Apple Card: la carta di credito di Cupertino

Dopo aver annunciato News+, Apple parla della novità riguardante i pagamenti: in arrivo una vera e propria carta di credito made in Cupertino.

Apple Card: la carta di credito di Cupertino

Dopo aver ricordato il successo ottenuto da Apple Pay, Tim Cook annuncia la seconda novità dell’evento odierno: Apple Card, una vera e propria carta di credito per la gestione dei pagamenti, legata a doppio filo all’ecosistema iOS.

Apple Card: la carta di credito

Integrazione con iPhone, supporto immediato per qualsiasi tipo di problematica, cashback per approfittare di offerte e promozioni, report puntuali sulla situazione finanziaria con una visualizzazione chiara delle spese effettuate. Questi alcuni dei punti di forza di Apple Card. L’iniziativa è stata messa in campo in partnership con Goldman Sachs, come anticipato da alcuni rumor circolati di recente. La carta si baserà sul circuito MasterCard, così da poter essere fin da subito accettata dagli esercenti di tutto il mondo.

Apple Card

Daily Cash è la funzionalità che permette di disporre immediatamente del denaro recuperato attraverso i cashback.

Apple Card: Daily Cash

Nulla è stato lasciato al caso nemmeno in termini di sicurezza e privacy: prevista l’autenticazione con Touch ID e Face ID per autorizzare le transazioni. Le abitudini di acquisto, inoltre, non verranno condivise con gli inserzionisti.

Apple Card

Sulla carta il nome del proprietario è inciso con il laser. Non sono indicati né il numero né il codice CVV, così da evitare qualsiasi tipo di problema in caso di furto o smarrimento. Arriverà negli Stati Uniti entro l’estate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti