Snow Leopard aggiornato alla 10.6.2

Secondo update a poco più di due mesi dal rilascio. Risolti problemi di compatibilità e sicurezza. Niente più supporto per Atom

Roma – Apple ha rilasciato degli importanti aggiornamenti software per Snow Leopard , sia in versione client che server : la nuova release porta il numero di versione a 10.6.2.

Sono stati risolti alcuni problemi legati all’autenticazione sia come amministratore che come ospite. In quest’ultimo caso erano stati riscontrati problemi circa il salvataggio dei dati una volta effettuato il logout. Inoltre è stata migliorata la compatibilità con Microsoft Exchange : adesso dovrebbe interagire meglio sia con Mail che com Spotlight.

Anche iWork, iLife, Aperture, Final Cut Studio, Safari, MobileMe e iDisk sono stati oggetto di revisione, mentre Address Book non dovrebbe più smettere di funzionare in fase di editing. Il pacchetto di migliorie è disponibile anche per il “vecchio” Leopard come Security Update 2009-006 per Mac OSX 10.5.8, mentre per quanto riguarda Mac OSX Server 10.6.2 sono stati eliminati dei bug inerenti proprio all’aggiornamento software, oltre ad un generale rafforzamento delle misure di sicurezza .

Confermata invece la mancanza del supporto per processori Atom , annunciata ufficiosamente pochi giorni fa: una mossa motivata, secondo gli addetti ai lavori, dalla volontà di Apple di infliggere un duro colpo alla comunità Hackintosh, di cui fa parte Psystar . Difficile pensare che lo scontro si possa esaurire in questo modo: a ottobre proprio Psystar aveva lanciato i suoi primi cloni software. Probabile quindi che la controversa azienda della Florida possa trovare una soluzione anche a quest’ultima bordata di Apple.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pessimismo e Fastidio scrive:
    Il problema non e' il mouse
    Con gli strumenti di office automation si passa la maggior parte del tempo con le dita sulla tastiera per scrivere testi, occorre integrare nella tastiera qualcosa che sostituisca il mouse ed il continuo bisogno di allontanare una mano dai tasti per afferrare il mouse e cliccare a destra e sinistra.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Il problema non e' il mouse
      - Scritto da: Pessimismo e Fastidio
      Con gli strumenti di office automation si passa
      la maggior parte del tempo con le dita sulla
      tastiera per scrivere testi, occorre integrare
      nella tastiera qualcosa che sostituisca il mouse
      ed il continuo bisogno di allontanare una mano
      dai tasti per afferrare il mouse e cliccare a
      destra e
      sinistra.Qualcuno dovrebbe inventare delle combinazioni di tasti che richiamano le voci di menu, chessò premere control-c e control-v per copiare e incollare.
      • Africano scrive:
        Re: Il problema non e' il mouse
        - Scritto da: nome e cognome[...]
        Qualcuno dovrebbe inventare delle combinazioni di
        tasti che richiamano le voci di menu, chessò
        premere control-c e control-v per copiare e
        incollare.Si va be', fantascienza, poi che s'inventeranno combinazioni di tre tasti?
  • Mostro Venusiano scrive:
    Fantastico!!!
    Anche infilandone 23 nei miei altrettanti orifizi e usandone altre 15 sulla tastiera, non sapevo come utilizzare proficuamente le mie restanti 18 dita!!! (cylon)
  • Amazon scrive:
    People who bought this item...
    ...also bought thishttp://en.wikipedia.org/wiki/Space-cadet_keyboard[img]http://www.quadibloc.com/comp/images/scadet.gif[/img]
  • lol scrive:
    ma non l'ha creato il team di OOo
    se leggete bene la notizia non è stato fatto dal team di openoffice e fra l'altro su altri siti si specifica che openoffice ha chiesto di rimuovere il logo.Quindi non prendetevela con loro è come se io prendo un c64 e ci metto il logo della apple e lo spaccio per il nuovo makbookpro
  • canguro di scorta scrive:
    Un open sorcio.
    Mi sembra perfetto associare un mouse a 18 tasti ad un programma che è principalmente usato per la videoscrittura, così uno può tranquillamente scrivere una lettera col mouse.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Un open sorcio.
      - Scritto da: canguro di scorta
      Mi sembra perfetto associare un mouse a 18 tasti
      ad un programma che è principalmente usato per la
      videoscrittura, così uno può tranquillamente
      scrivere una lettera col
      mouse.vr cnfem e cmdissim pe scivee
  • magiaro scrive:
    un po' presto per i pesci d'aprile
    che buffonata
  • nome e cognome scrive:
    Secondo me è utile
    Secondo me è utile, mi sono sempre chiesto perchè non facevano una cosa simile, come ad esempio la possibilità di registrare diversi appunti e recuperarli con la tastiera (e non quella m...a che c'è con l'Office). Se fossero ben programmabili la trovo un'idea interessante.Pensa che comodo fare il debugging senza doversi spostare mille volte tastiera/mouse. Peccato per il costo, sennò lo comprerei!
  • pentolino scrive:
    Ma nessuno dice...
    ...che è semplicemente BRUTTO!Il fatto che sia inusabile secondo me passa in secondo piano rispetto a tale scempio estetico!Eh sì, anche se non sono un fanboy apple mi sono innamorato a prima vista del Magic Mouse...
  • ciccione scrive:
    boiata
    Ho avuto il mio bel lavoro per spiegare la differenza tra clic destro e clic sinistro al mi babbo... ora te lo voglio vede' a menaggiare un mouse con 18 tasti !!
  • abbello scrive:
    finalmente...
    Finalmente trovato il regale di natale per il mio miglior nemico! :D ahahaha
  • 1977 scrive:
    Mouse Magic
    La apple se ne esce col Mouse Magic.. questi con sto robo da 18 tasti.Differenze..
  • John Locke scrive:
    Agghiacciante.
    praticamente, la homer mobile dei mouse.cfr. http://simpsons.wikia.com/wiki/%22The_Homer%22
  • panda rossa scrive:
    Tastiera con la pallina sotto!
    Questi hanno inventato la tastiera con la pallina sotto!Ma come si fa a pensare che uno che sta scrivendo un documento o compilando un foglio di calcolo o scrivendo delle macro abbia il tempo di mettersi a cliccare con 20 pulsanti diversi, dico io!
  • ciao scrive:
    Giusto stamattina ...
    ... , dopo una fase di test di 2 mesi ho buttato via OpenOffice e questi mi si presentano con un mouse da 18 tasti.Che comincino a presentare realmente un prodotto valido come Office invece di rifilarci ste' assurdita'.OpenOffice andrá bene a casa , ma é improponibile in una infrastruttura esistente come alternativa a Office.
    • boh. scrive:
      Re: Giusto stamattina ...
      - Scritto da: ciao
      ... , dopo una fase di test di 2 mesi ho buttato
      via OpenOffice e questi mi si presentano con un
      mouse da 18
      tasti.

      Che comincino a presentare realmente un prodotto
      valido come Office invece di rifilarci ste'
      assurdita'.

      OpenOffice andrá bene a casa , ma é improponibile
      in una infrastruttura esistente come alternativa
      a
      Office.formati proprietari ms?
      • ciao scrive:
        Re: Giusto stamattina ...
        - Scritto da: boh.
        - Scritto da: ciao

        ... , dopo una fase di test di 2 mesi ho buttato

        via OpenOffice e questi mi si presentano con un

        mouse da 18

        tasti.



        Che comincino a presentare realmente un prodotto

        valido come Office invece di rifilarci ste'

        assurdita'.



        OpenOffice andrá bene a casa , ma é
        improponibile

        in una infrastruttura esistente come alternativa

        a

        Office.


        formati proprietari ms?Sará , ma , per esempio, anche l'avvio di qualsiasi programma é a dir poco pachidermico e quando si avvia , di default, me lo mette sempre ridotto ad icona; il copia/incolla fa quello che vuole lui.
    • frnz scrive:
      Re: Giusto stamattina ...
      attenzione perchè poi le notizie si interpretano sempre un po' male. Intanto non è un prodotto Openoffice.org e poi se leggete qui intuite cosa ne pensa per appunto Openoffice.orghttp://www.ossblog.it/post/5349/openoffice-prende-le-distanze-dal-mouse-con-il-suo-nome
    • pi_censura_ tutto scrive:
      Re: Giusto stamattina ...
      - Scritto da: ciao
      ... , dopo una fase di test di 2 mesi ho buttato
      via OpenOffice e questi mi si presentano con un
      mouse da 18 tasti.

      Che comincino a presentare realmente un prodotto
      valido come Office invece di rifilarci ste' assurdita'.

      OpenOffice andrá bene a casa , ma é improponibile
      in una infrastruttura esistente come alternativa
      a Office.su forza, se ci sono riusciti in molte realtà della pubblica amministrazione e nelle scuole, sono sicuro che puoi farcela anche tu :D :D certo per ora dovrai rinunciare alla fantastica interfaccia ribbon di office 2007 LOL :D
      • arbiter scrive:
        Re: Giusto stamattina ...
        - Scritto da: pi_censura_ tutto
        su forza, se ci sono riusciti in molte realtà
        della pubblica amministrazione e nelle scuole,
        sono sicuro che puoi farcela anche tu :D :D
        certo per ora dovrai rinunciare alla fantastica
        interfaccia ribbon di office 2007 LOL
        :Dper averne una neanche patagonabile a windows 95?tienitelo e divertiti.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Giusto stamattina ...
          - Scritto da: arbiter

          per averne una neanche patagonabile a windows 95?
          tienitelo e divertiti.Sei molto troll...lasciatelo dire.
      • ciao scrive:
        Re: Giusto stamattina ...
        Prova tu a entrare in una realtá dove da almeno 10 anni si usa Office e provare a sostituirlo con OpenOffice.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Giusto stamattina ...
          - Scritto da: ciao
          Prova tu a entrare in una realtá dove da almeno
          10 anni si usa Office e provare a sostituirlo con
          OpenOffice.Migrazione e formazione, questi sconosciuti.
  • Dzamir scrive:
    Steve Jobs
    Steve Jobs dopo aver letto di questo mouse è morto sul colpo e poi si è rivoltato nella tomba :D
    • ruppolo scrive:
      Re: Steve Jobs
      - Scritto da: Dzamir
      Steve Jobs dopo aver letto di questo mouse è
      morto sul colpo e poi si è rivoltato nella tomba
      :DMorto dalle risate :D
    • Fabrizio scrive:
      Re: Steve Jobs
      - Scritto da: Dzamir
      Steve Jobs dopo aver letto di questo mouse è
      morto sul colpo e poi si è rivoltato nella tomba
      :Desempio di come la storia, informatica e non, sia distorta dagli eventiil mouse non l'ha inventato apple, come non ha inventato l'interfaccia punta e clicca, ma l'hanno inventato 3 poveri ricercatori della xerox.Ai poveretti è stato detto: "fate vedere il vostro progetto alla apple" da quel momento in poi hanno perso la paternità del progetto e il logo nome si è perso nell'oblio
      • MeX scrive:
        Re: Steve Jobs
        certo come no... peccato che la Apple stesse giá lavorando a un sistema simile a ASSUNSE gli ingenieri Xerox perché difatto Xerox non era interessata al progetto
        • LuNa scrive:
          Re: Steve Jobs
          difatto però apple ha comprato quella tecnologia da xerox. difatti però apple le mani dentro a nextstep ce le aveva messe ai tempi.difatto apple , a quei tempi, non ha inventato un tubo
          • Sgabbio scrive:
            Re: Steve Jobs
            - Scritto da: LuNa
            difatto però apple ha comprato quella tecnologia
            da xerox. difatti però apple le mani dentro a
            nextstep ce le aveva messe ai
            tempi.
            difatto apple , a quei tempi, non ha inventato un
            tuboLa Nextstep era di Steve jobs quando non era più di apple. Ci ha messo le mani apple quando è tornato Steve jobs.mamma mia...vabene essere detrattori, ma impariamo la storia...
  • Enjoy with Us scrive:
    Cagata megagalattica?
    Il costo è accessibile d'accordo, ma l'usabilità mi sembra molto meno, specie se uno non ha il mouse sempre a vista come si fa a non confondersi con i vari tasti? Tasti che sembrano piccoli ravvicinati e della medesima forma e dimensione... Mah forse servirà un corso come per la dattilografia!
    • Guybrush scrive:
      Re: Cagata megagalattica?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Il costo è accessibile d'accordo, ma l'usabilità
      mi sembra molto meno, specie se uno non ha il
      mouse sempre a vista come si fa a non confondersi
      con i vari tasti? Tasti che sembrano piccoli
      ravvicinati e della medesima forma e
      dimensione... Mah forse servirà un corso come per
      la
      dattilografia!Questione di tatto. Dai ad ogni tasto una forma e un feel tattile leggermente differente e li riconoscerai, ma... vatti a ricordare le funzioni di ognuno, senza contare che per la maggior parte del tempo lavori con la tastiera e non col mouse, almeno con Open Office. Per quanto bizzarro, mi sempra poco utile.Guybrush
  • XFILE scrive:
    mouse in pensione!!
    speriamo di mandarlo in pensione e trovare nuovi dispositivi di puntamento, magari in stile minority report:)Ciao
    • Tsumi scrive:
      Re: mouse in pensione!!
      Tipo che la prima volta che ti giri per salutare qualcuno lanci il tuo lavoro fuori dallo schermo? :D
      • Valeren scrive:
        Re: mouse in pensione!!
        Loooool! :DSpero di potermi gustare una scena così prima o poi! :D
      • ruppolo scrive:
        Re: mouse in pensione!!
        - Scritto da: Tsumi
        Tipo che la prima volta che ti giri per salutare
        qualcuno lanci il tuo lavoro fuori dallo schermo?
        :DTe l'immagini un thread di P.I. spiattellato in faccia? SPLAT!
    • Notevole scrive:
      Re: mouse in pensione!!
      Voglio vederti a lavorare tutti i giorni con le braccia alzate mouvendole quà e là...Non so quanto sia pratico neanche quel sistema...
      • Pessimismo e Fastidio scrive:
        Re: mouse in pensione!!
        - Scritto da: Notevole
        Voglio vederti a lavorare tutti i giorni con le
        braccia alzate mouvendole quà e
        là...
        Non so quanto sia pratico neanche quel sistema...Pratico no, ma con un due bracciali con i pesi ti fai pure i muscoli.
      • Guybrush scrive:
        Re: mouse in pensione!!
        - Scritto da: Notevole
        Voglio vederti a lavorare tutti i giorni con le
        braccia alzate mouvendole quà e
        là...
        Non so quanto sia pratico neanche quel sistema...Io mi sto immaginando quel modo in combinazione con un controllo vocale un po' piu' comodo e la cara vecchia tastiera, magari in versione proiettata cosi' da non assomigliare più ad una capsula di petri.Il sistema "legge" la posizione delle mani sulla tastiera proiettata e simula pure il click dei tasti.Poi per andare a capo qualcuno potrebbe mimare il gesto del "carrello" che chiunque abbia mai usato una OLIVETTI LETTERAxx (io ho la 32)conosce benissimo... e magari mette pure il suono del campanello quando arriva a fine corsa.E si, meglio evitare gesti inconsulti :-)
    • Africano scrive:
      Re: mouse in pensione!!
      - Scritto da: XFILE
      speriamo di mandarlo in pensione e trovare nuovi
      dispositivi di puntamento, magari in stile
      minority
      report:)
      CiaoMouse che apprende.Il cursore è seguito da un omino 3d sullo schermo che prima apprende e poi su richiesta ripete le operazioni che già conosce, spingendo il cursore e saltando per cliccare, per doppioclicclare può anche fare una capriola. Quando la distanza da far percorrere al mouse è tanta l'omino può ricorrere al suo cavallino, pony quindi, su cui salta dopo aver infilato il cursore nello zaino, e galoppa di gran carriera per raggiungere il punto lontano.Dopo l'apprendistato può essere l'omino a guidare un utente inesperto.Perchè essendo omino, non mouse, parla e ascolta.Così poi più che il mouse conterà l'omino.L'omino stesso si riufiuterà di fare qualunque cosa se avverte che a che fare con centrali nucleari e simili, perchè l'omino nasce un po' già imparato e ha visto l'episodio in cui homer usa un picchio di legno per telecontrollare il nocciolo.Nel loro zaino gli omini tengono sempre copia di tutto quello che modificano, per non trovarsi impreparati ai ripensamenti, e inoltre potranno andare in giro per la rete a istruire altri omini.Perchè gli omini potranno comunicare tra loro, i cavallini meno.La variante donnina non prevede l'uso di minigonne perchè è previsto l'uso contemporaneo di più omini e donnine, sfruttando come mai prima il multitasking. Di conseguenza dovranno avere dei nomi propri. Mentre Tizio scarica la posta, Caio gioca a freccette e Sempronio aggiorna il sistema, Evina si annoierà a bordo piscina. Se ci si stanca di un omino basterà dirgli che è imparentato con Clippy, ciò basterà per farlo montare sul suo pony in cerca di desktop più accoglienti.
  • Nome e cognome scrive:
    What the...
    La prima volta che l'ho visto mi sono chiesto se non fosse un pesce d'aprile.Compatisco il poveretto che possa desiderare un catorcio simile.
    • Wolf01 scrive:
      Re: What the...
      Se lo trovo sotto i 50 comprensivo di spese lo prendo (anonimo)Sinceramente dovrei prima vedere quanto è grande, sono abituato con i mouse tipo i vari Logitech -
      [img]http://img.tomshardware.com/us/2004/09/24/the_logitech_mouse_goes_laser/mx1000-2.jpg[/img]Se la grandezza resta quella e i tasti sono abbastanza praticabili magari è un buon prodotto... però dovrei provarlo.Intanto uso la mia tavoletta grafica multitouch formato A4 (che però non va troppo bene per giocare purtroppo, a meno che non si usi la penna :( )
      • ruppolo scrive:
        Re: What the...
        Sembra un elmetto.
        • Wolf01 scrive:
          Re: What the...
          Perchè è la prima foto che ho trovato, visto da altre angolazioni sembra più una pantegana
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: What the...
            - Scritto da: Wolf01
            Perchè è la prima foto che ho trovato, visto da
            altre angolazioni sembra più una
            panteganabeh è un mouse dopotutto....
          • ruppolo scrive:
            Re: What the...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Wolf01

            Perchè è la prima foto che ho trovato, visto da

            altre angolazioni sembra più una

            pantegana


            beh è un mouse dopotutto....Brillante osservazione!
          • ruppolo scrive:
            Re: What the...
            - Scritto da: Wolf01
            Perchè è la prima foto che ho trovato, visto da
            altre angolazioni sembra più una
            panteganaVeneto, eh? :D
  • sadness with you scrive:
    a'mmé..
    ...me pare na strunzata
    • Notevole scrive:
      Re: a'mmé..
      se possibile anche peggio...
      • mXo scrive:
        Re: a'mmé..
        Si vede che non lavorate nel campo della produttività!
        • MeX scrive:
          Re: a'mmé..
          schiacciare bottoni != produttivitá
        • Valeren scrive:
          Re: a'mmé..
          Produttività? Con diciotto tasti?Ora che mi ricordo le configurazioni e limito gli errori mi sono consumato i polpastrelli!Se poi magari il misclick invece che salvare mi annulla le ultime 30 operazioni e salva... :D
          • DarkOne scrive:
            Re: a'mmé..
            - Scritto da: Valeren
            Produttività? Con diciotto tasti?
            Ora che mi ricordo le configurazioni e limito gli
            errori mi sono consumato i
            polpastrelli!
            Se poi magari il misclick invece che salvare mi
            annulla le ultime 30 operazioni e salva...
            :DSecondo me era ironico :P
          • mXo scrive:
            Re: a'mmé..
            Non ero ironico, ma non volevo nemmeno offendere...io già con due tasti mi perdo, ma ad esempio ho un amico che lavora nel campo della computer grafica che in pratica lavora solo di "tasti scorciatoia" e va via come una scheggia... me lo vedo con quel mouse!!!Ciao!
          • MeX scrive:
            Re: a'mmé..
            gli shortcut li usa chiunque fa un uso massivo di un determinato software... ma quei bottoni creano solo confusione!Se hai bisogno di tanti bottoni (come nel montaggio video) allora la soluzione non é un mouse con 18 tasti indistinguibili ma qualcosa piú vicino a questo:[img]http://chipchick.com/wp-content/uploads/2007/05/bellakeyboard.JPG[/img]
  • ruppolo scrive:
    L'open source va a ritroso
    L'innovazione va verso i mouse touch senza tasti, e loro fanno un mouse a 18 tasti.Per fortuna non fanno automobili...
    • boh. scrive:
      Re: L'open source va a ritroso
      - Scritto da: ruppolo
      L'innovazione va verso i mouse touch senza tasti,
      e loro fanno un mouse a 18
      tasti.
      Per fortuna non fanno automobili...peccato che non sia fatto dal team di openoffice, ma da una azienda esterna, tanto che sun gli ha intimati a cambiare nome al prodotto, e che vata anche con molti altri programmi.e cerca di venderlo il mouse touch ad un fotografo che usa tutto il giorno photoshop, (ma anche gimp) e vedi come te lo tira dietro.così come ti tira dietro i pannelli glossy e tn dei macbook pro.
      • boh. scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        allora, a parte il "vata" (vada), non mi rispondi mai ruppolo?
      • VITRIOL scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        - Scritto da: boh.
        peccato che non sia fatto dal team di openoffice,
        ma da una azienda esternahttp://blog.webnews.it/09/11/2009/il-mouse-non-e-un-progetto-openoffice/SalutiVITRIOL
      • ruppolo scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        - Scritto da: boh.
        - Scritto da: ruppolo

        L'innovazione va verso i mouse touch senza
        tasti,

        e loro fanno un mouse a 18

        tasti.

        Per fortuna non fanno automobili...

        peccato che non sia fatto dal team di openoffice,
        ma da una azienda esterna, tanto che sun gli ha
        intimati a cambiare nome al prodotto, e che vata
        anche con molti altri
        programmi.Va bene, prendiamo atto che la Sun ha preso le distanze da questo orrore.
        e cerca di venderlo il mouse touch ad un
        fotografo che usa tutto il giorno photoshop, (ma
        anche gimp) e vedi come te lo tira
        dietro.Non vedo perché, ma non insisto, non ho avuto modo di provarlo.
        così come ti tira dietro i pannelli glossy e tn
        dei macbook
        pro.Gli Apple sono stati gli ultimi a usare i pannelli glossy, purtroppo ha dovuto seguire la massa degli utonti. Ma il 15 e il 17 si possono avere non glossy. E l'Air ha un trattamento antiriflesso tipo quelli utilizzati per i binocoli (altro motivo per cui costa caro).Quanto al tn, tutti i portatili sono così, questione di consumi energetici.
        • boh. scrive:
          Re: L'open source va a ritroso
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: boh.

          - Scritto da: ruppolo


          L'innovazione va verso i mouse touch senza

          tasti,


          e loro fanno un mouse a 18


          tasti.


          Per fortuna non fanno automobili...



          peccato che non sia fatto dal team di
          openoffice,

          ma da una azienda esterna, tanto che sun gli ha

          intimati a cambiare nome al prodotto, e che vata

          anche con molti altri

          programmi.
          Va bene, prendiamo atto che la Sun ha preso le
          distanze da questo
          orrore.


          e cerca di venderlo il mouse touch ad un

          fotografo che usa tutto il giorno photoshop, (ma

          anche gimp) e vedi come te lo tira

          dietro.
          Non vedo perché, ma non insisto, non ho avuto
          modo di
          provarlo.perchè non hai un feedback, è praticamente come il touchpad dei macbook, solo che lo impugni.prova a mettere insieme una hdr (immagine a doppia esposizione) con photoshop (ma basta gimp, solo che so che su mac necessita di x11 ed è inutilizzabile) e quel mouse multitouch.poi riprova con un mouse vecchio tipo, magari logitech.dimmi tu come ti senti più comodo.il mouse apple è ottimo per una utenza domestica, ma non penso si diffonderà in ambito professionale.ma tu sei un tecnico mac, no?dimmi tu fra un anno quanti utenti col mac pro useranno questo mouse, e per cosa usano il mac.

          così come ti tira dietro i pannelli glossy e tn

          dei macbook

          pro.
          Gli Apple sono stati gli ultimi a usare i
          pannelli glossy, purtroppo ha dovuto seguire la
          massa degli utonti. Ma il 15 e il 17 si possono
          avere non glossy. E l'Air ha un trattamento
          antiriflesso tipo quelli utilizzati per i
          binocoli (altro motivo per cui costa
          caro).
          Quanto al tn, tutti i portatili sono così,
          questione di consumi
          energetici.si purtoppo lo so. e c'è da aggiungere che sono dei banali 6 bit + dithering, come tutti i banali pc portatili...e allora dove è finita la qualità apple?preferirei pagare 5000 euro per un g6. almeno prima erano davvero differenti, di qualità superiore.anzi, g7, visto che ibm lancerà il power 7 nel 2010ora jobs punta sul marketing e gli utonti, visto che i mac sono a tutti gli effetti degli ibm compatibili.davvero peccato. da mac userps: ovviamente non comprerò mai il warmouse (o openoffice mouse)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2009 16.07----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2009 16.11-----------------------------------------------------------
          • Logan.iii scrive:
            Re: L'open source va a ritroso



            e cerca di venderlo il mouse touch ad un


            fotografo che usa tutto il giorno photoshop,

            Non vedo perché, ma non insisto, non ho avuto

            modo di provarlo.
            perchè non hai un feedback, è praticamente come
            il touchpad dei macbook, solo che lo
            impugni.

            prova a mettere insieme una hdr (immagine a
            doppia esposizione) con photoshop (ma basta gimp,
            solo che so che su mac necessita di x11 ed è
            inutilizzabile) e quel mouse
            multitouch.

            poi riprova con un mouse vecchio tipo, magari
            logitech.

            dimmi tu come ti senti più comodo.Io ho sia il mouse multitouch che gimp (meglio usare seashore http://seashore.sourceforge.net/index.php , in quanto gimp si porta dietro la schifosa interfaccia GTK) e non trovo difficoltà...In realtà non trovo differenze tra il vecchio mouse apple ed il nuovo, a parte la rotellina che non c'e' più e c'e' invece un comodo scrolling tramite touch. Ammetto che la rotellina del vecchio Mighty Mouse faceva estremamente XXXXXX, si sXXXXXva spesso ed era da ripulire mettendo il mouse a testa in giu e strofinando su un panno.Per il resto il "feeling" e' quello di un normale mouse, anzi e' molto minore l'integrazione rispetto al multitouchpad dei macbook. Puoi solo scrollare su/giu/destra/sinistra e fare avanti/indietro, senza nemmeno poter zoomare.Non userei mai un mouse con piu' di 2 pulsanti, al massimo 3.Tutto il resto, shortcut da tastiera, da sempre amica di qualsiasi software e cosi' tanto sottovalutata dall'utenza "standard".. :-)
          • FinalCut scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: Logan.iii
            Io ho sia il mouse multitouch che gimp (meglio
            usare seashore
            http://seashore.sourceforge.net/index.php , in
            quanto gimp si porta dietro la schifosa
            interfaccia GTK) e non trovo
            difficoltà...

            In realtà non trovo differenze tra il vecchio
            mouse apple ed il nuovo, a parte la rotellina che
            non c'e' più e c'e' invece un comodo scrolling
            tramite
            touch.

            Ammetto che la rotellina del vecchio Mighty Mouse
            faceva estremamente XXXXXX, si sXXXXXva spesso ed
            era da ripulire mettendo il mouse a testa in giu
            e strofinando su un
            panno.

            Per il resto il "feeling" e' quello di un normale
            mouse, anzi e' molto minore l'integrazione
            rispetto al multitouchpad dei macbook. Puoi solo
            scrollare su/giu/destra/sinistra e fare
            avanti/indietro, senza nemmeno poter
            zoomare.

            Non userei mai un mouse con piu' di 2 pulsanti,
            al massimo
            3.
            Tutto il resto, shortcut da tastiera, da sempre
            amica di qualsiasi software e cosi' tanto
            sottovalutata dall'utenza "standard"..
            :-)A parte GIMP (uso CS4 e FCS2) non posso che straquotare tutto.Anzi per i professionisti che usano una timeline come me i mouse Apple sono gli unici che permettono uno scrolling orizzontale.(linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: boh.


            e cerca di venderlo il mouse touch ad un


            fotografo che usa tutto il giorno photoshop, (ma


            anche gimp) e vedi come te lo tira


            dietro.

            Non vedo perché, ma non insisto, non ho avuto

            modo di

            provarlo.


            perchè non hai un feedback, è praticamente come
            il touchpad dei macbook, solo che lo
            impugni.

            prova a mettere insieme una hdr (immagine a
            doppia esposizione) con photoshop (ma basta gimp,
            solo che so che su mac necessita di x11 ed è
            inutilizzabile) e quel mouse
            multitouch.

            poi riprova con un mouse vecchio tipo, magari
            logitech.

            dimmi tu come ti senti più comodo.

            il mouse apple è ottimo per una utenza domestica,
            ma non penso si diffonderà in ambito
            professionale.

            ma tu sei un tecnico mac, no?

            dimmi tu fra un anno quanti utenti col mac pro
            useranno questo mouse, e per cosa usano il
            mac.Eccomi qua.Professionista in post-produzione, compositing, CG e altre amenità varie.Uso intenso di CS4, FCS e tanto altro.Il nuovo mouse della Apple è qualcosa di favoloso, nulla di paragonabile ad un mouse tradizionale.Anzi per i professionisti che usano una timeline come me i mouse Apple sono anche gli unici che permettono uno scrolling orizzontale.Oltre il terzo tasto un mouse perde di praticità, per tutto il resto c'è la tastiera... e se te lo dico io che uso questa...[img]http://www.uniondocs.org/wp-content/uploads/2008/07/final-cut-key-board.jpg[/img](linux)(apple)
          • boh. scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            veramente moltissimi nuovi mouse hanno lo scrolling orizzontale.se ti trovi bene con magic mouse... lo proverò, anche se penso che impazzirei a fare fotomontaggi di diverse ore con quello.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2009 19.48----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2009 19.48-----------------------------------------------------------
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            non l'ho ancora provato ma essendo simile al mighty mouse ti da la possibilità di spostarti nello stage (o piano di lavoro chiamalo come vuoi) di flash psd e ai zoomati con molta naturalezza.Il problemone di mighty mouse é la rotella sopra che si sXXXXX facilmente e smette di funzionare e non si riesce a pulire, ora con il nuovo mouse touch dovrebbe essere risolto tutto.
          • ruppolo scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: boh.
            perchè non hai un feedback, è praticamente come
            il touchpad dei macbook, solo che lo
            impugni.L'ho provato un po' e l'unica differenza che ho rilevato è che il nuovo mouse è più basso e non tocca il palmo della mano, come il vecchio.
            si purtoppo lo so. e c'è da aggiungere che sono
            dei banali 6 bit + dithering, come tutti i banali
            pc
            portatili...

            e allora dove è finita la qualità apple?Non tutti i tn sono uguali.
            preferirei pagare 5000 euro per un g6. almeno
            prima erano davvero differenti, di qualità
            superiore.


            anzi, g7, visto che ibm lancerà il power 7 nel
            2010Eh ma noi non avevamo i Power (magari) ma i PowerPC.
            ora jobs punta sul marketing e gli utonti, visto
            che i mac sono a tutti gli effetti degli ibm
            compatibili.Non ho mai ritenuto la CPU caratterizzante più di tanto, in un personal computer.Infatti non ho mai scelto un Mac sulla base della CPU.

            davvero peccato. da mac userSpero che in futuro Apple decida di costruirsi le sue CPU, ovviamente RISC. Almeno raddoppiamo di colpo l'autonomia dei portatili.
    • Shiba scrive:
      Re: L'open source va a ritroso
      - Scritto da: ruppolo
      L'innovazione va verso i mouse touch senza tasti,
      e loro fanno un mouse a 18
      tasti.
      Per fortuna non fanno automobili...Già, anch'io non vedo l'ora di giocare con l'ultimissima saponetta Apple...
      • ruppolo scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: ruppolo

        L'innovazione va verso i mouse touch senza
        tasti,

        e loro fanno un mouse a 18

        tasti.

        Per fortuna non fanno automobili...

        Già, anch'io non vedo l'ora di giocare con
        l'ultimissima saponetta
        Apple...Dicevano le stesse parole, alcuni "lungimiranti", nel lontano 1982, nei confronti del mouse.Chissà dove sono andati a nascondersi...
        • FinalCut scrive:
          Re: L'open source va a ritroso
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: ruppolo


          L'innovazione va verso i mouse touch senza

          tasti,


          e loro fanno un mouse a 18


          tasti.


          Per fortuna non fanno automobili...



          Già, anch'io non vedo l'ora di giocare con

          l'ultimissima saponetta

          Apple...

          Dicevano le stesse parole, alcuni "lungimiranti",
          nel lontano 1982, nei confronti del
          mouse.
          Chissà dove sono andati a nascondersi...Stai parlando di Dvorak: "The Macintosh uses an experimental pointing device called a 'mouse.' There is no evidence that people want to use these things." - John C. Dvorak, Feb 1984Oggi suggerisce a Microsoft di creare dei PC branded Microsoft... visto che lo Zune è stato così efficace nella lotta contro iPod...http://www.marketwatch.com/story/microsoft-needs-branded-hardware-to-succeed-2009-10-23Stupido era nel 1984, stupido è rimasto nel 2009(linux)(apple)
        • Shiba scrive:
          Re: L'open source va a ritroso
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: ruppolo


          L'innovazione va verso i mouse touch senza

          tasti,


          e loro fanno un mouse a 18


          tasti.


          Per fortuna non fanno automobili...



          Già, anch'io non vedo l'ora di giocare con

          l'ultimissima saponetta

          Apple...

          Dicevano le stesse parole, alcuni "lungimiranti",
          nel lontano 1982, nei confronti del
          mouse.
          Chissà dove sono andati a nascondersi...Sìsì, ma io voglio proprio vederti a giocare su internet con il saponetta mouse, come quei XXXXX che dicono che l'iPhone garantisce la stessa esperienza di gioco di una console, già già...
          • Geez scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: Shiba come quei XXXXX
            che dicono che l'iPhone garantisce la stessa
            esperienza di gioco di una consoleChi? Dove?Se veramente paragonano l'iphone alla ps3, xbox, wii.. sono dei XXXXX.Ma se paragonano il giochi su iphone ad altri cellulari hanno ragione.
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: Geez

            Chi? Dove?
            Se veramente paragonano l'iphone alla ps3, xbox,
            wii.. sono dei
            XXXXX.
            Ma se paragonano il giochi su iphone ad altri
            cellulari hanno
            ragione.Paragonano iphone e ipodtouch alla PSP e Nintendo DS.
      • Funz scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        - Scritto da: Shiba
        Già, anch'io non vedo l'ora di giocare con
        l'ultimissima saponetta
        Apple...Mi fate venire in mente Mel Gibson da giovane quando faceva lo spot del mac, mentre con aria pensosa muoveva distrattamente uno strano parallelepipedo spingendolo con due dita...In effetti ne è stata fatta di strada :D
    • attonito scrive:
      Re: L'open source va a ritroso
      - Scritto da: ruppolo
      L'innovazione va verso i mouse touch senza tasti,
      e loro fanno un mouse a 18
      tasti.
      Per fortuna non fanno automobili...la sperimentazione - in cui Apple e' maestra - e' a volte forierea di fallimenti. Qeusto concetto vale sia per il mouse a 18 tasti (che detto chiaro, non mi piace) sia per il tablet Newton di Apple che fu un fallimento completo. Chi testa, rischia.
      • ruppolo scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        - Scritto da: attonito
        sia per il tablet Newton di
        Apple che fu un fallimento completo.Non era un tablet, ma un PDA. E sai perché era un PDA? Perché il nome PDA lo hanno inventato loro, proprio per quel dispositivo.Che non è stato un fallimento completo , visto che ne hanno prodotti alcuni modelli.
        Chi testa,
        rischia.E chi non rischia, non rosica.
      • DarkOne scrive:
        Re: L'open source va a ritroso
        - Scritto da: attonito
        la sperimentazione - in cui Apple e' maestra - e'
        a volte forierea di fallimenti. Qeusto concetto
        vale sia per il mouse a 18 tasti (che detto
        chiaro, non mi piace) sia per il tablet Newton di
        Apple che fu un fallimento completo. Chi testa,
        rischia.Testare XXXXXXX è un rischio.Proporre un mouse come quello, che fa pure schifo visivamente, ad uno che usa photoshop c'è solo da essere sputati in faccia. Oltretutto non si capisce in che modo dovrebbe aumentare la produttività l'aggiunta di altri tasti, in cui poi alla fine ti perdi e non sai più dove cliccare per avere una funzione...Certe cagate dovrebbero veramente restare solo dei concept.
        • attonito scrive:
          Re: L'open source va a ritroso
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: attonito

          la sperimentazione - in cui Apple e' maestra -
          e'

          a volte forierea di fallimenti. Qeusto concetto

          vale sia per il mouse a 18 tasti (che detto

          chiaro, non mi piace) sia per il tablet Newton
          di

          Apple che fu un fallimento completo. Chi testa,

          rischia.

          Testare XXXXXXX è un rischio.
          Proporre un mouse come quello, che fa pure schifo
          visivamente, ad uno che usa photoshop c'è solo da
          essere sputati in faccia. Oltretutto non si
          capisce in che modo dovrebbe aumentare la
          produttività l'aggiunta di altri tasti, in cui
          poi alla fine ti perdi e non sai più dove
          cliccare per avere una
          funzione...

          Certe cagate dovrebbero veramente restare solo
          dei concept.il mercato gli sputere in faccia e loro falliranno, dove e' il problema? Proporre e' lecito, avere sucXXXXX dipende dal mercato.
          • DarkOne scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: attonito
            il mercato gli sputere in faccia e loro
            falliranno, dove e' il problema? Proporre e'
            lecito, avere sucXXXXX dipende dal
            mercato.Il problema? Gente che finisce in mezzo alla strada.
          • attonito scrive:
            Re: L'open source va a ritroso
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: attonito

            il mercato gli sputere in faccia e loro

            falliranno, dove e' il problema? Proporre e'

            lecito, avere sucXXXXX dipende dal

            mercato.

            Il problema? Gente che finisce in mezzo alla
            strada.Se io non finissi in mezzo alla strada tu non avresti sucXXXXX.E' la competizione commerciale, c'e' chi vince e c'e' chi perde.
    • arbiter scrive:
      Re: L'open source va a ritroso
      non serve neanche un mouse da 100 tasti per nascondere un'interfaccia da età della pietra e funzionalità ottocentesche.epic fail.
Chiudi i commenti