Archive.org diventa estensione di Google Chrome

Archive.org diventa estensione di Google Chrome

La Wayback Machine di Archive.org è diventato anche estensione per Google Chrome, consentendo un accesso avanzato al servizio e ai suoi dati storici.
La Wayback Machine di Archive.org è diventato anche estensione per Google Chrome, consentendo un accesso avanzato al servizio e ai suoi dati storici.

La nota Wayback Machine, il servizio di backup del Web messo a punto su archive.org, aggiunge al proprio meritevole servizio anche un elemento aggiuntivo: l’estensione per Google Chrome. Grazie a questo meccanismo, il servizio non potrà essere soltanto reperito online accedendo al sito ufficiale, ma potrà altresì essere integrato nella navigazione quotidiana attraverso l’attivazione dell’estensione dedicata.

Wayback Machine

Il lavoro di Archive.org è diventato estremamente prezioso poiché tiene una copia dei siti scomparsi o delle vecchie versione di siti attualmente online: consente, quindi, di vedere come era e come eravamo, accedendo in alcuni casi anche a informazioni preziose del passato. Grazie all’estensione per Google Chrome, questo tipo di servizio viene integrato direttamente nel browser in uso, facilitando e velocizzando il reperimento delle informazioni di archivio per rapidi e semplici viaggi nel passato.

Wayback Machine

La maggior parte delle funzionalità, spiega la Wayback Machine nel post di annuncio, è disponibile senza alcun login necessario. Per poter accedere invece a funzionalità avanzate, occorre registrarsi al servizio. Tra le funzionalità avanzate v’è ad esempio la possibilità di archiviare specifici siti web con un solo pulsante, ma sono anche molte altre le opportunità raggiungibili: si possono prendere appunti, condividere pagine del passato, trovare spiegazione alle pagine 404 incontrate durante i propri click e molto altro.

Per installare l’estensione bisogna cliccare qui.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 feb 2022
Link copiato negli appunti