Apple perde il brevetto multitouch

L'USTPO propenso a negare l'attribuzione della tecnologia d'interazione dita-schermo. Il secondo smacco in poche settimane. Nel frattempo, un giudice californiano chiede la pace con Samsung

Roma – Per la seconda volta in quasi due mesi, l’ufficio statunitense dei brevetti e dei marchi registrati (USPTO) ha dichiarato “non valido” un brevetto di Apple, respingendo le tesi presentate dalla Mela nell’estenuante battaglia legale con il produttore coreano Samsung. Con una decisione preliminare – il colosso di Cupertino potrà ora rivolgersi a un tribunale federale, fino alla Corte Suprema – i vertici dell’USPTO hanno dunque respinto la paternità di quello che molti hanno definito “il brevetto di Steve Jobs” .

Depositato nella primavera del 2008, il brevetto numero 7,479,949 tutela una specifica tecnologia per l’interazione euristica tra le dita umane e lo schermo touch di un dispositivo mobile . In cima alla lista dei suoi inventori il compianto CEO di Apple Steven P. Jobs. Questa decisione segue quella della fine dello scorso ottobre, quando lo stesso Ufficio brevetti statunitense aveva dichiarato “non valido” quello relativo al cosiddetto rubber band , che avrebbe presentato due specifiche tecniche già esistenti prima che Cupertino ne richiedesse la paternità.

In attesa di un eventuale ricorso, Apple è tornata in aula per l’ennesimo round con Samsung, ascoltando il nuovo parere del giudice californiano Lucy Koh dopo la maxi-multa da oltre 1 miliardo di dollari comminata al produttore asiatico nello scorso agosto. “Credo sia giunto il momento di una pace globale – ha sottolineato Koh con una punta di frustrazione – Sarebbe una cosa positiva per i consumatori, per l’industria, e per entrambe le parti in causa”.

A sorpresa , i legali di Samsung hanno mostrato un approccio pacifico, all’insegna della collaborazione per arrivare ad una composizione. La palla sarebbe tra le mani di Apple, che vorrebbe aumentare la sanzione pecuniaria e soprattutto imporre un blocco delle vendite statunitensi ai dispositivi basati su Android. Meno di un mese fa, i vertici di Samsung avevano respinto qualsiasi ipotesi di pace con la Mela, come quella invece siglata dalla taiwanese HTC.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • scarselli scrive:
    mac
    io uso steam su mac, ed è la migliore piattaforma online che ho trovato finora... probabilmente punteranno molto sui prezzi, sulla possibilita di farti provare dei giochi "gratis x tre giorni", e su tutte quelle cosine che ne la sony ne la microsoft anno MAI voluto neacnhe provare, solo per tenere alti i prezzi sul mercato dei video games... ma ora che il casual games e diventato "portartile" (vedi android-ios), con dei prezzi anche 10 volte inferiori, non sono sicuro che questa console sia un flop... dipende tutto da come viene gestito... la stessa valve, quando ha aperto per la prima il portale steam, ha avuto critiche pesanti... ma ingiustificate. staremo a vedere...
  • 123 scrive:
    dito alzato per valve
    parlo del medio, naturalmente.
  • crumiro scrive:
    Complimenti
    Senza parole, non per l'articolo eh.Ma per i commenti... ricordano quelli che 'cerano all'uscita della Wii.Bah, anal-isti.
  • vvvasd scrive:
    se ne deduce che
    tra un anno tutti i giochi su steam saranno anche per linux?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: se ne deduce che
      - Scritto da: vvvasd
      tra un anno tutti i giochi su steam saranno anche
      per
      linux?...nnno. Probabilmente il catalogo Valve e, in aggiunta, quelli di terze parti che avranno deciso di rilasciare la versione per Linux.Il catalogo di Steam per Mac e quello di Steam per Windows sono PARECCHIO diversi in termini di dimensioni.
  • Nome e cognome scrive:
    Cara Valve
    Non sono un analista di mercato, però sono abituato a guardarmi intorno e a parlare con la gente; esattamente a chi vorreste vendere questa console? Agli hardcore gamer cresciuti a pane e dust_2? Gli fps giocati "sul serio" hanno bisogno di tastiera e mouse - _almeno_ di quest'ultimo. Ai giocatori casual? Il casual gaming è stato fagocitato dai dispositivi mobili per una serie di motivi oserei dire ovvi.I vari Game of the Year da fantastilioni di copie di solito vengono portati direttamente sulle altre console (quando addirittura non sono esclusive su console per i primi mesi), e in ogni caso il "DRM", se volgiamo chiamarlo così, delle console correnti (praticamente "infila il disco e gioca, anche offline", oppure "scarica dallo store e gioca") è ampiamente più accettabile di quello di certi porting su PC: "installa, attiva online, assicurati di avere una connessione internet permanente altrimenti ciccia".Ok, qui sforiamo nell'ipotetico, ma su questo scatolotto sarà possibile anche installare i mod, o sarà, come immagino, solo giochi "vanilla" + DLC? CORREZIONE PARZIALE: mi pare di ricordare che su Steam per desktop ci sia anche un repository di mod "approvati", è effettivamente così?Giochi indipendenti e MMORPG effettivamente potrebbe avere un senso "sfilarli" dal PC e giocarli sul televisore...però da soli non mi sembrano troppo appetibili. Almeno per quanto riguarda i miei gusti.
    • Antonello scrive:
      Re: Cara Valve
      Ma difatti in giro c'è gente che si strappa i capelli, compresi anche alcuni giornalisti di settore, ma non si capisce il senso di questo ibrido. Il design da salotto altrimenti la moglie/compagna mugugna? Quello è già fattibile tramite i case micro e mini atx e in giro ce ne sono di davvero belli. Il fatto di metterci linux e quindi presumibilmente farci girare in decimo dei giochi poi è un autogol clamoroso.
      • Joshthemajor scrive:
        Re: Cara Valve
        Secondo me sarà Valve che si preoccuperà della migrazione, no?Poi dipende da come saranno gestite le campagne di marketing ecc...5 anni fa avresti scommesso su android?
        • prova123 scrive:
          Re: Cara Valve
          Prova a dire a chi investe denaro nel mercato delle console: Aspetta 5 anni ... se entro massimo 1/2 anni non vede risultati ben evidenti lo considera un flop e saluta.
    • Claudio scrive:
      Re: Cara Valve
      10 giorni fa è uscita una nuova versione di Steam, che apparentemente sembra uno dei tanti aggiornamenti della piattaforma. In realta appare un fumetto in alto a destra con scritto: "Big Picture" Se ci clicchi Steam si traforma in una applicazione a schermo intero gestibile con mouse e tastiera, ovviamente, ma anche con il solo joypad. L'elenco dei giochi che si ha nel proprio portfolio ha un icona in basso a destra che ne indica il funzionamento esclusivo al 100% con il solo joypad. Ho pensato che tutto questo fosse una cosa comoda per chi accende il PC solo per giocare.Poi torno alla interfaccia classica e vado a leggere le news a riguardo. Steam pubblicizza questa nuova interfaccia e descrive anche come fare per costruirsi un PC da gioco da saloto con steam installato e configurato per avviarsi da boot in modalità Big Picture. Ora per tirare fuori un PC Steam Rady ci vuole molto poco giusto un case figo da vedere, orizzontale e qualche accordo con i produttori hw.Secondo me la "console" di Valve sarà semplicemente un pc da saloto che chiunque si potrebbe costruire in casa, ma che se non ti va puoi comprartelo bello e pronto da Valve.Riguardo ai MOD, si, sono gestibili direttamente dai giochi stessi o da steam stesso.
Chiudi i commenti