Apple lancia il suo Mighty Mouse

Nuovo topolino con parecchie novità, prima tra le quali i quattro tasti, pensati comunque per non spaventare chi è abituato ad usarne uno solo. Gira anche su Windows. I dettagli

Roma – Apple ha annunciato il Mighty Mouse, un mouse che introduce sì quattro tasti programmabili indipendentemente, senza però dimenticare gli utenti abituati da sempre ad utilizzare il mouse con un solo tasto, come comanda tradizione Apple.

“Mighty Mouse – spiega l’azienda in una nota – introduce anche una ingegnosa Scroll Ball che permette agli utenti di fare scrolling in qualsiasi direzione – verticalmente, orizzontalmente e anche diagonalmente”.

Al prezzo di 55 euro, Mighty Mouse è caratterizzato da una struttura compatta e liscia con touch sensor programmabili che fungono da tasti primari e secondari. Con un clic sulla parte superiore destra o sinistra del mouse, gli utenti posso accedere istantaneamente a funzionalità come menù testuali che si trovano in Mac OS X e altre applicazioni.

Il nuovo Mouse di Apple “Gli altri due tasti del Mighty Mouse – continua Apple – vengono attivati facendo pressione sulla Scroll Ball e schiacciando i lati del mouse”.

Secondo l’azienda, il mouse ha un design tale che si adatta all’uso sia con la mano destra che con la sinistra ed è basato su un sensore ottico capace di funzionare “su qualsiasi superficie”, per usare le parole di Apple.

“Con il Mighty Mouse – ha dichiarato David Moody, vice president Worldwide Mac Product Marketing di Apple – abbiamo semplicemente creato un mouse migliore”.

Mighty Mouse è disponibile su Apple Store e presso i rivenditori autorizzati Apple. Richiede Mac OS X, Windows 2000 o Windows XP e si connette facilmente con sistemi Mac e Windows.

Per personalizzare i tasti ed avere accesso con un clic a Spotlight, Dashboard e Exposé è necessario Tiger (Mac Os X 10.4.2). Mighty Mouse, infine, è compatibile sia con porte USB 1.1 che USB 2.0.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Palladium Not in Apple Dev Kits
    secondo questo sito: http://www.ofb.biz/modules.php?name=News&file=article&sid=380&mode=&order=0&thold=0ora chi ha ragione?l'articolo in questione o quelli (taluni senza neanche aver letto il corpo della news di PI) che si sono precipitati sul forum di PI per manifestare l'entusiasmo per il presunto palladium sul dev kit (che probabilmente non sarà uguale ai futuri mactel) ?ai posteri l'ardua sentenza
  • Anonimo scrive:
    Ma tra i tanti cantastorie...
    ci sarà qualcuno che invece di stare a parlare di palladium e non palladium su PI tutto il santo giorno s'è scaricato il torrent ed è riuscito ad installarlo....
  • Anonimo scrive:
    Finalmente fine della pirateria su Mac
    Sono contento che il Mac sarà il primo ad avere il trusted computing. La pirateria su Mac era modesta, e adesso per fortuna sparirà del tutto. Ho sempre comprato software originale nei negozi Apple, e continuerò a farlo per la loro correttezza e per il supporto incredibile che ho avuto ogni volta che avevo dei problemi. Questo è il modo giusto di fare informatica, mentre quello del software pieno di buchi e di inaffidabili copie pirata è proprio ciò che ha tenuto lontano professionisti e persone come me da quella giungla inaffidabile che è il PC. La mia nuova segretaria, che veniva da un ufficio in cui aveva lavorato per 4 anni con un PC, quando da me ha iniziato a lavorare con un Mac, ha detto che il passaggio per lei è stato un sogno, in quanto ormai si era adattata a combattere ogni giorno con errori e problemi incomprensibili, di cui il principale la riteneva alla fine sempre responsabile, non potendo chiamare alcun supporto per farsi risolvere il problema in quanto i programmi usati erano tutti pirata. Questo è il mondo in cui volete continuare a vivere? Fate pure. Ma fuori dal mio studio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente fine della pirateria su M
      - Scritto da: Anonimo

      Sono contento che il Mac sarà il primo
      ad avere il trusted computing.
      La pirateria su Mac era modesta, e adesso
      per fortuna sparirà del tutto.
      Ho sempre comprato software originale
      nei negozi Apple, e continuerò a farlo
      per la loro correttezza e per il supporto
      incredibile che ho avuto ogni volta
      che avevo dei problemi.

      Questo è il modo giusto di fare informatica,
      mentre quello del software pieno di
      buchi e di inaffidabili copie pirata è proprio
      ciò che ha tenuto lontano professionisti
      e persone come me da quella giungla
      inaffidabile che è il PC.

      La mia nuova segretaria, che veniva da
      un ufficio in cui aveva lavorato per 4 anni
      con un PC, quando da me ha iniziato
      a lavorare con un Mac, ha detto che il passaggio
      per lei è stato un sogno, in quanto ormai
      si era adattata a combattere ogni giorno con
      errori e problemi incomprensibili, di cui il
      principale la riteneva alla fine sempre
      responsabile, non potendo chiamare alcun
      supporto per farsi risolvere il problema in
      quanto i programmi usati erano tutti pirata.

      Questo è il mondo in cui volete continuare
      a vivere? Fate pure. Ma fuori dal mio studio.
      io certi vaneggiamenti proprio non li capisco...si parla ti protezione hw per impedire (per quanto a lungo sia poi possibile...mah) che os X venga istallato su qualsiasi pc...e arriva il veggente di turno che pontifica già da ora sulla totale dipertita della pirateria su mac....se poi andiamo a sentire anche quelli che credono non esista....allora mi chiedo che razza di sostanze stupefacenti si usino qui su PI.mah
  • Anonimo scrive:
    a quando una spammer edition?
    tanto vista è meglio
  • Anonimo scrive:
    SE APPLE VENDESSE CERVELLI
    Disabiliterebbe la funzione "pensa" perchè poco user-friendlypower on your brain
  • markoer scrive:
    Riservatissima?
    Basta essere iscritti all'Apple Developer Program con un certo livello di subscription... è solo una questione di pagare... ed ecco che hai la tua "segretissima" copia per sviluppatori.Mah! giornalismo tecnico italiano... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Riservatissima?
      - Scritto da: markoer
      Basta essere iscritti all'Apple Developer Program
      con un certo livello di subscription... è solo
      una questione di pagare... ed ecco che hai la tua
      "segretissima" copia per sviluppatori.

      Mah! giornalismo tecnico italiano... :sLa copia su BT è in circolo da prima della sua release ufficiale..... poco riservata, non è di sicuro :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Riservatissima?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: markoer

        Basta essere iscritti all'Apple Developer
        Program

        con un certo livello di subscription... è solo

        una questione di pagare... ed ecco che hai la
        tua

        "segretissima" copia per sviluppatori.



        Mah! giornalismo tecnico italiano... :s

        La copia su BT è in circolo da prima della sua
        release ufficiale..... poco riservata, non è di
        sicuro :)se è una copia trafugata ad uno sviluppatore il kit dev è ufficiale dalla WWDC05 se per quello....forse intendevi prima di una RC
  • Anonimo scrive:
    Non hanno capito nulla !
    Se apple vuole "bloccare" la proliferazione del suo SO in ogni dove, non ha capito nulla.Il segreto del successo di MS è stato quello di aver USATO tutti gli smanettoni e pirati vari per far PROPAGARE i suoi prodotti, è stata quella la grande trovata.Se ci sono x copie di una certa cosa (gratis, pirata, contraffatte o quant'altro) queste genereranno una frazione di copie autentiche pagate, è normale ! questo è stato il successo di MS.Vi ricordate quando wordstar aveva il disco chiave che non si copiava e arrivò word (modalità testo) di MS che faceva schifo ma che si copiava senza problemi ?....come e' andata a finire è sotto gli occhi di tutti !...Apple, mi stai simpatica, sei ancora in tempo a "buttare fuori" questi consulenti da quattro soldi che ti stanno consigliando così male !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno capito nulla !
      Forse quello che non hai capito sei tu, Apple produce computer, non OS o SW, se altri possono installare il suo OS ne vendera' meno.Il successo di Apple e' vendere piu' computers.Punto- Scritto da: Anonimo
      Se apple vuole "bloccare" la proliferazione del
      suo SO in ogni dove, non ha capito nulla.
      Il segreto del successo di MS è stato quello di
      aver USATO tutti gli smanettoni e pirati vari per
      far PROPAGARE i suoi prodotti, è stata quella la
      grande trovata.
      Se ci sono x copie di una certa cosa (gratis,
      pirata, contraffatte o quant'altro) queste
      genereranno una frazione di copie autentiche
      pagate, è normale ! questo è stato il successo di
      MS.
      Vi ricordate quando wordstar aveva il disco
      chiave che non si copiava e arrivò word (modalità
      testo) di MS che faceva schifo ma che si copiava
      senza problemi ?
      ....come e' andata a finire è sotto gli occhi di
      tutti !

      ...Apple, mi stai simpatica, sei ancora in tempo
      a "buttare fuori" questi consulenti da quattro
      soldi che ti stanno consigliando così male !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno capito nulla !
        - Scritto da: Anonimo
        Forse quello che non hai capito sei tu, Apple
        produce computer, non OS o SW, se altri possono
        installare il suo OS ne vendera' meno.
        Il successo di Apple e' vendere piu' computers.Infatti e per vendere più computer deve creare più "apple feeling" in giro e ha due possibilità: si svena in pubblicità o investe nei sui costi ottenendo un effetto molto più ampio e con minore sforzo.Mi spiace dirtelo ma quello che non ha capito come funziona il marketing e il business sei proprio tu...guardati in giro ogni tanto: grossi operatori della telefonia mobile, grosse major quando vogliono "imporre qualcosa" e non vivere di rendita.....pensaci bene
        • Anonimo scrive:
          Re: Non hanno capito nulla !
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Forse quello che non hai capito sei tu, Apple

          produce computer, non OS o SW, se altri possono

          installare il suo OS ne vendera' meno.

          Il successo di Apple e' vendere piu' computers.

          Infatti e per vendere più computer deve creare
          più "apple feeling" in giro e ha due possibilità:
          si svena in pubblicità o investe nei sui costi
          ottenendo un effetto molto più ampio e con minore
          sforzo.

          Mi spiace dirtelo ma quello che non ha capito
          come funziona il marketing e il business sei
          proprio tu...guardati in giro ogni tanto: grossi
          operatori della telefonia mobile, grosse major
          quando vogliono "imporre qualcosa" e non vivere
          di rendita.

          ....pensaci beneSe Apple cerca di fare concorrenza a Microsoft sul suo stesso livello e' morta, come sono morte altre societa' che ci hanno provato.L'unica possibilita' e' offrire un prodotto HW SW unico e migliore. E soprattutto NON COMPATIBILESe vuoi un mac compri un mac.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !

            Se Apple cerca di fare concorrenza a Microsoft
            sul suo stesso livello e' morta, come sono morte
            altre societa' che ci hanno provato.
            L'unica possibilita' e' offrire un prodotto HW SW
            unico e migliore.
            E soprattutto NON COMPATIBILE
            Se vuoi un mac compri un mac.La Apple non vuole e non deve fare concorrenza a MS, deve fare affari, profitto, fette di mercato e non chiudersi a riccio. vedi ipod e itunes, credi che tutti gli mp3 che giustificano il mercato degli ipod viene da itunes ? credo che tutti i brani scaricati da itunes finiscano in un ipod... ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !
            - Scritto da: Anonimo


            Se Apple cerca di fare concorrenza a Microsoft

            sul suo stesso livello e' morta, come sono morte

            altre societa' che ci hanno provato.

            L'unica possibilita' e' offrire un prodotto HW
            SW

            unico e migliore.

            E soprattutto NON COMPATIBILE

            Se vuoi un mac compri un mac.

            La Apple non vuole e non deve fare concorrenza a
            MS, deve fare affari, profitto, fette di mercato
            e non chiudersi a riccio. vedi ipod e itunes,
            credi che tutti gli mp3 che giustificano il
            mercato degli ipod viene da itunes ? certo che nocredi che
            tutti i brani scaricati da itunes finiscano in un
            ipod... ?certamente si per ora nessun mp3 reader legge gli AAC
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !


            certamente si per ora nessun mp3 reader legge gli
            AACmmmhhh... guarda che si può "barare" e te il puoi rippare nel formato che vuoi :-) e metterli nel player che più ti piace....poi a me piace Ipod ma questa è un'altra storia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !
            - Scritto da: Anonimo




            certamente si per ora nessun mp3 reader legge
            gli

            AAC
            mmmhhh... guarda che si può "barare" e te il
            puoi rippare nel formato che vuoi :-) e metterli
            nel player che più ti piace....poi a me piace
            Ipod ma questa è un'altra storia.
            si infatti lo so, lo fa anche itunes, ma il 95% della gente non lo fa
        • Anonimo scrive:
          Re: Non hanno capito nulla !
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Forse quello che non hai capito sei tu, Apple

          produce computer, non OS o SW, se altri possono

          installare il suo OS ne vendera' meno.

          Il successo di Apple e' vendere piu' computers.

          Infatti e per vendere più computer deve creare
          più "apple feeling" in giro e ha due possibilità:
          si svena in pubblicità o investe nei sui costi
          ottenendo un effetto molto più ampio e con minore
          sforzo.
          e casualmente vende di + rispetto al passato senza svenarsi in pubblicità e senza investire esageratamente sui costi....la qualità del prodotto è la migliore pubblicità.che apple non sappia fare matketing è cosa nota...a parte per te.
          Mi spiace dirtelo ma quello che non ha capito
          come funziona il marketing e il business sei
          proprio tu...guardati in giro ogni tanto: grossi
          operatori della telefonia mobile, grosse major
          quando vogliono "imporre qualcosa" e non vivere
          di rendita.
          peccato che l'esempio non calza....anche xke i colossi di telefonia mobile devono recuperare il denaro speso x le aste miliardarie sulle licenze UMTS .se poi mi spieghi cosa impongono le major se non prezzi alti anche per qualità scadenti....
          ....pensaci benese questo è il frutto delle tue riflessioni...allora siamo a posto
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno capito nulla !
      quale parte di "apple campa anche e soprattutto di hardware" non riesce a capire il tuo mononeurone difettoso?fino a quando apple non sarà solo ed esclusivamente una swhouse le tue sono solo parole inutili- Scritto da: Anonimo
      Se apple vuole "bloccare" la proliferazione del
      suo SO in ogni dove, non ha capito nulla.
      Il segreto del successo di MS è stato quello di
      aver USATO tutti gli smanettoni e pirati vari per
      far PROPAGARE i suoi prodotti, è stata quella la
      grande trovata.
      Se ci sono x copie di una certa cosa (gratis,
      pirata, contraffatte o quant'altro) queste
      genereranno una frazione di copie autentiche
      pagate, è normale ! questo è stato il successo di
      MS.
      Vi ricordate quando wordstar aveva il disco
      chiave che non si copiava e arrivò word (modalità
      testo) di MS che faceva schifo ma che si copiava
      senza problemi ?
      ....come e' andata a finire è sotto gli occhi di
      tutti !

      ...Apple, mi stai simpatica, sei ancora in tempo
      a "buttare fuori" questi consulenti da quattro
      soldi che ti stanno consigliando così male !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno capito nulla !
        - Scritto da: Anonimo

        quale parte di "apple campa anche e soprattutto
        di hardware" non riesce a capire il tuo
        mononeurone difettoso?

        fino a quando apple non sarà solo ed
        esclusivamente una swhouse le tue sono solo
        parole inutilifammi capire tu compri un apple solo perchè hai bisogno di un sistema operativo diverso ?Sarà colpa del mio mononeurone se sul mio powerbook ci tengo sia osx che linux e lo preferisco ad un equivalente ? non c'è niente dell'hardware apple: dal design, all'ergonomia, ad alcune qualità tecnico/meccaniche che te lo fanno sembrare superiore, chessò ad un hp pavillon ?....se è così allora inutile discutere.
        • Anonimo scrive:
          9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !


            aggrovigliatissimi e potentissimi ma sequenziali

            neuroni ancora è sotto latenza ?



            :-))

            ecco, quando non sai più cosa dire, scadi negli
            insultiCerto che sei proprio un "simpatico":1)cominci ad insultare dall'alto della sua sapienza dando del "mononeurone" che a casa mia è un insulto2)non sei capace di argomentare una risposta3)dici che le mie risposte sono OT solo perchè non ne capisci il senso4)per la foga non vedi che ci sono le ":-))" .... non so che dire, non sono l'interlocutore adatto a te. Sopravviverò.ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !
            - Scritto da: Anonimo

            questa interpretazione da dove l'hai tirata
            fuori?

            non mi pare di aver detto ciò.



            rileggi bene il tuo post e poi il mio.
            Tu hai detto che apple campa di hardware e che se
            il suo SO sarebbe installabile anche su altre
            piattaforme venderebbe meno hardware e quindi non
            aumenterebbe il suo business...dove sbaglio ?

            ....io penso il contrario: più gente a modo di
            provare la mela, anche a pezzi, più aumentano le
            possibilità che gli venga la voglia di provare il
            resto.
            se usi un mac sai benissimo che i mac sono un po' piu' costosi dei pc ma c'e' da considerare la ricerca per l'estetica, l'ingegnerizzazione, la cura dei particolari etc.Se io posso avere OSX (gratis da torrent) su un PC che costa la meta' del prezzo di un mac e non mi interessa molto l 'estetica o l'ingegnerizzazione, dove lo vedi il guadagno per Apple, sara' Dell a fregarsi le mani. (che tra l'altro ha gia' chiesto le licenze di OSX)L'unica possibilita' che rimarrebbe ad Apple sarebbe quella di produrre catorci economici a prezzi piu' bassi e dire Addio all'Apple che conosciamo ora.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !

            Se io posso avere OSX (gratis da torrent) su un
            PC che costa la meta' del prezzo di un mac e non
            mi interessa molto l 'estetica o
            l'ingegnerizzazione, dove lo vedi il guadagno per
            Apple, sara' Dell a fregarsi le mani. (che tra
            l'altro ha gia' chiesto le licenze di OSX)Capisco il tuo discorso ma credo che alla fine andrebbe diversamente proprio perchè chi compra Apple (e parlo di hw) lo fa con una serie di motivazioni ( e di disponibilità economiche) che non sono le stesse di chi compra bulk. Se solo più gente avesse la possibilità di "assaggiare" qualcosa che sa di mela, e per esempio osx è un buon inizio a qualcuno di questi verrebbe la voglia di provare del ferro apple, ne sono convinto è così in tanti settori non può essere diverso in questo caso.La domanda giusta è: uno di questi attenti all'economia a tutti i costi comprerebbe Apple solo perchè non può installare osx sul suo compatibile ? ....dire di di no e qui secondo me è la chiave del discorso.
            L'unica possibilita' che rimarrebbe ad Apple
            sarebbe quella di produrre catorci economici a
            prezzi piu' bassi e dire Addio all'Apple che
            conosciamo ora.E perchè ? non mi risulta che Apple voglia diventare leader del mercato dell'hardware il suo obiettivo è crescere il giusto. Mercedes non vuole essere il topseller di automobili al mondo gli basta vendere topcar e venderne sempre di più.Secondo un bel osx 'plain' senza stupidaggini per protezioni varie ma semplicemente "supported only on genuine apple" sarebbe meglio di tante campagne pubblicitarie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !
            - Scritto da: Anonimo


            Se io posso avere OSX (gratis da torrent) su un

            PC che costa la meta' del prezzo di un mac e non

            mi interessa molto l 'estetica o

            l'ingegnerizzazione, dove lo vedi il guadagno
            per

            Apple, sara' Dell a fregarsi le mani. (che tra

            l'altro ha gia' chiesto le licenze di OSX)
            Capisco il tuo discorso ma credo che alla fine
            andrebbe diversamente proprio perchè chi compra
            Apple (e parlo di hw) lo fa con una serie di
            motivazioni ( e di disponibilità economiche) che
            non sono le stesse di chi compra bulk.$e quindi che cambia rispetto ad oggi?nulla chi già compra continua a farlo...chi preferisce giggi er truzzo non comprerà mai un sony, un dell o un apple...per cui non è automatico il passaggio che vuoi far credere tu OS X su tutti i PC-
            aumento vendite di mac.L'esperienza dei cloni ha già insegnato parecchio....se ricordi...perchè ricordi vero? Se solo
            più gente avesse la possibilità di "assaggiare"
            qualcosa che sa di mela, e per esempio osx è un
            buon inizio a qualcuno di questi verrebbe la
            voglia di provare del ferro apple, ne sono
            convinto è così in tanti settori non può essere
            diverso in questo caso.peccato che leggendo in rete forum su forum....c'è chi aspetta solo che esca la versione piratata x x86 di mac os x...così non deve cambiare il PC e neppure comprerare un mac per usarlo.Non puoi confondere ciò che è stato un bene per MS che è essenzialmente swhouse con ciò che potrebbe non esserlo per una casa che vende hw e non solo un OS.
            La domanda giusta è: uno di questi attenti
            all'economia a tutti i costi comprerebbe Apple
            solo perchè non può installare osx sul suo
            compatibile ? ....dire di di no e qui secondo me
            è la chiave del discorso.
            peccato che la prassi ti da torto....1) molti hanno deciso di comprarsi il primo mac per via di OS X2) basta leggere in rete l'attesa che si diffonda su canali ufficiali o meno una versione os X x86 installabile per qualsisi PCragion per cui si capisce come mai apple voglia far si che os X giri solo sui suoi computer.questp è il succo del discorso...il tuo invece è poco consistente

            L'unica possibilita' che rimarrebbe ad Apple

            sarebbe quella di produrre catorci economici a

            prezzi piu' bassi e dire Addio all'Apple che

            conosciamo ora.
            E perchè ? non mi risulta che Apple voglia
            diventare leader del mercato dell'hardware il suo
            obiettivo è crescere il giusto. Mercedes non
            vuole essere il topseller di automobili al mondo
            gli basta vendere topcar e venderne sempre di
            più.
            infatti Dell Sony ecc producono computer dimarca e continuano a vendere bene malgrado siano + cari di giggi er truzzo
            Secondo un bel osx 'plain' senza stupidaggini per
            protezioni varie ma semplicemente "supported only
            on genuine apple" sarebbe meglio di tante
            campagne pubblicitarie.è quello che intendono fare...evitando che os X venga installato urbi et orbi
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !


            Apple (e parlo di hw) lo fa con una serie di

            motivazioni ( e di disponibilità economiche) che

            non sono le stesse di chi compra bulk.$

            e quindi che cambia rispetto ad oggi?
            nulla chi già compra continua a farlo...chiEsatto: chi già compra continua a farlo e c'è una certa probabilità che chi "non compra"..prova, gli viene la voglia, mette i soldi da parte e compra. Quindi meglio avere questa possibilità o negarla punto ?

            peccato che leggendo in rete forum su
            forum....c'è chi aspetta solo che esca la
            versione piratata x x86 di mac os x...così non
            deve cambiare il PC e neppure comprerare un mac
            per usarlo.
            Guarda in rete si leggono un sacco di cose, poi si scopre (e te lo dico per esperienza diretta) che ci scrive sono sempre gli stessi il mercato vero è "altrove".
            peccato che la prassi ti da torto....

            1) molti hanno deciso di comprarsi il primo mac
            per via di OS XIo ho comprato il mio primo mac perchè aveva tutto quello che mi serviva, occupava poco spazio e faceva poco rumore (ti sembrerà un stupidaggine ma è una delle cose che apprezzo di più), poi i successivi perchè erano belli, perchè avevano un bel monitor, perchè avevano tutti gli accessori che mi servivano...e alla fine se consideriamo il periodo di tempo di utlizzo ho speso solo una frazione di quello che mi sarebbe costato rioncorrere i vari bulk pc.
            2) basta leggere in rete l'attesa che si diffonda
            su canali ufficiali o meno una versione os X x86
            installabile per qualsisi PCsu come funziona la rete ti ho detto sopra come la penso, e comunque questa voglia, anche se di pochi è positiva.

            ragion per cui si capisce come mai apple voglia
            far si che os X giri solo sui suoi computer.
            no, non si capisce. Un unico remoto motivo che capirei è quello legato all'eventuale instabilità che osx finirebbe per avere su hardware "incontrollabile" e di dubbia qualità, ma finirebbe per diventare un argomento a favore di Apple " ti piace osx ? suo tuo bulk/taiwan/dell si pianta ogni tre per due ? è arrivato il momento di passare ad una vera mela".
            questp è il succo del discorso...il tuo invece è
            poco consistente
            senti mi sembra chiaro che stiamo parlando di "pareri" ne io ne tu abbiamo numeri dalla nostra parte e doti divinatorie, il mio discorso è esattamente consistente quanto il tuo.


            infatti Dell Sony ecc producono computer dimarca
            e continuano a vendere bene malgrado siano + cari
            di giggi er truzzo
            infatti....quindi ? che paura ha apple ?
            è quello che intendono fare...evitando che os X
            venga installato urbi et orbiNon mi sembra.... perchè mettere "paletti" basterebbe dire solo che lo supportano su hardware apple, fine ma ognuno è libero di provarlo dove e come vuole.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno capito nulla !
            - Scritto da: Anonimo


            Apple (e parlo di hw) lo fa con una serie di


            motivazioni ( e di disponibilità economiche)
            che


            non sono le stesse di chi compra bulk.$



            e quindi che cambia rispetto ad oggi?

            nulla chi già compra continua a farlo...chi
            Esatto: chi già compra continua a farlo e c'è una
            certa probabilità che chi "non compra"..prova,
            gli viene la voglia, mette i soldi da parte e
            compra. Quindi meglio avere questa possibilità o
            negarla punto ?
            forse anche se come già detto + volte la sensazione dalla rete è l'attesa di avere os X x86 x installarlo sui propri pc senza dover per forza prendere un pc di marca, tantomeno apple.




            peccato che leggendo in rete forum su

            forum....c'è chi aspetta solo che esca la

            versione piratata x x86 di mac os x...così non

            deve cambiare il PC e neppure comprerare un mac

            per usarlo.


            Guarda in rete si leggono un sacco di cose, poi
            si scopre (e te lo dico per esperienza diretta)
            che ci scrive sono sempre gli stessi il mercato
            vero è "altrove".
            allora vero è altrove di quanto leggo qui...non so dove e cosa leggi tu...ma le mie fonti sono + serie dei forum di PI


            peccato che la prassi ti da torto....



            1) molti hanno deciso di comprarsi il primo mac

            per via di OS X
            Io ho comprato il mio primo mac perchè aveva
            tutto quello che mi serviva, occupava poco spazio
            e faceva poco rumore (ti sembrerà un stupidaggine
            ma è una delle cose che apprezzo di più), poi i
            successivi perchè erano belli, perchè avevano un
            bel monitor, perchè avevano tutti gli accessori
            che mi servivano...e alla fine se consideriamo il
            periodo di tempo di utlizzo ho speso solo una
            frazione di quello che mi sarebbe costato
            rioncorrere i vari bulk pc.
            tu...solo che molti scelgono il primo mac perchè os x li tiene lontani dalle problematiche di win

            2) basta leggere in rete l'attesa che si
            diffonda

            su canali ufficiali o meno una versione os X x86

            installabile per qualsisi PC
            su come funziona la rete ti ho detto sopra come
            la penso, e comunque questa voglia, anche se di
            pochi è positiva.
            su come la pensi tu non è mio problema...io so cosa ho letto su questi forum...seri non le trollazzate di PI



            ragion per cui si capisce come mai apple voglia

            far si che os X giri solo sui suoi computer.


            no, non si capisce.allora se uno dei pochi che non lo capisce....non fa nulla Un unico remoto motivo che
            capirei è quello legato all'eventuale instabilità
            che osx finirebbe per avere su hardware
            "incontrollabile" e di dubbia qualità, ma
            finirebbe per diventare un argomento a favore di
            Apple " ti piace osx ? suo tuo bulk/taiwan/dell
            si pianta ogni tre per due ? è arrivato il
            momento di passare ad una vera mela".
            bah questo è il marketing...che è lungi dalla verità..ovvero la strategia aziendale.Guarda...ho riempito il mio vecchio G3 B&B di ogni sorta di hw non apple e non certificato apple..dalla ram alle schede pci ai lettori ottici tipo gli economici liteon...e non ho mai avuto problemi di instabilità come sostieni tu.Sarà che c'è di tutto di + in vendita....ma la ragione principale del fatto che apple vuole blindare os X sui suoi pc è quella di non perdere fatturato. Il problema della instabilità dell'hw è meno prioritario.

            questp è il succo del discorso...il tuo invece è

            poco consistente


            senti mi sembra chiaro che stiamo parlando di
            "pareri" ne io ne tu abbiamo numeri dalla nostra
            parte e doti divinatorie, il mio discorso è
            esattamente consistente quanto il tuo.

            allora avrò letto articoli di imbecilli che scrivono per siti che non valgono una cippa e sicuramente hai ragione tu.




            infatti Dell Sony ecc producono computer dimarca

            e continuano a vendere bene malgrado siano +
            cari

            di giggi er truzzo


            infatti....quindi ? che paura ha apple ?
            ao ma allora ci fai!quella di non aumentare parti di mercato se non rischiare di perderne qualore passasse la moda de giggi er truzzo e quella di non incassare 1 $ da os x perchè piratato su larga scala.tenendo conto che il fatturato apple poggia su hw e non sul sw....fai poi te come mai si vogliono tutelare....non è che me le invento queste cose. Un lettore attento dell'attualità informatica dovrebbe conoscerle.


            è quello che intendono fare...evitando che os X

            venga installato urbi et orbi
            Non mi sembra.... perchè mettere "paletti"
            basterebbe dire solo che lo supportano su
            hardware apple, fine ma ognuno è libero di
            provarlo dove e come vuole.mo ci rinuncio..se proprio non vuoi sforzarti di capire...
  • Anonimo scrive:
    Qualsiasi cosa...
    ...pur di arginare il fenomeno Linux.Vero Steve ?Non è così Bill ?
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • Anonimo scrive:
      Dopotutto...
      ... perchè regalare quel che puoi far pagare ? ;)E' come con la droga: prima si crea la dipendenza, magari grazie anche al P2P (e intanto fai schiattare i possibili concorrenti perchè gli utenti non sono motivati abbastanza ad abbracciare la vera alternativa, tanto hanno tutto "gratis" comunque), poi ti riempi le tasche... :D
  • Anonimo scrive:
    lol
    This DVD image is still in the Mac form of .dmg - use a program like UltraISO in Windows to convert or burn it to a bootable disk.There are a few technical communities that have sprung up around running OS X on x86 - the main one I've found is OSx86 at http://www.osx86.classicbeta.com/wiki. For news, visit http://maconintel.com/The .NFO file is included. Please read before using.And yes, since most of the files on the DVD are verified to be fat (universal between PowerPC and Intel), you can install it on a real Mac.
    • Anonimo scrive:
      Re: lol
      Questo è anche più aggiornato:Apple OS X x86 Developer Kit Install DVD PROPER-XiSO 3363864 TPBQui a quanto si dice hanno già messo mano al DRM:"Apple OSX for Intel *PROPER* by XiSO - removes DRM checks and allows to boot on more hardware than just the Apple DevKit box"Ma invece di scaricare sta roba perchè non vi scaricate una bella archlinux?? Graficamente è anche più bella del MAC.Linuxlove
      • Anonimo scrive:
        Re: lol
        - Scritto da: Anonimo
        Questo è anche più aggiornato:
        Apple OS X x86 Developer Kit Install DVD
        PROPER-XiSO 3363864 TPB
        Qui a quanto si dice hanno già messo mano al DRM:
        "Apple OSX for Intel *PROPER* by XiSO - removes
        DRM checks and allows to boot on more hardware
        than just the Apple DevKit box"

        Ma invece di scaricare sta roba perchè non vi
        scaricate una bella archlinux?? Graficamente è
        anche più bella del MAC.

        Linuxlovequello che citi tu gira già da prima in rete e non dovrebbe essere un'immagine d'install ma un'immagine del disco di uno dei mactel di sviluppo...e se ben lessi...ti ci vuole darwin per farlo girare.
  • Anonimo scrive:
    mac e microsoft sono la stessa cosa
    ennesima dimostrazionesolo degli sguerci acritici come gli utentimac possono glorificare l'ex aziendainnovativapalladium, il peggio del peggionon ho parole, è incredibile come si possascendere in basso
  • Anonimo scrive:
    ma sapete che cosa vuol dire tcpa ?
    lo traduco ai signoiori che pensano di avere la gallina dalle uova d'oro:e se l'hacker di turno lo apre ?immagino 3 scenariil primo il codice dell'hackher e' codce con le stesse credenziali del produttoreil 2 e che questo codice possa essere fatto per non far girare il software se non su determinati pc (immaginatevi la mafia o un altra organizzazione che si crea del software capace di girare solo su un determinato pc con determinare caratteristiche)il 3 e il piu probabile e' che diventa il giochino di tutti gli smanettoni, anche se la legge vieta nessuno mi puo obbligare a cambiare pc (o a comprare del tcpa)
  • Anonimo scrive:
    peccato mac mi piace e volevo comprarlo
    ma ora col cavolo che compro la fetecchia diquesta azienda che dimostra di essere pappae ciccia con ms, e assolutamente non una realealternativacerto sono furbi, da un lato scroccano a man bassadall'oss, dall'altro si alleano con ms per introdurre,non un'implementazione qualsiasi, ma addiritturapalladium di microsoftnon ho parole, quest'azienda per me non esistepiu: se gli utenti mac fossero capaci di un minimodi autocritica, avrebbero il coraggio di dire la loro,ma non me l'aspetto. Per lo piu è gente a cui la applepotrebbe davvero piazzare qualsiasi cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato mac mi piace e volevo comprarlo
      - Scritto da: Anonimo
      ma ora col cavolo che compro la fetecchia di
      questa azienda che dimostra di essere pappa
      e ciccia con ms, e assolutamente non una reale
      alternativa
      le solite scempiaggini.....
      certo sono furbi, da un lato scroccano a man bassa
      dall'oss, dall'altro si alleano con ms per
      introdurre,
      non un'implementazione qualsiasi, ma addirittura
      palladium di microsoft
      le solite scemenze....
      non ho parole, quest'azienda per me non esiste
      piu: se gli utenti mac fossero capaci di un minimo
      di autocritica, avrebbero il coraggio di dire la
      loro,
      ma non me l'aspetto. Per lo piu è gente a cui la
      apple
      potrebbe davvero piazzare qualsiasi cosa.le solite panzane....prova a fare tu autocritica sulle superficialità delle tue considerazioni.,,,,,e sulla gratuita delle tue illazioni infantili
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato mac mi piace e volevo comprarlo
      Io conosco un'azienda che non è pappa e ciccia con Microsoft. C'è mio cuggino che costruisce microcip personalizzati, come ben sai si è molto più "cool" ad avere una cosa che hanno in pochi, è un privilegio.Se vuoi con i trasferelli lui ci puù mettere una mela morsicata sopra il microchip! L'unica cosa è che l'OS te lo devi scrivere tu.... ma per un ex-utente mac non vedo problemi.... :D Dai, separiamoci da MS, che fa solo cose brutte ed inutili che vengono usate dal 99,9% del mondo. Che skifo anche Linux. Che skifo il mac, che sta con Bill.Noi della vecchia generazione Mac, dell'OS5, siamo più cazzuti. :| Ti sono vicino in questo momento di dolore.
    • Mechano scrive:
      Re: peccato mac mi piace e volevo compra
      - Scritto da: Anonimo
      non ho parole, quest'azienda per me non esiste
      piu: se gli utenti mac fossero capaci di un minimo
      di autocritica, avrebbero il coraggio di dire la
      loro, ma non me l'aspetto. Per lo piu è gente a cui la
      apple potrebbe davvero piazzare qualsiasi cosa.Ahahah Sai quante volte lo ha fatto?Ad ogni cambio generazionale delle macchine ha riciclato una marea di hardware facendo anche delle porcate immonde, pur di vendere e guadagnare (o diciamo non perdere troppo).Le prime serie Performa con PowerPC erano ricicli 68040 con cpu su doughterboard.Degli obbrobri di inefficienza, una porcheria tecnologica, con lo spreco del 50% dei cicli di clock della CPU per accedere al bus.E poi i controller SCSI a 8 bit montati su macchine nuove con bus a 32...E qualità degna della peggiore produzione cinese.__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato mac mi piace e volevo compra
        Sì, quello dei Performa è una cosa famosa, ma da anni gira solo questo fatto: chi vuole dire che Apple ricicla porcheria, tira fuori la storia di quel Performa (di quale anno si parla?), e poi no dice altro.Perché allora non parlare dei Power Mac G5? Il modello a doppio processore da 2 GHz, uscito nel giugno 2003, è tutt'ora più potente di un attuale PC con doppio processore Xeon da 3,6 GHz.Come mai non se ne parla di quest'altra porcheria Apple?
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato mac mi piace e volevo compra
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo


        non ho parole, quest'azienda per me non esiste

        piu: se gli utenti mac fossero capaci di un
        minimo

        di autocritica, avrebbero il coraggio di dire la

        loro, ma non me l'aspetto. Per lo piu è gente a
        cui la

        apple potrebbe davvero piazzare qualsiasi cosa.

        Ahahah
        Sai quante volte lo ha fatto?
        Ad ogni cambio generazionale delle macchine ha
        riciclato una marea di hardware facendo anche
        delle porcate immonde, pur di vendere e
        guadagnare (o diciamo non perdere troppo).

        Le prime serie Performa con PowerPC erano ricicli
        68040 con cpu su doughterboard.
        Degli obbrobri di inefficienza, una porcheria
        tecnologica, con lo spreco del 50% dei cicli di
        clock della CPU per accedere al bus.
        E poi i controller SCSI a 8 bit montati su
        macchine nuove con bus a 32...

        E qualità degna della peggiore produzione cinese.

        __
        Mr. Mechanosono sempre stati i modelli entri level della durata di vita di 6 mesi per garantire un'adeguata disponibilità di modelli + potenti....e imodelli entry level erano anche quelli meno venduti...post degno della peggiore produzione cinese....
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato mac mi piace e volevo comprarlo
      Scusami, non per difendere Apple poiché non ne ricavo niente, ma vorrei difendere te dalle scemenze che hai scritto.Non vuoi acquistare più Apple perché Mac OS X (sin dal primo) gira anche su x86. E allora? L'importante è che giri appuunto Mac OS X, aldilà del processore che ci sia dentro. Che te ne frega?E' come se tu non volessi acquistare più, che ne so, Opel, perché il modello Corsa monta il motore MultiJet prodotto da Fiat (che in effetti è così). La Corsa però rimane uguale per tutto e in tutto a quello che è.Non credere a tutte le scempiaggini che si postano qui, c'è chi dice che Mac OS X ha Palladium (come fa a saperlo?), c'è chi profetizza che i Mac diventeranno come i PC (siamo tutti maghi?), c'è chi dice che paghiamo meno tasse... :|Impara a valutare con spirito critico personale, avrai meno fregature. Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato mac mi piace e volevo compra
        L'intervento + intelligente mai visto su PI!!!;);););););)
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato mac mi piace e volevo comprarlo

        Non credere a tutte le scempiaggini che si
        postano qui, c'è chi dice che Mac OS X ha
        Palladium (come fa a saperlo?), c'è chi
        profetizza che i Mac diventeranno come i PC
        (siamo tutti maghi?), c'è chi dice che paghiamo
        meno tasse... :|

        Impara a valutare con spirito critico personale,
        avrai meno fregature. CiaoInfatti, dai retta al macaco fanatico. Non credere a quello che si posta qui. Leggi anche su altri siti.http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=4509 ;)
  • Anonimo scrive:
    IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
    C'e' poco da fare... Apple spera, con un Bios diverso, di bloccare la diffusione di copie piratate del suo SO.Di fatto, nel momento in cui Apple ha deciso di entrare nel mondo dei PC (architettura Intel), consapevolmente o inconsciamente ha iniziato un processo le cui conseguenze sono piu' che chiare a tutti gli esperti di PC: avere a che fare sempre di piu' in futuro con furti di software, crack software e hardware capaci di rendere il proprio SO compatibile con tutti i normali PC, etc.L'idea di rimanere al riparo da hackers e manipolatori di SO e' un sogno. Chiunque conosca il mondo PC sa che questo e' impossibile (e' come mettere del miele al sole e sperare che nessuna ape ci si posi sopra e tenti di mangiarlo).Il futuro? OSX piratato e presente su tutte le reti peer-to-peer e su tantissimi PC... aggratis.Mi spiace per la Apple..
    • Anonimo scrive:
      Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
      Ma che dici? Mac OS X x86 serve solo agli sviluppatori, e non è un vero e proprio sistema operativo, ma ha solo il necessario perché gli sviluppatori possano ricompilare software PPC (che tra l'altro, con Mac OS X 10.4 Tiger, i software PPC possono girare benissimo su piattaforma x86, grazie alla tecnologia "Rosetta" implementata, che permette la traduzione in tempo reale del codice).Forse non ne sei a conoscenza, ma Mac OS X, dalla sua prima versione, è indipendente dalla piattaforma, e cioè può "girare" sia su piattaforma PPC che x86.Non lo sapevi?Quindi, se dopo 4 anni nessun OS X gira ancora su PC, non credo che inizierà da adesso, tra l'altro con un sistema ridotto come quello che si trova su torrent.
      • Anonimo scrive:
        Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
        Vediamo di non dire assurdità.Il mac osX che viene venduto ora non è affato indipendente dall'hardware. i Binari sono stati compilati per ppc con gcc; chiaramente apple poteva fare tranquillamente un cross compile di OSX per X86 ma da quanto mi risulta non se ne sono visti in giro, per cui mi chiedo come la gente potesse smanettarlo per farlo andare su tale archietettura.Quello che gira adesso su bittorrent è compilato per X86 per cui sicuramente qualcuno con una sufficiente dose di pazienza lo farà girare su hardware non apple!
        • Anonimo scrive:
          Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
          Quindi quando Steve Jobs ha detto che tutti i Mac OS X, dal primo fino a Tiger, hanno "doppia vita segreta" (mostrando una fotografia dall'alto della sede Apple e indicando il palazzo dove sono insediati i tecnici che hanno creato il codice per x86), e che Tiger contiene la tecnologia "Rosetta" che permette a programmi PPC di girare su architettura x86, ha mentito.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi quando Steve Jobs ha detto che tutti i Mac
            OS X, dal primo fino a Tiger, hanno "doppia vita
            segreta" (mostrando una fotografia dall'alto
            della sede Apple e indicando il palazzo dove sono
            insediati i tecnici che hanno creato il codice
            per x86), e che Tiger contiene la tecnologia
            "Rosetta" che permette a programmi PPC di girare
            su architettura x86, ha mentito.
            osservazione non pertinente....ha detto che sulle loro macchine gira da anni...non ha detto che se prendi il dvd del dev kip e lo inserisci in un qualsiasi PC riesci ad installarlo e ad usarlo....infatti ha detto che os X non girà su pc non apple.Molto lineare il contenuto di quanto detto alla WWDC05non mi pare difficile da capire....poi se il tuo è un banale tentativo di fare il polemico..
          • Anonimo scrive:
            Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
            Se leggi bene il mio post, invece di dire che sono polemico, ti renderai conto che non ho detto MAI che Mac OS X "giri" su un qualsiasi PC, ma che OS X, dalla prima release, è indipendente dalla piattaforma, cioè che può funzionare sia su architettura PPC che x86.Architettura x86 e PC non sono esattamente la stessa cosa. Il PC ha architettura x86, ma architettura x86 non dev'essere per forza un PC.Chiaro quel che ho scritto?
          • Anonimo scrive:
            Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
            - Scritto da: Anonimo
            Se leggi bene il mio post, invece di dire che
            sono polemico, ti renderai conto che non ho detto
            MAI che Mac OS X "giri" su un qualsiasi PC, ma
            che OS X, dalla prima release, è indipendente
            dalla piattaforma, cioè che può funzionare sia su
            architettura PPC che x86.
            ma che bella scoperta...il subsystem girando già su x86...starai mica scoprendo l'"aqua" calda?
            Architettura x86 e PC non sono esattamente la
            stessa cosa. Il PC ha architettura x86, ma
            architettura x86 non dev'essere per forza un PC.
            stai filosofeggiando per correggere il tiro?
            Chiaro quel che ho scritto?sei polemico inutilmente....ora spiegami quale sarebbe il target di os x poi vediamo che tipologia di cpu è il riferimento....e quindi vedrai che l'obiettivo di molti utenti PC (inteso come x86 altrimenti non ci arrivi) è vederselo girare sul proprio computer indipendentemente dalle componenti hw usate.le notizie apparse in rete nel tempo davano X girare su cpu amd e ora su cpu intel....per cui...puoi fare il sofista su x86 e architettura PC....ma la realtà è altrove
          • Anonimo scrive:
            Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
            E' evidente che hai studiato l'architettura x86, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
            - Scritto da: Anonimo
            E' evidente che hai studiato l'architettura x86,
            vero?è evidente che in mancanza di argomenti sensati in merito all'argomento, il sofismo su PC e x86 per glissare è l'unico appiglio, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
            Infatti può girare sia su x86 che su ppc ma questo non significa che sia indipendente dalla piattaforma ne tantomeno che gli osX in vendita ora possano essere adattati per girare su X86. In teoria potrebbe essere compilato anche per altre architetture tralasciando ottimizzazioni specifice (altive sse*).Darwin è, ad esempio, disponibile per arichitetture ben più esotiche di ppc e X86.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
      - Scritto da: Anonimo
      Il futuro? OSX piratato e presente su tutte le
      reti peer-to-peer e su tantissimi PC... aggratis.

      Mi spiace per la Apple..beh ma apple dovrebbe essere contenta: è così che windows è diventato uno standard
      • Anonimo scrive:
        Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO

        beh ma apple dovrebbe essere contenta: è così che
        windows è diventato uno standardla apple non campa sul soft che vende ma sul hardware.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
      sono stati promessi 25000$ di premio al primo che avesse prodotto un virus per il mac, nessuno li ha mai ritirati.Il mac non e' windows, staremo ma vedere
    • VDM scrive:
      Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO

      Il futuro? OSX piratato e presente su tutte le
      reti peer-to-peer e su tantissimi PC... aggratis.come windows? Eppure Microsoft non solo non fallisce, ma è anche ben sana, e con margini di profitto vergognosi. Ci sarà una ragione?
      • Anonimo scrive:
        Re: IN FUTURO, SEMPRE PIU' SPESSO
        - Scritto da: VDM


        Il futuro? OSX piratato e presente su tutte le

        reti peer-to-peer e su tantissimi PC...
        aggratis.

        come windows? Eppure Microsoft non solo non
        fallisce, ma è anche ben sana, e con margini di
        profitto vergognosi. Ci sarà una ragione?perchè banalmente MS vende principalmente sw col quale ci campa...e dato che su quasi la totalità dei nuovi PC è per anni riuscita ad imporre ai produttori la licenza di windows....è presto detto come mai ha fatto i soldi. Senza contare le soluzioni aziendali basate su win..e le imprese si sa pagano e pagano e pagano.la pirateria home è poca cosa..anche xke se compri un PC una licenza l'hai pagata...che poi ti passino XPPROTIEU plus non fa nulla sei già passato alla cassa.Il fatto poi dell'attivazione è un altro filtro che obbliga la gente...non tutti...a passare alla cassa.
  • Anonimo scrive:
    Immigrate a gnu/linux subito !!
    Immigrate a gnu/linux subito, prima che sia troppo tardi !! :'(---Si tratta di un sistema operativo che può "girare" su diverse piattaforme Hardware come ARMs, Intel 80x86, Sparc, DEC Alpha, MIPS, 68K, **PowerPC**.---Ci alcune delle Distribuzioni gnu/Linux che "girare" su PowerPC e Intel 80x86. Esempio: Debian, Fedora, Suse, Mandriva,Gentoo,ecc. e sono tradote in italiano ---Abbracciando questo splendido Sistemi Operativi scoprirete che Linux e' molto piu' di un software di base, e' una filosofia di vita! E' un modo di pensare! Linux e' stabile, efficiente, affidabile e di libero utilizzo: che aspettate allora? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
      Ci sono i bollini per i regali?
    • TPK scrive:
      Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
      - Scritto da: Anonimo
      Abbracciando questo splendido Sistemi Operativi
      scoprirete che Linux e' molto piu' di un software
      di base, e' una filosofia di vita! E' un modo di
      pensare!
      Linux e' stabile, efficiente, affidabile e di
      libero utilizzo: che aspettate allora? :DNo, grazie, ho gia' una mia filosofia di vita: il mio significato di free e' as in "free beer" .Soprattutto se e' proprio la birra ad essere gratis.
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • eg scrive:
      Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
      nocciolineeeee, gelatiiiiiii, caffè Borghetiiiiiiiiiiiammirate l'implementazione palladium nel kernel linux prossimo venturoooooooammirateeeee (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
        basta non compilarla nel kernel :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
          - Scritto da: Anonimo
          basta non compilarla nel kernel :Dcerrrrrtttttooooooooo venghino siore e siore.....coca colaaa nocciolineeee palladium 4 linux popcorneeeeee
    • Anonimo scrive:
      Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
      - Scritto da: Anonimo
      Immigrate a gnu/linux subito, prima che sia
      troppo tardi !! :'(
      ---
      Si tratta di un sistema operativo che può
      "girare" su diverse piattaforme Hardware come
      ARMs, Intel 80x86, Sparc, DEC Alpha, MIPS, 68K,
      **PowerPC**.
      ---
      Ci alcune delle Distribuzioni gnu/Linux che
      "girare" su PowerPC e Intel 80x86.
      Esempio: Debian, Fedora, Suse,
      Mandriva,Gentoo,ecc. e sono tradote in italiano
      ---
      Abbracciando questo splendido Sistemi Operativi
      scoprirete che Linux e' molto piu' di un software
      di base, e' una filosofia di vita! E' un modo di
      pensare!
      Linux e' stabile, efficiente, affidabile e di
      libero utilizzo: che aspettate allora? :Dnon mi serve grazie....finito lo spot?
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Immigrate a gnu/linux subito !!
      Ma per voi esiste solo Linux ?www.reactos.orgwww.haiku-os.orgsyllable.sf.netSvegliamoci, plz !Marco Radossevich
  • eg scrive:
    tranquilli
    tutto sotto controllo :)il giocattolo è stato dato (volontariamente???) in pastoagli hacker di tutto il mondo...OSX x86 craccato arriverà...prima o poi...spopolerà... :)gli utenti torneranno a fare gli utenti, gli hacker gli hacker ;)Palladium in un modo o in un'altro sarà, prima o poi, implementato anche nel kernel linux ;)le distribuzioni commerciali saranno il cavallo di troia...accetto scommesse...
    • matcion scrive:
      Re: tranquilli

      Palladium in un modo o in un'altro sarà, prima o
      poi, implementato anche nel kernel linux ;)

      le distribuzioni commerciali saranno il cavallo
      di troia...

      accetto scommesse...

      Non è difficile, visto che anche IBM è nel giro...
      • Anonimo scrive:
        Re: tranquilli
        Bhe magari nel kernel è un po difficile visto che (se nn erro) nn è in mano ad IBM ma Torvals. Magari alcune distro tra le piu professionali come RedHat o Suse, ecc... Ma dubito che venga fatto...
        • Anonimo scrive:
          Re: tranquilli
          - Scritto da: Anonimo
          Bhe magari nel kernel è un po difficile visto che
          (se nn erro) nn è in mano ad IBM ma Torvals.
          Magari alcune distro tra le piu professionali
          come RedHat o Suse, ecc... Ma dubito che venga
          fatto...continua a dubitare che fa bene alla salute
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilli
            Non capisco perchè certa gente si diverte a criticare ma non dice niente di concreto... e non spiega il motivo del disaccordo... Ca*** dietro a lin c'è mezzo mondo che ci lavora e che lo stima e usa per quello che è... moltissimi proramatori, LUG,smanettoni,netadmin.... con palladium su lin non sarà piu lo stesso. Si andrebbero a compromettere gli ideali e le filosofie che ci stanno dietro!!! IBM non puo metterci troppo le mani....
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilli
            - Scritto da: Anonimo
            Non capisco perchè certa gente si diverte a
            criticare ma non dice niente di concreto... e non
            spiega il motivo del disaccordo... Ca*** dietro a
            lin c'è mezzo mondo che ci lavora e che lo stima
            e usa per quello che è... moltissimi proramatori,
            LUG,smanettoni,netadmin.... con palladium su lin
            non sarà piu lo stesso. Si andrebbero a
            compromettere gli ideali e le filosofie che ci
            stanno dietro!!! IBM non puo metterci troppo le
            mani....italia...paese di maghi e allenatori....sappiamo tutto noi e prima di tutti gli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilli
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Bhe magari nel kernel è un po difficile visto
            che

            (se nn erro) nn è in mano ad IBM ma Torvals.SI infatti proprio Torvalds più di un anno fa ha annunciato e garantito che il kernel supporterà tale tecnolgia.Non farlo vorrebbe dire RIMANERE TAGLIATI FUORI
    • Mechano scrive:
      Re: tranquilli
      - Scritto da: eg
      OSX x86 craccato arriverà...prima o poi...

      spopolerà... :)Non so quanto spopolerà, e quanto ciò renda contenta la Apple dato che è un'azienda che non ha mai investito molto nella produzione di software.Mentre Microsozz ha un portafogli di applicazioni vastissimo, Apple ha davvero poco specie per la produttività.E non capisco perchè sia stata tanto immobile da questo punto di vista.Perchè un passaggio così repentino ad un'architettura Intel abbastanza diffusa e comune con solo un dongle, significa avere crackato il codice che usa il dongle in pochissimo tempo.
      Palladium in un modo o in un'altro sarà, prima o
      poi, implementato anche nel kernel linux ;)
      le distribuzioni commerciali saranno il cavallo
      di troia...

      accetto scommesse...Si ma a che pro accetti scommesse?Probabilmente anche Linux supportrà TCPA, ma a che serve il supporto ad una tecnologia di protezione dalla copia e dall'utilizzo non autorizzato su un sistema operativo che basa tutta la sua filosofia sulla copia e sull'utilizzo autorizzato?Se mai lo implementerà sarà per far funzionare anche su Linux quei contenuti protetti regolarmente acquistati dagli utenti, e che necessitano TCPA per funzionare.Non ci vedo nulla di scandaloso...Quindi se c'è qualcosa che userà TCPA questo è solo qualche software di fruizione di contenuti. Una libreria per il play audio/video di file e dischi DVD.__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: tranquilli
        Si giusto... non volevo dire che sarà tutto free ma per lo meo ci saranno meno spese x sw.... per esempio: l'antivirus non serve, il firewall c'è già,gli spyware mi pare nn soniano un problema, openoffice è compatibile cn offic... in compenso se un designer vuole disegnare col suo vecchio adob& illustrator$ lo puo comprare ;)
        • eg scrive:
          Re: tranquilli
          - Scritto da: Anonimo
          Si giusto... non volevo dire che sarà tutto free
          ma per lo meo ci saranno meno spese x sw.... per
          esempio: l'antivirus non serve, il firewall c'è
          già,gli spyware mi pare nn soniano un problema,
          openoffice è compatibile cn offic... in compenso
          se un designer vuole disegnare col suo vecchio
          adob& illustrator$ lo puo comprare ;)ti quoto alla grande :)
      • eg scrive:
        Re: tranquilli
        - Scritto da: Mechano
        Se mai lo implementerà sarà per far funzionare
        anche su Linux quei contenuti protetti
        regolarmente acquistati dagli utenti, e che
        necessitano TCPA per funzionare.
        Non ci vedo nulla di scandaloso...
        Quindi se c'è qualcosa che userà TCPA questo è
        solo qualche software di fruizione di contenuti.
        Una libreria per il play audio/video di file e
        dischi DVD.

        __
        Mr. Mechanoconcordo, anche io non ci vedrei nulla di scandaloso...
      • eg scrive:
        Re: tranquilli
        - Scritto da: Anonimo


        si ma forse si deve uscire dallo schema che tutto
        il sw deve per forza essere aggratise come
        pensano molti.
        Non vedo nulla di scandaloso e di problematico
        nell'avere il sw professionale ora su win/mac
        anche su lin...e se si deve pagare...per chi
        lavora con tali strumenti non è sicuramente la
        fine del mondo....a parte per i baluardi del
        costo zero sempre e ovunque, presenti in massa su
        PIti quoto :)
    • Anonimo scrive:
      Ragionamento serio su DRM
      - Scritto da: eg
      Palladium in un modo o in un'altro sarà, prima o
      poi, implementato anche nel kernel linux ;)

      le distribuzioni commerciali saranno il cavallo
      di troia...Sono d'accordo e vorrei fare un ragionamento.Le major vogliono controllare la diffusione dei loro contenuti. Non ci sono riuscite con i vecchi sistemi (vedi i DVD) e quindi vogliono un DRM migliore (per loro). A questo punto i produttori dei riproduttori devono implementare il DRM sennò la gente non potrà utilizzare questi contenuti protetti. Questo vale per i HD DVD e vale anche per i computer.Quindi i produttori di sistemi dovranno implementare il DRM perchè non sono altro che produttori di riproduttori.Quindi MS, Apple, Nokia e altri implementeranno questi DRM (non vedo alternative per loro). Linux non potrà essere da meno pena l'esclusione da un mercato estremamente interessante.Il problema non sono MS o Apple. Il problema sono le major. Boicottare loro avrebbe più senso.
      • eg scrive:
        Re: Ragionamento serio su DRM
        scusate se la butto sul personale ma sono commosso (rotfl)avete tutti capito il senso del mio post :)mi sarei aspettato una vagonata di insulti...
  • Anonimo scrive:
    Inutile scaricarlo
    leggetevi l'nfo....;; * What is this? ;;;; ;;;; This is the Developer Kit install DVD for Intel-based Macintosh machines. ;;;; It is part of a hardware and software kit delivered to developers who need to test and develop ;;;; for future Intel-based Macs. ;;;; ;;;; ;; ;; * Why does it refuse to install on any PC? ;;;; ;;;; As far as we know, there are several limitations which prevent this DVD from installing on any ;;;; PC other than the Developer Kit. ;;;; ;;;; First, this version of Tiger appears to have been compiled for SSE+SSE2+SSE3 machines. ;;;; It might be necessary to have a SSE3 supporting CPU. ;;;; ;;;; Secondly, the developer hardware kits feature a TPM (Trusted Plataform Module) chip. ;;;; This is a TCPA/Palladium implementation that uses a Infineon 1.1 chip which will prevent ;;;; certain parts of the OS from working unless authorized, efectively working in a similar way to ;;;; a hardware dongle. You can see pictures of the chip in the Developer Kit here, right next to ;;;; the BIOS: ;;;; ;;;; http://www.appleinsider.com/image.php?i=appledevkit1&id=1146 ;;;; ;;;; These are only the limitations others have suggested - there may be more, there may be less. ;;;; ;;;; ;;;; * Why do you release this if it doesn't work? ;;;; ;;;; Because we want to let whomever is interested study and work on the files in this DVD. ;;;; ;;;; Cheers and good luck! ;;
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma leggere le news no eh
      bastava leggere la news e già c'era scritto.....senza andare a cercare l'nfo file o senza consultare http://www.osx86.classicbeta.com/wiki/index.php/Main_Pagedeve essere un vizio non leggere le news sui PI..soprattutto quando sono chiare in merito:"L'immagine ISO di OSX, diffusa in formato.dmg, sarebbe una copia del DVD incluso nel "Developer Transition Kit" - pacchetto di sviluppo destinato a programmatori e sistemisti che contiene i tool necessari per la creazione e la compilazione di codice per CPU Intel-compatibili. Una nota scritta dei responsabili di questa disseminazione annuncia che "questa versione di Tiger è stata compilata per processori che supportano istruzioni SSE, SSE2 ed SSE3": un particolare che pone alcune limitazioni ai temerari che volessero tentare di scaricare il file."http://punto-informatico.it/p.asp?i=54438&r=PI
  • Crazy scrive:
    EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
    CIAO A TUTTI,questa e` la fine, e` l'inizio della fine, se non ci decidiamo a boicottare in massa tutto cio` che ha a che vedere con il TCPA, quello che ci aspetta nel futuro non sara` affatto positivo:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=481348&tid=481348&p=1&r=PI "L'unica cosa che ci puo` salvare da questa futura distruzione della liberta` informatica sara` soltanto la volonta` dei consumatori e la capacita` di sacrificarsi rimanendo con sistemi un po' meno avanzati evitando di finire in Palladium.E` un peccato perche` io ero ormai deciso a passare ad abbandonare Windows e passare a MacOS X proprio per evitare Palladium, invece poure la Mac ci ha traditi.E` dura, e` brutto doversi fermare nel rincorrere la tecnologia, ma qui, il gioco vale la candela, quindi, lasciamo perdere i prodotti TCPA come il nuovo Sistema Operativo della Microsoft "Windows Vista", il nuovo Sistema Operativo Mac "MacOX X86" ed il nuovo processore della Intel "Pentium D": vanno tutti lasciati sul bancone, Boicottati miseramente, lasciati li` in nome della liberta`.Facciamo fallire questo progetto denominato Palladium, facciamo capire ai membri del TCPA che noi vogliamo essere liberi... penso che nessuno di noi voglia questo: " http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=481348&tid=481348&p=1&r=PI "Scegli la liberta`, rifiuta Palladium!DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI,
      questa e` la fine, e` l'inizio della fine, se non
      ci decidiamo a boicottare in massa tutto cio` che
      ha a che vedere con il TCPA, quello che ci
      aspetta nel futuro non sara` affatto positivo:
      "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=4813
      L'unica cosa che ci puo` salvare da questa futura
      distruzione della liberta` informatica sara`
      soltanto la volonta` dei consumatori e la
      capacita` di sacrificarsi rimanendo con sistemi
      un po' meno avanzati evitando di finire in
      Palladium.
      E` un peccato perche` io ero ormai deciso a
      passare ad abbandonare Windows e passare a MacOS
      X proprio per evitare Palladium, invece poure la
      Mac ci ha traditi.
      E` dura, e` brutto doversi fermare nel rincorrere
      la tecnologia, ma qui, il gioco vale la candela,
      quindi, lasciamo perdere i prodotti TCPA come il
      nuovo Sistema Operativo della Microsoft "Windows
      Vista", il nuovo Sistema Operativo Mac "MacOX
      X86" ed il nuovo processore della Intel "Pentium
      D": vanno tutti lasciati sul bancone, Boicottati
      miseramente, lasciati li` in nome della liberta`.
      Facciamo fallire questo progetto denominato
      Palladium, facciamo capire ai membri del TCPA che
      noi vogliamo essere liberi... penso che nessuno
      di noi voglia questo: "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=4813
      Scegli la liberta`, rifiuta Palladium!
      DISTINTI SALUTIfinito lo spot pubblicitario ?
    • Anonimo scrive:
      Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
      Mioddddio! "la Mac" ci ha traditi!!!!
    • Anonimo scrive:
      9 --
      • Anonimo scrive:
        5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: EMERGENCY: ignoranza
        - Scritto da: Anonimo
        stai rompendo i @@ con sto palladium
        speriamo ti disabilitano l'accountQuanta ignoranza: uno cerca di avvisare di un imminente distruzione della libertà e fa una opera di bene cercando di diffondere il piu possibile una notizia che é stata tenuta nascosa e viene nascosa tutt'ora per evitare che la gente la rifiuti e voi, avete ancora il coraggio di dargli contro?Siete proprio ignoranti, in realtà dovremo metterci tutti insieme a scrivere come fa Crazy e mandare a tutte le mailing list che conosciamo spiegazioni ed avvisi che facciano capire anche agli utenti inesperti che palladium sta arrivando a rovinar loro la vita.Ora scusatemi, ma devo amndare una email comune a tutti gli indirizzi della mia rubrica, sapete, io ci tengo ai miei amici, non li lascio cadere nel baratro.P.S.GRAZIE CRAZY
        • Anonimo scrive:
          Re: EMERGENCY: ignoranza
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          stai rompendo i @@ con sto palladium

          speriamo ti disabilitano l'account

          Quanta ignoranza: uno cerca di avvisare di un
          imminente distruzione della libertà e fa una
          opera di bene cercando di diffondere il piu
          possibile una notizia che é stata tenuta nascosa
          e viene nascosa tutt'ora per evitare che la gente
          la rifiuti e voi, avete ancora il coraggio di
          dargli contro?E soprattutto gli cambiano nome ogni sei mesi: palladium, tcpa...
          • Anonimo scrive:
            Re: EMERGENCY: ignoranza
            Forse percè son cose diverse ? :)
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: EMERGENCY: ignoranza
            - Scritto da: Anonimo
            E soprattutto gli cambiano nome ogni sei mesi:
            palladium, tcpa...Non hanno mai cambiato nome, TCPA è una cosa creata da un grosso numero di aziende hardware/software di cui anche Microsoft fa parte e Palladium è un'implementazione solo di Microsoft.
        • Anonimo scrive:
          Re: EMERGENCY: ignoranza
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          stai rompendo i @@ con sto palladium

          speriamo ti disabilitano l'account

          Quanta ignoranza: uno cerca di avvisare di un
          imminente distruzione della libertà e fa una
          opera di bene cercando di diffondere il piu
          possibile una notizia che é stata tenuta nascosa
          e viene nascosa tutt'ora per evitare che la gente
          la rifiuti e voi, avete ancora il coraggio di
          dargli contro?
          Siete proprio ignoranti, in realtà dovremo
          metterci tutti insieme a scrivere come fa Crazy e
          mandare a tutte le mailing list che conosciamo
          spiegazioni ed avvisi che facciano capire anche
          agli utenti inesperti che palladium sta arrivando
          a rovinar loro la vita.
          Ora scusatemi, ma devo amndare una email comune a
          tutti gli indirizzi della mia rubrica, sapete, io
          ci tengo ai miei amici, non li lascio cadere nel
          baratro.
          P.S.
          GRAZIE CRAZYCrazy che si ringrazia da solo.Sei veramente crazy.
    • Guybrush scrive:
      Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI,
      questa e` la fine, e` l'inizio della fine, se non
      ci decidiamo a boicottare in massa tutto cio` che
      ha a che vedere con il TCPA, quello che ci
      aspetta nel futuro non sara` affatto positivo:
      "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=4813
      L'unica cosa che ci puo` salvare da questa futura
      distruzione della liberta` informatica sara`
      soltanto la volonta` dei consumatori e la
      capacita` di sacrificarsi rimanendo con sistemi
      un po' meno avanzati evitando di finire in
      Palladium.
      E` un peccato perche` io ero ormai deciso a
      passare ad abbandonare Windows e passare a MacOS
      X proprio per evitare Palladium, invece poure la
      Mac ci ha traditi.
      E` dura, e` brutto doversi fermare nel rincorrere
      la tecnologia, ma qui, il gioco vale la candela,
      quindi, lasciamo perdere i prodotti TCPA come il
      nuovo Sistema Operativo della Microsoft "Windows
      Vista", il nuovo Sistema Operativo Mac "MacOX
      X86" ed il nuovo processore della Intel "Pentium
      D": vanno tutti lasciati sul bancone, Boicottati
      miseramente, lasciati li` in nome della liberta`.
      Facciamo fallire questo progetto denominato
      Palladium, facciamo capire ai membri del TCPA che
      noi vogliamo essere liberi... penso che nessuno
      di noi voglia questo: "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=4813
      Scegli la liberta`, rifiuta Palladium!
      DISTINTI SALUTIHo capito che Palladium (che non esiste piu' da tempo) ti sta sul menga, ho capito che vuoi il software libero (ma libero da che?) e tutto quello che ti pare, ma se non ti sta bene Palladium e tutto quello che ne viene hai una soluzione a portata di mano tanto semplice, quanto devastante:smetti di comprare.Il PC che possiedi puo' durare 20 anni, se lo tratti bene.8 se lo tratti male.Quanto pensi possa resistere M$ e tutto il resto della compagnia se tu (e ognuno di noi) smette di comprare hardware e software per il prossimi 24 mesi?E se una volta configurato il PC smetti proprio e lo usi fino alla fine dei suoi giorni (8 anni nel peggiore dei casi)? Sai dove finisce palladium? Ecco, appunto.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
        - Scritto da: Guybrush
        ho capito che vuoi il
        software libero (ma libero da che?) No Crazy non è un sostenitore del software libero.E riguardo a TCPA, Palladium ecc...continua ad avere le idee confuse. C'è stato un lungo thread tempo fa in cui una persona gli aveva spiegato per filo e per segno tutto, ma vedo che persiste...
    • Anonimo scrive:
      Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
      mi hai fatto venire una gran volglia di comperarmi un dispositivo palladium ready.Davvero sai, non sto scherzando! Questi post esagitati ottengono spesso l'effetto contrario!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
        hmmm torllini vedo....Ok... poi non vi lamentate se le vostre cose non gireranno più :P
        • Anonimo scrive:
          Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
          - Scritto da: Anonimo
          hmmm torllini vedo....


          Ok... poi non vi lamentate se le vostre cose non
          gireranno più :P
          L'unico a frignare sembra sia tu.
    • Anonimo scrive:
      Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
      guardate questo sito è lungo ma ti spiega fenomeno la rete palladium http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: EMERGENCY: PALLADIUM keep distance
      Per capire perché in realtà Palladium è la materializzazione dei nostri peggiori incubi ci vuole una parentesi tecnica.Come funziona Palladium/TCPAQuesto chip è un componente di monitoraggio che sorveglia costantemente lo stato del sistema e ne controlla il funzionamento.All'accensione, il chip verifica il contenuto della ROM di boot e, se è quello previsto dai creatori del chip, ne consente l'esecuzione; poi verifica che l'hardware installato sia costituito esclusivamente da componenti autorizzati. Infine il chip verifica la porzione iniziale del sistema operativo e ne consente il caricamento soltanto se è conforme a quanto previsto. A questo punto la palla passa al sistema operativo, che carica le proprie parti rimanenti e si incarica di verificare continuamente che le applicazioni eseguite siano a loro volta certificate come sicure.Tutte queste verifiche e certificazioni consentono di avere un computer il cui stato è sicuramente conforme alle specifiche del produttore dell'hardware e del software. In altre parole, non può contenere modchip (i circuiti che si aggiungono adesso alle console per ampliarne le potenzialità) o programmi non autorizzati, che possano ad esempio intercettare un flusso di dati (un film o una canzone) per farne copie abusive. E' una scatola chiusa nella quale non può entrare nessuno, neppure l'utente.Questo modo di progettare computer ha delle conseguenze molto interessanti. Quella più ovvia è la fine della pirateria software, musicale e cinematografica domestica: se il flusso audio/video è cifrato lungo tutto il percorso all'interno del PC e oltretutto non è possibile installare programmi non autorizzati che lo registrino, come si fa a crearne copie abusive? Forti di questa garanzia, finalmente discografici e magnati di Hollywood potranno offrirci i loro prodotti via Internet, legalmente e (va da sé) a pagamento. Analogamente, i programmi saranno forse copiabili (per motivi di backup), ma non potranno essere eseguiti senza la relativa autorizzazione individuale.La conseguenza meno ovvia è che lo stesso sistema consente ai suddetti discografici e magnati di decidere che cosa possiamo vedere e ascoltare, nonché quando e quante volte possiamo farlo. I programmi di lettura (il Windows Media Player, per intenderci) saranno scritti in modo da suonare soltanto musica autorizzata. Dite addio alla vostra collezione di MP3, anche se sono legittimamente tratti dai CD che possedete e avete pagato. E non pensate nemmeno di installare un altro programma meno schizzinoso (come WinAmp): non funzionerà, perché non è software autorizzato.Applicando questa tecnologia al software, le conseguenze si fanno ancora più interessanti. Supponiamo che siate affezionati alla vostra copia di Office, che ha sempre funzionato ragionevolmente bene e conoscete a menadito, per cui non sentite il bisogno di spendere denaro per la nuova versione. Attualmente potete tenere Office sul vostro PC a tempo indeterminato. Ma con Palladium, all'uscita di Office 2004 Microsoft potrebbe bloccare l'esecuzione del vecchio Office sul vostro PC, obbligandovi ad acquistare la nuova versione. Benvenuti nell'era del software a tempo. Si prega di infilare un'altra monetina nella fessura, grazie.Un'altra conseguenza di Palladium/TCPA: se sui futuri PC potranno girare soltanto programmi autorizzati, il software libero e quello gratuito sono spacciati. I codici di autorizzazione non saranno certamente gratuiti: c'è un'infrastruttura di certificazione da mantenere e qualcuno la dovrà pagare. Di conseguenza, nessuno potrà più offrire freeware, ad eccezione dei grandi gruppi commerciali che possono permettersi di lavorare in perdita pur di togliere l'ossigeno alla concorrenza. Il vivace sottobosco dei piccoli programmatori indipendenti, che ci hanno regalato programmi storici come il già citato WinAmp, il mitico PKZip, Napster, WinMX e infinite altre chicche, sparirà.Fondamentalmente, ogni software scritto per Windows dovrà essere certificato. Da Microsoft, ovviamente: il che significa che spetterà a Microsoft decidere quali programmi sono degni di entrare nel suo regno blindato. Questo potere si presta a ogni sorta di abuso. E' difficile pensare che Bill Gates autorizzerà WinAmp, o i lettori Divx, o qualsiasi suite di applicazioni per ufficio diversa da Office, quando sono in diretta concorrenza con i suoi prodotti.E che dire di Linux? In teoria è possibile realizzare una versione di Linux compatibile con i computer blindati dall'architettura TCPA, ma in pratica quel che ne viene fuori è l'ombra del Linux che conosciamo adesso. Innanzi tutto ci vuole un filantropo che paghi la procedura di certificazione (ogni software autorizzato deve essere esaminato per garantirne la sicurezza) per ogni singola versione del kernel e per ogni componente aggiuntivo del sistema operativo. Addio, quindi, alle distribuzioni Linux stracolme di software gratuito. Addio, naturalmente, anche ad Apache, il server Web più diffuso del pianeta. Il movimento open source è completamente spiazzato.E in più, tanto per gradire, hanno debellato ogni altra possibile concorrenza presente e futura. Molto, molto astuto.Compromessi ingannevoliChi se ne frega, potrebbero dire in molti. Se quattro sfigati devono rinunciare a Linux in cambio della sicurezza planetaria, pazienza, ne vale la pena. E poi perché dovremmo installare altri programmi sul nostro PC, quando Microsoft include già tutto quello che ci serve?In fin dei conti, la separazione fra hardware e software nei computer è un'anomalia che in tutti gli altri apparecchi in casa e in ufficio non esiste. Quando acquistiamo un cellulare, un microonde, un videoregistratore, una Playstation o una telecamera, non pretendiamo di potervi installare un software alternativo; e grazie a questa integrazione fra hardware e software, questi apparecchi non vanno in crash come i PC. Forse sono dunque i PC ad essere stati progettati male, e Palladium rimedia a questa anomalia.Il problema è che Palladium/TCPA non è concepito per proteggere noi utenti come ci vogliono far credere: è concepito per tutelare gli interessi dei produttori di hardware, software e media. Per esempio, è vero che un computer TCPA non eseguirà un virus (sarebbe software non certificato), ma non farà nulla contro un worm o una semplice pagina Web che contenga script che sfruttano una falla del sistema operativo. Non ci proteggerà dai furti dei codici delle carte di credito, che usano meccanismi su cui il TCPA non ha alcun effetto. Non ci proteggerà contro i crash delle applicazioni che ci fanno perdere ore di lavoro: il fatto che un programma sia certificato non ne garantisce affatto la robustezza. Per contro, consentirà alle industrie del software, del disco e del cinema di mungerci a loro totale piacimento. Proteggerà loro contro ogni tentativo di difendere i nostri diritti.
  • Solvalou scrive:
    Se non altro ora so come chiamare i .dmg
    .dmg come "damage" :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non altro ora so come chiamare i .dmg
      - Scritto da: Solvalou
      .dmg come "damage" :Davrai un futuro come cabarettista....
  • Anonimo scrive:
    palladium e wintel sono il max per apple
    Ecco spiegato il passaggio a intel, o almeno unadelle ragioni piu importanti se non la piu importante.Tra un po gli utenti mac ci verranno a dire che, nonsolo intel è meglio di ppc (cosa difficilmentedimostrabile perché le mie debian sarge su g4 400 e 866 hanno prestazioni 2 volte superiori aicorrispettivi intel e athlon - e tra l'altro sono piùveloci dello "stratosferico" tiger), e tra un po verranno a dirci che per fortuna esiste palladium di microsoft con cui si salverà il mondo dall'illegalità e dal malware. Queste due aziende, microsoft e apple, non si sono mai fatte concorrenza, anzi,hanno sempre collaborato e sono sempre statec*lo e camicia. Linux è l'unica innovazione reale,tanto reale da consolidare un'allenza di vecchiadata nel comune tentativo di toglierlo di mezzo.Vediamo se gli utenti mac inizieranno a diventarepersone normodotate di capacità critica, cosatutta da verificare con grande perplessità.
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: palladium e wintel sono il max per a
      Io amo Linux ma anche la VERITA'. Quindi: linux non è innovazione (in linea di massima). Linux è nato come soluzione 'free' rispetto a soluzioni esistenti (quelle sì, innovazioni) commerciali.Chi sceglie Linux lo deve fare con questa consapevolezza.Chi sceglie Linux fa anche una scelta politica.L'innovazione arriva sempre da dove c'è "il soldo". Ed è ovvio che sia così.
      • Anonimo scrive:
        5 --
      • Mechano scrive:
        Re: palladium e wintel sono il max per a
        - Scritto da: Anonimo
        Io amo Linux ma anche la VERITA'. Quindi: linux
        non è innovazione (in linea di massima). Linux è
        nato come soluzione 'free' rispetto a soluzioni
        esistenti (quelle sì, innovazioni) commerciali.
        Chi sceglie Linux lo deve fare con questa
        consapevolezza.Assolutamente falso.Linux non è nato come soluzione free per soluzioni esistenti, ma solo per la necessità di uno studente di avere uno strumento versatile e personalizzato per collegarsi coi sistemi dell'università.Rilasciandolo libero coi sorgenti su Internet tutte le aggiunte successive lo hanno fatto diventare quello che è oggi.Il desiderio di moltissimi utenti di sostituirlo a Winzozz, ha fatto si che migliorasse anche in ambito desktop. E di conseguenza è diventato una minaccia per tutto il mondo commerciale del software.
        Chi sceglie Linux fa anche una scelta politica.Io sono assolutamente a-politico e a-partitico.Ho scelto Linux perchè mi ci trovo bene. Mi da tutto quello che mi serve.Ci guadagno anche soldi.E' più efficiente di altri sistemi operativi proprietari.E' gratuito.Non ci trovo niente di politico nelle mie motivazioni.
        L'innovazione arriva sempre da dove c'è "il
        soldo". Ed è ovvio che sia così.E questo dove sta scritto? E' una tua idea?Il software libero hanno ampiamente dimostrato che può esserci innovazione quando c'è passione, curiosità ed un numero sufficiente di persone con queste cose in comune a scambiarsi informazioni e collaborare su un progetto comune.__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: palladium e wintel sono il max per a
          Bell'intervento!!!! Davvero!!;);););)
        • Anonimo scrive:
          Re: palladium e wintel sono il max per a


          Assolutamente falso.
          Linux non è nato come soluzione free per
          soluzioni esistenti,
          Eppure la definizione comunemente accettata da tutti è la seguente: "Linux è un'implementazione libera di UNIX". Questo significa che Linux, come ho scritto questa mattina, è la soluzione free di un'implementazione commerciale (Unix di AT&T).É proprio questo il perno di tutto il mio concetto: linux non nasce dal nulla, nasce dalla specifica esigenza di creare un sistema free (free = liberamente modificabile). Linux e la licenza GPL sono un tutt'uno.


          Chi sceglie Linux fa anche una scelta politica.

          Io sono assolutamente a-politico e a-partitico.
          Chi conosce la GPL e la sceglie (o sceglie Linux) per forza di cose fa una scelta politica: quella di credere in un nuovo modello del software, la GPL; quello di essere consapevoli che avere i sorgenti di un software vale molto più che averne una licenza; la scelta non può essere tecnica! Ogni sistema è valido; ogni sistema ha pregi e difetti.
          Ho scelto Linux perchè mi ci trovo bene. Mi da
          tutto quello che mi serve.Perchè? Window non ti da tutto quello che ti serve? Mac OS X neanche? Allora forse non li conosci, perchè ti assicuro che dal profilo tecnico puoi "avere tutto quello che ti serve" da ognuno di questi sistemi operativo. Se hai scelto Linux deve essere per forza per un'altra ragione. O mi sbaglio?
          Ci guadagno anche soldi.Certo, anch'io. La fetta più grossa è l'assistenza ai clienti e l'implementazione di personalizzazioni. Questi 2 servizi, in genere, sono erogati dalla software house del prodotto di turno. Con Linux è differente: è di tutti. Tutti posso personalizzarlo.


          L'innovazione arriva sempre da dove c'è "il

          soldo". Ed è ovvio che sia così.
          Qui mi ricollego alla frase iniziale: "GNU/Linux è la soluzione free di implementazioni commerciali".Questa è la mission di Linux.Tradotto in soldoni significa questo: che nell'arco degli anni che sono passati (e io uso Linux dal 1994) si è richiesto alla comunità di sviluppare i cloni free di prodotti commerciali già esistenti. Qualche esempio? All'inizio c'era Netscape, poi Explorer... solo da qualche anno esiste konqueror, firefox, mozilla.... Esisteva il Div-X... poi hanno fatto l'XVid. Vuoi un concetto più lampante? Hanno progettato .NET.... e subito è arrivato MONO...Insomma, l'innovazione non c'è. Non voglio dire che non c'è in assoluto (infatti SSH, cryptofs, e tantissime altre cose); voglio solo dire che non è la mission di Linux.Da che mondo è mondo l'innovazione ha bisogno di ricerca ed investimenti. E da che mondo è mondo chi investe, investe per guadagnare.Nulla toglie che Linux rimane il mio sistema operativo preferito. Ma ripeto: "Io amo Linux ma anche la VERITA'".Quindi smettiamola di fare i talebani, di fare le guerre ai sistemi operativi, e cerchiamo di essere obiettivi.
          • Mechano scrive:
            Re: palladium e wintel sono il max per a
            - Scritto da: Anonimo



            Assolutamente falso.

            Linux non è nato come soluzione free per

            soluzioni esistenti,



            Eppure la definizione comunemente accettata da
            tutti è la seguente: "Linux è un'implementazione
            libera di UNIX". Questo significa che Linux, come
            ho scritto questa mattina, è la soluzione free di
            un'implementazione commerciale (Unix di AT&T).Ancora sbagliato. Tu hai scritto "Linux è nato come soluzione 'free' rispetto a soluzioni esistenti".Ed invece Linux "è nato" come soluzione personalizzata ai problemi di connettività e compatibilità coi sistemi universitari di uno studente in particolare. Poi rilasciato su Internet e l'aggiunta di tutte quelle componenti Unix e Posix lo hanno fatto diventare un'alternativa ai sistemi Unix commerciali.Lo hanno fatto diventare, ma non che questo fosse l'obiettivo principale.Perchè un solstrato compatibile con qualcosa glielo si doveva pur dare.Essendo tutti gli altri sistemi proprietari e comunque abbastanza unici, solo Unix ed in particolare i *BSD avevano componenti utilizzabili e implementabili, grazie alla loro licenza.In un sistema libero senza un padrone facoltoso (leggi azienda) non aveva senso implementare le soluzioni di un Winzozz, un BeOS, un AmigaOS, poichè tutti proprietari e a sviluppo chiuso, le cui aziende avrebbero sicuramente negato e contrastato qualsiasi implementazione o similitudine.Innovare? Inventare cose nuove? Ne sono state fatte molte, come Apache, il linguaggio PHP, lo splendido window manager Enlightenment è tutt'ora un esempio insuperato di fantasia grafica e cura estetica specie nei suoi temi più fantascientifici (ispirati alle serie Alien).
            Chi conosce la GPL e la sceglie (o sceglie Linux)
            per forza di cose fa una scelta politica: quella
            di credere in un nuovo modello del software, la
            GPL; quello di essere consapevoli che avere i
            sorgenti di un software vale molto più che averne
            una licenza; la scelta non può essere tecnica!
            Ogni sistema è valido; ogni sistema ha pregi e
            difetti.Ancora con la parola politica! Non è una scelta politica. Guarda i significati della parola politica:http://www.demauroparavia.it/84565Ed ora guardati quelli della parola filosofia:http://www.demauroparavia.it/43905E prendine il significato n. 3."3. concezione della vita, visione del mondo di un singolo o di un gruppo di persone: la f. di Pirandello, la f. dei giovani, questa è la sua f. di vita | l?insieme dei principi, delle linee direttive cui si ispira un?impresa, un?organizzazione, un?attività e sim.: questa è la f. dell?azienda".Insieme dei principi, delle linee direttive cui s'ispira un'impresa, un'attività.L'attività di sviluppo del software libero si ispira a questo genere di principi e regole, il concedere il diritto all'utilizzo, la copia e la modifica libera!
            Perchè? Window non ti da tutto quello che ti
            serve? Mac OS X neanche? Allora forse non li
            conosci, perchè ti assicuro che dal profilo
            tecnico puoi "avere tutto quello che ti serve" da
            ognuno di questi sistemi operativo. Se hai scelto
            Linux deve essere per forza per un'altra ragione.
            O mi sbaglio?Con gli altri sistemi mi sento "asfissiare" da norme, regole, divieti. E' il software che decide per me. E' la software house che decide che ciclo di vita o economico deve avere il software e di che funzioni mi servono.Con software libero sono sicuro che non ci sono spyware perchè ho una comunità che vigila sul codice.Ho dei forum di amici e collaboratori a cui chiedere info e con cui partcipare anche allo sviluppo.Sono certo che il mio software non muore e non deve sottostare ai capricci di una software house, ma solo per decisione della totalità degli utenti che lo utilizzano.Il software libero è "nostro". Quello closed è di chi lo ha scritto e ne detiene la proprietà ed ogni diritto di vita e di morte e ci concede solo una licenza d'uso...
            Tradotto in soldoni significa questo: che
            nell'arco degli anni che sono passati (e io uso
            Linux dal 1994) si è richiesto alla comunità di
            sviluppare i cloni free di prodotti commerciali
            già esistenti. Qualche esempio? All'inizio c'era
            Netscape, poi Explorer... solo da qualche anno
            esiste konqueror, firefox, mozilla.... Esisteva
            il Div-X... poi hanno fatto l'XVid. Vuoi un
            concetto più lampante? Hanno progettato .NET....
            e subito è arrivato MONO...Solo Mono tra quelli che hai elencato, è un progetto ispirato.Gli altri sono software che coprono delle necessità. Quella di navigare, e quella di encodare e sfruttare video multimediali.C'e' anche Gimp che non è una copia o un'ispirazione di Photoshop, ma un programma di grafica per le necessità dei disegnatori che hanno scelto sistemi come Linux.Il fatto che in Linux nascano programmi che hanno una controparte commerciale non significa mica che in Linux si copii, ma che gli utenti hanno necessità di simili applicazioni.
            Insomma, l'innovazione non c'è. Non voglio dire
            che non c'è in assoluto (infatti SSH, cryptofs, e
            tantissime altre cose); voglio solo dire che non
            è la mission di Linux.A me pare che il tooltip con zoom dell'immagine se il file era un'immagine, sia un'innovazione introdotta con KDE e poi copiata in Winzozz Vista.KDE e Gnome sono molto più avanti di altri desktop a loro modo.Come NeXT Step lo fu a suo tempo sulle macchine della NeXT di Jobs quando questi uscì da Apple.Come lo è stato il window manager Elightenment e tanti altri software.__Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 03/08/2005 23.39.37
          • Anonimo scrive:
            Re: palladium e wintel sono il max per a
            Caro il mio mechano, con te è impossibile discutere. O non sai leggere o non sai capire. In ogni caso non fa differenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: palladium e wintel sono il max per a
            - Scritto da: Anonimo
            Caro il mio mechano, con te è impossibile
            discutere. O non sai leggere o non sai capire. In
            ogni caso non fa differenza.il fatto che o tu non ti sappia esprimere chiaramente e/o che tu non sappia le cose con precisione non implica che sia sempre colpa di altri
          • Anonimo scrive:
            Re: palladium e wintel sono il max per a

            è la soluzione free di un'implementazione
            commercialesbagliatissimo, nonché tendenzioso e storicamentefalso: linux è un'implementazione aperta di un sistemaposixessendo le specifiche posix a quel tempo disponibilie standardizzate, Linus scrisse un sistema che lerispettasse
            linux non nasce dal nulla, nasce dalla specifica
            esigenza di creare un sistema freeun kernel per x86, basato sullo standard posix, maaperto e rilasciato sotto gpl
            Chi conosce la GPL e la sceglie (o sceglie Linux) per
            forza di cose fa una scelta politica: quella di credere
            in un nuovo modello del softwareAllo stesso modo di chi sceglie il modello proprietario.O credi che i bambini nascano con un certo tipo dimodello di sviluppo scritto del dna ?Puoi chiamare scelta politica quella di chi sceglie ilmodello proprietario, oppure non chiamarla sceltain quanto la vedi come un obbligo inerziale al sistema,cosa completamente sbagliata da un punto di vistarazionale. Ma in ultima analisi chi preferisce metodologicamente il modello oss fa una sceltatale e quale.Se intendi dire che distaccarsi da qualcosa di imperante e generalizzato per te significa sceltapolitica, può essere compreso, allo stesso mododel suo uso rispetto all'accettazione di qualcosa diimperante e generalizzato
      • Anonimo scrive:
        Re: palladium e wintel sono il max per a

        L'innovazione arriva sempre da dove c'è "il soldo". Opinione tua: ognuno è libero di fare scelte, anchese, come te, sono cosi basate sulla politica
    • The_Stinger scrive:
      Re: palladium e wintel sono il max per a
      - Scritto da: Anonimo
      Vediamo se gli utenti mac inizieranno a diventare
      persone normodotate di capacità critica, cosa
      tutta da verificare con grande perplessità.Signori, Dio ha parlato.Folle festanti salutano la venuta del nuovo Messia.
    • Anonimo scrive:
      Re: palladium e wintel sono il max per apple
      Hai detto una marea di cavolate.Il passaggio ad Intel è dovuto ad un affossamento dello sviluppo del PPC. Questo non significa che il PPC è sempre stato peggio, ma semplicemente che in futuro sarà peggio (non è difficle da capire... se vuoi ti faccio anche un disegnino).Palladium... Palladium è "qualcosa" che doveva essere incluso in Longhorn. La tecnologia in se si chiama TCPA, e quello che fa la differenza è il modo di utilizzarla.Apple. per quanto è dato prevedere oggi, la utilizzerà solo per assicurare l'installazione di MacOSX sul proprio hardware. Palladium era (è?) tutt'altra cosa.Addio
    • Anonimo scrive:
      Re: palladium e wintel sono il max per apple
      non vorrai confrontare debian con os x?ma per favore!!!!! ma fatti una vera cultura informatica, e cerca di capire che palladium serve ad apple per proteggere la sua tecnologia!!!apple vende hardware, non software e il fatto che os x è su bit torrent dimostra che apple ha ragione a cautelarsi.e chi sarebbe il normodotato?
      • Anonimo scrive:
        Re: palladium e wintel sono il max per apple
        1-tra debian e osx c'è molta differenza a favore didebian e, tra l'altro, a parità di hw, una velocitàgenerale nettamente superiore: si ricorda che debiannon è solo un sistema per ws su un solo tipo di macchina, ma un so general purpose utilizzabile su undici architetture principali piu altre dozzine di cpu2-tuttti gli interventi degli utenti mac in questo forumnon mostrano la piu piccola capacità di andare neppure minimamente oltre le posizioni ufficiali della apple, per cui ribadisco che non circola moltaanalisi critica, ma solo accettazione di quello che dicela apple, di cui si riesce al massimo a essere mediocriportavoce3-persino gli utenti windows riescono a essere mediamente piu consapevoli e critici degli utentimac
        • Anonimo scrive:
          Re: palladium e wintel sono il max per a
          - Scritto da: Anonimo
          1-tra debian e osx c'è molta differenza a favore
          di
          debian e, tra l'altro, a parità di hw, una
          velocità
          generale nettamente superiore: si ricorda che
          debian
          non è solo un sistema per ws su un solo tipo di
          macchina, ma un so general purpose utilizzabile
          su undici architetture principali piu altre
          dozzine di cpu
          quale versione client o server?X client ha target diverso da debian....e la ridotta diffusione di debian tra i professionisti e tra gli home usera avrà pure una ragione, ono?
          2-tuttti gli interventi degli utenti mac in
          questo forum
          non mostrano la piu piccola capacità di andare
          neppure minimamente oltre le posizioni ufficiali
          della apple, per cui ribadisco che non circola
          molta
          analisi critica, ma solo accettazione di quello
          che dice
          la apple, di cui si riesce al massimo a essere
          mediocri
          portavoce
          un'intervento di questo genere di classifica al di sotto dei mediocri portavoce
          3-persino gli utenti windows riescono a essere
          mediamente piu consapevoli e critici degli utenti
          macaltra panzana....la mediocrità..brutta bestia
        • Anonimo scrive:
          Re: palladium e wintel sono il max per a
          - Scritto da: Anonimo
          1-tra debian e osx c'è molta differenza a favore
          di debianBenissimo, quindi tu hai abbondanti dati che lo dimostrano, vediamoli.
          e, tra l'altro, a parità di hw, una velocità
          generale nettamente superiore:Benissimo, quindi tu hai abbondanti dati che lo dimostrano, vediamoli.
          si ricorda che debian
          non è solo un sistema per ws su un solo tipo di
          macchina, ma un so general purpose utilizzabile
          su undici architetture principali piu altre
          dozzine di cpuChe c'entra?
          2-tuttti gli interventi degli utenti mac in
          questo forum
          non mostrano la piu piccola capacità di andare
          neppure minimamente oltre le posizioni ufficiali
          della appleAhhh eccolo il vero nocciolo della questione!Tutti quelli che non usano GNU/Linux, soprattutto una particolare distribuzione sono degli eretici.Ma nella tua zona non c'è un oratorio in cui puoi andare a giocare come tutti gli altri bambini o c'è e ti hanno escluso anche da li?
  • Anonimo scrive:
    Ma e' ovvio!
    Chi si e' bevuto la storia che apple passa a intel perche' piu' performante e con una roadmap migliore?Apple e' passata a intel per il drm. Punto.Mi dispiace solo per chi possiede un mac.. :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' ovvio!
      veramente non ci voleva molto, leggendo l'annuncio ufficiale. diceva: è possibile che qualcuno installi windows su un nostro hardware (senza supporto), ma impediremo osx su un altro hardware.il che è esattamente la stessa relazione che han sempre avuto hardware e software apple (windows escluso ovviamente..)questo non impedisce di scegliere un hardware apple e usare altri sistemi operativi: protegge semplicemente un sistema operativo, peraltro proprietario e non opensource (meglio: non completamente).che c'è di diverso da prima??
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma e' ovvio!
        - Scritto da: Anonimo

        che c'è di diverso da prima??
        c'e' che prima ti obbligano ad installare osx solo dove vogliono, e qui mi sta anche bene.Poi, quando hai un intero sistema palladium compliant, vedrai che inizieranno a non funzionare piu' i tuoi mp3 non acquistati su itunes, i programmi col cavolo che li cracchi, ecc..Non dimenticare che apple al momento vive di itunes music store e ipod, quindi un bel drm aggressivo integrato nel sistema e' proprio quello che ci vuole per salvaguardare i propri interessi, ovviamente a scapito degli utenti
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma e' ovvio!
          Apple ha sempre affermato che il suo guadagno nella musica non e' lo store ma la vendita di iPod, perche' dovrebbe castrarsi con le sue mani?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma e' ovvio!
        Perché ti dispiace per chi possiede un mac?Io possiedo un mac, e questo computer non ha il drm.Magari ti dispiacerà per chi acquisterà mac con processore Intel.Ma perché dovrebbe dispiacerti? Non saranno cavoli di chi lo acquista? E come fai a sapere tutte queste cose con tanta sicurezza? Te le ha dette Steve Jobs?'azzoooo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' ovvio!
      - Scritto da: Anonimo
      Chi si e' bevuto la storia che apple passa a
      intel perche' piu' performante e con una roadmap
      migliore?

      Apple e' passata a intel per il drm. Punto.

      Mi dispiace solo per chi possiede un mac.. :'(le solite storielle del so tutto io....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma e' ovvio!
        no, non so tutto io, ma e' come la vedo io in futuro.Prova a dire la tua invece di criticare a caso
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma e' ovvio!
          - Scritto da: Anonimo
          no, non so tutto io, ma e' come la vedo io in
          futuro.

          Prova a dire la tua invece di criticare a casoil futuro e' che tutto rimane come prima, se vuoi usare OSX devi comperare un mac anche se dentro c'e' un processore Intel
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            Finalmente uno che scrive una cosa sensata. 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            tu sei uno di quelli che difende(va) il mouse a 1 tasto perche' averne di piu' non serve e che fra un anno prendera' per il culo chi ha il mouse a 3 tasti perche' ne ha uno in meno dei tuoi 4.Hai l'apertura mentale di un microonde: quando sul tuo osx non girera' piu' nulla di certificato, allora saranno solo affari tuoi e dovrai ringraziare solo la tua miopia.good luck
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            non girera' piu' nulla di certificato??? - Scritto da: Anonimo
            tu sei uno di quelli che difende(va) il mouse a 1
            tasto perche' averne di piu' non serve e che fra
            un anno prendera' per il culo chi ha il mouse a 3
            tasti perche' ne ha uno in meno dei tuoi 4.

            Hai l'apertura mentale di un microonde: quando
            sul tuo osx non girera' piu' nulla di
            certificato, allora saranno solo affari tuoi e
            dovrai ringraziare solo la tua miopia.

            good luck
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo
            tu sei uno di quelli che difende(va) il mouse a 1
            tasto perche' averne di piu' non serve e che fra
            un anno prendera' per il culo chi ha il mouse a 3
            tasti perche' ne ha uno in meno dei tuoi 4.
            tu invece sei quello che continua a dire che non vanno i mouse a 4 tasti e a 3 rotelle perchè apple non li vendeva con il pc eh....guarda che fino a prima di tiger anche un monotasto andava bene....(io ne uso uno a 3 + rotella della logitech...genio)...è che ora tra expose, dashboard e compagnia bella anche le funzioni della tastiera scarseggiano...
            Hai l'apertura mentale di un microonde: quando
            sul tuo osx non girera' piu' nulla di
            certificato, allora saranno solo affari tuoi e
            dovrai ringraziare solo la tua miopia.
            hai dei link vero?perchè la tua saggezza mi puzza di stupida trollata.
            good luckciao troll
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            Hai l'apertura mentale di un microonde: quando

            sul tuo osx non girera' piu' nulla di

            certificato, allora saranno solo affari tuoi e

            dovrai ringraziare solo la tua miopia.



            hai dei link vero?

            perchè la tua saggezza mi puzza di stupida
            trollata.intanto parti gia' con un bel drm integrato nel so.Da li' il passo e' breve.Vedrai che pezzettino dopo pezzettino, per non far surriscaldare gli animi degli utenti, sempre piu' cose verranno gestite dal palladium.Poi, quando anche tutto l'hw sara' palladium, voglio vedere come fai!Genio!! Non sto trollando contro apple, se la stessa cosa l'avesse fatta microsoft direi altrettanto! ce l'ho solo con palladium!!E del mio discorso di prima, non hai capito una mazza, visto che ti sei attaccato alla storia del mouse senza capire cosa intendevo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Hai l'apertura mentale di un microonde: quando


            sul tuo osx non girera' piu' nulla di


            certificato, allora saranno solo affari tuoi e


            dovrai ringraziare solo la tua miopia.






            hai dei link vero?



            perchè la tua saggezza mi puzza di stupida

            trollata.

            intanto parti gia' con un bel drm integrato nel
            so.la cui finalità è ben chiara...e non è (per ora) quella che intendi tu.
            Da li' il passo e' breve.se hai dei link con comunicazioni ufficiali bene altrimenti è solo fuffa per ora.
            Vedrai che pezzettino dopo pezzettino, per non
            far surriscaldare gli animi degli utenti, sempre
            piu' cose verranno gestite dal palladium.
            Poi, quando anche tutto l'hw sara' palladium,
            voglio vedere come fai!
            come faccio oggi...ci lavoro e non mi faccio le pippe mentali....se per questo già con la vendita online di musica abbiamo dei drm. Se non li vogliamo, scordiamoci la musica legale.
            Genio!! Non sto trollando contro apple, se la
            stessa cosa l'avesse fatta microsoft direi
            altrettanto! ce l'ho solo con palladium!!
            stai solo trollando contro apple e in generale...pontifichi su palladium su un mac solo palladium sneza avere certezze.sarai mica un evangelista anti-palladium anche quando magari il suo uso è positivo eh...
            E del mio discorso di prima, non hai capito una
            mazza, visto che ti sei attaccato alla storia del
            mouse senza capire cosa intendevo!si vede che non sei in grado di esprimere nulla di + che una benemerita mazza....il resto come già detto puzza solo di trollata da parte di un baluardo del free e del gratis a tutti i costiciao (troll3)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            no, non so tutto io, ma e' come la vedo io in

            futuro.



            Prova a dire la tua invece di criticare a caso

            il futuro e' che tutto rimane come prima, se vuoi
            usare OSX devi comperare un mac anche se dentro
            c'e' un processore Intelil problema e se lo stesso scherzo cominciano a farlo anche gli altri produttiri di software... :s
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            no, non so tutto io, ma e' come la vedo io in


            futuro.





            Prova a dire la tua invece di criticare a caso



            il futuro e' che tutto rimane come prima, se
            vuoi

            usare OSX devi comperare un mac anche se dentro

            c'e' un processore Intel

            il problema e se lo stesso scherzo cominciano a
            farlo anche gli altri produttiri di software...
            :se' uno scherzo che possono fare solo i produttori di OS-HW: Sun, SGI, Apple, IBM
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            no, non so tutto io, ma e' come la vedo io
            in



            futuro.







            Prova a dire la tua invece di criticare a
            caso





            il futuro e' che tutto rimane come prima, se

            vuoi


            usare OSX devi comperare un mac anche se
            dentro


            c'e' un processore Intel



            il problema e se lo stesso scherzo cominciano a

            farlo anche gli altri produttiri di software...

            :s
            e' uno scherzo che possono fare solo i produttori
            di OS-HW: Sun, SGI, Apple, IBM...Quark express per poterlo installare ci voleva una chiavetta hw..altrimenti nisba...ed è roba di anni fa...non neotecnologia moderna ultima generazione.per cui la tua supposizione non è poi vera come ce la vuoi descrivere
          • Anonimo scrive:
            Ovvio ?
            - Scritto da: Anonimo

            ...Quark express per poterlo installare ci voleva
            una chiavetta hw..altrimenti nisba...ed è roba di
            anni fa...non neotecnologia moderna ultima
            generazione.

            per cui la tua supposizione non è poi vera come
            ce la vuoi descrivereMai sentito parlare di dongle crack, eh ? :$
          • Anonimo scrive:
            Re: Ovvio ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ...Quark express per poterlo installare ci
            voleva

            una chiavetta hw..altrimenti nisba...ed è roba
            di

            anni fa...non neotecnologia moderna ultima

            generazione.



            per cui la tua supposizione non è poi vera come

            ce la vuoi descrivere

            Mai sentito parlare di dongle crack, eh ? :$vista la tua risposta non pertinente col discorso delle protezioni non solo sw, evidentemente non hai capito quanto detto...peccato! non parlavamo di crack di protezioni hw.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            il problema e se lo stesso scherzo cominciano a

            farlo anche gli altri produttiri di software...

            :s

            e' uno scherzo che possono fare solo i produttori
            di OS-HW: Sun, SGI, Apple, IBMmagari... guarda Adobe che genere di politica del r@77o sta tirando fouri con le sue 'attivazioni',secondo te quanto tempo passerà prima che Adobe non richieda formalmente alla Apple di far autenticare i loro prodotti tramite paladium?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' ovvio!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            il problema e se lo stesso scherzo cominciano
            a


            farlo anche gli altri produttiri di
            software...


            :s



            e' uno scherzo che possono fare solo i
            produttori

            di OS-HW: Sun, SGI, Apple, IBM

            magari... guarda Adobe che genere di politica del
            r@77o sta tirando fouri con le sue 'attivazioni',
            secondo te quanto tempo passerà prima che Adobe
            non richieda formalmente alla Apple di far
            autenticare i loro prodotti tramite paladium?prima apple dovrebbe adottarlo, cosa che non ha ancora fatto
  • Anonimo scrive:
    Scommessa vinta :-)
    Primo Os Palladium :D:D:D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Scommessa vinta :-)
      - Scritto da: Anonimo
      Primo Os Palladium :D:D:D:D:D:D:Dhai letto tutto il codice vero?hai già in mano la RC giusto?eh si tu si che sai tutto
      • Anonimo scrive:
        Re: Scommessa vinta :-)
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Primo Os Palladium :D:D:D:D:D:D:D

        hai letto tutto il codice vero?
        hai già in mano la RC giusto?

        eh si tu si che sai tuttoCerto,certo devi leggerti tutto il codice non c'è dubbio. Think different (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Palladium :D:D:D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Scommessa vinta :-)
      - Scritto da: Anonimo
      Primo Os Palladium :D:D:D:D:D:D:DPrimo errore: Palladium è l'implementazione TCPA di MS che doveva (dovrà?) comparire in Longhorn.Secondo errore: l'utilizzo di un chip di controllo servirà (come _sempre_ dichiarato da Apple) a garantire l'installazione di OSX *solo* sul proprio hardware.Se hai prove (ma non ne hai) che verrà utilizzato per altro, posta pure...bye
  • Anonimo scrive:
    Nel codice tracce di TCPA
    E anche Zio Steve si è venduto a Palladium.Resta solo il pinguino, e almeno non avrò un rompicoglioni che decide chi-può-eseguire-cosa.Saluti
    • Anonimo scrive:
      5 --
      tanto steve lavori si sapeva che era peggio del billino!!! dannata Macintosh!! è poverini coloro che hanno preso un Mac in questi mesi......si perchè è un bi-processore 2^35giga di cache....ahahahhah
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel codice tracce di TCPA
      Già che schifo, pure Apple si rovina cn le sue mani... ma le software house come la pensano (come Adobe che produce sw x entrambe le piattaforme)??? Farà Photoshop CS2 x lin?? nn credo che possa competere un sw da 1000? cn uno gratis (the GIMP) che come potenza nn ha molto da invidiare....
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel codice tracce di TCPA
        - Scritto da: Anonimo
        Già che schifo, pure Apple si rovina cn le sue
        mani... se lo dici tu chesei un luminare sarà sicuramente così....ma le software house come la pensano
        (come Adobe che produce sw x entrambe le
        piattaforme)??? diversamente da te...continuano a supportare macFarà Photoshop CS2 x lin?? nn
        credo che possa competere un sw da 1000? cn uno
        gratis (the GIMP) che come potenza nn ha molto da
        invidiare....infatti i professionisti tendenzialmente preferiscono PS a gimp....vorrà dire qualcosa o sono tutti ciufoli a spendere così tanto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Nel codice tracce di TCPA
          Già infatti tutti si possono permettere Photoshop!!!CMQ Intendevo dire che se sistemi come win e mac cadono in disuso, ne risentono anche le sw house...Risparmia il sarcasmo e resta sul tuo MAC :s:s:s
          • Anonimo scrive:
            Re: Nel codice tracce di TCPA
            - Scritto da: Anonimo
            Già infatti tutti si possono permettere
            Photoshop!!!e infatti tu lo scarichi dal P2P eh....ciccio sveglia...chi lavora non si può permettere l'onta di farsi sgamare con sw piratato
            CMQ Intendevo dire che se sistemi come win e mac
            cadono in disuso, ne risentono anche le sw
            house...hai la sfera di cristallo?pare di si dalle tue vacillanti previsioni
            Risparmia il sarcasmo e resta sul tuo MAC :s:s:srisparmia le scemenze e resta in religioso silenzio
          • Anonimo scrive:
            Re: Nel codice tracce di TCPA
            La fortuna di molti SW (come Win o Offic) viene dal fatto che sn cracckabili (anche x altri motivi).......... e lo puoi leggere in molti altri thread... così anche Photoshop... e non dirmi di no. CMQ io uso sia Photoshop 5 LE originale (in regalo cn la stampante) sia the GIMP su Fedora core 3.... P2P dove??
          • Anonimo scrive:
            Re: Nel codice tracce di TCPA
            - Scritto da: Anonimo
            La fortuna di molti SW (come Win o Offic) viene
            dal fatto che sn cracckabili (anche x altri
            motivi).......... e lo puoi leggere in molti
            altri thread... così anche Photoshop... e non
            dirmi di no. peccato che le imprese non si possono permettere la figuraccia di farsi cogliere con le mani nella marmellata per avere il sw crakkato e/o piratato con SN del cugino del sistemista.CMQ io uso sia Photoshop 5 LE
            originale (in regalo cn la stampante) sia the
            GIMP su Fedora core 3.... P2P dove??LE non è PS full....e ad ogni modo non venirmi a raccontare che non hai mai scaricato un programmillo eh....non vorrai inoltre negare il fatto che nell'utenza home il grosso del sw è piratato...solo che il grosso del fatturato x le swhouses arriva dalle aziende che come è noto tendon ad essere in regola.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nel codice tracce di TCPA
            Ah lo so bene che la fortuna delle sw house vengono dalle aziende (io ne so qualcosa...)... Comunque lo so che LE sta x Limited Edition infatti x esempio manca la storia, la completa gestione dei livelli e altro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Nel codice tracce di TCPA
            - Scritto da: Anonimo
            Ah lo so bene che la fortuna delle sw house
            vengono dalle aziende (io ne so qualcosa...)...
            Comunque lo so che LE sta x Limited Edition
            infatti x esempio manca la storia, la completa
            gestione dei livelli e altro...e finchè ci saranno aziende dotate di computer per MS e altri ci sarà sempre fatturato
Chiudi i commenti