Apple rilascia Aperture 3

Il software di gestione immagini made in Cupertino arriva alla terza versione. In attesa della risposta della concorrenza, per la Mela una release con qualcosa di iPhoto e qualcosa di Photoshop
Il software di gestione immagini made in Cupertino arriva alla terza versione. In attesa della risposta della concorrenza, per la Mela una release con qualcosa di iPhoto e qualcosa di Photoshop

Apple ha svelato oggi Aperture 3, software per la gestione delle immagini che giunge sul mercato 6 mesi dopo l’ultimo aggiornamento della versione precedente, rispetto alla quale presenta oltre 200 novità. Il principale concorrente di Aperture, Adobe Lightroom, anch’egli prossimo alla versione 3 è attualmente disponibile in beta .

Tra le più significative novità di Aperture 3 figurano due nuove feature denominate rispettivamente Faces e Place : la prima dovrebbe facilitare l’organizzazione delle immagini in base a un sistema di riconoscimento facciale , mentre la seconda permette di navigare i vari album in base ai geotag applicati alle foto. Metodologie analoghe a quelle già viste in iPhoto.

È stata espansa inoltre la gamma di effetti applicabili alle immagini con l’aggiunta di 15 Quick Brushes che ricalcano alcuni tra le più comuni funzioni di fotoritocco come burn , blur e polarize . Inoltre gli Adjustment Presets consentono di modificare un’immagine intera applicando uno stile specifico da scegliere tra le dozzine incluse nel software.

Il prezzo indicato per Aperture 3 è di 199 euro per il pacchetto completo, mentre chi già possiede la versione 2 può scaricare l’upgrade per 99 euro. È inoltre disponibile una versione trial di 30 giorni, al termine dei quali si può decidere di acquistare il seriale per fruire ulteriormente del programma.

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 02 2010
Link copiato negli appunti