, si chiama agenda di Android.Sono già sul tuo telefono e sono providers, le relative applicazioni sono interfacce ai providers.Il tuo problema è che ci sono alcuni servizi di sincronizzazione di Google.Se hai Android vecchio dovresti poterli disattivare singolarmente.Se hai Android 6 o successivi oppure un telefono rooted, puoi provare a togliergli i permessi se ci riesci.Io ho un telefono rooted e quella roba l'ho cancellata. Poi nel mio caso io sincronizzo i providers tramite davdroid su un serverino raspberry che ho sopra l'armadio e che usa una chiavetta USB come disco fisso ma questo è un altro discorso.
          • Un altro scrive:
            Re: Cyanogen revoca i permessi
            - Scritto da: Licaone
            - Scritto da: Un altro

            Pensa che io il palmofono lo uso come fosse

            un'agenda elettronica quasi non uso la linea

            dati, ah, sto cercando un calendario che non

            pretenda di essere in rete ne conoscete uno

            (android) ?
            Si. Si chiama calendario di Android . E ho anche
            una agenda indirizzi che non pretende di essere
            in rete, si chiama agenda di Android.Temo non siano utilizzabili senza avere un account google e poi mi dici.
            Sono già sul tuo telefono e sono providers, le
            relative applicazioni sono interfacce ai
            providers.Ecco, ma se sono provider vuol dire che non li ho in locale come voglio io.
            Il tuo problema è che ci sono alcuni servizi di
            sincronizzazione di Google.Esatto.
            Se hai Android vecchio dovresti poterli
            disattivare singolarmente.Proverò grazie, ma
            Se hai Android 6 o successivi oppure un telefono
            rooted, puoi provare a togliergli i permessi se
            ci riesci.Proverò grazie.
            Io ho un telefono rooted e quella roba l'ho
            cancellata. Poi nel mio caso io sincronizzo i
            providers tramite davdroid su un serverino
            raspberry che ho sopra l'armadio e che usa una
            chiavetta USB come disco fisso ma questo è un
            altro discorso.Ecco, questa è unaXXXXXta, pensavo di guardare ounclowd per queste cose.Grazie
          • Licaone scrive:
            Re: Cyanogen revoca i permessi
            - Scritto da: Un altro
            - Scritto da: Licaone

            - Scritto da: Un altro



            Pensa che io il palmofono lo uso come
            fosse


            un'agenda elettronica quasi non uso la
            linea


            dati, ah, sto cercando un calendario
            che
            non


            pretenda di essere in rete ne conoscete
            uno


            (android) ?


            Si. Si chiama calendario di Android . E ho
            anche

            una agenda indirizzi che non pretende di
            essere

            in rete, si chiama agenda di Android.

            Temo non siano utilizzabili senza avere un
            account google e poi mi
            dici.


            Sono già sul tuo telefono e sono providers,
            le

            relative applicazioni sono interfacce ai

            providers.

            Ecco, ma se sono provider vuol dire che non li ho
            in locale come voglio
            io.
            No, aspetta.Non mi sono spiegato. Il sistema Android è più incasinato di quello che sembra su certe cose.Il calendario, l'agenda e il lettore multimediale, non hanno i dati a livello "privato" ma fanno richieste ad una serie di tabelle SQLite "condivise e unificate", accessibili tramite apposita interfaccia con i relativi permessi, e chiamate providers.Qeuste tabelle sono gestite generalmente dagli account di sincronizzazione ma possono essere anche solo locali.Se metti DAVDROID e ti fai la TUA sincronizzazione con un serverino o il PC (magari solo quando sei in wi-fi a casa tua) lui crea le tabelle calendario e agenda usate solo da lui.Se invece vuoi tutto locale, l'agenda ce l'ha già, basta settare il default local e nessuno lo sincronizzerà mai.Per il calendario c'è una APP(ina) open source di cui non ricordo il nome, che semplicemente crea il calendario del colore che ti piace di più e tu ci lavori normalmente ed esclusivamente in modo locale.DUE cose importanti :1 - La maggior parte dei calendari che trovi tra le APP accedono a questa interfaccia, perché per loro condividere i dati è un valore aggiunto (ed in effetti lo è se puoi scegliere con chi).2 - OCCHIO all'agenda di Android quando fai sti giochetti, se cambi account Google perdi tutti i numeri.

            Il tuo problema è che ci sono alcuni servizi
            di

            sincronizzazione di Google.

            Esatto.


            Se hai Android vecchio dovresti poterli

            disattivare singolarmente.

            Proverò grazie, ma


            Se hai Android 6 o successivi oppure un
            telefono

            rooted, puoi provare a togliergli i permessi
            se

            ci riesci.

            Proverò grazie.


            Io ho un telefono rooted e quella roba l'ho

            cancellata. Poi nel mio caso io sincronizzo i

            providers tramite davdroid su un serverino

            raspberry che ho sopra l'armadio e che usa
            una

            chiavetta USB come disco fisso ma questo è un

            altro discorso.

            Ecco, questa è unaXXXXXta, pensavo di guardare
            ounclowd per queste
            cose.

            GrazieIo uso questo. È un programmino in python che fa da server carddav, funziona da dio e quando accendo il PC mi ritrovo automaticamente i contatti sincronizzati in thunderbird.http://radicale.org
          • Licaone scrive:
            Re: Cyanogen revoca i permessi
            Anzi no .. scusa .. il calendario sincronizzato in Thunderbird-lighting. I contatti per il momento li recupero con uno script attraverso curl che ti da il file ICS da aggiungere e aggiornare.
      • seven scrive:
        Re: Cyanogen revoca i permessi
        Non proprio, i permessi sono:posizioneleggi contattileggi calendarioecc..Tanto per fare un esempio, se un'applicazione ha l'acXXXXX ad internet ma non ha l'acXXXXX alla posizione, non può inviare i tuoi spostamenti.E per fare un esempio estremo, se avesse solo l'acXXXXX ad internet e nessun acXXXXX alle altre risorse dello smart, di sensibile non dovresti poter inviare granché.
        • bubba scrive:
          Re: Cyanogen revoca i permessi
          - Scritto da: seven
          Non proprio, i permessi sono:
          posizione
          leggi contatti
          leggi calendario
          ecc..e poi non e' vero che non si possono bloccare dopo l'installazione... privacyguard, di default su cyano, lo fa da anni....
          Tanto per fare un esempio, se un'applicazione ha
          l'acXXXXX ad internet ma non ha l'acXXXXX alla
          posizione, non può inviare i tuoi
          spostamenti.oltretutto cyano, di suo, ha il gps-fake ... (se poi metti xposed [ovviamente rootando] , vabbe ti si apre il mondo.... )
    • bradipao scrive:
      Re: Cyanogen revoca i permessi
      - Scritto da: seven
      "su Android una volta conXXXXX ad un'app -
      solitamente al momento dell'installazione -
      l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati esso non
      può essere revocato"

      Con Cyanogen invece i permessi si possono
      revocare anche dopo l'installazione di
      un'applicazione.Anche con Marshmellow stock (no root) anche dopo l'installazione puoi scegliere quali permessi revocare a quale app.
      • Funz scrive:
        Re: Cyanogen revoca i permessi
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: seven

        "su Android una volta conXXXXX ad un'app -

        solitamente al momento dell'installazione -

        l'acXXXXX ad un determinato tipo di dati esso
        non

        può essere revocato"



        Con Cyanogen invece i permessi si possono

        revocare anche dopo l'installazione di

        un'applicazione.

        Anche con Marshmellow stock (no root) anche dopo
        l'installazione puoi scegliere quali permessi
        revocare a quale
        app.Su qualsiasi Android precedente (rootato) puoi sempre installare XPrivacy.E non vedo nessuna ragione per cui non dovrei farlo.
  • razr scrive:
    e certo........
    quando l'utente si difende con cose tipo adblocker, è uno schifoso figlio di p....... ladro. quando le app ti spiano senza lasciarti nemmeno una possibilità di scelta, allora è tutto ok! ma perchè l'utente deve avere sempre e solo obblighi e zero diritti? meh!
    • Passante scrive:
      Re: e certo........
      - Scritto da: razr
      quando l'utente si difende con cose tipo
      adblocker, è uno schifoso figlio di p.......
      ladro. quando le app ti spiano senza lasciarti
      nemmeno una possibilità di scelta, allora è tutto
      ok! ma perchè l'utente deve avere sempre e solo
      obblighi e zero diritti?
      meh!E' una guerra: nessun obbligo ma ricatti e insulti tra le parti, a volte un pò di diplomazia ma basta, nessuna pietà.
    • povero me scrive:
      Re: e certo........
      - Scritto da: razr
      quando l'utente si difende con cose tipo
      adblocker, è uno schifoso figlio di p.......
      ladro. quando le app ti spiano senza lasciarti
      nemmeno una possibilità di scelta, allora è tutto
      ok! ma perchè l'utente deve avere sempre e solo
      obblighi e zero diritti?
      meh!Perchè la maggioranza delle utenze SONO PECORE! I "signori" delle multi, o corps che siano lo sanno, è di conseguenza se ne approfittano!Poi ognuno trova le scuse che vuole per vivere tranquillo. I macachi che hanno la criptatura di default, gli Androgeni, che hanno la mod, ma in realtà tutti hanno una sola cosa: Se lo prendono nel cu** ,con il sorriso sulle labbra! :P :P :P
    • maxsix scrive:
      Re: e certo........
      - Scritto da: razr
      quando l'utente si difende con cose tipo
      adblocker, è uno schifoso figlio di p.......
      ladro. quando le app ti spiano senza lasciarti
      nemmeno una possibilità di scelta, allora è tutto
      ok! ma perchè l'utente deve avere sempre e solo
      obblighi e zero diritti?
      meh!Devi mettere un [cit. maxsix 2013] e pagare i diritti.
      • Jaguarevole scrive:
        Re: e certo........
        - Scritto da: maxsix
        Devi mettere un [cit. maxsix 2013] e pagare i
        diritti.Ne più ne meno che come su iOS. :D
  • vattelapesca scrive:
    Che paghino!
    Basta, è ora di finirla!Vogliono usare i nostri dati.. e che paghino! Un utente decide se essere pagato e consegnare i dati oppure lasciar perdere..
    • passavo... scrive:
      Re: Che paghino!
      Bah, se tu ci fai caso, ti "ripagano" facendoti usare i loro SW praticamente gratis.Ovvero molti sw sono davvero belli ma "stranamente" gratis o venduti a pochi spiccioli. E uno si pone la domanda: "Ma come campano questi?"
      • povero me scrive:
        Re: Che paghino!
        - Scritto da: passavo...
        E uno si pone la domanda: "Ma come campano
        questi?"Pensa che chi è arrivato su Internet esclusivamente tramite i social(per loro faccialibro è internet), pensa che su internet TUTTO è GRATIS! Su internet sono tutti Filantropi.L'unica cosa che non sanno, è che se i filantropi sono come i vari Gates,Rokefeller, e meglio che si suicidano da soli. (rotfl)
    • maxsix scrive:
      Re: Che paghino!
      - Scritto da: vattelapesca
      Basta, è ora di finirla!
      Vogliono usare i nostri dati.. e che paghino!
      Un utente decide se essere pagato e consegnare i
      dati oppure lasciar
      perdere..NO.Devi mettere un [cit. maxsix 2013] e pagare i diritti.
Chiudi i commenti