Apple muove guerra ai cluster Linux

Apple ha lanciato una nuova versione del proprio server basato su Mac OS X, Xserve, ottimizzata per la creazione di cluster Unix ad alte prestazioni. La sfida è soprattutto con Linux


Cupertino (USA) – Continuando la sua marcia sul mercato dei server, Apple è pronta a lanciare, alla fine di aprile, una versione ai minimi termini di Xserve specificamente progettata per formare gruppi di server a basso costo, detti cluster, utilizzati per compiti di calcolo particolarmente impegnativi.

I cluster sono oggi l’alternativa più diffusa ai grossi elaboratori basati su architetture proprietarie, come i mainframe, ed offrono una soluzione economica per dar vita a supercomputer altamente scalabili.

Nell’offrire una versione a minor costo e ad alta densità del suo server rack-mount, utilizzabile come nodo per la creazione di cluster di server, Apple segue le orme dei più grossi produttori di server Intel-based, come HP, Dell e IBM, e propone Mac OS X Server come alternativa alle altre piattaforme Unix e, soprattutto, a Linux.

Il nuovo Xserve ha un formato 1U ed è equipaggiato con due processori PowerPC G4 a 1,33 GHz, 256 MB di RAM DDR333, un hard disk da 60 GB, una scheda di rete Gigabit Ethernet, una porta FireWire 400, due slot PCI a 64 bit e Mac OS X Server. La licenza che accompagna il sistema operativo limita l’accesso al server ad un massimo di 10 client, un accorgimento introdotto da Apple per impedire che i clienti utilizzino il sistema come server general purpose: in questo modo la casa di Cupertino intende proteggere le vendite degli altri modelli di Xserve con licenze di Mac OS X illimitate.

Rispetto ai normali Xserve, il nuovo server manca di un lettore di CD-ROM, di una scheda grafica, di una seconda porta Ethernet e della possibilità di ospitare più hard disk.

Apple si è detta convinta che i propri Xserve con configurazione a cluster possono competere, sia in termini di prestazioni che in quelli di prezzo, con i sistemi Lintel (Linux-Intel). C’è da dire che nel settore dei cluster, e in quello dei supercomputer in particolare, Linux, in accoppiata con la piattaforma open source Beowulf, sta emergendo in modo prepotente e, secondo alcuni analisti, renderà sempre più difficile la vita ai sistemi proprietari e a quelli Unix in particolare. Con Mac OS X Apple sta tentando di “svecchiare” Unix e farne, anche grazie ai propri sistemi basati in larga parte su architetture e componenti standard, un sistema operativo nuovamente competitivo anche nell’era Linux.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    probelemi con alice
    Ciao mi chiamo Giorgia ed ho un grosso problema con l'ADSL Alice, il mio pc si riavvia continuamente e non so pechè.Ho win millennimQualcuno può aiutarmi ? Grazie
  • Di-Gi scrive:
    Problemi con Alice ADSL
    Salve a tutti, ho un problema con Alice ADSL non indifferente.Riassumo brevemente la situazione: tralasciando i tempi lunghissimi necessari all'attivazione del servizio, si è verificato un fenomeno fastidiosissimo e quasi assurdo: il segnale adsl dopo pochi giorni spariva, il modem non si riallineava e di conseguenza non potevo connettermi. Ho dovuto chiamare svariate volte l'assistenza tecnica, che nel giro di 15-30 giorni ripristinava di volta in volta il segnale, che dopo pochi giorni puntualmente spariva ancora.Durata del "disservizio":dal 1/12/2002 al 26/12/2002;dal 28/12/2002 al 12/01/2003;dal 26/01/2003 al 26/02/2003;dal 7/03/2003 al 19/03/2003;dal 21/03/2003 al corrente giorno (e chissà per quanti altri).In pratica, in quasi 4 mesi di ADSL flat, ho usufruito del servizio soltanto un mese, e ho già pagato anche la prima bolletta di canone, di cui chiederò ovviamente il rimborso.Sono stanco di dover chiamare continuamente i tecnici per farmi riattivare il segnale, cosa mi consigliate di fare? Secondo voi il problema è risolvibile? Avevo pensato di cambiare gestore, ma il contratto ha una durata minima di un anno, se scindo il contratto prima del 18 novembre 2003 dovrò pagare una penale di 15? per ogni mese restante dell'anno di contratto. Resta il fatto che la richiesta di ADSL è stata telefonica, e non ho firmato nessun contratto cartaceo, di conseguenza forse potrei scindere il contratto adottando vie legali. Ma mi chiedo: ne vale la pena? O avrò problemi anche con altri gestori? Ah, devo aggiungere che prima di Alice Adsl avevo la BBB in prova gratuita, e con quest'ultima non ho mai avuto problemi.Vi chiedo suggerimenti prima di scindere il contratto adsl (se non prioprio quello di utenza) con telecom. Grazie anticipatamente
  • DoubleGJ scrive:
    LA BANDA LARGA NON ESITE
    Per quanto riguarda gli altri stati non so....na in italia è una cosa vergognosa!!!Tutti i provider che offrono ADSL in realtà non permettono una vera connessione a "BANDA LARGA"dicono 640Kbps in donwload e 256Kbps in uploadma in realtà è tanto se offrono 20kbps garantitiroba che con un 56Kbps andiamo quasi alla stessa velocità.Questa cosa indegna di offrire un servizio con un nome che inganna viene fatta anche per CPU (la velocità in Mhz non rispecchia il nome del modello) RAM(lasciamo perdere) e tante alre cosette belle belline in apparenza ma non prestanti quanto il nome del modello!La realtà è che la banda larga costa....e anche parecchio.se chiamo una 126 con il nome Ferrari non vuol dire che quando la guido posso andare veloce e fare il fico :)La cosa terrificante,cosa che non mi sarei mai aspettato, è che Brand di altissimo livello che non oso nominare(perchè tanto non serve lo sanno tutti) abbassano il loro livello di prestigio e affidabilità approvando questo metodo di pubblicizzare i propri servizi o prodotti.insomma sono disgustato da tutto ciò.Compro 10 e mi ritrovo 2una connessione ADSL può arrivare fino a circa 8Mbps, ci mettono il collo di bottiglia e ce la fanno pagare per un collo di tamigiana. Spero di non esser l'unico a soffrire per queste false connessioni a "BANDA LARGA"DoubleGJ
    • Anonimo scrive:
      Re: LA BANDA LARGA NON ESITE

      dicono 640Kbps in donwload e 256Kbps in
      upload
      ma in realtà è tanto se offrono 20kbps
      garantiti
      Non so com'é da voi, ma qua in Svizzera almeno nel mio caso con il provider "piu grosso" (non faccio nomi)ho un collegamento ADSL 256kiloBITalsecondoe scarico ottimamente i miei soliti 28-32KiloBYTEalsecondo!Probabilmente nel contratto del tuo provider ci sarà stata la clausola NON best-Effort e quindi non garantiscono la banda!visto che con un 640kbps dovrei scaricare almeno attorno ai 70-80 Kbyte/s...Oppure chiamano 640/128 quello che in realta non é! Come hai detto giustamente!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: LA BANDA LARGA NON ESITE
      a parte le tue imprecisioni sulla velocità della cpu (che non dipende solo dalla frequenza di clock), sono d'accordo più o meno su tutto il resto. di abbonamenti che funzionano ne esistono in realtà, ma le fregature sono comunque tante.la cosa più ridicola comunque è il fatto che venga considerata banda larga una connessione a 256kbps (che siano poi reali o meno è un'altro discorso aggiuntivo)p.
      • Anonimo scrive:
        Re: LA BANDA LARGA NON ESITE
        - Scritto da: Anonimo
        la cosa più ridicola comunque è il fatto che
        venga considerata banda larga una
        connessione a 256kbps (che siano poi reali o
        meno è un'altro discorso aggiuntivo)
        p.Eh, si.Ma va di moda chiamarla cosi`...
      • DoubleGJ scrive:
        Re: LA BANDA LARGA NON ESITE
        imprecisioni sulle cpu???in realtà io non ho assolutamente precisato nulla!!!se sei abituato a comprare il latte in Litrie da un certo punto in poi ti vendono una bottiglia che si chiama "2 Litri" e ce ne trovi dentro solo un litro e mezzo io penso che ti incaxxi.poi.....se mi vuoi parlare di quanto fa bene e delle sue proteine è tutto un altro discorso ma cmq sono sicuro che mi avevi capito lo stesso.DoubleGJ
    • caslo scrive:
      Re: LA BANDA LARGA NON ESITE
      Quando effettui il download di un file e vedi, ad esempio, che stai scaricando a 20kb/s ( con un ADSL) significa che in un secondo ricevi 20kb del file: ciò non significa che la velocità del collegamento è di 20kb/s. Spiego: la velocità è superiore perchè oltre ai bit a te utili (il tuo file) ricevi tutto ciò che è il protocollo IP ( cioè bit di overhead per ogni pacchetto che ricevi) più bit aggiunti dalle applicazioni che stanno ai vari livelli tra il file che vuoi scaricare e il flusso di bit finale che viene inviato.
      • DoubleGJ scrive:
        Re: LA BANDA LARGA NON ESITE
        i bit di controllo sono inclusi nei bit trasteritipoi se tu utilizzi un TCP/IP inventato da te non lo so :)DoubleGJ
  • NeutrinoPesante scrive:
    La "killer application"
    La fortuna degli operatori di TLC risiede nel fatto che si sono ritrovati, gratis, la killer application per cui la maggior parte degli utenti si compra l'ADSL: il P2P.Perche' introdurre servizi a pagamento totalmente inutili, che tanto la gente non sara' disposta a pagare?Se vogliono realmente continuare a vendere linee ADSL, l'unica strategia che devono onestamente adottare e' quella di difendere il P2P.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Niente p2p banda larga INUTILE
    Belle le previsioni... certo che se continuano a bloccare i sistemi di scambio file allora le previsioni si avvereranno sicuramente!La banda larga è richiesta perchè al momento posso utilizzarla per scaricare grossi file dalla rete, come musica o video, ma se bloccano tutti i sistemi, come stanno tentando di fare in tutti i modi (vedi gli utlimi articoli che screditavano i p2p con il pedoporno) la banda larga non la vorrà più nessuno perchè non servirà a niente!Altro che pagare!!!
  • Anonimo scrive:
    Cost connettività Costo Telefono
    Il costo della connettività domestica dovrebbe essere, IMHO, considerato un costo separato dal costo della bolletta telefonica.Dovrebbero emanare una legge che obbliga i fornitori di servizi di connettività (e di telefonia fissa quindi) a dover isolare il costo internet con quello del telefono senza, quindi, che nessuno dei due si intralci con l'altro.Detto in parole povere, obbligare la Telecom a offrire il solo servizio di connettività senza l'obbligatorio servizio di telefonia con un canone di abbonamento fisso imposto per legge. Bello eh?JP
  • Anonimo scrive:
    Non pago...
    Io (come tutti) non sono disposto a pagare un bel niente su internet, tenetene conto. Ogni iniziativa a pagamento è destinata a fallire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non pago...
      - Scritto da: Anonimo
      Io (come tutti) non sono disposto a pagare
      un bel niente su internet, tenetene conto.
      Ogni iniziativa a pagamento è destinata a
      fallire.Comincerò a pagare quando la connettività avràun costo vicino allo zero. Le tasche degli utentiinternet non sono senza fondo. Il budget è limitato,lo si può solamente spalmare in modo diverso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non pago...
      - Scritto da: Anonimo
      Io (come tutti) non sono disposto a pagare
      un bel niente su internet, tenetene conto.
      Ogni iniziativa a pagamento è destinata a
      fallire.Vuoi dire che ti colleghi a sbafo?
  • Anonimo scrive:
    Concordo sull' ADSL.
    ADSL è la risposta più efficiente alla richiesta di connettività home.a) costo 40euro mensili con modem in comodato.b) linea telefonica sempre libera.c) 256kb di banda(scalabili) più che suff. per molti. d) fine della sindrome da bolletta telefonica, connessione davvero always on. Che dire di più, già a questi livelli il rapporto qualità/prezzo è buono , difficilmente tornerei all'angoscia del modem analogico.Purtroppo vi è discriminazione nella copertura del territorio per ragione di opportunità di investimento, questo è il vero problema.ADSL per molti ma non per tutti...Tamerlano
    • kubu scrive:
      Re: Concordo sull' ADSL.
      - Scritto da: Anonimo
      Che dire di più, già a questi livelli il
      rapporto qualità/prezzo è buono , Non sono daccordo. Il prezzo deve ancora scendere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Concordo sull' ADSL.
      - Scritto da: Anonimo
      d) fine della sindrome da bolletta
      telefonica, connessione davvero always on. Bhe'... Always on non per tutti in quanto la linea PUO' cadere sempre e cmq , specie nelle zone dove "ci scusiamo , abbiamo problemi..."
  • Anonimo scrive:
    Ma nelle zone rurali?
    Quando arriveranno i cavi fuori dalle citta??? Alice qui dove sto io (prov. di Napoli) non c'e'
    • pipuz scrive:
      Re: Ma nelle zone rurali?
      Ma quali zone rurali??? Io abito in città (Udine) e dopo aver traslocato scopro che la mia centrale è una delle uniche 2 (due!) non abilitate al servizio ADSL nella zona urbana. Questo a detta dell'operatrice del 187 dopo decine di telefonate e controlli. Propspettive per il futuro? Nessuna: Telecom Italia non prevede di abilitare le due centrali, nè ora, nè nel prossimo futuro, nè mai (sempre parole della gentile operatrice).MOTIVO????? Non si sa....
    • Bombardiere scrive:
      Re: Ma nelle zone rurali?
      - Scritto da: Anonimo
      Quando arriveranno i cavi fuori dalle
      citta??? Alice qui dove sto io (prov. di
      Napoli) non c'e'Invece a Napoli ci sta, visto che io mi sto collegando proprio con ALICE ADSL!
  • Anonimo scrive:
    Servizi premium? HAHAHAHAHA.....
    SI'... ho visto che belli i servizi "premium" che ci sono adesso.... loghi, suonerie, e tante, tante donnine... ricorosamente da visionare e scaricare a suon di dialers... Troveranno il modo di portare tutto cio' anche sul broadband? Follia.... Internet sta diventando una follia....Pagare per scaricare musica? ma c'e' il p2p... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....

      Follia.... Internet sta diventando una
      follia....
      Pagare per scaricare musica? ma c'e' il
      p2p... :)Ma il p2p è illegale...La follia è avere a disposizione un mezzo potentissimo, utilizzato da un popolo bue tecno ignorante per scaricare musica, foto, film, loghi e suonerie.......invece di farlo rendere al massimo della sua produttività...Esempio. L'altro giorno cercavo delle info tecniche su un cellulare: qualsiasi query facessi, su 200 risultati, 190 erano di loghi e suonerie.E, ricordiamoci, i contenuti esistono non perché c'è chi li mette, ma perché c'è chi li legge...
      • Anonimo scrive:
        Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....

        Ma il p2p è illegale...da quando?lo e` se scarichi materiale protetto da diritto d'autore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....

        Ma il p2p è illegale...Illegale? i dealers sono illegali, tutti i deficienti che usano internet sono delinquenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....


          Ma il p2p è illegale...
          Illegale? i dealers sono illegali, tutti iI dealers di dialers, vorrai dire! ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....
          - Scritto da: Anonimo


          Ma il p2p è illegale...


          Illegale? i dealers sono illegali, tutti i
          deficienti che usano internet sono
          delinquenti.Ok! noi utilizzatori che usiamo internet siamo delinquenti.Ma anche tu sei un delinquente dal momento che usi internet per collegarti a punto informatico e scrivere ste cazzate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Ma il p2p è illegale...





            Illegale? i dealers sono illegali, tutti i

            deficienti che usano internet sono

            delinquenti.

            Ok! noi utilizzatori che usiamo internet
            siamo delinquenti.
            Ma anche tu sei un delinquente dal momento
            che usi internet per collegarti a punto
            informatico e scrivere ste cazzate.e' caz*ata che il P2P sia illegale , ed e' caz*ata che i dialers siano legali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....
            - Scritto da: Anonimo
            ed e'
            caz*ata che i dialers siano legali.No, se fossero regolamentati in maniera seria non sarebbe una caz*ata... basta che ci sia TRASPARENZA e CHIAREZZA: il sito ti dice (scritto a caratteri ENORMI) che costa 3 euro/min... se vuoi usarlo bene, se no non ti colleghi! Allora diventa una libera scelta
        • LockOne scrive:
          Re: Servizi premium? HAHAHAHAHA.....
          - Scritto da: Anonimo


          Ma il p2p è illegale...


          Illegale? i dealers sono illegali, tutti i
          deficienti che usano internet sono
          delinquenti.e non ci sono nemmeno piu' le mezze stagioni.
Chiudi i commenti