Arte.it, l'arte incontra la semantica

Inaugurato il primo search engine dedicato al patrimonio artistico e culturale italiano. Una piattaforma aperta, che permetterà agli utenti di creare itinerari personalizzati e consultare documenti basati su fonti ritenute attendibili

Roma – Il primo motore di ricerca intelligente dedicato all’arte e al patrimonio artistico e culturale italiano . È stato presentato così Arte.it , il nuovo progetto della media company NEXTA che punta a sfruttare le potenzialità della tecnologia semantica per reperire le informazioni sull’arte italiana attualmente presenti sul web. Una piattaforma aperta, che aggreghi notizie e attragga contenuti e servizi da parte di una molteplicità di soggetti come enti museali, istituzioni culturali e case editrici.

La home di arte.it Un progetto dagli obiettivi chiari, come ha spiegato a Punto Informatico l’AD di NEXTA Piero Muscarà. Una tecnologia di ricerca che abbia come fine ultimo la facilitazione a beneficio degli utenti interessati – per lavoro o per piacere – all’universo artistico. Il lavoro alla base di Arte.it è innanzitutto legato al reperimento delle informazioni che abbiano rilevanza, riducendo quel rumore di fondo che generalmente contraddistingue i motori di ricerca generalisti .

Gli utenti di Arte.it non otterranno – è un mero esempio – risultati come Hotel Caravaggio a partire da una specifica ricerca relativa al celeberrimo pittore. Tutte le informazioni rilevanti sono dunque state organizzate dal motore semantico, a partire da una delle principali caratteristiche del progetto di NEXTA: l’utilizzo di fonti accreditate . “Parliamo dell’enciclopedia Treccani piuttosto che di Wikipedia – ha dichiarato Muscarà – più che altro perché la prima ha un consolidato comitato scientifico”.

Ma Arte.it sarà anche un motore di ricerca aperto all’interazione e alla collaborazione degli utenti che potranno perfezionare il search engine grazie ad una serie di strumenti d’interazione. Come spiegato dall’AD, gli utenti registrati potranno votare le varie fonti, oltre a segnalare eventuali errori o suggerire un determinato contenuto . Ma non si parla di materiali ex-novo, quanto piuttosto di schede da validare in base al numero e soprattutto all’affidabilità delle fonti indicate.

esempio di pagina dei risultati, tratto da arte.it Muscarà ha snocciolato i primi numeri del nuovo motore dedicato all’arte. Da 60 milioni di documenti è stato pescato 1 milione di contenuti, di cui circa 600mila sono stati finora indicizzati . La struttura di base del motore è costituita dallo strumento Latent Semantic Analysis (LSA), che consente di catturare le relazioni semantiche profonde (concetti) che sussistono tra le parole all’interno di documenti testuali.

Ed è proprio in queste correlazioni che risiederà il nucleo di Arte.it . Correlazioni che siano in primis di natura territoriale. Sarà cioè possibile stabilire degli itinerari artistici personali , partendo ad esempio da parole chiave come barocco e Roma. Riuscendo a trovare tutti quei luoghi in una determinata area del paese dove sia possibile ammirare qualche affresco di Caravaggio.

Arte.it vuole da questo punto di vista proporsi come una piattaforma votata all’integrazione , allacciandosi alle varie istituzioni sul territorio per creare delle mini-guide artistiche a disposizione degli utenti. Come avere una piantina di un grande museo prima ancora di avervi fisicamente accesso. Un intento che si dirigerà anche in ambito mobile, con le versioni per iPhone, Android e Windows Phone 7.

“Non esiste attualmente la possibilità di avere un unico contenitore per tutte queste fonti” ha concluso Muscarà. Il progetto Arte.it partirà proprio dall’essere un vasto ambiente di ricerca in un campo molto vasto come l’arte. Non una nuova enciclopedia online, bensì un aggregatore di servizi e notizie che offra agli utenti la possibilità di tracciare dei propri sentieri alla scoperta delle meraviglie del Belpaese.

Mauro Vecchio

esempio di mappa delle informazioni, tratto da arte.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giCVGhiFE scrive:
    pjpnzavNqIHNLI
    http://www.heatherlaforce.com/online_colleges.html career college 8368 http://www.lanewayhousingvancouver.com/mortgage_refinance_rates.html mortgage interest rates 990675 http://www.findyourcreditcard.net/ credit cards :P
  • Giuseppe De Fina scrive:
    interessante
    bisogna produrre notevoli quantità di antimateria
  • aldo bianchi scrive:
    Re: Antimateria in bottiglia...
    senti ma se l'antimateria e la materia si annullano a vicenda x trattenere l'antimateria bisogna creare uno spazio dove nn ci sia materia! e' impossibile!
  • aldo bianchi scrive:
    materia
    per tenere in vita l'antimateria bisognerebbe annullare la materia!?
  • iSYrygPVhyU bomFG scrive:
    yZMPJVNxILcjXxhrW
    http://www.hollywoodbobbers.com/healthinsurance.html health insurance jng
  • palaia salvatore scrive:
    consiglio dal Forum
    Ciao GenteVorrei un piccolo vostro parere di cosa ne pensate.Sono settimane che stiamo sviluppando un piccolo software per una nostra piccola idea che e nata per puro caso.Abbiamo setacciato tutto il web di internet,e siamo venuti a scoprire che questa idea non esiste.Sappiamo che non possiamo brevettare il software ,ma l idea non esistente cosa consigliate di fare?a chi rivolgersi?potreste darmi una mano?Sono due oggetti ,che purtroppo non posso dirvi di cosa si tratta,che pero sono gia esistenti sul mercato,mettendoli assieme con il nostro piccolo software,sembrerebbe veramente un idea brillante.(tipo Facebook)e chiaro che noi la nostra la riteniamo ancora piu bella.Cosa fare?Accetto anche le vostre chritiche.(grazie)
  • oaim scrive:
    riflessione
    A quando atomi antiberlusconi?
  • palaia salvatore scrive:
    Re: Antimateria in bottiglia...
    Pensi che ci riusciranno?
    • oaim scrive:
      Re: Antimateria in bottiglia...
      XXXXXXX, non serve a nessuno distruggere le cose, neanche al nemico.Dobbiamo temere le armi biologiche!e poi costa troppo..disintegrare città esistono altre brutte cose
      • xcecco scrive:
        Re: Antimateria in bottiglia...
        Si, ma fanno troppe radiazioni...Invece una bombetta ad antimateria, forse sarebbe meno ingombrante e piu eco-compatibile, che mica siamo scemi proprio del tutto!O si?
  • fidel scrive:
    Re: Antimateria in bottiglia...
    Visto la natura umana penso che si verifichi prima la seconda ipotesi
  • Fabrizio scrive:
    Esperimento memorabile
    A quanta gente si darebbe da mangiare nei paesi bisognosi con il valore dei macchinari che sono stati costruiti per questo esperimento?
    • krane scrive:
      Re: Esperimento memorabile
      - Scritto da: Fabrizio
      A quanta gente si darebbe da mangiare nei paesi
      bisognosi con il valore dei macchinari che sono
      stati costruiti per questo esperimento?Bhe, calcolando che e' costato meno un paio di bombardieri pochi...
    • shevathas scrive:
      Re: Esperimento memorabile
      - Scritto da: Fabrizio
      A quanta gente si darebbe da mangiare nei paesi
      bisognosi con il valore dei macchinari che sono
      stati costruiti per questo
      esperimento?se invece di investire nella ricerca si fosse rimasti all'aratro e ai buoi quanta gente, nel mondo, potrebbe mangiare ?
      • j0e scrive:
        Re: Esperimento memorabile
        Sono in disaccordo con l'approccio di Fabrizio, ma nemmeno la tua obiezione e' azzeccata.La ricerca, grazie alla quale ci siamo svincolati da aratro e buoi, ha creato una disparita' mondiale in merito allo sfruttamento delle risorse.
        • krane scrive:
          Re: Esperimento memorabile
          - Scritto da: j0e
          Sono in disaccordo con l'approccio di Fabrizio,
          ma nemmeno la tua obiezione e' azzeccata.
          La ricerca, grazie alla quale ci siamo svincolati
          da aratro e buoi, ha creato una disparita'
          mondiale in merito allo sfruttamento delle
          risorse.Bhe, l'interesse umano e' evidente da quanto si spende in ricerca, in ricerca per le armi, in armi.
    • palaia salvatore scrive:
      Re: Esperimento memorabile
      CiaoNon e il problema per aiutare la gente ,purtroppo mi dispiace molto di quello che sto per scrivere,ma purtroppo i paesi poveri devono restare poveri,prova ad immaginare un Africa civilizzata ed industrializzata come l europa cosa sarebbe sucXXXXX al posto della crisi economica che ce stata,prova ad immaginare cosa sarebbe sucXXXXX?.Una guerra mondiale con ogni essere umano anche con il tuo vicino di casa.
    • aldo bianchi scrive:
      Re: Esperimento memorabile
      si: tu dai da mangiare a quelli ma poi quando diventeranno piu' forti di te chi ti garantisce che loro ti ricambino il favore?
  • Aleph72 scrive:
    Rispondo a Panda Rossa
    Rispondo qua perché il thread è bloccato."In effetti ando' cosi': quel giorno Eva colse la mela, la porse ad Adamo che disse: "Non possiamo, e' brevettata!", ed Eva: "Ma no, guarda..." e la morse.Allora Dio si infurio' e li caccio' dal paradiso terrestre: "...e tu partorirai con dolore... e tu invece tornerai a zappare..."A quel punto pero' l'universo si oscuro' improvvisamente e un grido attraverso' monti e galassie.Era Jobs che rivoleva la sua mela, ormai irrimediabilmente masticata.Adamo ed Eva fuggirono spaventati, e pure Iddio si nascose impaurito, e da allora non lo vide quasi piu' nessuno (solo Noe' un giorno che pioveva, Mose' un altro giorno che c'era troppa acqua, e un altro tizio che per aver duplicato illegalmente dei pesci lo impiccarono. Poi piu' nulla).In seguito Jobs creo' l'iPod, e vide che era buono, e poi creo' l'iPhone, e vide che era buono ma solo per i mancini, e allora creo' l'iPad..."Mi sono messo a ridere in ufficio e mi hanno preso per pazzo!!Sto ancora col sorriso in faccia, tacci tua!
  • bertuccia scrive:
    Giudice
    Riguardo la causa "scienza contro religione" emetto una sentenza restrittiva: la religione deve tenersi a 200 metri di distanza dalla scienza.
    • jerry 1980 scrive:
      Re: Giudice
      acc, questa e' una citazione, ma non mi ricordo da cosa :)
      • bertuccia scrive:
        Re: Giudice
        - Scritto da: jerry 1980

        acc, questa e' una citazione, ma non mi ricordo
        da cosa
        :)[img]http://images2.wikia.nocookie.net/__cb20100728140207/simpsons/images/7/7b/Judge_Roy_Snyder.png[/img]
    • Kubunto scrive:
      Re: Giudice
      - Scritto da: bertuccia
      Riguardo la causa "scienza contro religione"
      emetto una sentenza restrittiva: la religione
      deve tenersi a 200 metri di distanza dalla
      scienza.come dovrebbe tenersi ad anni luce dalla Politica.
      • bertuccia scrive:
        Re: Giudice
        - Scritto da: Kubunto

        come dovrebbe tenersi ad anni luce dalla Politica.la politica non esiste, esiste solo la finanza
        • Kubunto scrive:
          Re: Giudice
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: Kubunto



          come dovrebbe tenersi ad anni luce dalla
          Politica.

          la politica non esiste, esiste solo la finanzaParliamo della stessa cosa :)
  • AMEN scrive:
    E adesso cosa dirà lei??
    http://www.gabriellacarlucci.it/2008/02/28/in-risposta-a-parisi/http://www.gabriellacarlucci.it/2008/02/20/risposta-a-glashow/Bisognerebbe chiedere a chi di fisica se ne intende....
    • desyrio scrive:
      Re: E adesso cosa dirà lei??
      - Scritto da: AMEN
      http://www.gabriellacarlucci.it/2008/02/28/in-risp
      http://www.gabriellacarlucci.it/2008/02/20/rispost

      Bisognerebbe chiedere a chi di fisica se ne
      intende....Oddio questa mo' parla anche di fisica? Ma che abbiamo fatto di male :(EDIT: buahauhhuauhahu ho letto i commenti, sono uno sXXXXXXXmento continuo :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2010 10.58-----------------------------------------------------------
      • AMEN scrive:
        Re: E adesso cosa dirà lei??
        - Scritto da: desyrio

        EDIT: buahauhhuauhahu ho letto i commenti, sono
        uno sXXXXXXXmento continuo
        :DIl tutto era nato perchè Maiani era uno dei firmatari della lettera dei 67, ergo la Carlucci doveva attaccarlo in qualche maniera....http://it.wikipedia.org/wiki/Controversia_sull%27invito_di_Papa_Benedetto_XVI_alla_Sapienza
  • iRoby scrive:
    Tutta una farsa
    A mio avviso quello che sta accadendo al CERN sono tutte razzate.Ci sono scienziati come Fred Alan Wolf, Amit Goswami e altri esponenti della scuola di Copenaghen che ridicolizzano gli scienziati del CERN, dicendo che la fisica subatomica è solo un'invenzione per far giustificare esperimenti come quelli dell'LHC che portano denaro a pochi baroni e nessun risultato pratico dato che si basano su principi teorici assolutamente inconsistenti. Ossia pure opinioni dei fisici materialisti.Estratto da questo articolo:http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/esperimento-lhc.php-----------In breve, credo che gli attuali esperimenti del CERN siano soprattutto di carattere finanziario, accademico e politico, con un valore scientifico solo secondario, perché la scienza seria richiederebbe al CERN di invitare opinioni contrastanti, qualificate e di discuterle, cosa attualmente impensabile per il CERN.Considerando le sue implicazioni politiche, l'esperimento dell'LHC al CERN conferma e aumenta l'attuale oscurantismo scientifico di proporzioni storiche, oscurantismo oggi ampiamente denunciato, anche nel sito: http://www.scientificethics.org/Denounc-Nobel-Found.htm, ma un oscurantismo sostanzialmente ignorato dal CERN, con l'illusione del potere scientifico, mentre in realtà al CERN si sta affrontando un'enorme perdita di credibilità, oltre a seri problemi di etica scientifica e responsabilità.
    • MegaJock scrive:
      Re: Tutta una farsa
      La tua opinione é stata debitamente letta, esaminata, derisa e ignorata. Puoi andare.
    • Me Stesso scrive:
      Re: Tutta una farsa
      - Scritto da: iRoby
      A mio avviso quello che sta accadendo al CERN
      sono tutte
      razzate.

      Ci sono scienziati come Fred Alan Wolf, Amit
      Goswami e altri esponenti della scuola di
      Copenaghen che ridicolizzano gli scienziati del
      CERN, dicendo che la fisica subatomica è solo
      un'invenzione per far giustificare esperimenti
      come quelli dell'LHC che portano denaro a pochi
      baroni e nessun risultato pratico dato che si
      basano su principi teorici assolutamente
      inconsistenti. Ossia pure opinioni dei fisici
      materialisti.Penso che anche l'elettricità ai tempi in cui qualcuno fece esperimenti muovendo le zampette di una rana fosse stato semplicemente un concetto teorico...Pensa al tuo mondo senza elettricità.
      • Me Stesso scrive:
        Re: Tutta una farsa
        Poi se vogliamo parlare di sprechi di denaro in campi della ricerca poco pratici... vogliamo parlare del 8x1000 ? dello sfarzo in cui vivono certi esponenti di certe religioni ? quelle sono cose pratiche e utili ?
    • shevathas scrive:
      Re: Tutta una farsa
      In breve, credo che gli attuali esperimenti del
      CERN siano soprattutto di carattere finanziario,
      accademico e politico, con un valore scientifico
      solo secondario, perché la scienza seria
      richiederebbe al CERN di invitare opinioni
      contrastanti, qualificate e di discuterle, cosa
      attualmente impensabile per il
      CERN.
      rimane il fatto che ci possono essere millemila opinioni ma LHC serve per misurare i fatti dedotti da tali opinioni.
      Considerando le sue implicazioni politiche,
      l'esperimento dell'LHC al CERN conferma e aumenta
      l'attuale oscurantismo scientifico di proporzioni
      storiche, oscurantismo oggi ampiamente
      denunciato, anche nel sito:
      http://www.scientificethics.org/Denounc-Nobel-Foun Il fatto che alcuni geni siano stati oggetto di ridicolo non implica che tutti quelli di cui si ride siano geni. Hanno riso di Colombo, hanno riso di Fulton, hanno riso dei fratelli Wright. Ma hanno anche riso di Bozo il Clown.(Carl Sagan)
      • iRoby scrive:
        Re: Tutta una farsa
        No il concetto è molto semplice, in quello che si fa al CERN non vengono prese in considerazione le teorie della scuola di Copenaghen. Ed una ricerca scientifica che non senta le opinioni di più scuole di pensiero non so quanto sia seria e completa.Anche Einstein morì rifiutando la nuova meccanica quantistica del gruppo di Copenaghen, ma morì con equazioni irrisolte che portavano inesorabilmente in quella direzione.L'osservatore va preso in considerazione e inserito in ciò che si osserva perché è esso a determinare e condizionare l'osservato e l'osservazione stessa.Al CERN un gruppo di semi-atei e materialisti spera di trovare leggi sul funzionamento di ciò che è solo sciame di possibilità sotto forma di forme d'onda che precipitano durante l'osservazione. E pensano ad un mondo di leggi e fenomeni che esistono malgrado la coscienza intelligente dell'osservatore.Il mondo come lo conosciamo non lo crea l'LHC, non l'ha creato un ipotetico dio. Lo crea l'osservatore con il semplice atto di osservare (esperimento delle due fessure).L'osservatore è una forma in cui si manifesta il Creatore, poiché crea la realtà di volta in volta osservandola...Ho parlato spesso di esperimenti che dimostrano come l'aspettativa di un essere vivente è in grado di modificare eventi fisici e probabilistici, perfino pulcini e conigli possono alterare fenomeni atomici (dentro ad un generatore di numeri casuali) per piegarli al proprio volere, sono animali così semplici dotati del potere della creazione?A quanto pare sì, e questo non va giù ai materialisti che ignorano esperimenti come quelli del robot travestito da gallina, messo su ruote e collegato ad un generatore di numeri casuali basato su interazioni atomiche, la cui generazione viene alterata dal semplice desiderio dei pulcini di avere la finta chioccia vicino. Un desiderio talmente forte da piegare le leggi della termodinamica al proprio volere...Oppure il generare numeri casuali facendo avere ad un umano un'aspettativa sulla generazione (ossia più 1 o più 0), genererà inesorabilmente un numero maggiore di cifre nelle quali un essere vivente aveva posto aspettativa.Gli esseri viventi possiamo alterare la materia e i fenomeni atomici, risultando creatori? A quanto pare sì!Allora al CERN che cosa dovremmo scoprire, se non prendiamo in considerazione questo semplice concetto della scuola di Copenaghen?
        • shevathas scrive:
          Re: Tutta una farsa
          - Scritto da: iRoby
          No il concetto è molto semplice, in quello che si
          fa al CERN non vengono prese in considerazione le
          teorie della scuola di Copenaghen. Ed una ricerca
          scientifica che non senta le opinioni di più
          scuole di pensiero non so quanto sia seria e
          completa.
          la ricerca scientifica è diversa dai dibattiti televisivi dove devi sentire tutte le campane. Poi l'LHC è stato progettato per fare esperimenti e misurazioni con le quali si dovranno misurare le teorie. Einstein, tanto per citare l'esempio più eclatante, è stato creduto perché la sua teoria spiegava in maniera più efficace i risultati delle misure fatte in esperimenti precedenti come la radiazione di corpo nero e l'impossibilità di misurare l'etere.
          Anche Einstein morì rifiutando la nuova meccanica
          quantistica del gruppo di Copenaghen, ma morì con
          equazioni irrisolte che portavano inesorabilmente
          in quella
          direzione.
          quella del gruppo di copenaghen era un dibattito sulle interpretazioni da dare ai fenomeni della meccanica quantistica.
          Al CERN un gruppo di semi-atei e materialisti
          spera di trovare leggi sul funzionamento di ciò
          che è solo sciame di possibilità sotto forma di
          forme d'onda che precipitano durante
          l'osservazione. E pensano ad un mondo di leggi e
          fenomeni che esistono malgrado la coscienza
          intelligente
          dell'osservatore.
          quindi se io non leggo iRoby, iRoby non esiste ?
          Il mondo come lo conosciamo non lo crea l'LHC,
          non l'ha creato un ipotetico dio. Lo crea
          l'osservatore con il semplice atto di osservare
          (esperimento delle due
          fessure).ROTFL.questa "creazione" può funzionare solo a livelli quantistici, nel caso di sistemi a molte particelle si torna ad un sistema deterministico come nel caso della meccanica statistica, non sai cosa sta facendo la singola particella e neppure ti interessa ma puoi efficacemente descrivere, mediate formule ed equazioni, il comportamento di sistemi con un numero elevatissimo di particelle.
          L'osservatore è una forma in cui si manifesta il
          Creatore, poiché crea la realtà di volta in volta
          osservandola...
          cioè se io osservassi molto a lungo un bicchiere d'acqua otterrei chamapagne ?
          Ho parlato spesso di esperimenti che dimostrano
          come l'aspettativa di un essere vivente è in
          grado di modificare eventi fisici e
          probabilistici, perfino pulcini e conigli possono
          alterare fenomeni atomici (dentro ad un
          generatore di numeri casuali) per piegarli al
          proprio volere, sono animali così semplici dotati
          del potere della
          creazione?
          cosa intendi per alterare ?
          A quanto pare sì, e questo non va giù ai
          materialisti che ignorano esperimenti come quelli
          del robot travestito da gallina, messo su ruote e
          collegato ad un generatore di numeri casuali
          basato su interazioni atomiche, la cui
          generazione viene alterata dal semplice desiderio
          dei pulcini di avere la finta chioccia vicino. Un
          desiderio talmente forte da piegare le leggi
          della termodinamica al proprio
          volere...

          Oppure il generare numeri casuali facendo avere
          ad un umano un'aspettativa sulla generazione
          (ossia più 1 o più 0), genererà inesorabilmente
          un numero maggiore di cifre nelle quali un essere
          vivente aveva posto
          aspettativa.
          Gli esseri viventi possiamo alterare la materia e
          i fenomeni atomici, risultando creatori? A quanto
          pare
          sì!

          Allora al CERN che cosa dovremmo scoprire, se non
          prendiamo in considerazione questo semplice
          concetto della scuola di
          Copenaghen?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: shevathas
            cioè se io osservassi molto a lungo un bicchiere
            d'acqua otterrei chamapagne?È un discorso molto complesso, ma ci sono teorie secondo le quali, se cambiasse totalmente il livello e il tipo di credenze instillate nell'umanità, le generazioni future potrebbero anche sviluppare poteri tali. Non prendermi per pazzo, ti nomino solo un individuo che è stato studiato veramente poco: Adolfo Gustavo Rol
            cosa intendi per alterare ?Ci sono esperimenti molto interessanti che vanno presi in considerazione.Per esempio, se ad un gruppo di individui chiedi di avere un'aspettativa di frequenza di 0 o di 1 prima di una generazione di numeri usando un generatore di numeri casuali basato su interazioni atomiche e quindi termodinamiche, la generazione sarà fallata, tenderà verso l'aspettativa.Lo stesso avviene se colleghi il generatore ad un robot travestito da pollo. Fai schiudere delle uova vicino al robot e causi l'imprinting ai pulcini che prenderanno quel finto pollo per la mamma chioccia.Poi metti i pulcini dietro ad una rete a distanza dal robot e gli impedisci di raggiungerlo.Il robot ha ruote e può muoversi verso i pulcini o viceversa a seconda che il generatore dia uno 0 un 1. Accendi il generatore ed il robot inesorabilmente si muoverà verso i pulcini. Prova anche ad invertire il movimento ossia se prima la generazione di 1 avvicinava ai pulcini, ora lo allontana. Il robot si avvicinerà sempre ed inesorabilmente ai pulcini.Ciò significa che il desiderio dei pulcini ha alterato la realtà, le leggi della termodinamica.Se credi nell'amore dei pulcini forse hai una variabile da dover prendere in considerazione......Allora invertiamo l'esperimento, mettiamo al posto dei pulcini conigli appena nati che sono ciechi e infastiditi dalla luce, li inseriamo in un cunicolo aperto e al robot gli mettiamo una luce alogena che entri nella tana dei conigli e gli dia fastidio.Ricominciamo la generazione casuale, e magia, questa volta il robot si allontana! Si allontana sempre anche invertendo gli assi del motore delle ruote, la generazione cambia anche lei in modo da allontanare il robot.Allora al CERN li prendiamo in considerazione questi esperimenti e tutta la scuola di Copenaghen, che mostrano che le aspettative degli esseri viventi alterano la realtà? O continuiamo a credere che il mondo e la materia esista nostro malgrado e che noi non abbiamo alcun potere ed alcun controllo sulla sua creazione e la sua evoluzione?
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby

            È un discorso molto complesso, ma ci sono teorie
            secondo le quali, se cambiasse totalmente il
            livello e il tipo di credenze instillate
            nell'umanità, le generazioni future potrebbero
            anche sviluppare poteri tali. Non prendermi per
            pazzo, ti nomino solo un individuo che è stato
            studiato veramente poco: Adolfo Gustavo
            RolE io che pensavo che si parlasse di fisica....
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Adolfo Gustavo Rol da una spiegazione molto interessante sulla coscienza umana e sul suo potere. Il signor Rol non va visto dal punto di vista di veggente o persona dotata di poteri particolari.L'ho citato solo per far capire che ci sono personaggi e fenomeni inspiegabili che però si ricollegano al potere che la coscienza e le credenze potrebbero avere se sufficientemente allenati, o meglio ripuliti da tutte le false credenze instillate da una formazione standardizzata e non necessariamente corretta.
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Adolfo Gustavo Rol da una spiegazione molto
            interessante sulla coscienza umana e sul suo
            potere.
            Vorrei sapere cosa ha a che fare la "coscienza" con l'LHC...P.S.Riprendo da wiki:"Durante la sua vita non venne fatta alcuna verifica sotto controllo scientifico, per l'opposizione dello stesso Rol ai metodi di indagine cui lo si intendeva sottoporre."Andiamo veramente bene.....
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            La coscienza è la consapevolezza del SE ed è ciò che causa la precipitazione della forma d'onda, o meglio l'essere un essere vivente ed esserne consapevoli (ossia dotati di coscienza) in un mondo fisico, causa la creazione di quel mondo, e l'interazione con tutti gli altri esseri dotati di coscienza.Le leggi su cui si basa quel mondo poi non sono immutabili, forse solo la prima legge della termodinamica lo è (nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma). Come lo dimostrano gli esperimenti che ho citato.Rifiutare esperimenti scientifici basati sulla misurazione di eventi fisici cme ha fato Rol, ha un senso. Semplicemente ci sono cose che non puoi misurare. Puoi misurare la coscienza? L'amore lo puoi misurare? Eppure non diresti che non esistono...Il Sig. Rol è il classico esempio di persona che ha intuito, o è nata con doti particolari da capire che l'universo o il mondo in cui viviamo è intangibile, è un ologramma e può essere piegato a proprio piacimento da una coscienza a cui è stato insegnato ciò fin dalla nascita e per generazioni.Ora io non voglio parlare di Gustavo Rol in questo contesto, non quanto non dovremmo fare di Simon Mago, Gesù Cristo (quello vero non quello della religione cattolica che non è mai esistito), di Nostradamus, Willelm Reich o di chiunque abbia avuto un briciolo di consapevolezza della realtà e abbia tentato di spiegarlo ad altri...[yt]1V8c70jJSd0[/yt]
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa

            Rifiutare esperimenti scientifici basati sulla
            misurazione di eventi fisici cme ha fato Rol, ha
            un senso. Semplicemente ci sono cose che non puoi
            misurare. Puoi misurare la coscienza? L'amore lo
            puoi misurare? Eppure non diresti che non
            esistono...
            semplicemente non ci puoi fare scienza, la scienza senza la misurazione semplicemente non esiste. Non puoi misurare l'amore ergo non può esistere una teoria scientifica dell'amore, semplicemente.
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Tu quindi diresti anche che l'amore non può esistere perché non è misurabile?Eppure ti ci scontri ogni giorno con questo strano "oggetto" che è l'amore, non puoi dire che non esista...In base a ciò tu puoi dire che il metodo scientifico è l'unico e infallibile metodo di misura della realtà, degli eventi e dei sentimenti?Il metodo scientifico è riduzionismo meccanicistico, non spiega che solo una minima parte della realtà e dei fenomeni ossia tutti quelli misurabili.Ma ci sono una grande quantità di fenomeni non misurabili ma che hanno effetto anche sulla realtà fisica. Di questi fenomeni possiamo dire che non esistono solo perché non sappiamo come misurarli?Ti faccio un esempio.Un certo Willelm Reich sosteneva l'esistenza di un'energia detta Orgone che aveva un comportamento misto simile sia all'elettricità che alla luce, ha un moto a spirale, riflesso da superfici specchiate, e che usava come tramite di trasmissione corpi misto organico-metallico (una matrice di resine e metalli). Che questa energia fosse di tipo positivo e negativo, che la regolazione e l'equilibrio tra le due influiva sui fenomeni atmosferici e che quella positiva fosse vitale e accrescitiva per le forme di vita e la negativa riduttiva e mortale.Bene non essendo misurabile l'orgone è stato definito come inesistente. Reich fu deriso, alcuni suoi libri bruciati e lui imprigionato.Ma i suoi dispositivi detti Cloud Buster con cui riusciva a regolare le nubi, attrarle e far piovere o farle diradare, funzionavano.Così come funzionavano i dispositivi dell'Ing. Ighina a Imola che si basavano sulle stesse credenze di Reich, anche se spiegati in modo diverso con concetto di atomo magnetico pulsante:[yt]ee7m8X4B7ck[/yt]
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Tu quindi diresti anche che l'amore non può
            esistere perché non è
            misurabile?no. semplicemente che non essendo misurabile l'amore non ha senso parlare di teorie scientifiche sull'amore. Brevemente: se un qualcosa non è misurabile su quel qualcosa non ci si può fare scienza.
            In base a ciò tu puoi dire che il metodo
            scientifico è l'unico e infallibile metodo di
            misura della realtà, degli eventi e dei
            sentimenti?
            mai affermato questo.
            Il metodo scientifico è riduzionismo
            meccanicistico, non spiega che solo una minima
            parte della realtà e dei fenomeni ossia tutti
            quelli
            misurabili.
            infatti, lo scopo del metodo scientifico è descrivere i fenomeni misurabili. La scienza si occupa solo dei fenomeni misurabili, dei fenomeni non misurabili la scienza non se ne occupa.
            Ma ci sono una grande quantità di fenomeni non
            misurabili ma che hanno effetto anche sulla
            realtà fisica. Di questi fenomeni possiamo dire
            che non esistono solo perché non sappiamo come
            misurarli?
            evitiamo le ambiguità del linguaggio: cosa intendi per realtà fisica ? se per realtà fisica intendi la realtà misurabile e quantificabile allora se hanno effetto, questi effetti sono misurabili e quantificabili. Se intendo altre cose torniamo al punto di partenza, non stiamo facendo scienza.
            Ti faccio un esempio.
            Un certo Willelm Reich sosteneva l'esistenza di
            un'energia detta Orgone che aveva un
            comportamento misto simile sia all'elettricità
            che alla luce, ha un moto a spirale, riflesso da
            superfici specchiate, e che usava come tramite di
            trasmissione corpi misto organico-metallico (una
            matrice di resine e metalli). Che questa energia
            fosse di tipo positivo e negativo, che la
            regolazione e l'equilibrio tra le due influiva
            sui fenomeni atmosferici e che quella positiva
            fosse vitale e accrescitiva per le forme di vita
            e la negativa riduttiva e
            mortale.

            Bene non essendo misurabile l'orgone è stato
            definito come inesistente. Reich fu deriso,
            alcuni suoi libri bruciati e lui
            imprigionato.
            ti faccio notare alcune contraddizioni delle tue affermazioni: l'orgone è verificabile ? cioè anche se non riusciamo a misurarlo riusciamo almeno a rilevarlo cioè a capire se c'è o meno ? e come ? se non è misurabile e neppure rilevabile come possiamo conoscere il suo moto ? perché a spirale e non per rami di iperbole ?
            Ma i suoi dispositivi detti Cloud Buster con cui
            riusciva a regolare le nubi, attrarle e far
            piovere o farle diradare,
            funzionavano.
            quando sono stati sperimentati ? una macchina per la pioggia, funzionante, sarebbe stata una scoperta da premio nobel.
            Così come funzionavano i dispositivi dell'Ing.
            Ighina a Imola che si basavano sulle stesse
            credenze di Reich, anche se spiegati in modo
            diverso con concetto di atomo magnetico
            pulsante:
            cioè fuffa. sono stati testati da ricercatori indipendenti ? i risultati sono stati validati ?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: shevathas
            cioè fuffa. sono stati testati da ricercatori
            indipendenti ? i risultati sono stati validati ?Lo hai guardato il video?Nota. Willelm Reich ha lasciato comunque del materiale molto interessante per la psicanalisi, essendo stato un allievo di Freud che ha sviluppato sue teorie molto valide, ma viene scartata la teoria orgonica come influente sulla psiche umana.Un paio di motivazioni per cui Reich fu anche imprigionato secondo molti sono state le affermazioni secondo le quali la società patriarcale sia errata, e che guerre e dissidi nell'umanità sono nati quando questa ha abbandonato la società matriarcale. Una cosa impensabile nella società maschilista degli anni '50. E altre sue affermazioni sporadiche sull'esistenza di esseri ed entità di altri mondi. Alieni e ufo in sostanza...
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: shevathas

            cioè fuffa. sono stati testati da ricercatori

            indipendenti ? i risultati sono stati validati ?

            Lo hai guardato il video?
            si. un esperimento, non ripetuto e senza termine di paragone. Scientificamente molto debole come prova.
            Un paio di motivazioni per cui Reich fu anche
            imprigionato secondo molti sono state le
            affermazioni secondo le quali la società
            patriarcale sia errata, e che guerre e dissidi
            nell'umanità sono nati quando questa ha
            abbandonato la società matriarcale. Una cosa
            impensabile nella società maschilista degli anni
            '50.
            embhe ? sono cose giuste ma non c'entrano una mazza con la fisica e con le sue teorie fisiche.
            E altre sue affermazioni sporadiche
            sull'esistenza di esseri ed entità di altri
            mondi. Alieni e ufo in
            sostanza...statisticamente è molto probabile che esista la vita nell'universo. Il problema sarebbe comunicare con loro viste le distanze in gioco.
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: shevathas

            cioè fuffa. sono stati testati da ricercatori

            indipendenti ? i risultati sono stati validati ?

            Lo hai guardato il video?
            Uno dei fondamenti del metodo scientifico è la ripetitibilità dell'esperimento. Sennò è fuffa.
          • ... scrive:
            Re: Tutta una farsa
            ti ricordo che Reich è uno che violentava le sue pazienti durante le sedute, oppure le costringeva a togliersi le mutande e altre amenità variequeste sono cose documentate, le stupidaggini sull'energia orgonica no.
          • tritonet scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Mah leggendo Daniel Goleman sembra che ci siano i presupposti per la misurabilità dell'amore. E c'è chi lo fa con previsioni sulla durata dei rapporti (separazioni entro i 6 anni) sembra con una precisione superiore al 90% (se ricordo bene addirittura 98%). Utilizzando anche gli studi fatti sui neuroni specchio e le micro riproduzioni facciali invisibili ad occhio nudo ma non ai sensori. ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Tu quindi diresti anche che l'amore non può
            esistere perché non è
            misurabile?Nessuno dice che non esiste.Nessuno dice che non sia misurabile.
            Eppure ti ci scontri ogni giorno con questo
            strano "oggetto" che è l'amore, non puoi dire che
            non esista...Non dico che non esista.
            In base a ciò tu puoi dire che il metodo
            scientifico è l'unico e infallibile metodo di
            misura della realtà, degli eventi e dei
            sentimenti?Non dico che sia l'unico.Dico solo che funziona.O tu stai dicendo che non funziona?
            Il metodo scientifico è riduzionismo
            meccanicistico, non spiega che solo una minima
            parte della realtà e dei fenomeni ossia tutti
            quelli misurabili.Esatto. Quello si propone di fare. Ne' piu' ne' meno.
            Ma ci sono una grande quantità di fenomeni non
            misurabili ma che hanno effetto anche sulla
            realtà fisica. Se hanno effetto sulla realta' fisica, sono misurabili, misurandone l'effetto.
            Di questi fenomeni possiamo dire
            che non esistono solo perché non sappiamo come
            misurarli?Cominciamo a misurarne gli effetti: questo possiamo farlo benissimo.
            Ti faccio un esempio.
            Un certo Willelm Reich sosteneva l'esistenza di
            un'energia detta Orgone che aveva un
            comportamento misto simile sia all'elettricità
            che alla luce, ha un moto a spirale, riflesso da
            superfici specchiate, e che usava come tramite di
            trasmissione corpi misto organico-metallico (una
            matrice di resine e metalli). Io invece sostengo che domani e' sabato.Tu puoi sostenere quello che ti pare.O si dimostra la tesi che si sostiene, oppure torniamo a Wanna Marchi e al Mago Do Nascimiento.
            Bene non essendo misurabile l'orgone è stato
            definito come inesistente. Reich fu deriso,
            alcuni suoi libri bruciati e lui
            imprigionato.Deriso, va bene. Imprigionato perche'?
            Ma i suoi dispositivi detti Cloud Buster con cui
            riusciva a regolare le nubi, attrarle e far
            piovere o farle diradare,
            funzionavano.Sono esperimenti riproducibili?
            Così come funzionavano i dispositivi dell'Ing.
            Ighina a Imola che si basavano sulle stesse
            credenze di Reich, anche se spiegati in modo
            diverso con concetto di atomo magnetico
            pulsante:Sono esperimenti riproducibili?
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: panda rossa

            Non dico che sia l'unico.
            Dico solo che funziona.
            O tu stai dicendo che non funziona?Occam è vissuto per qualcosa....
          • krane scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iRoby

            Ma i suoi dispositivi detti Cloud Buster con cui

            riusciva a regolare le nubi, attrarle e far

            piovere o farle diradare,

            funzionavano.
            Sono esperimenti riproducibili?

            Così come funzionavano i dispositivi dell'Ing.

            Ighina a Imola che si basavano sulle stesse

            credenze di Reich, anche se spiegati in modo

            diverso con concetto di atomo magnetico

            pulsante:
            Sono esperimenti riproducibili?Guarda cosa ho trovato proprio oggi:http://www.repubblica.it/scienze/2010/11/12/news/veggenti-9050929/
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Cioè con quello che ho scritto voglio dire che finché si credeva che la terra fosse piatta, Galileo Galilei fu prima calato in un fosso a testa in giù, e poi misteriosamente il mondo si svegliò e accettò una variazione alle sue false credenze.Oggi con il CERN e la fisica subatomica ci troviamo paradossalmente nella stessa condizione, in cui si da credito ai materialisti e ad UNA SOLA visione della realtà, ripetendo lo stesso sbaglio di allora.Il CERN e la fisica subatomica sono solo una visione ed una teoria non necessariamente corretta sulla realtà!E continuiamo a non credere che quella visione possa essere sbagliata!
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Cioè con quello che ho scritto voglio dire che
            finché si credeva che la terra fosse piatta,La terra e' rotonda, a prescindere da quello che certa gente crede.La terra e' rotonda, e' verificabile che sia rotonda, ed e' stata pure misurata da Eratostene con estrema precisione.Chi crede che la terra sia piatta e' un idiota, perche' non c'e' niente da credere, c'e' solo da verificare.
            Galileo Galilei fu prima calato in un fosso a
            testa in giù, e poi misteriosamente il mondo si
            svegliò e accettò una variazione alle sue false
            credenze.False credenze? Adesso e' Galileo quello con le false credenze?
            Oggi con il CERN e la fisica subatomica ci
            troviamo paradossalmente nella stessa condizione,
            in cui si da credito ai materialisti e ad UNA
            SOLA visione della realtà, ripetendo lo stesso
            sbaglio di allora.Smettila!Non ti insulto pesantemente per due motivi: il primo e' che censurerebbero, e il secondo e' perche' lo sterco di XXXXX ha una utilita' in agricoltura.
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: panda rossa
            La terra e' rotonda, a prescindere da quello che
            certa gente crede.
            La terra e' rotonda, e' verificabile che sia
            rotonda, ed e' stata pure misurata da Eratostene
            con estrema precisione.Se io e te fossimo vissuti poco prima di Galileo Galilei, tu mi staresti dicendo esattamente l'opposto. Ossia che la terra è piatta ed è verificabilissimo, all'interno dei testi sacri, delle affermazioni di filosofi, eminenti "scienziati" e navigatori tornati incolumi dalle colonne d'Ercole.È solo una questione di credenze. Ieri erano false quelle sul fatto che la terra era piatta.
            Chi crede che la terra sia piatta e' un idiota,
            perche' non c'e' niente da credere, c'e' solo da
            verificare.E tu l'hai verificato... Lo verifica ogni giorno chiunque con strumenti adeguati, giusto? O lo accettano come credenza ormai radicata e verificata da altri?
            False credenze? Adesso e' Galileo quello con le
            false credenze?Non ho scritto questo! Ho scritto che erano gli altri ad avere false credenze radicate e Galileo Galilei era l'eretico che si contrapponeva.
            Smettila!
            Non ti insulto pesantemente per due motivi:
            il primo e' che censurerebbero, e il secondo e'
            perche' lo sterco di XXXXX ha una utilita' in
            agricoltura.Ma chi devi insultare?Ci troviamo davanti ad una svolta, oggi siamo nella situazione in cui il meccanicismo materialista ci dice che la terra è piatta, e noi/voi continuiamo a dargli retta...E la scuola di Copenaghen della fisica quantistica è più vicina a spiegare cosa è Dio e il suo rapporto con gli esseri viventi, di quanto non lo sia mai stata una scienza.
          • krane scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: panda rossa

            La terra e' rotonda, a prescindere da quello

            che certa gente crede.

            La terra e' rotonda, e' verificabile che sia

            rotonda, ed e' stata pure misurata da Eratostene

            con estrema precisione.
            Se io e te fossimo vissuti poco prima di Galileo
            Galilei, tu mi staresti dicendo esattamente
            l'opposto. Ossia che la terra è piatta ed è
            verificabilissimo, all'interno dei testi sacri,
            delle affermazioni di filosofi, eminenti
            "scienziati" e navigatori tornati incolumi dalle
            colonne d'Ercole.Si ma e' nato il "metodo scientifico" nel frattempo, quello che ha fatto si' che la scienza procedesse attraverso passi: oggettivi, affidabili, verificabili e condivisibili. Altrimenti abbiamo solo recinti in cui c'e'gente piu' o meno delirante che fa affermazioni deliranti e non ha bisogno di comprovarle in nessun modo.
            È solo una questione di credenze. Ieri
            erano false quelle sul fatto che la terra
            era piatta.No, e' questione di metodo non di credenze.

            Chi crede che la terra sia piatta e' un idiota,

            perche' non c'e' niente da credere, c'e' solo da

            verificare.
            E tu l'hai verificato... Lo verifica ogni
            giorno chiunque con strumenti adeguati,
            giusto? O lo accettano come credenza ormai
            radicata e verificata da altri?Molte cose sono verificate da altri e' vero, ma e' anche vero che il metodo di verifica e' pubblico e riproducibile da chiunque; quindi se hai dubbi riguardo la curvatura della terra puoi eseguire un semplice esperimento con un pallone pieno di elio e un iphone:http://www.commenti-tecnologia.com/web/padre-e-figlio-lanciano-un-iphone-nello-spazio-per-vedere-la-curvatura-della-terra-40663.htmlhttp://www.brooklynspaceprogram.org/BSP/Home.html

            False credenze? Adesso e' Galileo quello con le

            false credenze?
            Non ho scritto questo! Ho scritto che erano gli
            altri ad avere false credenze radicate e Galileo
            Galilei era l'eretico che si contrapponeva.Si contrapponeva portando un metodo verificabile e riproducibile.

            Smettila!

            Non ti insulto pesantemente per due motivi:

            il primo e' che censurerebbero, e il secondo e'

            perche' lo sterco di XXXXX ha una utilita' in

            agricoltura.
            Ma chi devi insultare?
            Ci troviamo davanti ad una svolta, oggi siamo
            nella situazione in cui il meccanicismo
            materialista ci dice che la terra è piatta, e
            noi/voi continuiamo a dargli retta...Il problema e' che chi dice il contrario non prova prove riproducibili; fortunatamente ultimamente ci sono soggetti come Lipton a cavallo tra i due mondi, sfortunatamente i suoi libri da feltrinelli dopo lunga ricerca sono riuscito a trovarli sotto la voce "esoterismo".
            E la scuola di Copenaghen della fisica
            quantistica è più vicina a spiegare cosa è Dio e
            il suo rapporto con gli esseri viventi, di quanto
            non lo sia mai stata una scienza.Ma chissene di cosa e' dio o se c'e' o meno... Non sappiamo neanche cosa e' un "essere vivente" e pretendiamo di immaginare altri esseri superiori ? ??
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: panda rossa

            La terra e' rotonda, a prescindere da quello che

            certa gente crede.

            La terra e' rotonda, e' verificabile che sia

            rotonda, ed e' stata pure misurata da Eratostene

            con estrema precisione.

            Se io e te fossimo vissuti poco prima di Galileo
            Galilei, tu mi staresti dicendo esattamente
            l'opposto.E questo che c'entra?A parte che e' solo un bell'incipit di un romanzetto da due lire.Parliamo di fatti dimostrabili, e poi sui fatti formuliamo le ipotesi.Non viceversa.Se io e te fossimo vissuti nel 1600 e' una ipotesi, buona solo per il romanzetto.
            Ossia che la terra è piatta ed è
            verificabilissimo, all'interno dei testi sacri,
            delle affermazioni di filosofi, eminenti
            "scienziati" e navigatori tornati incolumi dalle
            colonne d'Ercole.No, quella che stai dicendo tu non e' verifica, e' verita' rivelata.Ipse dixit.Basta guardare l'ombra della terra durante le eclissi di luna per verificare che la terra e' rotonda.Ma se l'autorita' governante dice: "La terra e' piatta, i trasgressori saranno puniti con pena capitale.", allora e' chiaro che la terra era piatta per tutti. Anche a dispetto dell'evidenza.
            È solo una questione di credenze. Ieri erano
            false quelle sul fatto che la terra era piatta.LA TERRA NON E' MAI STATA PIATTA!

            Chi crede che la terra sia piatta e' un idiota,

            perche' non c'e' niente da credere, c'e' solo da

            verificare.

            E tu l'hai verificato... Certo che l'ho verificato.Ma tu saresti in grado di mettere in dubbio perfino una foto.[img]http://www.ai-net.it/sfondi_vista_microsoft_gratis/spazio_terra_pianeta/1b/1%20(15)terra_dallo_spazio.jpg[/img]
            Lo verifica ogni giorno
            chiunque con strumenti adeguati, giusto? O lo
            accettano come credenza ormai radicata e
            verificata da altri?Guarda, in questo momento ho appena verificato che gli unici tuoi due neuroni si sono disconnessi.Ora il prossimo esperimento consistera' nel vedere se sara' possibile una riconnessione nel futuro o se resteranno disconnessi per sempre.

            False credenze? Adesso e' Galileo quello con le

            false credenze?

            Non ho scritto questo! Ho scritto che erano gli
            altri ad avere false credenze radicate e Galileo
            Galilei era l'eretico che si
            contrapponeva.Hai scritto quello che ho inteso, e non solo io a quanto pare.Quindi o presti attenzione a quello che scrivi, e fai in modo che sia comprensibile, oppure torna a predicare su FB, che qua non c'e' trippa per gatti.

            Smettila!

            Non ti insulto pesantemente per due motivi:

            il primo e' che censurerebbero, e il secondo e'

            perche' lo sterco di XXXXX ha una utilita' in

            agricoltura.

            Ma chi devi insultare?Un troll che per predicare, offende secoli di pensiero scientifico.
            Ci troviamo davanti ad una svolta, oggi siamo
            nella situazione in cui il meccanicismo
            materialista ci dice che la terra è piatta, e
            noi/voi continuiamo a dargli
            retta...

            E la scuola di Copenaghen della fisica
            quantistica è più vicina a spiegare cosa è Dio e
            il suo rapporto con gli esseri viventi, di quanto
            non lo sia mai stata una
            scienza.Ma chissene frega di Dio!!!E' inaudito che vi sia ancora gente che tira in ballo Dio per giustificare la propria ignoranza e la propria rifiuto di voler esplorare la natura.
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Cioè con quello che ho scritto voglio dire che
            finché si credeva che la terra fosse piatta,
            Galileo Galilei fu prima calato in un fosso a
            testa in giù, e poi misteriosamente il mondo si
            svegliò e accettò una variazione alle sue false
            credenze.Ma il tuo spacciatore deve veramente essere uno bravo....

            Il CERN e la fisica subatomica sono solo una
            visione ed una teoria non necessariamente
            corretta sulla
            realtà!Ma proprio il contrario. Loro cercano conferme alle loro ipotesi e se queste conferme non arrivano, cambiano ipotesi. E' il metodo scientifico, pirlotto
          • ... scrive:
            Re: Tutta una farsa
            la fisica subatomica portata avanti da quelli che tu chiami scienziati atei, materialisti (e penso comunisti mangia bambini) ha avuto uno dei suoi sviluppi massimi nella figura di un fisico italiano, cattolico e presidente della pontificia accademia delle scienze (eh SICURAMENTE ateo...)dai abbiamo capito che sei di scientology o qualche schifo simile e stai cercando proseliti mischiando fisica e religione come va di moda oggi, emmobastaveramenteperò
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa

            È un discorso molto complesso, ma ci sono teorie
            secondo le quali, se cambiasse totalmente il
            livello e il tipo di credenze instillate
            nell'umanità, le generazioni future potrebbero
            anche sviluppare poteri tali. Non prendermi per
            pazzo, ti nomino solo un individuo che è stato
            studiato veramente poco: Adolfo Gustavo
            Rol
            semplicemente queste non sono teorie scientifiche. Una teoria scientifica:1) descrive dei fenomeni mediante modelli deterministici (se fai cadere un sasso nel vuoto sulla terra avrà una accelerazione di 9,81 m/s^2) o probabilistici (se lanci un dado 600.000 volte otterrai circa 100.000 volte 6). E consente di fare previsioni verificabili mediante esperimenti: e se nel vuoto facciamo cadere una piuma che accelerazione avrebbe ?Dove sono i fenomeni e gli esperimenti nella tua teoria ?

            cosa intendi per alterare ?

            Ci sono esperimenti molto interessanti che vanno
            presi in
            considerazione.
            Per esempio, se ad un gruppo di individui chiedi
            di avere un'aspettativa di frequenza di 0 o di 1
            prima di una generazione di numeri usando un
            generatore di numeri casuali basato su
            interazioni atomiche e quindi termodinamiche, la
            generazione sarà fallata, tenderà verso
            l'aspettativa.
            non capisco.
            Lo stesso avviene se colleghi il generatore ad un
            robot travestito da pollo. Fai schiudere delle(...)
            Ciò significa che il desiderio dei pulcini ha
            alterato la realtà, le leggi della
            termodinamica.veramente interessante ma l'esperimento ha dimostrato una deviazione statistica significativa ? quante volte è stato ripetuto ? è stato verificato da altri gruppi di ricercatori ? "mamma chioccia" è stata verificata ?

            Allora al CERN li prendiamo in considerazione
            questi esperimenti e tutta la scuola di
            Copenaghen, che mostrano che le aspettative degli
            esseri viventi alterano la realtà?
            cioè dismettiamo l'LHC e mettiamo ad allevare polli ?
            O continuiamo a credere che il mondo e la materia
            esista nostro malgrado e che noi non abbiamo
            alcun potere ed alcun controllo sulla sua
            creazione e la sua
            evoluzione?credi la cosa che hai usato per mandare il tuo messaggio sia nata grazie a qualcuno che ha fissato intensamente una macchina da scrivere ?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: shevathas
            semplicemente queste non sono teorie
            scientifiche. Una teoria scientifica:
            ...
            Dove sono i fenomeni e gli esperimenti nella tua
            teoria ?Neppure alcuni oggetti come i Cloud Buster di Willelm Reich, l'elica di Gianpiero Ighina o la sua valvola per terremoti e alcuni dispositivi di Nikola Tesla si basavano su fenomeni misurabili, però funzionavano ed avevano effetti tangibili sulla realtà, come il diradamento delle nubi, il controllo dei terremoti e molto altro ancora...
            non capisco.Il fatto che un gruppo di individui che hanno aspettative su un evento creato utilizzando leggi fisiche, e che questo evento si genera in maniera anomala in contraddizione con le leggi fisiche su cui si basa il generatore, e secondo la volontà di chi ha posto un desiderio, un'aspettativa, ha implicazioni enormi sulla nostra concezione della realtà.Se io sto per generare numeri casuali basandomi sulle interazioni atomiche di un elemento della materia e quindi le leggi della termodinamica considerate immutabili, e poi la semplice VOLONTÀ degli individui riesce ad alterare il risultato gettando dubbi sull'immutabilità delle leggi della termodinamica, pone domande che vanno aldilà della scienza e sforano nella metafisica.Se la realtà è considerata dal riduttivismo meccanicistico come immutabile e regolata da leggi precise che generano eventi misurabili, e poi basta il semplice atto di volontà di individui dotati di coscienza come l'uomo, ad alterare la realtà, ci pone davanti all'interrogativo se l'uomo abbia egli stesso il potere della creazione e dell'alterazione della realtà.
            veramente interessante ma l'esperimento ha
            dimostrato una deviazione statistica
            significativa ? quante volte è stato ripetuto ? è
            stato verificato da altri gruppi di ricercatori ?
            "mamma chioccia" è stata verificata ?Certo che è verificabile e ripetibile, non sono venuto qua a farmi dare del cretino con storie di magia!
            credi la cosa che hai usato per mandare il tuo
            messaggio sia nata grazie a qualcuno che ha
            fissato intensamente una macchina da scrivere ?Il concetto è molto più sofisticato... Ma il principio è corretto...Sì la realtà è intangibile e anche mutabile in base alle credenze e il potere della mente e dei desideri degli individui.Ciò non vuol dire che se lo sappiamo domani tutti possiamo iniziare a muovere oggetti, o fare apparire monete d'oro dal nulla.Ma se l'umanità prendesse consapevolezza di questo suo potere, cioè di essere partecipe della creazione, degli eventi della propria vita, ciò non toglie che un domani la nostra vita possa cambiare, si possa controllare eventi e possibilità, aspettativa di vita, la biologia del proprio corpo in base ai pensieri e ai desideri (vedi il Prof. Bruce H. Lipton e l'Epigenetica).Come dicono molti scienziati della scuola di Copenaghen, ciò darebbe una ventata di aria fresca all'umanità che capirebbe che il suo ruolo in questo mondo è quello di essere dei buoni creatori di realtà e di eventi e ci metterebbe in mano la responsabilità di ciò che accade, se non nell'universo, almeno nel nostro mondo.Cioè se ti rendi conto, il materialismo meccanicistico non è niente di diverso dalle religioni organizzate come il cattolicesimo.In entrambi i casi l'uomo e un semplice spettatore, di qualcosa che è stato o creato da un dio al di fuori di lui ed egli si trova in balia del giudizio e degli XXXXXX di questo "individuo", oppure si trova in balia di eventi assolutamente casuali e che egli non può controllare e su cui non ha alcun potere se non quello di subirli.
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa

            Neppure alcuni oggetti come i Cloud Buster di
            Willelm Reich, l'elica di Gianpiero Ighina o la
            sua valvola per terremoti e alcuni dispositivi di
            Nikola Tesla si basavano su fenomeni misurabili,
            però funzionavano ed avevano effetti tangibili
            sulla realtà, come il diradamento delle nubi, il
            controllo dei terremoti e molto altro
            ancora...
            solo una nota: gli effetti tangibili sulla realtà sono misurabili e verificabili. L'esperimento per il cloud buster è semplice. Si prende il cloud buster e le previsioni del tempo e si misura, nel campo di azione del cloud buster, se la nuvolosità è significativamente maggiore o minore rispetto alle previsioni meteo per quell'area. Inoltre si compara la misura di nuvolosità con la misura di un'area di controllo fuori dal campo di azione del dispositivo. Si ripete l'esperimento un bel po' di volte e se vengono mostrate variazioni significative abbiamo dimostrato l'efficacia del dispositivo. Esperimenti di tale tipo sono stati fatti ?
            considerate immutabili, e poi la semplice VOLONTÀ
            degli individui riesce ad alterare il risultato
            gettando dubbi sull'immutabilità delle leggi
            della termodinamica, pone domande che vanno
            aldilà della scienza e sforano nella
            metafisica.
            le leggi della fisica non vincolano il mondo ma si limitano a descriverlo e certe leggi, come il secondo principio della termodinamica, sono leggi statistiche. Non escludono che possa capitare che un sistema passi da uno stato ad alta entropia ad uno a bassa entropia. Affermano semplicemente che è statisticamente molto, ma molto, improbabile.
            all'interrogativo se l'uomo abbia egli stesso il
            potere della creazione e dell'alterazione della
            realtà.
            stiamo uscendo dalla scienza e entrando nella filosofia.

            veramente interessante ma l'esperimento ha

            dimostrato una deviazione statistica

            significativa ? quante volte è stato ripetuto ?
            è

            stato verificato da altri gruppi di ricercatori
            ?

            "mamma chioccia" è stata verificata ?

            Certo che è verificabile e ripetibile, non sono
            venuto qua a farmi dare del cretino con storie di
            magia!
            link e fonti please.

            credi la cosa che hai usato per mandare il tuo

            messaggio sia nata grazie a qualcuno che ha

            fissato intensamente una macchina da scrivere ?

            Sì la realtà è intangibile e anche mutabile in
            base alle credenze e il potere della mente e dei
            desideri degli
            individui.prendiamo il superenalotto, c'era molto desiderio, almeno in italia, che uscisse il 6. Strano che si sia fatto aspettare tanto a lungo.
            Cioè se ti rendi conto, il materialismo
            meccanicistico non è niente di diverso dalle
            religioni organizzate come il
            cattolicesimo.
            In entrambi i casi l'uomo e un semplice
            spettatore, di qualcosa che è stato o creato da
            un dio al di fuori di lui ed egli si trova in
            balia del giudizio e degli XXXXXX di questo
            "individuo", oppure si trova in balia di eventi
            assolutamente casuali e che egli non può
            controllare e su cui non ha alcun potere se non
            quello di
            subirli.mi sembrano letture infantili e approssimate. Dovresti documentarti meglio. Anche perché mi sembra che stia mescolando la scienza con la filosofia e la metafisica. Sono cose distinte con scopi distinti.
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: shevathas
            link e fonti please.http://paranormal.se/topic/pk-experiment_med_djur.htmlAll'interno dell'articolo sono citate le fonti...L'articolo dice di più, come a volte l'esperimento si è condotto con numeri precalcolati e masterizzati su CD, e quindi il robot si comportava ancora secondo il volere dei pulcini (o dei conigli) ma con numeri precalcolati. Come si sapesse che quei numeri andavano usati per quell'esperimento e con quei risultati...Come se i pulcini (o conigli) avessero avuto un ruolo attivo nel precalcolo, a distanza di tempo, affinché il risultato fosse che il robot seguisse i propri desideri.E questo fa cadere il tutto anche nel mondo del paranormale...Tanto è vero però che il tempo è relativo, e le formule della moderna fisica quantistica non vedono perché il tempo non possa scorrere anche indietro o contemporaneamente in entrambe le direzioni...Esperimenti come questi sono inconcepibili da gran parte della scienza, e pongono davanti ad una revisione profonda di quello che sappiamo della realtà...
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa

            All'interno dell'articolo sono citate le fonti...
            L'articolo dice di più, come a volte
            l'esperimento si è condotto con numeri
            precalcolati e masterizzati su CD, e quindi il
            robot si comportava ancora secondo il volere dei
            pulcini (o dei conigli) ma con numeri
            precalcolati. Mmmm. da scettico vedo un bel po' di sistemi per truccare l'esperimento. Ci possono essere delle regolarità nella scelta dei numeri pseudocasuali soprattutto se la generazione dei numeri viene fatta mediante opportuni semi. Sarebbe interessante anche conoscere quale algoritmo è stato usato per generare numeri pseudocasuali. Giocando con l'algoritmo puoi creare numeri apparentemente pseudocasuali ma nei quali la probabilità di avere la cifra 1 è maggiore della probabilità di avere una cifra 0.Sarebbe stato meglio un sorteggio al volo per scegliere se avere 0 oppure 1, avrebbe reso difficilmente attaccabile l'esperimento.
            Come si sapesse che quei numeri
            andavano usati per quell'esperimento e con quei
            risultati...
            Come se i pulcini (o conigli) avessero avuto un
            ruolo attivo nel precalcolo, a distanza di tempo,
            affinché il risultato fosse che il robot seguisse
            i propri
            desideri.vogliamo che il robot si avvicini ai pulcini, basta giocare un poco con l'algoritmo di generazione dei numeri pseudocasuali e creare numeri in cui la cifra 0 compare più frequentemente della cifra 1, o scegliere un seme particolare per la generazione dei numeri.
            Tanto è vero però che il tempo è relativo, e le
            formule della moderna fisica quantistica non
            vedono perché il tempo non possa scorrere anche
            indietro o contemporaneamente in entrambe le
            direzioni...
            la freccia del tempo è un effetto statistico, come l'entropia. Non ti dice che i sistemi si devono evolvere da uno stato entropico minore ad uno maggiore, ti dice semplicemente che la probabilità di questo movimento è smisuratamente maggiore della probabilità di un movimento opporto.
            Esperimenti come questi sono inconcepibili da
            gran parte della scienza, e pongono davanti ad
            una revisione profonda di quello che sappiamo
            della
            realtà...a me sembrano trucchi da baraccone.
        • the_m scrive:
          Re: Tutta una farsa
          Non ho voglia di lettere i tuoi link, ma ti chiedo: secondo te le decine di acceleratori di particelle esistenti in vari Paesi, dal costo che varia da alcuni milioni a alcuni miliardi di euro ognuno, sono "razzate"?Con tanti argomenti e studi concreti e verificati sperimentalmente di ogni tipo, su cui certe persone non sono certo "professori", non capisco proprio perchè stiano a perdere tempo criticando e ostacolando gli studiosi seri con ipotesi fanta-idiotiche tipo:
          Oppure il generare numeri casuali facendo avere ad un umano
          un'aspettativa sulla generazione (ossia più 1 o più 0), genererà
          inesorabilmente un numero maggiore di cifre nelle quali un essere
          vivente aveva posto aspettativa.
          Gli esseri viventi possiamo alterare la materia e i fenomeni
          atomici, risultando creatori? A quanto pare sì!Come definirli.. si accettano suggerimenti:Persone inutili? Scarti della società? Zavorra per il genere umano?
        • Fetente scrive:
          Re: Tutta una farsa
          sto tizio non ha mai fatto un giro sul sito del CICAP
    • gezer scrive:
      Re: Tutta una farsa
      Eh si, migliaia di pubblicazioni l'anno, verificate da diversi gruppi di ricerca in diversi laboratori nel mondo per te sarebbero tutte bufale! La piu' grande -e costosa- cospirazione del mondo.Ci son metodi piu' semplici per intascare denaro non tuo! :)
      • iRoby scrive:
        Re: Tutta una farsa
        Perfino sul capitalismo ci sono state milioni di pagine scritte che lo indicano come il migliore dei mondi possibili, eppure si è dimostrata la peggiore XXXXXta, peggio perfino del comunismo dei paesi oltre cortina...Tanto è vero che oggi un paese comunista (Cina) possiede la quasi totalità dei paesi capitalisti (sotto forma di titoli di stato emessi a causa dei debiti).Il CERN lavora a senso unico, prende in considerazione la sola visione materialista del mondo, ed ignora la scuola di Copenaghen.E ciò è quanto meno scorretto!Tu per esempio pensi che le leggi della termodinamica siano inalterabili e infallibili?Eppure semplicissimi esperimenti che implicano l'uso di un essere vivente dotato anche di semplice coscienza sono in grado di fare vacillare ogni tua credenza e sicurezza che sia vero ciò che ti hanno propinato per decenni i sedicenti scienziati dietro alle migliaia di pubblicazioni che hai citato.
        • panda rossa scrive:
          Re: Tutta una farsa
          - Scritto da: iRoby
          Tu per esempio pensi che le leggi della
          termodinamica siano inalterabili e
          infallibili?
          Eppure semplicissimi esperimenti che implicano
          l'uso di un essere vivente dotato anche di
          semplice coscienza sono in grado di fare
          vacillare ogni tua credenza e sicurezza Benissimo. Descrivi questi semplicissimi esperimenti, che provvedero' immediatamente a replicarli.Il metodo scientifico impone proprio che vengano effettuati esperimenti replicabili per ottenere dati, e le teorie devono essere indotte dai dati.Se la teoria contrasta col dato, la teoria sara' in difetto e andra' rivista.
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Vedi la risposta a Shevatas...E ti dirò che ci sono anche esperimenti dove migliaia di individui posso alterare il comportamento di milioni di individui, come l'esperimento di Washington e i 4000 esperti di meditazione per diminuire del 25% l'indice dei reati di quell'anno in quella città.L'uomo ha il potere di alterare e creare la realtà che lo circonda, sia interagendo con le possibilità inerenti i fenomeni termodinamici che con gli altri esseri viventi.Il CERN e molti altri scienziati materialisti non prendono in considerazione ciò e si sono creati una scienza inutile, la fisica subatomica.Ossia una scienza che pretende di studiare e regolare fenomeni che si basano e cambiano in base al volere della coscienza dell'osservatore, ma senza prendere in considerazione l'osservatore stesso e il suo potere.
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Vedi la risposta a Shevatas...Stiamo parlando di scienza, non di metafisica.Del paranormale si sta occupando il CICAP.Quando il CICAP trovera' prove sul paranormale, lo prenderemo in considerazione, altrimenti lo lasciamo ai ciarlatani.
            E ti dirò che ci sono anche esperimenti dove
            migliaia di individui posso alterare il
            comportamento di milioni di individui,Possiamo parlare di esperimenti che non coinvolgono gli individui?
            come
            l'esperimento di Washington e i 4000 esperti di
            meditazione per diminuire del 25% l'indice dei
            reati di quell'anno in quella
            città.Benissimo, e la termodinamica dei fluidi che cosa c'entra coi crimini di Washington?Basta una legge che depenalizza qualcosa per diminuire la criminalita', sai?
            L'uomo ha il potere di alterare e creare la
            realtà che lo circonda, sia interagendo con le
            possibilità inerenti i fenomeni termodinamici che
            con gli altri esseri viventi.Tipo il buco dell'ozono ?
            Il CERN e molti altri scienziati materialisti non
            prendono in considerazione ciò e si sono creati
            una scienza inutile, la fisica
            subatomica.Inutile per te = inutile per tutti ?
            Ossia una scienza che pretende di studiare e
            regolare fenomeni che si basano e cambiano in
            base al volere della coscienza dell'osservatore,
            ma senza prendere in considerazione l'osservatore
            stesso e il suo potere.Certo che viene preso in considerazione l'osservatore: Heisemberg ha teorizzato l'influsso dell'osservatore e le teorie ne tengono conto.
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: panda rossa
            Certo che viene preso in considerazione
            l'osservatore: Heisemberg ha teorizzato
            l'influsso dell'osservatore e le teorie ne
            tengono conto.Davvero?Quindi tu dici che esperimenti che prevedono piccoli quantità di materia, con grandi quantità di energia in spazi ristretti, ci permetteranno di capire il tutto e l'interazione tra esseri e materia in tutto il nostro mondo o in tutto l'universo?
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: panda rossa

            Certo che viene preso in considerazione

            l'osservatore: Heisemberg ha teorizzato

            l'influsso dell'osservatore e le teorie ne

            tengono conto.

            Davvero?
            Quindi tu dici che esperimenti che prevedono
            piccoli quantità di materia, con grandi quantità
            di energia in spazi ristretti, ci permetteranno
            di capire il tutto e l'interazione tra esseri e
            materia in tutto il nostro mondo o in tutto
            l'universo?42!
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: panda rossa

            Certo che viene preso in considerazione

            l'osservatore: Heisemberg ha teorizzato

            l'influsso dell'osservatore e le teorie ne

            tengono conto.

            Davvero?
            Quindi tu dici che esperimenti che prevedono
            piccoli quantità di materia, con grandi quantità
            di energia in spazi ristretti, ci permetteranno
            di capire il tutto e l'interazione tra esseri e
            materia in tutto il nostro mondo o in tutto
            l'universo?Invece tu dici che certe affermazioni fatte da un tale sig. Rol, e che nessun altro e' mai stato in grado di dimostrare ne' replicare, ci permettono di capire meglio le cose?Che differenza passa tra Rol, il mago Otelma, Wanna Marchi e il mago Do Nascimiento?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Ancora...Avrei potuto citare anche l'esempio del seme di senape fatto dal Gesù Cristo filosofo, un concetto potente quanto lo è l'intuizione dell'universo olografico e auto-contenuto!Persone come quelle citate, sono individui unici nella storia che hanno preso consapevolezza della realtà e hanno provato a spiegarla, anche se usando un linguaggio archetipico che non è subito comprensibile da tutti.Il Sig. Rol ha avuto un dibattito anche con Einstein che ha preso visione dei suoi poteri e delle sue intuizioni e c'è molta letteratura al riguardo, ma che stranamente pochi conoscono o hanno approfondito!
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Ancora...
            Avrei potuto citare anche l'esempio del seme di
            senape fatto dal Gesù Cristo filosofo, un
            concetto potente quanto lo è l'intuizione
            dell'universo olografico e
            auto-contenuto!E perche' non lo citi questo esempio.C'e' qualche esperimento RIPRODUCIBILE da effettuarsi coi semi di senape, che produce risultati in disaccordo con qualche teoria fisica, per caso?
            Persone come quelle citate, sono individui unici
            nella storia A chi ti stai riferendo? Io ho citato Otelma e Wanna Marchi.
            che hanno preso consapevolezza della
            realtà e hanno provato a spiegarla, anche se
            usando un linguaggio archetipico che non è subito
            comprensibile da
            tutti.C'e' poco da spiegare se non si puo' dimostrare niente.
            Il Sig. Rol ha avuto un dibattito anche con
            Einstein che ha preso visione dei suoi poteri poteri?
            e delle sue intuizioni intuizioni?
            e c'è molta letteratura al
            riguardo, ma che stranamente pochi conoscono o
            hanno approfondito!Gia', chissa' perche'... almeno il TGcom dovrebbe parlarne, ed e' veramente strano che neanche Giacobbo abbia approfondito.
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby

            Persone come quelle citate, sono individui unici
            nella storia che hanno preso consapevolezza della
            realtà e hanno provato a spiegarla, Ed effettivamente il Divino Otelma.....
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Ancora...
            Avrei potuto citare anche l'esempio del seme di
            senape fatto dal Gesù Cristo filosofo, un
            concetto potente quanto lo è l'intuizione
            dell'universo olografico e
            auto-contenuto!
            l'universo quindi è ricorsivo ? è anche ricorsivamente enumerabile ? :)
            Persone come quelle citate, sono individui unici
            nella storia che hanno preso consapevolezza della
            realtà e hanno provato a spiegarla, anche se
            usando un linguaggio archetipico che non è subito
            comprensibile da
            tutti.
            invece le equazioni maxwell le capiscono tutti.
            Il Sig. Rol ha avuto un dibattito anche con
            Einstein che ha preso visione dei suoi poteri e
            delle sue intuizioni e c'è molta letteratura al
            riguardo, ma che stranamente pochi conoscono o
            hanno
            approfondito!ti faccio notare una incongruenza logica molta letteratura al riguardo, ma che stranamente pochi conoscono o hanno approfondito!se c'è ne molta vuol dire che molti hanno scritto tale letteratura e come mai allora dici che pochi conoscono ? i molti che hanno scritto sono contemporaneamente i pochi che la conoscono ? in pratica si son scritti addosso ?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: shevathas
            se c'è ne molta vuol dire che molti hanno scritto
            tale letteratura e come mai allora dici che pochi
            conoscono ? i molti che hanno scritto sono
            contemporaneamente i pochi che la conoscono ? in
            pratica si son scritti addosso ?Bene comincia da documentari ufficiali e delle reti televisive di Stato:[yt]1V8c70jJSd0[/yt]Ascolta bene i testi e gli eventi che hanno caratterizzato la vita di quest'uomo. Incontri con personaggi politici, scienziati come Einstein e presidenti di nazioni.
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa

            Ascolta bene i testi e gli eventi che hanno
            caratterizzato la vita di quest'uomo. Incontri
            con personaggi politici, scienziati come Einstein
            e presidenti di
            nazioni.e questo cosa significa ? l'anno prossimo il nobel per la fisica lo diamo a pele' ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: shevathas

            se c'è ne molta vuol dire che molti hanno
            scritto

            tale letteratura e come mai allora dici che
            pochi

            conoscono ? i molti che hanno scritto sono

            contemporaneamente i pochi che la conoscono ? in

            pratica si son scritti addosso ?


            Bene comincia da documentari ufficiali e delle
            reti televisive di
            Stato:[yt]MgfmJjvTRKg[/yt]
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby

            Ascolta bene i testi e gli eventi che hanno
            caratterizzato la vita di quest'uomo. Incontri
            con personaggi politici, scienziati come Einstein
            e presidenti di
            nazioni.Pure Hitler conosceva molta gente.....
          • AMEN scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: panda rossa

            Certo che viene preso in considerazione
            l'osservatore: Heisemberg ha teorizzato
            l'influsso dell'osservatore e le teorie ne
            tengono conto.E del gatto di Schrondinger ne vogliamo parlare??
          • krane scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Vedi la risposta a Shevatas...
            E ti dirò che ci sono anche esperimenti dove
            migliaia di individui posso alterare il
            comportamento di milioni di individui, come
            l'esperimento di Washington e i 4000 esperti di
            meditazione per diminuire del 25% l'indice dei
            reati di quell'anno in quella città.Ma questa cosa e' verificata ? C'e' qualche fonte ?Io sto girellando i siti dell'FBI e di statistica...Nono sono molto bravo in queste cose ma se qualcuno vuole aiutarmi:Qui si parla dell'esperimento del 1993 a cui stai alludendo: http://istpp.org/crime_prevention/Qui vari siti in cui sto cercando riscontri indipendenti dalla prima fonte, che potrebbe essere di parte:http://www.bing.com/apps/geography/search?domain=geography&loadExperience=1&q=washington+crime+statistics&qpvt=washington+crime+statisticshttp://www.waspc.org/index.php?c=Crime%20Statisticshttp://www.disastercenter.com/crime/wacrime.htmParliamone...
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Ho letto che l'esperimento è stato ripetuto con sucXXXXX in altre città e l'ultima volta che ho sentito o letto la cosa, il gruppo era al lavoro sulla striscia di Gaza.Il concetto è identico a quello del gruppo di persone che pongano un'aspettativa su una generazione di numeri casuali. Se tutti desiderano più 0 che 1, usciranno più zero, da qualsiasi generatore di numeri casuali si estraggano.E cioè che il pensiero e i desideri degli uomini hanno un'azione di alterazione della realtà, nel bene o nel male.E che se tutti iniziassimo a desiderare nel modo giusto determinati eventi, che sia una riappacificazione in una guerra piuttosto che un maggior livello di benessere, quello accadrà, in tempi e modi dipendenti da quante variabili ci sono in un sistema complesso...Con questo non significa che se milioni di persone pensassero che gli elefanti possono volare, questo non è detto che non accada davvero... Ma non si può mai sapere, perché non si è mai esplorato questo lato della psiche e del potere della mente di milioni di individui presi come massa invece che singolarmente.Cioè potrà mai l'umanità e le comunità scientifiche mettersi d'accordo su queste teorie, e un giorno dire:"Bene mandiamo in televisione in mondovisione a tutta l'umanità in più lingue un comunicato in cui si chiede a miliardi di individui di immaginare e desiderare che i ghiacci ai poli si riformino e che la temperatura del pianeta scenda di 1 grado per contrastare il riscaldamento globale"... E vedere se ciò accade realmente.Sembra una stupidaggine, ma a causa di una scienza materialista e ottusa anche fosse l'ultima possibilità per l'umanità, non avrebbe senso esplorarla?Siamo così stupidi da rimanere legati a queste catene del meccanicismo creato dalla scienza attuale e da molti dei suoi limiti?Sono pensabili tali esperimenti per vedere se realmente l'uomo ha un tale potere se preso come collettività, ossia come coscienza collettiva?
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Ho letto che l'esperimento è stato ripetuto con
            sucXXXXX in altre città e l'ultima volta che ho
            sentito o letto la cosa, il gruppo era al lavoro
            sulla striscia di
            Gaza.Benissimo.Quando avranno ripetuto e fatto ripetere l'esperimento, e i risultati convergeranno, allora si potranno rivedere o ampliare determinati modelli teorici.Del resto anche a Ginevra stanno facendo esperimenti.
          • krane scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Ho letto che l'esperimento è stato ripetuto con
            sucXXXXX in altre città e l'ultima volta che ho
            sentito o letto la cosa, il gruppo era al lavoro
            sulla striscia di Gaza.Purtoppo spesso chi fa questo genere di esperimenti manca della precisione rigorosa nel registrare le condizioni degli esperimenti, il che ne inficia la credibilita' e la riproducibilita'. Ottenendo alla fine un gran bailame di gente che "afferma" ma non "dimostra".Ad esempio in rete non sto trovando granche riguardo a questi esperimenti, hai qualche link affidabile ?
            Il concetto è identico a quello del gruppo di
            persone che pongano un'aspettativa su una
            generazione di numeri casuali. Se tutti
            desiderano più 0 che 1, usciranno più zero, da
            qualsiasi generatore di numeri casuali si
            estraggano.Strano che questo non si evidenzi nell'ampia documentazione relativa ad esempio al gioco del lotto, che da una parte e' molto ben studiato sia dal punto di vista matematico sia nell'analisi dei numeri effettivamente usciti.
            E cioè che il pensiero e i desideri degli uomini
            hanno un'azione di alterazione della realtà, nel
            bene o nel male.
            E che se tutti iniziassimo a desiderare nel modo
            giusto determinati eventi, che sia una
            riappacificazione in una guerra piuttosto che un
            maggior livello di benessere, quello accadrà, in
            tempi e modi dipendenti da quante variabili ci
            sono in un sistema complesso...Di questo sono assolutamente convinto anche io, certo fosse in grado di dirmelo un 120enne con l'aspetto di un ragazzino sarei ancora piu' convinto, ma neanche il buon Lipton sembra riuscire piu' di tanto a seguire le proprie teorie nella pratica.
            Con questo non significa che se milioni di
            persone pensassero che gli elefanti possono
            volare, questo non è detto che non accada
            davvero... Ma non si può mai sapere, perché non
            si è mai esplorato questo lato della psiche e del
            potere della mente di milioni di individui presi
            come massa invece che singolarmente.
            Cioè potrà mai l'umanità e le comunità
            scientifiche mettersi d'accordo su queste teorie,
            e un giorno dire:
            "Bene mandiamo in televisione in mondovisione a
            tutta l'umanità in più lingue un comunicato in
            cui si chiede a miliardi di individui di
            immaginare e desiderare che i ghiacci ai poli si
            riformino e che la temperatura del pianeta scenda
            di 1 grado per contrastare il riscaldamento
            globale"... E vedere se ciò accade realmente.
            Sembra una stupidaggine, ma a causa di una
            scienza materialista e ottusa anche fosse
            l'ultima possibilità per l'umanità, non avrebbe
            senso esplorarla?Avrebbe sicuramente senso, ma ci vuole metodo, altrimenti si torna al bailame di cui parlavo prima; personalmente io sono anche contro l'approccio del CICAP, che spesso sembrano "non voler credere" a tutti i costi, trovando spiegazioni al limite del ridicolo rifiutandosi di approfondire gli studi e rivelandosi in questo simili ai santoni che tanto combattono.
            Siamo così stupidi da rimanere legati a queste
            catene del meccanicismo creato dalla scienza
            attuale e da molti dei suoi limiti?Siamo fortemente legati ad un piano in cui viviamo e che i nostri sensi sono in grado di reagistrare, quello che definimo "realta'"; ed e' difficile per le menti umane formatasi in questi confini concepire che potrebbero essercene altri.
            Sono pensabili tali esperimenti per vedere se
            realmente l'uomo ha un tale potere se preso come
            collettività, ossia come coscienza collettiva?Sono pensabili ma di difficile realizzazione, ad esempio andrebbero ripetuti in piu' occasioni e con modalita' rigorose.
          • the_m scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Il concetto è identico a quello del gruppo di
            persone che pongano un'aspettativa su una
            generazione di numeri casuali. Se tutti
            desiderano più 0 che 1, usciranno più zero, da
            qualsiasi generatore di numeri casuali si
            estraggano.E' già 20 volte che leggo questa frase.Ma tu ci credi veramente? Sei così credulone?Ti rendi conto che è un esperimento semplicissimo da ripetere e chissà in quanti ci hanno provato?Più o meno gli stessi che hanno provato alla roulette del casinò a dirigere la palla verso l'unico numero verde che gira, dopo aver scommesso sullo 0.Ti rendi conto della considerazione che possono avere di te i tuoi colleghi/amici/conoscenti se ti sentono difendere queste "teorie" con tanta convinzione?Se per te va bene anche un generatore di numeri pseudo-casuali di un PC, ovvero la random() della stdlib, ti propongo una scommessa sulle uscite di 0 o di 1 con un semplice programma.Ogni 100.000 estrazioni vediamo le statistiche, se riesci a spostare dal 50% al 60% le uscite di 0 o 1 (una "piccola" differenza che riuscirai certamente ad ottenere con le tue teorie alla wanna marchi), vinci tu, altrimenti vinco io.Un consiglio... riprenditi che è meglio
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            E tu hai idea della differenza tra un generatore pseudo casuale di un PC e quello basato su interazioni atomiche di una sostanza tipo un gas, tenuto a temperatura controllata che ha una densità fissa?Sparando un fotone nella nube elettronica del gas se colpisce un elettrone rimbalza e ti da 0, se passa la nube inerme viene rilevato da un sensore e ti da 1.Non è una funziona srand() ma un vero generatore casuale, che si basa su interazioni atomiche in condizioni controllate. La sua presunta infallibilità è legata alle leggi della termodinamica.Una volta tarato tendendo a infinito il numero di letture, il risultato tende a 50%-50% di 0 e di 1.Se il risultato tende ad una forte variazione in favore di 1 o di 0, ma non c'è alcuna anomalia sulla temperatura e la condizione di stabilità del gas, allora c'è qualcosa che non funziona o nelle componenti del generatore o nelle leggi della termodinamica su cui si basa.
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa

            Non è una funziona srand() ma un vero generatore
            casuale, che si basa su interazioni atomiche in
            condizioni controllate. La sua presunta
            infallibilità è legata alle leggi della
            termodinamica.
            eppure le stesse leggi della termodinamica ti consentono di prevedere se usciranno prevalentemente 0 oppure 1. la probabilità che il fotone colpisca un elettrone dipende sia dallo spessore della materia che dalla densità della materia. Se ripeti lo stesso esperimento considerando uno spessore di pochi micron di idrogeno o un metro di vapori di piombo ottieni risultati opposti.
            Una volta tarato tendendo a infinito il numero di
            letture, il risultato tende a 50%-50% di 0 e di
            1.
            non diciamo cavolate.
            Se il risultato tende ad una forte variazione in
            favore di 1 o di 0, ma non c'è alcuna anomalia
            sulla temperatura e la condizione di stabilità
            del gas, allora c'è qualcosa che non funziona o
            nelle componenti del generatore o nelle leggi
            della termodinamica su cui si
            basa.ROTFL.
          • the_m scrive:
            Re: Tutta una farsa
            So un generatore di numeri pseudo-casuali non è un vero generatore di numeri casuali. Come si ottenga un vero generatore di numeri casuali, non è che mi interessi molto.Però la random del PC passa tutti i test statistici per cui la prova la puoi fare.Non hai risposto alla mia domanda: tu credi davvero che ci sia qualcuno in grado di spostare da un 50/50 a un 70/30 un generatore di numeri casuali col solo pensiero ?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            A quanto pare pulcini e conigli in quelle condizioni ci riescono.Non parlo del pensiero ma l'aspettativa di un gruppo di persone. La percentuale varia in base al numero di persone e quanta aspettativa questi individui applicano sul desiderio di avere più una cifra che un'altra...
          • shevathas scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            A quanto pare pulcini e conigli in quelle
            condizioni ci
            riescono.

            Non parlo del pensiero ma l'aspettativa di un
            gruppo di persone. La percentuale varia in base
            al numero di persone e quanta aspettativa questi
            individui applicano sul desiderio di avere più
            una cifra che
            un'altra...la smentita è semplice: consideriamo il gioco d'azzardo e i casinò. Se fosse vero quanto tu scrivi le persone potrebbero consorziarsi per puntare in blocco su un numero e quel numero dovrebbe uscire con maggiore frequenza.O consideriamo il superenalotto. Ci son folti gruppi di persone che partecipano a maxisistemi ma raramente i maxisistemi centrano il 6 o il 5+1. Desiderano l'uscita di quei numeri troppo poco.O se vogliamo rovesciare la frittata, se desiderando l'uscita di una sestina questa esce, si dovrebbe avere un 6 quasi tutte le settimane.
          • iRoby scrive:
            Re: Tutta una farsa
            Allora completerei con un po' di bibliografia e link...Il "Princeton Engineering Anomalies Research (PEAR)" ha quantificato la percentuale di variazione su una generazione casuale eseguita senza aspettativa con quella eseguita con aspettativa umana in una variazione dello 0,000025% Ed inoltre presso i BOEING SCIENTIFIC RESEARCH LABS Helmut Shmidt ammette una variazione statistica in generazioni di eventi casuali: http://oai.dtic.mil/oai/oai?&verb=getRecord&metadataPrefix=html&identifier=AD0667953Su Wikipedia c'è moltissima bibliografia in merito a quello che ho scritto io...http://en.wikipedia.org/wiki/Psychokinesis
          • krane scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Allora completerei con un po' di bibliografia e
            link...
            Il "Princeton Engineering Anomalies Research
            (PEAR)" ha quantificato la percentuale di
            variazione su una generazione casuale eseguita
            senza aspettativa con quella eseguita con
            aspettativa umana in una variazione dello
            0,000025%
            Ed inoltre presso i BOEING SCIENTIFIC RESEARCH
            LABS Helmut Shmidt ammette una variazione
            statistica in generazioni di eventi casuali:

            http://oai.dtic.mil/oai/oai?&verb=getRecord&metada

            Su Wikipedia c'è moltissima bibliografia in
            merito a quello che ho scritto
            io...
            http://en.wikipedia.org/wiki/PsychokinesisAh, si leggo : http://it.wikipedia.org/wiki/Psicocinesi#Indagini_sulla_psicocinesiOccorre notare che da numerosi anni a questa parte non vi sono stati esperimenti che, in condizioni rigorosamente controllate, abbiano avuto esiti eclatanti.Si sottolinea inoltre che quelle che un tempo potevano essere ritenute 'condizioni controllate', oggi non lo sono più e, inoltre, un esperimento scientifico deve poter essere replicato in condizioni controllate e standard. Cosa che con gli esperimenti psicocinetici non avviene.
          • krane scrive:
            Re: Tutta una farsa
            - Scritto da: iRoby
            Allora completerei con un po' di bibliografia e
            link...Anche io ho un link per te, scoperto oggi : http://www.repubblica.it/scienze/2010/11/12/news/veggenti-9050929/
    • Nicolaus scrive:
      Re: Tutta una farsa
      Ridevano pure di Tim Burners Lee. Bill Gates, l'allora re incontrastato dei computer diceva che internet era destinata a scomparire.Sai dove lavorava Tim Burners Lee? Proprio li...Pensa al tuo mondo senza Internet...Ovviamente altri hanno contribuito a rendere internet realtà..Ma le basi sono nate li...Che poi se vai a leggere SCIENCE in una pagina trovi un articolo su una scoperta che sembra Grandiosa, dall'altra ne trovi uno che scredita tutto ciò che è stato detto nella pagina precedente.. se quella è scienza...
    • AMEN scrive:
      Re: Tutta una farsa
      - Scritto da: iRoby
      A mio avviso quello che sta accadendo al CERN
      sono tutte
      razzate.
      Forse è meglio se leggi qualcuno che ne parla in maniera semplice ed efficace...http://www.borborigmi.org/
    • Valeren scrive:
      Re: Tutta una farsa
      No, no, fermo: Santilli NO!Altrimenti torniamo all'etere, all'ipse dixit ed alle scie chimiche.La scienza impone dimostrazioni o confutazioni, che a loro volta possono essere confutate.Sia da Copenaghen che da [ dove si è rintanato Santilli ora? ] delle VERE confutazioni devono ancora arrivare.E che facciano ridere meno delle strip di Dilbert.
    • nome cognome scrive:
      Re: Tutta una farsa
      Verissimo. Jucas Casella infatti piega i cucchiaini con lo sguardo.
    • palaia salvatore scrive:
      Re: Tutta una farsa
      Secondo me ti sbagli.Non e logico quello che dici.Purtroppo senza offesa a nessuno.,ma non tutti possono capire l evoluzione della scienza,io compreso,ma purtroppo viviamo in un mondo di male organizzazione,politica e scientifica.Perche se tutti potevamo capire avremmo fatto passi da galassie,e le cose di sicuro non sarebbero cosi dubbiose.Ciao
  • Gezer scrive:
    Spiegatemi
    Mi spiegate come esperimenti del genere possano dimostare la non esistenza di dio?Nessun esperimento scientifico puo' dimostare l'esistenza o la non esistenza di un qualche cosa che di scientifico non ha nulla.Non c'e' riuscito l'evoluzionismo ne' la scoperta del DNA e ci sono migliaia di precedenti.Dio "esiste" come atto di fede dei credenti ed un atto di fede non e' confutabile per sua stessa natura.Vedere commenti sull'esistenza o non esisenza di dio ogni volta che qualche esperimento salta agli onori della cronaca e' piuttosto ridicolo
    • Me Stesso scrive:
      Re: Spiegatemi
      - Scritto da: Gezer
      Mi spiegate come esperimenti del genere possano
      dimostare la non esistenza di
      dio?
      Nessun esperimento scientifico puo' dimostare
      l'esistenza o la non esistenza di un qualche cosa
      che di scientifico non ha
      nulla.
      Non c'e' riuscito l'evoluzionismo ne' la scoperta
      del DNA e ci sono migliaia di
      precedenti.
      Dio "esiste" come atto di fede dei credenti ed un
      atto di fede non e' confutabile per sua stessa
      natura.
      Vedere commenti sull'esistenza o non esisenza di
      dio ogni volta che qualche esperimento salta agli
      onori della cronaca e' piuttosto
      ridicoloSe io faccio un atto di fede e dico che esiste il barbapapà e altri miglioni di beoti ci credono, questo non significa che la scienza, quella vera, debba essere limitata dall'ipotetica esistenza del barbapapà.Non è giusto che vengano fatte leggi su cose che sono amorali per chi crede nel barbapapà. punto. in italia non è cosi. purtroppo.Questi esperimenti non sono mirati a smentire l'esistenza di dio, sulla quale penso che il pensiero degli scienziati VERI sia unanime, sono mirati, sapendo che dio non esiste, e che non ha creato l'universo come viene illustrato in una nota puntata dei Griffin, per scoprire COME è nato l'universo.Leggila cosi, noi che non crediamo alla storia dei 7 giorni, vogliamo capire come è nato ok ? se a te non interessa xche credi che abbia creato l'universo in 7 giorni (i giorni poi da cosa venivano regolati se non c'era la terra il sole e tutto quanto ?) buon per te, rileggiti un altra volta la bibbia e vai a messa, e non leggere degli esperimenti al CERN.
      • Me Stesso scrive:
        Re: Spiegatemi
        - Scritto da: Me Stesso
        barbapapà e altri miglioni ERRATA CORRIGE:Scusate non ho ancora preso il caffe.. .che errore da CIULA ! :D me lo dico da solo sono un ciula.
        • ullala scrive:
          Re: Spiegatemi
          - Scritto da: Me Stesso
          - Scritto da: Me Stesso


          barbapapà e altri miglioni

          ERRATA CORRIGE:

          Scusate non ho ancora preso il caffe.. .che
          errore da CIULA ! :D me lo dico da solo sono un
          ciula.Ma no dai...Era una colta citazione da "miracolo a milano"!
      • Icestorm scrive:
        Re: Spiegatemi
        - Scritto da: Me Stesso
        Se io faccio un atto di fede e dico che esiste il
        barbapapà e altri miglioni di beoti ci credono,
        questo non significa che la scienza, quella vera,
        debba essere limitata dall'ipotetica esistenza
        del
        barbapapà.
        Non è giusto che vengano fatte leggi su cose che
        sono amorali per chi crede nel barbapapà. punto.
        in italia non è cosi.
        purtroppo.

        Questi esperimenti non sono mirati a smentire
        l'esistenza di dio, sulla quale penso che il
        pensiero degli scienziati VERI sia unanime, sono
        mirati, sapendo che dio non esiste, e che non ha
        creato l'universo come viene illustrato in una
        nota puntata dei Griffin, per scoprire COME è
        nato
        l'universo.

        Leggila cosi, noi che non crediamo alla storia
        dei 7 giorni, vogliamo capire come è nato ok ? se
        a te non interessa xche credi che abbia creato
        l'universo in 7 giorni (i giorni poi da cosa
        venivano regolati se non c'era la terra il sole e
        tutto quanto ?) buon per te, rileggiti un altra
        volta la bibbia e vai a messa, e non leggere
        degli esperimenti al
        CERN.Un applauso.Condivido tutto in pieno.
      • desyrio scrive:
        Re: Spiegatemi
        - Scritto da: Me Stesso

        Se io faccio un atto di fede e dico che esiste il
        barbapapà e altri miglioni di beoti ci credono,
        questo non significa che la scienza, quella vera,
        debba essere limitata dall'ipotetica esistenza
        del
        barbapapà.
        Non è giusto che vengano fatte leggi su cose che
        sono amorali per chi crede nel barbapapà. punto.
        in italia non è cosi.
        purtroppo.

        Questi esperimenti non sono mirati a smentire
        l'esistenza di dio, sulla quale penso che il
        pensiero degli scienziati VERI sia unanime, sono
        mirati, sapendo che dio non esiste, e che non ha
        creato l'universo come viene illustrato in una
        nota puntata dei Griffin, per scoprire COME è
        nato
        l'universo.

        Leggila cosi, noi che non crediamo alla storia
        dei 7 giorni, vogliamo capire come è nato ok ? se
        a te non interessa xche credi che abbia creato
        l'universo in 7 giorni (i giorni poi da cosa
        venivano regolati se non c'era la terra il sole e
        tutto quanto ?) buon per te, rileggiti un altra
        volta la bibbia e vai a messa, e non leggere
        degli esperimenti al
        CERN.Non è detto che tu debba limitare l'esistenza di un dio a come è inteso nella Bibbia, o nel Corano, o da qualunque altra parte, e concludere: non credo a quello che dicono quei libri =
        Dio non esiste. Dio potrebbe anche essere semplicemente un'entità che ha "innescato" il Big Bang, magari sapendo cosa sarebbe sucXXXXX dopo, magari proprio per vedere cosa sarebbe sucXXXXX.
        • Me Stesso scrive:
          Re: Spiegatemi
          - Scritto da: desyrio
          - Scritto da: Me Stesso



          Se io faccio un atto di fede e dico che esiste
          il

          barbapapà e altri miglioni di beoti ci credono,

          questo non significa che la scienza, quella
          vera,

          debba essere limitata dall'ipotetica esistenza

          del

          barbapapà.

          Non è giusto che vengano fatte leggi su cose che

          sono amorali per chi crede nel barbapapà. punto.

          in italia non è cosi.

          purtroppo.



          Questi esperimenti non sono mirati a smentire

          l'esistenza di dio, sulla quale penso che il

          pensiero degli scienziati VERI sia unanime, sono

          mirati, sapendo che dio non esiste, e che non ha

          creato l'universo come viene illustrato in una

          nota puntata dei Griffin, per scoprire COME è

          nato

          l'universo.



          Leggila cosi, noi che non crediamo alla storia

          dei 7 giorni, vogliamo capire come è nato ok ?
          se

          a te non interessa xche credi che abbia creato

          l'universo in 7 giorni (i giorni poi da cosa

          venivano regolati se non c'era la terra il sole
          e

          tutto quanto ?) buon per te, rileggiti un altra

          volta la bibbia e vai a messa, e non leggere

          degli esperimenti al

          CERN.

          Non è detto che tu debba limitare l'esistenza di
          un dio a come è inteso nella Bibbia, o nel
          Corano, o da qualunque altra parte, e concludere:
          non credo a quello che dicono quei libri =
          Dio
          non esiste.

          Dio potrebbe anche essere semplicemente un'entità
          che ha "innescato" il Big Bang, magari sapendo
          cosa sarebbe sucXXXXX dopo, magari proprio per
          vedere cosa sarebbe
          sucXXXXX.E tu preghi questa entita ? costruisci chiese per adorarla ? e se non percepisse le tue adorazioni ? riponi le speranze in qualcosa di cui non sei nemmeno certo che esista ? io le mie speranze preferisco riporle in qualcosa di esistente, vero, che posso controllare in qualche modo, o almeno cercare di ottenere. Sinceramente, dal mio (chiamalo pure stupido non mi offendo) punto di vista, è molto più coerente quello spera di vincere grattando il gratta e vinci, che quello che spera di guarire da un tumore pregando dio, facendo offerte in chiesa e non per la ricerca contro il tumore... perchè questi sono gli assurdi! so di gente che da ogni domenica 5 euro in offerta a messa, e a questa persona ho detto, bello, sei una persona generosa, immagino che per la ricerca contro i mali che affliggono l'umanità tu abbia donato molto di piu... silenzo è stata la risposta. e questo dovrebbe fare pensare. TUTTI. credenti e non. perchè fino a prova contraria ciò che abbiamo oggi l'abbiamo ottenuto dalla scienza, dalla ricerca, dallo sviluppo delle nostre tecnologie, non certo dalla chiesa da dio o da qualche strana entità. poi ognuno la pensa a suo modo.
          • desyrio scrive:
            Re: Spiegatemi
            - Scritto da: Me Stesso

            E tu preghi questa entita ? costruisci chiese per
            adorarla ? e se non percepisse le tue adorazioni
            ? riponi le speranze in qualcosa di cui non sei
            nemmeno certo che esista ? io le mie speranze
            preferisco riporle in qualcosa di esistente,
            vero, che posso controllare in qualche modo, o
            almeno cercare di ottenere. Sinceramente, dal mio
            (chiamalo pure stupido non mi offendo) punto di
            vista, è molto più coerente quello spera di
            vincere grattando il gratta e vinci, che quello
            che spera di guarire da un tumore pregando dio,
            facendo offerte in chiesa e non per la ricerca
            contro il tumore... perchè questi sono gli
            assurdi! so di gente che da ogni domenica 5 euro
            in offerta a messa, e a questa persona ho detto,
            bello, sei una persona generosa, immagino che per
            la ricerca contro i mali che affliggono l'umanità
            tu abbia donato molto di piu... silenzo è stata
            la risposta. e questo dovrebbe fare pensare.
            TUTTI. credenti e non. perchè fino a prova
            contraria ciò che abbiamo oggi l'abbiamo ottenuto
            dalla scienza, dalla ricerca, dallo sviluppo
            delle nostre tecnologie, non certo dalla chiesa
            da dio o da qualche strana entità. poi ognuno la
            pensa a suo
            modo.Vabè. Io avevo scritto uno spunto per provare ad allargare un pò l'orizzonte sulle diverse possibilità di esistenza di un Dio, anche totalmente diverso da quello inteso dalla Bibbia, e cioè ad esempio come sola causa prima del nostro universo.Tu mi hai rifilato una sequela retorica di cose che non c'entrano niente, anzi più ristrette a contestare il solo concetto di Dio come inteso da una certa parte di popolazione.
        • krane scrive:
          Re: Spiegatemi
          - Scritto da: desyrio
          Non è detto che tu debba limitare l'esistenza di
          un dio a come è inteso nella Bibbia, o nel
          Corano, o da qualunque altra parte, e concludere:
          non credo a quello che dicono quei libri =
          Dio
          non esiste.Se non ho prove che esista non esiste.Altrimenti ricadiamo nel paradosso dell'unicorno rosa invisibile, lo conosci ?
          Dio potrebbe anche essere semplicemente un'entità
          che ha "innescato" il Big Bang, magari sapendo
          cosa sarebbe sucXXXXX dopo, magari proprio per
          vedere cosa sarebbe sucXXXXX.Ma ha senso chiedersi una cosa del genere se non abbiamo idea di cosa sia il Big Bang e se lo richieda ? Magari scopriamo che i Big Bang sono spontanei, naturali e un domani perfettamente spiegabili.
      • MegaJock scrive:
        Re: Spiegatemi
        - Scritto da: Me Stesso
        Questi esperimenti non sono mirati a smentire
        l'esistenza di dio, sulla quale penso che il
        pensiero degli scienziati VERI sia unanime, sono
        mirati, sapendo che dio non esiste, e che non ha
        creato l'universo come viene illustrato in una
        nota puntata dei Griffin, per scoprire COME è
        nato
        l'universo.
        In realtà esistono scienziati credenti e non. Ci sono scienziati atei, agnostici, ebrei, cristiani, musulmani, induisti, buddisti e spero anche qualche rastafariano perché l'idea di un fisico nucleare con le supertrecce che dice cose tipo "I an'I'm breakin atoms mon" rallegra profondamente le profondità della mia anima nera. Gli scienziati operano senza postulare assolutamente l'esistenza di un Dio o più Dei, perché NON é assolutamente necessario postulare l'esistenza di un creatore per spiegare il creato, così come non é necessario conoscere il nome, l'indirizzo e il telefilm preferito di un programmatore per esaminare i suoi programmi.Poi ci sono i fanatici da entrambe le parti ma quelli si possono ignorare oppure cacciare a testa in giù dentro un cestino per rifiuti.
        • fesion scrive:
          Re: Spiegatemi

          In realtà esistono scienziati credenti e non. Tanto per fare un esempio: si crede che John von Neumann fosse molto credente...
      • gezer scrive:
        Re: Spiegatemi
        Non hai capito una cippa del mio interventoNon ho sostenuto l'esistenza di dio, ma la non possibilita' logica di negarne l'esistenza (come di provarla). Leggi repressive & c. non facevano parte del mio discorso, si andrebbe a parlare di Chiesa, cosa ben diversa dalla fede e da dio.Personalmente sono agnostico, pensavo si fosse perlomeno intuito dal mio primo intervento. La mia attivita' professionale ha molto a che fare con la scienza, per cui evita di darmi del fondamentalista cattolico ;) . Piuttosto vatti a rileggere qualche filosofo, poi ne riparliamo.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Spiegatemi
      contenuto non disponibile
      • Me Stesso scrive:
        Re: Spiegatemi
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Anche perché il Big Bang è solo l'evento che ha
        dato all'universo la forma attuale e il rapporto
        numerico fra i tipi di particelle
        elementari.
        Il Big Bang non ha in alcun modo creato la
        materia, l'ha solo spostata e cambiata di stato
        (le particelle elementari in condizioni
        particolari cambiano
        stato).
        Quindi anche se si conoscesse con precisione
        estrema tutto il meccanismo del Big Bang, non si
        saprebbe ancora cosa ha creato tutta la materia
        prima del Big
        Bang.Ci arriveremo. un passo alla volta, considera che non molti anni fa pensavano che la terra fosse piatta... l'importante è che la scienza non venga limitata dai fattucchieri
        • shevathas scrive:
          Re: Spiegatemi

          Ci arriveremo. un passo alla volta, considera che
          non molti anni fa pensavano che la terra fosse
          piatta... l'importante è che la scienza non venga
          limitata dai
          fattucchieriscienza e fede, come già discettava galileo, sono su due piani diversi. La prima deve occuparsi di capire come funziona il mondo, la seconda invece più di etica e di morale.Le tragedie capitano sia quando gli scienziati pretendono di scientificare l'etica sia quando i fattucchieri di vincolare la scienza alle loro credenze.
        • panda rossa scrive:
          Re: Spiegatemi
          - Scritto da: Me Stesso
          Ci arriveremo. un passo alla volta, considera che
          non molti anni fa pensavano che la terra fosse
          piatta... In realta' non lo pensarono mica: qualcuno lo disse, e gli altri tutti dietro come pecore.La terra non solo e' rotonda, ma qualche secolo prima di Cristo Eratostene ne aveva pure calcolato la circonferenza, con una precisione da far invidia ai satelliti gps.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Spiegatemi
          contenuto non disponibile
          • Ubunto scrive:
            Re: Spiegatemi
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Me Stesso


            Ci arriveremo.

            Il problema è che a monte vai all'infinito.
            Anche se si scoprisse come la materia si è
            formata (es: dal nulla si creano coppie
            particella-antiparticella), rimarrebbe un
            problemino: chi obbliga le particelle a seguire
            le leggi
            fisiche?
            Io resto convinto che chi sta nel sistema non può
            capire a fondo come il sistema
            'gira'.
            Per fare un esempio stupido, la variabili di un
            mio programma non capiranno mai che cos'è un
            computer anche se vengono assegnate ed esistono
            solo grazie ad
            esso.Ma questo è un non-problema per lo scienziato. Allo scienziato non interessa il Dio trascendente, ma il dio immanente. Per il credente "dio" non esiste, perché "Dio" trascende.Mostrare invece che dio esiste (e non trascende, cioé non ha nulla di "divino") e può essere spiegato però fa a pezzi i dogmi del "credulo", che ha un bisogno perverso di credere nei galletti neri della strega, nel paradiso e nell'inferno, nel fatto che sia possibile un'immanente irrazionalità legata alla quotidianità.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2010 12.48-----------------------------------------------------------
    • poiuy scrive:
      Re: Spiegatemi
      - Scritto da: Gezer
      Mi spiegate come esperimenti del genere possano
      dimostare la non esistenza di
      dio?Non dimostrano niente su Dio infatti.
      Nessun esperimento scientifico puo' dimostare
      l'esistenza o la non esistenza di un qualche cosa
      che di scientifico non ha
      nulla.Esatto. Alla scienza non interessa Dio, a Dio non interessa la scienza, ma alla chiesa interessa la scienza.
      Non c'e' riuscito l'evoluzionismo ne' la scoperta
      del DNA e ci sono migliaia di
      precedenti.E non ci hanno neanche provato.
      Dio "esiste" come atto di fede dei credenti ed un
      atto di fede non e' confutabile per sua stessa
      natura.E proprio per questo motivo Dio non "esiste". In breve: punti di vista.
      Vedere commenti sull'esistenza o non esisenza di
      dio ogni volta che qualche esperimento salta agli
      onori della cronaca e' piuttosto
      ridicoloPotrei dire che hai appena mandato un commento sull'esistenza o meno di Dio in fondo ad un articolo di scienza... ma in realtà concordo abbastanza con te.
    • Ubunto scrive:
      Re: Spiegatemi
      - Scritto da: Gezer
      Mi spiegate come esperimenti del genere possano
      dimostare la non esistenza di
      dio?
      Nessun esperimento scientifico puo' dimostare
      l'esistenza o la non esistenza di un qualche cosa
      che di scientifico non ha
      nulla.
      Non c'e' riuscito l'evoluzionismo ne' la scoperta
      del DNA e ci sono migliaia di
      precedenti.
      Dio "esiste" come atto di fede dei credenti ed un
      atto di fede non e' confutabile per sua stessa
      natura.
      Vedere commenti sull'esistenza o non esisenza di
      dio ogni volta che qualche esperimento salta agli
      onori della cronaca e' piuttosto
      ridicoloMa è più ridicolo il credulo che si inalbera ad ogni progresso della conoscenza, perché vede in essa una minaccia per il suo dogma "rivelato", o l'agnostico che cerca di capire cosa è "dio" tramite la verità dimostrata della scienza?Lo scienziato e l'agnostico non hanno nulla da perdere: sia che la scienza confermi, sia che smentisca una teoria.Il credulo, pezzo per pezzo invece, vede smontata tutta l'impalcatura fantastica che è stata costruita per soddisfare la sua fantasia: e soffre. Soffre in ogni caso perché al posto di un umano punto interrogativo, al termine della ricerca sarà possibile dire un sì o un no, un vero o un falso.
    • palaia salvatore scrive:
      Re: Spiegatemi
      CiaoDio Creo il cielo e la terra,io credo in un solo Dio.La domanda dell essere e sempre stata da dove e quando siamo entrati in evoluzione.Dio creo la logica ,e la logica divenne Dio,entrambi crearono un pensiero.Il pensiero divento forza e potenza, dell essere mente universale.Da cio Creo l inizio.(Dio Perdonami)Non nominare il nome di Dio invano.
    • cristopher scrive:
      Re: Spiegatemi
      anche quello che hai detto è piuttosto ridicolo "credente"!
      • palaia salvatore scrive:
        Re: Spiegatemi
        Il tuo problema e che vedi tutta la tua vita ridicola...Rifletti prima di mettere in funzione la mente,e vedrai che non parlerai con il C...o
  • Ciellino scrive:
    E' tutto falso.
    Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha creato DIO... come una magia!E' inutile che cerchiate di dimostrare qualcos'altro: l'ha fatto Dio, nostro signore, e basta!!! E' così perché l'ha detto il papa! :@E c'è anche scritto nella Bibbia! :@ :@ Servono altre prove? O)Per colpa vostra Gesù e la Santa Vergine Maria piangono nell'alto dei cieli, lì fra le nuvole del paradiso, quando odono queste cose!Verremo a prendervi nelle vostre case e vi metteremo tutti al rogo maledetti! :@
    • Ubunto scrive:
      Re: E' tutto falso.
      - Scritto da: Ciellino
      Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha creato
      DIO... come una magia!Ma la magia non è una cosa pagana, ispirazione di Lucifero?
      E' inutile che cerchiate di dimostrare
      qualcos'altro: l'ha fatto Dio, nostro signore, e
      basta!!!E se invece lo dimostrano?
      E' così perché l'ha detto il papa! :@Ah beh... allora...
      E c'è anche scritto nella Bibbia! :@ :@ E la bibbia chi l'ha scritta?
      Servono altre prove? O)Non sono prove quelle che hai detto, sono solo fesserie.
      Per colpa vostra Gesù e la Santa Vergine Maria
      piangono nell'alto dei cieli, lì fra le nuvole
      del paradiso, quando odono queste
      cose!Nell'alto dei cieli? Le nuvole? Ma sei scemo?Sulla verginità poi...
      Verremo a prendervi nelle vostre case e vi
      metteremo tutti al rogo maledetti!
      :@E poi per espiare il vostro peccato (non uccidere) che farete? Vi radunerete assieme in cerchio ed avvierete il suicidio di gruppo?La soluzione mi pare una buona idea... fate qualche prova prima.
      • Ciellino scrive:
        Re: E' tutto falso.
        Molto spiritoso... davvero.Leggi qui:http://www.liberliber.it/biblioteca/b/bibbia/la_sacra_bibbia/html/01_01.htme fatti una cultura.E' la Sacra Bibbia, scritta da Dio!La trovi anche su Google, quindi è vera!Non faremo MAI un suicidio di gruppo, siamo contro l'eutanasia noi.
        • Ubunto scrive:
          Re: E' tutto falso.
          - Scritto da: Ciellino
          Molto spiritoso... davvero.

          Leggi qui:
          http://www.liberliber.it/biblioteca/b/bibbia/la_sa

          e fatti una cultura.La conosco già.

          E' la Sacra Bibbia, scritta da Dio!
          La trovi anche su Google, quindi è vera!Ti posso consigliare il Silmarillion? Scritto da Tolkien.Ma prima un po' di bunga bunga:http://www.uaar.it/ateismo/contributi/11.html
          Non faremo MAI un suicidio di gruppo, siamo
          contro l'eutanasia
          noi.Peccato, ci contavo. :(
        • Me Stesso scrive:
          Re: E' tutto falso.
          - Scritto da: Ciellino
          Molto spiritoso... davvero.

          Leggi qui:
          http://www.liberliber.it/biblioteca/b/bibbia/la_sa

          e fatti una cultura.

          E' la Sacra Bibbia, scritta da Dio!Ca22o non sapevo che il mio cane avesse imparato a scrivere !
          La trovi anche su Google, quindi è vera!Beh innegabile che sia vera...
          Non faremo MAI un suicidio di gruppo, siamo
          contro l'eutanasia
          noi.Si certo vallo a dire alle donne inquisite un po di anni fa o a quelle rinchiuse in irlanda nelle case Magdalene...
      • shevathas scrive:
        Re: E' tutto falso.
        Vuoi la prova che il mondo l'ha creato dio ?tiè[yt]sx9xgpcVnrs[/yt] :D
    • Me Stesso scrive:
      Re: E' tutto falso.
      - Scritto da: Ciellino
      Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha creato
      DIO... come una
      magia!l'ha fatto cosi ! diglielo a quei miscredenti cani infedeli![yt]sx9xgpcVnrs[/yt]
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: E' tutto falso.
      contenuto non disponibile
      • Ruppolo scrive:
        Re: E' tutto falso.
        - Scritto da: unaDuraLezione
        I fake su questo forum fanno veramente pietà:
        sgamabili già dalla prima riga, idee poche e
        diveritmento
        zero.
        Il tizio sopra che finge di non sapere l'italiano
        e di sragionare, il tizio che impersona la SIAE,
        il tizio che impersona un (video)cotechino,
        ....
        poi c'è pure quello che fa finta di adorare Jobs
        più di un
        Dio.
        Ah no. Ruppolo non è un fake, scusate.XXXXXXX figlio di puffana agnostica
    • panda rossa scrive:
      Re: E' tutto falso.
      - Scritto da: Ciellino
      Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha creato
      DIO... come una
      magia!E l'iPad allora? Non e' forse una magia pure quello?Lo ha detto Jobs che e' magico.Il tuo Dio lo ha mai creato un iPad?E come puoi pretendere che il tuo Dio sia piu' potente di Jobs?
      • krane scrive:
        Re: E' tutto falso.
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Ciellino

        Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha creato

        DIO... come una magia!
        E l'iPad allora? Non e' forse una magia pure
        quello?
        Lo ha detto Jobs che e' magico.
        Il tuo Dio lo ha mai creato un iPad?
        E come puoi pretendere che il tuo Dio sia piu'
        potente di Jobs?Il suo Dio la sta ancora cercando quella mela che Jobs sventola da tutte le parti (anonimo)
        • panda rossa scrive:
          Re: E' tutto falso.
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Ciellino


          Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha
          creato


          DIO... come una magia!


          E l'iPad allora? Non e' forse una magia pure

          quello?

          Lo ha detto Jobs che e' magico.


          Il tuo Dio lo ha mai creato un iPad?

          E come puoi pretendere che il tuo Dio sia piu'

          potente di Jobs?

          Il suo Dio la sta ancora cercando quella mela che
          Jobs sventola da tutte le parti
          (anonimo)In effetti ando' cosi': quel giorno Eva colse la mela, la porse ad Adamo che disse: "Non possiamo, e' brevettata!", ed Eva: "Ma no, guarda..." e la morse.Allora Dio si infurio' e li caccio' dal paradiso terrestre: "...e tu partorirai con dolore... e tu invece tornerai a zappare..."A quel punto pero' l'universo si oscuro' improvvisamente e un grido attraverso' monti e galassie.Era Jobs che rivoleva la sua mela, ormai irrimediabilmente masticata.Adamo ed Eva fuggirono spaventati, e pure Iddio si nascose impaurito, e da allora non lo vide quasi piu' nessuno (solo Noe' un giorno che pioveva, Mose' un altro giorno che c'era troppa acqua, e un altro tizio che per aver duplicato illegalmente dei pesci lo impiccarono. Poi piu' nulla).In seguito Jobs creo' l'iPod, e vide che era buono, e poi creo' l'iPhone, e vide che era buono ma solo per i mancini, e allora creo' l'iPad...
      • shevathas scrive:
        Re: E' tutto falso.
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Ciellino

        Smettetela di dire idiozie, il mondo l'ha creato

        DIO... come una

        magia!

        E l'iPad allora? Non e' forse una magia pure
        quello?
        Lo ha detto Jobs che e' magico.

        Il tuo Dio lo ha mai creato un iPad?
        E come puoi pretendere che il tuo Dio sia piu'
        potente di
        Jobs?iDdio ti dice niente ?
    • fesion scrive:
      Re: E' tutto falso.
      - Scritto da: Ciellino
      Per colpa vostra Gesù e la Santa Vergine Maria
      piangono nell'alto dei cieli, lì fra le nuvole
      del paradiso, quando odono queste
      cose!Ah è per quello che piove così tanto?
    • ephestione scrive:
      Re: E' tutto falso.
      Certo, se poi pensi che il papa quando parla nella sua veste ufficiale è infallibile (se me l'ha detto 20 anni fa il prete che mi faceva catechismo significa che è vero), allora è inconfutabile che sia come dici.Abbasso l'ignorantità!
  • rasellaguido scrive:
    Ma sicuro che è ...
    Un risultato davvero ecclattante,malgrado l'annata piuttosto piovosa,ed è in bottiglia per davvero,per ora lo hanno chiamato Frascati,ma non è detto che,con il passar del tempo,per effetto della disgregazione dell'antimateria non diventi per davvero un Barberotto dell'Oltre pò Pavese !
    • Frank scrive:
      Re: Ma sicuro che è ...
      Come primo commento non è male. Sei perfetto per PI.
    • Me Stesso scrive:
      Re: Ma sicuro che è ...
      - Scritto da: rasellaguido
      Un risultato davvero ecclattante,malgrado
      l'annata piuttosto piovosa,ed è in bottiglia per
      davvero,per ora lo hanno chiamato Frascati,ma non
      è detto che,con il passar del tempo,per effetto
      della disgregazione dell'antimateria non diventi
      per davvero un Barberotto dell'Oltre pò Pavese
      !Il livello culturale di questo paese è cosi basso ? possibile che leggo solo commenti idioti o religiosi ?Sinceramente ne so poco di anti-materia ma mi sento un professore in confronto a voi.Speravo di leggere qualche commento piu costruttivo.
      • MegaJock scrive:
        Re: Ma sicuro che è ...
        - Scritto da: Me Stesso
        Il livello culturale di questo paese è cosi basso
        ? Si.
        possibile che leggo solo commenti idioti o
        religiosi
        ?Si.
        Sinceramente ne so poco di anti-materia ma mi
        sento un professore in confronto a
        voi.Non confronto a me o ad altri che visitano regolarmente allo scopo di fustigare, escoriare & lacerocontundere ma probabilmente rispetto alla maggior parte dei lettori (e articolisti) direi di si.
        Speravo di leggere qualche commento piu
        costruttivo.Hai sbagliato zona, mi sa.
    • ephestione scrive:
      Re: Ma sicuro che è ...
      ma tutti a cimentarsi in supercàzzore ieri sera? Cos'è, una nuova iniziativa tipo le faccine dei cartoni animati sul facciabuco?
  • palaia salvatore scrive:
    antimateria
    Avendo la base di antimateria,potrebbe significare la cura di ogni malattia terrestre.Cosa sarebbe sucXXXXX se si potrebbe catturare ogni volta che lo si vuole e tutto il tempo a disposizione?si potrebbe di sicuro andare in tutte le dimensioni disponibili,e come avere internet ed ogni volta che ci si collega ,ci si potrebbe entrare con tutto il corpo (tipo Matrix)L antimateria potrebbe essere il primo gene della materia tipo il nostro DNA avendo la struttura completa potremmo stare in vita milioni di anni,e viaggiare in tutti gli universi infiniti,ma siamo pronti con tutto cio?.Scusate non sono uno scienzato del CERN ma sono solo uno che piace analizzare e capire le cose al contrario.
    • Il Piccolo Palazzi scrive:
      Re: antimateria
      Secondo me prima di fantasticare e analizzare le cose al contrario dovresti studiare un po' di italiano, per il verso giusto.Periodo ipotetico e congiuntivi in primis ;)
      • palaia salvatore scrive:
        Re: antimateria
        e per la gente come te,ipocrita,ed igniorante che il mondo non va avanti.Per gelosia,e non comprensione di cose dove alcuni ignoranti come te non riescono minimamente ad arrivare.Esistono classe di quozienti,dove si arriva a certi determinati livelli,peccato che tu non sei mai partito.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: antimateria
          (troll2)(troll2)(troll2) (troll2)(troll2)Si vede lontano un miglio che lo fai apposta.
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: antimateria
          - Scritto da: palaia salvatore

          e per la gente come te,ipocrita,ed igniorante che ...Ma "igniorante" l'hai scritto ironicamente?Senza offesa; è solo per sdrammatizzare.
          • palaia salvatore scrive:
            Re: antimateria
            CiaoIo sono fatto cosi ,non mi fermo su i punti e virgola sbagliati.Sono spontaneo.Non tutti possono capirmi,ma fa niente questa e la vita.Ciao
          • AMEN scrive:
            Re: antimateria
            - Scritto da: palaia salvatore
            Sono spontaneo.Si può essere spontanei e, nel contempo, conoscere la sintassi e la grammatica della lingua italiana....
          • palaia salvatore scrive:
            Re: antimateria
            Ciao Alvaro ma tu cosa ne pensi?
          • AMEN scrive:
            Re: antimateria
            - Scritto da: palaia salvatore
            Ciao Alvaro ma tu cosa ne pensi?Io non sono Alvaro, ma penso che ci siano di mezzo anche i cerchi nel grano.... :-P
      • Me Stesso scrive:
        Re: antimateria
        - Scritto da: Il Piccolo Palazzi
        Secondo me prima di fantasticare e analizzare le
        cose al contrario dovresti studiare un po' di
        italiano, per il verso
        giusto.
        Periodo ipotetico e congiuntivi in primis ;)E' Grazie a formalismi come il tuo che l'italia è al pari di un paese del terzo mondo ! ma chissene frega del formalismo grammaticale ! è il succo del discorso che conta !
        • iRoby scrive:
          Re: antimateria
          Si ma i concetti se non espressi in maniera corretta danno luogo a equivoci, oppure non vengono presi sul serio.Dibattiti non ne nascono se uno degli interlocutori fa fatica con la lingua con cui dovrebbe dibattere...
          • Me Stesso scrive:
            Re: antimateria
            - Scritto da: iRoby
            Si ma i concetti se non espressi in maniera
            corretta danno luogo a equivoci, oppure non
            vengono presi sul
            serio.

            Dibattiti non ne nascono se uno degli
            interlocutori fa fatica con la lingua con cui
            dovrebbe
            dibattere...appunto meglio parlare inglese o dialetto a sto punto, almeno è una lingua molto piu chiara e semplice che tutte queste inutili sfumature della grammatica italiana.presente passato e futuro, non bastavano 3 tempi e stop ? no 7000 combinazioni diverse...
          • panda rossa scrive:
            Re: antimateria
            - Scritto da: Me Stesso
            appunto meglio parlare inglese o dialetto a sto
            punto, almeno è una lingua molto piu chiara e
            semplice che tutte queste inutili sfumature della
            grammatica
            italiana.
            presente passato e futuro, non bastavano 3 tempi
            e stop ? no 7000 combinazioni
            diverse...No, non bastano 3 tempi se vuoi esprimere concetti un po' piu' profondi dal dire "io mangio la mela".Ci sono accadimenti che avvengono in sequenza, uno dopo l'altro, nel presente, nel passato e anche nel futuro.Ci sono le ipotesi. Ci sono le conseguenze delle ipotesi.Meglio poter esprimere questi concetti in modo inequivocabile.Quindi ben venga la ricchezza del linguaggio.E un linguaggio bello ricco, opera pure da filtro, mettendo subito in evidenza chi lo sa padroneggiare e chi no.E quelli che non sanno padroneggiare il linguaggio, forse e' meglio che si dedichino alla zappa invece che alla filosofia.
          • Jo Pa scrive:
            Re: antimateria
            Come persone che sanno padroneggiare bene il linguaggio, farebbero meglio a tacere quando non hanno niente da dire.
          • AMEN scrive:
            Re: antimateria
            - Scritto da: Me Stesso

            appunto meglio parlare inglese o dialetto a sto
            punto, almeno è una lingua molto piu chiara e
            semplice che tutte queste inutili sfumature della
            grammatica italiana.Siamo al delirio....
        • palaia salvatore scrive:
          Re: antimateria
          CiaoInfatti a volte mi fate pena.
    • Ubunto scrive:
      Re: antimateria
      Carina la trollata, ma partendo da posizioni creazioniste ed oscurantiste equivale al detto del "bue che da del cornuto all'asino".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2010 00.32-----------------------------------------------------------
    • shevathas scrive:
      Re: antimateria

      Scusate non sono uno scienzato del CERN ma sono
      solo uno che piace analizzare e capire le cose al
      contrario. si capisce. Anche al contrario :D
    • desyrio scrive:
      Re: antimateria
      - Scritto da: palaia salvatore
      Avendo la base di antimateria,potrebbe
      significare la cura di ogni malattia
      terrestre.
      Cosa sarebbe sucXXXXX se si potrebbe catturare
      ogni volta che lo si vuole e tutto il tempo a
      disposizione?
      si potrebbe di sicuro andare in tutte le
      dimensioni disponibili,e come avere internet ed
      ogni volta che ci si collega ,ci si potrebbe
      entrare con tutto il corpo (tipo
      Matrix)
      L antimateria potrebbe essere il primo gene della
      materia tipo il nostro

      DNA avendo la struttura completa potremmo stare
      in vita milioni di anni,e viaggiare in tutti gli
      universi infiniti,ma siamo pronti con tutto
      cio?.
      Scusate non sono uno scienzato del CERN ma sono
      solo uno che piace analizzare e capire le cose al
      contrario.Posta più spesso, per favore.
    • Remoluigi scrive:
      Re: antimateria

      Scusate non sono uno scienzato del CERN ma sono
      solo uno che piace analizzare e capire le cose al
      contrario.Punto, punto e virgola, due punti!
    • ephestione scrive:
      Re: antimateria
      Ma certo ci, pensavo proprio io, l'altro, giorno.Stavo guardando in televisione... ma poi insomma hai presente la cofandina assiale del làrj hadròn collaidèr. Quella no.Moltiplicala per tre, basta tre ma anche 2 virgola 9.Ma ci pensi? Altro che matrix brematurato, ci scappano direttamente tutti e due i uasciòvschi con lo scappellamento a destra. Me l'ha detto anche il viceprefetto.Cuesti cua non capiscono propio gnente.
    • Kubunto scrive:
      Re: antimateria
      A differenza di molti, ho capito il concetto che vuoi esprimere.Dopo aver letto le miriadi di risposte alle tue domande e alle tue riflessioni, posso risponderti dal mio punto di vista che la mente così limitata dell'uomo (in piccolo) non è pronta al rispetto verso il prossimo, figurarsi l'incapacità di assimilare una sconcertante scoperta, esule da ogni comprensione umana.
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: antimateria
      - Scritto da: palaia salvatore
      Avendo la base di antimateria,potrebbe
      significare la cura di ogni malattia
      terrestre.No.Se la materia entra in contatto con l'antimateria entrambe si trasformano in energia secondo la ben nota formula E=MC^2.Per cui da 1 grammo di massa (0,5 materia e 0,5 antimateria) ottieni 90.000.000.000.000 joule. In un istante. Abbastanza energia per alzare a 90 miliardi di gradi un litro d'acqua.Ok, sicuramente potresti eliminare un bel po' di germi in questo modo... e non solo quelli.
      Cosa sarebbe sucXXXXX se si potrebbe catturare
      ogni volta che lo si vuole e tutto il tempo a
      disposizione?Cioe' cosa accadrebbe se si potesse catture ogni volta che lo si vuole (si, ma cosa?) e (si avesse) tutto il tempo a disposizione... per fare cosa?
      si potrebbe di sicuro andare in tutte le
      dimensioni disponibili,e come avere internet ed
      ogni volta che ci si collega ,ci si potrebbe
      entrare con tutto il corpo (tipo
      Matrix)
      L antimateria potrebbe essere il primo gene della
      materia tipo il nostroDopo che hai toccato un po' di antimateria? Di sicuro saresti un po' ovunque nel raggio di una sfera che si espande ad una frazione significativa della velocità della luce.
      DNA avendo la struttura completa potremmo stare
      in vita milioni di anni,e viaggiare in tutti gli
      universi infiniti,ma siamo pronti con tutto
      cio?.Ciò detto io credo che finirò qui il mio commento, o rischio di incorrere nella moderazione.GTFS
  • kmtnck scrive:
    il delta che fa la differenza!
    Ho letto ieri sera l'articolo su repubblica.it riguardo l'antimateria e sono rimasto stupefatto e solo stamattina inquietato al tempo stesso!ora praticamente questi scienziati possono , passatemi il termine, fare hacking su 38 atomi di anti-idrogeno integri su mille milioni persi durante i giri e giri di immensità energetiche dalla potenza clamorosa su quei tubi ovali che viaggiano sotto la svizzera che ricordano il THC :|!lo studio si concentrerà su quali siano le differenze tra un idrogeno normale e un antiidrogeno e cercare di capire perchè la materia ha avuto la meglio sull'antimateria!è come scoprire un frammento di universo inverso a partire dal big bang!ao se non se rirompono quei tubi sti qua posso scoprire di tutto ogni giorno!!w il progresso!! :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2010 20.16-----------------------------------------------------------
  • panda rossa scrive:
    Il titolo non nomina Dio!
    Quindi non si scateneranno flames su questa notizia.
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Il titolo non nomina Dio!
      Io non nomino mai quello che non esiste se non nella mente dei poveri di spirito :-P
      • panda rossa scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Io non nomino mai quello che non esiste se non
        nella mente dei poveri di spirito
        :-PSi poteva titolare "Dio non esiste!": tu eri con la coscienza a posto, e dovevate acquistare un altro server per poter gestire il flame conseguente.
        • cavallo pazzo scrive:
          Re: Il titolo non nomina Dio!
          Perché non ti scrivi tu un articolo e poi lo intitoli come ti pare? In ogni caso non temere che quel giorno che (ammesso e non conXXXXX) troveranno il bosone di higgs, titoli del genere si sprecheranno.
        • morpe scrive:
          Re: Il titolo non nomina Dio!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Alfonso Maruccia

          Io non nomino mai quello che non esiste se non

          nella mente dei poveri di spirito

          :-P

          Si poteva titolare "Dio non esiste!": tu eri con
          la coscienza a posto, e dovevate acquistare un
          altro server per poter gestire il flame
          conseguente.Dio non esiste!Dio è la più grande fantasia creata dall'uomo, è la risposta rassegnata alle domande che suscita l'ignoto.
          • Me Stesso scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: morpe
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Alfonso Maruccia


            Io non nomino mai quello che non esiste se non


            nella mente dei poveri di spirito


            :-P



            Si poteva titolare "Dio non esiste!": tu eri con

            la coscienza a posto, e dovevate acquistare un

            altro server per poter gestire il flame

            conseguente.

            Dio non esiste!
            Dio è la più grande fantasia creata dall'uomo, è
            la risposta rassegnata alle domande che suscita
            l'ignoto.Mi permetto di correggerti anche se di poco:Dio è la più grande e duratura campagna pubblicitaria, per "servizi" offerti dalla Chiesa Srl, di fatto, gli inventori del settore terziario.
          • morpe scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Me Stesso
            - Scritto da: morpe

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Alfonso Maruccia



            Io non nomino mai quello che non esiste se
            non



            nella mente dei poveri di spirito



            :-P





            Si poteva titolare "Dio non esiste!": tu eri
            con


            la coscienza a posto, e dovevate acquistare un


            altro server per poter gestire il flame


            conseguente.



            Dio non esiste!

            Dio è la più grande fantasia creata dall'uomo, è

            la risposta rassegnata alle domande che suscita

            l'ignoto.

            Mi permetto di correggerti anche se di poco:
            Dio è la più grande e duratura campagna
            pubblicitaria, per "servizi" offerti dalla Chiesa
            Srl, di fatto, gli inventori del settore
            terziario.ma detto così, è molto poco romantico!!XD
          • shevathas scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!

            Mi permetto di correggerti anche se di poco:
            Dio è la più grande e duratura campagna
            pubblicitaria, per "servizi" offerti dalla Chiesa
            Srl, di fatto, gli inventori del settore
            terziario.questa mi sembra una sparata da fan boy, il fatto che una azienda sia la più grossa a fatturare in un settore non significa che sia lei che ha scoperto il settore, altrimenti linux l'avrebbe scritto la RH, la M$ avrebbe inventato i sistemi operativi e le suite office e il mondo sarebbe opera di Jobs. :D
          • Me Stesso scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: shevathas
            questa mi sembra una sparata da fan boy, il fatto
            che una azienda sia la più grossa a fatturare in
            un settore non significa che sia lei che ha
            scoperto il settore, altrimenti linux l'avrebbe
            scritto la RH, la M$ avrebbe inventato i sistemi
            operativi e le suite office e il mondo sarebbe
            opera di Jobs.
            :DHei non hai ancora capito ? Dio è Steeve Jobs ! è la seconda incarnazione del Cristo o la 9 di Visnù vedi te in cosa credi... Steeve Jobs creatore dell'universo e di tutte le cose visibili e invisibili...ed ora alziamo umilmente i nostri iPhone al cielo e pensiamo a lui.(io sono satanista ho android)
          • morpe scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Me Stesso
            - Scritto da: shevathas


            questa mi sembra una sparata da fan boy, il
            fatto

            che una azienda sia la più grossa a fatturare in

            un settore non significa che sia lei che ha

            scoperto il settore, altrimenti linux l'avrebbe

            scritto la RH, la M$ avrebbe inventato i sistemi

            operativi e le suite office e il mondo sarebbe

            opera di Jobs.

            :D

            Hei non hai ancora capito ? Dio è Steeve Jobs ! è
            la seconda incarnazione del Cristo o la 9 di
            Visnù vedi te in cosa credi...

            Steeve Jobs creatore dell'universo e di tutte le
            cose visibili e
            invisibili...
            ed ora alziamo umilmente i nostri iPhone al cielo
            e pensiamo a
            lui.

            (io sono satanista ho android)No, Dio è Lemmy Kilmister!!XD
          • Dio scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Me Stesso

            Mi permetto di correggerti anche se di poco:
            Dio è la più grande e duratura campagna
            pubblicitaria, per "servizi" offerti dalla Chiesa
            Srl, di fatto, gli inventori del settore
            terziario.Siamo una SpA non una SrL :@Brucerai all'inferno per questo errore @^
          • shevathas scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Dio
            - Scritto da: Me Stesso



            Mi permetto di correggerti anche se di poco:

            Dio è la più grande e duratura campagna

            pubblicitaria, per "servizi" offerti dalla
            Chiesa

            Srl, di fatto, gli inventori del settore

            terziario.

            Siamo una SpA non una SrL :@

            Brucerai all'inferno per questo errore @^33% a tutti ? papi, pierdio e il piccione ?
          • Dio scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: shevathas

            33% a tutti ? papi, pierdio e il piccione ?33.3 periodico :@Ci tengo alla trinità O)
          • morpe scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Dio
            - Scritto da: shevathas



            33% a tutti ? papi, pierdio e il piccione ?

            33.3 periodico :@

            Ci tengo alla trinità O)praticamente 66.6, lo sapevo che in realtà siete tutti satanisti!!
          • Dio scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: morpe

            praticamente 66.6, lo sapevo che in realtà siete
            tutti
            satanisti!!Maledetto mi hai scoperto :@Sto venendo a prenderti :@ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^
          • oaim scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Quando morirai capirai cosa sei
      • MegaJock scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Io non nomino mai quello che non esiste se non
        nella mente dei poveri di spirito
        :-PCome te, vuoi dire?Non sono credente, ma poche cose mi divertono più del fustigare le mezze cartucce (come gli "articolisti" di PI) con infondati complessi di superiorità.Censura pure, adesso: é uno dei pochi poteri che la tua condizione ti dà. :)
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: Il titolo non nomina Dio!
          Mi dispiace per te, ma quello che ha il complesso di inferiorità sei tu: non ho alcun super-potere io :-P
          • MegaJock scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            Mi dispiace per te, ma quello che ha il complesso
            di inferiorità sei tu: non ho alcun super-potere
            io
            :-PNemmeno io, esattamente come Batman.Ma vedo che ti ho punto sul vivo. :) Chi risponde cominciando con "mi dispiace per te" mi fa solo sorridere.
      • logico scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Io non nomino mai quello che non esiste se non
        nella mente dei poveri di spirito
        :-Pil tuo commento denota la tua poverta' di spirito.con tutto il rispetto parlando, ovviamente
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: Il titolo non nomina Dio!

          il tuo commento denota la tua poverta' di spirito.

          con tutto il rispetto parlando, ovviamenteNon lo escludo. Resta il fatto che io non ho divinità da lodare e temere quindi posso permettermi di essere blasfemo quanto cavolo mi pare...P.S. Per come la vedo io, chi la prende sul personale per una battutaccia come la mia ha seri problemi di autostima. Un pò come tutti i cosiddetti credenti che ho sin qui incontrato in vita mia, d'altronde :-P
          • palaia salvatore scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Ciao AlfonsoScusami se ti do del tu.Fammi capire cosa succede con l anti materia delle cose che non conosciamo,cioe se involontariamente si crea un qualcosa di contro indicazione di anti materia,cosa potrebbe succedere?es... in quel attimo di secondo si crea un virus da noi sconosciuto,pensi che il sistema sarebbe pronto a riconoscerlo?Ma come fa il sistema a riconoscerlo ,dove non sa che esiste?e come nel 1950 circa con il sistema IBM che poi nel 2000 e costato miliardi,capisci cosa voglio dire?penso di si.Ciao fammi sapere.
          • AMEN scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: palaia salvatore
            Fammi capire cosa succede con l anti materia
            delle cose che non conosciamo,cioe se
            involontariamente si crea un qualcosa di contro
            indicazione di anti materia,cosa potrebbe
            succedere?
            es... in quel attimo di secondo si crea un virus
            da noi sconosciuto,pensi che il sistema sarebbe
            pronto a
            riconoscerlo?
            Ma come fa il sistema a riconoscerlo ,dove non sa
            che
            esiste?
            e come nel 1950 circa con il sistema IBM che poi
            nel 2000 e costato miliardi,capisci cosa voglio
            dire? penso di si.Scusa l'intrusione, ma chi è il tuo spacciatore??
          • logico scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Alfonso Maruccia

            il tuo commento denota la tua poverta' di
            spirito.



            con tutto il rispetto parlando, ovviamente

            Non lo escludo. Resta il fatto che io non ho
            divinità da lodare e temere quindi posso
            permettermi di essere blasfemo quanto cavolo mi
            pare...

            P.S. Per come la vedo io, chi la prende sul
            personale per una battutaccia come la mia ha seri
            problemi di autostima. Un pò come tutti i
            cosiddetti credenti che ho sin qui incontrato in
            vita mia, d'altronde
            :-Pmica la prendo sul personale, eh? io sono ateo, figurati (di famiglia tradizionalmente mangiapreti, anche se off-topic :D :D :D)mi sembra semplicemente poco corretto dare del povero di spirito ad una persona che la pensa diversamente da me, ognuno la pensi come gli pare. non trovi?sinceramente, dopo aver fatto il servizio militare (nel mio paese e' ancora obbligatorio...:'() non so chi sia peggio: credere in un'entita' invisibile o credere nella patria e ammazzare tutti gli altri.vabbe', troppa filosofia per l'ora tarda :-o buona notte
          • ma lol scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Se uno la pensa in modo diverso, hai comunque il diritto di criticare."Non giudicare e non sarai giudicato" va bene solo per chi ha paura delle critiche altrui.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: ma lol
            Se uno la pensa in modo diverso, hai comunque il
            diritto di
            criticare.Quella di Maruccia non era una critica, era una presa di posizione; la critica è quella di chi gli fa notare l'inopportunità e l'offensività della stessa.D'altro canto l'intelligenza delle persone si misura anche sulla base del rispetto che si ha per gli altri e per le idee che questi hanno, a prescindere dal condividerle o no.
            "Non giudicare e non sarai giudicato" va bene
            solo per chi ha paura delle critiche
            altrui.Mica sta scritto che debba esser legge questa frase.D'altra parte se il giudizio è arbitrario (e come detto il giudizio non è necessariamente una critica), è una frase assolutamente condivisibile.
          • MegaJock scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: HappyCactus
            Quella di Maruccia non era una critica, era una
            presa di posizione; la critica è quella di chi
            gli fa notare l'inopportunità e l'offensività
            della
            stessa.Non era nemmeno una presa di posizione, era una frasetta da 4 soldi tipica dello sfigato che si sente in diritto/dovere di dimostrare la propria inesistente "superiorità".Come ho detto, non sono credente ma conosco molti non credenti che non si permettono di sparare giudizi affrettati sul prossimo, e molti credenti la cui ricchezza di spirito é fuori discussione. Ad entrambe queste categorie, gli alfonsi maruccia di questo mondo (minuscolo assolutamente non accidentale) non sono degni nemmeno di lustrare le scarpe.
            D'altro canto l'intelligenza delle persone si
            misura anche sulla base del rispetto che si ha
            per gli altri e per le idee che questi hanno, a
            prescindere dal condividerle o
            no.
            Intelligenza? Da parte degli pseudoarticolisti "copia, incolla & aggiungi ca##ate" di PI? Scherzi?
            D'altra parte se il giudizio è arbitrario (e come
            detto il giudizio non è necessariamente una
            critica), è una frase assolutamente
            condivisibile.La critica é (o dovrebbe essere) basata su fatti concreti. Quella del maruccetto non é neanche un giudizio (anche quello dovrebbe quanto meno basarsi su elementi concreti), e nemmeno una presa di posizione (quella richiede coraggio e onestà intellettuale).In questo caso si tratta solo di una bambocciata uscita dal WP di un arrogante, patetico e immaturo pseudo-articolista. Se avesse offeso gli atei dando loro dei "poveri di spirito" (si vede proprio la grande ricchezza di spirito del maruccetto) molti ne chiederebbero, a ragione, le scuse.Fosse PI una testata seria, la redazione ordinerebbe le scuse pubbliche del maruccia e il suo allontanamento. Non mi aspetto serietà o professionalità da PI, ovviamente.
          • iRoby scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: MegaJock
            Fosse PI una testata seria, la redazione
            ordinerebbe le scuse pubbliche del maruccia e il
            suo allontanamento. Non mi aspetto serietà o
            professionalità da PI, ovviamente.Ora non esageriamo! Questo è atteggiamento mafioso...Si fa ovunque nel mondo, quando un'opinione non piace a chi comanda o ha certi poteri, si allontana e si emargina chi l'ha avuta.E così succede su tutto, l'11/9, gli UFO, la creazione del denaro, le discariche tossiche, la corruzione politica, le religioni e le sue massonerie come l'Opus Dei, ecc.Secondo il tuo ragionamento dovremmo avere ancora casi come Galileo Galilei, o i più recenti di Willelm Reich e Osho.Io sono per la libertà di critica e di opinione, e a mio giudizio dovrebbe essere gente come te allontanata dai luoghi di discussione...Almeno finché non imparerà cosa significa libertà di critica e di opinione...
          • Aieie Brazof scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Ok, quindi posso dire che per me il Maruccia ha detto una min**iata. Opinione personale, ovviamente.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            contenuto non disponibile
          • vac scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            mi sembra semplicemente poco corretto dare del
            povero di spirito ad una persona che la pensa
            diversamente da me...
            sinceramente, dopo aver fatto il servizio
            militare (nel mio paese e' ancora
            obbligatorio...:'() non so chi sia peggio:
            credere in un'entita' invisibile o credere nella
            patria e ammazzare tutti gli
            altri.
          • j0e scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Riepilogando i tuoi interventi:
            Io non nomino mai quello che
            non esiste se non nella mente
            dei poveri di spirito-
            Mi dispiace per te, ma quello
            che ha il complesso di inferiorità sei tu-
            Resta il fatto che io non ho
            divinità da lodare e temere quindi
            posso permettermi di essere blasfemo
            quanto cavolo mi pare...
            [..]
            chi la prende sul personale per
            una battutaccia come la mia ha
            seri problemi di autostimaQuanto astio, gratuito.Se devi difendere la tua posizione diateo perche' scegliere la lineaoffensiva?In tal modo non sei miglioredi un fanatico in stile"come osi dubitare del mio dio".
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Ma quale difesa? Ma quale presa di posizione? Era una battuta, bat-tu-ta :-P
          • gips scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Si, ma è uscita malissimo....
      • Torquemada scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        Potresti essere condannato, per questa tua frase. :@
      • iRoby scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        Mi permettete questo splendido pezzo di George Carlin?[yt]yTPUzgHn_s4[/yt]Ben inteso che io non sono ateo, ma sinceramente una religione come quella cattolica che ha un concetto di dio così stupido e semplicistico è la vera e più grande blasfemia...
      • Machiavelli scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        A parte che concordo il tuo incipit, ma con poveri di "spirito" o intendi chi non possiede sufficienti superalcoolici, oppure c'è un incongruenza in ciò che dici ;P
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: Il titolo non nomina Dio!
          No no, nessuna incongruenza: i poveri di spirito hanno bisogno di riempirsi l'anima di strambe e rancorose divinità per sentirsi "ricchi" nell'animo :-P
          • HappyCactus scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            No no, nessuna incongruenza: i poveri di spirito
            hanno bisogno di riempirsi l'anima di strambe e
            rancorose divinità per sentirsi "ricchi"
            nell'animo
            :-PNé più né meno di chi si riempie l'animo di ateismo e da degli stupidi a chi invece in qualcosa crede, insomma.Maruccia, la battuta ti è riuscita male, ma non insistere. E' evidente che per te era più di una battuta, non credo che tu, nei panni di membro della redazione stia facendo un favore alla stessa. Davvero: qualcuno potrebbe risentirsi seriamente e protestare con il direttore, anziché replicare qui. Il tuo non è un comportamento professionale, credimi.
      • Garlini Valter scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Io non nomino mai quello che non esiste se non
        nella mente dei poveri di spirito
        :-PSu sdammatizziamo..."Beati i poveri di spirito perché è di essi il regno dei cieli"... tradotto... se sei sobrio puoi darti al cloud computing !!!(rotfl)
      • ninjaverde scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Io non nomino mai quello che non esiste se non
        nella mente dei poveri di spirito
        :-PNella materia un Dio non esiste....Eppure anche senza la materia qualcosa esiste.Esempio banale le nostre emozioni non esistono.Ormoni, ghiandole che producono qualcosa in concomitanza con le emozioni? Certo. Il problema è che questi ormoni non si producono a caso. Vi è una causa: una causa che non esiste.Poi ci sarebbe da discutere sulla natura di un Dio, o molti Dei, ma a questo ci pensano i teologi ed i teosofi, che fanno sofismi poichè non possono valutare ciò che non è materia. 0:0=? (?) può essere tutto.La materia è formata da vuoto. Forse un vortice di vuoto?Allora è la materia che non esiste!!! :|Uomini! Non esistete: siete "fuffa".Certo anche una pietra caduta in testa è "fuffa", ma forse è solo una forma di suggestione. Ad un soggetto ipnotizzato si fa credere di aver preso una pietrata in testa, e questo soffre e grida un dolore che non esiste, eppure lui lo sente. :o
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Il titolo non nomina Dio!
      non capisco questa discussione
      • panda rossa scrive:
        Re: Il titolo non nomina Dio!
        - Scritto da: Pinco Pallino
        non capisco questa discussioneQualche giorno fa, in occasione di una frase del fisico Hawking, PI usci' con un articolo e nel forum si scateno' l'inferno.Ciellini da una parte, macachi dall'altra, ognuno ad adorare la propria divinita' e a gettare anatemi contro l'altro, eretico.Uno spasso.
        • Me Stesso scrive:
          Re: Il titolo non nomina Dio!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Pinco Pallino

          non capisco questa discussione
          Qualche giorno fa, in occasione di una frase del
          fisico Hawking, PI usci' con un articolo e nel
          forum si scateno'
          l'inferno.

          Ciellini da una parte, macachi dall'altra, ognuno
          ad adorare la propria divinita' e a gettare
          anatemi contro l'altro,
          eretico.

          Uno spasso.Figurati ora si inventeranno che è stato il barba bianca a sceliere materia piuttosto che anti-materia e dunque l'anti-materia è ciò di cui è costituito il male, l'inferno e il demonio di cui l'LHC sarà la maggiore espressione.... -.- rotfl
          • iRoby scrive:
            Re: Il titolo non nomina Dio!
            Mah sinceramente se il concetto di dio espresso dal cattolicesimo è di onnipresenza, allora esso dovrebbe essere fatto anche di antimateria, ed essere presente anche all'inferno...
    • Me Stesso scrive:
      Re: Il titolo non nomina Dio!
      - Scritto da: panda rossa
      Quindi non si scateneranno flames su questa
      notizia.il mio Fox Terier (che ho ironicamente chiamato Dio due anni fa) ora si sentirà trascurato...
Chiudi i commenti