Apple rilascia macOS Ventura 13.2.1 e iOS 16.3.1 (update)

Apple rilascia macOS Ventura 13.2.1 e iOS 16.3.1 (update)

Disponibile le nuove versioni di macOS Ventura e iOS, ma il sistema operativo mobile ha introdotto un bug che impedisce l'avvio di Google Foto.
Apple rilascia macOS Ventura 13.2.1 e iOS 16.3.1 (update)
Disponibile le nuove versioni di macOS Ventura e iOS, ma il sistema operativo mobile ha introdotto un bug che impedisce l'avvio di Google Foto.

Apple ha rilasciato gli aggiornamenti per tutti i suoi sistemi operativi. Con iOS 16.3.1 è stata nuovamente migliorata la funzionalità Crash Detection. Diversi utenti hanno però notato che dopo l’installazione non è più possibile accedere all’app Google Foto. L’azienda di Cupertino ha risolto inoltre due vulnerabilità, presenti anche nelle versioni precedenti a iPadOS 16.3.1 e macOS Ventura 13.2.1.

Novità in iOS 16.3.1 e macOS Ventura 13.2.1

Sono tre le principali novità incluse in iOS 16.3.1. Le prime due risolvono i bug che impedivano la visualizzazione corretta delle impostazioni di iCloud e l’avvio dell’app Find My (Dov’è) con Siri. Più importante la terza novità, ovvero le ottimizzazioni per la funzionalità Crash Detection (Rilevamento incidenti) degli iPhone 14.

Crash Detection, disponibile anche su Apple Watch, sfrutta i sensori dei dispositivi per rilevare “gravi incidenti stradali”. Lo smartphone emette quindi un segnale acustico e mostra un avviso. Se l’utente non risponde viene effettuata una chiamata di emergenza. Tuttavia, la funzionalità è troppo “sensibile”, quindi si verificano spesso falsi positivi durante alcune attività, tra cui sci, snowboard e montagne russe. Non è noto però quali ottimizzazioni sono state effettuate da Apple.

Con iOS 16.3.1, iPadOS 16.3.1 e macOS Ventura 13.2.1 è stata risolta la vulnerabilità, indicata con CVE-2023-23514, che può essere sfruttata per eseguire codice arbitrario con privilegi kernel. La vulnerabilità CVE-2023-23529 è invece zero-day (quindi già sfruttata) e riguarda WebKit, il motore di rendering di Safari. In questo caso l’esecuzione di codice arbitrario avviene attraverso una pagina web infetta.

Diversi utenti hanno segnalato che, in seguito all’installazione di iOS 16.3.1, non è più possibile avviare l’app Google Foto. Non è chiara la causa del problema, ma l’azienda di Mountain View ha comunicato che verrà rilasciata la nuova versione 6.23.1.

Aggiornamento: Google ha rilasciato la nuova versione dell’app Foto che risolve il bug.

Aggiornamento (21/02/2023): Apple ha aggiunto una terza vulnerabilità (CVE-2023-23524) risolta con iOS/iPadOS 13.6.1.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.
Fonte: Apple
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 feb 2023
Link copiato negli appunti