Artemis I: test del razzo SLS all'inizio di giugno?

Artemis I: test del razzo SLS all'inizio di giugno?

La NASA ha risolto i problemi riscontrati durante i primi tre tentativi e presto riporterà il razzo SLS sulla piattaforma di lancio per un nuovo test.
La NASA ha risolto i problemi riscontrati durante i primi tre tentativi e presto riporterà il razzo SLS sulla piattaforma di lancio per un nuovo test.

La NASA ha comunicato che il test “wet dress rehearsal” del razzo SLS (Space Launch System) verrà effettuato inizio e metà giugno. Attualmente si trova all’interno del VAB (Vehicle Assembly Building), l’edificio utilizzato dall’agenzia spaziale statunitense per l’assemblaggio. Gli ingegneri e i tecnici hanno risolto i due problemi tecnici riscontrati durante i primi tre tentativi falliti nel mese di aprile.

Artemis I: nuovo test a giugno

Il razzo SLS, sulla cui sommità è fissata la navicella Orion, verrà utilizzato per la missione Artemis I che prevede un lancio senza equipaggio verso la Luna. Il test finale serve per simulare le condizioni pre-lancio, ovvero il caricamento del propellente nei due stadi e il conto alla rovescia. Quest’ultima fase non è stata mai raggiunta nei tre tentativi effettuati, a causa di vari problemi tecnici. Alcuni sono stati risolti sulla rampa di lancio, ma quelli più gravi hanno costretto la NASA ad interrompere il test.

Dopo aver svuotato i serbatoi e un viaggio di circa 10 ore, il razzo SLS è stato quindi riportato nel VAB il 26 aprile. È stata successivamente sostituita una valvola difettosa dello stadio superiore che controlla la pressione dell’elio.

Gli ingegneri della NASA hanno inoltre trovato la causa delle perdita di idrogeno liquido in uno dei due collegamenti tra la rampa di lancio mobile e il primo stadio del razzo. Questi collegamenti forniscono il propellente e le connessioni elettriche.

Al termine dei lavori verrà retratta la piattaforma usata per la manutenzione e preparato il razzo per il secondo viaggio (previsto per fine mese) verso la piattaforma di lancio 39B del Kennedy Space Center.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 mag 2022
Link copiato negli appunti