Apple iMac, richiamo a piccole dosi

Cupertino avvia una campagna per una "piccolissima quantità" di computer della Mela di ultima generazione. Il problema è l'hard disk, che potrebbe manifestare malfunzionamenti
Cupertino avvia una campagna per una "piccolissima quantità" di computer della Mela di ultima generazione. Il problema è l'hard disk, che potrebbe manifestare malfunzionamenti

Apple ha annunciato l’avvio di un “Programma di sostituzione” riguardante l’ultima revisione dei suoi iMac: in certe condizioni di utilizzo, avverte Cupertino, l’hard disk Seagate da 1 Terabyte integrato nei PC “all-in-one” della Mela può sviluppare malfunzionamenti e va quindi sostituito prima possibile.

La quantità di iMac interessata del problema è “molto piccola”, rassicura Apple, e riguarda comunque sia il modello con schermo da 21,5 pollici che quello da 27. Chi ha già fornito una valida email di registrazione verrà contattato direttamente dall’azienda californiana, mentre per coloro che non avessero registrato il proprio iMac è disponibile una apposita funzione di ricerca sulla pagina del programma per verificare l’esistenza del problema.

Cupertino non si premura di specificare in quali particolari condizioni debba trovarsi l’HD per sviluppare i malfunzionamenti in oggetto : il “Replacement Program” è diretto a chi ha acquistato un iMac tra maggio e luglio 2011, e resterà attivo fino al 23 luglio 2012 salvo valutazioni successive sull’opportunità di estenderlo ancora.

Ai suoi utenti Apple consiglia di approfittare del programma di richiamo quanto prima, così come sono altamente consigliati il backup dei propri dati e la disponibilità del disco di installazione del sistema operativo per la reinstallazione una volta ricevuto il nuovo Hard Disk. Apple non farà backup personali per l’utente, dicono quelli della Mela.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 07 2011
Link copiato negli appunti