Apple: presto i dipendenti torneranno in ufficio

La mela morsicata accorcia i tempi: il rientro in ufficio avverrà in diverse fasi, la prima delle quali è già stata avviata negli USA.
La mela morsicata accorcia i tempi: il rientro in ufficio avverrà in diverse fasi, la prima delle quali è già stata avviata negli USA.

Il rientro in ufficio per i dipendenti Apple inizierà prima rispetto a quanto pianificato da altri colossi del mondo hi-tech e online come Google, Facebook e Twitter. La mela morsicata lo ha comunicato ai propri collaboratori, rendendo noto quelli che presto dovranno abbandonare lo smart working da casa per tornare alla loro solita scrivania: tra questi anche coloro impiegati nel quartier generale californiano.

Il piano di Apple per il rientro negli uffici

Avverrà ad ogni modo a scaglioni, con un processo strutturato in diverse fasi pianificato per i prossimi mesi. In un primo momento toccherà a coloro che stanno incontrando difficoltà a svolgere al meglio la loro mansione tra le mura domestiche e chi proprio non lo può fare: rientrano in questa categoria ad esempio i team che si occupano di progettare nuovi prodotti e dispositivi. Per qualcuno il rientro è già iniziato. La seconda fase prenderà invece il via nel mese di luglio.

Il mese scorso è stato il CEO Tim Cook a pronunciarsi sulla questione, garantendo che saranno adottate tutte le precauzioni e le misure di sicurezza del caso, inclusi il distanziamento tra le postazioni e il controllo della temperatura corporea nel momento dell’accesso agli edifici.

Prevista anche una riapertura progressiva per gli store del gruppo nel mondo: si partirà già entro la fine della settimana in alcune località degli Stati Uniti, ma con l’obbligo piuttosto scontato di indossare le mascherine.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti