Apple, stangata su brevetti universitari

Giudice del Wisconsin aumenta i milioni dovuti da Cupertino all'Università Madison per la violazione di un brevetto relativo all'ottimizzazione dei processori. Apple si prepara a fare ricorso

Roma – Costa caro ad Apple il brevetto 5,781,752 della Wisconsin Alumni Research Foundation (WARF), spinoff per il licensing dell’Università Wisconsin-Madison. Il Giudice distrettuale William Conley ha infatti confermato le precedenti sentenze sul caso e condannato Cupertino a pagare 506 milioni di dollari per la violazioine del brevetto al centro del contendere: 272 milioni in più rispetto ai 234 milioni previsti dalla precedente sentenza della giuria.

Non si tratta dell’unico caso nel quale Apple è costretta a difendersi dalle accuse di appropriazione indebita di tecnologie sviluppate da Università (l’anno scorso ad accusarla è stato il Caltech, California Institute of Technology , università privata con sede in California): i fatti risalgono a gennaio 2014 , quando la fondazione universitaria ha chiamato davanti al tribunale locale l’azienda della Mela con l’accusa di aver violato il suo brevetto depositato nel 1998 e con cui ha già costretto Intel a sottoscrivere un accordo di licenza .

La tecnologia rivendicata nel titolo di privativa serve a migliorare l’efficienza dei processori e secondo l’accusa, e i tribunali locali, sarebbe stata incorporata senza le necessarie autorizzazioni in molti dei dispositivi Apple, in particolare gli iPhone 5s, 6 e 6 Plus, nonché alcune versioni di iPad, con i chip A7, A8 e A8X . A nulla sono valse le richieste di annullamento del titolo presentate da Apple.

Per arrivare alla somma milionaria ora richiesta a Cupertino, la diramazione ad hoc del processo istituita presso il Tribunale federale ha preso in considerazione la stima del valore della tecnologia, il mercato di riferimento del chip e i mancati introiti generati dall’Università a causa dell’utilizzo senza autorizzazione da parte di Apple. WARF aveva, in sede di procedimento, chiesto circa 400 milioni di dollari, pari a 2,74 dollari per dispositivo con la tecnologia utilizzata in violazione, ovvero il 7 per cento del loro costo: la stessa cifra ottenuta nel 2008 da un accordo raggiunto con Intel.

Secondo quanto riferisce chi ha avuto modo di leggere le carte procedurali, Apple presenterà ricorso.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • valerjoj scrive:
    Antivirus alternativi
    Sicuramente un buon prodotto per chi utilizza Windows, anche se, nel settore free ci sono prodotti di gran lunga superiori, in questa lista www.programmigratis.org/antivirus.aspx ne ho trovati e testati diversi (e non solo i soliti noti come Avira, Avast, ecc...) e devo dire che il livello di protezione di alcuni antivirus semi sconosciuti è davvero ottimale.
  • Mago scrive:
    Ad ognuno i suoi problemi
    Antivirus problemi dei winari[img]http://cdn.amightygirl.com/catalog/product/cache/1/image/360x/9df78eab33525d08d6e5fb8d27136e95/j/e/jessie-toy-story-1.jpg[/img]
    • user_ scrive:
      Re: Ad ognuno i suoi problemi
      ma chi è questa in foto ? che c'entra ??
      • Mago scrive:
        Re: Ad ognuno i suoi problemi
        - Scritto da: user_
        ma chi è questa in foto ? che c'entra ??ti do un altro indizio, anzi due eh[img]http://www.xl-shop.com/xlshop/product_images/KAI/REVOL_WOODY1.jpg[/img]
      • ben10 scrive:
        Re: Ad ognuno i suoi problemi
        penso che si riferisca al fatto che Debian da il nome alle release seguendo i nomi dei personaggi di toy story. Jessie (nella foto) è il nome di oldstable, la vecchia debian. Poi non so' che voglia dire con questo... forse che è deluso da stretch o che non l'ha ancora installato :)
        • Mago scrive:
          Re: Ad ognuno i suoi problemi
          - Scritto da: ben10
          penso che si riferisca al fatto che Debian da il
          nome alle release seguendo i nomi dei personaggi
          di toy story.E' colpa di Punto (dis)informatico che non ha dedicato neanche un artitolo a Jessie
    • winuser scrive:
      Re: Ad ognuno i suoi problemi
      - Scritto da: Mago
      Antivirus problemi dei winariBoiata assurda. Anche linux e mac hanno i loro bei virus.Ma a parte questa dovuta precisazione, nel mio caso non faccio uso di nessun anti-virus su win. Com'è possibile, ti chiederai? Semplice, l'anti-virus è la mia testa. Basta un'occhiata ogni tanto al task-manager per vedere se ci sono processi con nomi strani che non ci dovrebbero essere, o processi con nomi conosciuti ma che si ciucciano un quantitativo di risorse che non dovrebbero ciucciarsi. Già adottando questo semplice e banale accorgimento si è apposto contro la stragrande maggioranza delle schifezze. Il tutto condito da una passata di adw-cleaner quando si ha il dubbio di essere passati per qualche sito poco raccomandabile.Applico questa strategia ormai da anni, e non ho mai avuto problemi. Anzi, ne ho semmai tratto il vantaggio di non vedermi più le prestazioni ridotte da quei bloat-wares inutili chiamati anti-virus. Più ram libera, minor uso di cpu e disco, e avvio di win più rapido.
      • Lorenzo scrive:
        Re: Ad ognuno i suoi problemi
        Avrai una bella collezione di rootkit :=)
        • winuser scrive:
          Re: Ad ognuno i suoi problemi
          Una bella passata di HijackThis nel caso si abbia il sospetto di rootkit, e passa la paura.
          • Lorenzo scrive:
            Re: Ad ognuno i suoi problemi
            ah be , allora sei al sicuro ! Peccato che un rootkit non sia un hijack , anche se a volte fa anche l'hijack .
          • winuser scrive:
            Re: Ad ognuno i suoi problemi
            - Scritto da: Lorenzo
            ah be , allora sei al sicuro ! Peccato che un
            rootkit non sia un hijack , anche se a volte fa
            anche l'hijack.Non farti ingannare dal nome, HijackThis scova anche i rootkits.E comunque rimane il fatto che rootkits e compagnia bella non vengono dal nulla. Te li devi andare a prendere, per così dire.Tenendo sotto controllo processi e utilizzo delle risorse (rete inclusa), navigando quasi esclusivamente su siti conosciuti e affidabili, non inserendo mai chiavette non tue, etc. E' alquanto improbabile che uno si becchi qualche schifezza.L'anti-virus alla fine è solo uno specchietto per le allodole. Se uno presta la dovuta attenzione ad ogni operazione che compie sulla propria macchina, le probabilità di beccarsi qualcosa si approssimano allo zero. Senza bisogno dell'anti-virus.
          • Lorenzo scrive:
            Re: Ad ognuno i suoi problemi
            Devi anche evitare di inserire cd/dvd protetti da rootkit :)
      • Mago scrive:
        Re: Ad ognuno i suoi problemi
        - Scritto da: winuser
        - Scritto da: Mago

        Antivirus problemi dei winari

        Boiata assurda. Anche linux e mac hanno i loro
        bei
        virus.

        Ma a parte questa dovuta precisazione, nel mio
        caso non faccio uso di nessun anti-virus su win.
        Com'è possibile, ti chiederai? Semplice,
        l'anti-virus è la mia testa. Basta un'occhiata
        ogni tanto al task-manager per vedere se ci sono
        processi con nomi strani che non ci dovrebbero
        essere, o processi con nomi conosciuti ma che si
        ciucciano un quantitativo di risorse che non
        dovrebbero ciucciarsi. Già adottando questo
        semplice e banale accorgimento si è apposto
        contro la stragrande maggioranza delle schifezze.
        Il tutto condito da una passata di adw-cleaner
        quando si ha il dubbio di essere passati per
        qualche sito poco
        raccomandabile.

        Applico questa strategia ormai da anni, e non ho
        mai avuto problemi. Anzi, ne ho semmai tratto il
        vantaggio di non vedermi più le prestazioni
        ridotte da quei bloat-wares inutili chiamati
        anti-virus. Più ram libera, minor uso di cpu e
        disco, e avvio di win più
        rapido.Gli antivirus su Linux servono per scoprire quelli di windows (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • suc scrive:
      Re: Ad ognuno i suoi problemi
      - Scritto da: Mago
      Antivirus problemi dei winari
      [img]
      http://cdn.amightygirl.com/catalog/product/cache/1Sappi che un virus non è nient'altro che un programma che va in esecuzione al fine di compiere qualcosa di malefico, di conseguenza anche Linux è Mac hanno virus dato che sono sistemi operativi e quindi in grado di eseguire programmi
      • ... scrive:
        Re: Ad ognuno i suoi problemi
        Fiato sprecato.Stai parlando con il classico linuxaro convinto che il suo os sia la perfezione, e chi windows esista solo sotto forma di colabrodo infestato da virus, rootkit, e ransomware.Per quelli come lui non è neanche lontanamente immaginabile che win possa essere tenuto lindo come il suo pinguino-grasso.
  • Poveri ingenui scrive:
    Antivirus
    Ma non avete ancora capito? A fare i virus sono quelli che fanno gli antivirus, creano continuamente domanda e allargano il loro giro d'affari
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Antivirus
      - Scritto da: Poveri ingenui
      Ma non avete ancora capito? A fare i virus sono
      quelli che fanno gli antivirus, creano
      continuamente domanda e allargano il loro giro
      d'affariE' il complotto che incartava la marmotta che pensava d'incartare la cioccolata.
      • ... scrive:
        Re: Antivirus
        Poi ci sei te che compri gli antivirus.
      • Poveri ingenui scrive:
        Re: Antivirus
        Quando MS ha provato ad implemantare un nuovo sistema di firme sui file i primi ad opporsi sono stati propio i produttori di antivirusCome lo spieghi? eh?
        • Utente sconsolato scrive:
          Re: Antivirus
          Sarebbe l'annichilimento di un'azienda se venisse scoperta. Ma foss'anche vero paradossalmente cambierebbe poco. Mi baserei sempre sui test AV per scegliere quale antivirus utilizzare.
        • jack treemmezzo scrive:
          Re: Antivirus
          in realtà microsoft ha provato a fare le peggiori XXXXXte (file eseguibili solo con firma) con la scusa di proteggere il sistema e voi pecoroni tutti dietro a questa idea da dementi, così la massaia di voghera non si prenderà il virusse.ma andate a gacare!
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Antivirus
            Fare una constatazione su un'ipotesi non significa avvalorarla. E riguardo Microsoft, se per assurdo ci fosse una competizione tra case antivirus basata anche su tale fantasia complottista, la figura più barbina spetterebbe proprio a lei.
  • prova123 scrive:
    Come tutti gli altri produttori
    di antivirus anche loro avranno una versione Free. Era "anomalo" che non l'avessero.
  • f72cd252609 scrive:
    puzza
    Pochi utenti passano da versione free a versione premium quando ci sono queste iniziative, viste poi le differenze tra la versione free e quella premium gli utenti che faranno l'upgrade saranno troppo pochi per per giustificare i costi.Quindi non sappiamo come intendono pagare l'iniziativa a meno che non ci siano sussidi sottobanco.
    • ... scrive:
      Re: puzza
      - Scritto da: f72cd252609
      Quindi non sappiamo come intendono pagare
      l'iniziativa a meno che non ci siano sussidi
      sottobanco.L'iniziativa se la ripagano a livello aziendale, dove per ovvi motivi non si può certo accontentarsi della versione free.Come credi che facciano altrimenti i concorrenti di kaspersky a rilasciarti le loro versioni free?
      • 6ae23385f51 scrive:
        Re: puzza


        L'iniziativa se la ripagano a livello aziendale,Ci credo.
        Come credi che facciano altrimenti i concorrenti
        di kaspersky a rilasciarti le loro versioni
        free?Bella domanda.
      • burla scrive:
        Re: puzza
        - Scritto da: ...
        L'iniziativa se la ripagano a livello aziendale,
        dove per ovvi motivi non si può certo
        accontentarsi della versione
        free.ah si? quali sarebbero i motivi?
        • ... scrive:
          Re: puzza
          - Scritto da: burla
          ah si? quali sarebbero i motivi?I motivi sono essenzialmente riconducibili al fatto che se a livello aziendale si subiscono danni relativi alla sicurezza, e si viene poi a scoprire che si affidavano esclusivamente a software-free per la protezione, sono grane legali e pecuniarie a non finire.Mentre nel caso si abbia sottoscritto un abbonamento pro o enterprise, si ha già il XXXX un po' più parato.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: puzza
            Più che altro gli AV free hanno solitamente un EULA che ne permette l'uso solo personale.A livello aziendale servono poi strumenti di gestione e reportistica centralizzati.
          • Zack scrive:
            Re: puzza
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Più che altro gli AV free hanno solitamente un
            EULA che ne permette l'uso solo personale.E questa è più che suff come rispota. Il 99% del sw free è per uso non commerciale
            A livello aziendale servono poi strumenti di
            gestione e reportistica centralizzati.Dipende dal livello della tua azienda, se hai solo 1 macchina (PC) potrebbe non essere indispensabile, ma ricadi sicuramente nel punto precedente
          • memory addicted scrive:
            Re: puzza
            da nessuna parte nell'annuncio di eugene kaspersky leggo free for non-commercial use
          • ... scrive:
            Re: puzza
            Devi leggerti l'EULA, non l'annuncio.
  • Utente sconsolato scrive:
    Save the world!

    ...bensì quella di rendere Internet un luogo più sicuro. "Grazie agli
    utenti di Kaspersky Free per aiutarci a salvare il mondo!"Il caso Russiagate deve averlo stressato assai.
    La versione Premium, denominata Kaspersky Total SecurityAntivirus e Internet Security le hannno abolite? L'EULA probabilmente sarà la stessa delle versioni a pagamento (se non peggio) ma perlomeno è free e rimane sempre uno dei migliori antivirus.
    • azz scrive:
      Re: Save the world!
      Non esistono antivirus migliori, esistono virus migliori!Chissà cosa ci hanno messo come ingrediente segreto...
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Save the world!
        La vita del complottista.
        • ventinove puntini scrive:
          Re: Save the world!
          - Scritto da: Sg@bbio
          La vita del complottista.Le solite risposte da scemo quale sei. :)
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Save the world!
            Scusa, non passo la vita ad inventarmi storie di fanta politica ed informatico pensando che esiste una oscura organizzazione pronta nello sterminio della razza umana.
          • passante scrive:
            Re: Save the world!
            - Scritto da: Sg@bbio
            Scusa, non passo la vita ad inventarmi storie di
            fanta politica ed informatico pensando che esiste
            una oscura organizzazione pronta nello sterminio
            della razza
            umana.e fai bene, però un pochino di tempo per imparare 'sto XXXXX di italiano trovalo !!
Chiudi i commenti