Apple: nessun numero per i federali

Sulla vicenda degli UDID trafugati interviene anche il colosso di Cupertino. Che non avrebbe mai passato informazioni ai vertici dell'FBI. Da dove emergono i dati?

Roma – Alla redazione della testata AllThingsDigital , il portavoce di Apple Natalie Kerris ha smentito – per la seconda volta, dopo il comunicato del Federal Bureau of Investigation (FBI) – di aver avuto un ruolo nella recente offensiva informatica scagliata dal collettivo hacker AntiSec, che ha portato alla pubblicazione su Pastebin di oltre 1 milione di numeri unici identificativi (UDID) relativi ad altrettanti dispositivi della Mela .

I vertici del Bureau non avrebbero mai chiesto queste informazioni al colosso di Cupertino, che mai avrebbe fornito gli UDID dei suoi device a qualsivoglia organizzazione .

“In aggiunta, con iOS 6 abbiamo introdotto una serie di API per rimpiazzare l’utilizzo degli UDID, il cui uso verrà presto bandito”, ha continuato il portavoce della Mela.

Le dichiarazioni dell’azienda californiana hanno seguito a ruota quelle dei federali a stelle e strisce, che non hanno trovato “prove inconfutabili” sull’effettivo tentativo di rastrellare ed archiviare le informazioni personali degli utenti iOS. I membri di AntiSec hanno rilanciato su Twitter, parlando di altri 3 terabyte di dati aggiuntivi . Se Apple non ha mai fornito gli UDID e il Bureau non li ha mai chiesti, da dove sono sfuggite le informazioni?

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nokians scrive:
    redazione: manca articolo su NOKIA?
    Perchè invece parlare sempre del ciarpame apple che fa lo stesso telefono da 5 anni con funzioni utili all'utente pari a zero, ma molto utili alle casse della mela, e di Samsung che copia l'aria fritta della mela, in una varietà di aria fritta di odori diversi, mentre quella di apple è mono-male-odorante, non pubblicate neppure un articolo sui nuovi Nokia?Oppure devo leggere le novità tecnologiche sui quotidiani, mentre voi contate i click che i flame da voi lanciati provocano?E dando via libera ad una serie di personaggi incapaci, incompetenti e senza alcun senso della civiltà. Se foste un'osteria direi che avete dei pessimi avventori, e una persona di buon senso non varcherebbe certo la soglia.Una bruttura insomma...ma...buon per voi, i click intendo....
  • bertuccia scrive:
    la somiglianza c'è
    questo il software di Mirror Worlds, del 2003http://multivu.prnewswire.com/mnr/scopeware/11149/images/hires-screenshot.jpgnel 2006 Apple acquista la tecnologia CoverFlowhttp://www.steelskies.com/coverflow/[img]http://www.steelskies.com/site/images/iTunesBrowserThumb.jpg[/img]ma da quello che ho capito i brevetti di Mirror Worlds si riferivano più a un sistema di organizzazione delle informazioni (gestito appunto tramite il software scopeware) che non alla visualizzazione con quella particolare interfaccia a schedecerto che mezzo milione di danni.. in che modo il software coverflow avrebbe potuto danneggiare le vendite di scopeware, che è un software completamente scorrelato?
    • bertuccia scrive:
      Re: la somiglianza c'è
      tra l'altro mi pare che coverflow sia stato sul mercato prima di essere acquistato da apple.. perchè Mirror Worlds non si è mossa subito per fare causa?
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: la somiglianza c'è
        - Scritto da: bertuccia
        tra l'altro mi pare che coverflow sia stato sul
        mercato prima di essere acquistato da apple..
        perchè Mirror Worlds non si è mossa subito per
        fare
        causa?Perchè Apple non si è mossa prima per fare causa a Samsung?
        • bertuccia scrive:
          Re: la somiglianza c'è
          - Scritto da: Mela avvelenata

          Perchè Apple non si è mossa prima per fare causa
          a Samsung?prima quando?Samsung ha iniziato a XXXXXXre fuori dal vaso a fine 2010Le prime denunce sono partite a inizio 2011, giusto il tempo di organizzare le accuse e relative prove..parliamo di pochi mesi
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: la somiglianza c'è
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Mela avvelenata



            Perchè Apple non si è mossa prima per fare
            causa

            a Samsung?

            prima quando?
            Samsung ha iniziato a XXXXXXre fuori dal vaso a
            fine
            2010In verità anche a metà del 2010, visto che il Galaxy S è uscito a giugno di quell'anno.
            Le prime denunce sono partite a inizio 2011,
            giusto il tempo di organizzare le accuse e
            relative
            prove..

            parliamo di pochi mesiquesto lo concedo...chissà perchè pensavo fosse passato più tempo!
    • mirko scrive:
      Re: la somiglianza c'è
      non è che voglio polemizzare per forza,ma mi diverte (e insieme mi dà fastidio)la tua precoce difesa d'ufficio.- Scritto da: bertuccia
      questo il software di Mirror Worlds, del 2003questo lo "swipe to unlock" del 2004http://www.youtube.com/watch?v=Tj-KS2kfIr0&t=263
      certo che mezzo milione di danni.. (vuoi dire mezzo miliardo, immagino)ah perché i due miliardi chiesti a samsung per brevetti fuffa e tutti da dimostrare vanno bene?vedi com'è la vita? ;-)http://lolsnaps.com/upload_pic/WhatDidAppleReallyInvent-38864.jpg
    • bubba scrive:
      Re: la somiglianza c'è
      - Scritto da: bertuccia

      certo che mezzo milione di danni.. in che modo il
      software coverflow avrebbe potuto danneggiare le
      vendite di scopeware, che è un software
      completamente
      scorrelato?beh lo stesso livello di danni che puo portare l'avere quattro angoli arrotondati o uno slide to unlock piazzati su un aggeggio completamente diverso (tranne che per il fatto di essere un telefono ) :POi vale anche per l'one-click di Amazon, e tanti altri "geniali" brevetti usati come armi per rompere i malloni al prossimo..
Chiudi i commenti